il violinista del diavolo regia di Bernard Rose Germania, Italia, 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il violinista del diavolo (2013)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL VIOLINISTA DEL DIAVOLO

Titolo Originale: IL VIOLINISTA DEL DIAVOLO

RegiaBernard Rose

InterpretiDavid Garrett, Jared Harris, Joely Richardson, Christian McKay, Veronica Ferres, Helmut Berger, Olivia D'Abo, Andrea Deck, Makhare Ninidize, Andrew Tiernan, Ania Sowinski, Ben Cura

Durata: h 2.02
NazionalitàGermania, Italia, 2013
Generedrammatico
Al cinema nel Febbraio 2014

•  Altri film di Bernard Rose

Trama del film Il violinista del diavolo

1830. Niccolò Paganini (David Garrett), virtuoso del violino e amante delle donne, si trova all'apice della carriera, acclamato in tutta Europa. Il suo nome è sinonimo di amori e scandali, esattamente ciò che il suo manager Urbani (Jared Harris) sta facendo del suo meglio per alimentare. Manca ancora però un debutto britannico e per riuscire a convincere Paganini a raggiungere Londra, l'impresario inglese John Watson (Christian McKay) e la sua amante Elisabeth Wells (Veronica Ferres) sono disposti a tutto. Urbani, astuto uomo d'affari, riesce a portare Paganini nella capitale britannica, anche contro la sua volontà. E grazie alle critiche della giornalista Ethel Langham (Joely Richardson), Il concerto è un successo e gli ammiratori affollano l'hotel dove alloggia il violinista, causando un pandemonio. Musicista e manager sono costretti a rifugiarsi a casa di Watson, dove Paganini presto incontra la graziosa figlia del suo padrone di casa, Charlotte (Andrea Deck), una cantante di talento. Paganini si innamorerà perdutamente della giovane bellezza, contrariando Urbani che teme di perdere l'influenza che ha sul suo protegé. Inizia così a elaborare un piano diabolico...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,06 / 10 (9 voti)6,06Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il violinista del diavolo, 9 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

DarkRareMirko  @  19/06/2019 23:35:43
   7 / 10
Interessante come possono essere tutti i film di Rose; siam più nel torbido rispetto ad Amata immortale e gli interpreti son bravi.

Garrett a quanto ne so è un vero violinista e notevoli son i lunghi momenti musicali a lui attribuiti; buona ricostruzione storica e le 2 ore non stancano.

A riguardo di Paganini mi manca di vedere solo il film di Kinski; quasi buono.

JohnRambo  @  06/09/2016 10:29:39
   4½ / 10
Mi chiedo come sia possibile avere tra le mani la vita eccezionale di un eclettico come Niccolò Paganini, un vero violinista virtuoso, una serie di attori più che accettabili, e partorire un film così oltraggioso verso la memoria, inventando a più non posso (l'impresario/Mefistofele) e perdendosi pure per strada (appunto la storia dell'impresario, l' "amore" per la seducentissima protagonista, il rapporto col figlio).
Paganini passa, come Farinelli in "Voce Regina", la maggior parte del tempo in preda a deliri dovuti all'alcol, la droga ed il gioco d'azzardo.
Un film che non comunica nulla, non insegna nulla, non tratteggia nessuno dei personaggi (incluso il violinista) in modo dignitoso. La colonna sonora non è male, grazie al grande uomo di cui questo film non porta nemmeno il titolo.

Burdie  @  21/02/2016 09:25:40
   7 / 10
...un piacevole ritaglio di vita di un grande della musica. Validi costumi e fotografia...

mauro84  @  07/07/2015 15:01:52
   7 / 10
Ho trovato in sto film, davvero piacevole, quel tocco di fatto qualcosa di finalmente ben fatto e ben narrato. Ottime ambientazioni, costumi ed fotografie.

David Garret, uno dei pochi in grado di interpretar degna parte, un artista del violino mondiale!
Il resto offre così un cast, seppure secondario, meritevole di tali parti ed interpretazioni.

Il regista, tanto film, ma pochi davvero meritevoli, riesce sta volta a scalfire i cuori e le menti dei malati di film, sfornando un ottimo prodotto in tutti i sensi. Qualcosa di superiore ed di interessante, nettamente, ben fatto!

Io amo il violino come strumento, come suoni, e trovo in sta artista, italiano, il top della musica lirica, forse dimenticato... meritevole!!

Film consigliato la visione.

Elwing77  @  22/06/2015 13:59:31
   7 / 10
Uno spaccato sulla vita di Paganini, forse a tratti poco profondo, ma nel complesso coinvolgente e abbastanza attendibile.

Jumpy  @  08/05/2015 23:38:09
   5½ / 10
Apprezzabile e coraggiosa l'idea di far interpretare un grande violinista da un vero violinista, bella fotografia ,costumi ed ambientazioni... ma è un film insipido e piatto.
Neanche "utile" per avere un'idea della vita di Paganini e dei suoi episodi principali , che, tolti quelli più fumettati e di impatto

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
son appena abbozzati

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Da vedere giusto come intrattenimento... ma anche no :)

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  07/02/2015 21:18:30
   4½ / 10
Il violinista del diavolo è un film poco interessante e generalmente piatto. Non sono qui certo per discutere sulla bravura di Garrett, la cui esibizione alla bettola di Whitechapel è il momento migliore del film, istrionico ed ispirato al punto giusto. Il suo guaio semmai sono i suoi limiti recitativi, fin troppo palesi, che non riescono a sviluppare il carattere del personaggio con sufficiente profondità e rimanendo nel classico stereotipo di una Rockstar di stampo romantico, con annesso seguito di groupies antelitteram che francamente mi è parso oltremodo bizzarro per non dire ridicolo.
Una scelta, forse voluta visto che Garrett stesso è produttore, che non ha pagato ed ha penalizzato l'intero film. Non tutti possono essere eccezioni come il Daltrey di Tommy o Litzomania e Rose pur essendo un discreto regista, non è Ken Russell e poco può supplire dal punto di vista formale, ad un film che di contenuti interessanti ne ha veramente pochi.

Febrisio  @  23/12/2014 20:02:28
   6 / 10
Non possiede lo spessore, nè la potenza che emana la musica classica. Non fa altro che trasporre una sorta di moderna rockstar nel XIX secolo. Le tappe della storia di Paganini vengono tralasciate, favorendo una parentesi temporale ristretta, e pergiunta sfuocata, condita soprattutto da particolari edulcoranti per lo spettatore.

Eppure ciò che rimane è la magia di quel violino incanta, a colpire certmente rimangono le esibizioni, e l'estro di un personaggio di cui vien voglia d'approfondire.

Per curiosità il paganini è interpretato da David Garrett, violinista e rockstar, un abbinamento classica e rock, sostituendo la chitarra al violino, una rockstar classica moderna... non suona... nuovo, no?

Invia una mail all'autore del commento mickylee  @  21/03/2014 20:16:39
   6 / 10
discreta atmosfera e qualche bel momento ma nulla di piu ' purtroppo .. certo visto che garrett non e' un attore non ci aspettavamo il pathos totale ,, ma neanche il distacco che certe volte permea la sua interpretazione ,,, belli i momenti in cui imbraccia lo strumento ,,, ma davvero , si poteva fare molto di piu '

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008782 commenti su 44074 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net