seabiscuit - un mito senza tempo regia di Gary Ross USA 2003
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

seabiscuit - un mito senza tempo (2003)

Commenti e Risposte sul film Curiosità sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film SEABISCUIT - UN MITO SENZA TEMPO

Titolo Originale: SEABISCUIT

RegiaGary Ross

InterpretiTobey Maguire, Jeff Bridges, Elizabeth Banks, Chris Cooper, William H. Macy, Gary Stevens

Durata: h 2.21
NazionalitàUSA 2003
Generedrammatico
Al cinema nell'Ottobre 2003

•  Altri film di Gary Ross

•  Link al sito di SEABISCUIT - UN MITO SENZA TEMPO

Trama del film Seabiscuit - un mito senza tempo

La vera storia di un piccolo cavallo da corsa che, nel periodo della grande depressione, sollev˛, con le sue vittorie, non solo le vite dei tre uomini del suo team, ma anche quelle di un'intera nazione.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,71 / 10 (38 voti)7,71Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Seabiscuit - un mito senza tempo, 38 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Dom Cobb  @  12/06/2021 00:00:41
   5 / 10
La storia dell'omonimo cavallo da corsa, che grazie all'intervento e alle cure del suo team, divenne inaspettatamente un campione, conquistando i cuori del popolo americano negli anni della Grande Depressione.
Non posso scendere più in basso di così con il voto, perché riconosco che non è un film fatto male, anzi; ma allo stesso tempo, non posso neanche fare finta che mi abbia intrattenuto. La storia qui rappresentata è il classico esempio di emarginato che si riscatta, in questo caso un intero gruppo di emarginati, a modo loro, colpiti da tragedie personali, travolti dalle sfortune di un paese in pieno sbando economico o semplicemente solitari per natura:


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

i parallelismi fra il cavallo e i tre uomini che finiranno per occuparsi di lui è uno dei molti affascinanti aspetti della storia cui purtroppo viene dato solo un trattamento superficiale.
Purtroppo, una parabola di redenzione e trionfo potenzialmente interessante, o in ogni caso capace di sollevare lo spirito, viene trasformata dall'anonimo Gary Ross in un'ennesima, didascalica riproposizione di una serie di eventi che ormai si conoscono a memoria: l'incontro iniziale, il ritrovamento del cavallo, il duro addestramento, lo scetticismo iniziale, la lenta risalita cosparsa di intralci lungo la strada e così via. Tutto fila via liscio come l'olio, prevedibile e sicuro, per di più appesantito da una prima ora di farcita di inutili preamboli: l'idea è quella di introdurre i personaggi e raccontarci la loro storia, ma l'ossessione di incasellare così tante informazioni ha l'effetto opposto di quello sperato, visto che per lo più si tratta di informazioni inutili ai fini della storia, o che comunque potevano venir fornite in maniera più interessante.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Il fatto è che, in modo che una storia simile possa funzionare bene, bisogna avere un solo protagonista, ruolo per il quale il fantino Red Pollard logicamente sarebbe più indicato. E la regia asettica di Ross non aiuta certo a emozionarsi alle varie tragedie qui rappresentate, visto il modo in cui glissa sui momenti più catartici o passa in fretta e furia ad altro senza lasciargli il tempo di avere l'impatto necessario. E' come se al regista stesso, e di conseguenza al film, non gliene potesse fregare di meno di ciò che succede sullo schermo.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Il trittico Maguire-Bridges-Cooper fa quello che può con dei ruoli marginalizzati e privi di spessore, quando non intrappolati nei classici stereotipi del caso, ma in modo ben poco sorprendente, nessuno di loro brilla. Oserei dire che sia Bridges che Cooper sono sprecati, visto il modo imbarazzante in cui la sceneggiatura si ostina a non volergli dare il tempo di costruire dei veri rapporti fra loro o dare un minimo di profondità ai loro personaggi. Perfino le scene di corse dei cavalli, per quanto ben realizzate tecnicamente, non lasciano nulla, causa un ritmo curiosamente letargico e musiche fin troppo quiete, che uccidono letteralmente ogni tentativo di creare tensione.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

La cosa più frustrante è che il lato tecnico è a dir poco straordinario: scenografie ben curate, costumi sfarzosi ma senza dare troppo nell'occhio, un'eccellente ricostruzione tecnica e una fotografia da far spalancare la bocca e godere gli occhi danno un'idea di cosa un film del genere sarebbe stato nelle mani di un pezzo da novanta come Spielberg o Zemeckis (o magari addirittura Ron Howard). Ross, purtroppo, dopo l'interessante ma non molto esaltante "Pleasantville" e quella cura per l'insonnia chiamata "Hunger Games", continua a dimostrarsi niente più di un competente mestierante privo di stile e di qualsivoglia energia o capacità di provocare emozioni. In tutta la mia vita non mi è mai capitato di vedere un film così bello da guardare precipitare nella noia e indifferenza più totali, a dispetto delle sue meravigliose immagini.
Non sarà il peggiore del suo genere, ma The Black Stallion è di un'altra galassia...

Dick  @  19/01/2015 10:07:52
   8 / 10
Bel film che racconta del destino di tre uomini che s' incrocia grazie a Seabiscuit e del loro riscatto oltre che all' amicizia di quest' ultimo e del suo fantino. Senza dimenticare il lato sportivo che è molto interessante. Come già scritto la pellicola è scorrevole e coinvolgente senza avere cadute di tono.

BlueBlaster  @  11/03/2014 02:19:37
   6½ / 10
Buon biopic sulla storia del piccolo cavallo da corsa di nome Biscotto e sopratutto un pretesto di Gary Ross per raccontare il disagio economico-sociale degli Stati Uniti dopo la crisi del '29...e così il cavallo, piccolo e dal passato difficile, diviene metafora dei singoli casi di vita (poi divenuti migliaia e migliaia) in cui persone che avevano perso tutto hanno avuto la forza di risalire la china.
Non a caso il film iniziale con la spiegazione del boom economico ed industriale che riguardò la produzione di automobili ma poi di tutti i settori con l'avvento della catena di montaggio...
Dopo il crollo finanziario vi è un ritorno alle origini ed al selvaggio e questo è sintetizzato in due emblematiche scene: la stalla che diviene garage per le auto e successivamente le auto che lasciano spazio nuovamente all'antico mezzo di locomozione equino!
Secondo me il film ha però il difetto di partire da molto lontano raccontando un background dei protagonisti fin troppo esaustivo...la pellicola diviene così frutto di un intreccio di storie di vita lodevole ma che rende il tutto decisamente troppo lungo ed infatti la storia vera e propria di Seabiscuit fatica ad ingranare ed il tutto sembra un pò troppo pretenzioso.
Cast buono tranne Tobey Maguire il quale, oltre al fatto che non mi è mai garbato, risulta poco credibile e poco emozionante!
Le scene delle corse non sono male, i paesaggi sono spettacolari e le musiche piuttosto azzeccate.
Come biopic fine a se stesso sarebbe da sei ma mi sento di dare qualcosa in più per via della strutturata sceneggiatura che ben racconta il disagio degli anni 30 e la storia anteguerra degli U.S.A.
Comunque la pellicola non è riuscita a commuovermi o a magnetizzarmi allo schermo perciò non lo reputo un grande film.

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  28/04/2013 13:29:31
   6½ / 10
Dopo la splendida allegoria sul cinema Ross passa a trasporre il biopic di Seabiscuit rischiando di scivolare più volte sulle trappole tipiche di queste produzioni (retorica mielosa, morale, manicheismo spicciolo, agiografia), ambientato durante la Grande Depressione è la parabola di rivalsa di un cavallo, e il riscatto di 2 uomini che risparmiandogli la vita gli ha concesso una 2° chance e infine del fantino che come il cinema ci ha insegnato empatizzerà inscindibilmente con l'animale da unirli nel dolore e nel trionfo.
Non manca un po di ricamo ma d'altra parte trattandosi di un film è comprensibile che pur di ottenere l'interesse dei non appassionati di ippica Ross renda più avvincente la vicenda.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  07/04/2012 12:26:57
   7 / 10
I film con protagonisti dei cavalli hanno tutti quanti, nessuno escluso, una peculiarità: sono terribilmente prevedibili ma riescono ugualmente ad emozionare ogni volta!
"Seabiscuit" non fa eccezione, una bellissima storia strappalacrime che si conclude nel migliore dei modi. A mio avviso questo film è però un po' troppo lungo, in particolare la prima parte è abbastanza noiosa, poi verso la metà cambia decisamente direzione diventando un film che riesce a suscitare mille emozioni.
Voto 5 alla prima parte, 8 alla seconda, media di 6,5 che arrotondando per simpatia diventa un 7: ecco il mio voto.

topsecret  @  30/10/2010 15:56:02
   6½ / 10
Forza, coraggio e determinazione. Queste le armi usate da Seabiscuit e dal suo fantino mezzo cieco per risorgere dalle proprie ceneri ed entrare nella storia.
Un film abbastanza scorrevole ed interessante, interpretato bene e prodigo di emozioni positive. Una storia lineare che si segue senza cedimenti ma che personalmente non ha entusiasmato in maniera esagerata, risultando a mio avviso un po' ripetitiva e in alcuni punti abbastanza scontata.
Vale comunque la visione ed un voto più che sufficiente.

shep  @  16/10/2010 19:25:14
   9 / 10
film bellissimo e coinvolgente, seabiscuit e red pollard due miti positivi

pumbadog  @  16/04/2010 11:05:53
   8 / 10
Malgrado le oltre 2 ore è un film che emoziona e coinvolge.Bellissimo!!!

Invia una mail all'autore del commento Clint Eastwood  @  06/06/2009 01:37:57
   8 / 10
Un otto pulito per un film scorrevole, lineare, tecnicamente perfetto. La storia di un cavallino che durante la grande depressione portò alla fama quelli che li stavano accanto e sollevò il morale della "piccola gente", come viene definita. Il vero protagonista è il cavallo e non, come inizialmente può sembrare, l'uomo ragno. Un storia/film tutta all'americana che nonostante ciò piace, coivolge, attira grazie ai buoni sentimenti e soprattutto ad una regia-fotografia eccelenti. Il cast è stato scelto bene tranne come avete già capito spiderman, ma che ci puoi fare ...
Un film senza alti e bassi che si lascia guardare tranquillamente, però contiene alcune scene/momenti indimenticabili e di grande classe, come (quella che mi colpì di più) l'inizio della corsa di Seabiscuit e Admiral. A parte di essere prevedibile, nulla toglie visto che è una storia vera. Bene descritto il cavallo, non un semplice animale che obbedisce ai comandi ma una creatura che ha un suo cuore e anche carattere =)).

Consigliato per un serata non impegnata.



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Nembo  @  30/03/2009 12:41:56
   9½ / 10
Film eccellente... emozionante... da vedere assolutamente...

Straconsigliato.

everyray  @  07/01/2009 14:37:58
   6 / 10
Una storia talmente straordinaria da non sembrare nemmeno vera tanto è cinematografica!
Chissà poi quanto di veramente reale c'è nella storia,comunque a parte questo il film non è affatto brutto anche se eccessivamente lungo,ma non mi ha entusiasmato granchè!!

AMERICANFREE  @  14/11/2008 22:12:40
   7½ / 10
bel film tratto dalla vera storia di questo biscottino!!! ottima regia e grande cast!! lo consiglio

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  01/04/2008 01:27:13
   7 / 10
Tratto da una storia vera immersa nell'america degli anni 30, "Seabiscuit" rappresenta l'ennesima favoletta per famiglie a base di colpi di retorica e buoni sentimenti,scontata fin dalle prime battute e caratterizzata da una durata eccessiva (solo il prologo tiene banco per piu'di 40 minuti).
E'una di quelle storie americane viste almeno un centinaio di volte,ma e'ben confezionata,con una serie di attori e comprimari tutti perfettamente in parte (straordinario il duo Bridges-Meguire).
Un volta superato il pessimo impatto il film riesce addirittura a coinvolgere,il periodo della depressione appare ottimamente rievocato e le sequenze in cui Seabiscuit e'chiamato a correre in pista risultano emotivamente valide e soprattutto perfettamente costruite...e'vero,come ho scritto all'inizio parliamo di una favoletta retorica,eppure mi ha conquistato.

fratellodiringo  @  18/01/2008 15:54:40
   9½ / 10
PECCATO CHE PER QUALCUNO CHE HA DATO VOTI BASSI QUESTO FILM HA UNA MEDIA CHE NON MERITA VERAMENTE BELLO DA VEDERE

cinemamania  @  18/08/2007 15:45:55
   8 / 10
Secondo me ha recitato meglio in questo film il giovane Tobey Maguire, che Tobey Maguire stesso. Bellissimo film.

fasulin  @  12/07/2007 23:49:27
   9 / 10
molto molto bello il film. finalmente fanno dei film con storie vere. lo vedrò tutte le volte che lo faranno.
io andrò a vedere il film flicka..... accorrete tutti i veri appassionati!!!!

Tommy55  @  10/07/2007 13:45:27
   8½ / 10
è un be film...ma troppo poco conosciuto...il finale è scontato, ma non poteva essere altrimenti dato che è tratto da una storia vera....guardatelo!

mr. goodkat  @  31/05/2007 15:50:07
   10 / 10
il film piu bello sulla faccia della terra

edo88  @  13/05/2007 00:49:14
   9 / 10
Ho l'impressione che questo bellissimo film l'abbiano visto veramente in pochi.
Non solo per i momentanei 20 voti qui su Filmscoop, ma anche per il fatto che ricordo che al cinema a guardarlo erano in pochissimi.
Mi ero dimenticato di votarlo e a più di due anni da quando l'ho visto mi ricordo ancora tutto: attori, colonna sonora, scenografie, sceneggiatura. Un filmone, lungo ma che non annoia. Forse il primo visto sui cavalli, ma un film così non può non prendere.
Grande, grandissimo Tobey, alla faccia di chi dice che non è capace di recitare. Con Jeff Bridges, Elizabeth Banks e Chris Cooper (e mettiamoci pure William H. Macy) forma un cast fenomenale.
Da vedere, anche a chi non piacciono i film sui cavalli, i cavalli in generale o Tobey.
Si ricrederà!

The Monia 84  @  08/12/2006 23:18:22
   8 / 10
Un piccolo animale menomato ad una zampa aiuta tre uomini a crescere.
Un semplice ed onesto compendio di emozioni.

Grande Tobeyno!

renee  @  30/09/2006 12:20:37
   7½ / 10
bello ma non troppo...l'ho trovato un po lento....bella storia

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  15/09/2006 18:25:05
   8 / 10
Odio i film sui cavalli! Sono uno di quelli che vede quei fot.tuti equini solo in forma di bistecca dentro un piatto. Altro che caro caro al cavallino...
Eppure questo film mi ha emozionato davvero, anche se il finale è troppo mieloso.
Bravissimi gli attori.

domeXna79  @  04/08/2006 22:01:05
   7½ / 10
Un film bello ed appassionante.
Ottimo il racconto di questa storia che ha rappresentato l’ideale di rinascita dell’America dopo il periodo difficile della grande crisi ..bello il modo in cui il regista intreccia le vicende personali dei vari protagonisti, tutti in modo diverso rivolti ad una rivincita nei confronti della vita, pronti a darsi fiducia reciproca per superare le difficoltà.
Su tutto l’appassionante vicenda del cavallo (forte e ribelle) e del fantino, quest’ultimo ben interpretato da Tobey Maguire, espressione e simbolo di speranza per un’intera nazione.
A tratti la pellicola risulta un po’ lenta, ma cmq gradevole ed appassionante nella narrazione ..film da vedere!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  10/05/2006 13:49:42
   6½ / 10
un film realizzato bene e con dei protagonisti in forma...
peccato che verso la fine stanca un po e si trasforma in una mezza americanata...comunque piacevole

Invia una mail all'autore del commento ilgiusto  @  14/11/2005 09:09:01
   8 / 10
8-

Film classico e retorico fin che si vuole ma dai contenuti umani assolutamente positivi e tecnicamente quasi privo di difetti
(solo leggermente ripetitivo e lungo nel finale, inoltre stona l'assenza di una didascalia finale che ne riassuma il trionfo totale e il come andò a finire, ci sarebbe stata bene visto che per di più è storia vera).

Liberissimi di non amare un film del genere ma odiarlo è da perversi.

Natasha  @  29/12/2004 11:24:53
   9 / 10
Ottimo film, mi è piaciuto davvero molto e consiglio a tutti di vederlo.

Arabis  @  03/10/2004 17:05:54
   10 / 10
E' un film bellissimo..dal fatto che a me piacciono molto i cavalli...gli attori sn stati bravissimi soprattutto Tobey Maguire..xò lo trovo un pò un imitazione d altri film fatti in precedenza sempre nel tema "cavalli"...nonstante questo mi è piaciuto tantissimo e consiglio a ttt di vederlo...CORRETE!!

Northpoint  @  29/08/2004 16:52:23
   9 / 10
Gran bel film. Le storie di amicizia tra uomo e cavallo sono sempre belle da vedere. Ben fatto, colonna sonora perfetta e coinvolgente, attori all'altezza del ruolo. Forse un pò lento l'inizio ma decisamente bello e appassionante.

Aragorn  @  20/04/2004 09:28:58
   7 / 10
non eccezionale, forse sarebbe stato meglio se fosse stato un pò più breve.
comunque vale la pena di vederlo.

kira  @  18/04/2004 15:47:31
   8 / 10
bel film!!! ben fatto e sceneggiato!

Freddie2  @  26/02/2004 12:10:20
   10 / 10
"Tutti pensano che abbiamo preso questo cavallo malridotto e l'abbiamo fatto crescere. Ma non è vero è stato lui a far crescere noi o forse ognuno di noi ha aiutato a far crescere l'altro."
Riprese fantastiche, interpreti straordinari, musiche emozionanti, film d'altri tempi ( per alcuni critici questo è un difetto...bah!) EPICO. Vincerà l'Oscar.

3 risposte al commento
Ultima risposta 13/05/2007 00.52.58
Visualizza / Rispondi al commento
aldo colombo  @  05/12/2003 14:18:16
   1 / 10
i cavallimi piacciono ma questo film è buono solo per Bush. Che pena!

8 risposte al commento
Ultima risposta 16/02/2004 12.43.18
Visualizza / Rispondi al commento
atreyu  @  02/12/2003 11:36:22
   9 / 10
come si fa a dare 1 a questo film !!!??? ragazzi cercate di essere obbiettivi e nn *******


pass  @  09/11/2003 22:55:37
   1 / 10
noioso e patetico

4 risposte al commento
Ultima risposta 26/02/2004 13.35.56
Visualizza / Rispondi al commento
Claudio  @  09/11/2003 14:22:58
   10 / 10
Fa venire i brividi tant'è bello

5 risposte al commento
Ultima risposta 03/04/2004 16.49.58
Visualizza / Rispondi al commento
MiConsenta  @  07/11/2003 16:03:39
   7 / 10
Ho visto il film all'Atlantic di Roma. Non so per quale ragione (acustica del cinema probabilmente) ho faticato a comprendere i dialoghi. Nell'intervallo ho chiesto a molto altri spettatori e molti avevano la mia stessa difficoltà.
Altro senzazione tecnica : le riprese sembravano fatte con un filtro grigio tale da far apparire il tempo di Roma perennemente plumbeo . Con tutto ciò il film mi è piaciuto, e a un giorno di distanza ho la senzazione di un gran calderone con molti personaggi caricaturali interpretati da ottimi attori. Storia poco verosimile e una regia un po' troppo frenetica, ma dopotutto è sempre fatta da gente che deve lavorare, quindi non credo di aver visto brani di verità, è pur sempre finction...... viva il cinema!

4 risposte al commento
Ultima risposta 11/12/2003 18.30.07
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Marco!!!  @  04/11/2003 16:14:34
   10 / 10
Io amo i cavalli e vabbe'. Pero' ero andato al cinema con il pregiudizio di vedere un film dal gusto retro', ma anke molto noioso e "palloso". Invece e' statauna vera, unica e grande emozione

merlino976  @  03/11/2003 13:05:59
   8 / 10
Oltre ad avere visto un gran bel film domenica al cinema ho visto che a vederlo c'erano veramente solo due cani e mi sono chiesto: Ma Ŕ possibile che con film come Natale sul nilo il cinema si riempie, mentre con film sicuramente pi¨ profondi e impegnativi (a meno che al 90% delle persone non piace usare almeno il 5% del cervello) la sala sia cosý desolata? Addio mondo siamo proprio alla frutta...

6 risposte al commento
Ultima risposta 06/11/2003 20.32.14
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#iosonoqui2 fantasmi di troppo47 metri - great white8 rue de l'humanite'a chiara
 NEW
a white white day - segreti nella nebbiaallons enfantsancora piu' bello
 NEW
antlers - spirito insaziabileariafermaarmy of thievesattack of the hollywood cliches!bac nordbentornato papa'benvenuti in casa espositobing e le storie degli animalibingo hellblood brothers: malcolm x & muhammad aliblue bayoubritney contro spears
 NEW
broadcast signal intrusioncenerentola (2021)city hall (2020)coming home in the darkcon tutto il cuorecry machodays
 NEW
deandre'#deandre' - storia di un impiegatodemigod
 NEW
divinazionidrive my car
 T
dune (2021)ennio: the maestroescape room 2: gioco mortaleezio bosso. le cose che restanofrance
 NEW
freaks outfreedom (2021)
 NEW
futura (2021)halloween killsi gigantii nostri fantasmiil bucoil cieco che non voleva vedere titanicil collezionista di carte
 T
il giro del mondo in 80 giorni (2021)il materiale emotivoil matrimonio di rosail migliore. marco pantaniil ragazzo piu' bello del mondoil silenzio grandeil viaggio del principeillusions perduesi'm your manio restoisolation (2021)jodorowsky's dunejosee, la tigre e i pescikate
 NEW
la famiglia addams 2 (2021)la padrina - parigi ha una nuova reginala ragazza di stillwaterlambl'arminutaleave no tracesl'incorreggible (2021)lucus a lucendo - a proposito di carlo levimadres
 NEW
madres paralelasmalignant (2021)marilyn ha gli occhi nerimondocane (2021)nessuno ne uscira' vivonight teethno time to dienotti in bianco, baci a colazioneoasis: knebworth 1996parsifalpaw patrol - il filmpetite maman
 NEW
polvere (2020)qui rido ioquo vadis, aida?reflectionrespectron - un amico fuori programmasalvatore - il calzolaio dei sognischumachershang-chi e la leggenda dei dieci anellishepherdsibyl - labirinti di donnaspace jam - new legendsspin time, che fatica la democrazia!sulla giostrasupernova (2021)the archthe ghosts of borley rectorythe last duelthe manor (2021)the night house - la casa oscurathe voyeurs
 NEW
thegrandmother
 NEW
time is uptitanetoothfairy 3tre piani
 NEW
una notte da dottoreuna relazioneunplanned - la storia vera di abby johnsonupside down (2021)venom - la furia di carnagewarningwelcome veniceyara

1022232 commenti su 46528 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BROKEN (2016)HELP (2021)LADY CHATTERLEY (2006)THE JUNIPER TREETHE MEDIUM

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net