l'arte di arrangiarsi regia di Luigi Zampa Italia 1954
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

l'arte di arrangiarsi (1954)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film L'ARTE DI ARRANGIARSI

Titolo Originale: L'ARTE DI ARRANGIARSI

RegiaLuigi Zampa

InterpretiAlberto Sordi, Marco Guglielmi, Franco Coop, Luisa Della Noce

Durata: h 1.40
NazionalitàItalia 1954
Generecommedia
Al cinema nel Dicembre 1954

•  Altri film di Luigi Zampa

Trama del film L'arte di arrangiarsi

Rosario Scimoni, detto SasÓ non crede a nulla. All'inizio Ŕ segretario del sindaco della sua cittÓ, nonchÚ suo nipote, ma lo tradisce su alcuni documenti compromettenti. Poi diventa il braccio destro del socialista Toscano. Scoppia la Prima Guerra Mondiale e lui si finge pazzo, poi sposa una donna brutta ma molto ricca. Aderisce al fascismo e, pi¨ tardi, al comunismo, e cosý via...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,50 / 10 (13 voti)7,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su L'arte di arrangiarsi, 13 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Invia una mail all'autore del commento marco986  @  24/03/2021 13:00:15
   7 / 10
Buon film del duo Luigi Zampa- Vitaliano Brancati sulla storia d'Italia di un individuo opportunista in cui Sordi interpreta bene il ruolo.

A differenza del successivo Il Mafioso di Lattuada ,dove sarà perfetto come siciliano ,nel film di Zampa fatica un po' ad essere credibile come catanese( ma era molto giovane ed ancora forse inesperto).

Si ripercorrre la storia italiana dagli anni 10 agli anni 50 del film. Sordi sarà monarchico poi socialista poi fascista, poi comunista ed infine democristiano.

Qualcosa di simile farà anche Totò diretto da Mastrocinque in siamo uomini o caporali( lì però il personaggio negativo lo interpreterà Stoppa antagonista di Totò vittima dei sopprusi dei prepotenti)

Musiche di Alessandro Cicognini.

Oskarsson88  @  28/04/2020 01:07:49
   6½ / 10
E' una commedia che non fa ridere, nel senso che non punta su quello, ma su di una fissa ironia e presa in giro del personaggio, ovvero un Sordi che cambia sponda in ogni qual momento che gli convenga. Punti di forza sono l'incredibile attualità a 65 anni di distanza, che mostra come certe abitudini non siano affatto cambiate, e una buona prestazione di Albertone in dei panni un po' diversi da quelli a cui siamo abituati. Punto debole principale è che non riesce troppo nel ruolo di commedia mentre riesce in quello di denuncia.
In ogni caso interessante e da riscoprire.

gregmoser  @  28/11/2016 14:27:52
   7½ / 10
Una splendida sorpresa! Un film che descrive fedelmente la figura dell'italiano medio nell'arco di trent'anni. Alberto Sordi incarna,come sempre, alla perfezione l'italiano "tipo". Quest'ultimo cerca di trarre beneficio dai suoi difetti. Quali per esempio: la grande ipocrisia, la codardia di chi incita alla guerra e poi evita la chiamata, la bramosia di arrivare con ogni mezzo alle più alte cariche (non avendo alcun talento), ed il bieco egoismo che rende cinici, tanto, da tradire gli amici. Il protagonista è fin troppo attuale e credibile. Evidenziando come, nonostante siano passati sessant'anni, i vizzi e i difetti di noi italiani siano ormai inveterati.

ZanoDenis  @  28/02/2016 18:57:40
   7 / 10
Zampa è sempre stato un ottimo regista di commedie, con diversi spunti ironici e di pura critica sociale. Anche qui fa il suo dovere, creando un personaggio come quello interpretato da Alberto Sordi, in una prova straordinaria, che rappresenta un fenomeno molto diffuso tra gli italiani come il trasformismo o il qualunquismo. Come una bandiera al vento, a seconda dei tempi lui cambia, un po per istinto di sopravvivenza, un po per malafede il nostro protagonista con molta simpatia riesce ad andare avanti. Diverse scene spassose, tra cui i tentativi di non essere mandato al fronte o il duello da evitare.
Non uno dei migliori di Zampa, ma comunque di buon livello.

Wilding  @  18/02/2015 17:10:34
   7 / 10
Vedere recitare Albertone è meraviglioso, anche in un film un pò sconclusionato e "vecchietto".

BlueBlaster  @  24/10/2014 02:01:33
   6½ / 10
Film di Sordi non famosissimo e che ormai porta sul groppone i suoi 60 anni in modo palese anche se la figura del VOLTAGABBANA è sempre attuale e specie in tema politico come in questo frangente.
Bravo Sordi, discreto soggetto e regia di buona fattura...peccato che alla lunga mi abbia annoiato e che mi abbia divertito troppo poco a parte in qualche occasione.
Una commedia pungente più amara che dilettevole, intelligente ma non proprio entusiasmante.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  09/10/2014 17:23:14
   7½ / 10
Salire sul carro del vincitore, capacità tipicamente italica che il duo Zampa e Sordi mettono in scena. Sasà è quanto di più squallido e trasformista si possa immaginare. Individuo senza ideali, ma sposarli tutti a seconda della propria convenienza ed il proprio tornaconto. Una sconfitta totale ed assoluta nei confronti dell'amor proprio per questo piccolo arrampicatore sociale, intepretato con arguzia e bravura da un Albero Sordi in gran forma. Non proprio fra i suoi film più citati, tant'è che meriterebbe una certa riscoperta.

topsecret  @  19/03/2014 23:03:07
   7 / 10
Quella "dell'arrangiarsi" è un'arte che in Italia conosciamo bene. Ed è significativo vedere come a distanza di tanto tempo le tematiche, le storie, una certa mentalità e la maschera di facciata che si evidenzia nel film è facilmente rapportabile anche ai giorni nostri.
Un Alberto Sordi giovane e nel suo periodo di esplosività artistica ci mette la faccia nel rappresentare un esponente del malcostume che si descrive nel film di Zampa, diretto ovviamente con sagacia e bravura, aggiungendo quella malizia e quell'ironia graffiante che solo lui sapeva interpretare, rendendo la visione piacevole e ritmata, senza sbavature.
C'è ovviamente della retorica piuttosto pronunciata ma tutto è al servizio della storia, della satira, della beffa che si evidenzia altrettanto efficacemente, garantendo divertimento e un pizzico (e più) di critica sociale.
Forse non il miglior film di Sordi dal punto di vista della risata, ma sicuramente uno dei più riusciti come interpretazione di un personaggio che ha saputo descrivere bene una realtà purtroppo ancora attuale.

Filmaker  @  21/01/2010 15:07:39
   8 / 10
E' incredibile come un film di 50 anni fa possa essere così attuale!
Bello e piacevole da guardare. Ottima interpretazione di Alberto Sordi che forse esce un po' dal suo personaggio solito e ci mostra come l'Italia attuale sia il risultato di un comportamento e modo di fare che risiede a molti anni addietro purtroppo...
Bello che sia un uomo a cercare di arrangiarsi attraverso relazioni proficue rispetto a una donna :-)

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

manera4  @  20/08/2008 22:23:44
   9 / 10
"....Capolavoro gente! capolavoro...."questo a mio avviso si dovrebbe gridare dopo aver visto questo fil,dalla trama attualissima visto che i furbetti volta gabbana ci sono e ci saranno sempre.

carla80  @  06/04/2008 22:28:41
   8 / 10
La commedia all'italiana ha un fascino straordinario che molti artisti,attualmente, cercano di riproporre ma con scarsi risultati; purtroppo anche attori più recenti, appartenenti a questo filone,ci hanno lasciati e mi riferisco, in particolare, a Troisi, fortunatamente abbiamo ancora due perle come Benigni e Proietti.
Il grande Alberto Sordi ha lasciato il segno non solo per la sua bravura, scontato sottolinearla, ma per la delineazione di uno stereotipo etichettato come " italiano medio".
Chi meglio di Sasà incarna questa figura, un camaleonti " Uno, nessuno e centomila" squallido e privo di spina dorsale, uomo che attraverso l'arte del trasformismo si piega davanti a qualsiasi tipo di ideale, situazione o uomo potente, con lo scopo di mantere una vita da fittizio borghese benestante.
Inoltre nel film risaltano i cambiamenti socio-economici del periodo, la guerra(fantastico quando finge di avere una malattia mentale) o lo sviluppo del cinema;attrici viste come poco di buono o la mitica via Veneto...Sordi nei suoi innumerevoli lavori, rappresenta vizi e virtù del tempo con una pungente ironia ed una stucchevole semplicità. Torno a sottolineare il fascino della pellicola in bianco e nero e l'efficacia di attori e registi che hanno creato un genere peculiare, ispirato alla quotidianeità del momento, ottenendo dei risulati starordinari, senza avere l'ossessione di stupire non si sa con quali storie fantastiche o effetti speciali, ricerca, per me, per alcuni versi, banale!!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  11/12/2007 14:16:34
   7 / 10
Finalmente comincia qui a delinearsi la "maschera" di Albertone in uno dei suoi film più efficaci ma anche tra i più trascurati. Del resto la firma di Zampa è una garanzia

Sestri Potente  @  09/12/2007 10:32:49
   9½ / 10
Finora la miglior commedia di Alberto Sordi che ho visto: Sasà che cambia partito a seconda del momento è (oltre che divertente) estremamente realista, perché di norma i politici per ottenere privilegi adottano questa "tattica". Bello, da vedere assolutamente!

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#unfit - la psicologia di donald trump10 giorni con babbo nataleabout endlessnessaddio al nubilatoalessandra - un grande amore e niente piu'all my friends are deadamore al quadratobaby yaga: incubo nella foresta oscurabastardi a mano armatabliss (2021)burraco fatalecentigradecherry - innocenza perdutacome truecosa sarÓcreators: the pastcrisiselegia americanafino all'ultimo indiziogirl power - la rivoluzione comincia a scuolagodzilla vs. kong
 NEW
governance - il prezzo del poteregreenlandhoneylandi am greta - una forza della naturai predatoriil cammino di xicoil caso pantani - l'omicidio di un campioneil mio corpo vi seppellira'il principe cerca figlioil talento del calabroneimprevisti digitali
 NEW
jakob's wifejudas and the black messiahla nave sepoltala prima donnala ruota del khadi - l'ordito e la trama dell'indiala stanzala vita straordinaria di david copperfieldl'amico del cuore (2021)lasciami andarel'incredibile storia dell'isola delle roselockdown all'italianal'ultimo paradiso (2021)ma rainey's black bottommadame claudemankminarimurdershownomad: in cammino con bruce chatwinnotizie dal mondooperazione celestinaoperazione varsity blues: scandalo al collegepalazzo di giustiziapalm springs - vivi come se non ci fosse un domaniparadise - una nuova vitaparadise hillspele' - il re del calcioqualcuno salvi il natale 2quello che non ti ucciderange runnersrebeccaroubaix, una lucesacrifice (2020)sola al mio matrimoniosonsotto lo zerosoul (2020)sul piu' belloten minutes to midnight
 HOT
tenetthe fatherthe mauritanianthe midnight skythe nights before christmasthe secret - le verita' nascostethe unholythe united states vs. billie holidaythunder forcetua per sempretutto il mondo e' palesetutto normale il prossimo nataleun divano a tunisiuna classe per i ribelliuna donna promettentewe are the thousand - l'incredibile storia di rockin'1000we can be heroes
 NEW
why did you kill me?wonder woman 1984wrong turnyes dayzack snyder's justice league

1016580 commenti su 45326 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net