jukai - la foresta dei suicidi regia di Jason Zada Usa 2016
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

jukai - la foresta dei suicidi (2016)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film JUKAI - LA FORESTA DEI SUICIDI

Titolo Originale: THE FOREST

RegiaJason Zada

InterpretiNatalie Dormer, Taylor Kinney, Yukiyoshi Ozawa, Eoin Macken, Rina Takasaki

Durata: h 1.33
NazionalitàUsa 2016
Generehorror
Al cinema nel Settembre 2017

•  Altri film di Jason Zada

Trama del film Jukai - la foresta dei suicidi

Un orrore inspiegabile si verifica in una foresta in Giappone.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,19 / 10 (26 voti)5,19Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Jukai - la foresta dei suicidi, 26 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

krystian  @  21/08/2018 10:24:48
   4 / 10
Brutto e noioso, non succede niente e di suspense manco l'ombra, salvo soltanto la foresta.
L'idea di ambientare un film ad Aokigahara, la foresta dove la gente va a suicidarsi, era a dir poco geniale, peccato che sia stata sfruttata indecentemente, portando sullo schermo una storiella vista e rivista, senza colpi di scena, suspense né originalità.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  26/07/2018 17:48:41
   5 / 10
Dopo che Van Sant aveva portato alla conoscenza di molti la famigerata foresta nel suo "La foresta dei sogni" ecco arrivare l'inevitabile horror che sfrutta quel luogo tetro e realmente esistente.
Malgrado l'incipt iniziale che mette curiosita' e angoscia il film nel suo lungo andare si perde un po' somigliando troppo a tanti altri film di genere a cominciare da quelli sulla strega di Blair.
Niente di nuovo quindi, resta solo l'ambientazione reale e angosciante.

maxi82  @  22/07/2018 07:30:30
   6 / 10
Pensavo peggio...E comunque un luogo esistente...crea tensione e si lascia vedere...potevano sfruttare il luogo un Po di più ma da un filmetto horror questo ti aspetti

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  07/06/2018 14:51:34
   5 / 10
Di questo horror mi è piaciuta l'idea di sfruttare un luogo che realmente esiste. Non scivola proprio liscio l'incontro tra scetticismo occidentale e credenza nipponica.
Attori non al massimo.

BenRichard  @  02/05/2018 20:38:22
   5 / 10
Film horror che si avvale molto del jumpscare, alcuni fastidiosamente troppo gratuiti. Se non altro Jason Zada ha dimostrato di saper creare una certa tensione, però in linea generale il film non convince affatto. Questo è il secondo film che vedo che sfrutta l'ambientazione della foresta Aokigahara dopo "La foresta dei sogni" di Gus Van Sant. Non capisco perchè non riescano a rendere questa foresta molto più suggestiva di come in entrambe le pellicole abbia potuto vedere. Peccato perchè l'idea ci sta tutta e sfruttare un luogo particolarmente conosciuto per la sua macabrosità già di per sè si rende affascinante ed inquietante. Il film ha un andamento abbastanza lento, prevedibile, e poco coinvolgente, andando sempre più avanti la visione comincia a rendersi sempre più pesante non vedendo l'ora che finisca. L'attrice protagonista Natalie Dormer ha la qualità di avere una presenza piacevole sullo schermo, soprattutto grazie al suo sguardo magnetico, ma lungi da me dal dire che come prova recitativa mi abbia particolarmente colpito.
Insomma un film non da snobbare completamente ma che allo stesso tempo non presenta nulla di eccezzionale.

antoeboli  @  30/03/2018 23:29:43
   4½ / 10
Una boiata di film !
un horror con del potenziale mal sfruttato , infarcito di jumpscare e con attori davvero cani a parte la tipa che è quella di Got .
Regia molto semplificata , ma quello che fa incavolare sono la trama con personaggi banali e ancora peggio .
Un finale poi che è uno dei più stupidi che ho visto in un horror negli ultimi anni .
Eppure la location era ottima e poteva venir fuori qualcosa di meraviglioso , ma si son persi in più di un bicchier d acqua .

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

camifilm  @  16/03/2018 23:11:10
   5 / 10
Filmetto.
Non grandi attori.
Ho trovato inquietanti le musiche col coro ragazzini ai titoli di coda.

Il film lascia troppi misteri irrisolti. Non sfruttato in pieno l'argomento.
Inoltre è tutto un corri, scappa, urla, e persone che saltano fuori d'improvviso. Trama lasciata in secondo piano.

Veppe96  @  03/02/2018 23:48:12
   4½ / 10
Ouch. Proprio bruttino.
E dire che c'erano esattamente tutti i presupposti per un film quantomeno decente: la sola ambientazione nella leggendaria Foresta di Aokigahara, la cosiddetta foresta dei suicidi ai piedi del Monte Fuji, location suggestiva, misteriosa e accattivante, valeva perlomeno la visione. Mi sbagliavo. Sembra un filmetto low-budget di serie B, girato poco più che amatorialmente con gli amici durante un'escursione in un boschetto. Ed il problema è che la pellicola non vorrebbe dare questa impressione. A differenza della maggior parte delle persone che hanno commentato, ho trovato Natalie Dormer semplicemente irritante ed odiosa fin dal primo minuto. E neppure troppo brava. Il resto degli attori è semplicemente incommentabile. Decisioni stupide e senza senso riflettono praticamente la non esistenza dell'intera trama. Il film punta a spaventare principalmente con Jumpscares messi un po' a casaccio e alzando il volume. Quando invece il regista tenta di sfruttare la tensione, l'ambientazione particolare ed il flusso di pensieri corrotto di Sarah, fallisce miseramente, ma ammetto che si nota che ci abbia provato. Finale PESSIMO su più fronti..

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Le idee potevano anche esserci, il problema è che non c'è nient'altro. Bocciato.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  02/02/2018 09:51:45
   6 / 10
Buona l'idea di sfruttare un luogo realmente esistente dalla fama piuttosto macabra, ovvero la foresta di Aokigahara situata in Giappone alla base nord-occidentale del monte Fuji. Si cerca quindi una commistione tra realtà e immaginario inquietante, considerato che nell'intricata vegetazione vanno a darsi la morte ogni anno numerose persone. Leggenda vuole che in questo jukai (ovvero "mare di alberi") abitino gli yurei, spiriti rancorosi pronti ad accentuare la paranoia e il disagio di persone già psicologicamente instabili.
La fusione tra tradizione nipponica e pragmatismo occidentale trova nell'iniziale scetticismo della protagonista (in cerca della gemella scomparsa) le motivazioni per cui gli aspetti soprannaturali vengano ignorati a prescindere, sfumando poi sempre più in una forte consapevolezza alimentata da apparizioni e inquietudini messe in scena seguendo stilemi del j-horror con risultati generalmente apprezzabili.
L'ambiguità di uno dei personaggi aumenta il livello di incertezza mentre i jump scares pagano il più delle volte dazio alla banalità. Tuttavia il lavoro di Zada scorre in scioltezza sino ad un finale piuttosto beffardo e amaragnolo, seppur molto forzato.
L'incontro tra culture diverse poteva essere sicuramente sfruttato meglio, la suggestiva ambientazione aiuta non poco.

Alex22g  @  31/01/2018 19:55:31
   8½ / 10
Ottimo horror e piacevolissima sorpresa per me. La Dormer oltre ad essere splendida risulta anche credibile, ed il film funziona alla grande per quello che vuole fare un horror di questo tipo. Diversi jump-scare azzeccati, ottima atmosfera e storia interessante. Per me promosso .

BlueBlaster  @  21/01/2018 12:03:16
   6 / 10
A me non è dispiaciuto tutto sommato e mi ha intrattenuto come speravo senza annoiarmi nonostante sia colmo di clichè e luoghi comuni del genere.
Cast ridotto al minimo che risulta decente, personaggi però poco strutturati e molto banali...sceneggiatura che segue "scolasticamente" il canovaccio da ghost story risultando alquanto scontata nonostante cerchi qualche colpo di scena (qualcuno decente c'è).
Mi ha intrigato il soggetto di partenza della foresta tratto dalla realtà (attualità anche visto alcuni avvenimenti accaduti sui social) ed il modo abbastanza serio e realistico con cui si parla di questa "stranezza" della cultura giapponese.
Le location sono sfruttate abbastanza bene, vi sono attimi di tensione nelle sequenze notturne e qualche discreta scena horror tipo quelle miriadi di yūrei che la circondano nel bosco; qualche sequenza orrorifica invece fa cadere le braccia per quanto scontata o mal realizzata.
Tirando le somme per me si può guardare se interessanti agli horror boschivi, per me migliore sicuramente del remake della strega di Blair e compagnia bella.

barebone  @  17/01/2018 12:59:44
   5½ / 10
Horrorino di modesta fattura che nonostante l'ambientazione in uno dei posti più sinistri del pianeta e qualche buona idea di fondo, alla fine non riesce a trasmettere emozioni che vadano al di là di qualche saltello sulla poltrona.
Ma a parte questo (il confronto con questa foresta lo hanno perso tutti quelli che ci hanno provato fino ad ora), il vero problema di questo film è una sceneggiatura colabrodo in cui tutto sembra capitare per caso: senza un motivo preciso (vedi spoiler 1), senza alcun rispetto per la logica (vedi spolier 2) e senza alcun filo conduttore.

Nonostante sia stata ampiamente trascurata buona parte delle infinite possibilità che il tema e l'ambiente avrebbero consentito, il filmetto resta guardabile.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

elnino  @  12/11/2017 11:39:59
   5 / 10
Una bella ambientazione usata per un horror banale e fatto male, qualche buco di trama ed un finale scontato.

LuckyLù  @  29/10/2017 22:49:17
   4 / 10
In due parole: LA NOIA.
Tanto è bella l'ambientazione della foresta quanto è mediocre tutto il resto. Per un'ora non accade nulla, quindi arriva un quarto d'ora se non altro sufficiente prima di arrivare ad un finale che lascia molto a desiderare (per non dire di peggio).
Cast discreto anche se la Dormer non è certo indimenticabile.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  25/10/2017 01:22:13
   5½ / 10
Ambientazione interessante, visto che questa foresta cosiddetta dei suicidi esiste, ma oltre a questo non c'è molto. Il classico film visto e rivisto che utilizza i soliti espedienti narrativi. Finale bruttino. Horror trascurabile.

Vax87  @  11/10/2017 13:35:43
   6 / 10
Non mi è affatto dispiaciuto e trovo che le valutazioni sono un tantinello basse per un prodotto moderno che, si ha varie lacune, ma che tutto sommato si fa guardare piacevolmente. Le atmosfere mi son piaciute molto e ho trovato alienante e a tratti disturbante la manipolazione psicologica degli spettri sulla protagonista..

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

venetoplus  @  04/10/2017 23:18:02
   4 / 10
Assolutamente nulla di nuovo.. e per giunta fatto pure male. Finale o-sce-no!!

ferzbox  @  09/07/2017 16:30:55
   5 / 10
La leggenda della foresta di Aokigahara l'avevo scoperta poco tempo fa con un'amico che era stato da poco in Giappone; scavando tra le leggende legate al monte Fuji uscì fuori questa, secondo il quale,nelle zone forestali del monte vicino alla zona di Aokigahara(solo una piccola parte dell'immensa area vegetale del Fuji), molti giapponesi si siano uccisi o persi.
Come in tutte le storie di cronaca nera(i corpi sono stati trovati davvero), anche in questo caso i giapponesi ci ricamarono sopra, iniziando ad inventare una carrellata numerosissima di storie sui fantasmi e compagnia bella.
Quando ho visto la trama di questo film mi sono preoccupato subito del fatto che fosse americano; una leggenda come questa si sposa nettamante di più con l'horror orientale; tuttavia una chance l'ho voluta concedere(anche considerando i voti degli altri utenti che, eran tutto, tranne che incoraggianti).
Con grande dispiacere mi devo unire alla combriccola di persone a cui non è piaciuto.....e questo perchè i miei timori sull'origine della produzione erano fondati.
Un peccato in verità, perchè, anche se un pò frettoloso nell'introduzione, inizialmente il film non mi stava dispiacendo; non si vedeva nulla di che, ma la ricerca della sorella da parte della protagonista gemella era in se abbastanza(ho detto abbastanza) realistica; i fantasmi si percepiva che c'erano, ma mi sembrava che ci si volesse concentrare di più sulla suggestione e la paura dell'oscurità.
Invece così non è......sfortunatamente la pellicola scade dopo una quarantina di minuti in alcuni clichè occidentali che poco ci azzeccavano con lo spirito mistico del luogo; un pò come cercare di giocare a Briscola con le carte da Ramino....fino a scadere in una soluzione talmente scontata ed imbarazzante che ti vine da chiederti per quale motivo stai vedendo questo film.....
Ripeto.....con il J-Horror qualcosa di interessante potrebbe venir fuori da questo soggetto(senza scadere anche li nei "copia e incolla"); con un BUON regista occidentale, magari anche.....ma "The forest" di Jason Zada fa solo un fischio per farsi sentire, tu ti giri, ti accorgi che non c'è nulla, e prosegui.....

N.B. Da informazioni avute dall'amico che vi menzionavo a inizio commento, posso anche dirvi che trovare un giapponese che sappia parlare la lingua inglese è impresa assai ardua(parlano quasi tutti solo giapponese), quindi direi che, se vogliamo essere pignoli e stronzì, la pellicola è pure poco credibile sotto questo punto di vista.....

GianniArshavin  @  27/05/2017 11:26:08
   5 / 10
The Forest è un film del 2016 diretto dall'esordiente Jason Zada ed ispirato alla leggenda della foresta di aokigahara.
Terzo film dedicato a questa famigerata foresta dove, secondo le leggende, la gente vi si reca per porre termine alla propria esistenza. La storia della pellicola ovviamente ruota attorno al luogo, dove la gemella della protagonista decide di recarsi senza apparenti motivi. Venendo a conoscenza della sparizione, Sara decide di mettersi alla ricerca della sorella dispersa.
Il titolo non rende particolarmente onore alla storia, parte bene grazie ad una prima parte che cerca di introdurre personaggi e fatti in modo approfondito, ma una volta nel bosco i cliché cominciano a farla da padrone e tutto si incasella su binari già esplorati e abbastanza triti.
Lo sviluppo all'interno del luogo maledetto è alquanto scontato e stantio, ci sono un paio di momenti di tensione ma perlopiù il regista si limita ad utilizzare jumpscare dozzinali e gratuiti e poco altro. Purtroppo il finale non risolleva le sorti del lavoro, risultando improbabile.
Registicamente il film è anonimo, mentre la fotografia non rende giustizia alla suggestiva ambientazione. Brava invece l'attrice principale, anche se non sprizza certamente simpatia.

In conclusione The Forest non è un prodotto inguardabile, anzi ad alcuni potrebbe anche piacere. Tuttavia è fin troppo scontato e posticcio per strappare una sufficienza piena, finendo per essere un ibrido fra un horror americano e uno giapponese amalgamato male.

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/05/2017 11.29.33
Visualizza / Rispondi al commento
alex94  @  06/09/2016 10:56:57
   5 / 10
Non penso che si sentisse il bisogno di un altra pellicola su Aokigahara, "La foresta dei suicidi",dico questo non perché il posto non eserciti il suo macabro e misterioso fascino ma perché i film che avevano questa foresta come tematica si sono rivelati semplicemente disastrosi e logicamente questo The forest non si rivela tanto migliore.
Il film presenta infatti gran parte dei difetti delle pellicole americane degli ultimi anni e cioè una storia sviluppata in modo banale e una carenza di momenti veramente spaventosi,le apparizioni dei fantasmi infatti oltre ad essere un po troppo poche sono facilmente prevedibili e non sono mai supportate dalla giusta atmosfera di tensione.
Delude anche dal punti di vista registico che se a tratti riesce anche a costruire una certa atmosfera di mistero per gran parte della pellicola risulta assai anonimo.
Recitazione decente,per un film che si rivela all'altezza (o forse sarebbe meglio dire bassezza) delle pellicole horror che infestano i cinema.... veramente nulla di che.

InvictuSteele  @  22/04/2016 17:25:17
   5 / 10
Un film che inizia bene, i buoni flashback fanno intuir che dietro c'è qualcosa di più complesso di quanto sembri, la narrazione è buona così come la fantastica ambientazione del paesino giapponese a ridosso della misteriosa foresta dei suicidi. Insomma, una bella premessa che dopo mezz'ora comincia ad appiattirsi risultando ridondante con le mille visioni telefonate, senza grossi colpi di scena e senza troppa tensione. Poi si giunge al finale che potrebbe risollevare le sorti della pellicola e invece è banale, troncato, affrettato, superficiale. Un horror con un discreto potenziale ma che non riesce a sfruttarlo bene. Una visione che non lascia niente nello spettatore, non tutto da buttare, ma si poteva fare molto di più.

horror83  @  06/04/2016 08:33:13
   7 / 10
un buon horror ambientato nella foresta dei suicidi in Giappone. Storia interessante, location perfetta per un horror, buona atmosfera, e sono saltata dalla sedia una volta. finale inaspettato!
Bello, da vedere!!!!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  03/04/2016 23:30:24
   4½ / 10
The Forest parte con buone intenzioni sfruttando innanzitutto la location, una foresta reale come reale è la sua fama sinistra enunciata nel film. Pur essendo una produzione americana cerca di cogliere le suggestioni tipiche del j-horror, purtroppo fallendo abbastanza grossolanamente. Malgrado l'approsimazione di una sceneggiatura che non lavora di fino nella costruzione dei personaggi, c'è da dire che la Dormer è bravetta e, perlomeno in questo, l'interpretazione salva la resa del personaggio. Il guaio è che pur avendo da giocare qualche buona carta l'atmosfera è malcostruita: poca tensione e il tutto finalizzato più al classico salto dalla sedia. Inoltre quella paranoia sottile che si insinua nel personaggio di Sara non è resa al suo meglio a causa di dialoghi non all'altezza e che colpiscono, al contrario, per la loro banalità. Un film che pur presentando una storia tuttaltro che originale, tuttavia poteva avere una resa migliore ed essere un film dignitoso anche con le poche carte buone che possedeva, a cominciare proprio dalla location. Il risultato è poco più che mediocre.

Invia una mail all'autore del commento ziokartella  @  29/03/2016 10:33:30
   4½ / 10
Nuovo non-inguardabile-ma-sinceramente-evitabile film sulla "mitica" foresta giapponese dei suicidi....mezzo punto in meno per un finale "infantile".

topsecret  @  19/03/2016 21:10:13
   4½ / 10
Dopo LA FORESTA DEI SUICIDI (e se non ricordo male anche LA FORESTA DELLA MORTE di Pang) ecco l'ennesima storia pseudo horror sulla leggendaria foresta giapponese Aokigahara, metà preferita di coloro che scelgono il suicidio come ultimo atto della propria esistenza.
Un paio di jumpscares ben assestati però non salvano dall'insufficienza il film dell'esordiente Zada che, proprio come gli altri due film citati, sceglie di percorrere un sentiero già battuto senza avere la capacità di proporre qualcosa di veramente nuovo ed accattivante. L'elemento paranormale che si mescola con la psicologia dei personaggi non sembra portare a nulla, se non ad un finale piuttosto debole e poco incisivo da lasciare parecchio amaro in bocca allo spettatore.
Per quanto riguarda il cast c'è poco da dire: la bionda protagonista appare abbastanza capace ma non sembra supportata degnamente dal collega maschio che viene surclassato senza pietà.
Filmetto mediocre che non sembra poter accontentare i gusti di chi cerca un horror con tutti i crismi.

Macs  @  27/02/2016 22:23:00
   5 / 10
Non completamente da buttare ma piuttosto brutto questo "The forest", che ha i soliti difetti dei film horror di serie B (personaggi idioti, storia molto poco originale, sceneggiatura approssimativa). Il film sfrutta in chiave horror (o vorrebbe farlo) la celebre foresta giapponese di Aokigahara lungo il monte Fuji, nota come il luogo dove molte persone si recano per suicidarsi. Buone le location e discreta l'attrice protagonista che interpreta due ruoli, ma questi jump scares continui e immotivati hanno stufato. Finale che sorprende abbastanza e non fa abbassare ulteriormente il voto. Nulla di nuovo ma se volete passare un'ora e mezza con qualche brivido facile si può guardare, tanto lo dimenticate subito dopo.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1938 diversi22 julya kashaa tramway in jerusalema voce alta - la forza della parolaacusadaadam und evelynamanda (2018)american dharmaaquarelaarrivederci saigonat eternity's gatea-x-l: un'amicizia extraordinariabetes blondesblackkklansmanboarding schoolbogside storyboxe capitalecadaver (2018)camorra (2018)carmine street guitarsc'est ca l'amourcharlie sayscome ti divento bella!continuercountry for old mendachradark crimesdead women walkingdeslembrodog daysdomingodon't worrydoubles viesdragged across concretedriven (2018)e' nata una stella (2018)el pepe, una vida supremaemma peetersescape plan 2 - ritorno all'infernofire squad - incubo di fuocofreres ennemis
 NEW
fuoricampogirlgli incredibili 2gotti - un vero padrino americano
 NEW
guarda in alto
 NEW
halloweenhappy lamentohotel transylvania 3 - una vacanza mostruosai villeggiantiil banchiere anarchicoil bene mioil complicato mondo di nathalieil fiume (2018)il giorno che ho perso la mia ombrail maestro di violinoil mistero della casa del tempoil ragazzo piu' felice del mondoil saluto
 NEW
il verdetto - the children actimagine (2018)
 NEW
in viaggio con adeleisis, tomorrow. the lost souls of mosuljinpajohnny english colpisce ancorajose'joy (2018)just charlie - diventa chi seila ballata di buster scruggsla banda grossila casa dei librila fuitina sbagliatala morte legalela noche de 12 anosla profezia dell’armadillola quietudla ragazza dei tulipanila settima musala strada dei samounil'albero dei frutti selvaticil'annuncio
 NEW
l'ape maia - le olimpiadi di mielel'apparizione
 NEW
le ereditierele fidelel'enkasles tombeaux sans nomsl'heure de la sortielissa ammetsajjellola + jeremyluckyl'uomo che sorprese tuttil'uomo che uccise don chisciottem (2018)mafakmagic lanternmamma mia! ci risiamomandymanta raymary shelley - un amore immortalementre morivometti una nottemi obra maestramichelangelo - infinitomio figliomiraimission: impossible - falloutmonkey king - the hero is backmonrovia, indianamr. long
 NEW
nessuno come noi
 T
new york academy - freedancenon e' vero ma ci credonuestro tiempooltre la nebbia - il mistero di rainer merzombraopera senza autorepapa francesco - un uomo di parolapearl (2018)peterloopiazza vittorio
 NEW
piccoli brividi 2 - i fantasmi di halloween
 NEW
pupazzi senza gloriaquasi nemici - l'importante e' avere ragionerenzo piano: l'architetto della luceresta con merevengericchi di fantasiaricordi del mio corporicordi?rideritorno al bosco dei 100 acriroma (2018)saremo giovani e bellissimi
 NEW
searchingsei ancora qui - i still see yousembra mio figlioseparati ma non tropposlender mansmallfoot - il mio amico delle nevi
 NEW
sogno di una notte di mezza eta'
 NEW
soldadosonispogliatosulla mia pelle (2018)teen titans go! il filmtel aviv on firethe domesticsthe equalizer 2 - senza perdonothe ghost of peter sellersthe islethe little strangerthe milk system - la verita' sull'industria del lattethe mountain (2018)
 R
the nightingalethe nightmare gallerythe nun - la vocazione del malethe sisters brothersthe wife - vivere nell'ombrathey'll love me when i'm deadthree adventures of brooketi imas noctouch me nottramonto (2018)tumbbadtutti in piediun affare di famiglia (2018)un amore così grandeun figlio all'improvvisoun giorno all'improvvisoun marito a meta'un nemico che ti vuole beneuna storia senza nomevenom (2018)ville neuvevox luxwhat you gonna do when the world's on fire?why are we creative?zanzanna bianca (2018)

979946 commenti su 40335 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net