i vicere' regia di Roberto Faenza Italia 2006
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitā NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

i vicere' (2006)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film I VICERE'

Titolo Originale: I VICERE'

RegiaRoberto Faenza

InterpretiAlessandro Preziosi, Lando Buzzanca, Cristiana Capotondi, Guido Caprino, Lucia Bosč, Franco Branciaroli, Assumpta Serna, Sebastiano Lo Monaco, Giselda Volodi

Durata: h 2.00
NazionalitàItalia 2006
Generestorico
Tratto dal libro "I Vicerč" di Federico De Roberto
Al cinema nel Novembre 2007

•  Altri film di Roberto Faenza

Trama del film I vicere'

Il film racconta la storia di un’antica famiglia catanese d’origine spagnola, gli Uzeda di Francalanza, sullo sfondo di un'Italia a cavallo tra il Risorgimento e l'unificazione.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,02 / 10 (26 voti)6,02Grafico
Migliore scenografiaMigliori costumiMiglior truccoMigliori acconciature
VINCITORE DI 4 PREMI DAVID DI DONATELLO:
Migliore scenografia, Migliori costumi, Miglior trucco, Migliori acconciature
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su I vicere', 26 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

daniele64  @  22/03/2018 11:41:06
   6 / 10
Ben girato , elegante , con eccellenti costumi e belle scenografie , ma questo film sembra molto una ricca fiction televisiva con poca anima . Oltretutto , a me che non ho letto il romanzo da cui è ispirato , pare che , nel senso generale dell' opera , somigli parecchio a " Il gattopardo " . Molto bravo , per certi versi sorprendente , Lando Buzzanca , che con questo intenso personaggio tragicomico riscatta i tanti anni giovanili di cinema trash . Meno convincente la prova di Alessandro Preziosi , peggio ancora Cristiana Capotondi . Decisamente meglio il ricco cast di contorno , con segnalazioni per Guido Caprino , Sebastiano Lo Monaco , Biagio Pelligra , Lucia Bosè e persino Vito . Complessivamente siamo prossimi alla sufficienza perchè , nonostante la durata , non l' ho trovato pesante .

" Libertà è una parola che non significa niente ma accontenta tutti ! " : terribile !

Invia una mail all'autore del commento diderot  @  09/11/2012 15:35:25
   6 / 10
Se non fosse per la bravura degli attori, per i costumi di scena davvero molto curati, per la scenografia in genere... non so cosa sarebbe di questo film. La storia è abbastanza anonima, una descrizione "tiepida" di un epoca che non sembra essere così lontana. Credo ci sia anche una certa forzatura su alcuni aspetti che probabilmente si discostano dalla realtà. In sostanza: è un film come tanti!

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  22/09/2012 09:52:25
   6½ / 10
"Liberamente" tratto da un romanzo il cui valore non viene cancellato del tutto dalla confezione televisiva di parte di questo film. Se si pensa a quando è stato scritto (1890), la sicilia (e l'Italia) del tempo vengono mostrate con una spietata lucidità che regge perfettamente i 100 anni che sono seguiti (a dimostrazione che l'autore aveva ragione). Buzzanca è davvero perfetto, meno molti altri attori che, complice il numero enorme di personaggi, avendo poco tempo sullo schermo rendono poco o niente. Un protagonista migliore avrebbe giovato.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  12/06/2011 01:00:31
   5 / 10
Il contesto storico è assai discutibile, senza contare la funzionalità del film che risulta complessivamente pomposo come uno sceneggiato tv realizzato (si spera) per il cinema. Al contrario, la confezione è impeccabile e la prova di Buzzanca davvero sorprendente. Un film che andrebbe analizzato a lungo anche per queste e altre ragioni, ma complessivamente siamo sul classico "bello senz'anima"

Gruppo COLLABORATORI fidelio.78  @  17/01/2010 00:55:40
   5½ / 10
Il libro di De Roberto è senz'altro un libro molto complesso, diviso tra le molte sottotrame che scavano nelle vite degli appartenenti alla famiglia degli Uzenda.
Portare al cinema un opera così è certamente impossibile e la riduzione non può non essere drastica.
Faenza si concentra (prendendosi alcune libertà) sulla vicenda centrale che però risulta alla fine più una rilettura della tesi del Gattopardo ("affinché tutto resti uguale, tutto deve cambiare") che non una sintesi del libro.
A parte questo, Faenza è bravo ad affrescare e a ricostruire (David di Donatello meritati per costumi e scenografie), ma perde di vista troppe tematiche importanti che il libro affronta per lasciarsi andare a questioni sentimentali e banali sottotrame d'amore e di corna che fanno scadere il film in una fiction ad alto costo.
Lando Buzzanca funziona, così come credo che anche Preziosi non sia stato male... la Capotondi invece mi sembra sempre la stessa e onestamente mi ha convinto poco.

david briar  @  23/07/2009 13:19:52
   4½ / 10
che noia questo film, l' ho visto al cinema con la scuola, non c' era una persona a cui piacesse. la storia non coinvolge annoia, la pellicola praticamente non parla di niente. si salvano le ottime scenografie, i costumi e buzzanca, la capotondi e preziosi.

paolo80  @  28/01/2009 17:47:14
   4 / 10
Pellicola giustamente premiata per scenografia e costumi, ma di cui si salva globalmente ben poco.
Lando Buzzanca risulta di gran lunga il migliore del cast, per il resto, la storia é molto noiosa, e comunque inconcludente.
Pessimo il finale.

laconico  @  29/11/2008 01:25:50
   3½ / 10
Suppongo sia lo stesso della fiction propinata in tv dalla Rai pochi giorni or sono. Corrisponde tutto... tranne la durata, purtroppo, perché se fosse durato solo 2 ore era già un piccolo passo avanti. Io, ad ogni modo, commento la fiction. Purtroppo neanche Faenza riesce a risollevare dal limbo quel sottoprodotto del cinema italiano. Finché avremo "attori" così non c'è da sperare nulla di buono. E' tutto irrimediabilmente precario, provinciale e disastrato. I David di Donatello sembra proprio che contino meno del Tapiro d'oro, dal momento che vengono elargiti con tanta generosità... ma forse non c'era di meglio? Buzzanca, in questo cast, fa persino un figurone. Se penso non solo alle produzioni americane ma anche a quelle francesi cado in depressione per i prodotti che riusciamo a sfornare, adattissimi in compenso alla prima serata della Televisione Albanese o Libica. Prodotto esportabile, i miei complimenti! :-(

Parsifal  @  27/11/2008 20:25:17
   5½ / 10
Mi aspettavo di piu'. Insipida la prova del protagonista il quale non riesce a piacere.Buzzanca sicuramente il migliore .Ottime sicuramente scenografia costumi.La storia e' molto affascinante ma poco dettagliata per gli amanti del genere.
In ultimo ridicolo il testo e la recitazione del discorso per le elezioni allargate del 1882 di Preziosi.
Si puo' guardare ma...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  10/09/2008 10:11:57
   4 / 10
Soap opera tradotta in film quasi insopportabile!
Per due ore di film non si vedono altro che inciuci amorosi senza un briciolo d'azione.E poi la scelta del protagonista...Alessandro Preziosi è un attore?In questo film è il peggiore del cast,peccato che sia il protagonista però!
Peccato che la mia bella Catania sia stata macchiata da questo film.
penoso!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  21/06/2008 01:21:34
   5½ / 10
Confezione impeccabile, alcuni attori veramente in parte (leggasi Buzzanca), ma sostanzialmente mi ha lasciato freddo. Un peccato perchè la base letteraria era materiale forte e la regia da fiction televisiva, pur ben curata, non riesce a scavare oltre le ovvietà.

antonioba  @  19/04/2008 07:54:15
   6½ / 10
Bel film ottimamente ambientato in quella sicilia tra i Borboni e i liberali anche se non rispecchia fedelmente le idee derobertiane

giumig  @  26/02/2008 23:20:00
   7 / 10
Un bel film, ricostruzione perfetta di un'epoca storica importantissima, vista dagli occhi di una importante famiglia siciliana. Bellissima la fotografia e le scenografie, cosi come davvero buona è l'interpretazione di Buzzanga.
Difetti: una regia troppo da fiction e due attori, capotondi e preziosi, davvero mediocri.

guardian89  @  17/01/2008 13:28:07
   3 / 10
apparte scenografia e costumi cosa ti rimane di questo film?niente

Daddy  @  22/12/2007 22:53:59
   7 / 10
Io sono andato a vederlo con la scuola. Mi aspettavo il solito film palloso invece tuttto sommato non è male e al contrario rende molto bene alcune filosofie senza tanti giri di parole e il buoono spettatore esce dal cinema con qualche riflessione in più per la mente!

lucelucia  @  13/12/2007 18:34:56
   8½ / 10
un 8 e mezzo soprattutto x la scenografia e le ambientazioni ke sono superlative(parlo da buona catanese). certo è consigliatissimo x chi piace il genere perchè la storia non è molto avvincente e gli attori nn sono il massimo..un ottimo spaccato della catania barocca!da vedere!

Invia una mail all'autore del commento squirt  @  07/12/2007 23:56:06
   6½ / 10
Carino ma niente di più.è la tipica fiction e a me ormai danno la nausea.
supera la sufficienza solo perchè l'ambientazione è superlativa e dal cast mi sarei aspettato di peggio. de roberto comunque ne sarebbe abbastanza soddisfatto anke se i motivi della censura qui nn vengono del tutto fuori.

anna..bertozzi  @  01/12/2007 23:26:27
   8½ / 10
Bellissimo,, sopratutto la seconda parte: cinico ma spesso anche divertente. Di Faenza avevo già visto "Prendimi l'anima", ed anche quello mi era piaciuto molto, ma questo l'ho trovato anche superiore. Consigliatissimo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Pink Floyd  @  01/12/2007 20:02:12
   7 / 10
Un lavoro certosino per quanto riguarda le scenografie, i trucchi, i costumi e quant'altro in merito di ricostruzione storica che ben si presta al soggetto del romanzo omonimo.
Risultano quanto mai attuali numerose argomentazioni, che spingono spesso e volentieri lo spettatore alla riflessione -su tutte i temi dell'opportunità e della corruzione-.
Preziose le presenze di un imponente Lando Buzzanca e una cinica Lucia Bosè a scapito di un Preziosi che non convince più di tanto e una Capotondi imbarazzante.
Per il resto il lavoro non annoia e la regia ben si presta al complesso, nonostante le imposizioni dovuti ad una scelta produttiva di stampo marcatamente televisivo -unico limite evidente-.

Tutto sommato un ottimo scorcio storico del meridione italico nella seconda metà dell'800. C'è da dire, però, che Faenza ha fatto di meglio.

Celata seppur notevolissima la metafora delle gravidanze della zia che porteranno a custodire arcanamente il feto abortito, emblema sinistro senonchè stendardo silente della corruzione e della mostruosità della famiglia Uzeda.

Daddy90  @  27/11/2007 22:28:52
   6½ / 10
ma si dai e stato anche carino, con un cast così pensavo peggio!

forzalube  @  20/11/2007 12:59:26
   5 / 10
Non ho letto il libro, ma a naso direi che la trasposizione cinematografica è nettamente inferiore.
La tesi dell'opera viene espressa ripetutamente e pacchianamente sin dalla citazione iniziale quasi che lo spettatore fosse un'idiota a cui tutto deve essere detto chiaramente.
Personaggi stereotipati ed interpretazioni deludenti. Anche poco coinvolgente.

Supergiaf  @  19/11/2007 09:32:16
   7½ / 10
Bella scenografia, bei costumi e una storia tratta da un romanzo sempre ignorato puressendo uno dei massimi capolavori della letteratura italiana (nel libro atlante i 1000 libri da leggere prima di morire traduzione dal testo inglese è citato I Vicerè ma non I Malavoglia per esempio).Straordinaria l'attualità politica della vicenda con il discorso alla Veltroni messo in bocca a Consalvo e le conisderazioni sull'eterno immobilismo e trasformismo della politica italiana (la coalizione che regge Prodi che va da Mastella a Diliberto dice molto sul cinismo senza ideali della Politica italiana attuale).Intanto rileggero' il libro che già mi colpi' nella adolescenza.

Gianmaria  @  18/11/2007 16:02:47
   8½ / 10
Allora,sul manifesto di questa pellicola c'è scritto"Da Un romanzo censurato da più di 100 anni" quindi uno spettattore si interessa.La stessa cosa è successa a me.Devo dire che mi aspettavo un film che mi sembrasse una specie di"Elisa di Rivombrosa",ma non è stato così.Questo film mi ha colpito,i costumi,la recitazione di Buzzanca,Bosè e altri e anche la storia che forse all'inizio può confondere,perchè ci sono più di 20 anni,quindi si rischia di perdere.Ci saranno delle inquadrature e primi piani che ricordano le fiction ma il film mi ha colpito,anche perchè io ho letto il libro 2 volte.
Sarebbe 8 ma 8 e mezzo per alzare la media

"Ora che l'Italia è fatta dobbiamo farci gli affari nostri"

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

uecanaia  @  13/11/2007 22:43:50
   6½ / 10
Il film insiste forse un po' troppo nel voler dimostrare come la minestra resti sempre quella. Molto efficace in alcuni momenti, superfluo in altri.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento logical  @  10/11/2007 23:16:46
   6 / 10
Sono d'accordo: il cinema per il cinema al cinema è sempre più raro, e questo enorme intrattenimento da tinello buono ha il sapore della famiglia riunita davanti allo sceneggiato storico voluto dal Canale Unico di Stato per rafforzare il senso civico del Paese.
Neanche l'ombra di Visconti, è vero, ma le due figure del male diseredatore, Lando Buzzanca e Lucia Bosè sono l'unico motivo per respirare in due ore di chiacchiere e bandiere. La cultura della farsa italica insieme al divenire fisico reale, li rendono demoni efficaci, figure intimamente nere capaci di sottrarsi alle banalità ripetitive della storia. Piano piano, le teorie dei cornetti scaccia malocchio da sempre unite all'immagine di Buzzanca, diventano l'unica esoterica via di fuga dall'ossessione del seguire una trama appiattita e usurata su personaggi da fotoromanzo. Si esce convinti che Alessandro Preziosi porti sfortuna veramente, al film senz'altro.

Marenco  @  10/11/2007 09:01:53
   6½ / 10
Ormai si e' cosi' assottigliata la differenza fra cinema per il cinema e cinema per la tv che le distanze sono quasi impercettibili..
Questo "I Vicerè", primo caso in cui il cinema italiano torna ad affrontare la storia risorgimentale senza l'ausilio del grande Gigi Magni (che ha dedicato la sua vita a questo genere), sembra fatto apposta per una serie a puntate sul primo canale (e infatti la RAI lo ha prodotto), già prevista nel palinsesto del gennaio prossimo.
Però lo si apprezza meglio in una comoda sola senza che Faenza corra il rischio di essere scambiato per Luchino Visconti. C'è un plagio (voluto?) del "Gattopardo" e un cast stracult come i vecchi tempi dove si rivedono nell'ordine:

1) Biagio Pelligra (faceva spesso il ruolo di "malamente" nei film con il grande Mario Merola)
2) Vito (attore anomalo, passa dalla comedy alla drama con la velocita' di un drago)
3) Lando Buzzanca (mi ha davvero colpito) nel ruolo della sua vita
4) Cristiana Capotondi (che cerca Vaporidis ma fortunatamente non lo trova, perchè siamo dalla parti del cinema)
5) Franco Branciaroli (attore feticcio di Brass, nonchè strepitoso animale da palcoscenico teatrale).
6) Assumpta Serna (la musa di Almodovar)
7) Lucia Bosè (che all'inizio, mi è venuto quasi un infarto, avevo confuso con un cameo non accreditato di Laura Antonelli, non sto scherzando!)
8) Alessandro Preziosi (qualcuno questa me la deve spiegare)

120 minuti di cinema serviti da bravi costumisti, fotografi e architetti. Tutto il resto, ovviamente è noia.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astraailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhi
 NEW
black christmasbrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore bruciacena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamente
 NEW
che fine ha fatto bernadette?chiara ferragni - unpostedcitizen rosicountdown (2019)daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini manghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'oro
 NEW
good boys - quei cattivi ragazzi
 NEW
grandi bugie tra amicigrazie a diohole - l'abissoi figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno pių bello del mondoil mio profilo miglioreil paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yeti
 NEW
il primo nataleil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marele mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovanelight of my lifel'immortale (2019)l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'
 NEW
nancynati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottiploipupazzi alla riscossa - uglydollsqualcosa di meravigliosorambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)
 HOT
santa sangrescary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsolesono solo fantasmistoria di un matrimoniostrange but trueterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravvivere
 HOT
the irishmanthe kill teamthe new popethe reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new yorkun sogno per papa'una canzone per mio padrevasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempowestern starsyesterday (2019)

995316 commenti su 42571 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net