schegge di follia regia di Michael Lehmann USA 1989
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

schegge di follia (1989)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film SCHEGGE DI FOLLIA

Titolo Originale: HEATHERS

RegiaMichael Lehmann

InterpretiWinona Ryder, Shannen Doherty, Christian Slater, Lisanne Falk, Kim Walker

Durata: h 1.41
NazionalitàUSA 1989
Generedrammatico
Al cinema nel Marzo 1989

•  Altri film di Michael Lehmann

Trama del film Schegge di follia

Veronica Ŕ un'adolescente fragile, vittima delle sue compagne pi¨ scafate e disoneste; delle tre Heather, in particolare. Veronica si innamora di un nuovo arrivato, Jason. Insieme a lui inizia a vendicarsi delle passate angherie, e la prima a farne tragicamente le spese Ŕ proprio Heather. Strani "suicidi" si susseguono poi nel college, fino a quando Veronica trova il coraggio di ribellarsi prima che sia troppo tardi.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,01 / 10 (43 voti)7,01Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Schegge di follia, 43 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Lucio 1982  @  01/08/2023 01:17:50
   6½ / 10
Film molto difficile da valutare e molto difficile da decifrare e commentare
Slater superlativo,perfetto per il ruolo!
Anche la Ryder molto brava e nella parte ....
Parlare del film invece risulta difficile.... commedia nera , black humor a gogò e finale un po' troppo buonista
Mi pare sia l'esordio del regista , diciamo che ha avuto coraggio e ha toccato un tasto dolente dell'America,anche adesso purtroppo succedono spesso queste cose ...
Il film sarebbe da sufficienza secondo me ,però voglio premiare la recitazione dei protagonisti e l'idea del regista ....
Non mi è piaciuto del tutto il finale ,forse mi aspettavo qualcosa di diverso
Voto 6.5 più che meritato

topsecret  @  22/01/2022 19:44:32
   6½ / 10
Cordiali saluti e ossequi.
Un piccolo cult generazionale dove il cinismo, l'ipocrisia e il disagio (non tanto sotteraneo) giovanile viene esplicitato con forza e una discreta dose di black humor.
Un regista esordiente, una sceneggiatura cruda, al limite del socioopatico, e un manipolo di giovani e baldi attori (ognuno con alterne fortune) imbastiscono un piccolo (ma d'effetto) black dramma sociologico interessante quanto basta per meritare una visione attenta.
Fonte ispiratrice per altri film e, forse, a suo modo, premonitore di eventi tragici studenteschi.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  15/10/2021 11:52:08
   7 / 10
Commedia nera, grottesca e graffiante, che mostra il lato marcio dei rampanti anni '80 negli USA di Reagan. Allucinata visione di un mondo che si avvia allo sfascio.
Molto bene la giovane coppia Ryder-Slater diretti dall'esordiente Lehmann.

Mattia100690  @  28/08/2017 16:22:47
   6 / 10
Parte benissimo, per poi scemare gradualmente fino a far perdere totalmente l'attenzione. Piatto e lento.

InvictuSteele  @  03/02/2015 15:24:51
   7 / 10
Una commedia nera alla quale sono molto legato, da bambino mi affascinava e inquietava allo stesso tempo e alcune scene mi sono rimaste impresse per anni e anni. Così ho deciso di rivederlo per assaporare l'effetto che avrebbe avuto su di me oggi, da adulto. In realtà regge bene il peso degli anni, la sceneggiatura frizzante non annoia ma intrattiene a dovere, belle le atmosfere collegiali dell'America degli anni 80 e dialoghi e azioni dotati di una buona spruzzata di cattiveria e cinismo. Ovvio che molte scene sono forzate e molti atteggiamenti risultano stereotipati, tuttavia si rende bene l'adolescenza turbata dei giovani attori. Bravi, nonostante l'età, il folle Slater e la dolce Ryder, a mio avviso due grandi attori.

DogDayAfternoon  @  03/02/2015 13:36:22
   3½ / 10
Credo che sia il film più stupido che abbia mai visto. La persona che ne ha scritto la sceneggiatura deve avere un QI talmente basso che non è neanche misurabile, ma tutto sommato bisogna riconoscergli che dialoghi e situazioni così cretine sono anche difficili da inventare.

Fa male vedere due bravi attori come Slater e la Ryder prestarsi ad un tale letamaio.

Mai fidarsi delle medie di filmscoop.

5 risposte al commento
Ultima risposta 09/03/2016 23.18.00
Visualizza / Rispondi al commento
MonkeyIsland  @  05/01/2015 19:30:55
   7 / 10
Tra le commedie nere di punta degli anni 90 ma anche quella per me invecchiata peggio nonostante conservi ancora oggi buonissima parte del suo fascino.
Le pieghe delle società giovanile sono affrontate in modo convincente e il cinismo della pellicola è netto e lontano dall'essere stereotipato o modaiola ma allo stesso tempo per me i toni drammatici e quelli più "leggeri" non convivono troppo bene assieme in questa pellicola.
Resta comunque un opera sopra la media e con un cast convincente, Slater in primis.

9 risposte al commento
Ultima risposta 05/01/2015 21.57.00
Visualizza / Rispondi al commento
hghgg  @  07/02/2014 20:04:57
   7½ / 10
Frizzante ed originale Black Comedy di fine anni '80, cult generazionale e capostipite-riferimento per una serie di epigoni uno peggio dell'altro nell'ambito dei tanti teen-movie degli anni '90. Possiamo anche considerare "Heathers" come prima e unica opera degna di nota di Michael Lehmann.
Probabilmente è una delle più interessanti Black Comedy del decennio (anche se inferiore ad altri gioielli del genere), originale nel mettere al centro l'ambiente giovanile-scolastico e farci su una commedia a suon di omicidi-suicidi.
Tratta il disagio adolescenziale e il tema del suicidio giovanile e lo tratta mistificandolo, visto che di suicidio ce n'è solo uno tentato e non riuscito, gli altri sono omicidi mascherati (non è spoiler, è la trama base del film). Soggetto interessante e trattato con intelligenza da Lehmann che lo trasforma in una sceneggiatura pregna di black-humor, situazioni e dialoghi tanto brillanti quanto grotteschi, tanto assurdi quanto divertenti anche se ovviamente ogni tanto si scade un po' troppo nella qualità dei dialoghi e delle situazioni e si scivola nel poco riuscito; un rischio comprensibile con un film su questi toni, e ripagato perché nel complesso il film funziona, la sceneggiatura è buona e in perfetta sintonia con una Commedia Nera e la maggior parte dei dialoghi sono irresistibili e ingranano scena dopo scena.
Merito anche di due giovani protagonisti eccezionali che danno vita alla sceneggiatura egregiamente. Christian Slater memorabile squilibrato nemmeno ventenne alla sua miglior interpretazione almeno in ambito cinematografico (ambito in cui non si ricorda per molto altro, Slater); qui è perfetto, ghignesco e carismatico. Winona Ryder, ancora appena sedicenne quando ha girato il film, semplicemente fantastica, anche lei in una delle sue migliori interpretazioni (be, almeno insieme a quelle in "Beetlejuice" e "L'Età dell'Innocenza"). Perfetta adolescente problematica, naturale nel dar vita al suo memorabile personaggio, lo rende suo e lo rende magnetico, sardonico, ricco di sfaccettature, intrinsecamente drammatico tanto quanto divertente e trascinante in primo piano. La Ryder di "Heathers" è una irresistibile girandola, trascinanteci in un vortice di esilaranti, grottesche situazioni, impossibile non adorare la sua performance, la sua meravigliosa (s)grazia giovanile, i suoi sarcastici sorrisetti. Lei e Slater ci portano a braccetto in assurde situazioni che strappano sorrisi e risate (uh, tutta la scena con i due compagni giocatori di football nel bosco o ancora quella mitica del liquido per pavimenti) guidati dall'abile regia di Lehmann che oltre ad essere in ottima sintonia con gli attori, ben diretti oltre che talentuosi, regala al film il giusto ritmo, mai troppo frenetico, rimane conciso riuscendo però a dare sempre il giusto respiro alle gag e alle situazioni che si susseguono. Il finale poi è tutto della Ryder, che si regala un'ultima sequenza che non oso definire epica, nell'ambito di una black-comedy certo, con tanto di battuta finale meravigliosa e ta-mar-ris-si-ma. Si prende la scena e ghigno stampato in volto le vien fuori un momento di straordinaria naturalezza e talento recitativo (potrebbe tranquillamente essere uno dei momenti più "alti" della sua carriera) dando per altro dimostrazione di grande espressività e nobilitando una scena che in mano ad un'attrice mediocre sarebbe venuta fuori una stronz...ata orripilante. Per la Ryder drammatica c'era tempo, da ragazzina era una meravigliosa macchina da black-comedy. Irresistibile, si diverte e ci fa divertire come fa anche Slater per tutto il film, intesa tra i due ottima.
Personaggi di contorno che non mancano di esser memorabili. A parte le tre "Heathers" funzionali al film ma memorabili magari solo a tratti (e non eccezionalmente tratteggiate, anche se lo "stereotipo" ancora qui non c'è) si ricorda la professoressa Hippy (qualcuno nella famiglia di Winona Ryder avrebbe potuto obbiettare che ehm... non sono mica tutti così fessi XD), divertente parodia che non aggiunge molto al film ma regala qualche momento assurdo abbastanza divertente. Ah, tra le "Heathers" c'è Shannen Doherty, tizia divenuta celebre per una serie tv Teen degli anni '90, quando parlavo di epigoni mal riusciti...
Poi certo non si parla di capolavoro e anche nell'ambito Black Comedy c'è decisamente di meglio, film superiori tecnicamente o con maggior coesione o sequenza o stile di dialoghi o con idee più originali, o più divertenti nel complesso. Lehmann qui fa un bel lavoro ma certo non è un grande regista e alla fine si vede, i limiti tecnici ci sono, il film più di tanto non può spingersi in alto, resta bello ma non può diventare ottimo, come detto poi non sempre il film si mantiene su di un buon livello e ogni tanto ha un calo, la sceneggiatura non regge il suo stesso ritmo per tutte le sequenze, non sempre memorabili e magari un po' forzate. Resta un bel film, una valida commedia nera da godersi a pieno, nobilitata da due giovani attori in grande spolvero.
Cult da vedere.

Zigozag  @  09/01/2013 10:13:23
   7 / 10
Dire che questo film è strano è dir poco.
Molto originale..però attenzione! Non prendetelo troppo sul serio altrimenti potreste fare la stessa fine dei personaggi di questa pellicola ;)
cè da dire che persino il film non si prende troppo sul serio con scene geniali quanto ridicole.
Spassosissimi invece i colloqui tra Slater e suo padre!
In conclusione un buon film alternativo con buone interpretazioni(con un giovane cast di stelle). Lati negativi? Non penso che lo rivedrò più. Un film da una botta e via :)

BlueBlaster  @  07/08/2012 02:05:50
   5½ / 10
molto particolare ma non memorabile...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  05/07/2012 01:16:13
   5 / 10
Una gran delusione questo "Schegge di Follia". Pieno zeppo di scenette che vorrebbero essere esileranti e invece non lo sono, altre parti vorrebbero essere di forte impatto emotivo ma anch'esse falliscono abbastanza miseramente (troppo poco cattivo forse). La noia è costantemente in agguato dietro l'angolo. Meglio stendere un velo pietoso sul finale. Da salvare l'idea e le interpretazioni dei due protagonisti, anche qualche musica, per il resto direi che non ci siamo.
Ho visto molte black comedy superiori a questa (anche con lo stesso Slater).

C.Spaulding  @  03/07/2012 16:05:38
   6½ / 10
Film carino del 1988 diretto da Michael Lehmann.....una commedia nera con due attori straordinari Christian Slater e Winona Ryder che in questa pellicola interpretano una coppia di fidanzati diabolici e sanguinari. un film che non sempre funziona ma che ha dalla sua un buon ritmo e una buona storia. Un'occhiata gli si può dare.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  06/02/2012 08:25:36
   7½ / 10
Un distillato velenoso degli anni '80, dove sia il look dei protagonisti che la colonna sonora non possono che inorridire (ma l'epoca era davvero così). Molto cinico e divertente, con trovate geniali ed attori molto bravi (e giovanissimi). Un po'indeciso sul finale (infatti ne girarono 2) ma comunque un esordio niente male.

looking-glass  @  01/12/2011 10:58:46
   4 / 10
Avevo letto di questo film tempo fa. Mi ero incuriosito perchè il connubio tra gioventù, commedia e cattiveria poteva essere davvero interessante...invece ora che l'ho visto mi è sembrato ridicolo e eccessivamente stereotipato/forzato, non si capisce dove il regista voleva arrivare, peccato!

sweetyy  @  11/09/2011 14:38:12
   6 / 10
Commedia nera interessante, una denuncia contro la società e i limiti che essa impone al singolo individuo. Qualche parte noiosa c'è, ma il film resta comunque gradevole.

Kymmy  @  09/09/2011 10:07:36
   9 / 10
Esordio folgorante di lehmann, interpretato da due giovanissime future star, una perfetta WinonaRyder e un inquietante Christian Slater. storia scioccante e autentica, gustosamente grottesca, diretta in maniera efficace e diretta, con un epilogo indimenticabile.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

kako  @  02/09/2011 11:14:25
   8 / 10
brillante commedia nera, a tratti drammatica, critica feroce e sferzante al conformismo giovanile e all'omologazione imposta da una società malata e ipocrita. Film veramente cattivo e originale, non risparmia nessuno, ottimo!

david briar  @  29/07/2011 18:54:14
   8 / 10
Un film molto strano, non collocabile in unico genere in quanto mischia commedia nera, thriller, drammatico e ha toni chiaramente grotteschi.

La prima parte è veramente scoppietante(da 9), riuscitissima nel rappresentare una generazione. La seconda parte da quasi fastidio per tutte le cose di cattivo gusto che fanno i personaggi, ma il tutto è funzionale al messaggio che vuole lasciare la pellicola.

La scrittura dei personaggi è ottima, forse il personaggio di Christian Slater è poco coerente, ma di certo non aiuta l'attore(che molti hanno inspiegabilmente elogiato) con un interpretazione non convincente e troppo fuori dalle righe, fino a risultare ridicolo.

Winona Ryder bravissima già agli albori della carriera, è all'altezza di ogni scena in cui recita.

Per il resto regia funzionale, colonna sonora adeguata e fotografia interessante.

"Schegge di follia" è graffiante e spiazzante, un efficace critica cinica all'omologazione giovanile, ad una società menefreghista.
E' evidente anche la critica alle famiglie, i figli combinano di tutto e poi tornano a casa come niente fosse, poi quando si suicidano tutti i genitori a piangere sulle tombe.

Un cult pazzesco, dai toni molto grotteschi(mi viene in mente il finale quasi delirante), una pellicola strabiliante che piaccia o meno non lascia indifferente nessuno.

DarkRareMirko  @  05/07/2011 06:34:25
   8½ / 10
Grandissimo esordio per Lehmann, che poi comunque con i suoi film (per lo più commedie) saprà sempre mantenersi su di un discreto livello.

A livello di trama è un lungometraggio cattivo, scomodo, con trovate di cattivo gusto, che risultano comunque indicate relativamente al messaggio che gli autori vogliono trasmettere.

Splendido il duetto di attori (anche indicatissimi, con una Ryder bonaria ma comunque decisa ed uno Slater cinico e sfrontato), ottima la critica al menefreghismo, alla cattiveria ed all'omologazione giovanile, purtroppo rimasta pressochè intatta anche dopo più di 20 anni.

Meriti enormi anche allo sceneggiatore, che non a caso si chaima Waters proprio come il regista John che, da sempre, critica a più non posso perbenismo e falsi valori.

Un film memorabile sotto tutti gli aspetti, solo qua e là infastidito da gratuite volgarità, che brilla inoltre pure sotto il punto di vista squisitamente tecnico, con un'indicata atmosfera anni'80 (seppur il film sia del 1989/inizio anni '90) che si configura come un riuscito stile personale.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  31/05/2011 01:11:19
   6½ / 10
Ha perso qualcosa con il passere del tempo. Rivisto oggi, sembra quasi una versione anarchica di una puntata a caso di Beverly Hills 90210.
Chiara e centrata la critica satirica alla società americana reaganiana, abbastanza cinico e scorretto per gli standard di un tempo, ma siamo lontani dal capolavoro o dall'esordio folgorante.
Sarà che odio Slater. Anche perchè, dopo questa performance, c'era già chi parlava del nuovo Jack Nicholson. Vabbè, lasciam perdere.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  27/05/2011 18:33:24
   8 / 10
Critica cinica alla società americana dell'epoca di Regan.
Una sceneggiatura al vetriolo per un film intenso, graffiante, spiazzante e davvero cattivo.
Nessun anello della vita adolescenziale viene tralasciato.
Ottima sceneggiatura e bravi attori.
Slater inquietante.

IceKiller  @  23/05/2011 18:45:04
   6 / 10
La prima parte merita, alimenta gli stereotipi e incuriosisce, la seconda cade nel banale e fa "scemare" tutto il film verso un finale tipico e scontato, una sufficenza veramente al limite, peccato.

laconico  @  19/05/2011 17:26:45
   5½ / 10
Film strampalato, inverosimile e grottesco. Fa leva su un marcato cinismo e sul filone del "policatically incorrect", interpretato però con qualche prudenza di troppo, soprattutto nella seconda parte e nel finale. Non mi è parso mai del tutto originale e/o veramente trasgressivo. Tra situazioni buffe e una serpeggiante vena macabra, la trama è quella di una commedia nera che strappa giusto qualche sorriso e poco più. Deliziosa (e giovanissima) Winona Ryder. Vuole essere eccessivo ma non convince del tutto, a mio avviso è da confinare nella categoria dei films per adolescenti. Non pessimo ma neanche buono.

Invia una mail all'autore del commento INAMOTO89  @  17/05/2011 23:45:59
   6½ / 10
Sinceramente mi aspettavo tutt'un altro genere di film. Di comicita' non ne ho proprio vista ( ne' nera ne di nessun altro tipo) e non mi è parso neanche poi cosi' scorretto, graffiante e via dicendo. BRavi gli attori , soprattutto il quartetto di ********lle che vien voglia di castigare a sangue ma non me la sento di dar torto a chi lo definisce poco piu di un teen movie ! Il finale buonista poi stona tantissimo secondo me e se lo potevano tranquillamente risparmiare. Andatevi a vedere un qualsiasi film di Waters se volete vedere una vera commedia nera scorretta

John Carpenter  @  27/03/2011 15:28:07
   8½ / 10
Commedia nerissima, cinica, beffarda e politicamente scorretta come piace a me, con colpi di scena spiazzanti che si scavalcano per tutto il film, dialoghi taglienti, e un cast giovane e promettente con una Winona Ryder agli esordi, un bravissimo Slater, e pure una giovanissima Shannen Doherty ancor prima di diventare una star di Beverly Hills e Streghe.
Un cult.

Bathory  @  31/01/2011 19:30:56
   3 / 10
Mi chiedo che film abbiate visto.

Dopo una prima parte buona, il film diventa una raffazzonata e triste parodia di sè stesso, dove la noia regna sovrana davanti ad un preconfezionatissimo film che vuole a tutti i costi essere cattivo e fare scandalo, ma che risulta essere un pessimo e ridicolo teen-movie.

5 risposte al commento
Ultima risposta 11/03/2011 16.57.03
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  05/10/2010 17:19:04
   5 / 10
Questo è uno di quei film che è arrivato a farmi incavolare parecchio, dato che il potenziale per realizzare un piccolo cult c'era eccome. L'idea di partenza è cattiva al punto giusto, almeno nelle intenzioni, e quella punta di satira verso un mondo borghese e vuoto a tratti risulta davvero efficace. Purtroppo la storia è sviluppata in maniera molto superficiale, lascia con l'amaro in bocca per gran parte della durata, e affronta le situazioni in modo sciocco ed eccessivamente grottesco, rendendo così quello spruzzo di humour nero che impermea l'intera pellicola all'inizio funzionale e divertente, poi altamente fastidioso ed inutile. Meno comicità e più crudeltà forse non avrebbe guastato. Diciamo che è un film che osa ma non lascia il segno. Rimangono comunque memorabili le prove di uno strepitoso e maledetto Slater, e dell'ingenua e passiva Ryder. Non mi è piaciuto proprio per niente, quando lo vidi a suo tempo mi aspettavo una vicenda di ben altro spessore. Per carità si lascia guardare, ma attenti, perchè la noia attende dietro l'angolo...

4 risposte al commento
Ultima risposta 06/10/2010 02.01.54
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  30/05/2010 13:27:00
   5½ / 10
La prima parte della pellicola è abbastanza piacevole e suggestiva per l'idea, poi si perde un pò con il passare del tempo arrivando ad un finale che poteva essere pensato decisamente meglio a livello di sceneggiatura e dialoghi.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  06/12/2009 20:33:08
   7 / 10
Una commedia nerissima di inusitata crudeltà mai fine a se stessa, che riesce a dire cose non banali sul mondo dei giovani, sulle loro difficoltà sociali e sul senso di abbandono e vuoto che spesso li circonda. Lehmann è, purtroppo, sempre rimasto l'eterna promessa mai mantenuta. Ryder e Slater autenticamente mitici. Un vero cult.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  08/08/2009 17:38:19
   8½ / 10
Commedia nera al vetriolo, cattivissima nel mostrare una società che ha abdicato al conformismo e alla metodica emarginazione dei più deboli tutti i valori umani che dovrebbero essere fondamento di ogni società. Una critica feroce al reaganismo anni 80, uno schiaffo a tutti i perbenismi ipocriti. Slater inquietante e fenomenale nella sua interpretazione, penso che qui abbia toccato uno dei vertici della sua carriera.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  29/05/2009 11:12:30
   7½ / 10
Incubo, perverso film con vari stati allucinati ben interpretati dall'ottimo Slater che davvero è inquietante nella parte. Film cult molto scorretto con ottime trovate che si è dimostrato il migliore del regista( classica fortuna del principiante... ). Cattivo, dark e malato dramma che fece conquistare proprio a Slater un rispetto che lo portò a raggiungere poi altri ruoli da "Giovane ribelle" importanti( Tipo" cose molto cattive" ). Si parla da molto di sequel, io spero proprio di no.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  11/04/2009 13:59:36
   9 / 10
forse la commedia più cinica, feroce e bastarda degli anni '80, un film divertente e ritmato quanto riflessivo.
molto curato anche nel dettaglio tecnico, gli angoli di ripresa e le scelte cromatiche sono parecchio interessanti.

The Monia 84  @  31/03/2009 21:47:54
   8½ / 10
Lehmann per la sua prima e ultima volta fruga impietosamente e con onesta passione nelle pieghe della societa giovanile,ne esce fuori un film d'implacabile lucidità visionaria per nulla consolatorio e privo di qualsiasi lezione moralistica.Un piccolissimo capolavoro da rivalutare.

france  @  20/01/2009 23:40:12
   8½ / 10
bello e malato... Winona Ryder e Shannen Doherty veramente molto bravi

Crimson  @  06/01/2009 21:57:59
   8 / 10
Senza cadute di tono, la critica al vetriolo nei confronti della società americana della fine dell'era Reagan (e che sono convinto non sia distante da quella attuale) fa di questo film un autentico gioiello degli anni '80, realizzato (ma non scritto) da un regista all'esordio che non si è mai più ripetuto.
L'ironia è acida e graffiante, il ritmo sostenuto, da vero e proprio thriller. Di fondo l'assoluto vuoto che eventi di tale portata causano nella coscienza di un intero sistema. Famiglia, scuola, media: ogni tassello della vita degli adolescenti è sviscerato, quel che ci viene mostrato in continuazione è l'assurdo nonsense delle reazioni (tra funerali, temi e le iniziative di un'insegnate sciroccata - la scena dei ragazzi che si prendono per mano è una delle più spassose - ). Gli artifici utilizzati nel ritrarre i personaggi sono spesso geniali (vedi il padre che fa il figlio e viceversa!). Wynona Rider giovane ma sopra le righe.
In sostanza un thriller ambientato in ambiente adolescenziale ma che non ha nulla a che vedere con quel tipo di genere (anzi, è agli antipodi), ricco di contenuti interessanti e di riflessioni intelligenti.

Dick  @  07/08/2007 01:41:45
   8 / 10
Siamo alla fine degli anni 80 ed escono due pellicole (non sò se ce ne siano altre), questo e "Society", che fanno a pezzi in maniera diversa il periodo reaganiano o come kaiser si scrive. Belli entrambi a mio parere anche se magari non per tutti i gusti. Comunque questo film riserva spunti attuali ancora oggi tra cui quello che balza subito all' occhio

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/08/2007 14.41.03
Visualizza / Rispondi al commento
Scream  @  22/03/2007 10:28:56
   10 / 10
un film unico con tematiche sempre attuali.

bussisotto  @  14/03/2007 11:21:24
   8 / 10
L'esordio cinematografico di Michael Lehmann è una portentosa, quanto cinica, denuncia alla fragile ed ipocrita società americana.

La protagonista della vicenda è la giovane e acuta Veronica (una Winona Ryder in uno stato di grazia), vittima e succube delle sue tre amiche belle, alla moda e deficienti: Heather 1, 2 e 3.

Circondata da una serie di personaggi che fanno dell'inutilità la loro unica ragione di vita, la ragazza verrà conquistata da Jason, un tipo bello e maledetto (Christian Slater, nella sua migliore interpretazione da sempre), che la condurrà in un vortice apparentemente senza fondo.

Lehmann descrive caratteri, ambientazioni e storie in maniera dettagliata, con un occhio che non ha pietà per nessuno.
I protagonisti si muovono in un contesto in cui tutti coloro che fanno da sfondo esaltano in maniera melodrammatica le falsità di una società (americana e non) imperfetta e marcia, ma pronta a difendere uno pseudopudore, con le lacrime di coccodrillo, lanciando denunce ed accuse senza prove tangibili.

Ecco quindi che le majorettes vengono beatificate proprio perchè emblema del vuoto mentale e le persone intelligenti e brutte vengono escluse da ogni associazione, come se non fossero nemmeno vive.

Un vero e proprio capolavoro.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  19/01/2007 21:30:47
   7 / 10
Evviva! Finalmente un film scomodo, malato, perverso, crudele... memorabile la morte "accidentale" di due ragazzi che vengono presentati, attraverso un falso epitaffio, come due amanti...
Ottimi interpreti

benzo24  @  24/07/2006 12:54:53
   7 / 10
concordo con i commenti sottostanti.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR frine  @  13/07/2006 00:22:53
   7½ / 10
Rappresentazione estremamente scomoda e 'antipatica' della dementia iuvenilis americana (ma non solo: vedi spoiler). Questa volta l'istinto criminale non è frutto di disagio o emarginazione, anzi parte da una condizione in qualche modo privilegiata, che comunque fa scaturire un gusto perverso per la sopraffazione (e quindi distruzione) dei soggetti ritenuti più deboli e influenzabili. Il meccanismo è semplice e geniale, con una conclusione scontata ma coerente ed efficace. Ottime le interpretazioni dei due protagonisti, che impersonano 'credibilmente' due esseri talmente orribili da sembrare attinti dal genere horror.
Purtroppo, la sottile, implacabile ironia del film rischia di non essere percepita da tutti, e le conseguenze potrebbero essere gravi, come ha rilevato Lot. Dunque un film "adatto ad un pubblico maturo" come recitano spesso le didascalie della TV.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo STAFF, Moderatore Invia una mail all'autore del commento Lot  @  21/03/2006 08:41:37
   8 / 10
Concordo con la definizione di 'antitesi del genere adolescenziale', cattivo, scorretto, veramente ben scritto.
Ricordo fece scalpore perché

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER, se non altro significa che aveva colpito nel segno.

1 risposta al commento
Ultima risposta 07/08/2007 01.46.03
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  20/03/2006 22:51:52
   8½ / 10
Folle e cinico mix di commedia, tragedia e incubo lynchano.
"Schegge di Follia" , oltre che un grande esordio (di un regista poi scadente), è la perfetta antitesi del genere adolescenziale in voga negli anni '80. E' duro, completamente fuori da ogni schema, e sopratutto non risparmia niente e nessuno.
Il personaggio di Christian Slater è indimenticabile, e in molte parti l'attore l'ha ripreso in "Cose molto cattive", altro magistrale esordio (dell'attore Peter Berg).

Un cult in piena regola, feroce ritratto di una generazione e di un periodo, fortissimo , molto, molto scorretto e registicamente perfetto, con trovate geniali, tanto humor nero e al tempo stesso molti momenti drammatici.

Da vedere.

1 risposta al commento
Ultima risposta 15/05/2012 00.47.33
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a' la recherchea passo d'uomoamazing - fabio de luigi - stagione 1anatomia di una cadutaancora volano le farfalleappendagearkie e la magia delle luciassassinio a veneziaasteroid cityballerina (2023)bersaglio d'amorecallas - parigi, 1958
 NEW
casanova operapop - il filmcassandroc'e' ancora domanicento domenichecimitero vivente - le originicinque stanzeclub zerocomandante (2023)
 NEW
con la grazia di un diodark harvest
 NEW
diabolik chi sei?do not disturb (2023)doggy styledogman (2023)
 NEW
doppia coppiadoppio passodream scenario - hai mai sognato quest'uomo?enzo jannacci vengo anch'iofair play (2023)felicita'fisherman's friendsfive nights at freddy'sflora and sonfoto di famigliagood vibesgorgonagran turismo - la storia di un sogno impossibileheartless - senza cuoreholiday
 NEW
home education - le regole del malehunger games - la ballata dell'usignolo e del serpente
 NEW
i limoni d'invernoi mercen4ri - expendablesil caftano bluil canto del pavoneil castello invisibile
 NEW
il cielo bruciail confine verdeil convegnoil faraone, il selvaggio e la principessail grande carroil lato oscuro della luz del mundoil libro delle soluzioniil meglio di teil migliore dei mondiil mio amico tempestail mio grosso grasso matrimonio greco 3il paese dei jeans in agosto
 NEW
il paese del melodrammail pi¨ bel secolo della mia vitail terrorista nella testain fila per duein the fireinfinitiio capitanojoika - a un passo dal sognokillers of the flower moonla caduta della casa degli usher - miniseriela chimerala festa del ritornola fortuna e' in un altro biscotto
 NEW
la guerra dei nonnila guerra del tiburtino iiila moglie di tchaikovskyla seconda chancela sediala verita' secondo maureen k.l'altra vial'esorcista: il credentel'imprevedibile viaggio di harold fryl'invenzione della nevelubol'ultima luna di settembrel'ultima volta che siamo stati bambinimafia mammamamma qui comando iomary e lo spirito di mezzanotteme contro te: il film - vacanze in transilvaniami fanno male i capellimimi' - il principe delle tenebremisericordiamurnapoleon (2023)nata per tenessuno ti salvera'non credo in nientenormalenyad - oltre l'oceanoold dadspain hustlers - il business del dolore
 NEW
palazzina lafpasolini. cronologia di un delitto politicopatagoniapaw patrol - il super filmpetites - la vita che vorrei... per tephobiapovere creature!quiz ladyreptileretributionriabbracciare parigirustinsaw xsick of myself
 NEW
silent night - il silenzio della vendettaslotherhouseslysoldato petersorella mortestrange way of lifesuitable fleshtalk to me (2022)thanksgiving (2023)the burial ľ il caso o 'keefethe creator
 NEW
the holdovers - lezioni di vitathe killer (2023)the marvelsthe new toythe nun 2the old oakthe palacethe pigeon tunnel - ritratto di john le carre'
 NEW
the piper (2023)titinatotally killertrenque lauquentrolls 3 - tutti insieme
 NEW
un anno difficileun weekend particolareuna sterminata domenicauomini da marciapiedevolevo un figlio maschioyuku e il fiore dell'himalaya

1044963 commenti su 50075 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ART SQUAD: GLI ARTISTI DEL FURTOASSASSINEL CUCOIL NUOVO SPIRITO DEL NATALEIN GUARDIA!INFRANTOLA VERITA' INVENTATA - A THOUSAND LINESLA VERITA' SU MIA MADREMIRANDA'S VICTIMNEXT SOHEEOOP SAGASI SALVI CHI PUO'!SINFONIA EROTICASPIN ME ROUND - FAMMI GIRARETHE ESTATETHE WALK - LA STRADA DELLA LIBERTA'THIS IS MY LANDů HEBRONTRA LE BRACCIA SBAGLIATEUN PIANO DIABOLICOUN PRINCIPE INASPETTATO

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net