la battaglia dei tre regni regia di John Woo Cina 2008
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la battaglia dei tre regni (2008)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA BATTAGLIA DEI TRE REGNI

Titolo Originale: CHI BI

RegiaJohn Woo

InterpretiChen Chang, Yong Hou, Jun Hu, Tong Jiang, Takeshi Kaneshiro, Tony Leung Chiu Wai, Chiling Lin, Shido Nakamura, Jia Song, Dawei Tong, Qingxiang Wang, Yong You, Ba Sen Zha Bu, Fengyi Zhang, Wei Zhao

Durata: h 2.26
NazionalitàCina 2008
Genereazione
Al cinema nell'Ottobre 2009

•  Altri film di John Woo

Trama del film La battaglia dei tre regni

Il film Ŕ basato sul romanzo di Luo Guanzhong scritto nel XIV secolo che racconta la storica battaglia di Red Cliff, durante l'era dei Tre Regni nell'Antica Cina. All'inizio del Tredicesimo secolo, la terra di Wu viene invasa dal signore della guerra Cao Cao e i suoi milioni di soldati. Il governatore di Wu, Sun Quan, chiede aiuto al suo rivale Liu Bei, ma il numero dei soldati delle loro armate Ŕ comunque esiguo rispetto alle forze nemiche. Tuttavia lo stratega Zhou Yu capisce che l'armata di Cao Cao non Ŕ addestrata alle battaglie in mare. Se ben sfruttata, questa debolezza darÓ loro una chance di vittoria.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,08 / 10 (62 voti)7,08Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La battaglia dei tre regni, 62 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Wilding  @  04/11/2018 18:21:23
   4 / 10
Solito copia e incolla cinese! Soliti dialoghi (a tratti banalissimi), solite scene epiche alla John Woo, soliti costumi... piatto e insipido!

kafka62  @  16/02/2018 19:23:00
   6½ / 10
Cosa c'è in comune tra Wolfgang Petersen e John Woo? Se si guarda alla loro carriera e al loro prestigio autoriale, apparentemente nulla. Molto invece, se si accostano "Troy" e "La battaglia dei tre regni". Questo primo film di Woo dopo la sua parentesi americana è girato infatti con la "grandeur" di un colossal hollywoodiano: comparse a perdita d'occhio (come già nel precedente cinese più significativo, "La città proibita" di Zhang Yimou), flotte di navi smisurate (suggestivo il volo della colomba sopra le imbarcazioni che discendono il fiume Yangtze), battaglie interminabili con rutilanti esibizioni di eroismo e di coraggio, manicheismo nei personaggi (mai un dubbio su chi siano i buoni e chi i cattivi) e retorica un po' tronfia dell'onore e della lealtà. Un altro parallelo con "Troy" è che "Le cronache dei tre regni" a cui il film è ispirato sono il corrispettivo cinese della nostra Iliade, per cui i vari Zhou Yu, Zhuge Liang, Cao Cao e Xiao Qiao sono un po' come gli Achille, gli Ettore, gli Aiace e le Elena di Omero. L'epica sontuosa de "La battaglia dei tre regni" rischia però di naufragare nella noia di combattimenti estenuanti (per quanto ottimamente coreografati), solo di tanto in tanto intervallati da sprazzi di poesia orientale (un'alleanza intrecciata grazie a una gara di musica, una cerimonia del tè usata come espediente per ritardare l'attacco nemico): forse la versione occidentale, accorciata (sia pure con l'autorizzazione del regista) di due ore rispetto a quella cinese, non è riuscita a ristabilire un equilibrio appropriato nel materiale narrativo. Fatto sta che Woo dà l'impressione di essersi fatto prendere la mano da una battaglia che da sola dura quasi come un intero film, con esplosioni e stragi di soldati quasi come se fosse uno sbarco in Normandia ante litteram. Il suo stile si nota, certo: ralenti, montaggio concitato, la scena in cui il Vicere Zhou Yu si trova a dover minacciara Cao Cao con due spade puntate alla gola ("Face off"?), e persino le immancabili colombe bianche (qui usate per mandare messaggi segreti dall'accampamento nemico). Ma una tale, tronitruante esibizione di tecnica (e di budget, naturalmente), pur portando a esiti certo non disprezzabili, in alcuni momenti anzi affascinanti, questa volta mi ha lasciato un po' freddino, facendomi rimpiangere – lo confesso – i wu xia pian di Zhang Yimou.

Thorondir  @  12/01/2018 14:01:22
   7½ / 10
Un'epopea epica di rara magniloquenza che John Woo gira con la solita grazia nei momenti soft e inventando coreografie nei momenti delle lunghe battaglie. Un aspetto molto interessante del film è che è uno dei pochissimi del genere in cui si vede la preparazione alle battaglia, la strategia, il come affrontarle e le possibili varianti. Non c'è semplicemente lo scontro frontale e mezz'ora di sole mazzate, ma una vera e propria ricostruzione (per quanto filmica) di come sarebbe potuta andare nella realtà. In mezzo non mancano naturalmente anche le acrobazie inverosimili e sviluppi estremamente cinematografici (come la battaglia della testuggine, quella più forzata e hollywoodiana). Woo non si disperde e cerca di caratterizzare tutti i personaggi principali (che non sono pochi) cercando quindi di dare un sostrato psicologico che dia allo spettatore la motivazione del perchè di alcune scelte. A livello di fotografia, costumi, scenografie e paesaggi non ne parliamo proprio.

Complessivamente un'opera mastodontica che non può (e non sa) evitare il peccato della ridondanza e di qualche scelta eccessiva, ma che intrattiene grazie ad un'epica e ad un pathos visivo e registico di notevole fattura.

ValeGo  @  14/08/2014 15:35:14
   8 / 10
Una grande sorpresa! Il film è molto lungo ma vale la pena visionarlo perchè oltre ad essere istruttivo è realizzato molto bene, con un buon cast e riesce a coinvolgere e a interessare. Interessante anche il ruolo che viene sottolineato in modo accentuato delle condizioni geografiche e metereologiche decisive per tutte le grandi battaglie.

markos  @  19/03/2014 09:41:50
   9 / 10
Che bel colossal, film di 3 ore spettacolari tra dialoghi, costumi, paesaggi, combattimenti, battaglie, veramente bello. Da cineteca.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  27/12/2012 15:46:48
   8½ / 10
In un periodo in cui i kolossal storici sfornati da Hollywood sono per lo più delle grandi delusioni (vedere i vari "Alexander", "Le Crociate", ...) ci voleva il ritorno in asia del figliol prodigo John Woo per poter vedere un film epico come si deve. Visionato nella sua versione integrale di quattro ore devo dire che "La Battaglia dei Tre Regni" non è per nulla pesante. Anche perchè non assistiamo solamente a infinite battaglie (visivamente straordinarie tra l'altro) ma anche a guerre di tattica ricche di trovate geniali come la Testuggine che vale da sola la visione.
Bellissime le scenografie e i costumi.

Trixter  @  03/08/2012 13:07:55
   8 / 10
Complimenti a John Woo, ottimo regista di un film epico, spettacolare, elegante, maestoso. Grandi scenografie, ottime ambientazioni, costumi sublimi, colonna sonora azzeccatissima. E poi, le scene di battaglia veramente stupefacenti. Un kolossal orientale che hoh ha nulla da invidiare a quelli a stelle e strisce anzi, quest'ultimi dovrebbero imparare qualcosa... Unica pecca forse, la sceneggiatura ed i dialoghi che, nella seconda parte dell'opera, appaiono più elementari rispetto alla prima parte, probabilmente per fare spazio alla parte scenografica ed alla costruzione bellica. Nel complesso, un'ottima pellicola, mai noiosa, sempre avvincente.

topsecret  @  21/05/2012 10:40:33
   7 / 10
Grande spiegamento di forze, ritmo cadenzato, scene spettacolari, sangue in evidenza e cast in grande spolvero. Con queste premesse è fin troppo facile per John Woo imbastire una storia di grande impatto visivo ed emozionale, carica di atmosfera che affascina e trascina lo spettatore in un girandola di emozioni, in cui la tattica e l'arte della guerra si fondono con l'amore e i più alti sentimenti vitali.
Un prodotto di grande presa che farà felici i fans del genere.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  16/05/2012 18:07:50
   6 / 10
Discreto. Affascinanti le immagini della battaglia ma troppo lungo, si fatica a giungere alla fine.

Buba Smith  @  18/02/2012 01:34:28
   6 / 10
Nulla di chŔ. A tratti un p˛ noioso, con dialoghi alquanto banali. Si assomigliano un p˛ tutti questi film cinesi.

gemellino86  @  14/02/2012 10:06:48
   8 / 10
Epico e spettacolare film di guerra cinese con scenografie splendide e ottimi personaggi. Non annoia nonostante la lunga durata. Violenza abbastanza moderata. Woo è una garanzia in questo genere.

mauro84  @  14/02/2012 00:27:23
   8 / 10
andai al cinema a vederlo per scelta.. per necessità di veder che capolavoro john woo sulla Cina.. sulla storia della Cina..e son rimasto affascinato.. stupefatto di quante strategia.. di quanto carattere personale aveva sti attori nell'interpretare personaggi storici.. forse di viso tutti simil.. però.. scene epiche.. eccellenti.. da vadere!

se nn fosse stato tagliata la nostra versione italiana avrei osato anche un voto + alto..

Gruppo COLLABORATORI ilSimo81  @  06/02/2012 19:00:12
   8½ / 10
Maestoso film epico, "La battaglia dei Tre regni" racconta episodi romanzati, ma con fondamento storico, risalenti a circa 2000 anni fa. E' una storia incentrata essenzialmente su strategie militari ed elaborate contromosse, attuate in battaglie avvincenti.
Sovrabbondanti, a tratti fino all'eccesso, gli effetti speciali: se a volte lo spettatore ha l'impressione di trovarsi nella pianura davanti alla città di Ilio (vedi "Troy"), altre volte si sente quasi alle Termopili sotto la guida di Leonida (vedi "300").
Al di là di questo, si tratta di un film appassionante: se ci si lascia coinvolgere dalla storia, interessante ed emozionante, la durata non pesa affatto. Per il resto, le musiche sono imponenti; scenografia e costumi sono perfetti; la fotografia sa essere delicatamente poetica oppure potentemente espressiva; la regia perfeziona uno straordinario impatto visivo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Blutarski  @  13/10/2011 19:07:43
   7 / 10
Discreto colossal di John Woo (ho visto la versione integrale in due parti) con un interessante cast e magnifici costumi, niente di trascendetale però.

Invia una mail all'autore del commento anthonyf  @  08/09/2011 11:54:31
   9 / 10
"La Battaglia dei Tre Regni" è uno straordinario kolossal epico, diretto splendidamente da John Woo, in una delle sue pellicole più riuscite, che non assomiglia, veramente, a nessun altro film nel suo genere: può rievocare vagamente "La Foresta dei Pugnali Volanti", ma in modo molto differente e lontano, specialmente per un fatto di poesia e di eleganza (la pellicola di Yimou è infatti completamente diversa, sebbene molti attori provengano dal film in questione).
Si potrebbe confrontarlo, a questo punto, con "Mongol" di Bodrov, e, quantunque preferisca il film kazaco a questo, per suggestione e per filosofia storica, ammetto che sono rimasto, in ogni caso, folgorato dall'ottima fotografia del film di Woo, dall'epica e trascinante colonna sonora, dalle spettacolari scene di battaglia, veramente da mozzare il fiato, e dalle grandiose prove attoriali, di cui ho apprezzato soprattutto Kaneshiro, nel ruolo dello stratega Zou Yu (davvero impeccabile!).
Splendide le ricostruzioni storico-artistiche dei villaggi; molto curati i costumi; altrettanto ben riprodotte le scenografie; eccellente il montaggio; magnifico il sonoro; e molto fluida la sceneggiatura, sebbene rallenti notevolmente nella parte finale (che è, a mio avviso, una delle poche pecche del film), durante l'immensa ricostruzione della "Battaglia delle Scogliere Rosse"...
Tuttavia, devo dire, una straordinaria e maestosa ricostruzione dell'Antica Cina al tempo dei Tre Regni!!

bucho  @  30/07/2011 00:59:27
   10 / 10
semplicemente colossale!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  27/05/2011 10:34:01
   5 / 10
Un colossal cinese, ma sembra americano per le scene di combattimento, di azione e per gli effetti digitali.
Sarà per questo che non mi è piaciuto: dà risalto alle strategie di guerra più che alla storia, e perciò ne risulta un film pedante, noiosissimo, e vi assicuro che due ore e mezza così sono veramente esagerate. Troppo, troppo lungo.
Niente male le scenografie.

momo  @  02/01/2011 18:53:45
   8½ / 10
Un film eipco/storico. Epico perché si ispira a Il Romanzo dei Tre Regni,
praticamente una Iliade orientale e da lì prende i tratti eroici dei generali, storico perché narra un preciso periodo della storia Cinese. Il film è un po' ibrido tra la storia e l'epica, sotto questa luce i tratti Hollywoodiani l'eroicità dei personaggi senza macchia sono in realtà accettabili, senza dubbio il film deve essere visto, con cognizione di casua, in quanto tratta di un periodo che ha avuto grandi ripercussioni sia nella storia cinese che nella produzione mediatica.

Gastone  @  23/10/2010 03:45:27
   8½ / 10
non finisce mai!!!!
classico filmone come non se ne vedevano da anni
peccato per i 3 difettini:
un casino riconoscere i personaggi
qualche scena lenta che non finisce mai
le fiamme esagerate

sicuramente da vedere xo'
anche se dura un botto

Dr. Nekrobilly  @  08/10/2010 23:11:14
   7½ / 10
Un buonissimo film, fantastico. I paesaggi sono stupendi. Ogni tanto mi annoiavo, ma per il resto non male.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  26/09/2010 11:34:11
   6½ / 10
Sono d'accordo con il commento precedente: il film è buono e ben realizzato ad eccezione della battaglia finale, in cui non si riescono bene ad individuare i personaggi dei due schieramenti.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  09/09/2010 19:05:49
   6½ / 10
Whoo torna a casa e omaggia il suo paese con un film di guerra epico sull'onore e il diritto di liberta'!
Tantissima azione accompagna lo spettatore in una battaglia che dura esattamente quanto il film...In tutto questo si riesce comunque a scrutare nell'animo di alcuni personaggi che non assumono solo il ruolo di combattenti...e questo va dato come merito al regista!
Interessante anche tutta la strategia che sta dietro alla battaglia!
Peccato,davvero peccato,che proprio la battaglia finale (quella del fuoco) sia cosi deludente e che accompagni un finale cosi scialbo...a cominciare dagli effetti speciali che perdono punti,il fuoco è realizzato malamente,poi la confusione che si crea non ti permette nemmeno di individuare se quelli a perire siano i buoni o i cattivi!
Molto meglio l'"ordine" della prima parte rispetto alla confusione (costosissima) della seconda...

Invia una mail all'autore del commento agen  @  04/09/2010 17:18:16
   6½ / 10
bellissimo il paesaggio ma il film viene "rovinato" da improbabili combattimenti e il troppo digitale ...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  27/07/2010 21:43:15
   8½ / 10
Sembra veramente un toccasana il rotrno in Cina di John Woo. Un film epico e spettacolare, complesso da dirigere date le dimensioni notevoli dei set e del numero di comparse. Tutta la battaglia finale e la sequenza centrale della "Testuggine" sono straordinarie. Ottime anche le caratterizzazioni dei personaggi grazie ad un cast molto indovinato. Non ho visto la versione cinematografica, ma credo sia d'obbligo vedere la versione integrale. Sono oltre quattro ore e mezza di film, ma obiettivamente molto meno pesanti di quanto si pensi.

uzzyubis  @  17/04/2010 23:04:11
   7½ / 10
Spettacolare e coinvolgente! Poetico nella sua "orientalità"...L'unica piccola pecca il troppo digitale che non digerisco proprio!

frank193  @  05/03/2010 08:13:38
   7½ / 10
bello! tutto! la storia, l'ambientazione, la scenografia, le musiche, la recitazione...
un film godibile che, personalmente, mi ha appassionato dall'inizio alla fine.

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  03/03/2010 12:29:42
   8 / 10
Ahhh, che goduria!
Finalmente Woo torna a fare quello che sa fare bene, e sforna un colossal di una spettacolarità grandiosa. Visivamente è meraviglioso, la forma ed il colore sono esaltati in ogni frame.
Buona ed avvincente anche la storia (e non potrebbe essere altrimenti vista la durata, pena l'insopportabilità della visione), e decisamente ottimo il cast.
Qua e là, come spesso nel cinema di matrice orientale, sprazzi di poesia pura.

Manu90  @  22/02/2010 16:03:17
   7½ / 10
Ovviamente ho visto la versione di oltre 4h...che dire. Diretto benissimo, con alcune scene davvero belle. Il bello di questo film è che ti appassiona dall'inizio alla fine, nonostante l'enorme durata. Tuttavia i momenti di noia ci sono, e influiscono un pò sulla valutazione finale. C'è un bel pò di retorica, ma poco importa. Più che altro mi sarei aspettato una spettacolare guerra di oltre due ore, ma così non è stato. Tutto è incentrato sulle strategie di guerra da adottare per uscirne vittoriosi. Come già detto il film è davvero appassionante, almeno per me, e merita sicuramente di essere visto.

tnx_hitman  @  17/02/2010 19:54:05
   9 / 10
Quasi 5 ore di film in Blu-Ray...Film epico orientale con straordinarie ambientazioni,effetti speciali che fanno il loro sporco lavoro(schieramento a testuggine insegna),combattimenti elaborati ed esagerati pronti per stupire lo spettatore..aggiungiamoci l'interpretazione piu' che sufficiente da parte di una miriade di attori coinvolti nella battaglia per abbattere Cao Cao..e un buon tocco di poesia che sottolinea l'importanza e il significato di diverse arti convincendo pienamente(della spada,della guerra,della musica).
Mi ha coinvolto moltissimo.Questo e' il mio voto..molto abile Woo nella sua terra.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  02/02/2010 10:22:43
   7 / 10
Visto nella versione integrale della durata di circa 4 ore e mezza.
”La battaglia dei tre regni”,tratto da un antico romanzo molto conosciuto in estremo oriente, segna il ritorno in patria di John Woo poco ispirato in terra americana sporadici casi a parte.
Imponente il dispiego di mezzi per un kolossal bellico dal budget molto elevato,il più alto della storia del cinema cinese.Ovvio che in mano a Woo tanta opulenza non vada certo sprecata,il regista propone infatti un affresco storico di rara bellezza,splendidamente esposto mediante immagini che lasciano più volte senza fiato,nonostante un utilizzo del colore meno sovraccarico rispetto a molti altri film del filone,in cui i giochi cromatici vengono esaltati al massimo delle potenzialità consentite.
“La battaglia dei tre regni” rimane ugualmente un film sfarzoso,ricco di sequenze di guerra altamente spettacolari e dotato di un intreccio che pur non aggiungendo nulla a tante altre storie già raccontate coinvolge discretamente a dispetto della fluviale durata.Non mancano momenti noiosi o situazioni esageratamente enfatiche,ma i pregi sovrastano i difetti,anche se è giusto ammettere che i tanti personaggi,spesso poco approfonditi,restano caricature poco interessanti,funzionali ai fini narrativi ma molto esili nella caratterizzazione.
Woo infatti scinde i due schieramenti in maniera molto elementare,rimane in superficie e presenta caratteri poco complessi,più vicini al cinema d’azione occidentale che alla tradizione asiatica.Il racconto a tratti ne risente,appare come frammentato quando orientato verso alcune sottotrame riguardanti figure di secondo piano,facendo scadere il livello dell’opera di qualche punto.
Woo si affida a un realismo abbastanza ignoto al wuxiapian degli ultimi anni,solitamente ricco di acrobazie e combattimenti fantasmagorici.Il regista rifugge in generale l’approccio fantastico dando grande risalto alle strategie militari,anche se in alcuni frangenti propone scelte discutibili per esaltare il valore dei generali “buoni”,capaci in solitaria di sgominare interi battaglioni di guerrieri avversari.Sotto questo aspetto il film non funziona,ammantato di un apprezzabile realismo quando si tramuta in racconto fiabesco perde di valore,assumendo contorni grotteschi poco condivisibili.
Il valore del film è però indubbio,avere una bella disponibilità di mezzi non significa per forza di cose fare centro,Woo vi riesce grazie al notevole gusto cinematografico di cui dispone e alle sue capacità tecniche,sfoderando così un pregevole prodotto dal buon sapore epico.

ronaldinho80  @  27/01/2010 16:06:35
   10 / 10
floyd80  @  23/01/2010 18:51:18
   7 / 10
In questa pellicola John Woo sembra chiedere allo spettatore "guarda come sono bravo!" E infatti la regia è grandiosa, stupefacente e le immagini sono bellissime. D'altro canto però alcune scelte nella sceneggiatura (i super poteri dei generali) e gli attori non proprio fantastici, fanno defluire questa pellicola nel mare dei capolavori mancati.
Aspetto comunque la seconda parte (l'ho visto in dvd) con piacevole trepidazione.

JohnRambo  @  30/12/2009 10:19:51
   6½ / 10
Bel film storico/di guerra, rivisto in una chiave decisamente più vivace dei tradizionali film che finiscono più coll'essere omaggi alla poesia (v. La foresta dei pugnali volanti).
Bravi protagonisti, tra cinesi e giapponesi qui impegnati in una buona realizzazione.
Certamente più interessante nella prima parte, impegnata a tratteggiare alcuni personaggi (la maggioranza sono classici stereotipi), come la moglie del comandante "buono", il comandante stesso, lo stratega, la ragazza eroica, il generale "cattivo" ambizioso e senza scrupoli, capace di muovere guerra a due popoli solo per "ottenere" l'amore di una donna.
Il film dunque cattura l'attenzione, ma il finale è estremamente deludente, di scarsissima presa, molte spanne sotto la qualità generale della pellicola (sembra davvero un ritorno ai filmetti cinesi degli anni '70). Ridicoli i generali capaci di abbattere interi eserciti con la forza di un pugno (in questo i cinesi sono anche peggio degli americani), e continuano a correre anche se trapassati da un centinaio di frecce.
Consigliato solo agli amanti del genere.

trickortreat  @  27/12/2009 18:10:45
   9 / 10
Ricky91  @  21/12/2009 16:13:06
   4 / 10
Film sottotono con recitazione insufficiente.
Era meglio per Woo se seguiva ancora i canoni hollywodiani senza fare questo film con battaglie assurde e comandanti che da soli sbaragliano interi manipoli di soldati attraverso mosse speciali ancora più assurde.
La lunghezza, la scarsa sceneggiatura e la pessima recitazione non aiutano per niente lo spettatore a godersi la visione.
La ricostruzione è anche buona ma perchè infarcirla di tutte quelle ca.zzate tipiche dei film cinesi?
Un occasione totalmente mancata per fare un film realistico e convincente su un pezzo di storia cinese.
Nota buona allle musiche e agli effetti speciali.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  16/12/2009 19:30:01
   8 / 10
Ci voleva.
John Woo si era oramai standardizzato al cinema americano, con risultati davvero scadenti. Ma fortunatamente per il suo ritorno a casa qualcosa è cambiato. A lui è stato affidato il compito di dirigere il più costo film del cinema Hongkongese, e grazie al cielo non ad altri tipo Zhang Yimou, che l'avrebbero trasformato in uno di quei wuxia psudo-estetici e molto noiosi tipo "Hero".

"La battaglia dei tre regni" invece è una sorpresa. E' tratto da uno dei testi più famosi in Cina ed è un film epico, con molte sequenze d'azione (e splendide coreografie), girato senza badare a spese con diversi omaggi al western, come di consueto nel cinema di Woo.
Il regista ha scelto gli attori cinesi più famosi, quelli già scelti diverse volte da Wong Kar Wai (forse il regista cinese più famoso nel mondo) a partire dal grande Tony Leung, strepitoso, e Takeshi Kaneshiro.

1 risposta al commento
Ultima risposta 16/12/2009 20.24.21
Visualizza / Rispondi al commento
Hybris  @  05/12/2009 01:06:16
   10 / 10
Da sempre affascinato dalla cultura orientale... un film in perfetto stile strategico, eccellenti le figure principali.
E per chi ha letto l'Arte della Guerra... una manna.

Leonida86  @  03/12/2009 10:06:03
   5 / 10
che sonno che mette sto film ragazzi! certo, vederlo allo spettacolo delle 22.30 non è per niente indicato.
poco coinvolgente, lento in alcuni tratti ed a volte pretenzioso. Ricostruzione discreta e trama sufficiente. poco di più oltre a questo.

Invia una mail all'autore del commento DARKWINGDUCK  @  29/11/2009 13:54:41
   4 / 10
.....meno male che lo hanno tagliato, altre 2 ore non le avrei proprio sopportate.

StranzCronenber  @  28/11/2009 01:45:34
   4½ / 10
Non vedevo l'ora che finisse, per correre a vedere I Sette Samurai.
E non avendo I sette samurai, ho cercato Battle Royale.
Nonono, non mi è piaciuto affatto: pretenzioso, poco coinvolgente, trama pari alla vignetta comica disegnata sui lati dei gelati al biscotto, musiche nauseanti e combattimenti poco spettacolari.
E pensare che mi aspettavo un capolavoro... e invece, delusione totale.

Chemako  @  26/11/2009 06:45:52
   7 / 10
Si fa vedere....

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

pistry  @  25/11/2009 15:59:13
   7 / 10
guerra e quel soffio di poesia orientale mescolati insieme..sto film non è per nulla male..

SlevinKelevra  @  17/11/2009 18:00:12
   6½ / 10
Il film non è male, la storia è carina e in generale è molto curato. La poetica verve cinese a volte enfatizza e semplifica troppo i momenti cruciali del film, ma in fondo c'è da aspettarselo. La sufficienza piena però la merita. Bellissimo l'attore che interpreta Zhou Yu

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Burdie  @  14/11/2009 09:03:55
   5½ / 10
Cozzaglia di eventi privi di spessore e di coinvolgimento...

squoqui  @  13/11/2009 11:24:20
   7 / 10
L'ho trovato un pò troppo lungo, ma complessivamente mi ha dato quello che mi aspettavo da un film del genere. Tanti combattimenti, formazioni navali e terrestri spettacolari e una narrazione senza buchi.
Non mancano certo le situazioni un pò improbabili, ma secondo me stanno comunque bene inserite qua e là.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

al_fred78  @  12/11/2009 21:33:33
   8 / 10
Un film girato in assoluto stato di grazia,da uno piu acclamati registi dei giorni nostri. Costato 80 millioni di dollari e spesi eccezionalmente su ogni contrasto A John Woo li mancava un tale film epico,e non ha deluso i suoi fun. unica scena in cui ha imitata il suo "amico"è stata quando il generale di Lui Ben conbateva con bambino legato alla schiena.Visto nel piccolo cult di Tsui Hark "the Blade"con Collin Chow

Fiammaverde  @  08/11/2009 10:36:49
   6 / 10
Il voto è la media tra:

fotografia, costumi, effetti speciali, grandiosità battaglie e immagini degli eserciti (9)

e

recitazione, spessore ed evoluzione della narrazione, logica delle azioni e della strategia dei protagonisti (3).

A mio avviso, un insulto all'intelligenza media degli spettatori.

Mancini23  @  07/11/2009 21:28:07
   8 / 10
Non capisco certi commenti negativi....Il film per certe inquadrature e' veramente straordinario e non sono cosi' cattivo sui tagli, anzi secondo me sono stati giusti visto che la pellicola a volte poteva annoiare. A parte scene un po' surreali e una sceneggiature non proprio eccelente, il film e' davvero ben fatto. Bravi gli attori e fantastiche le scene di battaglie, imperdibili per un amante del genere come me.

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  06/11/2009 12:59:34
   7½ / 10
Figliol prodigo torna a casa: frecce infuocate, colombe bianche, bimbi in grembo, scudi di testuggini, lance perforanti, arti spezzati, tagli di spade.

Ecco, purtroppo non sono gli unici tagli e il colossal di Woo arriva da noi europei gambizzato nell'animo. Non importa, l'epica del Re dell'action è comunque immensa e le battaglie si mangierebbero un qualsiasi "Gladiatore" o "Hero" in un sol (levante) boccone.
E il finale più concitato e assurdo ci sta tutto, non si può tarpare le ali a cotanta tecnica.

Mexican standoff senza l'ombra di una pistola: fot.tuto genio!

Impossibile dargli un'insufficienza.

2 risposte al commento
Ultima risposta 16/11/2009 16.30.01
Visualizza / Rispondi al commento
antonellina  @  02/11/2009 09:50:16
   7 / 10
signore film a mio parere.quello che piu' mi ha colpito e' l'uso della furbizia,della strategia come arma vincente...magnifico!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  30/10/2009 13:36:31
   7½ / 10
Il ritorno di Woo sul grande schermo è decisamente in grande stile.
Questo film di ampio respiro epiuco è un film ricco di fascino e di maestria registica.
Nonostante i noti tagli subiti la pellicola conserva tutta la sua vis, tranne nella parte finale, che non ho molto apprezzato.
Le maestose scenografie e le splendide ambientazioni incorniciano un film di guerra, di duelli, di alleanze e di amore. I personaggi sono la prte più riuscita del film insieme alle splendide scene di battaglia. Tony Leung Chiu Wai e Takeshi Kaneshiro rubano la scena agli altri attori.
Bellissima la scena dello scontro a testuggine, come indimenticabile quella dell'epidemia.
Un film ricco di alti riferimenti anche di letteratura.

Invia una mail all'autore del commento ilgiusto  @  29/10/2009 11:30:41
   5½ / 10
Mattonazzo storico.
Dura 2:25? Allora 2:15 sono battaglie!
La trama è modellata per spettatori under 10: Cinesi 'buoni' versus cinesi 'cattivi' (perchè? perchè sì!) con stratrionfo dei primi e, udite udite, persino l'arcobaleno finale!
Interessanti, come sempre, aspetti e riti di culture così diverse dalla nostra, ma in questo film figurano solo come comparsate.
Girato molto bene ma davvero vuoto, interminabile, e soporifero.

In definitiva è un Barbarossa orientale con triplo budget che consiglio di evitare, oppure da vedere se vi piace il genere.

Invia una mail all'autore del commento DonD  @  29/10/2009 01:33:16
   8 / 10
A me è piaciuto questo film.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  29/10/2009 01:19:23
   8 / 10
E' probabile che io abbia visto un altro film (comunque largamente promosso dalla critica) ma qualcuno dovrà obiettare se penso che la prima parte sia una delle più grandi esperienze visive del cinema contemporaneo, oltre ad essere pure un romanzo storico storicamente attendibile ed entusiasmante.
Avrei voluto essere cinese per qualche fotogramma e sentirmi fiero di questo homecoming del controverso e geniale regista, mentre noi siamo costretti un pò a vergognarci davanti alle balde gesta retoriche del Barbarossa di Martinelli.
Nelle vostre critiche, non emerge alcun cenno all'omaggio di Leone, più volte citato, a quello di John Ford, e al modo particolarmente invadente di Woo di usare la mdp mentre ricorda tremendamente Martin Scorsese.
Probabilmente la vostra indigestione di film orientali non è riuscita a cogliere le potenzialità di un film che - oltre ad avere una serie infinita di immagini indimenticabili (cito tra tante la battaglia con gli scudi usati come specchi, il duetto con l'arpa tra zhou yu e zhune liang, e SOPRATTUTTO il lungo piano-sequenza dell'attacco "a testuggine") è anche e soprattutto una galleria mostruosa di attori e personaggi fantastici.
Se Tony Leung è meno persuasivo del solito nei panni del vicerè Zhou Yu (forse troppo romantico e laccato per i combattimenti sanguinari?) il bellissimo Takeshi Kaneshiro sembra il degno erede di Toshiro Mifune, nè più nè meno.
E su tutti l'immenso Nacamura - già apprezzato nel capolavoro di Eastwood ("letters from Iwo Jima") è solenne, crudele e beffardo come il Tatsuya Nakadai dei classici di Kurosawa.
Storia d'amore e d'amicizia, e che sarà mai? Possibile che nessuno abbia provato un senso di indifessa ammirazione per le due protagoniste femminili, per quella compagnia che rischia la vita pur di salvare quella del marito?
80 milioni di dollari spesi per un film che sfiora il capolavoro, ma per motivazioni a cui non so rispondere obiettivamente non riesce a centrare il 9 in pagella (che avrei potuto tranquillamente estrarre)

"Ogni spada va sguaiata prima o poi" (cit.)

E veniamo alle note dolenti: a una prima parte di radicale bellezza (e senza un minimo filo di noia, tutt'altro), e una centrale che ha il suo punto di forza nella sequenza della battaglia in mare davanti a una coltre insinuosa di nebbia, prevalgono gli ultimi 40 minuti nella confusione stilistica totale.
Finora era difficile rimasticare sui tagli dell'operazione occidentale del film più Leoniano di Woo, ma per il pre-epilogo e i fotogrammi finale è assolutamente impossibile fare finta di niente: svanisce nel nulla il bel personaggio della "messaggera" con velleità da guerriera indomita (un personaggio quasi à la Giovanna d'Arco se mi si consente il paragone), le immagini sembrano compresse quasi come un'eunuco dei nostri tempi, il pur suggestivo sapore Fordiano del finale stride con la mise in scene precedente.
Senza contare l'assurdo miraggio (fortunatamente eliminato al più presto) della voce narrante all'inizio del film.
Pertanto, il mio voto, proprio in virtù di questi ultimi 30/40 minuti dove succede di tutto e forse non abbastanza, deve sinceramente essere ridimensionato.
Naturalmente nulla toglie al valore indiscusso di un film che è riuscito a tenermi incollato alla poltrona del cinema ricco di entusiasmo: entusiasmo che è un pò scemato da questa ombra oscura dei "tagli" a cui poco si adatta un film altrimenti ineccepibile.
E tra un Tsu Zu (L'arte della guerra) citato (involontariamente?) e un'epidemia degna di certe pagine Camusiane, saluto cordialmente un "capolavoro incompiuto", attendendo (forse non invano) la versione integrale.
Ma, ripeto, guardatevi il film nel suo insieme: c'è una forza epica che forse manca ai tanto osannati presunti (capo)lavori del recente Zhang Yimou.

4 risposte al commento
Ultima risposta 28/11/2009 01.46.46
Visualizza / Rispondi al commento
TheLegend  @  28/10/2009 17:28:31
   5 / 10
Mezza tamarrata cinese coi toni da soap.
La fotografia è ottima ma è l'unica cosa a salvarsi.
Tanti soldi buttati per questo colossal....

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  28/10/2009 17:17:56
   7 / 10
Un colosso epico e fotograficamente fantastico, una gioia per gli occhi. Battaglie dinamiche, furibonde un pò inverosimili ma molto affascinanti. Costumi e scenografia superbi...solo che la versione europea è tagliata in molti punti. Orribile il taglio durante la battaglia finale. Il doppiaggio non è all'altezza e mi aspettavo comunque di più da John Woo, così come l'ho visto mi pare un'interminabile guerra sanguinosa che tende a stufare.

Alex89  @  27/10/2009 13:59:56
   8 / 10
John Woo è in gamba..
Peccato per i tagli europei..che forse la pellicola originale sarebbe stata fantastica..
Scenografie,attori sono perle..tutto assemblato alla perfezione..ma purtroppo il prodotto non è perfetto..la prima parte un po troppo a scenette..la seconda migliore,più ragionata e di classe..
Il romanzo non lo conosco ma il film trasporta bene il racconto ai telespettatori..
La chicca infinità però,sono le scene di battaglia,magnifiche,surreali ma concrete..
Un film ben realizzato..Chissà senza quei tagli..

Rand  @  26/10/2009 15:48:52
   7½ / 10
Jhon Woo si cimenta con il genere Wuxia, con risultati più che accettabili. Coreografato magnificamente, non ha però il rigore estetico di un Hero o la foresta dei pugnali volanti, senza parlare della città proibita. Affascinante il personaggio dello stratega, un uomo di saldi principi, che impugna le sue idee al posto della spada. Tutti gli attori funzionano collettivamente nel portare la storia della battaglia dei tre regni verso la direzione mostrata. Un affrsco storico condito di epicità, purtroppo il taglio della pellicola si nota, a metà film circa, quando la storia prende una svolta essenziale, la distribuzione italiana come al solito non ha tenuto conto del significato della pellicola. I combattimenti violenti e brutali non eccedono in acrobazie coreografe, indubbiamente da rivedere senza tagli per apprezzarlo meglio.
"forte come la montagna, veloce come il vento, "

"Qui non ha vinto nessuno!"

hellknight2  @  25/10/2009 21:06:08
   6 / 10
Il film sarebbe fantastico se non fosse stato tagliato di un'ora e mezza, ci si trova infatti con una sceneggiatura piena di buchi enormi. La regia di John Woo, in particolare nelle scene di guerra è fantastica.

batisgrulla  @  24/10/2009 21:37:58
   5 / 10
Ero tanto fiducioso e sono rimasto molto deluso. La storia non c'è assolutamente. I tanto decantati effetti speciali ... mah! Le battaglie: non male, ma ci sono fim che gli fanno 10 a 0. Basti pensare che i generali in 5/6 hanno ammazzato la metà dei nemici; ma per favore ... Alcune parti mi hanno veramente lasciato dubboso; ho anche io l'impressione che i tagli effettuati abbiano influito non poco

DiReCtOr  @  24/10/2009 03:15:26
   4 / 10
Una cozzaglia di porcherie e scene d'azione ripetute.

Invia una mail all'autore del commento Gualty  @  24/10/2009 02:23:34
   5 / 10
Voglio essere clemente, se dovessi seguire l'istinto il voto sarebbe molto più basso.
Forse colpa degli enormi tagli subiti per il mercato occidentale (circa un'ora e mezza di tagli, mi sembra), forse per colpa dei doppiatori... Forse per qualche dubbio che ha cominciato ad attanagliarmi la mente

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Il risultato sembra un collage, all'inizio quasi da documentario-fiction (la voce narrante peraltro è la stessa di uno dei programmi tipo quark), poi qualche scena d'amore, alcune scene trite e ritrite da altre pellicole meglio riuscite, e infine un lunghissimo ma ben poco spettacolare campo di battaglia.
In cui peraltro assistiamo al taglio probabilmente più marcato, lo stacco tra un'assalto e il successivo dista parecchie ore (nell'inquadratura prima è notte, in quella successiva è mattino).
Insomma... un mezzo disastro.
Si salvano alcune discussioni strategiche, poche inquadrature, specialmente quelle in primo piano della flotta (ma già il campo lungo è terribile, sembra di giocare ad age of empires), pochissimi dialoghi (la maggior parte della sceneggiatura è tremenda) e la prova mediocre degli attori principali.

è probabile che mi penta presto di esser stato così generoso con un 5.
(ho visto solo M.I.2 e Face Off di J.Woo e sono dignitosi, questo colossal mi pare proprio un grande flop, almeno nella nostra versione. Ma anche semplicemente a livello di regia è piuttosto scarso.).

16 risposte al commento
Ultima risposta 29/10/2009 19.21.10
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giorno
 NEW
arrivederci professoreasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebanglabeautiful boy (2018)bene ma non benissimoblue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaoche fare quando il mondo e' in fiamme?christo - walking on waterclimax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredentro caravaggiodicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sistersi morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposa
 NEW
il flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla bambola assassina (2019)la caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del male
 NEW
la prima vacanza non si scorda mail'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietato
 NEW
lucania - terra sangue e magial'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema cosa ci dice il cervellomaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormalnureyev. il mondo, il suo palcooro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleaners
 NEW
rapina a stoccolmarapiscimired joanrocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!shelter: addio all'eden
 NEW
sir - cenerentola a mumbaisoledadsolo cose bellestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abisso
 NEW
the elevatorthe intruder (2019)the mirror and the rascaltorna a casa, jimi!
 NEW
toy story 4tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark webwonder parkx-men: dark phoenix

989125 commenti su 41450 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net