il postino suona sempre due volte (1981) regia di Bob Rafelson USA 1981
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il postino suona sempre due volte (1981)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL POSTINO SUONA SEMPRE DUE VOLTE (1981)

Titolo Originale: THE POSTMAN ALWAYS RINGS TWICE

RegiaBob Rafelson

InterpretiJack Nicholson, Jessica Lange, John Colicos, Michael Lerner

Durata: h 2.01
NazionalitàUSA 1981
Generedrammatico
Tratto dal libro "Il postino suona sempre due volte" di James M. Cain
Al cinema nell'Aprile 1981

•  Altri film di Bob Rafelson

Trama del film Il postino suona sempre due volte (1981)

Durante gli anni Trenta, in un posto di ristoro per camionisti gestito da Mich e dalla moglie Cora, capita Frank, un vagabondo. Dopo non molto tempo Frank e Cora diventano amanti e, spinti dalla passione, decidono di attuare un'idea criminale: uccidere il marito di lei per potersi godere l'assicurazione.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,93 / 10 (30 voti)6,93Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il postino suona sempre due volte (1981), 30 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Thorondir  @  15/07/2019 15:56:40
   7½ / 10
Probabilmente è un film che merita di essere visto più volte perchè spesso i dialoghi sembrano non avere incisività e tutto il film si adagia su un clima asettico che a me personalmente ha ricordato "Cinque pezzi facili" dello stesso regista. Rafelson dal canto suo ha una regia essenziale e una rara capacità di "sottarsi" al suo film, lasciando però questo stile assolutamente "grigio" che concede pochissimo allo spettatore: motivo per cui questa storia di amore e repulsione, idillio e tragedia, rimane ancora più sottopelle.

Nicholson e la Lange a livelli molto alti.

fabio57  @  10/02/2016 10:18:04
   8½ / 10
Ottimo remake di un vecchio film ,molto importante , storia semplice ma intrigante, triangolo amoroso con tragico epilogo. Jessica Lange è bellissima e seducente. La mano di Rafelson nella regia si sente e si vede.

Alex22g  @  11/05/2015 10:16:27
   10 / 10
Film davvero fantastico e chi critica il finale si vede che non ha capito che "il postino" del titolo viene inteso come il destino , ma non mi dilungo per non rovinare la visione a nessuno.L'atmosfera del film insieme alla Lange sono la parte migliore del film, dove comunque il grandissimo Nicholson è sempre perfettamente a proprio agio. Vedendolo una sola volta forse non lo si riesce ad apprezzare pienamente(visto che secondo me in alcuni punti non è chiarissimo) ma nella mia testa il film ha acquisito peso ad ogni visione successiva e ad oggi lo reputo un gran film.

Larry Filmaiolo  @  10/10/2013 19:19:50
   8 / 10
straordinario Nicholson (ma forse sono di parte, è il mio attore preferito) in un dramma probabilmente unico nella storia del cinema e prima della letteratura per la sua peculiare e appassionante evoluzione. provoca l'empatia e l'attenzione che solo l'essenza della vita distillata nelle immagini può provocare. un film letterario, un romanzo di immagini, una tragedia per me irrinunciabile e struggente nella sua umanità

Invia una mail all'autore del commento diderot  @  10/10/2013 17:58:59
   6½ / 10
Storia ben curata, credibile e coinvolgente con ottime interpretazioni, anche se qualche scena ha un evidente impronta degli anni 80. Il finale è abbastanza apprezzabile, consigliato.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  28/05/2013 20:13:19
   6½ / 10
Visto anche io per la prima volta ieri su Iris. Che dire, l'interpretazione provocante di Jessica Lange è davvero notevole..addirittura sotto certi aspetti superiore a Nicholson che si difende sempre cmq bene. Lo posso considerare un melodramma torbido dove risulta migliore la prima parte, la seconda tende a diventare un po noiosetta e forse ripetitiva. Il finale è amaro, tuttavia incuriosisce.
In definitiva più che sufficiente. 6 1/2

Invia una mail all'autore del commento lapucciosauro89  @  28/05/2013 00:58:47
   5½ / 10
Non avevo mai avuto l'occasione di visionarlo, poi questa sera l'ho beccato in TV e dal momento che ne avevo sempre sentito parlare come un CULT non ho voluto perdermi l'occasione. Beh, mi aspettavo decisamente di meglio! L'inizio non è male, ma poi noia assoluta... il finale è tremendo, si vede che non sapevano proprio come concluderlo questo film...

Manticora  @  27/05/2013 23:49:02
   6½ / 10
Sinceramente il film è un pò sopravvalutato, la storia è un pretesto per rifarsi all'originale del 1946, indubbiamente le interpretazioni più che discrete di Jack Nicholson e Jessica Lange aiutano molto. Il plot prende spunto da un torbido melodramma, anche se la storia viene costruita più sugli attori, il finale è per me troppo semplicistico, melodramma allo stato puro.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Tutto sommato più che guardabile,ma certo Rafelson come regista non mi ha certo colpito.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  10/04/2013 14:52:43
   7 / 10
Torbido melodramma ambientato negli anni Trenta.
Molto bella la fotografia, ma la forza del film sta nella bravura dei due protagonisti; Jessica Lange intensa e provocante.
Ho preferito la prima parte alla seconda, complessivamente un film interessante.

topsecret  @  31/10/2012 11:11:57
   6 / 10
Storia d'amore e trasgressione che porta alla ferocia di sentimenti culminanti nella tragedia.
Film che mostra un certo stile e che vanta un duo di protagonisti bravi ed affidabili che danno vita ad un rapporto quasi violento d'amore e odio, offrendo una buonissima prova attoriale.
Un film che però non mi ha lasciato molto da ricordare, a parte l'interpretazione dei due protagonisti, e che tutto sommato non offre grande attrattiva, scivolando via quasi in modo ripetitivo ed incolore.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  26/10/2012 21:05:02
   8 / 10
Ho adorato lo stile e l'ambientazione di questo film un classico del cinema.
Innegabilmente il racconto risente delle tante trasposizioni e i cambiamenti adoperati al romanzo, soprattutto nel finale si fanno sentire (con una fine simile non si giustifica nemmeno il titolo).

Per il resto la Lange la fa da padrona incontrastrata, non perchè Jack Nicholson non nè sia all'altezza ma semplicemente perchè pur essendo un grande attore ha un sex appeal difficilmente decifrabile ed è comunque troppo vecchio.

Un film non privo di alcuni difetti ma che funziona molto bene.

ValeGo  @  28/08/2012 23:12:48
   6 / 10
Film che resta lì, parte bene, gli ingredienti ci sono tutti..

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILERche noia però! Sembra sempre di essere sul punto della svolta ma in realtà non accade nulla di così eclatante, il film scorre lento e poi finisce in un modo assurdo!

Goldust  @  08/05/2012 09:21:09
   6½ / 10
Film dall'atmosfera avvelenata tanto perfetta nella prima parte quanto pesante da sopportare nella seconda, dove sfocia in un discutibile finale. Anche la storia d'amore malato tra i due protagonisti vive di un grande slancio iniziale ma poi si affievolisce. La Lange, pur non essendo bellissima, ha una carica erotica pazzesca.

bulldog  @  28/08/2011 01:05:16
   6½ / 10
Tratto dal famoso romanzo di Cain, "Il postino suona sempre due volte" è se non erro la seconda trasposizione cinematografica del medesimo.

Sostanzialmente si può dividere in due tronconi, una buona prima metà(sino alla fine del processo) ove si seguon bene le atmosfere del libro, dopodichè il film precipità nell'ordinario perdendo tutto ciò che di buono era stato creato sin lì.
Discreto il finale alla "chi la fa l'aspetti", ma il pregio principale, ciò che valorizza il film non è certo il lavoro anonimo di Rafelson, bensì i due ottimi protagonisti principali.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  27/12/2010 20:48:53
   5½ / 10
Film che si lascia seguire e che piace fino al finale, del tutto inconcludente e per questo deludente.

7219415  @  19/11/2010 13:32:23
   7½ / 10
Per quanto mi riguarda film sottovalutato...a me è piaciuto...

DarkRareMirko  @  12/10/2010 23:14:53
   9 / 10
Filmone di Rafelson con grandi interpreti; il titolo rimanda ad un costante stato di ansia e di attesa riguardo a certe situazioni (in questo caso il "due volte" rimanda ai due tentativi di omicidio per esempio).

Finale amarissimo seppur i personaggi in questo caso non sian affatto dei santi.
Per atmosfere e fotografia il film mi ha poi un pò ricordato il Lolita di Lyne, anch'esso un remake di un grande e precedente film avente come tema una passione cocente.

Una riedizione del classico di Visconti non poteva essere realizzata meglio.

Bellissima la Lange, sempre magistrale Nicholson; ottima la vena di malinconia e dannazione sempre presente nell'atmosfera del film.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  17/09/2010 22:43:27
   7 / 10
Il romanzo di Cain viene rivisitato soffermandosi sulla passione "proibita" dei due amanti nell'America di secessione. Che dire? Un torbido e affascinante melodramma, dove è però difficile accettare la fisicità bestiale di un (fin troppo) maturo Nicholson rispetto al giovane John Garfield e alla rude bellezza "contadina" di Massimo Girotti (v. Ossessione).
La critica ha giustamente esaltato il film per la sua fotografia, mentre lo spettatore si ricorderà soprattutto la rovente scena di sesso ... sul tavolo di cucina. Nel complesso un buon film, ma un pò sopravvalutato.
La Lange riesce ad essere sensuale ed eccitante pur non essendo affatto attraente

Invia una mail all'autore del commento s0usuke  @  28/03/2010 01:57:34
   7½ / 10
E' la storia di una relazione complessa che nasce per sfrenata passione, sfocia nello scellerato crimine ed infine si risolve in qualcosa di estremamente profondo. Più che buona la regia di Rafaelson. La Lange strappa in più di un'occasione la scena a Nicholson.

debaser  @  02/02/2010 19:34:45
   9 / 10
Un grandissimo firm ocn 2 interpreti di eccezione speciaeemnte una sensualissima Jessica Lang veramente straordinaria, un film che non ti stanchi mai a rivederlo per quanto coinvolge lo spettatore.

squoqui  @  14/08/2009 22:31:37
   6 / 10
La sufficienza è raggiunta unicamente per l'ottima interpretazione di Nicholson e Lange, che tengono botta per due ore filate da indiscussi protagonisti. Per il resto il film è una noia totale, con trama confusionaria, anche un pò forzata. Lo sconsiglio vivamente.

dewolf  @  08/07/2009 21:28:33
   6½ / 10
Al film do un voto leggermente più alto della sufficienza per l'ottima interpretazione di Nicholson e della Lange (soprattutto quest'ultima straordinaria).. Il resto è poco altro: il finale è molto discutibile e comunque non lascia davvero nulla a chi lo guarda! Non ho letto il libro ma penso proprio che il film non ne sia minimamente all'altezza..

elmoro87  @  12/06/2008 13:47:46
   5 / 10
io sono un gran fan di Jack Nicholson, ma devo dire che stavolta proprio non ci siamo... forse per la parte che non gli si addiceva, forse per il film, molto lento e noioso, per non parlare della trama confusionaria quanto sconclusionata.... il finale poi è veramente ridicolo... il 5 è anche troppo generoso per questo film...

2 risposte al commento
Ultima risposta 12/06/2008 18.57.22
Visualizza / Rispondi al commento
SANDROO  @  16/01/2008 21:02:17
   2 / 10
Che brutto film ragazzi!!!! Non guardatelo ve l'ho sconsiglio vivamente

The Monia 84  @  12/01/2008 20:45:49
   7½ / 10
Dramma con sfumatura ironica (beffardamente ironica) a volte fragile, nel complesso positivo, ben scritto, ben diretto, sgradevole quanto occorre, ottimamente servito da due interpreti eccezionali.
Storia che si conosce ma resa affascinante proprio dai due assatanati attori: straordinaria la super scena di sesso sul tavolo da cucina.
Ai punti direi che la Lange stavolta supera un mostro di talento come Nicholson, ma, non ci si può far nulla: sembra che il ruolo di Cora le sia stato cucito addosso.

Gruppo REDAZIONE K.S.T.D.E.D.  @  30/05/2007 19:46:32
   7 / 10
Sarebbe una gran bella riduzione cinematografica, se non fosse per il cambio di registro che sceneggiatura e regia operano verso la seconda parte del film.
La prima, perfetta, è passionale e sporca tanto quanto il romanzo di Cain e questo, è inutile negarlo, grazie anche all'elemento "sesso" che Garnett nel '46 non poteva permettersi. La seconda, invece, perde gradualmente quelle affascinanti atmosfere rarefatte e quello tra Cora e Frank diviene un amore come tanti altri, a tratti anonimo.. e così fino ad un frettoloso finale in gran parte distante da quello del libro, non solo nella storia, ma anche, purtroppo, nella capacità di stregare, è il caso di dirlo, chi guarda/legge.

A tenere in piedi il tutto sono la prova sublime di Nicholson e quella perfetta della Lange.
Relativamente alla sua Cora lo stesso Cain disse : "il desiderio fatto realtà". Beh l'interpretazione di Jessica Lange, a mio avviso, è quel che più si avvicina a questa definizione.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  30/04/2007 21:47:10
   7½ / 10
40 anni dopo i neri americani , Rafelson riprende in mano il romanzo di Cain, portato già diverse volte sullo schermo , chiama il suo fedele Jack Nicholson e ne fa un film a suo modo originale.
Il regista lo fa meno "noir" rispetto alla prima trasposizione di tay Garnett, gli toglie la classica "dark lady" e gli da un taglio + realistico.
Buona la regia di rafelson e la sceneggiatura di david Mamet, ma il film si fa ricordare sopratutto per la bravura dei due attori , Jack Nicholson, ma sopratutto jassica Lange, strepitosa.

Divino Stanley  @  22/04/2007 13:18:35
   7 / 10
Buon film, niente di eccezionale ma buon film. Per me appartiene più al genere thriller che al drammatico: basta considerare l' arrivo del poliziotto durante il tentativo di omicidio e il piccolo dibattito che Frank ha con delinquentelli dopo la sua vittoria ai dadi. Niente che muti la trama ma comunque aumenta la tensione. Bravo Nicholson (per la prima volta lo vedo in un ruolo normale e non nei panni di uno psicopatico o di un alcoolizzato) ma superba la Lange che incarna in se' lo stereotipo di casalinga infelice e un po' *****. Forse era da sottolineare la brutalità di Mich, che apparesì alcoolizzato e legato più al lavoro che alla famiglia ma che non dà mai chiari segnali di non rispettare sua moglie. Ora una domanda però: perchè si chiama "Il postino suona sempre due volte"?

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  04/03/2007 18:03:31
   7 / 10
anche io non ho visto la versione precedente (ma ho visto "ossessione" di visconti)e comunque risulta un ottimo film...sara per la bravura degli attori o sara perche la storia regge ancora e risulta coinvolgente e attuale!
da vedere

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento thohà  @  19/04/2006 14:16:58
   8 / 10
So che esiste un'altra edizione, (o, forse più d'una) molto precedente a questa. Ma io non l'ho vista e non ho termini di paragone.

Questo film l'ho trovato travolgente. Jack Nicholson (Frank) è forse un pochino attempato per la parte, ma la interpeta così bene da mettere i brividi. Jessica Lange (Cora) perfetta. L'avevo sempre identificata come la preferita di King Kong, o in Tootsie, bravina ma banalotta.
Qui invece è in stato di grazia, con una fisicità, sensualità e lussuria da far pensare che veramente tra lei e Jack Nicholson ci fosse qualcosa di più, che non una semplice rappresentazione cinematografica.
Frank, vagabondo, troverà lavoro in un bar, dove conoscerà l'affascinante Cora, sposata ad un uomo rozzo e brutale. La passione, che si avverte a fior di pelle, tra Frank e Cora è subitanea, travolgente, una vera follia, una malattia.
Chi l'ha visto non può non ricordare la passionale scena di sesso sul tavolo della cucina, tra stoviglie e farina: indimenticabile.
In un ambiente sordido, i due cercheranno di raggiungere i loro obiettivi. Tra rimorsi e cinismo, la loro storia prosegue fino a quando Frank dice a Cora: "Ti amo", ma lei risponde: "No, tu vuoi uccidermi".
La migliore interpretazione di Jessica Lange.

3 risposte al commento
Ultima risposta 17/09/2006 03.26.17
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008854 commenti su 44074 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net