il re dei giardini di marvin regia di Bob Rafelson USA 1972
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il re dei giardini di marvin (1972)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL RE DEI GIARDINI DI MARVIN

Titolo Originale: THE KING OF MARVIN GARDENS

RegiaBob Rafelson

InterpretiEllen Burstyn, Jack Nicholson, Bruce Dern, Julia A. Robinson

Durata: h 1.44
NazionalitàUSA 1972
Generedrammatico
Al cinema nel Settembre 1972

•  Altri film di Bob Rafelson

Trama del film Il re dei giardini di marvin

Jason, pubblicitario idealista e sognatore impelagato in uno sballato affare di speculazione edilizia, cerca di coinvolgere il fratello David, conduttore di un programma radiofonico.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,50 / 10 (3 voti)6,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il re dei giardini di marvin, 3 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

topsecret  @  01/03/2020 13:54:49
   6 / 10
Un film che contribuisce al proliferare del movimento cinematografico statunitense denominato New Hollywood, nato sul finire degli anni '60.
Una storia piuttosto statica per quanto riguarda i sentimenti che sviluppa, moderata nel ritmo ma abbastanza frenetica per quanto riguarda la caratterizzazione di alcuni personaggi, intensamente interpretati da un buonissimo cast e diretto da una regia essenziale.
Non mi ha colpito in maniera particolare, poichè sono pochi i momenti davvero interessanti ma si lascia guardare senza sforzi, meritandosi la sufficienza.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  30/12/2012 12:45:16
   7½ / 10
Film malinconico, deprimente e senza speranza, del resto Rafelson aveva già dimostrato di saper ben catturare i malesseri di falliti soffocati da una vita nulla e priva di obbiettivi nel capolavoro sfiorato "Cinque Pezzi Facili".
Anche qui le dinamiche dei personaggi e degli ambienti che li circondano sono più o meno le stesse. Il ritmo è lento (e questo può essere un pregio o un difetto a seconda dei gusti) e tante sequenze risultano confusionarie e prive di logica (non so se dovuto al fatto che il film sia effettivamente girato così o al fatto che in tv circoli una versione pesantemente tagliata) fatto sta che anche questo caotico ritratto di perdenti illusi e sognatori finisce comunque per toccarti e farti riflettere (complici degli attori come sempre magnifici - Nicholson, Dern, Burstyn - e una location davvero squallida ed opprimente).

Un bel film, autentico, non per tutti, che necessita di tempo (ed esperienze/stati d'animo analoghi a quelli dei protagonisti) per essere assimilato come si deve.

Cinema come non se ne farà mai più. Aggiungo mezzo punto, il perchè non lo so.

bulldog  @  09/05/2010 10:25:14
   6 / 10
La decadenza dei miti sociali ed esistenziali, portati su grande schermo molto pretenziosamente e in maniera europea dal buon B.Rafelson.

Disordinato, confusionario e pieno di improvvisazioni sul set...appena sufficiente nel complesso.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008854 commenti su 44074 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net