nemico pubblico regia di Michael Mann USA 2009
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

nemico pubblico (2009)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film NEMICO PUBBLICO

Titolo Originale: PUBLIC ENEMIES

RegiaMichael Mann

InterpretiJohnny Depp, Christian Bale, Marion Cotillard, Channing Tatum, Billy Crudup, David Wenham, Giovanni Ribisi, Rory Cochrane, Lili Taylor, Stephen Dorff, Shawn Hatosy, Stephen Lang, Stephen Graham, Matt Craven, Branka Katic, Christian Stolte, Jason Clarke

Durata: h 2.23
NazionalitàUSA 2009
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 2009

•  Altri film di Michael Mann

Trama del film Nemico pubblico

Il film racconta la storia del mitico fuorilegge dell'epoca della Grande Depressione Economica Americana, John Dillinger - il carismatico rapinatore di banche - reso dai suoi raid lampo l'obiettivo principale del migliore agente dell'FBI dei tempi di J. Edgar Hoover, Melvin Purvis, e divenuto una sorta di eroe popolare agli occhi degli americani di quel periodo.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,31 / 10 (232 voti)6,31Grafico
Voto Recensore:   7,50 / 10  7,50
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Nemico pubblico, 232 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»
Commenti positiviStai visualizzando solo i commenti positivi

kafka62  @  16/05/2018 10:02:34
   7½ / 10
Per descrivere lo stile di Michael Mann basta mettere a confronto il suo "Nemico pubblico" con "Gli intoccabili" di De Palma (ma il parallelo si potrebbe fare con quasi tutti i gangster movies hollywoodiani, fatta eccezione forse per "Gang" di Altman e "Bonnie & Clyde" di Penn): mentre nel secondo viene posta attenzione soprattutto sulla suspense e sul climax, attraverso una meticolosa descrizione dei personaggi calati nel loro ambiente e una sceneggiatura che procede sempre più inesorabilmente verso l'epilogo drammatico, il film di Mann si situa più direttamente in medias res, assomigliando piuttosto a una serie di flash slegati gli uni dagli altri, con uno sviluppo narrativo per così dire orizzontale e anti-emozionale e scarsa o nulla caratterizzazione dei personaggi. La scena dell'evasione di Dillinger o quella in cui il protagonista si reca all'appuntamento con la fidanzata per portarla con sé (per citarne solo due tra le tante) non sono infatti precedute da sequenze preparatorie (Mann non ci dice come Dillinger sia entrato in possesso della pistola all'interno del carcere, o come Billie sia venuta a conoscere, sorvegliata com'è, le intenzioni del suo uomo). L'effetto è per così dire fenomenologico: Dillinger viene spogliato della sua aura di epicità, tanto è vero che il film si concentra, più che sulle sue imprese banditesche, soprattutto sulle sue fughe da animale braccato. Soltanto nella sequenza della sua morte e in quella in cui il G-man riporta a Billie le ultime parole di John si respira un afflato davvero tragico: nelle due ore precedenti ci sono soprattutto spostamenti da un rifugio all'altro, sparatorie caotiche e parecchi tempi morti, che sembrano contraddire le affermazioni megalomani del protagonista e che possono disorientare gli spettatori abituati da sempre a seguire le coordinate diegetiche dei "normali" film polizieschi. Eppure, nonostante questo, e anche se la macchina da presa (digitale e rigorosamente a mano) è un po' traballante e sempre attaccata ai personaggi, solo raramente rinunciando ai primi piani per allargarsi a comprendere nell'inquadratura anche l'ambiente, "Nemico pubblico" possiede una sua classicità e un suo indubbio fascino. Il merito, più che degli interpreti da blockbuster (Depp e Bale), è soprattutto del perfezionismo autoriale di Mann, capace di creare, grazie a una fotografia strepitosa (prevalentemente in tonalità grigie e marroni), a un'estetica dal gusto hopperiano e a scene di angosciante claustrofobia, un universo criminale originale e sorprendentemente autentico.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  11/01/2017 23:03:50
   6 / 10
Non sembra nemmeno un film di Mann questa pseudobiografia di Dillinger, tanto concentrata su una miriade di piccoli dettagli e così distratta nel renderci interessanti i personaggi. A parte il protagonista (interessante di suo, dato che Depp in questa parte a me pare funzionare davvero poco) tutti gli altri sono personaggi più o meno equivalenti (una folla di gangster di cui resta poco o niente). Bale davvero anonimo (ma anche la Cotillard non ha un gran personaggio). Si riprende in alcune notevoli scene d'azione e nella ricostruzione dell'America del tempo. Ma il Dillinger di Milius del '73 era decisamente meglio.

Wilding  @  08/01/2017 11:21:40
   6½ / 10
Lento e tedioso, confusionario. Una buona interpretazione di tutti e il raccontare Storia fanno raggiungere la sufficienza piena.

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/01/2017 12.23.33
Visualizza / Rispondi al commento
fabio57  @  12/05/2016 11:04:14
   7½ / 10
Accurata ricostruzione degli ultimi anni di vita del criminale Dillinger. Depp è perfetto nel ruolo dell'elegante rapinatore di banche, che tante volte si era fatto beffe della polizia. Alla fine , ironia della sorte, fu tradito da una prostituta rumena, che lo vendette all'FBI in cambio del permesso di soggiorno che comunque non le fu rinnovato. Personaggio singolare all'inizio del suo percorso criminale, agiva con metodi signorili e senza inutili spargimenti di sangue, addirittura venne considerato un novello "Robin Hood ", poi però le sue incursioni banditesche, divennero via via sempre più feroci e cruente, anche a causa di alleanze "sbagliate" e l'alone eroico intorno a lui sfumò inesorabilmente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento thohà  @  10/03/2016 00:36:55
   8 / 10
Non so per quale perversa ragione quando vedo film di questo genere finisco sempre per essere dalla parte del delinquente. Perché di un delinquente si parla.
In questo caso, poi, è addirittura Deep che impersona Dillinger, rapinatore di classe, elegante e persino gentiluomo.
Il film omette che, all'epoca, Jhon Dillinger, era solito distruggere documenti riguardanti ipoteche, debiti di persone indigenti, dopo le proprie rapine nelle varie banche e non credo che abbia mai ucciso nessuno. Quindi era un po' come un eroe per la gente in quegli anni di dura crisi economica.

Film emozionante, accurato, tra sparatorie, inseguimenti mozzafiato (vedi nel bosco), ottime sceneggiatura e recitazione.
Come va a finire si sa, dalla vera storia e


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

john doe83  @  27/08/2015 15:33:54
   8½ / 10
Bellissimo film, a mio parere un piccolo capolavoro. Ottimo Depp, registicamente senza difetti, con quel tocco realistico che solo Mann sa dare. La sparatoria nel bosco poi è girata in modo tecnicamente perfetto.

Jumpy  @  07/08/2015 14:28:09
   6½ / 10
Tecnicamente eccellente, cast ben assortito e grandi interpreti, non c'è che dire, ma secondo me penalizzato da una regia troppo asciutta ed asettica, che non fa appassionare alla storia che, già di per sé è avvincente e coinvolgente.

TonyStark  @  18/08/2014 17:57:30
   6½ / 10
buono tecnicamente e ben recitato ma troppo piatto

Filman  @  16/08/2014 18:02:15
   7½ / 10
L'alta classe trapelante dallo stile di Michael Mann viene riportata in PUBLIC ENEMIES come un resoconto di caratteri passati e personali, reintrodotti nel genere storico-biografico con altrettanta atipicità per il regista in questione, formando un documento tecnicamente avanguardista, già innovativo in sue precedenti opere, e di ottima qualità.
La sensibilità visiva adoperata ai fini della plastificazione delle figure e all'incisione dei movimenti, riesce a raccontare una storia d'interessante visione, consolidata da un'ottima riproposizione storico-sociale, d'introspezione emotiva nei riguardi dei personaggi e di intelligente coinvolgimento, che annulla la propria enfasi in modo sinfonico, dimostrando l'eleganza post-moderna del cineasta di Chicago.
L'avvincente lotta a distanza tra John Dillinger e l'FBI durante la crisi del '29, riporta la memoria al noir più classico e metropolitano di Mann, forte nella caratterizzazione dei personaggi, coinvolti in una nube drammatica, ma anche umanamente romantica, mai realmente visti con negatività, se non come vittime della propria esistenza e pronti alla loro lotta individuale.

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  15/05/2014 17:09:46
   6½ / 10
Consueta la sua caratterizzazione anti barocca, Depp e Bale ultra misurati, calligrafico ma non eccessivamente patinato, è ottima ed evocativa la ricostruzione dell'America della grande depressione, attraverso una nitida fotografia e un montaggio reale che ricorda molto quello di 'Miami Vice', purtroppo ad accomunarlo al suo precedente lavoro è anche un certo appiattimento, troppo sotto le righe, la vita dei criminali della Chicago anni '30 e dei nemici pubblici di Hoover che ha colpito la fantasia di mezzo Mondo con la romanzatura delle loro gesta, è condotta in maniera fredda un po asettica, nonostante il testo si prenda alcune licenze per far quadrare tutto attorno a Dillinger, esempio la morte di Pretty Boy Floyd che avvenne qualche mese più tardi di quella di Dillinger, '34 che vide tra l'altro terminare le gesta di altri 2 celebri rapinatori di banche Bonnie & Clyde.
Migliore la 2° parte, complice un aumento dell'azione, più dinamica, con un Dillinger ormai braccato, si addensa anche la suspance e infine un po di rallenty (alla quale ricorse anche in 'Manhunter'), tutto sommato buono, coerente col suo cinema ma legittimo aspettarsi di più.

genki91  @  12/02/2014 02:26:25
   6 / 10
Mann? Ma parliamo di Michael Mann? Beh no, non può essere lui. E invece è proprio lui.
Film, a mio avviso, che sfiora la sufficienza, non perché, come dicono in tanti qui, Johnny Depp non è ideale per fare il duro, il buon John ha dimostrato d'essere all'altezza di QUALSIASI ruolo.
No, ciò che non m ha convinto è proprio la regia, distaccata, fredda in qualche modo, buttata lì tanto per fare.
Non ho capito alcuni dei movimenti precipitosi della camera che mi hanno dato l'impressione di star guardando un vero e proprio b-movie.
A parte questo, Depp sempre eccellente, accompagnato da un sempreverde Christian Bale.
Buona la trama e gli attori, non mi sono piaciute regia e fotografia.
Si sarebbe potuto sfornare molto meglio.

Spotify  @  09/01/2014 17:17:34
   7 / 10
Mi stupisco di come questo film abbia una media così bassa, perchè secondo me è un bel film. Il cast è stellare, le scene d'azione sono quasi tutte belle ed avvincenti, specialmente quella che si conclude nel bosco. Come ho detto prima, il cast è stellare e infatti Depp e Bale non deludono le attese anche se alla fine non sono proprio da oscar. Musiche molto belle e il film e avvincente nonostante in certi punti diventa un po'lento. Poi certo, non mancano difetti, tra cui alcuni non da poco, cioè: assenza di trama, che se uno la volesse raccontare direbbe ''un criminale che fa rapine di continuo e un agente dell'FBI che vuole prenderlo''; sceneggiatura a volte ridicola con altrettante scene tra cui: quella in cui gli agenti arrestano la ragazza e passano davanti a lui ma non lo vedono! Stessa cosa succede quando lui entra in commissariato e anche lì nessuno lo vede anche se devo dire che quella scena mi è piaciuta, e poi per chiudere, nel finale il poliziotto ciccione che va in giro tranquillamente con una pistola in mano in mezzo a un mare di gente. Poi il film forse è un po' troppo lungo con scene supplementari inutili. Comunque alla fine fa la sua bella figura.

Voto: 7+

Chemako  @  09/01/2014 15:19:26
   7 / 10
ketch  @  08/01/2014 00:25:06
   7½ / 10
film secondo me sottovalutato, con degli attori del calibro di depp e di bale non ci si annoia

Mr_White  @  01/01/2014 23:24:55
   6½ / 10
Un gangster movie che dal cast e dal regista prometteva molto di più.
La trama è strutturata bene e le sparatorie sono visivamente impressionanti ma il tutto è rovinato da un'eccessiva prolissità e lentezza che porta lo spettatore a non sentirsi coinvolto. Interessante, ma per nulla avvincente

giams  @  04/09/2013 09:38:23
   6½ / 10
Film non malvagio ma poteva decisamente venire meglio in particolare ci sono dei buchi e delle mancanze evidenti nella trama oltre ad essere poco approfonditi dei passaggi importanti. Da vedere senza tante aspettative

piertoni  @  25/07/2013 02:41:22
   9 / 10
I personaggi di Nemico Pubblico sono decifrabili nei dettagli di una regia asciutta e implacabile. Guardate lo sguardo di Bale dopo l'uccisione di Pretty Boy Floyd o ascoltate la risposta dello stesso a Hoover quando questo si complimenta con lui per il lavoro fatto. Perchè Pulvis esita dopo il colloquio faccia a faccia con il nemico pubblico numero uno? Dillinger vacilla di fronte alla morte dei sui compari (Dietrich e Red), ma il suo è un incedere verso il "tutto e adesso" che non è interessato al "da dove le persone vengono", ma dove stanno andando. Per questo Billie discriminata per il suo essere metà indiana cherokee ne è travolta e trascinata. Mann padroneggia il set e il gran numero di personaggi, inquadrandogli alla fine di un epoca dove nel nascente FBI sono pronti a "togliersi i guanti bianchi" mentre i criminali più pericolosi non rapinano più le banche ma si colludono al potere e tradiscono i più appariscenti colleghi colpevoli di far nascere nuove leggi federali. Dillinger è invisibile tra la gente quando è uomo libero, visibilissimo quando ha le manette ai polsi: la gente lo acclama come un Robin hood con la pistola. Ma il senso del film è tutto nello splendido finale con Dillinger che assiste al suo doppio sullo schermo (Gable in Manhattan Melodrama è un gangster scritto per il cinema sulle gesta di J.D.) che ne anticipa e suggerisce le mosse. La morte è dietro l'angolo ma ormai Dillinger è già cinema è già mito.

ValeGo  @  19/05/2013 11:09:18
   6 / 10
Un cast di lusso, un regista come Mann, una storia che fa gola e due ore e mezzo di film non sono affatto sufficienti a fare di questo film qualcosa che ti coinvolge o appassiona..Ho trovato Depp assolutamente fuori luogo per il personaggio "cattivo"..non è affatto credibile. Il tutto risulta freddo e meccanico..quasi scolastico. Peccato!

Perfectvip94  @  27/01/2013 12:55:09
   9 / 10
Uno dei più bei film che abbia mai visto, anche se non rientra nel mio genere mi ha colpito appieno, e non mi interessa di andare controcorrente. Mi sono ritrovata con le parole della critica e specialmente con Manojla Dargis del New York Times che definisce Nemico Pubblico "bellissimo e profondo. Un'opera d'arte", mentre Kenneth Thuram del Los Angeles Times parla di un film che cattura con la bellezza delle sue immagini. Ecco public enemies è tutto questo. Non l' ho trovato noioso ( anche se qualche scena poteva essere tagliata) ma in particolari modo è stato sublime il finale e precisamente quando lui si trova nel cinema e c'è una sorta di calma apparente che fa salire la tensione alle stelle.
Riconosco anche il fatto che non conoscevo Mann ,perché di solito non faccio caso ai registi tranne in casi come Cameron, Burton, Allen che vengono pubblicizzati al pari degli attori, quindi non c'erano aspettative nei suoi confronti anche se ho trovato regia e fotografie ottime. Ammetto anche che se non mi fossi troovata in compagnia di mio cugino che adora i film d'azione non l'avrei visto appunto perché è un genere che a noi ragazze potrebbe non piacere viste le frequenti sparatorie.
il cast:
Bale scultoreo, granitico, inflessibile e determinato nel suo scopo. Ha reso al meglio la parte davvero anche se in alcune scene doveva essere più espressivo
Marion Cotillard l'ho apprezzata molto in lingua originale ma il doppiaggio in italiano è pessimo! Ammirevole nella scena in cui viene interrogata.
Johnny Depp magnifico, dolce, carismatico, geniale ha fatto rivivere Dillinger col suo fascino e la sua bravura. Se mi chiederanno di nwmico Pubblico dirò è " il Dillinger di Deep" non ci avrei mai visto nessun altro attore nemmeno Di Caprio che era stato proposto per la parte! Come può un attore essere tanto versatile? Passa da ruoli ironici, a quelli brillanti a quelli drammatici con una facilità unica tutto questo grazie al suo talento umane. Certo unica pecca è che nel film Dillinger doveva avere 30 anni e lui ne ha quasi 50 e la cosa in alcune scene è visibile quindi magari c'era bisogno di un attore più giovane ma con al sua interpretazione ha reso infimo questo particolare.
BELLISSIMo ecco il mio parere e lo riguarderò anche altre volte per apprezzare sottigliezze che alla prima visione mi sono sfuggite

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

4 risposte al commento
Ultima risposta 29/11/2015 17.08.43
Visualizza / Rispondi al commento
Sbrillo  @  22/10/2012 11:29:30
   6½ / 10
film che mi ha deluso e non poco..... di certo non per i costumi, le ambientazioni, la fotografia o la colonna sonora....ma quando sai che alla regia c'è Mann...e il cast è stellare qualcosa in più te l'aspetti...!!
film piatto e vuoto, senz'anima....della serie "un whisky annacquato!!!"
(di sicuro, ho preferito la versione francese con Vincent Cassell)
si poteva e si doveva fare di più...

BlueBlaster  @  09/07/2012 14:46:24
   7 / 10
Abbastanza bello e con un bravo Depp

Djrapadj  @  23/06/2012 10:38:49
   8 / 10
Gran bel film! Depp superlativo, Bale non molto convincente; trama interessante che riesce a intrattenere fino alla fine e che si conclude con un bel finale. Da vedere!

Tambo90  @  08/06/2012 17:50:26
   7 / 10
Bellissima fotografia digitale, bale a tratti mi ha convinto poco, meglio deep, il film è abbastanza coinvolgente, lo stile di ripresa da realismo alle sequenze anche se a volte è forse un po eccessivo.

Trixter  @  03/03/2012 10:15:53
   6½ / 10
Ben supportato da un cast che non delude, 'Nemico Pubblico' ha il pregio di ricreare alla perfezione un'ambientazione affascinante quale quella degli anni '30. La pellicola, tuttavia, pecca un pò in lunghezza e, a tratti, l'attenzione dello spettatore è risvegliata solo grazie alle roboanti sventagliate di mitra. Non mi è piaciuto il lato sentimentale di Dillinger, strutturato piuttosto male e gestito ancor peggio attraverso dialoghi tanto stucchevoli quanto lontani da una presumibile realtà. Nel complesso, quest'opera di Mann è piacevole ma non eccelsa, senza dubbio apprezzabile ma altrettanto facile da dimenticare. Mediocre la colonna sonora.

kako  @  17/12/2011 12:15:11
   7½ / 10
Dai commenti sotto vedo poco entusiasmo per questa pellicola. A me è decisamente piaciuta e nonostante la durata sono rimasto coinvolto e mai annoiato. Ottime le interpretazioni di Johnny Depp e Marion Cotillard, bene anche Christian Bale, molto buona la regia di Mann

Invia una mail all'autore del commento anthonyf  @  25/11/2011 15:43:47
   8 / 10
Gradevole poliziesco-drammatico, in stile anni '40, di Mann, con uno straordinario Johnny Depp e un carismatico Christian Bale (quest'ultimo davvero non da meno al protagonista), in uno scontro aperto tra Bene e Male, crudo ed avvincente, con scene d'azione mozzafiato ed altre più intense e psicologiche.
Grandiose le ricostruzioni ambientali eseguite dalla troup, così come i costumi ben riprodotti ed il sonoro, ben calibrato, con sparatorie realistiche e molto gradevoli.
Attori davvero in parte; musica sublime; svolgimento dinamico ed impeccabile... probabilmente, l'unico difetto può essere la lunghezza leggermente eccessiva: alcune scene un po' secondarie potevano essere eliminate, e un po' di retorica, dal fatto che il film è impostato un po' dal lato di Dillinger e oscura un po' la figura di Melvin Purvis, che poi si suicidò nel '60).
In ogni caso, merita davvero più visione...
Gran bel film.

topsecret  @  25/11/2011 08:55:15
   6 / 10
Finchè si tratta di assistere ad evasioni spettacolari, a rapine in banca e a scontri a fuoco cruenti, la storia risulta essere ben ritmata e godibile, anche e soprattutto per merito di un cast più che buono che sforna una prova convincente che però non trova assistenza nella trama parlata, ossia nelle scene dove viene descritta o raccontata la storia d'amore tra Depp e la Cotillard, a proposito davvero sensuale. Lì il ritmo comincia a scemare come pure l'interesse nello spettatore, a me è capitato, che non riesce ad essere totalmente coinvolto dai sentimenti dei due protagonisti.
A parte questo, comunque importante, il film regala una visione sufficientemente valida, anche se forse le lungaggini di qualche scena non consentono una visione propriamente fluida. Magari fosse durata una mezz'ora di meno, chissà...

felym  @  03/07/2011 16:48:24
   6 / 10
Mann è tra i miei registi preferiti, però in questo film mi delude. La storia è ben trattata, le musiche e le interpretazioni soddisfacenti. I costumi e le ambientazioni sono molto belle. Purtroppo alcune scelte registiche (tipo inquadrature stile "amatoriale" ) non mi sono affatto piaciute. Alcune scene lasciano molti dubbi di credibilità..da lui non me l'aspettavo.. Si salvano solo alcuni momenti, subito dopo la prima parte..e nel finale ricade nella sufficienza. Bellissima la scena d'azione nella casa in campagna. Un tantino lungo però...

Consiglio comunque la visione e, senza grosse aspettative, lo apprezzerete di più.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento matteo200486  @  22/05/2011 17:15:28
   6 / 10
Questo film di Mann non mi ha convinto completamente. L'ho trovato un compito piuttosto freddo che non aggiunge nulla al genere. Poco emozionante, e con una sceneggiatura che non mi ha convinto, poco incisiva e piatta. La caratterizzazione dei personaggi non è della migliore (il personaggio di Bale è monodimensionale) e l'incedere, a tratti, è piuttosto fiacco. Si cerca di innalzare i toni e il ritmo sul finale ma è troppo poco.
A mio avviso un passo falso di Mann, non un tonfo completo ben inteso, ma un film altamente al di sotto delle mie aspettative.

Travis2344  @  23/01/2011 15:03:25
   7 / 10
Film che parte forse un po male a mio parere e brucia troppo velocemente la personalità a mio parere molto interessante di Dillinger seppur non togliendo nulla all interpretazione di Depp.

Cmq il film è una ricostruzione della storia e nulla si può dire per cio che riguarda la trama (scontata , noiosa , poco articolata).

L' ambientazione è molto bella e ben riprodotta così come le scene d' azione l' armamentario e tutto il resto.

L' unica cosa forse da rimproverare è uno scarso approfondimento psicologico dei personaggi (Soprattutto per cio che riguarda i protagonisti Purvis e Dillinger) e un ' eccessiva attenzione all' azione che comunque non guasta.

vehuel  @  19/01/2011 09:02:06
   9 / 10
Non capisco la media così bassa. Questo film ha un notevole spessore artistico ed è uno dei gangster movie + belli mai realizzati.
Mann conferma di essere un grande regista, non sbaglia un colpo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Dexter '86  @  21/12/2010 18:21:25
   6½ / 10
Quando c'è di mezzo Michael Mann la qualità della regia è assicurata, così come la fotografia perfetta quando ci mette mano Dante Spinotti, ma stavolta la storia è davvero poco coinvolgente. La principale pecca è una caratterizzazione dei personaggi quasi inesistente e il film è tutto un susseguirsi di rapine, evasioni e sparatorie che alla lunga stufano. A maggior ragione in un film di cui si sa già il finale come questo sarebbe stato importante suscitare interesse approfondendo altri aspetti oltre alla semplice cronaca delle malefatte del protagonista, interpretato da un comunque bravo Johnny Depp.
In poche parole un film di buona fattura ma con poca sostanza che ha tutta l'aria di essere un'occasione sprecata.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Blutarski  @  11/12/2010 17:22:59
   7 / 10
Da un punto di vista puramente tecnico devo spezzare una lancia in favore di Mann, è davvero bravo e ci sono certe sequenze molto belle, specie le scene finali. Nel complesso invece devo dire che mi aspettavo qualcosa di più sulla vita criminale della famosa banda di Dillinger, ruolo che per altro non avrei dato a Depp (anche se non se ne discute il valore), ormai talmente inflazionato da apparire quasi insulso se accostato a personaggi di particolare orginalità come Dillinger. L'errore di Mann è aver ridotto troppo le scene d'azione ed è un peccato perchè quel poco che si vede è la parte migliore del film.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  01/11/2010 16:56:07
   8 / 10
Erano anni (forse dal tempo de "Gli intoccabili") che non vedevo un gangster movie così bello. Johnny Depp e Christian Bale sono due dei miei attori preferiti e vederli recitare assieme è un vero piacere. Il film ha inoltre il pregio di non eccedere troppo in americanismi soprattutto nel finale.

Invia una mail all'autore del commento Sil.blue  @  06/10/2010 10:13:24
   6½ / 10
Dita_Incaxxata  @  02/09/2010 07:36:48
   9 / 10
Un film davvero coinvolgente. All'inizio procede un po' a rilento la vicenda e sembra noioso ma quando iniziano le scene d'azione ti mette curiosità fino alla fine. Johnny Depp sempre affascinante...

giraldiro  @  18/08/2010 03:18:58
   6 / 10
Banale, per nulla coinvolgente e assolutamente privo di intensità. Malgrado tutto però è un film serio, non caratterizzato dalle classiche sboronate hollywoodiane; buone anche le interpretazioni.
Comunque lo si scorda subito dopo averlo visto.

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/05/2013 03.28.41
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  22/07/2010 18:22:12
   6 / 10
Con il nome di Michael Mann alla regia, un cast stellare a disposizione ed una storia che riprende le orme di uno dei gangster più famosi (ed amati) del ventesimo secolo, di certo non ci si aspettava un film così piatto. Ed invece, come per Miami Vice, questo si è rivelato un'ulteriore passo falso (anche se in misura minore) nell'ottima carriera del regista. Dopo i primi promettenti 10 mins., il film si perde per strada, alternando momenti interessanti con altri terribilmente confusi e mal sviluppati (sopratutto per chi conosce poco o niente delle gesta di Dillinger e della sua banda). La storia diventa contorta, gli attori appaiono molto sottotono (sopratutto Bale, una maschera ghiacciata che oltre a pronunciare il proprio fastidioso nome ad ogni inquadratura, fa poco altro), i personaggi di contorno sono caratterizzati superficialmente, e di azione come si deve ce n'è ben poca (troppi dialoghi!). Si salvano le scenografie, i costumi, quelle 2/3 realistiche sparatorie (riprese con una camera a mano, per cui difficili da apprezzare appieno) ed il finale violento e ben costruito.

Per farla breve, un film carino senz'altro, da vedere almeno una volta, ma di certo non all'altezza di cast e regista. Un 6 per solidarietà e per la caccia all'uomo iniziale in mezzo ai campi (con Ten Million Slaves di Otis Taylor in sottofondo).

Invia una mail all'autore del commento kampai  @  05/05/2010 08:17:22
   6 / 10
film che a mio parere manca di ritmo.non sembra neanche lontanamente il mann di collateral o di manhunter.bravi gli attori, belle scenografie e costumi ma tremendamente freddo e senz'anima.manca "qualcosa"...sembra tutto trattato in modo superficiale, la vera storia sembra appena sfiorata, sembra un whisky annacquato.

david briar  @  01/05/2010 17:56:06
   8 / 10
un film raffinato,che ho molto atteso. Nemico pubblico non è solo un film su ladri e poliziotti:è anche un film di denuncia e di corruzione. Durante l'arco della storia vengono infatti mostrati molti difetti dello Stato e del FBI, che arrivano spesso ad andare contro i loro stessi principi.
Va lodata la regia di mann, ottima quanto quella di Heat, e le immense interpretazione di depp e della cottilard, quest'ultima veramente grandiosa nella bellissima scena finale.
alcune scene sono veramente avvincenti e indimenticabili, visto il realismo presente in esse , la particolare musica e fotografia.
è presente qualche difetto nella sceneggiatura, che a volte banalizza la storia, ma è nel complesso un film magnifico, imperdibile, che avrebbe meritato più riconoscimenti.

hulaplain  @  07/04/2010 21:30:56
   6½ / 10
il mezzo punto in più solo per il regista, uno dei migliori di hollywood. ma forse prorpio per questo non dovrebbe cadere in certe storie ridondanti..
solita trama trita e ritrita. niente di nuovo, anche se, cmq, resta un film discreto.

Constantine  @  07/04/2010 14:15:00
   6 / 10
Da Mann mi aspettavo sicuramente qualcosa in più, con questo cast poi credo fosse anche lecito. Il film scorre via senza differenziarsi mai, impeccabile tecnicamente (forse qualcosa di più andava fatto sulla caratterizzazione dei personaggi e sui ritmi), ma assolutamente asettico e freddo, Bale e Depp mi sono sembrati entrambi professionali, ma senza acuti. La trama ed il suo svolgimento sono arcinote, restano soltanto le splendide riprese e la loro resa sullo schermo. Per chi si aspettava il capolavoro rimane una delusione.
Sembra quasi un tema di geografia.

outsider  @  06/04/2010 22:39:21
   9 / 10
Un film davvero ben fatto, scorrevole, ritmato e a tratti incalzante, così come in genere i gangster movie non sanno sempre essere.
Deep è perfetto nel ruolo, così come Bale nel suo.
Buono l'audio ( l'ho visto in blu ray).
Qualche carenza nellla scenografia.
Durante l'ultima sparatoria in cui Deep si trova nel rifugio in campagna, nella scena in cui spara ed è inquadrato dal basso, si vede chiaramente che la luce è quella inconfondibile dei fari di ripresa e non della fiamma delle armi da fuoco.

wallace'89  @  01/04/2010 16:58:19
   6½ / 10
Tra 6/7
Un film che è difficile da giudicare,ma anche decisamente interessante. Innanzitutto perchè sembra volersi da principio sbarazzare di un'adeguata presentazione dei personaggi, di un background storico nel film solo accennato, di una traccia narrativa che vada oltre ad una consueta caccia all'uomo.Sembra che tutto ciò che questo film poteva essere lo sia in maniera solo approssimativa. Si, è un inno di libertà individuale, è un attacco a un sistema di controllo che stava già venendo a patti con la criminalità organizzata, c'è il romanticismo tragico... insomma è decisamente un film di Micheal Mann, le tematiche sono riconoscibili eppure sembra che il regista voglia lasciare da parte la sua acquisita classicità, andare oltre, sperimentare e magari lasciare un pò da parte il pubblico e la sua fruizione con la storia.
In questo senso la prima parte è la più difficile, si viene immersi in questa fotografia digitale straniante per l'epoca rappresentata ma a tratti straordinariamente espressiva, gli eventi si susseguono precipitosamente senza che lo spettatore abbia ancora chiaro di che cosa si stia parlando,e un pò purtroppo ci si distrae.
Insomma Mann "cazzeggia" decisamente con la cinepresa ma lo fa da Dio. Il film spesso si fa pura immagine, con certi momenti di grande cinema ( e questa sua nuova poetica del digitale che sta sperimentando sull'immagine,anche se sempre un pò a discapito delle sceneggiature,come in Miami Vice per esempio, non mi dispiace affatto ), in questo senso decisamente meglio la seconda parte con tutte quelle sequenze d'azione al buio che si vede la mano di un maestro e sono magistrali, non se ne vedono di così ardite da anni.
E si arriva al finale con una scena ottimamente montata, che non fa decisamente pensare ad un autore perso per strada. Insomma di questo film si sono lette stroncature o recensioni estatiche, in una maniera o nell'altra hanno ragione entrambi le parti, non sarà a mio avviso un film totalmente compiuto o tra i migliori di Mann, ma il regista sa diimostrare comunque di essere ancora in ottima salute e che il "Cinema" sia di casa qui.
Ah, bravo Depp finalmente alle prese con un'interpretazione più misurata, e splendida Marion Cotillard.

Hybris  @  31/03/2010 15:10:51
   7½ / 10
Paga molto la stanchezza post-allenamento e la durata eccessiva del film, però un'ottima messa in scena.
Gradevole anche se bisogna comunque degnarci la giusta attenzione per seguire la trama e gli intrighi che ne derivano.

Kisu  @  29/03/2010 19:32:24
   7 / 10
Un depp eccezionale, un bale sottotono, una cotillard superba.
Non al pari di collateral ma comunque bello.
Forse un po' troppo lungo.

sweetyy  @  24/03/2010 16:11:15
   6 / 10
Il film non è male, anzi è interessante come lo è anche il personaggio di Dilinger interpretato in maniera eccellente da Depp, peccato che quasi tutti i personaggi siano privi di spessore e non solo...la durata secondo me è eccessiva e porta lo spettatore ad annoiarsi e ad aspettare la conclusione.
Un'occasione sprecata, poteva essere un gran bel film

saffanu  @  12/03/2010 15:05:03
   6 / 10
Alcune sequenze sono davvero ben confezionate e dimostrano la maestria di Mann, che invece scompare enlla maggior parte del film che risulta poco coinvolgente e quasi noioso.
Bravi i due protagonisti, soprattutto lei.

L'uso del digitale non mi ha convinto, a volte la qualità ricorda molto un filmino amatoriale, il peggio è in una sequenza di sparatoria in una casa nel bosco, dove sembra di vedere un making-off piuttosto che la pellicola vera e propria, si ha la sensazione di guardare un set cinematografico e si avverte terribilmente la finzione.

LionelCosgrove  @  09/03/2010 18:26:28
   7½ / 10
I film gangstar sono sempre una garanzia, poi se ci metti Johnny Depp e Christian Bale e tante tante rapine esce proprio un bel film che non annoia e non stanca.
Poi contanto che è tutta una storia vera, acquista proprio punti.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

TheSorrow  @  15/02/2010 14:29:09
   6½ / 10
Un po' deludente l'ultimo film di Mann, visti l'hype che l'ha preceduto, la storia trattata e il magnifico cast.la storia scorre ma a tratti è lenta e pesante e comunque non regala spunti particolarmente curiosi nè a livelli tecnici tantomeno nei dialoghi purtroppo...la regia è patinata, curata molto bene ma sa molto di confezione stile "molto fumo poco arrosto", Bale e Depp discretamente bene ma non elevano il film a quel capolavoro che con un po' di cura in più sotto alcuni aspetti potenzialmente sarebbe potuto essere.occasione mancata..

MidnightMikko  @  10/02/2010 15:43:59
   8 / 10
Ottimo film anche se inferiore alle aspettative.
Depp e Bale bravi ma non superbi, Cotillard senza infamia e senza lode.
Tecnicamente eccellente.

Invia una mail all'autore del commento domeXna79  @  10/02/2010 13:24:45
   7 / 10
L’ultimo lavoro firmato da Michael Mann.
La storia del famoso rapinatore Dillinger che, durante la grande depressione degli anni ’30, divenne un “eroe” popolare negli USA ..il regista americano ci offre un racconto asciutto che, alternando le prospettiva tra chi insegue e chi fugge, fa grande sfoggio di stile (le ricostruzioni delle rapine e delle sparatorie sono magistrali) senza dimenticare il lato umano e malinconico di molti dei suoi protagonisti ..purtroppo a tratti la narrazione si fa monocorde (qualche forzatura nella sceneggiatura è evidente) e solo grazie alla prova dei suoi interpreti (un ottimo Johnny Depp) si evita un pericoloso appiattimento ..certo meglio sarebbe stato approfondire oltre il contesto storico di quegli anni e il tratto psicologico che sottende l’azione dei personaggi, ma l’aver scelto un tono pacato risulta alla fine premiante..
Non resterà tra gli annali del genere gangster ma, nel complesso, il regista americano ci regala un apprezzabile e sincero prodotto cinematografico..

Ricky91  @  08/02/2010 23:39:16
   8 / 10
Un film che all'inizio mi confondeva per individuare bene i personaggi e le loro azioni(pecca di una sceneggiatura non troppo chiara) ma che poi riuscito a orientarmi tra gangster e poliziotti mi ha molto coinvolto con un crescendo di interesse in proporzione all'avanzamento del film.
Bella e intensa la regia di Mann che riesce a regalare emozioni estetiche in diverse sequenze.
Storicamente il film presenta anacronismi nelle morti dei nemici pubblici ma essendo un film non rappresenta una vera pecca.
Belle musiche e bel montaggio del sonoro(

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER).

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/02/2010 21.59.29
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento erik@  @  06/02/2010 11:51:58
   9 / 10
appena finito di vedere.
a me è piaciuto moltissimo.
la storia è affascinante. il personaggio è attraente... se davvero era come lo ha dipindo il favoloso depp allora era davvero un uomo con un certo fascino...
depp è formidabile, ancora una volta ci ha portato a vedere un film degno di questo nome. la sua interpretazione è sublime, in ogni sua sfacettatura, da criminale gentiluomo, a uomo dolce e passionale con la "SUA" donna... davvero mozzafiato.
è un dio della cinematografia... wow!
christian bale... non me l'aspettavo! davvero bravo. si è calato nella parte come nelle sue mutande!! davvero bravo... una recitazione con i fiocchi!!!!
e qui ho amato anche l'attore dell'agente speciale verso la fine (che ho odiato alla follia in avatar)...
forse l'unica nota dolente è che può apparire un tantino lento... magari causa disturbo ad alcuni che vorrebbero scene sempre dinamiche e piene d'azione, che cmq qui non mancano eh sia chiaro!!!!
davvero un BELLISSIMO FILM!!!!!
vai johnny 6 li migliore!!!

Agente47  @  02/02/2010 17:28:35
   6 / 10
Mi spiace un po',mi aspettavo molto di piu' da questo film che non ha saputo entusiasmarmi

floyd80  @  24/01/2010 17:53:38
   6 / 10
Pistole dell'epoca, vestiti dell'epoca, accenti dell'epoca. Attori nella parte (Bale anche troppo). Ma la regia è gelida come la canna di una pistola.
Michael Mann è un grande regista ma l'unico suo neo sono le atmosfere sempre troppo gelide. Tra la sua produzione questo è il film peggiore.

KILL 74  @  21/01/2010 09:51:23
   6½ / 10
BUON FILM NON MALE OTTIME SCENE..... MA LA TRA E' SEMPRE LA SOLITA...

aitante68  @  20/01/2010 14:18:44
   8 / 10
Michael Mann non sbaglia un colpo, e' veramente un grande regista, non c'e' che dire. Come gira le scene notturne lui non le gira nessuno ad Hollywood.

Invia una mail all'autore del commento f_calderini  @  16/01/2010 11:45:53
   6 / 10
mi aspettavo molto di più... Noioso!

Tony Ciccione90  @  06/01/2010 14:21:01
   7 / 10
Belle scene, ottimo cast, ma poche emozioni.

bulldog  @  06/01/2010 09:58:04
   6½ / 10
Il cinema di Michael Mann non l'ho mai amato,non gradisco i suoi toni asettici e freddi nella narrazione accompagnati sempre da una regia fastosa e impeccabile.
Questo Nemico Pubblico non fa differenza,un gangster movie ben fatto ma sterile e con una carratterizzazione dei personaggi inesistente.

Il Dillinger di Mann è semplicemente un personaggio da film con l'etica del delinquente all'antica.

Stilisticamente nulla da eccepire,Mann sa fare il suo mestiere e la sua regia è spettacolare e sfiora la perfezione.
Anonimi sia Deep che Bale così come anonimo è ancora una volta il cinema di Michael Mann.

5 risposte al commento
Ultima risposta 07/03/2010 09.39.50
Visualizza / Rispondi al commento
Risa  @  05/01/2010 23:36:04
   7½ / 10
Bel Film, Johnny Depp è straordinario. :)

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Egobrain  @  31/12/2009 00:36:57
   6 / 10
Niente di sorprendentemente nuovo.Johnny Depp ovunque,Bale nel dimenticatoio.

kamikaze91  @  31/12/2009 00:26:27
   6½ / 10
si non male...con un johnny depp sempre bravo...peccato mi sarebbe piaciuta una parte più importante per bale.
il regista ha scelto di dare un taglio piuttosto realistico al film e questo limita un po' la trama e il finale.
discutibile la scelta di modificare il titolo in italiano: nemici pubblici sarebbe stato più adatto vista la presenza di altri gangster oltre a dillinger

Cardablasco  @  19/12/2009 19:28:50
   8 / 10
mitico secondo me la regia è sublime come la colonna sonora, ottimi gli attori e le scene d'azione

JOKER1926  @  16/12/2009 21:04:33
   6½ / 10
"Nemico pubblico" di Michael Mann è la trasposizione su pellicola della storia di un criminale americano degli anni trenta (Dillinger) che insieme ai suoi "fidi" cercò di arricchirsi tramite mortali rapine in banca.
Insomma il soggetto del "nemico pubblico" ovvero quello del personaggio affascinante e audace e stato proposto troppe volte nel Cinema per poter, ancora oggi, entusiasmare ed intrigare in modo esauriente e spasmodico lo spettatore; basta pensare ai due film di Jean-François Richet incardinati su Jacques Mesrine per percepire il concetto di scarsa fantasia che avvolge giocoforza i vari cineasti.

Dunque analizzando il lavoro di Mann "Nemico pubblico" possiamo dire che si tratta di un film sostanzialmente positivo ma allo stesso tempo con moltissimi limiti; partendo comunque dalle noti positive da apprezzare la fotografia, la musica (discreta e accattivante) e gli attori (forse quello meno convincente è proprio Johnny Depp) e il ritmo sempre scorrevole, in pratica la noia è davvero inesistente.
Venendo alla lista nera è plausibile notare una sceneggiatura non perfetta, il film è troppo lineare (si poteva fare di meglio indubbiamente) e inoltre i personaggi non sono analizzati, "scanditi" sul piano psicologico, da eclissare la balorda idea della regia di introdurre a spezzoni l'uso del digitale.

"Nemico pubblico" seppur notevole sul piano tecnico, fastoso nelle sequenze di azione ed esteriormente armonioso nelle scene amorose risulta essere una pellicola abbastanza facile da dimenticare, il solo finale drammatico e quasi lacrimevole non basta ad elevare perentoriamente le qualità generali de "Nemico pubblico"; volendo in fine paragonare i due "Nemico pubblico" per Me vince senza dubbi quello francese grazie soprattutto proprio all'icona del "N.M." sicuramente molto più carismatica e "indimenticabile" di quella quasi piatta e comune di Mann.

4 risposte al commento
Ultima risposta 18/12/2009 18.07.30
Visualizza / Rispondi al commento
ronaldinho80  @  13/12/2009 19:22:51
   10 / 10
Direi un film perfetto:la trama,conosciuta,scorre;Deep bravissimo;fotografia magifica, ambienti suggestivi;musica coinvolgente:due ore e un quarto di grande cinema.

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/12/2009 16.25.36
Visualizza / Rispondi al commento
Eratostene  @  13/12/2009 01:44:20
   8½ / 10
c'è chi non ha apprezzato questa biografia di Dillinger da parte di Mann...io personalmente ne sono rimasto soddisfatto anche se non affascinato...è certo che si poteva fare qualcosa di più riguardo l'introspezione psicologica del noto criminale e sulla sceneggiatura qualche ritocco ci sarebbe stato...per il resto grandi Bale e Depp, scene d'azione in puro stile Mann davvero di pregevole fattura

Leonida86  @  11/12/2009 13:01:17
   7 / 10
Film potenzialmente ottimo ma risultato un pò leggero.
Tecnicamente tutto largamente sopra la sufficienza però le caratterizzazioni dei due protagonisti sono poco approfondite e questo rende il tutto piuttosto sprecato.
Pellicola che comunque non annoia.

diabolique  @  11/12/2009 12:02:54
   7½ / 10
non rientra certo tra i film più belli della storia, ma si lascia più che guardare..7 e mezzo meritatissimo!

BEL FILM!

Leonhearth87  @  08/12/2009 19:17:09
   7½ / 10
Un cast d'eccezione con un sempre grande Johnny Deep e un bravo Christian Bale, per un buon film d'azione che non risulta noioso e si fà seguire abbastanza bene. Forse un pò troppo lungo.

paride_86  @  06/12/2009 15:06:08
   6½ / 10
Storia di John Dillinger, criminale degli anni '30 ormai entrato nel mito per le sue audaci rapine e rocambolesche evasioni.
Si tratta di un film girato in maniera molto particolare, alternando un digitale di ottima qualità a momenti in cui la camera a spalla prende il sopravvento, con tutti i difetti del caso.
Johnyy Depp è, come al solito, un buon protagonista come anche Christian Bale. Sii poteva insistere di più sull'antagonismo tra i due personaggi, anche per approfondire il tema della giustizia nell'America di quegli anni.
L'azione c'è e il romanticismo pure, ma nonostante questo "Nemico Pubblico" è rimasto al di sotto delle mie aspettative.

SteveMaister  @  04/12/2009 03:57:38
   8½ / 10
A metà film mi son detto "che roba" era un che roba detto poichè era non so quanto tempo che un film non mi teneva cosi incollato allo schermo, quando vorresti ke durasse altre 3 ore talmente ti appassiona..quando vedi due attori come deep e bale che recitano secondo me stupendamente.. quando ci sono dialoghi superbi... be era da 10. ma do un 8 e mezzo poichè non mi è piaciuta la fine... lui era conosciuto come abile, furbo, super scaltro....be la fine secondo me non è stata all'altezza di tutto il resto del film. rimane comunque qualcosa di veramente bello.. consigliatissimo

4 risposte al commento
Ultima risposta 15/12/2009 02.05.52
Visualizza / Rispondi al commento
Dexas  @  01/12/2009 23:33:28
   6 / 10
Carino ...ma non convince!!!

quasi 20 anni fa' da QUEI BRAVI RAGAZZI...e che dire.... NON C'E' STORIA !!!!!!!

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/12/2009 17.42.32
Visualizza / Rispondi al commento
Ezio77  @  30/11/2009 13:40:08
   7 / 10
Film lineare. Questo potrebbe essere considerato da alcuni (compreso me) un pregio, da altri un difetto. Però mi sento di dare solo 7 perchè Michael Mann secondo me dà il meglio di se nelle scene notturne, riesce a offrire un'atmosfera coinvolgente proprio quando gira di notte, vedasi film come Collateral, Heat, Manhunter, Miami Vice e in un certo qual senso anche Ali, film metropolitani dove le scene notturne sono di grande atmosfera. Anche in questo film le parti migliori secondo me risultano essere proprio quelle notturne, tipo la sparatoria nel motel o l'inseguimento nei boschi. Però questo ''Nemico Pubblico'' è troppo ''diurno'' e quindi Mann non riesce a dare il meglio di se. Da ultimo un pur sempre bravo Johnny Deep in questo film mi è sembrato un po' troppo gigione, troppo Don Giovanni e troppo poco Nemico Pubblico n° 1. Detto questo comunque il film rimane un buon prodotto che sicuramente si può vedere senza gridare al capoavoro ma nemmeno rimanendone delusi.

Invia una mail all'autore del commento The BLuEs mAn  @  29/11/2009 17:37:22
   7 / 10
Dopo essermi "goduto" il film in seconda fila a tanti giorni dall'uscita e aver gastemato come un tifoso infoiato per un rigore mancato eccomi qui a commentare nemico pubblico; Il film nel complesso è ben fatto, la sceneggiatura è ottima e lo sono altrettanto i costumi ma soprattutto le interpretazioni degli ottimi attori chiamati a raccontare questo mito americano( perchè di mito/leggenda chimerica si tratta).. L'enorme pecca cinematografica del film è la pochezza narrativa e soprattutto la poca vena descrittiva... Nel film come ovviamente tutti hanno notato le sparatorie sono molte e si susseguono freneticamente, ne ho contate un paio del tutto assestanti ed inutili per il giusto scorrere del film, io in quelli che considero spazi vuoti avrei meglio narrato( magari con la mitica tecnica leonesca del flashback) la storia di queste persone a partire ovviamente dal buon dilinger. penso che mezzo punto in più se lo poteva meritare come il buon recensore ha fatto, ma la scomoda posizione nel cinema mi ha del tutto distrutto, mi fa ancora male la testa...

Byebye Black-bird

FABRIT  @  29/11/2009 10:33:51
   6½ / 10
Buon film,ma sinceramente mi aspettavo di più!e poi ho trovato inutile farlo durare 2 ore e 20.....20 minuti in meno lo avrebbero reso migliore....io poi detesto i film più lunghi di 2 ore,ma è una mia opinione!!

BlackNight90  @  29/11/2009 01:58:02
   7½ / 10
Mi sorprende la media piuttosto bassa per questo film in cui Mann se la cava a mio avviso bene.
Un'abilità straordinaria, quella di Mann, nel dirigere scene d'azione, nelle quali sembra di trovrarsi proprio in mezzo agli spari, un marchio di fabbrca del regista americano, lascia solo un po' stupiti la scelta del digitale. Ad una regia buona che non eccede nei virtuosismi, dal sapore come di un western d'epoca mescolato ad un noir vecchio stile, fanno da contraltare la superficialità con cui vengono liquidati certi passaggi e certi personaggi, incluso il protagonista: Bale non pervenuto, la Cotillard graziosa ma passiva. Per fortuna che il carisma del bravissimo Depp ce lo fa amare, o quantomeno appassionarci a lui (degna di nota la scena della sua intrusione nel comando di polizia) e aiuta a comprendere in un certo senso la filosofia del Dillinger di Mann, o forse dell'uomo, in generale, secondo il regista americano, che emerge a fatica tra i dialoghi poco entusiasmanti.
Film comunque da non sottovalutare, anche se Mann ne ha fatti di migliori.

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/11/2009 16.25.26
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento SPIZZDAVIDE  @  28/11/2009 13:34:00
   6 / 10
Mi aspettavo molto di più. Occasione persa.

1 risposta al commento
Ultima risposta 02/12/2009 00.15.56
Visualizza / Rispondi al commento
john_doe  @  27/11/2009 16:31:47
   7 / 10
Ci si aspettava qualcosa di più, resta comunque una buona pellicola.

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917adoration (2019)alla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnboterocaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittle
 NEW
doppio sospettofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amici
 NEW
gretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretijojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortuna
 NEW
la gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il pop
 NEW
la partita (2020)la ragazza d'autunnolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfettolontano lontano
 NEW
lourdes (2019)lunar citymarco polo - un anno tra i banchi di scuolame contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancy
 NEW
non si scherza col fuocoodio l'estate
 NEW
permette? alberto sordipiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarerichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsonic - il filmsorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodge
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospiti

999067 commenti su 42955 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net