i muppet regia di James Bobin USA 2011
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

i muppet (2011)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film I MUPPET

Titolo Originale: THE MUPPETS

RegiaJames Bobin

InterpretiJason Segel, Amy Adams, Rashida Jones, Chris Cooper, Alan Arkin

Durata: h 1.43
NazionalitàUSA 2011
Generecommedia
Al cinema nel Febbraio 2012

•  Altri film di James Bobin

Trama del film I muppet

Il film segue Gary (Jason Segel), Mary (Amy Adams) e Walter mentre riuniscono la vecchia gang dei Muppet - ora in pensione - per salvare lo studio televisivo in cui era stato filmato lo show originario. Tex Richman (Chris Cooper), che presto diventerÓ il padrone dell'immobile, vuole scavare un pozzo petrolifero sotto lo studio. L'unico modo per fermarlo Ŕ creare uno spettacolo che raggiunga i 10 milioni di telespettatori.

Film collegati a I MUPPET

 •  I MUPPET 2, 2014

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,66 / 10 (16 voti)6,66Grafico
Migliore canzone (Man or Muppet di Bret McKenzie)
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Migliore canzone (Man or Muppet di Bret McKenzie)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su I muppet, 16 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Wilding  @  06/01/2015 16:59:58
   5½ / 10
Effetto nostalgia a parte, belle canzoni, ma poi solo per i più piccoli.

sciroppo  @  08/02/2014 23:29:55
   5 / 10
Film leggero come un bicchiere di latte scremato tiepidino e con due o tre ramaioli di zucchero.
L'inizio è fortemente nostalgico, da commedia drammatica ma che cerca di non essere troppo pesante per non essere indigeribile. E in questo riesce.
QUesta tristezza dolente è dovuta inizialmente al muppet protagonista, che, sia per come viene trattato da suo fratello, che per come si comporta e parla e infine per le caratteristiche 'fisiche', sembra un bambino down o comunque un bambino con dei problemi o diverso.
NOn so se questo è un effetto voluto ma questa è una delle colonne portanti del film, ossia un gioco fra la diversità e l'amicizia. Per tutto il tempo rimane questa vena nostalgica, anche se dopo i primi 15 minuti si attenua d'intensità, lasciando il posto alla comicità o comunque alla commedia.
La seconda ragione per cui il film è dominato a tratti da questa tristezza indolente è dovuta all'oggettiva vecchiaia dei muppet come creature per lo show business. Tramite questa idea si veicola anche un messaggio più generale e reale, ossia il passare del tempo e delle mode.
Alcune trovate sono carine, ma molto poche come quantità. Direi che si rianima nel finale, quando lo show dei muppet ha effetti sul pubblico degli attori ma anche su quello al cinema reale, o a casa davanti a uno schermo.

I due attori protagonisti sono abbastanza marginali rispetto ai muppets, com'è forse giusto che sia... I pupazzi sono stupendi, più per motivi atavici che per nuove invenzioni, sono poetici e hanno un espressività unica, per l'idea che sta alla base, tanto semplice quanto efficace..Kermit è forse il pupazzo che mi è piaciuto meno, in questo film sembra spento, con meno personalità di quel che ci si aspetterebbe (pupazzescamente parlando) forse perché eccessivamente curato.

Se non vi piacciono i musical evitatelo, ci sono più canzoni che in un vero cartone Disney.
Sostanzialmente mi è piaciuto da 5, come da voto, è un film commerciale senza pretese ma con il pretesto di riportare in scena (come accade periodicamente) i muppets di Jim Henson, perché evidentemente garanzia sicura di incassi minimi. Tecnicamente buono (e come potrebbe non esserlo?) con delle buone idee nel soggetto, ma che poi non dimostra sostanza o particolari pregi. Diciamo che questa bella idea dei muppets che cercano di tornare in auge poteva essere sfruttata meglio. Diverte in alcuni punti, quasi tutte sono cose già viste e la parte drammatica rischia spesso di scivolare nel melenso.

elnino  @  02/01/2013 12:14:55
   6½ / 10
carino ma niente di eccezionale, a volte risulta anche lentino, ma alcune gag sono divertenti.

vale1984  @  08/11/2012 11:40:16
   5 / 10
Non so forse a me non sono mai piaciuti davvero...anni fa li trovavo piacevoli ma mai particolarmente divertenti, sicuramente non da ricevere un oscar...boh piatto e non interessante, storia banale e a parte un finale positivo non ci trovo grossi spunti o morali.

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  23/10/2012 16:19:53
   7 / 10
Troppo simpatici. Mi sono divertito

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  17/10/2012 12:49:37
   6 / 10
Dopo anni di tugurio torna al cinema la banda folle dei Muppet in questa commedia-musical che ricalca l'effettiva storia dei pupazzi piu' famosi d'America.
La componente "Umana" del film è piuttosto deludente e la storia che caratterizza la coppia di fidanzati in crisi è banale.
Per fortuna la maggior parte delle scene è dedicata alle gag dei Muppet fino ad arrivare allo spettacolo tanto atteso...un baraccone privo di idee,peccato.
Le canzoni sono piuttosto orecchiabili ma "blues brother's" era un'altra cosa...

cort  @  17/05/2012 19:03:14
   8 / 10
gran ritorno dei muppet che e comico, commedia e musical(ci ha preso l'oscar).
il film ha tutte le caratteristiche di un classico della disney con dialoghi, situazioni e storia ben congeniati.
meriterebbe un 9 ma i doppiaggi non convincono e le traduzioni delle canzoni non sono esatte(nella mia versione ci sono i sottotitoli della canzone del ricco e dice cose completamente diverse), risente forse proprio dell' argomento del film cioe i muppet non sono più famosi quindi(in italia) non ci investo più di tanto.

McLovin  @  14/05/2012 12:51:06
   8 / 10
Pellicola per ragazzi che strizza l'occhio hai più grandicelli e hai nostalgici. Si ride dall'inizio alla fine. Segel e gli altri sceneggiatori omaggiano il gruppo di pupazzi più famosi d'america con un film sincero e toccante. Nota di merito per lo strepitoso e folto cast, su cui svetta una magnifica (come al solito) Amy Adams.

1 risposta al commento
Ultima risposta 14/05/2012 12.51.59
Visualizza / Rispondi al commento
-Uskebasi-  @  26/04/2012 20:46:54
   7½ / 10
Un tuffo nostalgico negli anni che furono e che non mi appartenevano, anzi, nemmeno li potevo vedere quei pupazzi parlanti. Questo film ha però un'anima gigantesca raccontando la sua vera storia, il ritorno al pubblico dopo anni ed anni di inattività, e lo fa con alcune chicche di narrazione geniali. Walter rappresenta quello spettatore che si è emozionato a vedere 4 fantocci infantili muoversi e cantare, e non si vergogna a dirlo.
Il mio odio per i musical sarà eterno nonostante li abbia visti 3, 2 dei quali autentici capolavori. Il terzo se possiamo considerarlo tale è questo qua, e sembra avere anche lui nelle canzoni un punto di forza, grazie al suo modo originale di affrontarle e prenderle in giro. "Riccone senza paragone" è il top del top.

CIPICI  @  29/03/2012 15:35:36
   8 / 10
Assolutamente delizioso. Nostalgico per chi ama i Muppet ma adatto anche per i nuovi "arrivati". Miss Piggy e Kermit sono bellissimi!

Invia una mail all'autore del commento camifilm  @  01/03/2012 21:24:25
   6½ / 10
Dipende da chi lo vede, con chi lo vedi, perchè lo vedi....
A me è piaciuto, forse nostalgico.
Certamente non sono mai stati un FENOMENO in Italia, ma in USA si.. .ed ancora oggi (vedi notte degli OSCAR).
Merita visione, almeno per recuperare dei personaggi noti in passato.
Ovviamente oggi i PUPAZZI... lo sanno anche i bambini di 3 anni che sono comandati da una mano.... MA... beata inocenza del passato....
DA GUSTARE.
Difficile amarlo a chi DISPREZZA in assoluto i MUSICAL (credo).

Testu  @  15/02/2012 12:22:04
   6 / 10
Come semrpe ha lati positivi ed altri negativi, e molti di questi sono soggettivi. Considerando i film che i mitici pupazzi interpretarono fino al 2005 , non posso dire di aver percepito una così forte mancanza da fa giustificare un'operazione nostalgia e non si può dire che si siano sforzati nemmeno più del solito per il canovaccio. Dire semplice e già visto è voler essere generosi, del resto è un film dei muppet e fino ad ora sono semrpe stati loro a dare un minimo di interesse a tutto, ma un po di fantasia fisica per la new entry di stoffa era già più lecito aspettarsela. Ad essere buoni sono invece gli intermezzi musicali, che però sono davvero troppo numerosi e fanno venir voglia di poter saltare la scena. Si... mettetevi in testa che il film è più fastidiosamente musical del solito e oltretutto gli umani impiegati, con il loro aspetto ripulito e le coreografie dolci creano momenti tra Pleasentville ed Happy Days, un retrogusto strano che non tutti apprezzeranno. Altra componente arricchente che sarà pro o contro a seconda dello spettatore sono i volti noti, da sempre tradizione ospitante di Kermit e bagaglino, in questo caso con una particolare strizzata d'occhio ai Vips dei programmi televisivi seguiti da giovani. A parte il protagonista che faceva il saggio in "How meet your mother", all'inizio si intravede solo J.Black, ma presto si uniranno silenziosamente a far da tappezzeria:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Fa sempre piaere vedere le creature di Henson, che in questo caso sembrano voler preventivamente chiudere le parentesi lasciate aperte negli anni. Di certo il film tra ricordi vintage e cast al passo coi tempi cerca di abbracciare la maggior parte del pubblico possibile. Non è detto però che ci riesce, e del resto non è tra i migliori prodotti Muppet in circolazione, soprattutto con un finale fin troppo zuccherato persino per loro e nonostante abbia impiegato, inutilmente un budget artistico tra i più ricchi. Rimangono anche un paio di dubbi sul debito del teatro....


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Con i muppet bisogna comunque spegnere il cervello, ma si può anche aspettarli a prezzo minore.

1 risposta al commento
Ultima risposta 15/02/2012 14.24.08
Visualizza / Rispondi al commento
dagon  @  12/02/2012 23:42:18
   5 / 10
Non amavo i muppet da bambino e questo film non mi ha fatto cambiare idea. ...per di più, non sopportando, tendenzialmente, i musical....

gemellino86  @  11/02/2012 18:38:15
   6½ / 10
Probabilmente questo film passerà inosservato e tutto sommato è giusto che sia così. A me non ha entusiasmato forse perchè mi aspettavo di vedere più una commedia che un musical. Purtroppo la Disney deve sempre rovinare tutto con il solito buonismo. Completamente diverso dalla serie degli anni '70-'80. Lì si rideva qui invece la comicità viene messa da parte per dare spazio alle musiche e al romanticismo. Mezzo punto in più per la Adams.

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/02/2012 18.41.29
Visualizza / Rispondi al commento
Ben62  @  07/02/2012 17:21:04
   7½ / 10
E' un film per "nostalgici", per chi come me aveva amato i Muppets negli anni 70/80....Temo che il film non da tutti verrà apprezzato, non da chi non conosce a memoria la sigla e i balletti. I bambini al cinema infatti si annoiavano, probabilmente lo trovavano vagamente "antico". A me è piaciuto, soprattutto la parte riservata ai pupazzi. Gli attori in carne e ossa mah, li ho trovati un po' sdolcinati.
Insomma, il film è per tutti i Walter che, come me, non hanno dimenticato questo geniale show del passato.

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/02/2012 23.07.14
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR oh dae-soo  @  07/02/2012 00:00:22
   8½ / 10
La prima domanda da porsi è: "Era proprio necessario?"
Si sentiva davvero il bisogno di riproporre al nuovo pubblico, il pubblico del 3D e degli attori sostituibili dalla CGI, dei vecchi pupazzi finiti nel dimenticatoio da non so quanti anni?
La risposta è:
"Sì"

Nella vita bisogna sempre guardare avanti, rimboccarsi le maniche, fare di tutto perchè i nostri prossimi giorni e quelli di tutte le persone cui vogliamo bene siano i migliori possibili. Ma è innegabile come la malinconia, l'amara presa di coscienza che tutto quello che è passato non sarà mai più, sia uno dei sentimenti che più spesso e più inaspettatamente ci troviamo ad affrontare. Per questo rivedere Kermit, Miss Piggy, Animal, Gonzo e tutti gli altri straordinari personaggi dei Muppets credo che per molti possa essere qualcosa che fa bene al cuore.
E l'intelligenza dell'operazione, oltre all'istanza di far conoscere i Muppets a chi non ne avesse mai sentito parlare di loro, sta nell'idea che sta in fondo alla trama del film.
I Muppets sanno di non piacer più, le loro Luci della ribalta si sono spente già da tempo. Un loro grandissimo fan, Walter, scopre che un miliardario distruggerà il vecchio teatro dove si esibivano i suoi idoli. Decide di cercarli, farli rimettere insieme e metter su un nuovo grande spettacolo (ricorda molto una indimenticabile puntata dei Simpson, quella del ritorno di Krusty "fate entrare i clooooooown"). Loro accettano.
Per salvare il teatro, ma forse, per salvare sè stessi.
Walter è anch'esso un pupazzo. Si sente diverso dagli altri, non cresce mai nemmeno di 1 cm mentre suo fratello Gary, uomo a tutti gli effetti, diventa 1 metro e 80. Il film affronta con grande classe e dolcezza una tematica difficile come quella della diversità, o se vogliamo, dell'handicap fisico. Walter riconosce nei Muppets se stesso, il suo amore verso di essi ha radici molto più profonde di quelle del semplice fan televisivo.
I Muppets stessi si rendono conto che da soli valgono poco e niente, che l'unica loro forza è lo stare insieme (Lost?), il cercare di rivivere gli straordinari tempi che furono.
E così tra risate fragorose, canzoni (è un semi-musical) a tratti irresistibili, trovate geniali (il viaggio attraverso la mappa, il montaggio veloce per il reclutamento, grande metacinema) e più di un momento in cui lo spettatore viene assalito da una malinconia incredibile, ripensando a quando ancora ragazzino si metteva davanti alla televisione a vedere rane e orsi di pezza che lo facevano ridere, che lo facevano ridere tanto, arriviamo così al grande spettacolo finale. Le lancette tornano indietro, il cinema si trasforma in tv a tubo catodico, il teatro si riempe e i Muppets fanno quello che sanno fare.
Poi, mestamente, non avendo raggiunto l'obbiettivo di salvare il teatro, camminano per le file della platea dirigendosi all'uscita. E a me piace pensare che tutte quelle persone nella platea vedano sfilare vicino a loro un pezzo della nostra storia, della storia dei loro padri e dei loro nonni. Forse avrebbero dovuto alzarsi in piedi al loro passaggio. Poi fuori succede l'incredibile ma quello è cinema americano, è l'happy ending per emozionarci un pò, è il potere e l'irrealtà di questa magnifica arte. No, i Muppets purtroppo sono quelli che si avviavano all'uscita, è da ricercare lì la vera emozione, sono un gruppo di personaggi probabilmente sconfitti per sempre ma che hanno in 1 cm quadrato di pezza tutto quel cuore e quell'anima che tutti i milioni di euro del cinema moderno (e non solo nel cinema, anche nella vita) non potranno mai comprare.
E adesso devo chiudere. Ci sono quei due vecchietti in galleria che non mi sopportano più.

2 risposte al commento
Ultima risposta 07/02/2012 13.51.30
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdade
 NEW
a proposito di rosea sona spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebrave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatidelphinediego maradonadora e la citta' perdutadrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragiofellini fine maifiebre austral
 NEW
figli del setfulci for fakegemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgli angeli nascosti di luchino viscontigloria mundi
 NEW
grazie a diogretaguest of honourhava, maryam, ayeshahole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil criminale
 NEW
il mio profilo miglioreil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2
 NEW
jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerjust 6.5kingdom comela fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigatela scomparsa di mia madrela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaola voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annimademoisellemadre (2019)
 NEW
maleficent 2: signora del malemanta raymarriage storymartin edenmes jours de gloire
 NEW
metallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnato a xibetnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la bufera
 NEW
panama papersparthenonpelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscales
 NEW
scary stories to tell in the darkscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligari
 NEW
se mi vuoi bene
 NEW
searching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognothanks!the burnt orange heresythe diverthe great green wall
 NEW
the informer - tre secondi per sopravvivere
 NEW
the kill teamthe king (2019)the kingmakerthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostoun monde plus grandverdictvivere (2019)vox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkweathering with you - la ragazza del tempowomanyesterday (2019)you will die at 20yuli - danza e liberta'zerozerozero - stagione 1zumiriki

993228 commenti su 42194 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net