il traditore (2019) regia di Marco Bellocchio Italia 2019
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il traditore (2019)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL TRADITORE (2019)

Titolo Originale: IL TRADITORE

RegiaMarco Bellocchio

InterpretiPierfrancesco Favino, Maria Fernanda Cândido, Luigi Lo Cascio, Fabrizio Ferracane, Fausto Russo Alesi, Patrick Simons, Gabriele Arena, Massimiliano Ubaldi, Alessio Praticò, Nino Porzio, Goffredo Maria Bruno, Nunzia Lo Presti, Marco Gambino, Calì Nicola, Federica Butera, Aurora Peres, Gabriele Cicirello

Durata: h 2.15
NazionalitàItalia 2019
Generedrammatico
Al cinema nel Maggio 2019

•  Altri film di Marco Bellocchio

Trama del film Il traditore (2019)

Biopic di Tommaso Buscetta, la cui testimonianza sul contrabbando di eroina durante gli anni '80 del "collegamento della pizza" con Cosa Nostra gli ha permesso di ottenere la cittadinanza americana e l'accesso al programma di protezione dei testimoni.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,15 / 10 (13 voti)8,15Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il traditore (2019), 13 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

il ciakkatore  @  15/06/2019 22:34:24
   8 / 10
Film che narra le vicende note ai molti ultra quarantenni come me e che sicuramente interesserebbe anche i giovani d'oggi. Grandissimo Favino,per me l'elite del nostro cinema maschile. Il film si svolge molto all'interno del tribunale,ma non per questo risulta noioso,anzi cè sempre quel filo di tensione che ti accompagna per tutte le due ore. Bravo Bellocchio

JOKER1926  @  06/06/2019 15:21:04
   7½ / 10
L'ultima operazione cinematografica di Marco Bellocchio gravita intorno ad argomenti di storia contemporanea, la regia italiana illustra le dinamiche inerenti alla vita di un personaggio mafioso di spicco, Tommaso Buscetta.

Il titolo del film, "Il traditore" rappresenta e fotografa il concetto in maniera alquanto concreta: Buscetta fu nevralgico nel processo analista della grande e spietata organizzazione siciliana di Cosa Nostra. Assieme ad illustri personalità, come il giudice Falcone, la mafia fu processata in maniera massiccia e soprattutto fu scoperta ed analizzata nella sua capillare struttura/gerarchia.
Bellocchio dunque si imbatte con un qualcosa di veramente importante, i fili del gioco interpretativi sono affidati a Pierfrancesco Favino. L'attore (protagonista anche di film minori) nella fattispecie dona una prestazione di altissimo livello e di grande verve.

"Il traditore" si colloca , per eccesso di nostrana sensibilità, nel blocco dei film drammatici; a nostro giudizio il film è un vero e proprio gangster, forse più veritiero rispetto agli standard, ma resta un grande esercizio di genere.
In questa produzione, insomma, funziona tutto. Nonostante la durata non banale, il film riesce sempre a farsi apprezzare. Il pathos è onnipresente.
La vittoria e il successo di Bellocchio risiedono ovviamente (o principalmente ) nella straordinaria fattura tecnica del prodotto; regia sempre all'altezza della situazione e sempre caratteristica. "Il traditore", in più circostanze, si impregna nel puro contesto onirico e alcune scene sono dense di un fortissimo senso di claustrofobia e sofferenza psicologica e visiva. Un altro regista si sarebbe fermato al compitino, Bellocchio approfitta offrendo uno spaccato macabro ove le concessioni d'autore sono legittime e dopotutto desiderate.
L'epopea si raggiunge ne il "Traditore", nelle sequenze del tribunale: si respira un'aria di mera degenza. Tale grigiore, noi lo abbiamo avvertito sono in un altro grande film italiano, "Il camorrista" di Tornatore.
Buscetta "sfida" il blocco di Cosa Nostra nel tribunale di Palermo, il succo del film è in queste dinamiche; personaggi rocamboleschi, aggressivi e prepotenti, si trovano in un calderone di macerie morali.

La nostra analisi , ora, non ha bisogno di proseguire su altri binari. Non entriamo nemmeno nei dettagli dell'immagine di Buscetta, anche se molti giornalisti lo etichettano come uomo d'onore. Noi glissiamo sull'argomento e consigliamo la visione del film.

Spera  @  04/06/2019 00:21:32
   7½ / 10
Buon film di interesse storico non indifferente.
La regia è solida e riesce a ripercorrere in due ore e mezza una vicenda non facile da mettere in scena: una parte del maxi processo, il tradimento di Buscetta.
Ottime le sequenze in tribunale, un pò meno quelle d'azione nella parte che precede.
Favino si conferma tra i migliori attori nostrani, una grande prova nonostante la difficoltà con le lingue e con l'interpretazione di un personaggio come quello di Tommaso Buscetta.
Lo Cascio uno spasso.
Un punto in meno per il giudice del maxi processo che non mi è proprio piaciuto, troppo teatrale e macchiettistico.
Altra cosa che mi ha un po' deluso è la poca rilevanza del personaggio di Falcone a cui avrei dato maggior risalto sul piano della regia, della sceneggiatura e della recitazione.

Da verificare l'effettiva aderenza ai fatti reali nei dettagli: vidi le registrazioni del processo vero e quando Buscetta entrò nell'aula c'era silenzio, mi pare di ricordare.

Bellocchio rischia...



Rimane uno dei migliori film italiani degli ultimi tempi: sincero, impegnato e coerente.

Da vedere.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

dagon  @  03/06/2019 19:28:14
   7½ / 10
Bel film, che ripercorre tutta la storia di Buscetta, condensandola in 2 ore e mezza sempre interessanti. Tutto è solido, dalla regia alle interpretazioni di gran parte del cast (non mi è piaciuto per nulla il giudice del maxi processo); forse manca un colpo d'ala, ma, nel panorama del cinema italiano odierno, è sicuramente un prodotto lodevole, anche per il messaggio che manda.

gringo80pt  @  03/06/2019 19:25:46
   9 / 10
Risvolti inquietanti emergono dalla visione, mai faticosa, della storia. Forse alla seconda ora un po' si inizia a cedere, ma la curiosità di certi dettagli storici del ns tempo massimizzano ogni attenzione. Favino gran prova, ma anche il giudice a 3/4 del film è da applaudire per la naturalezza.

BRUTALE

Strix  @  03/06/2019 16:20:18
   8 / 10
Biopic ben fatto nei dettagli, un po' prolisso nella parte centrale ma se si è appassionati del genere vi prenderà.

Girato magistralmente, recitato idem (Favino ormai tra i migliori attori italiani moderni per quanto riguarda il cinema).

A tratti crudamente realistico, a tratti empirico.

minoidepsp  @  02/06/2019 11:11:12
   8 / 10
Bel film su Buscetta e le attività e i comportamenti di cosa nostra. Si fumava davvero tanto in quel periodo

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  01/06/2019 02:14:46
   8½ / 10
Anche se nell'epilogo il divario tra agiografia e scavo psicologico diventa labile, il film di Bellocchio è una delle più devastanti operazioni di cinema sociale mai realizzate. Un film che cita o meglio tributa il già bellissimo "Il Divo" di Sorrentino su Andreotti, ma anche l'escalation e la fine di Buscetta come il Jack La Motta di "Toro Scatenato", il trionfo familiare de "Il Padrino" e del "Gattopardo" di Visconti, perfino un clima fumisterico che richiama alla lontana la metaforica giostra di Peter Greenaway. Ma c'è anche un Bellocchio che ritrova la follia umana dei primi anni, in bilico tra Shakespeare e Sofocle, con immagini che parlano da sole, es. Buscetta che si ritrova, vivo, in una bara di fronte al suo funerale. "Il Traditore" a molti sembrerà esagerato ed enfatico, ma ti assorbe completamente. Il cuore si spezza davanti alla strage di Capaci, tra immagini di repertorio reale e fiction, e scava dentro il personaggio al punto di far impallidire Mussolini e Aldo Moro nei film precedenti di Bellocchio. Se va volutamente fuori le righe, fino a raccontare la Tragedia nella sua tremenda epicita' - vedi il Va Pensiero di Verdi - trasmette tutte le nostre ferite indirette

mrmassori  @  28/05/2019 11:15:46
   8 / 10
Uno dei migliori film italiani degli ultimi anni. Favino davvero grande, probabilmente nella sua migliore interpretazione. Regia decisa graffiante e con tocchi di genialità che danno quel qualcosa in più ad un film narrato con maestria e sapiente lucidità

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  26/05/2019 16:49:24
   8 / 10
In questo film di traditori ce ne sono tanti, è un film di tradimenti. Buscetta è ripudiato dalla sua stessa famiglia siciliana, perchè colpevole di tradimento verso la macrofamiglia mafiosa, così apparentemente unita all'inzio del film, ma che già covava il seme del tradimento fra la vecchia mafia di Bontate e quella nuova e spietata dei corleonesi di Riina. E' vero che Buscetta stesso è tradito a sua volta da quest'ultimi, colpevoli non solo di aver ucciso i suoi due figli, ma di aver tradito il codice morale della vecchia Cosa Nostra. Tradito a sua volta da uno Stato dopo esserne diventato suo malgrado uno dei suoi servitori, una volta che il volto sano (Falcone) è stato estromesso nella tragedia di Capaci. C'è sempre il concetto di famiglia nei film di Bellocchio, è una costante del suo cinema fin da I pugni in tasca, facendone vedere la sua implosione fino al punto di mostrare un uomo roso dalla coscienza per non aver salvato i propri figli. Un padre senza figli.
Bellocchio non sceglie la classica struttura narrativa di ascesa e caduta di un criminale, giacchè Buscetta è già nella sua parabola discendente. Attraverso la figura di Buscetta descrive non solo la storia di un uomo e di Cosa Nostra, ma quarant'anni di storia italiana, piena di segreti ed intrighi, e soprattutto piena di violenza e sangue. Bravissimo Favino, forse il ruolo e l'intepretazione migliore della sua carriera, lontano da qualsiasi macchiettismo e dalla misura perfetta (vedasi il confronto con Calò al maxiprocesso, stupendo per intensità emotiva). Un uomo consapevole del proprio destino, eroe e criminale allo stesso tempo, traditore e tradito. Nulla da aggiungere, bellissimo film.

76mm  @  25/05/2019 14:08:24
   8 / 10
Grande film dell'ultimo grande maestro di cinema italiano rimasto in attività (considerando la recente dipartita di Bertolucci e l'irreversibile crisi creativa di Argento).
Mi sono dovuto ricredere definitivamente anche su Favino…è bravo, molto bravo…dovrebbe smetterla con le muccinate e le commedie da quattro soldi.
Sprazzi di visionarietà in un contesto di crudo realismo.
Non so quanto sia stata voluta la scelta di farlo uscire proprio nell'anniversario di uno degli episodi più sconvolgenti dell'Italia del dopoguerra.
Spero vivamente che stasera non esca a mani vuote dalla premiazione di Cannes.

2 risposte al commento
Ultima risposta 30/05/2019 15.45.39
Visualizza / Rispondi al commento
Wilding  @  25/05/2019 12:09:31
   9 / 10
Pellicola magistrale, per l'accurata ricostruzione storica, per regia e narrazione degli avvenimenti. Altrettanto magistrale la prova di Pierfrancesco Favino.

FABRIT  @  24/05/2019 16:57:05
   9 / 10
Film strepitoso, uno dei più belli su cosa nostra in assoluto.
Favino gigantesco, pure per mole.
Da vedere e rivedere

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebangla
 NEW
beautiful boy (2018)bene ma non benissimo
 NEW
blue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaoche fare quando il mondo e' in fiamme?
 NEW
christo - walking on water
 NEW
climax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredentro caravaggiodicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sisters
 NEW
i morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposa
 NEW
il grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malel'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatol'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema cosa ci dice il cervello
 NEW
maryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormaloro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleanersrapiscimired joanrocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!
 NEW
shelter: addio all'eden
 NEW
soledadsolo cose bellestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe intruder (2019)
 NEW
the mirror and the rascaltorna a casa, jimi!tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark webwonder parkx-men: dark phoenix

988849 commenti su 41438 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net