…non ci posso credere regia di Philippe Claudel Francia 2011
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

…non ci posso credere (2011)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film …NON CI POSSO CREDERE

Titolo Originale: TOUS LES SOLEILS

RegiaPhilippe Claudel

InterpretiStefano Accorsi, Neri Marcoré, Clotilde Courau, Lisa Cipriani, Anouk Aimée, José Luis Roig, Xavier Boulanger, Aude Koegler, Philippe Rebbot, Marie Seux

Durata: h 1.45
NazionalitàFrancia 2011
Generecommedia
Al cinema nel Marzo 2011

•  Altri film di Philippe Claudel

Trama del film …non ci posso credere

Alessandro insegna musica in una scuola di Strasburgo e divide casa con Irina, la figlia quindicenne, e con il fratello Luigi, soprannominato Crampone, un mezzo anarchico che continua a chiedere lo status di rifugiato politico da quando in Italia è al potere Berlusconi. Il professore, che ha messo da parte le sue esigenze sentimentali per crescere la figlia, si ritroverà a scoprire un mondo tutto nuovo e a rivalutare le proprie scelte quando Irina si innamorerà per la prima volta di un ragazzo della sua età.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,00 / 10 (6 voti)7,00Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su …non ci posso credere, 6 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

topsecret  @  17/01/2015 20:27:57
   7 / 10
Quando c'è Accorsi in un film sono sempre restìo nel vederlo per la mia spiccata antipatia nei confronti di questo attore. Invece...non ci posso credere ma non mi è dispiaciuto, forse perchè maturando si fanno scelte più ponderate oppure si diventa meno superficiali e più propensi al ripensamento. Ma non ci allarghiamo...ora.
Il film è davvero piacevole, nonostante la caratterizzazione sopra le righe del personaggio di Marcorè che non sempre assesta dei colpi vincenti ma forse si perde in dialoghi troppo retorici e banali, ma la storia nel suo insieme funziona ed offre una visione non troppo smielata, interessante e godibile.
Qualche sorriso, un pizzico di sentimentalismo e alcuni momenti più seri fanno di questo film di Claudel un prodotto discretamente congeniato che si segue in maniera limpida e lineare.

Odoacre71  @  29/10/2013 21:01:15
   7 / 10
Ero prevenuto per la presenza di Accorsi, che non è propriamente il mio attore preferito... invece funziona pure lui.
Finalmente una commedia non volgare (ah già è francese, non italiana) e simpatica che non è la solita accozzaglia di gags senza trama (ah già è francese, non italiana).
Ve lo consiglio come alternativa intelligente all'imminente ciofeca di checco zalone e simili.

lafujiko  @  30/07/2013 22:47:07
   7 / 10
Peccato sia passato inosservato, merita assolutamente di essere visto.

Gruppo REDAZIONE Pasionaria  @  07/04/2013 15:53:03
   7 / 10
Scoperto e visto per caso: una piacevole sorpresa-
Stile prettamente francese dal retrogusto della nostra migliore commedia.
Marcorè divertentissimo

sandrone65  @  16/02/2013 09:29:51
   7½ / 10
Due italiani che rappresentano due italiani in un film francese non è cosa che si vede tutti i giorni. La storia di questi due fratelli a Strasburgo dà vita ad una commedia delicata, piacevole e non priva di spunti divertenti. Un padre vedovo che vive con il ricordo della moglie defunta e che ha dedicato la propria vita alla figlia, e proprio grazie ad essa trova la strada per uscire dal proprio isolamento.
I tre vivono insieme in un menagè del tutto particolare: perfettamente integrato nella vita strasburghese Alessandro, isolato ed auto-esiliato Luigi, stravagante bohemien che si rifiuta di tornare in Italia finchè Berlusconi sta al governo.
La storia è raccontata con garbo e spirito, bravi sia Accorsi ma soprattutto Neri Marcorè, solitamente non molto a proprio agio nei film, interpreta un ruolo simpatico ed azzeccato.
Il film purtroppo è funestato da un doppiaggio che mortifica la versione originale, basata su dialoghi in cui le lingue italiana e francese si frammischiano. Andava visto con i sottotitoli, e risultava certamete un film per palati fini e avrebbe ambito ad una valutazione sicuramente maggiore. Per non parlare dell'inesplicabile e bruttissimo titolo della versione italiana del film, perchè non lasciare il titolo originale?
Splendide vedute di Strasburgo e ancora più splendide le musiche di Christina Phular che accompagnano tutto il film.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  21/01/2013 00:09:07
   6½ / 10
Claudel firma una commedia elegante dai toni leggeri.
Tecnicamente il film è ben fatto: bella fotografia, buona la direzione degli attori, accurata la scelta della colonna sonora e ritmo incisivo.
Il film merita sicuramente una visione e la strana coppia Accorsi-Marcorè funziona abbastanza bene.
Un film discreto che racconta la vita di due fratelli italiani a Strasburgo.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


958643 commenti su 37526 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net