il banchetto di nozze regia di Ang Lee Taiwan, USA 1993
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il banchetto di nozze (1993)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL BANCHETTO DI NOZZE

Titolo Originale: HSI YEN - THE WEDDING BANQUET

RegiaAng Lee

InterpretiWinston Chao, May Chin, Mitchell Lichtenstein, Sihung Lung, Ah-Leh Gua

Durata: h 1.44
NazionalitàTaiwan, USA 1993
Generecommedia
Al cinema nel Settembre 1993

•  Altri film di Ang Lee

Trama del film Il banchetto di nozze

Wai Tung, affermato agente immobiliare a Manhattan, convive felicemente con Simon, ma i suoi genitori, che vivono a Taiwan, insistono perché trovi moglie. C'è Wei Wei che farebbe al caso, e il matrimonio (pro forma) viene celebrato. Ma ecco giungere a New York padre e madre di Wai: ci sarà una fastosa cerimonia all'uso cinese cui seguiranno tante, tante complicazioni. E spiegazioni non facili.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,40 / 10 (10 voti)6,40Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il banchetto di nozze, 10 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

david briar  @  03/02/2016 21:42:45
   7 / 10
Molta carne a fuoco, ma anche un lungometraggio già molto maturo e compiuto per Ang Lee e la sua poetica, che come al solito contrappone tradizione e modernità, convenzioni e passioni. Magari talvolta si perde, avrei tagliato qualcosina per renderlo più compatto, ma il film generalmente funziona come commedia, nel presentare momenti paradossali ed equivoci che hanno sempre un risvolto amaro e riflessivo. Discutibile per certi versi il finale, ma anche coraggioso nell'essere una delle prime rappresentazioni di "famiglia allargata" nel senso più moderno del termine. Molto diverso dal film più bello del regista, proprio come struttura e anche scelta registica, eppure anticipatore di alcune caratteristiche, seppur "I segreti di Brokeback mountain" sarà molto più forte e intenso. Li vedo un po' come due opposti complementari nella sua filmografia, consigliati entrambi..

Filman  @  21/07/2014 19:28:01
   9 / 10
Personalissimo lavoro di Ang Lee, HSI YEN - THE WEDDING BANQUET raggiunge splendidamente il riconoscimento di capolavoro, nel suo genere, vantando una genialità la quale attraversa la commedia e sfocia nel drammatico per inquadrare, in modo caratteristico e con tocchi intimi dell'autore, tematiche tanto folgoranti e acute quanto realistiche e oggettive.
L'imperfezione, risiedente perlopiù nella legatura di diverse scene, della sceneggiatura, scritturata dallo stesso regista Taiwanese, influisce in modo parziale sulla sua stessa brillantezza e bellezza intrinseca, presente tanto nei singoli dialoghi e battute quanto nell'intera evoluzione narrativa, di abbagliante intelligenza, e sorretta da una semplice ma funzionale regia, ancora poco matura.
Accentrando la sua stessa cultura popolare, Ang Lee affronta il tema dell'omosessualità nel modo più estremo possibile, ovvero contrapponendo tradizionalismi lontani dalla quotidianità occidentale e di radicale pensiero, fino alla schietta realizzazione nella quale l'apparenza diventa l'unico possibile compromesso di una realtà in cui felicità e amore sono pura utopia, e la loro esistenza di subordinata importanza.

Invia una mail all'autore del commento diderot  @  14/03/2013 16:25:47
   4½ / 10
Una commedia di basso livello, sebbene la trama sia interessante non trasmette nulla e rimane insipido. La maggior parte delle scene sono in lingua cinese, i sottotitoli quindi non lo rendono di certo più piacevole.

Invia una mail all'autore del commento Daniel91  @  30/11/2008 20:55:54
   4 / 10
Veramente noiosissimo!!!

woodygenemel  @  13/11/2007 16:48:57
   8½ / 10
ma il provocatore cha ha dato 1 non dovrebbe essere epurato?

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento agentediviaggi  @  11/09/2007 09:40:08
   7½ / 10
Uno dei pochi film cinesi che ho visto, e uno dei più simpatici e leggeri (ma poi mica tanto) sul tema gay. Lo iato tra generazioni (genitori e figlio) è rappresentato bene, e le situazioni sono molto divertenti. Non ricordo molto altro, se non che mi era piaciuto.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  09/09/2007 14:46:01
   7 / 10
Concordo con l'opinione di Martina. Aggiungo che - privo dagli stereotipi cultural-ideologici che Ang Lee e il suo cinema cercano di lievitare, "Il banchetto di nozze" sarebbe stato il suo film migliore. Comunque una prova di spessore, anche se certamente non innovativa e tragressiva come si potrebbe pensare

pec123  @  03/04/2006 22:47:07
   1 / 10
Gruppo COLLABORATORI martina74  @  06/02/2006 18:58:26
   7½ / 10
Essere gay e benestanti nella Manhattan dei primi anni '90, con una bella casa, un compagno innamorato e un buon lavoro è facile... molto meno semplice diventa se si decide di sposare un'amica taiwanese per farle avere il permesso di soggiorno e se, in seguito, arrivano gli anziani genitori dello "sposo" da Taiwan, ignari di tutto e ben decisi a far diventare le nozze una vera occasione di festa.
Ancor meno semplice diviene se, durante la prima "notte di nozze", la sposina si lascia andare e succede l'irreparabile... tutto precipita e si fa confuso e pieno di ostacoli.
Il film di Lee ci racconta la storia con grande grazia, in un film che, nonostante sia solo parzialmente doppiato (i dialoghi in cinese sono sottotitolati) scorre benissimo, tra intermezzi buffi e quasi comici e tratti più drammatici. Se l'accettazione di sè è infatti raggiunta da Wai Tung e dal suo compagno Simon, non si può dire che il rapporto con i genitori ignari e all'antica di Wai Tong sia sereno. E la presenza di Wei Wei, che si affeziona ai "suoceri", rende tutto più complesso.
Ciò che rende così delicato il film di Lee è lo sguardo tenero del regista sui personaggi, che a causa della situazione intricata cambiano progressivamente atteggiamenti e convinzioni: chi ne esce più malconcio (nonostante l'happy ending) è proprio Wai Tung, che con il suo comportamento e i suoi timori, finisce per far pagare agli altri il prezzo più alto della vicenda.
Da vedere sicuramente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  24/10/2005 10:05:52
   8 / 10
Ang Lee, qualche annetto fa ha diretto questo film, non stupido e giustamente vittorioso al festival di Berlino.
Lee fa un film con protagonisti metà taiwanesi e metà americani, parlato in gran parte in lingua (ovviamente non doppiata), e per l'altra metà in inglese (o in italiano nella nostra versione).

Quello di lee è un bel film, l'inconsueto regista taiwanese trasferitosi in America, fa un film gay, partendo come una commedia spassosa, dagli equivoci, con punte di drammaticità, e parla appunto dell'omosessualità, dell'incapacità di accettare l'omosessualità, ma anche delle tradizioni e sopratutto dell'inesistente sogno americano.
Molta carne al fuoco, ma Lee fa uno spettacolo molto godibile e molto divertente, di rara intelligenza.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcharlie's angels (2019)criminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofamosafantasy islandgamberetti per tuttighostbusters: legacygli anni piu' belligretel e hanselgreyhound: il nemico invisibileil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil re di staten islandil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnellol'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassinomorbiusnel nome della terranon si scherza col fuocoonward - oltre la magiaoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
star lightstay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutantsthe old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusun lungo viaggio nella notteuna intima convinzionevivariumvolevo nascondermivulnerabiliwaves

1007155 commenti su 43880 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net