il grande paese regia di William Wyler USA 1958
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il grande paese (1958)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL GRANDE PAESE

Titolo Originale: THE BIG COUNTRY

RegiaWilliam Wyler

InterpretiCarroll Baker, Jean Simmons, Charlton Heston, Gregory Peck, Burl Ives

Durata: h 2.46
NazionalitàUSA 1958
Generewestern
Al cinema nel Giugno 1958

•  Altri film di William Wyler

Trama del film Il grande paese

La rivalità per il possesso di una sorgente separa il colonnello Terrill e la famiglia Hannassey. Jim, fidanzato della figlia di Terrill, cerca inutilmente di risolvere pacificamente il contrasto: in più si sente attratto da Julie, la maestrina che possiede la zona. Alla fine Jim compra la valle e convince i due rivali a eliminarsi a vicenda.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,95 / 10 (11 voti)7,95Grafico
Miglior attore non protagonista (Burl Ives)
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Miglior attore non protagonista (Burl Ives)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il grande paese, 11 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Goldust  @  26/01/2018 12:31:56
   8½ / 10
Western pacifista di ampio respiro che canta l'arguzia e l'intelligenza come doti fondamentali per dirimere ogni questione. Il film funziona sia per la curiosità che suscita l'inserimento del capitano McKay nella polverosa vita del ranch sia per la sottotrama più classicamente western delle antipatie tra vicini, nella quale la violenza non può certo mancare. Da non sottovalutare l'attenzione data ai personaggi secondari o di contorno tra i quali si stagliano un grande Charlton Heston ed un Burl Ives da oscar. Musiche pompose adatte al grande classico che è, immancabile nelle collezioni degli appassionati del genere.

vitocortesi  @  09/12/2014 00:00:07
   8½ / 10
Un western bellissimo con dei dialoghi bellissimi ed una storia che ha tanto da insegnare soprattutto ai giovani di oggi.

ZanoDenis  @  02/04/2014 00:02:56
   8½ / 10
Bellissimo western di Wyler in cui si eccelle, sia a livello visivo, con scenografia, fotografia e costumi stupendi, sia a livello narrativo con una storia che ti prende e rende la visione non pesante nonostante le 2 ore e 40 di film, e anche a livello recitativo, con un cast favoloso

Invia una mail all'autore del commento Alan Wake  @  01/09/2013 01:56:51
   7 / 10
Considerato uno dei maggiori classici del genere, "Il grande paese" racchiude i caratteri Western più noti, creando un avventuroso ed avvincente lungometraggio.

James, un ricco borghese di gran classe, si trasferisce nella cittadina della sua fidanzata nel bel mezzo del west. Il giovane assiste qui ad una rivalità territoriale violenta ed infantile tra la famiglia Terrill, cioé quella della sua amata, e la famiglia Hannassey. Tale antagonismo nasce dalla rivendicazione della sorgente che divide il vastissimo e selvaggio territorio.
Il protagonista decide di non schierarsi né da una parte né dall'altra, ma di seguire la ragione e tentare di eliminare questa sciocca e brutale contesa. La sua virtù sembra però non essere ben accetta nel "grande paese", anzi, viene derisa e mal accolta, tanto che è costretto ad abbandonare la sua integrità per dimostrarsi superiore.
La pellicola mantiene uno spirito caratteriale ed una personalità stereotipata che funziona, condita con un romanticismo di corte e con dei personaggi concisi ed uniformi, aventi ognuno il proprio carattere, virtuoso o vizioso che sia: i buoni figurano come persone giuste, intelligenti e coraggiose, mentre i cattivi come persone odiose, scorrette e vigliacche. Dall'inizio alla fine, il rapporto dello spettatore con i protagonisti del film rimane unico.

Il film propone una sceneggiatura semplice e piatta, ma tuttavia coinvolgente e ricca di azione tipica Western.
Le buone musiche di Moross sono una importante componente del film, sia perché sono sempre attive (eccessivamente utilizzate), sia perché danno al film un tono epico tutto sommato appropriato.
Buona la fotografia e la regia, entrambe eleganti come il genere western vuole.
"Il grande paese" abbonda di una morale scontata e di caratteri conformi, che tuttavia lo rendono un ottimo film di genere.

Testu  @  26/03/2012 22:25:07
   7½ / 10
Romanticizzato, anche per i western U.s.a non spaghettosi che si fregiavano dell'essere più "storici" modificando e semplificando la figura dei nativi americani. Il protagonista è un duro di altra foggia, non il mandriano o scheriffo insensibilizzato dalla vita dura e dall'estrazione veloce, ma più una variante del damerino che si indurisce in mezzo ai burini, anche se in realtà è già perfettamente resistente, solo più civile. Al più classico protagonista onesto e coraggioso che usa il cervello, aggiungeva che del suo coraggio non faceva bandiera. Apprezzai molto che non sentisse per principio, in un epoca ignorante, di dover dimostrare qualcosa a qualcuno, nemmeno alla fidanzata, a costo di prendersi sbeffeggiamenti. Ancora di più perchè ci teneva a dimostarlo a se stesso, fino anche a farsi del male, un masochista alla Don Diego de la Vega. Un protagonista moderno per allora, probabilmente per affascinare le signore. Oggi per questo lato gentiluomo può risultare più antiquato dei suoi concorrenti classici, ma se pochi western mi sono piaciuti, questo è certo uno di quelli.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  26/08/2011 17:54:13
   8½ / 10
Western epico di grande respiro, con personaggi che risentono ovviamente degli stereotipi del genere, ma è proprio dalla forza degli stereotipi stessi che emerge l'anticonvenzionalità del McKay/Peck. Senza di essi non avrebbe la stessa forza dirompente dell'elemento estraneo che demolisce dall'interno una faida di cui non si sa nemmeno l'origine. Forza bruta contro la volontà di persuasione, anche con le cattive ma solo se necessario. Molto misurata l'interpretazione di Peck, senza una sbavatura. Indimenticabile quella di Ives nei panni di Rufus Hannisey.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  08/01/2011 09:44:18
   7½ / 10
Forse sarà perchè sto vedendo una serie di western tutti abbastanza non convenzionali e pacifisti, che questo film non mi sembra così fuori dagli schemi rispetto agli altri. Di sicuro ha un bel gruppo di attori, una gran fotografia e colonna sonora e, indubbiamente, lancia un bel messaggio, chiaro e forte.
Devo però dire che è MOLTO lento (oltre che lungo). Ho trovato un po'forzata la scena del duello, ma il resto, appunto, è molto valido.

Gruppo COLLABORATORI paul  @  24/08/2010 15:05:09
   8½ / 10
D'accordissimo con Lo Spaccone: un western incredibilmente moderno ed incredibilmente atipico per l'epoca.
Antieroico, anticonvenzionale. antihollywoodiano, antispettacolare se non nello stretto necessario.
Sembra quasi anticipatore dei film di Leone.

Eccezionale fotografia (anche questa avanti con i tempi) e momenti eroici che si mescolano ad altri drammatici in una confezione giusta. Grande prova degli attori, ed Oscar strameritato per Burl Ives.

Ho letto che questo film venne interpretato ai tempi come una metafora della guerra fredda: potrebbe, sicuramente è una parabola sull'inutilità (e assenza) dell'apparire, e dell'eterna inutile lotta tra benessere e povertà. Demistificazione della violenza, senza strafare.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  13/10/2009 00:19:01
   7½ / 10
Confermo - rivedendolo oggi dopo tanti anni dalla prima volta - e condivido il commento precedente.
Un film di grande suggestione visiva (la fotografia è di una bellezza travolgente) ma non del tutto privo di stereotipi (voluti, certo) e qualche moralismo tendenzioso di troppo.
Grande prova comunque degli attori (un cast stellare), su cui spiccano i bellissimi occhi cerulei di Jean Simmons

1 risposta al commento
Ultima risposta 13/10/2009 08.30.03
Visualizza / Rispondi al commento
LoSpaccone  @  28/08/2009 10:01:59
   7½ / 10
Spettacolare e coinvolgente saga familiare, un western decisamente atipico per l’epoca, per il suo moralismo pacifista e per la leggerezza nei toni che lo caratterizza. Forse troppo schematico nel ritratto dei personaggi e didascalico per la facilità con cui snocciola il suo messaggio ma ha il respiro epico dei migliori capolavori del genere, grazie soprattutto alla regia di Wyler e alla bella colonna sonora (diventata giustamente famosa). Inoltre il racconto ordinato, fresco e senza cali di ritmo riesce a tener bene le più di due ore e mezzo di durata.

Dick  @  23/07/2007 23:46:23
   8 / 10
Un bel western insolito.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917adoration (2019)alla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghiera
 NEW
bad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnboterocaterina
 NEW
cats (2019)
 NEW
cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of space
 NEW
criminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittlefabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicihammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil mistero henri pickil primo natale
 NEW
il richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretijojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortuna
 NEW
la mia banda suona il popla ragazza d'autunnolast christmasleonardo. le opere
 NEW
l'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfetto
 NEW
lontano lontanolunar citymarco polo - un anno tra i banchi di scuolame contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancyodio l'estatepiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarerichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsonic - il filmsorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodge
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospiti

998910 commenti su 42900 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net