quel maledetto treno blindato regia di Enzo G. Castellari Italia 1977
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

quel maledetto treno blindato (1977)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film QUEL MALEDETTO TRENO BLINDATO

Titolo Originale: QUEL MALEDETTO TRENO BLINDATO

RegiaEnzo G. Castellari

InterpretiMichael Pergolani, Fred Williamson, Peter Hooten, Bo Svenson

Durata: h 1.40
NazionalitàItalia 1977
Genereguerra
Al cinema nel Marzo 1977

•  Altri film di Enzo G. Castellari

Trama del film Quel maledetto treno blindato

Alcuni militari americani di stanza nelle Ardenne hanno un conto in sospeso con la giustizia. Approfittando di un bombardamento che disperde il plotone essi cercano di raggiungere il confine svizzero. A loro si unisce presto un tedesco disertore, ma gli eventi li portano a sostituirsi a una pattuglia speciale di soldati americani incaricati di neutralizzare un treno blindato che trasporta materiale di enorme importanza strategica.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,56 / 10 (39 voti)7,56Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Quel maledetto treno blindato, 39 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

alex94  @  26/04/2020 18:11:11
   6½ / 10
Tanta azione ed esplosioni per un onesto e divertente film di genere, trama molto derivativa e con qualche incongruenza ma l'intrattenimento è ugualmente assicurato.
Tarantino per il suo "Bastardi senza gloria" ha preso qualcosa di più di una semplice ispirazione da questa pellicola di Castellari.

BlueBlaster  @  08/01/2018 17:36:46
   6 / 10
Si può sicuramente dire che l'ispirazione per "Bastardi senza gloria" non si fermi al titolo originale...secondo me il personaggio principale è stato parecchio ripreso da Brad Pitt ma ci sono tante altre cosine.
E' un film di guerra abbastanza simpatico e realizzato anche benino visti i mezzi, con tante belle idee e delle location niente male.
Purtroppo a me la parte finale action non ha divertito molto ed ho preferito la prima metà del film.

Goldust  @  17/08/2016 10:33:40
   5½ / 10
Un bellico fracassone ed inverosimile che ha assurto negli ultimi anni ( un pò a sproposito ) lo status di cult movie grazie all'Inglorious Basterds di Tarantino. A parte l'ambientazione e un'atmosfera a tratti vagamente freak, l'opera di Castellari non si può minimamente paragonare al capolavoro di Quentin, e a dir la verità neanche lo si dovrebbe fare: è un film dall'identità chiaramente "leggera", che procede per accumulo di situazioni - alcune davvero esagerate - ed in cui la componente comica è molto forte. Un lavoro in generale modesto, come modesti sono i suoi interpreti, che nonostante tutto intrattiene senza annoiare. E' già molto.

Schmitt  @  27/02/2016 17:25:17
   8 / 10
Un prodotto made in italy esuberante.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  08/07/2014 11:18:15
   7½ / 10
Uno dei migliori Castellari in assoluto, insolito ed alto tasso di spettacolarità e divertimento.
Pura serie B come non se ne farà mai più, con vaghe influenze da "Quella Sporca Dozzina" e "La Grande Fuga", caratterizzata da una trama semplice ma funzionale, attori simpatici ed azzeccati, belle battute tra il cazzùto ed il comico, e tanta sana azione (l'ultima parte sembra una gara tra stunt-man a chi riesce a cadere meglio dal treno).

Una piccola gemma del nostro cinema popolare che mantiene senza pretese tutto quello che promette.
Ovviamente non bisogna aspettarsi un "Bastardi senza Gloria" originale dato che, a parte un paio di dettagli, "Quel Maledetto Treno Blindato" non ha nulla da spartire con l'esuberante pellicola tarantiniana.

Molto godibile.

Spotify  @  07/06/2014 17:47:01
   6½ / 10
Classico B-movie italiano anni 70, che ha ispirato bastardi senza gloria di Tarantino. E' chiaramente un film casinista, tamarro e pieno di situazioni alquanto grottesche. Ma è proprio qui uno dei punti di forza di questo lavoro, cioè intrattenere e far divertire lo spettatore con morti, uccisioni, esplosioni e sparatorie ad alto tasso di spettacolarità. Il ritmo è ottimo nella prima parte, ci si diverte e si segue il film con molto piacere, poi però, dal punto in cui i protagonisti si incontrano con i francesi, il ritmo va un po' scemando, anche per via del cominciare a mostrarsi una valanga di situazioni poco credibili. Comunque il finale torna ad essere pieno di adrenalina, anche se è troppo superficiale e buttato li per li. Altra cosa sempre del finale che non condivido è il fatto che esso è molto drammatico mentre per il resto il film è quasi sempre divertente. Gli attori sono tutti discreti e fanno il loro compito, e devo dire che Williamson mi faceva ammazzare dalle risate. C'è una discreta fotografia e una buona regia che in certi punti mostra benissimo le scene dei combattimenti. Buonissimi anche gli effetti speciali. Quello in cui invece il film è davvero carente, sono la sceneggiatura e certe cose della scenografia. Per quanto riguarda la prima, essa è quasi totalmente sballata, piena di buchi e lacune, presenta una marea di situazioni poco credibili, è prevedibile ed è anche molto confusionaria, specialmente nella seconda parte. Per quanto riguarda la scenografia, solo certe cose non mi sono piaciute, perchè nel complesso è fatta bene, però poi quando vengono mostrati i villaggi distrutti, si vede benissimo che sono cose di cartapesta o di chissà cosa.

E' nel complesso un trash divertente e simpatico, fatto discretamente.

GodzillaZ  @  15/03/2013 03:11:25
   8 / 10
Beh, che dire, uno spasso!!!
Un film d'azione che non molla un secondo! Tutti i difetti di sceneggiatura o quel che volete passano in secondo piano.
Un film tamarro e scanzonato, ben girato, con bei personaggi, migliaia di morti ed esplosioni! La storia è avvincente e in continuo cambiamento.
Insomma arrogante e davvero divertente.
Consigliato!!!

Oskarsson88  @  05/02/2013 00:03:21
   6 / 10
Francamente pensavo di trovarmi di fronte ad un film serio, ma questo film è alla fine più una commedia di serie b che un film di guerra. Nonostante l'ottimo colore della fotografia ed un ritmo sempre incalzante, le situazioni sono troppo ridicole e poco credibili, con i dialoghi che non entusiasmano di certo...insomma come detto da altri, un trash sostanzialmente. Però c'è trash e trash, e questo mi ha preso poco, tanto che nel finale ho smesso di impegnarmi di seguirlo. La nota più positiva è che ha ispirato il film di Tarantino, per il resto un dimenticabilissimo b movie dal sapore vintage.

Signor Wolf  @  22/05/2012 08:43:05
   7½ / 10
Bellissimo tresh di guerra!!! con tanto di rayban negli anni '40!!
e poi ci sono gli stuntman saltatori, quanti stuntman saltatori..

gemellino86  @  09/05/2012 10:19:39
   7½ / 10
Il miglior film di Castellari ma c'è qualche difetto. Non posso dare un voto inferiore perchè ha ispirato il mitico "Bastardi senza gloria" di Tarantino. Un B-movie che vale la pena vedere.

Gruppo COLLABORATORI paul  @  05/09/2011 12:43:15
   9 / 10
Quando noi italiani facevamo scuola.

peppe87  @  30/06/2011 00:47:52
   8½ / 10
veloce, adrenalinico, pazzo, trashissimo!!
cosa eravamo in grado di fare in quegli anni !!!

castellari orgoglio italiano!!

barbuti75  @  07/04/2011 08:54:50
   9 / 10
Cinque disertori americani durante la fuga che dalla Francia li dovrebbe portare in Svizzera, trucidano per errore una colonna di compatrioti destinati ad assalire un treno tedesco e rubarne una testata nucleare. Si sostituiranno a loro per portare a termine l'impresa.
Bella incursione di Castellari nel cinema di guerra: la trama pur risultando alle volte inverosimile e grottesca è funzionae a quello che il regista si propone: intrattenere.
L'idea dell'antieroe già celebrata nel cinema americano della fine degli anni sessanta e portata a compimento dai vari Peckinpah, Siegel e compagnia, trova in Castellari una sorta di parodizzazione affettuosa che culmina nel trash senza però smembrarne il mito.
L'esagerazione di alcune scene d'azione non fanno altro che enfatizzare l'atmosfera di entusiasmo generata dai protagonisti che ci portano all'interno della pellicola stessa.
La celebrazione tarantiniana di questo film è puro vangelo e nel panorama cinematografico italiano di oggi manca proprio questo gusto del sapersi prendere un po' in giro.
Probabilmente il miglior film di Castellari, ma probabilmente anche il miglior prodotto "di genere" mai realizzato in Italia.
Imperdibile. CULT!

2 risposte al commento
Ultima risposta 07/04/2011 16.46.47
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  12/01/2011 22:18:57
   7½ / 10
Un vero toccasana potersi rivedere questo genere di film che oramai non fanno più (anche perché non funzionerebbero,oramai). Cinema di serie b solo di nome,in realtà divertimento dai titoli di testa ai titoli di coda, con tutto quello che un pò di fantasia e la bravura artigianale di registi e sceneggiatori possono fare magari senza avere a propria disposizione ampi budget.
Parlare di sceneggiatura sarebbe oltremodo inutile,si sa che l'ultima cosa a cui si può guardare con puntigliosità è proprio la storia e la caratterizzazione dei personaggi ovviamente si limita al macchiettistico ed al superficiale. Però stiamo pur sempre parlando di un film d'azione senza mai un attimo di tregua,non privo di colpi di scena e anche se non perfetto in realtà da considerarsi senza problemi un vero e proprio cult del genere.
Dalle scene di sparatorie fumettose con morti a valanga fino al viaggio improbabile di questi disertori,questi Bastardi senza gloria (Tarantino ha preso in prestito soltanto il titolo americano). In realtà un pò di onore se lo ritaglieranno...
La parte finale è la migliore,con la scena del castello e poi quella del treno tesissima ed orchestrata alla perfezione.
Dopo Il grande racket è il secondo lavoro più citato di Castellari,prodotto onesto che farebbe impallidire gran parte dei film d'azione senz'anima odierni.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  08/11/2010 11:55:58
   6½ / 10
Il b-movie che ha ispirato a Taranrtino "Basatardi senza gloria" è un film di genere godibile, con dialoghi imbarazzanti ma con alcune trovate davvero interessanti come la parte finale del film. A tratti fa sorridere a tratti invece coinvolge con il ritmo e le situazioni tese di battaglia.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  09/09/2010 18:53:45
   6 / 10
Quasi una parodia del genere dove un gruppo di Americani disertori affronteranno una missione come spie in un campo Tedesco!
Tralasciando la bislacca sceneggiatura e alcune scene d'azione ridicole rimane da salvare l'idea innovativa,ripresa in parte da Tarantino di recente,e alcuni momenti comici riusciti!
Comunque un film di serie-B...

pinhead88  @  06/06/2010 14:09:07
   7 / 10
Un b-movie divertente e scanzonato,soprattutto se pensiamo al contesto in cui viene inglobato.ritmo serrato,divertenti gag,caratterizzazioni grottesche alla Bud e Terence,e soprattutto un'ottima sceneggiatura.Enzo Girolami alias Castellari sforna un ottimo prodotto senza neanche prendersi troppo sul serio.forse uno dei migliori film di guerra nostrani.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  29/05/2010 00:01:00
   7 / 10
I b-movies talvolta fanno sorridere, perchè inevitabilmente puoi cogliere aspetti che li pongono molto al di sotto e molto al di sopra delle grandi produzioni internazionali: dipende. Il film di Castellari non fa eccezione. I dialoghi sono spesso delle ciofeche allucinanti, il gioco dell'emulazione sconfina (volutamente?) con la parodia, la recitazione - a parte un paio di simpatici caratteristi - sfiora il ridicolo, ma l'abuso degli stereotipi è così scoperto da suggerire più che indignazione una forte sensazione di libertà espressiva.
Però salvare il film solo per un'abile commistione di generi - si nota la grande influenza del Sergio Leone di "Giù la testa" - è ingiusto. Perchè il regista non solo è un'onesto artigiano della macchina da presa, ma - capace com'è di realizzare un ottimo divertissment - mostra diverse intuizioni di prim'ordine.
Valga su tutti l'epilogo finale, ma anche la lunga parte dedicata al castello-bunker dei tedeschi, in un climax degno di una fortezza da western o da campionario storico-mitologico. Niente male davvero per un film di genere

1 risposta al commento
Ultima risposta 29/05/2010 00.19.29
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  23/11/2009 22:02:10
   7½ / 10
Piccolo esempio di pellicola di genere piacevolissima, senza pretese se non quella di creare un buon intrattenimento. Non è un capolavoro questo è certo, però come detto anche da altri utenti, film di questo tipo in Italia non se ne fanno più ed è un peccato perchè anche con questo tipo di film, dignitosi tra l'altro, può dare una mano a rivitalizzare il cinema italiano.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  18/09/2009 11:10:56
   6½ / 10
Discreto war-movie tornato agli onori della cronaca dopo che Quentin Tarantino si è ispirato ad esso per il suo attesissimo “Inglorious Basterds”.
E’ una pellicola diretta con mestiere e professionalità da Enzo G. Castellari e rimane uno dei film bellici italiani più celebri.In realtà il valore artistico è piuttosto discutibile,a detta di molti un cult,per altri,come chi scrive, un intrattenimento senza fronzoli che entusiasma solo nelle battute finali.
Infatti per una buona ora di film la storia si lascia seguire senza esaltare,con un gruppetto di simpatici disertori che tentano disperatamente di sfuggire alla polizia militare oltre che alle pallottole tedesche.Pur non scarseggiando dal punto di vista del ritmo il lavoro di Castellari risulta abbastanza “sempliciotto” e accomodato a livello di script in più punti.L’esigenza di creare empatia con lo spettatore induce a concedere svariato spazio ai personaggi,che in effetti, pur presentando ben poche sfumature, finiscono con l’essere piacevoli.Da sottolineare però la debole figura del loro leader(storicamente l’eroe principale),il tenente interpretato da Bo Svenson mai sfruttato a dovere,quindi sopraffatto dalla maggiore personalità degli altri caratteri in gioco.Il film decolla con intensità solo nell’ultima parte, quando finalmente il treno blindato farà la sua apparizione dando il via ad un susseguirsi di eventi molto adrenalinici e roboanti.
Apprezzabile, seppur sopravvalutato,è comunque ricco di scene di battaglia molto ben ideate.

Invia una mail all'autore del commento BIONDO  @  31/07/2009 01:27:01
   9½ / 10
mezzo voto in meno perche' nella fase iniziale non mi ha colpito..ma poi il ritmo cresce e cavolo che film, un miscuglio tra trash,peckimpah,fotografia alla stanley kubrick,leone,un po' di qui un po' di la',il remake di questo film lo doveva fare john woo.

paride_86  @  17/06/2009 00:12:52
   6 / 10
Trashone d'annata, con una sceneggiatura plausibile come un pinguino nel Sahara. Tra missioni impossibili, scene alla Bud Spencer & Terence Hill, Ray Ban e baffi anni '70 in piena II Guerra Mondiale, la storia non è mai credibile, ma d'altronde non credo sia mai stato il problema principale di Castellari. I personaggi sono tutti macchiette che messe insieme danno luogo a situazioni a volte divertenti, altre volte invece irritanti.
"Quel maledetto treno blindato" è piuttosto piacevole, ma non si può prescindere dalla sua pochezza.

Xavier666  @  11/06/2009 00:53:29
   8 / 10
Questo film mi ha illuminato! E' perfetto! divertentissimo come pochi , per forza è diventato un cult e fra poco vedremo il remake di tarantino! Non vedo l'ora di vedere come va a finire. Il film: 6 disertori in cerca della libertà in mezzo a tanti guai (devono scappare dalla fucilazione riservata a chi diserta e insieme devono combattere i nazisti ) almeno questa è la prima parte del film, nella seconda parte si assiste alla progressiva evoluzione dei personaggi (più personaggi di così) in missione per assaltare un treno di nazisti... Che dire un capolavoro! E il soldato italoamericano è favoloso!! Chiaro messaggio spassoso contro la guerra e contro i cattivi nazisti che l'autore si diverte a far morire in quantità industriale per la gioia di chi osserva.

Tony Montana  @  07/06/2009 20:57:42
   7½ / 10
Spassoso, inventivo e originale film di guerra in salsa comica e avventurosa, con ottime scene d'azione, buon ritmo, tocchi registici davvero notevoli e un gruppo di protagonisti alla portata.
Il finale non l'ho gradito in pieno...

lapensocosý  @  03/06/2009 23:45:47
   8 / 10
Un finale non del tutto convincente, ma comunque buono, a mio avviso toglie qualcosa a questo film a tratti eccezionale...

Alexein  @  23/05/2009 02:41:39
   7½ / 10
Buonissimo film di Castellari. Da ammirare in special modo il taglio registico originale e curato di molte scene d'azione.
Nella sua semplicità è originale anche la trama, non è di particolare tensione ma si mantiene per tutto il film vivace e scanzonata. Attori tutti veramente azzeccati.

Sestri Potente  @  19/02/2009 19:31:23
   7 / 10
A metà tra i film di guerra e la commedia demenziale, questo "Bastardi senza gloria" (eh già, in realtà avrebbe dovuto chiamarsi così...) sa come intrattenere lo spettatore anche se la trama è ridotta all'osso e non c'è una grande suspense. Però ci sono battute divertenti e la colonna sonora è molto bella: aspettando Inglorious Bastards di Tarantino...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Granf  @  03/01/2009 12:03:54
   8½ / 10
Che dire? Guardate questo film per capire cosa eravamo in grado di fare negli anni '70. Tra i migliori film di guerra (sicuramente il migliore italiano), divertente ed entusiasmante. Ottimamente diretto, un ritmo frenetico e con personaggi e dialoghi indimenticabili.
Assolutamente un cult, uno dei tanti di Castellari.
Gulp!!!!

benzo24  @  01/12/2008 18:38:56
   6 / 10
film abbastanza sopravalutato in bilico tra scene stupende e cose ridicole.

castelvetro  @  09/07/2008 15:41:54
   7½ / 10
Buona sceneggiatura e l'interpretazione di Peter Hooten.
La prima parte è da 9, riesce sempre a strapparti il sorriso
e i personaggi sono descritti molto bene.
La seconda parte invece (dal treno in poi) non la sopporto,
è troppo prolissa in quanto a bombardamenti dopo un pò
mi ha sfiancato. Buono il finale.

Speriamo che il Tarantola ne faccia qualcosa di buono
con attori degni di nota.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Juanlu  @  04/05/2008 18:01:10
   7 / 10
incuriosito dai voti alti e dai commenti positivi l'ho visto ieri, buon film ma niente di eccezionale

private_joker  @  12/12/2007 17:39:21
   9 / 10
Grandissimo film di guerra, con una trama davvero avvincente e personaggi indimenticabili. Speriamo che Tarantino, se davvero ne farà il remake, riesca a reggere il confronto...

phemt  @  30/09/2007 14:04:05
   8 / 10
Ottimo film di guerra firmato Castellari… Storia avvincente e interessante, personaggi caratterizzati alla grande (superflua la citazione obbligata al grande Nick Manolesta), sceneggiato molto bene con anche diversi momenti divertenti, pieno di colpi di scena e di sorprese, diretto con il solito mestiere da Castellari (soprattutto per quanto riguarda le sparatorie)… Divertente ed avvincente, uno dei miglior film di guerra italiani…
Da vedere assolutamente!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Andre85  @  22/09/2007 03:50:29
   8 / 10
bel film di guerra con personaggi bizzarri, il budget insignificante è forse l'unico limite del film.
le premesse per un grande remake ci sono tutte...staremo a vedere

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  03/03/2007 13:44:26
   8½ / 10
varrebbe la pena vederlo solo per sentir parlare michael pergolani, l'ineffabile napolo-americano 'nick manolesta'... in più credo sia uno dei migliori film di guerra che mi sia capitato di vedere. azione serrata e costruita da dio, specie nelle sequenze di combattimento, dialoghi brillanti, personaggi unici. altro cult di castellari.

G.D.S.  @  03/03/2007 12:17:14
   8½ / 10
Concordo in pieno, questo film è al limite del delirante,
ma vorrei solo puntualizzare che quello di Mr. Tarantino non sarà un
remeke, usare lo stesso titolo è infatti un suo tipico omaggio
dei quali impregna i suoi capolavori...
...cmq grande Castellari !

andrea85  @  23/03/2006 14:17:17
   9 / 10
imperdibile,eccezzionale...tutto sommato credo che sia uno dei migliori nel genere,è divertente e molto veloce come film.....da vedere e rivedere

Gruppo COLLABORATORI Aenima  @  13/03/2006 11:03:34
   9½ / 10
Mentre aspettate il remake di Tarantino guardatevi che cosa eravamo in grado di girare negli anni '70...Uno dei migliori film di guerra mai realizzati...Il capolavoro di Castellari...Geniale e divertentissimo...

min¨  @  06/03/2006 19:30:43
   8½ / 10
grandissimo film di castellari, divertente e parodistico (a volte anche involontariamente) che ha come protagonisti un gruppo di militari disertori, si va dal mafioso... al tedesco disertore!!.. che cercano di arrivare al confine con la svizzera per scappare... chiaramente poi arrivano gli inconvenienti...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1010940 commenti su 44482 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net