muddy river regia di Kohei Oguri Giappone 1981
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

muddy river (1981)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film MUDDY RIVER

Titolo Originale: DORO NO KAWA

RegiaKohei Oguri

InterpretiTakahiro Tamura, Mariko Kaga, Nobutaka Asahara, Makiko Shibata

Durata: h 1.47
NazionalitàGiappone 1981
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 1981

•  Altri film di Kohei Oguri

Trama del film Muddy river

Nella Osaka anni '50 un bambino, Nobuo, vive in miseria con i genitori lungo la riva di un fiume fangoso. Un giorno una strana barca attracca poco lontano e sarÓ proprio Nobuo a scoprire chi ci abita.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,75 / 10 (2 voti)6,75Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Muddy river, 2 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Tango71  @  21/08/2016 17:48:36
   3½ / 10
Tentativo mal riuscito di mostrarci un senso di umanita tra famiglie nella osaka post guerra, tema solo accennato nel film per dare spazio alla amicizia di due ragazzini.

Ciaby  @  01/07/2010 18:39:43
   10 / 10
Kohei Oguri, me lo ricordavo in veste sognante e soft-onirica, come nel suo ultimo lungometraggio "Umoregi-La Foresta Sepolta", film affascinante quanto lento e un poco prolisso. Qui il decisamente poco profilico (cinque film in ben ventiquattro anni di carriera) regista giapponese offre una visione di sé decisamente diversa da come me la ricordavo in "Umoregi".

"Muddy River", candidato agli Oscar 1982 come miglior film straniero, è il suo debutto, ed è -senza mezzi termini- Una perla, un grande film, un capolavoro. Oguri rinuncia a tutti i progressi tecnici che il cinema ha sviluppato fino ai primi anni '80 preferendo tornare al passato, riallacciarsi al neorealismo e filmare di famiglie distrutte ma sorridenti con lo stile cinematografico del lasso di tempo in cui viene raccontato lo stesso film.

Ed ecco che lo stile non può non riportare alla mente il cinema di Ozu, del Kaneko di "L'Isola Nuda" o di Naruse, puro neorealismo che mostra persone comuni che, con fatica, tentano di sopravvivere.

Già dall'incipit "Muddy River" (trad.it: fiume fangoso, il fiume fangoso su cui le famiglie più povere sono destinate a vivere, su una barca) si presenta come incantevole: musica dolcissima, inquadrature sensazionali, fotografia curatissima in bianco e nero...

Ma non è tutto. Nonostante il film non si possa definire "Puro neorealismo" per il fatto che tutti gli attori adulti sono già attori professionisti, possiamo notare come Oguri abbia scelto appositamente dei bambini-attori non-professionisti, in modo da rendere i dialoghi più semplici, fluidi, credibili, quasi improvvisati... e lo spettatore si immerge sempre più nei loro drammi, nelle loro tragicommedie che spezzano il cuore.

A ciò ha contribuito anche il basso budget, elemento al quale Oguri ha fatto accesso volontariamente, preferendo filmare senza effetti, senza eleganza, ma solo con lo sguardo. Ne esce un ritratto toccante e commovente sulla vita umana, presente le gioie e i dolori di un intero popolo e sul finale, struggente e magnifico, trova una potenza mai persa prima nel corso della durata.

"Muddy River" non è un film ambizioso, studia, osserva, non pretende niente e non si perde in inutili prolissità tipiche di certi film del genere, ma -al contrario- tutti i tempi del film vengono studiati meticolsamente e, ciò che ne esce, è un grandissimo film che fa piangere senza cercare lacrime. Emozioni purissime.

Un capolavoro.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#unfit - la psicologia di donald trump10 giorni con babbo nataleabout endlessnessaddio al nubilatoalessandra - un grande amore e niente piu'all my friends are deadamore al quadratobastardi a mano armatabliss (2021)burraco fatalecentigradecosa sarÓcreators: the pastdivorzio a las vegaselegia americana
 NEW
fino all'ultimo indizio
 NEW
girl power - la rivoluzione comincia a scuolagreenlandhoneylandi am greta - una forza della naturai predatoriil cammino di xicoil caso pantani - l'omicidio di un campioneil talento del calabroneimprevisti digitalila nave sepoltala prima donnala ruota del khadi - l'ordito e la trama dell'indiala stanzala vita straordinaria di david copperfieldlasciami andarel'incredibile storia dell'isola delle roselockdown all'italianal'ultimo paradiso (2021)maledetto modiglianimankminarimurdershownomad: in cammino con bruce chatwinnotizie dal mondopalazzo di giustiziapalm springs - vivi come se non ci fosse un domaniparadise - una nuova vitaparadise hillspele' - il re del calcioqualcuno salvi il natale 2range runnersrebeccaroubaix, una lucesacrifice (2020)sola al mio matrimoniosotto lo zerosoul (2020)sul piu' belloten minutes to midnight
 HOT
tenetthe midnight skythe nights before christmasthe secret - le verita' nascostetrash - la leggenda della piramide magicatua per sempretutto il mondo e' palesetutto normale il prossimo nataleun divano a tunisiuna classe per i ribelliwe are the thousand - l'incredibile storia di rockin'1000we can be heroeswonder woman 1984wrong turn

1015006 commenti su 45013 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net