prisoners regia di Denis Villeneuve USA 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

prisoners (2013)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film PRISONERS

Titolo Originale: PRISONERS

RegiaDenis Villeneuve

InterpretiHugh Jackman, Jake Gyllenhaal, Paul Dano, Maria Bello, Viola Davis, Terrence Howard, Erin Gerasimovich, Melissa Leo, Jane McNeill

Durata: h 2.26
NazionalitàUSA 2013
Generethriller
Al cinema nel Novembre 2013

•  Altri film di Denis Villeneuve

Trama del film Prisoners

Keller Dover sta affrontando il peggior incubo di ogni genitore. Sua figlia di sei anni, Anna, Ŕ scomparsa Insieme alla sua giovane amica, Gioia, e con il passare del tempo il panico dilaga. Il responsabile dell'investigazione, il Detective Loki ha arrestato l'unico sospetto, ma la mancanza di prove lo ha obbligato a rilasciarlo. Sapendo che vita della figlia Ŕ in pericolo, Keller non ha altra scelta se non prendere la situazione nelle proprie mani. Il padre disperato farÓ ditutto per trovare le ragazze, rischiando la propria vita.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,80 / 10 (198 voti)7,80Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Prisoners, 198 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

Konflagrator  @  03/08/2019 15:12:11
   9½ / 10
Bellissimo, tutto perfetto. D altronde Villeneuve è un genietto e questo thriller è il capolavoro della sua filmografia.

vagare  @  07/07/2019 18:47:00
   4 / 10
Il solito castello in aria che poi non sa dove andare a sbattere la testa.
oltremodo deludente il finale, direi anche indegno, non solo per le 2 ore 30 di polpetta
tutto fumo e poco arrosto. da evitare volentieri

Spotify  @  25/01/2019 04:12:56
   8 / 10
--- PRESENTI SPOILER ---

Gran bel film. Una storia fredda, cupa e malsana raccontata con maestria da Denis Villenueve.
Non che la trama sia originalissima, però questo "Prisoners" incute un forte fascino e fa stare in tensione fino all'ultimo minuto.
La vicenda vede protagonista Keller Dover, sposato e con due figli. Durante la festa del giorno del ringraziamento, i Dover si trovano a festeggiare insieme a degli amici, i Birch. Anna Keller e Joy Birch, ovvero le figlie più piccole delle due famiglie, si allontanano per giocare ma improvvisamente spariscono. Inizia una disperata ricerca delle due bambine, le quali l'ultima volta, sono state viste vicino ad un camper. Ad indagare sul caso giunge il detective Loki. I giorni passano ma le bimbe non saltano fuori da nessuna parte. E mentre Loki continua ad investigare, Keller capisce chi ha fatto sparire Anna e Joy e decide di farsi giustizia da se.
Villenueve gira un thriller che va oltre il semplice intrattenimento. Perché, seppur la storia sembra quella del classico giallo, c'è ben altro. La pellicola si caratterizza per una forte impronta religiosa: alcuni dei protagonisti sono guidati proprio dalla loro fede ed in base ad essa commettono determinati atti, spesso tremendi. Difatti, personalmente, io visto un attacco durissimo alla religione da parte del regista, in quanto essa plagia gli uomini, non facendo più distinguere ad essi, cosa è giusto e cosa è sbagliato. Come dargli torto.
Villenueve poi, mette a nudo la cattiveria, la primitività, la violenza che si può nascondere in un uomo, anche il più buono, come lo stesso Keller. Il regista inscena un meccanismo: violenza contro violenza. Ovvero, chi ha fatto violenza, riceve altra violenza. Ovviamente si parla di ciò che succede tra Keller e Alex. Oltretutto, nel film, Alex è un ragazzo con diversi problemi, tuttavia, viene brutalizzato senza pietà da Keller. Attraverso ciò, Villenueve, ritrae la società americana, apparentemente tranquilla, ma violenta dentro di se, pronta a fare ricorso alle maniere più primordiali qualora ce ne sia bisogno.
I prigionieri in questo film sono proprio i protagonisti: prigionieri delle loro paure, delle loro azioni, dei loro pensieri, delle loro incertezze e non sanno se stanno facendo il giusto o lo sbagliato ed in tal caso ricorrono alla fede.
La caratterizzazione dei personaggi è ottima: sono ben focalizzati sia Keller che il detective Loki. Due tipi diversi apparentemente, ma che in realtà si somigliano: sono cocciuti, testardi, intraprendenti ed impulsivi. Lottano entrambi per qualcosa. Non lo fanno solo per trovare le bambine, ma anche per loro stessi, per purificarsi.
Il ritmo è scorrevolissimo. 2 ore e mezza che scivolano via in maniera piacevolissima, con la storia che si fa sin da subito avvincente, colma di mistero, di depistaggi e di strambi personaggi. Se devo andare a trovare il neo, dico che se il film fosse durato 20 minuti in meno, non sarebbe cambiato assolutamente nulla, ma va bene così.
Numerose le scene di suspense... e che suspense ragazzi! Sequenze realizzate divinamente da Villenueve, il quale oltretutto si serve sempre di giochi di ombre e luci. Non manca neanche qualche salto dalla sedia.
L'atmosfera, man mano che il film procede, si fa sempre più fredda e cupa, pare quasi che la linea tra il bene e il male si annulla.
Fotografia e scenografia semplicemente perfette. I colori sono grigi, gli alberi sono grandi e dall'aspetto sinistro, il sole non compare mai, si resta costantemente immersi in questo contesto uggioso e silenzioso. Sicuramente tra i punti cardine dell'opera.
Funzionale la colonna sonora, non intensissima ma molto malinconica.
Il cast è di assoluto livello: Jake Gyllenhaal si conferma uno dei migliori attori della sua generazione. Durante le riprese di questa pellicola, l'attore di Los Angeles aveva appena 32 anni, eppure, sfodera una prestazione di grande spessore. Nell'impersonare il detective Loki, Jake assume un comportamento distaccato, freddo. L'attore muove molto gli occhi, come se avesse una sorta di tic, elemento che ben si amalgama col personaggio del detective. A tratti, sembra quasi che Gyllenhaal non provi emozioni, ma alla fine non sarà così. Espressioni convinte e decise e dialoghi recitati con professionalità.
Gran prova anche di Hugh Jackman. L'attore di Sydney, si ritrova ad interpretare un padre disperato ed in cerca di redenzione. Recitazione di gran carisma, sofferta e veritiera. Molto bravo.
Qualche difettuccio, malgrado tutto, c'è: in primis, il finale. Non contesto come finisce la pellicola, perché secondo me finisce nel modo giusto, ma per come la penso, poteva essere un epilogo un po' più approfondito. Tutto qui.
Poi la sceneggiatura non è proprio eccezionale. In certi punti l'ho trovata un tantino forzata, alcune situazioni sono un po' bizzarre. Poi, non manca qualche ripetizione di troppo, però, fortunatamente, il regista non lo fa notare più di tanto per quanto gira bene. Tuttavia il difetto rimane. Per il resto, funziona tutto: l'impianto narrativo è solido, i colpi di scena sono piazzati al posto giusto. I dialoghi sono un po' scolastici, ma mantengono alta l'attenzione.


Conclusione: un prodotto di qualità, ben fatto e trattante temi molto interessanti. Sicuramente rientra tra i migliori thriller degli ultimi anni, specie per come è girato e la relazione che c'è con le tematiche affrontate da Villenueve. Poi, per me, al capolavoro non ci arriva, qualcosina manca, ma, invito tutti, caldamente, a vedere "Prisoners", non ve ne pentirete.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  14/05/2018 21:08:24
   7½ / 10
Parte molto bene e si mantiene avvincente per gran parte della sua durata per merito soprattutto della regia di Villeneuve in grado di creare un'atmosfera sempre tesissima.
Poi scema nella parte finale, non certo nella regia ma a livello di trama dove alcune sequenze/situazioni sembrano essere troppo forzate; in particolare proprio non mi è andato giù il modo in cui Loki/Gyllenhaal scopre il colpevole



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Questa e altre forzature fanno perdere un po' di punti oltre che un po' di credibilità a quanto sapientemente costruito in precedenza ma ciò non toglie che siamo di fronte ad uno dei migliori thriller degli ultimi anni per quanto riguarda tensione e partecipazione emotiva.

Chemako  @  20/04/2018 12:57:20
   8½ / 10
Bel thriller...

BaroneRampate  @  13/02/2018 16:44:32
   9 / 10
Thriller bellissimo. Uscito anni fa ma l'ho visto solo ora, gratuitamente come altre migliaia di film su cb01, e devo dire che ti prende fino alla fine. Sembra lento, ma è una lentezza che non annoia, anzi, ti accompagna alla ricerca della soluzione...
Se il recente Tre manifesti a Ebbing che tratta dello stesso tema, viene indicato meritevole di vari Oscar, allora questo ne avrebbe meritati almeno 10.

xymox  @  05/01/2018 15:53:23
   9 / 10
considerando che non sono una amante del genere, questo mi ha tenuto incollato fno alla fine e quello che mi è piaciuto è che non è mai andato "oltre" con scene simil "horror". stupedo

DarkRareMirko  @  24/12/2017 00:27:11
   10 / 10
Villeneuve mi esalta come pochi; quasi ogni suo film è per me un capolavoro, come questo maestoso Prisoners.

Tutto perfetto: interpreti (Dano - bravissimo - quasi non si riconosce, Jackman convincente, intensi tutti gli altri), cupi momenti alla Fincher, script, dialoghi, finale aperto, spunti, musiche, caratterizzazioni...

Avercene di artisti così, avercene, diamine...

Film con la sicura, impossibile distogliere lo sguardo dallo schermo...

jek93  @  28/10/2017 14:49:55
   9½ / 10
Film eccellente. Sono rari i casi in cui sei INCOLLATO davanti allo schermo per più di 2 ore e mezza. Attori bravissimi

EddieVedder70  @  17/09/2017 21:20:40
   8 / 10
Finalmente un Signor Thriller, di quelli ben costruiti, dove, nonostante la lunghezza, la tensione e l'ansia rimangono sempre a livello, dove le forzature di sceneggiatura sono accettabili e mai esagerate. Wow questo Villeneuve non ha ancora prodotto IL Capolavoro definitivo, ma fa solo film da almeno **** stellette. Eh si, dopo "Il Sicario", "Arrival" e "Enemy" (visti in questo ordine) lo stile del regista canadese è clamorosamente definito, film tecnicamente ineccepibili, dove la fotografia permea la pellicola di una luce perfetta per il ritmo e il contesto dell'opera, dove la colonna sonora nelle mani dell'islandese Johansoon diventa un rumore di sottofondo che, in alcuni casi, agisce come personaggio della scena. Villeneuve ha maestria nella regia, ma soprattutto nel ricavare il meglio dai suoi attori e così in quest'occasione Jackman e Gyllenhaal sfornano 2 prove da Oscar, ma non sono da meno gli altri (tra l'altro cast stellare con la premiata Oscar V.Davis, un eccellente P. Dano e l'astro nascente D. Minette).
Tornado a "Prisoners" l'ho trovato davvero convincente, leggendo qualche commento sul web noto che a molti sono sfuggiti dettagli (forse per la lunghezza), ma davvero non trovo significativi difetti se non nella mancanza di un vero colpo di scena; ma ritengo che sia stata una specifica scelta del regista, che ha voluto accompagnare lo spettatore con continui riferimenti, suggerimenti e indizi.
Film stra consigliato a tutti

daaani  @  30/07/2017 20:19:49
   7 / 10
Peccato se fosse durato un po meno gli avrei dato mezzo punto in più!

76mm  @  27/07/2017 14:39:59
   6½ / 10
Un discreto thriller, sicuramente al di sopra della media del genere degli ultimi anni, forse per questo ha entusiasmato così tanta gente, secondo me ben oltre i suoi valori oggettivi, che comunque ci sono.
Molto buona l'interpretazione di Gyllenhaal, che dona credibilità al suo personaggio mentre Jackman, per quanto volenteroso, paga un po' lo scotto di un personaggio eccessivamente schematico, le cui azioni vorrebbero essere giustificate dal dramma che sta vivendo ma che invece non lo sono assolutamente, risultando pertanto pericolosamente ambiguo

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Inoltre il tentativo di ergersi sopra la media del genere, che di per se è positivo, porta gli sceneggiatori a creare trame sempre più complesse senza riuscire però a padroneggiarle fino in fondo e mettendo quintali di carne al fuoco facendone bruciare buona parte…anche qui purtroppo non si fa eccezione e i buchi di sceneggiatura si sprecano, come già molti prima di me hanno precisato… ce ne sono un paio in particolare a cui sto ripensando e che non mi sembra che nessuno abbia ancora fatto notare (non li ho letti tutti quindi potrei sbagliarmi)

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Detto questo comunque non mi è dispiaciuto…tenere alta l'attenzione per 2 ore e mezza con una storia già vista mille volte non è da tutti e denota indubbie capacità registiche.
Aspetto al varco il sequel di Blade Runner.

10 risposte al commento
Ultima risposta 01/08/2017 09.24.13
Visualizza / Rispondi al commento
yeah1980  @  04/07/2017 10:11:12
   8 / 10
Grande suspance!
Ormai è difficile trovare un film del genere che ci riesce.

gemellino86  @  13/06/2017 10:00:40
   7½ / 10
Un bel thriller poliziesco con due attori in gran forma. Però si tratta di un film che va seguito. Dialoghi intensi e ottima regia. Avrei approfondito meglio il finale.

VincVega  @  09/06/2017 15:27:39
   8 / 10
Ottimo poliziesco/thiller di Villeneuve, una garanzia dietro la macchina da presa. "Prisoners" penso sia uno delle pellicole migliori degli ultimi anni sul versante thriller, genere sempre più inflazionato e ultimamente sempre con meno idee, anche grazie alle interpretazioni degli attori, tutti in grado di dare un qualcosa in più, non me la sento di citarne uno in particolare, perchè farei un torto agli altri.
Una pellicola che prossimamente sarà un classico del genere (se non lo è già), dosa ottimamente la suspense senza mai eccedere nell'americanata, riuscendo a raccontare in modo corretto una storia intensa.

Devo dire che scelta migliore non poteva esserci per il sequel di "Blade Runner", Villeneuve ha dimostrato di saperci fare e finora non mi ha mai deluso. Uno dei registi più continui degli ultimi anni, personalmente non ritengo nessuna delle sue opere pessima o mediocre (non ho visto ancora i suoi primi due film e "Arrival"), tutti prodotti di qualità.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  09/06/2017 14:34:57
   7 / 10
Carino e ben fatto, consigliato. Ottima suspence e coinvolgente.
Buono

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/06/2017 23.33.02
Visualizza / Rispondi al commento
Spera  @  16/05/2017 09:13:14
   7 / 10
Difficile commentare questo film a metà tra l'elevazione a capolavoro e le altissime aspettative parzialmente disattese.
Sicuramente un buon thriller, con un 'ottima regia (Villeneuve si conferma un sapiente direttore), ho trovato più coinvolgente la prima parte della seconda dove la durata si fa sentire.
Il tema non è nuovo e a più riprese ricorda altri film del genere mantenendo comunque alto l'interesse per la vicenda.
Ottime le prove degli attori, con nomi così si va sul sicuro; buone le atmosfere e la fotografia.
In definitiva un bel film, consigliato in una serata piovosa, che però non mi ha soddisfatto a pieno, forse perchè mi aspettavo qualcosa di gran lunga più sconvolgente, sorprendente e originale.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  11/02/2017 18:42:02
   9 / 10
Di0 mio, che film. Due ore e mezza di puzzle, labirinti (borges sarebbe stato fiero di Villeneuve), esche e marce indietro per un thriller psicologico durissimo. Grande tutto il cast, fotografia perfetta.

Biasx  @  28/01/2017 01:25:19
   9 / 10
Reputo Denis Villeneuve uno dei maggiori registi della nostra epoca. Questo secondo me è il suo capolavoro. Raramente ho visto un thriller così avvincente, poi c'è un Hugh Jackman davvero da Oscar. La sceneggiatura è magistrale, e ti lascia incollato allo schermo fino davvero all'ultimissimo secondo.

LaCalamita  @  27/01/2017 09:20:37
   8 / 10
Di Villeneuve avevo visto solo Sicario, che mi era decisamente piaciuto. Trama solida ed esteticamente fantastico.
Questo Prisoners mi conferma le qualità di questo regista. Anche in Prisoners infatti si nota molto bene la bellezza della fotografia e inquadrature molto gradevoli.

Premetto che non sapevo nulla del film nè ho visto trailers.
A Prisoners bastano 10 minuti per divenire intrigante. Il film dopo una mezzora si immette in un filone ben preciso. Nonostante si tratti di una trama già vista parecchie volte, il film, praticamente perfetto per il genere, mantiene alto l'interesse.
Si sorvola sui clichè tipici e su alcuni elementi un pò così (spietati nella recensione di Jolly Roger). A dimostrazione che quando un film è strutturato bene e nel complesso risulta credibile i difetti non rovinano la visione.

2 risposte al commento
Ultima risposta 08/04/2017 02.31.40
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento williamdollace  @  22/01/2017 22:53:29
   8 / 10
E in The Prisoners di Villeneuve tornano i tunnel vorticanti di Sicario, le voragini urticanti, le prigioni costruite e ricostruite nelle stanze, le aperture praticate nella materia di Arrival, il vuoto e il pieno, un gioco labirintico di colpe e cubicoli dove praticare il male, spazi a incastro di colpe e indizi, azioni ancora una volta derivanti da una perdita e da una ricerca, sia di una famiglia perduta che di una promozione agognata, la ricerca della perfezione è un'intima caccia ai propri fantasmi.

Sestri Potente  @  19/08/2016 15:25:00
   8 / 10
Ottimo thriller, Hugh Jackman, e Jake Gyllenhaal sensazionali in una storia davvero drammatica e delicata sotto certi punti di vista.
Ritmo sempre incalzante nonostante la durata, e un finale leggermente inversolimile, ma che ci sta tutto sommato.
Davvero da non perdere!

Invia una mail all'autore del commento Jason XI  @  24/06/2016 10:18:43
   7 / 10
Film ben fatto ma non tutto questo supercapolavoro..... come qualcuno ha già detto, la sceneggiatura è troppo lineare, nessuna sorpresa, tensione inesistente e la risoluzione non è niente di che... tutto il resto è ottimo.... dal cast all'atmosfera e la regia indubbiamente solida....insomma..... Seven o I soliti sospetti sono ancora di un altro pianeta....

Jolly Roger  @  21/04/2016 20:56:33
   8 / 10
Prisoners è un thriller avvincente, con un'atmosfera cupa e credibile, buoni colpi di scena, una trama complessa ma facilmente comprensibile (a parte alcuni buchi e alcuni collegamenti male spiegati) e per certi versi prevedibile ma mai scontata, con una tematica di fondo tutt'altro che banale: il conflitto tra la garanzia giuridica che scaturisce dalla presunzione di innocenza e la rabbia disperata di un padre che cerca di sapere che fine ha fatto la propria figlia scomparsa, a qualsiasi costo.
Il conflitto non è solo morale, ma si spinge anche su un piano religioso: che diritto abbiamo di rimettere i nostri debiti ai nostri debitori? Ma soprattutto: può lo scopo legittimo del padre farsi beffe di qualsiasi rispetto umano, sporcandosi di sangue, ma soprattutto del sangue di un presunto innocente?
Il film mantiene un ottimo ritmo, pur durando due ore e mezza la tensione non cala mai e lo si vede tutto d'un fiato. La storia è accattivante, i tempi e il susseguirsi degli eventi sono gestiti in modo magistrale. E' un film che, sotto questo punto di vista, calcolando peraltro l'articolazione della trama, è perfetto. Vi sono scene che raggiungono un culmine di bellezza da restare a occhi sgranati: la scena del ritrovamento del camper, la cattura di uno dei sospetti (straordinario il dialogo davanti alla porta), la passeggiata di Alex con il cane, sono tocchi geniali.
Tuttavia, il film non riesce ad essere un capolavoro, perché qualche difetto c'è:


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Ad ogni modo, ho messo in spoiler i difetti perché comunque, pur essendo un po' numerosi, non intaccano particolarmente quello che resta un filmone, uno dei migliori thriller degli ultimi anni. Un film solido, ben costruito ed intelligente, con risvolti umani e drammatici che ne fanno molto più che un film di genere.
Senza contare che le interpretazioni degli attori sono straordinarie.
Un film consigliato.

3 risposte al commento
Ultima risposta 15/07/2018 00.17.51
Visualizza / Rispondi al commento
krystian  @  22/03/2016 13:17:14
   8 / 10
Eccomi qui nuovamente a decantare la grandiosa fotografia di Roger Deakins che, anche in questo caso, dimostra la sua immensa professionalità, senza ombra di dubbio il punto (più) forte della pellicola (anche più della recitazione, della regia e della sceneggiatura) quindi un voto pieno in più.
Tolta quella, rimane un buonissimo thriller con un cast straordinario e discreti colpi di scena, e dico discreti perché:


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Comunque consigliato.

Zarco  @  09/02/2016 01:47:45
   7 / 10
L'incongruenza più clamorosa è il mancato riconoscimento del cadavere in casa del prete, che avrebbe fatto subito risalire al colpevole. Anche l'introduzione depistante del ragazzo col trauma infantile è confusa e poco credibile.
Il buono del film è che è ben realizzato quanto a tensione e coinvolgimento.

biosman2010  @  25/01/2016 21:58:28
   5½ / 10
di solito dò voti che alzano la media.. in questo caso devo optare per l'opposto..
magari poteva avere del potenziale, ma di sicuro è stato sprecato,
nessun sussulto, nessun colpo di scena, nessuna tensione..
sceneggiatura con buchi e assurdità varie, impossibilità di empatizzare con nessun personaggio.. neanche il grande Jake Gyllenhaal ..
che peccato!!

2 risposte al commento
Ultima risposta 13/02/2018 16.48.22
Visualizza / Rispondi al commento
Thorondir  @  29/12/2015 00:48:44
   7½ / 10
Siamo di fronte ad un grande film, soprattutto per i tempi. Uno dei migliori thriller degli ultimi anni. Dentro ci ho trovato un po' di Fincher e dell'ultimo Cronenberg, un po' di Hitchcock e un po' di Friedkin prima maniera. Una storia complessa il giusto resa ottimamente dalla regia di Villeneuve, anche se diversi incastri di sceneggiatura non reggono (forse il vero piccolo/grande difetto del film). L'atmosfera cupissima e glaciale rende giustizia ad una pellicola che utilizza il genere per scandagliare l'animo umano e soprattutto la capacità di razionalità che ha l'uomo di fronte alle sofferenze. La morale cristiana ribaltata per mostrarci la totale follia umana, perchè questo è il mondo brutale in cui viviamo. Un'opera che va vista e rivista, assaporata e assimilata, che ai miei occhi ha alcuni difettucci, ma che merita un posto di rilievo nel panorama thrilling dell'ultimo periodo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

GianniArshavin  @  19/11/2015 20:59:09
   8½ / 10
Grande thriller per Denis Villeneuve,un capisaldo del genere degli anni post 2000.
Ad una perizia tecnica maestosa , il regista canadese affianca una storia struggente,credibile,coinvolgente ed emotivamente molto potente , una vicenda vera ,non prevedibile che ha la capacità di tenere lo spettatore incollato allo schermo malgrado una durata di 150 minuti.

Prisoners è la storia di un dramma consumato in provincia,fra le villette a schiera di persone che si conoscono da una vita. In questo contesto all'apparenza placido striscia nel buio il male e la cattiveria,che assumerà il volto dei più insospettabili cittadini.
La pellicola oltre al lato drammatico e a quello thriller da molta importanza anche alle riflessioni , sia sociologiche che psicologiche e religiose: il mutamento graduale del protagonista e il finale superbo sono solo due esempi dei tanti snodi che porteranno lo spettatore a pensare.
Il titolo comunque è davvero completo, poiché al di la dei fattori appena elencati propone anche sequenze disturbanti , altre di forte tensione e impatto (la corsa in macchina mi ha fatto letteralmente urlare) ,palesando una solidità totale in tutti i reparti.

Una nota di merito è doveroso concederla ai due attori principali: Jackman portentoso in un ruolo drammatico è la vera sorpresa,mentre Jake Gyllenhaal è all'ennesima conferma di un talento incredibile.

Se proprio vogliamo trovare qualche lacuna al film, direi che la durata è stata forse eccessivamente allungata e qualche passaggio di scrittura risulta un po forzato , ma ovviamente parliamo di piccolezze di secondo piano.

Prisoners quindi è un'opera che tutti dovrebbero vedere,uno dei picchi più alti del cinema di genere moderno.

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/11/2015 20.39.03
Visualizza / Rispondi al commento
Hyogonosuke  @  02/09/2015 00:43:38
   9 / 10
Questo e' un thriller.
Nel suo genere, sfiora la perfezione.
Buona trama, personaggi ben curati e di spessore, ambientazione che si sposa benissimo con la storia.
Fa quello che deve fare un thriller: ti tiene incollato allo schermo con un senso di angoscia crescente.

alescar84  @  10/06/2015 16:28:42
   9 / 10
Bellissimo thriller ricco di tensione e con personaggi estremamente credibili dall'inizio alla fine. Menzione particolare per Paul Dano.

pernice89  @  20/05/2015 13:55:11
   8½ / 10
Davvero una storia interessante. Ti tiene incollato allo schermo, avidi di sapere cosa succederà alla scena successiva. E ha rappresentato ottimamente il dolore che si può provare nella scomparsa di un figlio, in cui fai qualunque cosa per poterlo trovare. Inoltre il cast è stato superbo: oltre agli ottimi Gyllenhaal e Jackman, ho trovato davvero bravo anche l'interprete di Alex Jones (Paul Dano).
Davvero consigliato, anche per chi normalmente non ama il genere giallo/thriller.

eruyomŔ  @  27/04/2015 10:49:54
   8½ / 10
Probabilmente esagero col voto, ma il fatto è che non mi aspettavo un film così ben fatto, mi ha stupito e letteralmente incollato allo schermo per più di due ore. Non mi ha annoiata un secondo e non vedevo l'ora di arrivare al finale, non tanto per la soluzione, ormai il "mistero" era svelato, ma proprio per avere il quadro completo e tutti i pezzi del puzzle al loro giusto posto.

Fotografia livida, curata, angosciante. I due attori principali veramente bravi, portano avanti benissimo tutto il film, per non parlare dell'interprete del ragazzo ritardato, davvero inquietante.

Un thriller davvero davvero riuscito, e una manciata di scene al cardiopalma veramente da manuale.

Finale elegantissimo e di classe. Probabilmente per Keller un contrappasso sarebbe stato più "giusto", almeno a seguir la sua logica vendicativa, ma va bene anche così. Almeno il film è finito al momento giusto, non mostrandoci banalmente l'epilogo, che comunque è palese, non ho alcun dubbio al riguardo, data l'efficienza che il detective Loki ci ha dimostrato lungo tutta la vicenda.

Neurotico  @  12/04/2015 20:04:01
   8½ / 10
E' il mio primo film di Villeneuve, ed è subito amore. Prisoners è un thriller duro, solido nonostante le due ore e mezza di durata, con una tensione drammatica che non si sfilaccia mai, ti tiene incollato allo schermo come testimone di una vicenda crudele e assurda dove due bambine sono state rapite, e l'unico indiziato, con problemi mentali, è rilasciato dopo poco per mancanza di prove.
Uno dei due padri, un bravissimo Hugh Jackman insolito a ruoli così impegnati, non crede all'innocenza dell'unico sospettato, e lo bracca, iniziando un'indagine illecita in parallelo con l'investigatore Jake Gyllenhaal.

Il film è violento, crudo, emozionante e regala moltissime sequenze intensissime a cominciare dalla scoperta del camper, passando per lo scontro nel parcheggio tra Jackman e il ritardato, proseguendo fino alla reclusione e alla tortura dello stesso, per poi finire con la sequenza della corsa in macchina sotto la pioggia (con un Gyllenhaal che dimostra tutta la sua bravura): immortale, commovente, tesa fino all'inverosimile, da cuore in gola. E' una sequenza che porta all'epilogo, conclusione di tutta la tensione accumulata dopo 150 minuti di straziante agonia, inseguimenti, dolore, sospetti, angoscia, misteri oscuri.
Un finale splendido, quasi sospeso su un baratro d'orrore, in cui l'attesa e il silenzio sono rotti da rumori rivelatori.
Villeneuve è bravissimo a dare compattezza a una trama ricca di spunti ed elementi che potevano comprometterne l'efficacia drammatica e il pathos, e realizza un film cupissimo su un tema difficile senza la minima traccia di retorica. Tetro e glaciale.

Vlad Utosh  @  06/04/2015 15:59:58
   8½ / 10
Prisoners non sarà un thriller rivoluzionario, ma è in grado di mantenere incollati allo schermo per oltre due ore mantenendo sempre alto il grado d'interesse e il livello di empatia verso i personaggi.
Ottime le atmosfere plumbee(gran fotografia) e la sensazione di qualcosa di malato che si aggira nelle vie della città di provincia. Grande interpretazione di Gyllenhaal che da vita a un bel personaggio pieno di tic agli occhi e dalla personalità variegata: a volte da l'idea di essere apatico, a volte riflessivo, a volte uomo d'azione, ma sempre contraddistinto da qualcosa di misterioso che aleggia sulla sua coscienza. Jackman non è da meno, qui capace di rendere al meglio la parte drammatica del personaggio, e nel mettere in risalto il proprio lato impulsivo.
Anche i vari pazzoidi

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER sono perfetti nella parte.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 25/05/2016 17.37.41
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento albatros70  @  29/03/2015 13:09:41
   6½ / 10
Sicuramente merita la visione essendo un buon thriller, ma la trama non è tra le più originali e diverse forzature sono presenti durante la narrazione. Rimane un buon prodotto ma non un capolavoro a mio giudizio...

SaimonGira  @  20/03/2015 18:25:47
   7½ / 10
Decisamente un thriller con i controfiocchi! Personalmente mi ha coinvolto e risucchiato nell'atmosfera di questa cittadina di campagna americana. L'interpretazione di Jake Gyllenhaal mi ha particolarmente colpito per il suo spessore. Anche Jackman si adatta alla perfezione nel ruolo di padre che vuole ossessivamente raggiungere la verità a qualsiasi scopo. La trama si sviluppa in modo molto scorrevole e senza intoppi, io ho apprezzato molto il modo in cui il film giunge al proprio finale, in modo coerente ma conquistando lo spettatore con alcune scene anche piuttosto forti. Consiglio caldamente la visione!

Invia una mail all'autore del commento ědi° PÁr°  @  10/03/2015 13:59:58
   6 / 10
Deluso, mi aspettavo veramente un bel po' di più. Ammetto che per essere due ore e mezza di proiezione è pure buono e il tempo pesa poco, ma speravo in una messa in scena diversa, non mi ha coinvolto come speravo. Una narratività che soffre di pesanti forzature/voragini senza le quali non avrebbe potuto trasmettere la tensione che prova a dare.

C'è da dire che tutti gli interpreti se la cavano egregiamente (anche se non ho particolare stima per donnie-darko-boy), e gli ultimi istanti sono positivamente molto furbi. Però non mi ha convinto più di tanto.

suboost  @  08/03/2015 01:53:40
   8 / 10
ottimo film, regia, fotografia, interpretazioni, consigliato nonostante la lunghezza.
meglio però se nn avete figli piccoli....
mi ha colpito particolarmente l'ambientazione , questa pennsylvania cupa, uggiosa, scarna e claustrofobica.
bellissima la scena della corsa in macchina vs l'ospedale.
speriamo bene per blade runner 2....

Fortune  @  03/03/2015 16:32:09
   8½ / 10
WOW...Bellissimo ed agghiacciante thriller.Poche parole...va visto e basta.Prima parte angosciante che lascia il posto ad un finale...beh....vedetelo!!!! Ottime interpretazioni e fotografia splendida.Regia di Villeneuve attenta,essenziale, che colpisce lo spettatore come lo farebbe un pugile con un diretto al mento.

pak7  @  17/02/2015 12:58:45
   8½ / 10
Grandissimo thriller, me ne avevano parlato bene, ma non credevo arrivasse a livelli così alti. Tiene incollato lo spettatore allo schermo per oltre due ore e mezza, risultando assolutamente non prolisso ma essenziale per lo sviluppo della trama. Un thriller a tutto tondo, cinico e con un finale sospeso, splendido, di gran classe.

AMERICANFREE  @  19/01/2015 23:18:50
   8 / 10
Mi e' piaciuto molto,forse la durata eccessiva e qualche buco nella sceneggiatura lo penalizza un po'.Grande cast e ottima regia.Consigliato

SANDROO  @  11/01/2015 13:43:29
   7½ / 10
Un ottimo film! Il regista ha la bravura di tenerti in suspense e incollato al televiso reper tutto il tempo.
Cast ottimo con Jackman e Gyllenhaal che non hanno bisogno di presentazione. Buona l'ambientazione e la scenografia, quasi nulli gli effetti sonori.
Sarebbe un capolavoro se non si perdesse in qualche scena
CONSIGLIATO...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

calso  @  06/01/2015 19:42:18
   8½ / 10
Sicuramente uno dei migliori film dell'anno...un thriller veramente belle e ben fatto...coinvolge e stravolge fin dall'inizio...jackmann dimostra di essere un ottimo attore anche in ruoli più "seri"...assolutamente da vedere

william sczrbia  @  05/01/2015 19:00:37
   7½ / 10
molto consigliati tutti i film di questo regista

il ciakkatore  @  05/12/2014 01:52:25
   8½ / 10
Quando un film ti tiene incollato per la suspense e per la bravura degli interpreti,allora è già un pezzo avanti. Ben fatto e realistico,a dimostrazione che anche un regista sconosciuto a me,può dimostrare di saperci fare

Ned Merrill  @  01/12/2014 08:12:13
   7 / 10
Durissimo, angoscioso, chi ha figli piccoli soffrirà come un cane ... Le due scene più belle: 1) quando Jake Gyllenhaal va a bussare a casa di un sospetto e, sull'uscio, gli fa alcune domande in tono apparentemente cordiale; 2) la geniale allusione anti-religiosa del regista che, a un devotissimo personaggio del film, fa spiegare le proprie efferatezze col desiderio di vendicarsi contro Dio (naturalmente, come tutti i fanatici, col **** degli altri), per il male subìto tempo addietro, sequestrando i bambini altrui e trasformandone i genitori in diavoli. Nessun accanito mangia-preti avrebbe potuto fare meglio. VOTO: 7-

kenpegawillzac  @  20/10/2014 13:01:26
   8 / 10
Attori eccellenti. Suspense assicurata durante tutto il film.
Trama estremamente realistica, ok non al 100% ma per essere un film ci siamo molti vicino. Non voto oltre l'otto solo secondo me per il finale.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Detto ciò il film resta uno dei migliori nel genere degli ultimi 10 anni almeno.

antoeboli  @  15/09/2014 12:37:05
   7½ / 10
Un film consigliatomi da un conoscente , che si è rivelato più che buono , con un livello registico alto , ma soprattutto un ottima scelta degli attori che si rivelano carismatici e vincenti sotto l aspetto recitativo .
Il doppiaggio italiano da poi uno sprint in più alla pellicola proponendoci un buon thriller che da un po di tempo non si vedeva al cinema .
Una trama con delle basi stupidotte ma che si rivela vincente sotto diversi punti , mentre sotto altri ,specie nelle battute finali mi ha fatto storcere il naso , dove certi indizi sembrano quasi andare nel dimenticatoio e far prendere al film una direzione ben diversa.
Forse il vero difetto di Prisoners sta nell essere una produzione non da kolossal hollywoodiano , e da un semplice thriller riuscire a tirar fuori un film di due ore e mezza . si avete capito bene , dura due ora e mezza , e verso la fine sembra farsi sentire la durata per quanto non annoi .

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

DanDan  @  20/08/2014 23:14:21
   8 / 10
Un film cupo e disperato che riesce a mantenere fino alla fine un buon livello di tensione, nonostante le due ore e mezza scorre bene. Attori convincenti e ambientazione grigia fanno il resto.

david briar  @  09/08/2014 00:01:06
   7½ / 10
"Prisoners" è un film su un'America disperata e negligente,dallo spirito fortemente pessimista.I protagonisti si trovano continuamente in situazioni che si lasciano sfuggire di mano facilmente,mentre le soluzioni ai problemi arrivano spesso per caso.I richiami alla religione cristiana sono l'evidente rappresentazione di un mondo credente solo perché non sa proprio in che altro credere.Tecnicamente,e registicamente,è veramente riuscito sotto questo punto di vista,soprattutto per quanto riguarda le cose non dette,il maggior pregio nel film che lo innalza a un gradino più alto rispetto ad un thriller comune.

Il cast è di livello,in particolare Gyllenhal,e l'atmosfera creata è molto riuscita e coinvolgente.Le due ore e mezza si sentono tutte,magari si poteva rendere un po' più fluido,ma almeno si evita la trappola del finale troppo lungo,e una corsa in macchina nella notte è una scena da annali dal cinema.

Insomma,un thriller bello e interessante,che poteva essere quasi perfetto se si fosse concentrato più sul punto di vista psicologico di alcuni personaggi.Anche così,un film di classe,sopra la media,e Villeneuve è un regista da tenere d'occhio..

floyd80  @  05/08/2014 09:03:31
   8 / 10
Una pellicola perfettamente interpretata con degli attori straordinari per un thriller cupo, teso e originale.
La regia è superlativa e le musiche accompagnano lo spettatore in ogni fotogramma carico di suspense.
Un capolavoro nel suo genere, un film da vedere e rivedere.

Nic90  @  26/07/2014 12:07:31
   7½ / 10
Ottimo thriller,storia molto attuale,ottimi attori(in particolare Jake Gyllenhaal)
,buono lo svolgimento e anche il finale.

Oskarsson88  @  16/07/2014 15:13:30
   8 / 10
E con questo ho visto tutti e 6 i film di questo astro nascente canadese, anzi più che nascente ormai confermato! Ottimo thriller di lunga durata ma mai un secondo di noia, tensione alta, curiosità e protagonisti ottimamente caratterizzati, e non mancano le sorprese. Insomma c'è tutto, seppur non sia il prodotto più originale della storia, se la gioca non bene, benissimo! 8+

m@ssý  @  04/07/2014 15:09:13
   7 / 10
Bello davvero...più di due ore di suspence e coinvolgimento dove tutto fila liscio non scontatamente e soprattutto grazie alla bravura di tutti...da vedere

StIwY  @  05/06/2014 10:54:36
   8 / 10
Ottimo film, con una maggiore attenzione poteva essere un capolavoro, ma resta comunque un bel film. La prima parte ad esempio del classico quadretto della famigliola perfetta e sorridente si poteva evitare di cadere in questo clichè. Comunque il film tiene in tensione fino alla fine, con un finale che spiazza ma non delude, se non si cerca l'happy ending a tutti i costi. Tutti gli attori bravi, spicca chiaramente Hugh Jackman, molto bravo qui. Anche una durata di 15minuti in meno ne avrebbe giovato, un tantino troppo lungo.

Mic Hey  @  04/06/2014 13:38:12
   6½ / 10
Se vi è piaciuto:

Zodiac
AmabiliResti (e a chi non è piaciuto ?)
LaPromessa(quelo con JackNicholson)

..allora andate tranquilli !

ps: certo la scoperta finale del "killer" non sta in piedi, troppo inverosimile e poi


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

foradeicopi  @  01/06/2014 10:51:01
   7½ / 10
Bello, accattivante,tetro,sudicio un film che da' angoscia ma si fa guardare e si che si fa guardare, rende perfettamente l'idea del dramma che vivono le due famiglie delle bimbe scomparse. Da vedere.

mauro84  @  26/05/2014 17:20:27
   7 / 10
Finalmente riesco a vedermi sto gran film. Un film che ancora prima nell'arrivo delel sale italiane, solo successivamente, avevo visto di buon occhio.
Grande trama, molto legata alla follia delle persone, ci vanno i bambini di mezzo, ma viene anche raccontato anchei l dramma dei genitori che perdon la testa..
Un finale da capire, altrimenti può dir poco.

La presenza di Hugh Jackman salva il cast, attore top, attore che là differenza.. il resto bravi attori che danno il giusto ad un gran film, uscito bene

complimenti al regista per questa prova.. un thriller davvero meritevole.

consigliato e da rivedere.

markos  @  26/05/2014 14:48:04
   8 / 10
Bel thriller. Ottimi attori, molti bravi i 2 interpreti. Ambientato in un paese cupo sempre grigio, freddo e piovoso, dove la suspence di certo non manca. Consigliato.

krypton  @  26/05/2014 11:14:47
   8½ / 10
Ultimamente di ottimi thriller se ne contano sulle dita di una mano, "Prisoners" è sicuramente uno di questi. Risolvere il mistero della scomparsa della piccola Dover equivale a sormontare un labirinto senza via d'uscita, nel quale le vittime diventano mostri e i mostri diventano vittime. L'ambientazione cupa, uggiosa, di questa cittadina della Pennsylvania rende ancor più evocativo il senso di distruzione del sogno americano.

Da sottolineare poi la superlativa interpretazione di Hugh Jackman che riesce a trasmettere perfettamente la disperazione e l'impotenza di un padre, ma anche di Jake Gyllenhaal nei panni del pacato detective Loki.

davmus  @  26/05/2014 09:38:27
   7½ / 10
Un mezzo punto in più cosi deciso quasi all'ultimo momento, soprattutto per l'effettiva tensione che il film riesce a mantenere.
Buon thriller

ragefast  @  23/05/2014 01:33:35
   7½ / 10
Thriller dalla trama cupa e misteriosa che scorre molto bene nonostante le quasi 2 ore e mezza di durata e oserei definirlo uno dei migliori visti negli ultimi (e scadenti) anni. Le indagini pian piano rivelano che la vicenda non è poi così scontata come sembra, anche se...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Ritmo sempre alto, che trova il culmine nella parte finale quando sembra che finalmente si sia trovata la pista giusta. Certo, rimane qualche incongruenza/forzatura, ma son cose comuni per questo genere di film intricati. Altro pregio è l'atmosfera tetra che aleggia su quasi tutti i luoghi, amplificata da parecchie scene al buio, qualche altra sotto una pioggia incessante.

Secondo me la buona riuscita del film va anche attribuita al duo Jackman-Gyllenhaal (soprattutto il secondo), autori di interpretazioni davvero ottime.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Beefheart  @  12/05/2014 15:15:05
   4½ / 10
Non buono. Pedofilia, rapimenti, serial killer, gente scioccata, alla deriva, cielo plumbeo e sbirri affranti. Assolutamente niente di nuovo. Il classico film inutile e, per giunta, mal fatto: sbrigativo, approssimativo e fumoso. Buona solo l'interpretazione. Tranquillamente perdibile.

2 risposte al commento
Ultima risposta 13/02/2018 16.49.52
Visualizza / Rispondi al commento
Charlie Firpo  @  10/05/2014 14:55:17
   8 / 10
Un thriller coi fiocchi complimenti al regista che riesce a confezionare un film che tiene incollati alla poltrona dall' inizio fino alla fine, splendide anche le atmosfere grigie e uggiose. Per quanto riguarda il cast plauso a Hugh Jackman davvero molto bravo e subito dopo di lui viene Gyllenhaal nei panni di un meticoloso poliziotto pieno di tick nervosi.

Sicuramente in futuro non mancherò di vedere altri lavori di questo Villeneuve.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

simone1974  @  28/04/2014 10:31:30
   7½ / 10
Si tratta di un thriller di ottima fattura , interpretazioni di notevole fattura per Hugh Jackman e Jake Gyllenhaal. Qualche incongruenza narrativa ha piccoli effetti negativi sulla visione, ma tutto sommato l'attenzione non viene mai meno nelle due ore e mezza del film. Il mio voto poteva essere anche più alto ,però non ho apprezzato il finale ,che io ritengo inferiore rispetto al resto del film.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

pinhead88  @  27/04/2014 14:08:21
   7½ / 10
Un gran bel thrillerone, cupo, misterioso, intricato e avvolgente.
Più che americano sembra un film australiano, specilamente per l'atmosfera grigia di provincia che mi ha ricordato il cupissimo e disperato Snowtown(ovviamente non siamo a quei livelli di degrado e crudezza).
Il punto forte del film è la lunghezza, se fosse durato la canonica ora e trenta sarebbe stato un thrillerino come un altro, invece la durata, gestita in modo eccellente, fa si che ogni fotogramma sia intriso di suspense.
Peccato per alcuni evidenti buchi(o meglio lacune) di sceneggiatura, peccato anche per i soliti luoghi comuni e la poca fantasia, ma in fin dei conti si rimane soddisfatti.

Lillipuzziana  @  19/04/2014 22:36:56
   8 / 10
Un thriller atipico e coinvolgente.
E' esattamente un film - seppur molto forte in alcune sue scene - che proporrei in un cineforum se fossi una professoressa. Mette in campo alcune riflessioni sulla giustizia, sul farsi giustizia da soli, sulla capacità di fraintendere e sui limiti del bene, del male, della colpevolezza e dell'innocenza.
Attori FENOMENALI, buona fotografia, suspense incredibile: insomma, un lavoro coi fiocchi!

anthony_costner  @  19/04/2014 09:52:32
   9 / 10
Visto in tarda serata e nonostante cio' nn ho avuto segni di stanchezza film che ti fa' rimanere sempre concentrato, suspense in continuo susseguirsi...lo consiglio senza ombra di dubbio.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  10/04/2014 17:33:05
   8 / 10
Thriller di ottima fattura, perfetto nel portare a galla con rara intensità le prigionie dei vari personaggi, a volte metaforiche, compresse in un dolore o in un' ossessione, altre volte ancora più soffocanti e spaventose perchè fisiche.
Il dramma di partenza coinvolge Anna e Joy, coppia di bimbe scomparsa nel nulla durante il giorno del Ringraziamento sotto una fitta pioggia. Unico indizio un camper malandato e un ragazzo con problemi mentali. Le piccole sembrano essere l'ennesimo caso di sparizione inspiegabile, uguale a tanti altri. Mentre la polizia brancola nel buio un padre accecato dalla perdita e dalla mancata protezione al suo nucleo famigliare decide, seguendo una sua inattaccabile quanto rischiosa convinzione, chi sia il colpevole, e si ingegna con ogni mezzo per costringerlo a confessare.
In parallelo si muove il laconico detective Lockee, costretto nel distacco professionale ed al tempo stesso furente nel suo ribollire interno per l'incapacità di risolvere il caso. E' forse lui il personaggio più sfaccettato e interessante, in uno spaccato suburbano sferzato da temporali e immobilizzato dalla neve, all'interno del quale ogni morale viene calpestata. E' la distruzione di ogni certezza, la frantumazione di un piccolo e accogliente mondo cui si aggiunge un agire corrotto, in negazione al vivere civile e ai convincimenti religiosi più volte sottolineati (non è un caso che il film sia apra con una preghiera) e negati nel momento del dolore, accantonati senza alcun dubbio nonostante l'uomo (come blatera la radio) debba rassegnarsi alla sofferenza in quanto peccatore a prescindere.
La durata eccessiva non è un difetto, la pellicola è stratificata con maestria, notevole nell'alternanza tra analisi introspettiva e momenti più consoni al filone; semmai qualche passaggio risulta poco oliato meritando qualche perplessità, nel complesso però l'intensità narrativa e lo svolgimento senza pause significative fanno del lavoro di Denis Villeneuve un dramma mai banale, dotato di raffinata descrizione emotiva, tra l'altro lasciata fluire senza forzature, e chiuso in modo decisamente soddisfacente e (quasi) impossibile da anticipare.
Ad arricchire il piatto già succulento le ottime interpretazioni degli attori: Paul Dano in ruoli estremi dà sempre il meglio, poi a riempire lo schermo ci sono la fisicità ferina di Hugh Jackman e il tormento trattenuto a stento di Jake Gyllenhaal.

2 risposte al commento
Ultima risposta 07/05/2014 13.05.43
Visualizza / Rispondi al commento
albyhfintegrale  @  06/04/2014 20:34:12
   7½ / 10
Film bello e coinvolgente, con una trama ben studiata ed originale che lascia col fiato sospeso e con diversi dubbi fino alla fine.
Ottima prova degli attori, tutti.
Mi è piaciuta molto la fotografia: con colori poco vividi e a tratti uggiosa, riesce a coinvolgere ancor più nella storia aggiungendo phatos.
Da vedere.

Alex22g  @  27/03/2014 11:19:21
   10 / 10
Capolavoro del genere thriller e Jackman e'strepitoso davvero .ben diretto e dall ottima sceneggiatura,non annoia mai per tutta la durata .Gran film

perryperry1  @  27/03/2014 03:46:06
   5 / 10
il voto è la media tra 8 se non capisci gli accadimenti
e 2 se dopo 15 minuti hai capito tutto.

sfortunatamente per me le due ore e undici minuti finali sono stati scontati e già pensati e mi sono limitato a far compagnia al pubblico che era con me.

3 risposte al commento
Ultima risposta 13/02/2018 16.54.15
Visualizza / Rispondi al commento
steven23  @  24/03/2014 20:31:59
   8 / 10
Thriller che non perde un colpo per l'intera durata, il che non è poco visto che stiamo parlando di quasi due ore e trenta; probabilmente uno dei migliori che abbia visto in questi ultimi anni. Che poi limitarsi a definirlo semplice thriller sarebbe riduttivo: noir, dramma, il richiamo a questi altri due generi non è certo sottile, specialmente per quanto riguarda il secondo che domina per la gran parte della pellicola.
I punti di forza sono senza dubbio lo sviluppo della storia, l'evoluzione dei personaggi (su tutti i due protagonisti) specialmente a livello psicologico e la regia di Villeneuve, davvero ottima. Ci sono un paio di passaggi dove la storia sembra forzare un pò troppo, ma nel complesso ci possono pure stare.
Da non sottovalutare anche la componente religiosa, costante ma inserita in modo da non risultare per nulla fuori luogo.
Il fatto di aver lasciato per ultimo il cast non significa affatto che sia da meno, anzi. I personaggi di contorno se la cavano più che egregiamente (Paul Dano davvero notevole) ma la scena è tutta per i due protagonisti, con Jackman leggermente meglio di Gyllenhaal, vuoi anche per le differenze tra i personaggi da interpretare. E comunque è la dimostrazione che Jackman non è un pessimo attore, deve solo scegliere bene i film... e l'aveva già dimostrato con "Les Misérables".
Ho adorato anche quel finale un pò così!! Non aggiungo niente per evitare spoiler.

werther  @  17/03/2014 18:47:04
   6½ / 10
Parte bene attirando subito l'attenzione e riuscendo a tenerla per gran parte del film. Il problema è la durata eccessiva, si arriva alla fine abbastanza esausti. Bravi gli attori, buona la sceneggiatura ma non capisco il perché voler allungare cosi la durata, si poteva evitare una buona mezz'ora.

drobny85  @  16/03/2014 21:14:35
   7 / 10
Un Thriller davvero ben riuscito che tiene costantemente impegnato lo spettatore nella ricerca del colpevole.
Hugh Jackman e Jake Gyllenhaal offrono un'ottima interpretazione, il resto del cast è invece sufficiente.

Giovans91  @  16/03/2014 15:30:27
   8½ / 10
Pellicola molto potente e coinvolgente. Sono stato incollato allo schermo per tutti i 150 minuti!
Una storia triste, cruda e agghiacciante. Il regista Denis Villeneuve ha costruito un film perfetto, attento ad ogni singolo passaggio narrativo. Ha analizzato dettagliatamente e accuratamente l'intera vicenda, senza mai essere banale.
Bellissima la scenografia e la fotografia, che aiuta a rendere l'atmosfera ancora più straziante, ansiosa e tesa, come non si vedeva da tanto tempo!
Hugh Jackman e Jake Gyllenhaal, sono stati straordinari, hanno recitato delle parti difficili in maniera superlativa. Affiancati da un cast eccezionale: Paul Dano, Terrence Howard, Viola Davis, Melissa Leo e Maria Bello.
Per chi ama il cinema, questo film deve essere visto. Uno dei migliori thriller in assoluto!!

Invia una mail all'autore del commento Albertine  @  13/03/2014 14:59:59
   7½ / 10
una catena di violenza il cui primo anello è rappresentato dall'uccisione di un cervo. Una serie di vittime innocenti e meno innocenti. La ferocia umana. Il Male incarnato in chi meno te l'aspetti e per questo ancora più spaventoso. Questo film mi ha inquietata più di tanti horror che spesso ormai riescono solo ad intrattenermi piacevolmente. Nero, cupo e teso fino alla fine. Ottimo Thriller del genere che amo...

1 risposta al commento
Ultima risposta 19/07/2014 00.33.00
Visualizza / Rispondi al commento
alesfaer  @  11/03/2014 11:24:26
   7 / 10
buon thriller molto introspettivo e che si discosta dal normale iter di un thriller in alcuni punti chiave. molto attuale, anche se la polizia ci fa 1 figura barbina qua

sagara89  @  10/03/2014 21:36:39
   8½ / 10
ottimo thriller davvero..cast eccezionale e storia intrigante con un grande finale..molto bello

  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

47 meters down: uncageda mano disarmataalla corte di ruth - rgbamerican animalsannabelle 3aquaslasharrivederci professorebaby gang (2019)beautiful boy (2018)birba - micio combinaguaiblue my mind - il segreto dei miei annibring the soul: the moviecarmen y lola
 NEW
charlie says - charlie dicechristo - walking on waterclimax (2018)crawl - intrappolatidaitonadi tutti i coloridiamantino - il calciatore piu' forte del mondodicktatorship - fallo e basta!dolcissimedomino (2019)due amici (2019)edison - l'uomo che illumino' il mondoescape plan 3 - l'ultima sfidafast & furious - hobbs & shawfiore gemellogodzilla ii - king of the monstersgoldstone
 NEW
gretahotel artemisi morti non muoionoil flauto magico di piazza vittorioil grande salto
 NEW
il re leone (2019)
 NEW
il signor diavoloin fabricjuliet, nakedkinla bambola assassina (2019)la mia vita con john f. donovanla piccola bossla prima vacanza non si scorda mai
 NEW
la rivincita delle sfigatel'angelo del crimine
 NEW
l'ospite - un viaggio sui divani degli altrilucania - terra sangue e magial'ultima orama (2019)
 NEW
mademoisellemaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmen in black: internationalmidsommar - il villaggio dei dannatinevermindpallottole in liberta'passpartu': operazione doppiozeropets 2: vita da animalipolaroid
 NEW
pop black postapowidoki - il ritratto negatoprimula rossaquel giorno d'estateraccolto amarorapina a stoccolmarealmsred sea divingrestiamo amicirocketmanselfieserenity (2019)shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaiskate kitchensoledadspider-man: far from home
 NEW
submergencetesnotathe boy 2the deepthe elevator
 NEW
the lodgethe mirror and the rascalthe nest (il nido)the quake - il terremoto del secoloti presento patricktoy story 4una famiglia al tappetovita segreta di maria capassowake up - il risvegliowelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marex-men: dark phoenix

991054 commenti su 41911 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net