le origini del male regia di John Pogue USA 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

le origini del male (2014)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LE ORIGINI DEL MALE

Titolo Originale: THE QUIET ONES

RegiaJohn Pogue

InterpretiJared Harris, Sam Claflin, Olivia Cooke, Erin Richards, Rory Fleck-Byrne, Laurie Calvert, Max Pirkis

Durata: h 1.38
NazionalitàUSA 2014
Generehorror
Al cinema nel Luglio 2014

•  Altri film di John Pogue

Trama del film Le origini del male

Il film narra la storia vera di un gruppo di studenti di Oxford di cui non si hanno più notizie dal 1974, quando tentarono un esperimento per curare una ragazza affetta da un male inspiegabile. Le videoriprese amatoriali che avevano girato sono state nascoste per anni: oggi, a quarant'anni di distanza, finalmente sappiamo ciò che scoprirono...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   4,33 / 10 (33 voti)4,33Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Le origini del male, 33 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

DitaAppiccicose  @  29/10/2018 21:19:12
   5½ / 10
La storia è interessante ed il film promette bene, sulla scia di miti tipo "L'esorcista"… Aspetto: giustamente si devono delineare i personaggi e le dinamiche, la storia deve svilupparsi, la tensione deve crescere a poco a poco… Aspetto una mezz'ora e niente, tre quarti d'ora e niente… Dopo un'ora ed a trenta minuti dal termine si cominciano a tirare le somme ed allora - mi dico - finalmente succederà qualcosa. Ed in effetti succede:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
E' tutto…
Insomma, le premesse di un thriller terrificante non sono per niente rispettate, il film è per gran parte noioso nonostante sia tecnicamente ben fatto, con discreti effetti speciali e con qualche scossa adrenalinica in alcune scene. C'è poca tensione, poco pathos. Inoltre gli attori non mi sembrano molto azzeccati, a cominciare dalla ragazza che pare più una modella...

biagio82  @  12/09/2018 13:11:15
   4 / 10
floyd80  @  31/10/2017 11:55:55
   4 / 10
Purtroppo la noia regna sovrana in questo horror di serie b dove non succede mai nulla, con personaggi odiosi e reazioni degli stessi senza senso.
Un film inutile.

mmagliahia1954  @  19/07/2017 12:33:01
   6 / 10
Film visto in tv e coerente dall'inizio alla fine con l'intento di rappresentare una visione duale dei fatti, ovvero quella sovrannaturale e quella razionale, che poi alla fine si congiungono in un interrogativo

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
A mio parere, nonostante un finale amaro, merita la sufficienza in quanto evidentemente l'intento del regista era quello di realizzare il racconto tale e quale a come rappresentato

krystian  @  18/08/2015 10:27:46
   1 / 10
È stato elargito come uno dei film più paurosi di sempre, invece è una ridicola accozzaglia di scene patetiche e COMPLETAMENTE prive di tensione. Paura? Cos'è? Dove? Quando?
Da evitare come la peste bubbonica, colerica e quant'altro...

Samu  @  12/08/2015 12:34:15
   2½ / 10
Non succede niente ecco perché sono incavolato nero .
Piogge vai a fare il tassista che è meglio

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  15/07/2015 14:58:04
   5 / 10
La cosa piu' inquietante del film sono i titoli di coda dove vengono mostrate le vere foto degli studiosi del fenomeno. Gli addetti ai lavori infatti puntano molto sul fatto che il film sia tratto da una storia vera (almeno l'esperimento in se') ma non basta questo elemento per tenere alta la tensione che praticamente è quasi del tutto assente.
A parte il dottore gli altri co-protagonisti sono privi di spessore e sembrano tutt'altro che veri ma addobbati dai soliti cliche' del caso.
Rimane poca cosa in questo horror della rinata "Hammer"...

maxi82  @  06/05/2015 16:07:39
   5 / 10
Non è poi così disastroso...diciamo che per un ora si fatica a seguirlo per via della noia,poi il finale si risveglia un po' dignitosamente...ormai questi film sono dei copia incolla dove non regna nulla di nuovo

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  12/12/2014 11:37:28
   6 / 10
Vado controcorrente: a me "Le origini del male" è parso un film dignitoso, molto meglio di tante altre pellicole sull'argomento "possessione".
La rediviva Hammer Film Productions ancora una volta si rivela efficace nel maneggiare i clichè dell'horror moderno, nel caso specifico inerenti un tema abbondantemente sviscerato. Il lavoro di John Pogue non aggiunge nulla al filone, eppure riesce a non deludere totalmente facendo passare in secondo piano i difetti proponendo un intrattenimento accettabile. Una visione superficiale o ricca di pregiudizi non è consigliabile, la pellicola scorre senza annoiare e se proprio dobbiamo trovare un difetto allora questo risiede nell'utilizzo killer del sonoro, con pazzeschi aumenti di volume sulle consuete improvvise apparizioni.
La pellicola poggia sull'ennesimo scontro tra razionalità e l'oscuro mondo del paranormale. Fulcro del contendere una ragazzina tenuta sotto stretta osservazione (per non dire in prigionia) da un professore universitario, da due suoi studenti e un cameraman. La loro missione concerne nel capire se i disturbi accusati dalla giovane siano di natura psichica o dovuti a qualcosa di ben più tenebroso, ed ovviamente, seguendo un registro scontato, ad un certo punto l'interesse scientifico si tramuta in folle ossessione.
I personaggi sono delineati in maniera piuttosto goffa, e le loro relazioni appena accennate.
Il buono sta nella risoluzione del mistero mentre Pogue dimostra buon polso nelle scene più tese. Pregevole e ben sfruttato il miscuglio tra regia classica e found footage, ed altrettanto reso con intelligenza è il personaggio di Jane (la paziente) una sorta di incendiaria di kinghiana memoria.

mauro84  @  10/12/2014 12:25:34
   6 / 10
Mi riaffaccio nuovamente, al genere, chiamarlo sto film horror, è qualcosa di superlativo.. è psicologico... è tratto da una storia vera, eppure insomma è stato stravolto per dar sostanza al film. Trama peccabile. poche scene degne.. finale da capire.. qualche fermo fotografico e scena di per sè non son fatti così' male.

Il cast, sebbene sottotono, e sconosciuto, riesce nell'intento di mettersi nei panni di interpretare qualcosa di arduo.. non facile eppure almeno la parte femminile ci riescono e anche l'attore principale.. il resto delude un po'.

Il regista, questo sconosciuto, prova a smuover le acque, ci poteva riuscire meglio.. sebbene dimostra di farci già fare con il genere

Per gli amanti del genere, è consigliato solo per farsi un idea del film. ma siam lontani dai top film del genere. un 6 di fiducia.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

TheLory  @  22/11/2014 09:45:19
   1 / 10
Uno dei più brutti horror del secolo. Non succede niente e, fatto gravissimo, si crea un pericolosissimo precedente: i dialoghi sono a volume bassissimo, quindi per sentire quello che farfugliano devi alzare la manopola del Grundig a volume 10, perciò qualsiasi rumore, perfino un battito di ciglio del protagonista, ti fa venire una sincope!
Pogue, meriti la galera a vita solo per questo!!!

markos  @  07/09/2014 19:30:27
   4 / 10
Film brutto, si attende che succeda qualcosa, ma niente.
Sono andato a leggere che è tratto da una storia vera, ma con molti cambiamenti.
No, non ci siamo.

marlin  @  29/08/2014 11:40:22
   4 / 10
film veramente brutto...
da evitare.

gianni1969  @  28/08/2014 16:53:34
   3½ / 10
La sagra del già visto, che palle! Bel coraggio distribuirlo in sala, dato che in rete se ne trovano a decine sul genere, molto meglio di questo

Gruppo COLLABORATORI Invia una mail all'autore del commento ilSimo81  @  26/08/2014 13:43:28
   4½ / 10
Si può arrivare con metodo scientifico a controllare e debellare qualcosa di apparentemente paranormale come una possessione?

Ennesima pellicola found footage, ennesima storia di scienza e possessioni, ennesimo fallimento.
"Le origini del male" ricorda in qualcosa "Emergo/Apartment 143": scienziati presuntuosi e originali che tentano di comprendere e rinchiudere entro i loro metodi categorici e categorizzanti fenomeni di possessione demoniaca.
Anch'esso quindi, come il suo lontano parente, fallisce miseramente. Altrettanto bravo a generare premesse attraenti, ma altrettanto incapace di realizzarne gli svolgimenti.

Ricco di forzature e scarso di credibile coinvolgimento, "Le origini del male" è essenzialmente un film inutile. Se proprio si deve continuare a sondare l'abisso di questo inflazionato genere cinematografico, allora lo si faccia in maniera importante.

albert74  @  22/08/2014 13:15:36
   5½ / 10
questo genere di film horror (chiamiamoli horror convenzionalmente!) ormai hanno rotto abbondantemente. un po' di pararnormale qui, un paio di scene di fantasmi o cose simili, qualcuno che urla e dialoghi imbarazzanti.
il film mi pare che rispecchi questi luoghi comuni. troppo inflazionato questo genere di horror-paranormali, l'uso di una cinepresa a mano con i soliti filmati ritrovati che cercano di spiegare il contesto stesso del film è ultra-mega abusato.
alla fine stufa e difatti il film annoia. "tratto da una storia vera" è uno specchietto per allodole per attirare la gente a vedere questa roba qui.
un tempo esistevano horror che spaventavano. questo genere di horror invece annoia. se fosse il primo film sul genere mi avrebbe suscitato un minimo di interesse a allora forse gli avrei dato un voto positivo. ma di film simili ne ho visti tanti e non me la sento di dare un voto ad un film "discreto" ma di fatto una fotocopia di altri film, almeno per quanto riguarda lo svolgimento generale.
gli attori sono mere comparse, l'atmosfera un pochino c'è ma per il resto è tutto già visto e non mi piace vedere cose già viste.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  11/08/2014 21:40:47
   3 / 10
Piuttosto imbarazzante, considerando anche la produzione dei gloriosi studi Hammer (sic transit gloria mundi). Più che a un horror, mi è sembrato di assistere a una puntata poco riuscita dei misteri di Scooby Doo, il look dei personaggi è il medesimo. E di found fotage e mockumentary nel genere non se ne può veramente più.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  02/08/2014 00:57:33
   4 / 10
La nuova Hammer inglese non è che sta sfornando dei capolavori, almeno fra quelli giunti in qualche modo in Italia. A metà fra una regia tradizionale ed un found footage con effetto vintage, lo spunto della storia non è originale, l'eterno conflitto fra scienza ed occulto scende in campo e si dipana abbastanza noiosamente per tutta la sua durata. Come per The woman in black, c'è una certa tendenza alla prolissità a discapito della sintesi e varie situazioni tendono ad essere ripetitive senza una vera evoluzione della storia e soprattutto dei personaggi. Quest'ultimi se da una parte il professore e il paziente offrono comunque una discreta prova attoriale, gli altri rimangono solo degli abbozzi con poco spessore. un film usa e getta dimenticabile.

Spotify  @  16/07/2014 23:19:00
   5 / 10
Sono stato costretto dagli amici miei ad andare a vedere sto film, e le mie aspettative sono state quelle che pensavo. E' l'ennesimo horror su possessioni demoniache e roba varia, infatti ormai non c'è più un film di paura che sia originale, ma viene ritrita sempre la stessa storia. La cosa bella è che i registi sembra che non sappiano che riscaldano sempre lo stesso minestrone. Una pellicola tremendamente noiosa, una sceneggiatura che quasi non esiste per l'incredibile ripetitività di scene, infatti per tutta la pellicola sembra di assistere alla stessa scena. Inoltre ci sono dei dialoghi stupidissimi. Fotografia bruttina, e poi abbiamo l'ennesima regia in stile falso documentario, che però non è usata proprio per tutto il film, e comunque non è malaccio rispetto a tutto il resto. Il cast se la cava parzialmente grazie alle buone interpretazioni di Olivia Cooke e Jared Harris. Musiche così e così. La storia è sviluppata in modo orribile: per circa i primi 75 minuti non succede niente di niente, e poi negli ultimi 20 minuti succede tutto un tram-tram di confusione e il tutto si "accavalla" su se stesso, creando un gran casino. Tensione quasi per niente, vista la prevedibilità delle scene. Finale abbastanza insensato.

Magari appena un pizzico sopra quell'altra cretinata di la stirpe del male. Che poi tra l'altro fanno film con tutti titoli uguali: la stirpe del male, le origini del male e ora esce anche liberaci dal male che a quanto ho visto dal trailer parla sempre di possessioni e cose varie. Ma basta! Brutto film, per niente consigliato.

topsecret  @  16/07/2014 14:16:42
   4 / 10
Personalmente mi sono stufato di questo proliferare di pellicole horror (o pseudo tali) in stile found footage. Il perchè è presto detto: non succede una mazza per tutto il tempo, caricando (quando va bene) gli ultimi 15/20 minuti di tensione a volte caotica, dove tentare una sortita per instillare qualche timida sensazione di paura.
Non fa eccezione questa storia (ancora una volta spacciata per vera) diretta da John Pogue, già autore di quella mezza ciofeca di QUARANTENA 2, in cui tutti gli stilemi classici della possessione demoniaca non mostrano alcuna peculiarità in grado di soddisfare chi guarda, riducendosi in qualcosa di prevedibile, banale e di già visto.
Unica cosa decente alcune interpretazioni, ma altro da evidenziare non c'è.

CyberDave  @  14/07/2014 21:02:49
   4 / 10
Mi aspettavo un film abbastanza interessante come storia e come caratterizzazione dei personaggi per lo meno, invece non c'è nulla di buono in questo film, forse la durata ridotta.
Il primo tempo è praticamente una specie di paranormal activity con pochi sussulti e dove non succede nulla.
La storia inizia a svilupparsi un pò nel secondo tempo, dove il clima all'interno del gruppo non è più idilliaco e i ragazzi iniziano a non fidarsi più del professore e a cominciare a parlare di possessione della ragazzina.
Anche qui però nulla di cosi interessante, pochi spaventi e il film si trasciano fino alla fine dove, lo ammetto, esce un buon colpo di scena che ha regalato agli ultimi minuti qualcosa di carino.
Lo ritengo comunque un film da buttare e da dimenticare, non se ne può più di tutti questi nuovi horror che vengono presentati con "tratto da una storia vera" e poi sono tutti uguali.

neverhood  @  09/07/2014 22:44:17
   2 / 10
Teribbile!! credo uno dei peggiori horror degli ultimi anni: originalità zero, dialoghi assenti, personaggi improbabili, tutto improntato sullo spavento facile tipo petardo che ti scoppia sotto al ****, e quei pochi effetti speciali fatti probabilmente con un amiga 600...le origini dell'inutilità.

gemellino86  @  08/07/2014 21:46:27
   5 / 10
La prima parte è molto noiosa con dialoghi spenti e ridondanti. Gli attori non mi sono granchè piaciuti soprattutto il protagonista. Meglio non vederlo al cinema.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  07/07/2014 02:26:46
   5 / 10
Diciamo che l film non e' malvagio, a tratti riesce a catturare solidamente l'atmosfera dei vecchi classici inglesi della Hammer, il problema e' semmai l'impostazione dei personaggi.Gli studentelli in particolare, due tipi di donne vs la svampita e l'eterea psicolabile, e non a caso il regista trova maggior affinita' con quest'ultima. Le cose migliori sono peraltro proprio il rapporto Freudiano tra il professore e la sua paziente, e le immagini
di repertorio sul bambino e le sue frequenti crisi. Per il resto il film scorre piatto e privo di vere emozioni, saccheggiando qua e la' dai vari Paranormal activity e fors' anche Peeping Tom di antica memoria. E qui Henry James non c'e' ma il suo spettro aleggia nelle stanze dell'oscura dimora. Spunti interessanti non mancano (ilbdivario tra scienza laicita'e fede, le rivelazioni morali etc.) ma ho come l'impressione che non vengano...catturate

Mik_94  @  07/07/2014 01:22:09
   3½ / 10
Su Facebook, qualche settimana fa, scrivevo questo. "Se non mi addormento prima della fine, vi dico com'è. Per ora la parola chiave è questa: piattume. Piatta la trama, piatto l'encefalogramma dei personaggi. Il prof porcellone, la ragazza anni '70 che copia Brigitte Bardot, un Sam Claflin ottimo... sempre che il suo intento fosse quello di risultare antipatico, insulso, banale. Dite che non era quello? Tra Haunting e The Experiment, l'inutile fiera del già visto. Salvo solo la Cooke, che mi ricorda la Christina Ricci degli esordi." Non mi sono addormentato, ma il film era brutto assai. Senza redenzione.

horror83  @  06/07/2014 19:25:06
   6 / 10
COMMENTO SPOILEROSO

Che vi devo dire? A me il genere horror piace molto, è il mio preferito, e quindi a me queste storie di possessioni, paranormale, demoni, telecinesi, sette sataniche, ecc. mi piacciono molto (solo nei film). E' vero che si discosta molto dai bellissimi film di Wan o altri bei film horror, però anche questo film ha il suo perché. Mi ha ricordato il film "l'ultimo esorcismo", quindi un film carino ma non entusiasmante. Mi è piaciuto il fatto di usare una bambola per l'entità maligna (ma Wan ha fatto di molto meglio), e poi il contrasto tra scienza e paranormale. Poi aggiungo che qualche salto sulla poltrona l'ho fatto ma penso che sia anche perché era da un po' di tempo che non guardavo un film horror. E' ispirato da una storia vera e questo è abbastanza inquietante (le foto nei titoli di coda). Cmq io più che un horror lo definirei un thriller-paranormale. Quindi, un film carino, che si poteva fare meglio, ma non è assolutamente brutto come dicono altri!!! Un occhiata la consiglio.

BrundleFly  @  06/07/2014 01:04:42
   3½ / 10
La solita minestra riscaldata.
Atmosfera inesistente, personaggi vuoti (pure il discreto Jared Harris gigioneggia non poco) e spaventi creati col solito, prevedibile "jack in the box".
Le scene piú spaventose sono probabilmente lo scoppio del tappo dello champagne e i battiti di ciak dell'operatore.
Risparmiate i soldi del biglietto!

alex94  @  04/07/2014 12:48:26
   5 / 10
Solito film horror americano,trama mediocre e banalissima,regia ed attori nella media,poca tensione e un po di noia.
Uguale a tanti altri film del genere,non da buttare ma neanche imperdibile.

6 risposte al commento
Ultima risposta 16/08/2015 17.57.46
Visualizza / Rispondi al commento
lelale75  @  03/07/2014 08:56:49
   4 / 10
Film Horror? Mah..la storia è sempre quella, paranormale contro scienza e tutto quello che accade è sempre la solita solfa. Fin qui ci può anche stare, alla fine, anche se io ne sono un amante, credo non si abbia più fantasia per questo genere di film. Quello che non va è che non c'è una scena, dico una scena che ti faccia non dico spaventare che sarebe troppo per questo film, ma almeno saltare sulla sedia. Se l'avessi visto a casa avrei cambiato dopo la prima ora. NOn succede praticamente niente di niEnte. E poi basta con questi film girati totalmente o la gran parte con la telecamera i mano per far sembrare la cosa più realistica e paurosa. "Il film che terrorizzato l'america"?.. beh se anche fosse ( ma non è sicuramente vero ) questi americanI si spaventano per niente. Sconsigliato vivamente.

Aztek  @  03/07/2014 07:58:15
   5 / 10
Nulla di indimenticabile, la sceneggiatura non presenta quasi nulla di originale e in alcuni punti, inoltre, l'ho trovata anche un po' lenta. Buona la fotografia, mentre il montaggio non mi è sembrato un gran lavoro.
Insomma storiella che presenta pochi momenti di tensione.
Mi aspettavo di più.

_Hollow_  @  03/07/2014 02:26:31
   5 / 10
Nella prima parte sembra più un erotico che un horror, poi comincia a cercare di farsi più movimentato mentre si arriva alla chiara conclusione che il professore sia uno psicopatico peggiore del suo paziente. Così nella seconda parte si cerca, con i soliti mezzucci triti e ritriti, di fare minimamente paura senza mai riuscirci.
Banale e scontato sotto tutti i punti di vista; tra l'altro odio la moda recente di fare mockumentary palesemente fasulli solo per tentare di ricreare una vecchia storia teoricamente realmente accaduta ... o tenti di farlo realistico o fateci sopra un film normale e basta.

Sarebbe una bella caricatura di un film horror, se il vero scopo fosse quello ... un misto tra un mockumentary e Re-animator ... purtroppo non penso che l'intento fosse quello.

BlueBlaster  @  03/07/2014 00:42:49
   5 / 10
Per qualche strano motivo credevo fosse un buon horror o che almeno mettesse inquietudine visto che recentemente sono usciti buoni lavori (e prossimamente ne usciranno altri)...sarà stato il bombardamento mediatico a convincermi di vederlo addirittura prima che uscisse in Italia.
La storia non è nuova ma perlomeno ha la volontà di analizzare, ancora una volta, il contrasto tra scienza ed occulto e lo fa in modo spesso cinico e crudele puntando parecchio il dito contro alcuni tipi di esperimenti su dei poveri cristi.
Il cast non è male e la protagonista, una pseudo Cristina Ricci, ha il phisique du role.
Per il resto la scelta narrativa è un opinabile mix tra riprese canoniche e stile mockumentary, insomma l'ennesimo "film alla moda" sulla scia di "Paranormal Activity" che a sto punto si può dire sia pure migliore di questo suo derivato.
Pare ci sia qualcosa di vero dietro questa storia, vedesi fotografia nei titoli di coda, e se così fosse la storia è agghiacciante sulla carta...ma sullo schermo tutt'altro a meno che non si sia proprio emotivi.
La Hammer è da poco tornata in pista ma se le loro intenzioni sono quelle di proporre pellicole di questo livello è meglio torni nella bara, della vecchia scuola britannica rimane poco se non la buona fotografia e la solita capacità nello scegliere/creare le giuste location e scenografie tetre.
Gli effetti speciali ed il trucco sono scadenti e di basso budget, il sonoro è efficace ma non serve se in effetti le scene spaventose non esistono.
Un paio di "saltelli" telefonati qua e la per una storia che sa di già visto...delusione!

Botticciolo  @  02/07/2014 23:55:39
   6½ / 10
Decisamente un buon horror, nonostante la prima metà abbastanza soporifera e senza "salti sulla poltrona" degni di nota.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008782 commenti su 44074 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net