jobs regia di Joshua Michael Stern USA 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

jobs (2013)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film JOBS

Titolo Originale: JOBS

RegiaJoshua Michael Stern

InterpretiAshton Kutcher, Dermot Mulroney, Matthew Modine, Lukas Haas, Ahna O'Reilly, Josh Gad, James Woods, Ron Eldard, Lesley Ann Warren, Kevin Dunn, J.K. Simmons

Durata: h 2.02
NazionalitàUSA 2013
Generebiografico
Al cinema nel Novembre 2013

•  Altri film di Joshua Michael Stern

Trama del film Jobs

Vent'anni dell'incredibile storia di Steve Jobs, l'uomo che sognava di cambiare il mondo e che ci riuscì. Nel 1971, ancora giovane Jobs comincia a formare la forte personalità che lo porterà ai trionfi degli ultimi anni della sua vita. Combattendo contro i propri demoni personali e gli ostacoli incontrati sul cammino, Jobs va avanti con grinta, passione, persistenza e forza di volontà, senza mai accettare compromessi.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,86 / 10 (38 voti)5,86Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Jobs, 38 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Jumpy  @  16/05/2019 17:16:47
   6 / 10
Il primo computer che ho visto era un Apple II europlus a seguire il Macintosh e il Macintosh II (poi in famiglia ci fu il passaggio definitivo ai pc).
Mi è quindi piaciuto molto veder raccontata tutta la storia, dall'inizio, dall'Apple I (che, di fatto, era una scheda madre a cui andavano collegati, a parte, tastiera e monitor).
Complessivamente come film non mi ha preso molto perchè, l'ho trovato un po' piatto: è, bene o male, la narrazione di una storia, ma senza null'altro.
Non c'è un particolare approfondimento delle persone, non c'è una regia particolarmente incisiva... come potrebbe essere la puntata di un telefilm.
Insomma, l'ho trovato più un tv-movie, che un film da cinema.

Frefaramir  @  27/05/2018 11:04:49
   6½ / 10
Film discreto che racconta la storia del genio informatico Steve Jobs, risulta godibile ma con parecchi errori nella trama della vera storia di Jobs, Kutcher bravo ma non migliora di troppo il film, che poteva essere fatto meglio.

LucaT  @  22/03/2018 11:00:15
   2 / 10
come film è fatto male
e i giudizi negativi esplicano a dovere la questione
aggiungo che, a me personalemente è sembrato una farsata
Ashton Kutcher usato come -specchio per le allodole-
in un film che tende a rimodellare il personaggio
e a esaltare -il mito- ma solo quello che nel film viene fatto apparire
un film biografico rimodellato e quindi perlopiù fasullo
del resto -jobs era come Thomas Edison-

camifilm  @  05/10/2017 23:43:34
   4 / 10
Un film noioso fatto di paroloni campati in aria.
Non parla del lato tecnico dei prodotti, è un film basato tutto sul lato economico tra riunioni con azionisti, amministratori, licenziamenti, soldi. Si parla e si vede veramente poco e nulla di computer, noioso per appassionato di tecnologia retrò. Steve Jobs presentato come tutti gli altri dell'ambiente, un mastino pronto a lasciare per strada amici e pronto alla vendetta.

DarkRareMirko  @  19/08/2016 01:16:11
   7 / 10
Carino, anche se manca praticamente una parte di storia, quella relativa al proseguimento dell'attività di Jobs una volta rientrato in azienda; altre parti invece son frettolose e/o poco approfondite, mentre qua e là si è dorato tutto un pò troppo (offerte miliardarie da un momento all'altro, venditori e dirigenti che offrono belle proposte chiamando o direttamente piombando a casa, ecc.).

Buona la prova di Kutcher (molto somigliante al vero Jobs), camei di Modine e Woods, certe parti solo accennate (il confronto con Gates poteva essere interessante, ad esempio), ricostruzione storica mediocre.

Pare un prodotto televisivo e per certi versi limitato (e quindi, a maggior ragione, tanto valeva fare un minutaggio sulle 3-4 ore, anche per sviluppare meglio personaggi e situazioni), ma vale la visione.

Discreto e, perlomeno, non si è mitizzato oltremodo una figura si geniale ed irriducibile, ma anche ambigua, discutibile, cinica e spietata.

Alex22g  @  02/01/2016 10:09:26
   9 / 10
Un film molto buono per gran parte e anche Kutcher mi ha sorpreso positivamente in questo ruolo ( inizialmente non gli avrei dato grosse chance ) . La storia l 'hanno resa semplice e diretta e dunque parecchi aspetti secondari vengono solo accennati o lasciati del tutto, ma capite che riversare la vita di quest'uomo in 2 ore era sicuramente impossibile e la sceneggiatura da un senso compiuto al tutto (dunque non posso che apprezzarla). Regia buona, fotografia e musiche ottime, dialoghi spesso profondi ma esposti in maniera chiara. Diciamo che si enfatizza spesso la figura di questo personaggio ma essendo un film incentrato su di lui se non lo facevano qui ;) . La visione procede con un buon ritmo e impariamo intrattenendoci piacevolmente. Ovviamente ora sono più curioso che mai di vedere quello di Danny Boyle con Fassbender .

Liak  @  03/05/2015 12:00:50
   5½ / 10
Film che per me non raggiunge la sufficienza e vi spiego il perchè. Ci sono parti troppo lente che ti fanno venir voglia di dormire (per me è stato difficile arrivare fino alla fine del film) poi ci sono parti che nemmeno vengono trattate.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Bartok  @  22/02/2015 02:18:10
   6 / 10
il film non mi e dispiaciuto, viene descritta l ascesa di steve jobs tralasciando, in maniera piu o meno condivisibile, l ultima parte della sua vita, e facendolo apparire come effettivamente era (perche a quei livelli bisogna essere s*****i), tuttavia il film ti lascia con un senso di insoddisfazione, forse perche la starordinaria vita di steve jobs poteva essere trattata e vista in maniera diversa, meno dal punto di vista amministrativo-finanziario; comunque buona la prova di kutcher incredibilmente somigliante al fondatore della apple

calso  @  06/01/2015 20:47:54
   6½ / 10
Secondo me il film è ben fatto...Jobs per arrivare a quei livelli ha calpestato chiunque si trovasse sulla sua strada, è descritto per quello che è...il fatto di ricordarselo come era alla fine che sembrava un vecchietto gentile e simpatico è un errore voluto dai media...come tutti coloro che arrivano a quel livello ci vuole pelo sullo stomaco e questo dfilm mostra realmente come jobs ne aveva molto...bravo Ashton

Sestri Potente  @  07/10/2014 13:26:57
   6½ / 10
Bel film biografico, sarebbe stato migliore se avesse incluso la vita di Jobs degli ultimi anni, almeno fino al successo dell'Iphone.
Non avendo letto la biografia ufficiale non so se il film ne è stato fedele al 100 % o meno.

floyd80  @  05/08/2014 09:15:02
   5 / 10
In questo film sembra che manchino dei pezzi, è un difetto della sceneggiatura...o è perché è stato girato in fretta e in furia?
A. Kutcher non è adatto al ruolo, anche se la somiglianza è impressionante.
Una storia fantastica per un film fatto davvero male.
Peccato.

andreuzzo  @  04/08/2014 02:43:47
   6½ / 10
QUESTE BIOGRAFIE sono quelle che preferisco, tendono e mantengono fedele storicamente l'idea delle persone, quelle che realmente SONO.
Non quelle che i media ci propinano.
JOBS E' STATO TRASFORMATO IL UN SANTO! In un profeta, in un uomo a cui ispirarsi per vita, per modo di fare, per idee e spiritualità.

Il fatto che tutti tendano a pensare a Jobs come ad un profeta visionario fa capire davvero quali siano i cardini inesistenti ormai, di questa società.
Jobs era un AFFARISTA, una persona che sicuramente aveva una visione delle cose "più avanti" rispetto agli altri.
MA JOBS NON ERA GANDHI, ne MADRE TERESA DI CALCUTTA, NE MICHELANGELO, ne VOLTA.
JOBS era uno SPIETATO uomo d'affari, jobs VENDEVA E PROGETTAVA OGGETTI!!!

Gli oggetti cambiano la vita e la semplificano, ma certo non sono un motivo per rendere i propri inventori SANTI.
Jobs vendeva oggetti e facendolo, è diventato uno dei tanti miliardari figli di ******* egoisti, ed accumula soldi.

QUESTO era jobs, quello che è il capo dell'IBM, quello che sono tutti i capi di una multinazionale, e come tale massacrava e distruggeva chiunque gli si parasse davanti negli affari, perchè COSI' bisogna essere.

Ma che i giovani si ispirino a lui, che venga tramutato in un santone, in un uomo da seguire anche per spiritualità, e modo di essere no. proprio no.

Jobs ha fatto quello che TUTTI GLI UOMINI D'AFFARI FAMOSI FANNO, PRENDONO SFRUTTANO, COPIANO RUBANO IDEE DI GENTE CHE HA STUDIATO ED E' CAPACE, perchè loro non lo sono.

Dire non studiate perchè Jobs, Zuckemberg, e Gates non erano laureati è una grossa *******ta, tranne se siete LADRI come loro.
Non sono contro di loro, per fare i soldi bisogna essere così, e non bisogna avere scrupoli appena fatti.

Sono però PER LA CHIAREZZA E LA SCHIETTEZZA, che questo film in parte non nasconde vergognosamente.
Un tracciato storico di uno spietato uomo d'affari, come tanti altri, fatto discretamente ma almeno SENZA la paura di farlo vedere per come è.

Che storicamente ci sia un documento che segna la reale natura di queste persone credo sia importante per la memoria storica.
QUESTO è il vero uomo che vende oggetti, idolatrato dalle folle...perchè vende OGGETTI.

Questo inquadra la reale storica, non quel vergognoso discorso all' università, che ha ispirato milioni di giovani ad essere degli arrivisti, feroci spietati egoisti uomini d'affari.

Il retaggio di Jobs??? Oggetti!.
E' questo che fa passare questo film, che anche se con momenti di stanca inquadra bene un periodo incredibile (che io ho vissuto) essendo uno dei primi acquirenti dell' APPLE IIe qui.

Film di contro tendenza, da vedere giusto per conoscere prima e bene, i miti che intendiamo seguire.
da vedere

albyhfintegrale  @  05/07/2014 16:37:30
   6 / 10
Sicuramente è interessante vedere un Kutcher, oltre che per fattezze proprie, si sia reso davvero identico a Jobs e abbia cercato di imitarlo in ogni particolare.
E' curioso vedere come Jobs si fosse comportato da vero squalo e che fosse per molti aspetti una persona odiosa (probabilmente però non arrivi a certi risultati se non sei così).
Certamente questo film racconta quindi retroscena odiosi agli amanti della mela morsicata, poichè descrive, oltre al genio, anche il pessimo carattere e il non guardare in faccia a nessuno del co-fondatore della Apple.
Il film però non decolla mai, spingendo su certi aspetti (carattere ed introspezione di Jobs) piuttosto che su altri (sviluppo dei prodotti) finisce per annoiare un pochino.
Direi da sufficienza

maitton  @  24/06/2014 00:03:12
   5 / 10
steve jobs avrebbe meritato un altro film.

2 risposte al commento
Ultima risposta 02/09/2014 20.26.22
Visualizza / Rispondi al commento
vale1984  @  08/06/2014 00:07:23
   6½ / 10
Carino anche se fa sembrare Jobs un uomo davvero odioso...insomma non è che te lo faccia amare ma lo dipinge come un vero genio...carino.

1 risposta al commento
Ultima risposta 04/08/2014 02.49.55
Visualizza / Rispondi al commento
drobny85  @  20/05/2014 23:52:45
   6 / 10
Ho rimandato per molto tempo la visione del biopic dedicato a Steve Jobs in virtù di commenti e recensioni poco entusiaste da parte di critica e pubblico, poi la curiosità ha preso il sopravvento ed eccomi qui a commentare questo lavoro.
Ashton Kutcher sembra il gemello separato alla nascita di Jobs, impressionante confrontare la somiglianza tra alcune foto dell'epoca con quanto visto sullo schermo, ottima mossa per creare empatia e coinvolgimento nello spettatore.
La regia di Joshua Michael Stern è curata nei minimi dettagli, peccato che poi la sceneggiatura non approfondisca la storia di una persona che dal nulla ha saputo creare un impero grazie a una visione del mondo aperta al futuro.
Un film guardabile ma che risulta allo stesso tempo incompiuto, insomma, tutti hanno fatto il compitino per portare a casa una sufficienza e nulla più.

MissBates  @  28/04/2014 12:12:32
   4 / 10
Delusione. conosco la storia di Steve Jobs solo a grandi linee e speravo di "imparare" qualcosa grazie a questo film, non volendo leggere uno dei libri (mattone?!) dato il mio discerto interesse per la tematica. Purtroppo le due ore del film non passano, viene descritta solo una parte della storia e piú della metá del film parla delle discrepanze all'interno della apple (sicuramente significativa come cosa peró non possono essere il punto principale di tutto il film).
Secondo me un'occasione sprecata, la trama avrebbe potuto essere costruita in modo molto piú interessante (come per esempio "the social network" che racconta anche una storia della nascita di un colosso...). peccato veramente!

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/04/2014 12.22.07
Visualizza / Rispondi al commento
alanwake  @  21/03/2014 14:26:03
   6 / 10
Peccato, davvero un peccato non poter dare un voto più lusinghiero ad un film che ci vuole raccontare la storia di un personaggio così importante e particolare.
Da "vecchio" appassionato di computer, da ammiratore di tutte quelle persone che hanno contribuito alla nascita e allo sviluppo della Silicon Valley e dell'industria informatica in generale, da ex possessore di Apple 2 e Macintosh, ero molto ansioso di vedere questo film. Tra l'altro, l'anno scorso ho anche letto la biografia (molto lunga e dettagliata) di Isaacson. Diciamo che per chi conosce gli eventi che hanno caratterizzato la vita di Jobs, questo film non può che rivelarsi una mezza delusione; troppe parti, anche fondamentali (vedi la Pixar, o la Xerox, solo per fare due esempi), sono state bellamente ignorate, altre addirittura modificate e stravolte. Inoltre è stata fatta la sciagurata scelta di considerare solo il primo ventennio dalla fondazione della Apple, quando invece gli anni successivi sarebbero stati emozionanti e fondamentali da rappresentare, anche per capire meglio il personaggio e la sua trasformazione fisica e psicologica, conseguenza soprattutto dei suoi gravi problemi di salute, ai quali si è purtroppo dovuto arrendere, e la "redenzione" nell'ultimo periodo della sua vita.
Comunque non è tutto da buttare, le interpretazioni sono buone, Kutcher è bravo e dinoccolato al punto giusto, i personaggi di contorno sono adeguati, ottimo Woz, anche se il film non rende veramente l'idea della sua genialità... Mi hanno inoltre emozionato (ma sono un po' di parte...) le presentazioni dell'Apple II e del Macintosh, due sequenze girate veramente in modo convincente.
Per concludere direi appena discreto per gli estimatori di Steve, scarso per tutti gli altri; la media è un 6...
P.S.: consiglio la visione de "I pirati di Silicon Valley", film che da una visione più generale di quegli anni di innovazione informatica, e per me superiore da tutti i punti di vista.

Alex2782  @  17/02/2014 21:56:27
   6 / 10
Non più di un 6. Bravo kutcher che interpreta molto bene Jobs in un film che riassume seppur con qualche lacuna i primi 20 anni di Steve Jobs dalla creazione della Apple.

kako  @  07/01/2014 02:00:09
   5 / 10
condivido pienamente i commenti che lo descrivono come piatto e superficiale e lo affossano al confronto di Social Network. Un film deludente, privo di mordente, confusionario, che non approfondisce nulla della vita del personaggio, tralascia troppo, non emoziona e si perde in scene inutili e inutilmente dilungate quando gli argomenti da trattare potevano essere molti altri. Non annoia, ma lascia profondamente insoddisfatti. Si salva Ashton Kutcher, in una buona, seppur non superlativa, interpretazione.

gianni1969  @  05/12/2013 02:08:28
   6½ / 10
a tratti interessante,a tratti noioso,bravo kutcher

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  02/12/2013 21:01:24
   5 / 10
Film poco affascinante e troppo superficiale.
La sceneggiatura sembra più interessata ai consigli di amministrazione che al racconto di una vita votata all'innovazione.
Sufficiente la prova di Ashton Kutcher.

sev7en  @  29/11/2013 14:57:47
   6½ / 10
Dal 1971 al 1991, la biografia imperfetta del recentemente scomparso Steve Jobs – geniale ed eclettico fondatore della Apple Computers – tra molte luci e ben poche ombre, per raccontare al pubblico cinematografico non solo l'operato, ma l'uomo stesso…

Lungamente atteso, vivisezionato da stampa e fan ancor prima della sua uscita, il lungometraggio diretto da Joshua Michael Stern – qui alla sua terza opera importante dopo due film da dimenticare – ripercorre la storia di Steve, giovane "figlio dei fiori"/"genio creativo", e Jobs, "genio creativo"/"inflessibile macina produttiva", asciugandone i contenuti storici per confezionare una due ore da pop-corn e Coca Cola.

Ashton KutcherIl film non annoia, è scorrevole e si lascia guardare, ma coloro che hanno letto il libro o hanno memoria de I Pirati della Silicon Valley sono avvertiti fin da principio: la sceneggiatura di Matt Whiteley è la storia romanzata del sogno americano, incarnata da Jobs, un uomo alla ricerca della propria identità, costretto a ricorrere a droghe e allucinogeni perché realtà e creatività viaggiano su due universi paralleli, che si toccano, senza mai ricongiungersi, nell'iperuranio.
Dermot MulroneyPredisporsi fin da subito con questo animo permette di assaporare tutto quanto di buono c'è nella pellicola, come la matura e credibile interpretazione di Ashton Kutcher, l'accompagnamento audio che attinge a piene mani alle sonorità dell'epoca, la cura riposta nella rappresentazione delle varie location e nella tipizzazione delle figure di contorno, in particolare quella di Steve "Woz" Wozniak. Sebbene per queste ultime il regista abbia ritagliato siparietti stile spot pubblicitari, l'unico che insieme a Jobs calamita l'attenzione è proprio Woz, il vero genio cui l'altro Steve deve tutto ma che ricompensa fin da subito con un gesto di totale, assoluta, lealtà (5.000 dollari per un software messo a punto da Woz che nel cambio effettuato da Jobs si riducono magicamente a 350…).
Woz, riflettendoci, è la vera e propria nemesi di Jobs, la metà umana, compassionevole, "irrazionale" perché per quanto possa proclamare il creatore dell'iPod, le sue azioni in azienda e nella vita personale sono dettate dall'unico credo del successo, della ricerca del bello assoluto ma funzionale, e dell'innovazione: amore, figli e vita sociale non pervenuti.

Ashton Kutcher e Abby BrammellGuardando invece il film con un occhio sullo schermo e l'altro sulla cronistoria, emergono lacune nelle ricostruzioni, buchi temporali, approssimazioni e salti pindarici tra un argomento e l'altro che portano all'irritazione, non solo perché si dà una visione a senso unico di Jobs senza tuttavia mostrarne l'estrema crudeltà e la redenzione finale, ma perché si ignora totalmente il percorso di maturazione interiore che il tradimento di Bill Gates, l'abbandono della sua compagnia, il ripudio della propria figlia (ma l'Apple Lisa ne è un omaggio…), e la consapevolezza che corpo, anima, spirito, successo e ardire nulla possono contro le debolezze del corpo e la fragilità della vita, appesa a un filo costantemente in balia del vento.

Non un'opera d'arte, indubbiamente, ma una finestra spalancata sulla vita di un uomo che potrebbe essere chiunque di noi, catapultato all'interno di un mondo alieno, che non ascolta né vuole recepire i sussulti, cementando con lo scontro diretto, autoritario e a tratti autarchico, l'unico canale di comunicazione utilizzabile.

toniobr  @  28/11/2013 23:16:50
   4½ / 10
Come storpiare una storia e se non hai letto il libro a stento si riesce a seguire...pazzesco! Delusione tatale mi aspettavo un capolavoro ed invece :(

1 risposta al commento
Ultima risposta 04/08/2014 02.52.57
Visualizza / Rispondi al commento
barone_rosso  @  24/11/2013 23:06:32
   6 / 10
Sono stupito dall'interpretazione di Ashton Kutcher, da attorucolo da 4 soldi è finalmente "cresciuto" professionalmente e qua nè da una prova. Purtroppo il film si regge in piedi solo su di lui, e solo per questo gli do 6, perchè la storia, oltre che terminata prematuramente, è anche piena di buchi e dimenticanze e non indifferenti (una fra tutte, il rapporto con Bill Gates, che ha avuto molti rapporti contrastanti e non con Jobs, non è nemmeno citato se non una rapida telefonata).

Invia una mail all'autore del commento eureka!!!  @  24/11/2013 15:18:31
   6 / 10

Il titolo corretto di questo film doveva essere Jobs Begins! Non solo Jobs!!!

Ho letto prima il libro ufficiale sulla biografia di Jobs e poi ho visto il film.
Premetto che il libro e il film non sono direttamente collegati e che io personalmente non considero jobs un genio ma solo un abilissimo venditore di aria fritta.

Il libro è ovviamente molto più esaustivo del film anche se nella prima parte è molto oggettivo, nella seconda invece tende a mitizzare un pò troppo la Apple e Jobs, come al solito.....

Il film non è male e racconta la storia di Jobs dall'incontro con Wozniak (che è stato la vera botta di chiulo di Jobs!) fino alla cacciata dalla Apple a metà degli anni'80. Curiosamente inizia con Jobs che presenta l'Ipod negli anni 2000 senza però alcun legame con il resto del film...
Comunque è stato divertente vedere l'ambientazione anni'70 americana e le varie storielle di contorno che hanno contribuito a creare il "mito".
Ovviamente i fatti narrati sono molto striminziti, spesso solo accennati e altre volte troppo romanzati. Ma è un film, è ovvio che sia così.
Per avere un'idea oggettiva bisognerebbe leggere il libro che per forza di cose è piu completo.

Il ritmo è buono, il film scorre, ma è poco oggettivo: i difetti di Jobs (notevoli difetti, direi gravi difetti) vengono messi molto in secondo piano e tutta la narrazione tende troppo al "Wow che genio".
L'attore che interpreta Jobs è piuttosto somigliante e tutto sommato bravo.

In generale è un film accettabile, anche se il già citato Pirati della Silicon Valley è più completo e tratta un argomento più interessante anche se troppo di parte a favore di Jobs.

1 risposta al commento
Ultima risposta 04/08/2014 02.54.21
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento SPIZZDAVIDE  @  20/11/2013 22:49:36
   8 / 10
Premetto che raccontare 20 anni di vita di un uomo del calibro di Jobs e della più grande azienda al mondo in 2h è un impresa ardua che deve necessariamente cedere a buchi narrativi.
Tuttavia l'ascesa della apple da 0 ad un impero è ben rappresentata.
Anche il carattere e lo stile di vita di Steven Jobs è stato bene delineato, grazie anche all'interpretazione di Kutcher, la quale reputo più che buona.
Assolutamente il film non delude , anzi , crea ispirazione e riflessioni.
Promosso e consigliato ( anche ai non amanti della mela :D )

TheLegend  @  20/11/2013 21:26:31
   6 / 10
Non ho gradito molto il modo in cui viene raccontata la storia;non l'ho trovato del tutto sincero.
Comunque il film si segue con interesse e non annoia.

2 risposte al commento
Ultima risposta 17/08/2014 19.31.43
Visualizza / Rispondi al commento
Aztek  @  20/11/2013 10:08:22
   6½ / 10
Il film non è male, solo che ammetto che chi non ha letto la biografia di Jobs scritta da Isaacson avrà trovato delle difficoltà nel seguire la sceneggiatura.
Ovviamente la pellicola mette in scena probabilmente un quarto di ciò che viene raccontato nella biografia, ma la trama presenta dei buchi che risultano essere abbastanza profondi per chi non conosce la vita di Jobs.
Tutto sommato la costruzione dell'impero Apple viene rappresentato abbastanza bene. Ottima l'interpretazione di Kutcher.

djciko  @  18/11/2013 01:29:46
   9½ / 10
piripippi  @  17/11/2013 20:24:57
   7 / 10
lo ritengo un buon film. hanno tolto moltissimo dalla sua biografia ma va bene lo stesso. la storia ricalca in manierà più che discreta il carattere di uno dei personaggi più odiati e amati nel campo dell'informatica. la somiglianza con i personaggi reali è notevole. il film scorre fluido e non trovo imperfezioni ma se proprio volete sapere tutto di jobs allora dovete leggere il libro. per me rimane un film ben fatto e ben interpretato

alberto9  @  17/11/2013 16:26:08
   6 / 10
Non é che sia un film eccezionale però se uno é appassionato dei prodotti Apple e amava la figura di Steve Jobs allora vale la pena vederlo altrimenti é meglio non guardarlo.

dagon  @  17/11/2013 10:38:40
   5 / 10
Piatto, didascalico ed agiografico.

Evelano  @  17/11/2013 00:16:48
   6 / 10
Film che poteva essere fatto mooolto meglio, alcuni momenti sono noiosi e poco interessanti.
Si merita la sufficienza per due motivi:
1- Racconta la storia della Apple e di Steve Jobs
2- l'interpretazione di Ashton Kutcher è incredibile
Detto questo andatevi a ri/vedere I Pirati della Silicon Valley che è tre spanne sopra.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  16/11/2013 19:57:49
   4 / 10
Piatto, terribilmente piatto e senza mordente. Una delle biografie più inutili e banali che mi sia mai capitato di vedere. 30 anni di storia per una delle menti più innovative dei nostri tempi, riassunte in un film che vale meno di una pagina wikipedia. Impietoso e pertinente il confronto con The Social Network di Fincher: perchè il manico è fondamentale.

4 risposte al commento
Ultima risposta 04/08/2014 03.01.22
Visualizza / Rispondi al commento
FABRIT  @  16/11/2013 14:28:02
   5 / 10
Noioso,innocuo e celebrativo.
Un pessimo film.

riccardo181  @  15/11/2013 13:37:48
   5 / 10
bah personalmente non mi è dispiaciuto.
Non annoia anzi ma poteva essere molto ma molto meglio.
Ashton Kutcher interpreta benissimo Jobs anche se alcune volte il modo di camminare mi sembra un po' troppo forzato.
Mi ricollego al commento precedente. Concordo anche io con il fatto che non venga raccontata a pieno la vita di Jobs e si concentri troppo sulla lotta tra i componenti del CdA.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  19/10/2013 12:01:12
   5 / 10
Personalmente mi è rimasto ben poco di questo biopic su Jobs, limitandosi troppo ad una scrittura degli avvenimenti e con un Ashton Kurchner che non è all'altezza del compito di dare spessore e profondità ad un uomo più complesso di quanto non appaia nel film. C'è somiglianza fisica e somiglianza nella gestualità ma nulla di più. Jobs visto come un innovatore a suo modo, un uomo con una sua visione a cui ha cercato sempre di dare corpo fino all'ossessione, isolandosi sempre di più in un egocentrismo smisurato. Troppo focalizzato in battaglie da consigli di amministrazione più che alla ricerca e lo sviluppo del prodotto, altro limite di questo film che per fare un paragone con una pellicola dello stesso "settore" come Social network perde su tutta la linea.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

45 seconds of laughter47 meters down: uncaged5 e' il numero perfettoa herdadea mano disarmataa sonabout endlessnessadults in the roomall this victoryalla corte di ruth - rgbamerican animalsamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreannabelle 3
 NEW
antropocene - l'epoca umanaapollo 11aquaslasharab bluesarrivederci professoreatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbaby gang (2019)babyteethballoonbarnbeautiful boy (2018)beyond the beach: the hell and the hopebirba - micio combinaguaiblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicablue my mind - il segreto dei miei anniboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebring the soul: the movie
 NEW
burning - l'amore bruciaburning canecarmen y lola
 NEW
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dice
 NEW
chiara ferragni - unpostedchristo - walking on watercitizen kcitizen rosicity hunter - private eyesclimax (2018)colectivcorpus christicrawl - intrappolatidaitonadelphinedi tutti i coloridiamantino - il calciatore piu' forte del mondodicktatorship - fallo e basta!dolcissimedomino (2019)due amici (2019)e poi c'e' katherine
 NEW
eat local - a cena con i vampiriedison - l'uomo che illumino' il mondoeffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragioescape plan 3 - l'ultima sfidafast & furious - hobbs & shawfellini fine maifiebre australfiore gemellofulci for fakegenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgloria mundigodzilla ii - king of the monstersgoldstonegretaguest of honourhava, maryam, ayeshahotel artemishouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondo
 NEW
i migliori anni della nostra vita (2019)i morti non muoiono
 NEW
il colpo del caneil criminaleil flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil mostro di st. pauliil pianeta in mareil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanitàil varcoin fabricit: capitolo 2juliet, nakedjust 6.5kinkingdom comela bambola assassina (2019)la fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala mia vita con john f. donovanla piccola bossla prima vacanza non si scorda maila rivincita delle sfigatela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaol'amour flou - come separarsi e restare amicil'angelo del criminele coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilucania - terra sangue e magial'ultima orama (2019)mademoisellemadre (2019)marriage storymartin edenmaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmen in black: internationalmes jours de gloiremidsommar - il villaggio dei dannatimio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutnevermindneviano.7 cherry lanepallottole in liberta'parthenonpasspartu': operazione doppiozeropelican bloodpets 2: vita da animaliphotographpolaroidpop black postapowidoki - il ritratto negatoprimula rossapsychosiaquel giorno d'estateraccolto amarorapina a stoccolmarare beastsrealmsred sea divingrestiamo amicirevenirrialtorocketmanroqaia
 NEW
rosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscalesscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligarisebergselfie
 NEW
selfie di famigliaserenity (2019)seules les betessh_t happensshadow of watershelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaiskate kitchensolesoledadspider-man: far from homestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognotesnotathe boy 2the burnt orange heresythe deepthe diverthe elevatorthe great green wallthe king (2019)the kingmakerthe laundromatthe lodgethe long walkthe mirror and the rascalthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe quake - il terremoto del secolothe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sameti presento patricktolkientony driver
 NEW
torino nera (2019)toy story 4tutta un'altra vitaun monde plus granduna famiglia al tappetoverdictvita segreta di maria capassovox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkwelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewomanx-men: dark phoenixyou will die at 20zerozerozero - stagione 1zumiriki

991924 commenti su 41971 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net