porca societa' regia di Luigi Russo Italia 1978
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

porca societa' (1978)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film PORCA SOCIETA'

Titolo Originale: PORCA SOCIETA'

RegiaLuigi Russo

InterpretiLuciano Bartoli, Saverio Marconi, Mirella D'Angelo, Flavia Fabiani, Cristiana Borghi

Durata: h 1.30
NazionalitàItalia 1978
Generedrammatico
Al cinema nel Giugno 1978

•  Altri film di Luigi Russo

Trama del film Porca societa'

Paolo, giovane e tranquillo operaio, cambia la sua vita il giorno in cui arriva, per caso, ad una riunione politica. L'amicizia con Michela, femminista e militante politica ad oltranza, e quella con il marito di lei, giovane serio e retto, provocano nell'animo di Paolo nuovi dubbi e nuove domande...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,50 / 10 (1 voti)5,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Porca societa', 1 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

DankoCardi  @  17/07/2020 16:46:58
   5½ / 10
E' alquanto difficile giudicare questo film oggi; la pellicola è completamente figlia del suo tempo. Offre infatti uno spaccato della società politica e politicizzata del periodo, con la militanza di sinistra, la lotta operaia, i collettivi e la contestazione sociale. Ovviamente non manca il femminismo e l'emancipazione della donna nella (allora) eterna lotta con il maschilismo, qui raffigurato da un militante di sinistra ma ricco ed annoiato, figlio dei padroni. Magari aveva un senso all'epoca ma oggi che i tempi sono cambiati e quei discorsi sono stati superati è superfluo dire che avevano ragione o torto; forse quindi oggi visionare questo film avrebbe un senso solo dal punto di vista nostalgico per chi quel periodo lo ha vissuto e da questo punto di vista, trattandosi di un film politico, gli avrei anche dato il 6 politico. Tuttavia è nella parte centra che Russo, magari per far vedere la libertà sessuale, si lascia prendere troppo la mano dal nudismo ed arriva a far scadere il tutto prima nel sentimentale e poi nell'erotico. Nell'ultima parte c'è un frettoloso rush dove assistiamo alla trasformazione politica del timido protagonista (un Saverio Marconi la cui presenza innalza un pò il livello dell'opera) ma oramai si era già perso di vista il tema centrale della sceneggiatura: dalla politica, appunto, all'erotismo. Il finale del tutto stucchevole. La recitazione è anche accettabile ma la regia passa dal documentaristico a lunghissime e poco professionali carrellate circolari per far vedere tutto l'ambiente in cui si svolge ogni scena. Una pellicola datata ed invecchiata male.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013414 commenti su 44801 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net