humandroid regia di Neill Blomkamp USA 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

humandroid (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film HUMANDROID

Titolo Originale: CHAPPIE

RegiaNeill Blomkamp

InterpretiDev Patel, Sigourney Weaver, Hugh Jackman, Sharlto Copley, Jose Pablo Cantillo, Anderson Cooper, Jason Cope, Kevin Otto, Chris Shields, Robert Hobbs

Durata: h 2.00
NazionalitàUSA 2015
Generefantascienza
Al cinema nell'Aprile 2015

•  Altri film di Neill Blomkamp

Trama del film Humandroid

Ogni bambino viene al mondo pieno di promesse, e cosi è per Chappie che è straordinariamente dotato, unico nel suo genere, un prodigio. Come ogni altro bambino Chappie dovrà farsi strada nel mondo con il cuore e con l'anima, tra influenze buone e cattive, per trovare la sua strada e diventare un uomo. Ma c’è una cosa che rende Chappie diverso da ogni altro bambino: Chappie è un robot. Il primo robot capace di pensare e provare emozioni. Ed è proprio per questo che in molti vorrebbero fosse l'ultimo della sua specie...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,45 / 10 (76 voti)6,45Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Humandroid, 76 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  
Commenti negativiStai visualizzando solo i commenti negativi

Invia una mail all'autore del commento iron klad  @  02/07/2020 22:11:09
   5½ / 10
Non trovo il film diverso da altre pellicole dello stesso tema prodotti in anni precedenti.
La storia è sempliciotta, non prende posizione su certe tematiche preferendo restare sul superficiale.
Finale forzato, che lascia qualche perplessità sulla trama e poche risposte a un quesito sull'esistenza.
Sembra voler fare dimostrare qualcosa, senza successo.

faluggi  @  12/06/2016 14:26:19
   2 / 10
Film copiato paro paro da Corto Circuito e Robocop, con tanto di ED209. La cosa che mi fa innervosire di questa purga, è che all'inizio non era neanche male, finchè poi si trasforma in una nerchionata sentimentale, con criminali che un momento prima pensavano a sfruttare il Johnny 5 della situazione per fare il colpo, ed un secondo dopo si trasformano in degli eroi disposti a sacrificare la propria vita per un pezzo di latta, con solite scene hollywoodiane del "scappaaaaaaaaaaa". Non parliamo poi delle reincarnazioni positroniche... gente che viene "trasferita" in dei robot senza battere ciglio.

E Sigurniuiver, che ci faceva in sto filmaccio?

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Nudols85  @  17/02/2016 22:19:18
   4½ / 10
Polpettone melenso, attori senza un perché, effetti speciali lodevoli, trama inconsistente e prevedibile. Film inutile non per diabetici. Evitabile.

Burdie  @  03/01/2016 00:33:01
   4 / 10
...che stupidata!!!

Invia una mail all'autore del commento brabus  @  24/08/2015 18:45:28
   5 / 10
Film infantile e banale
Non ha una trama stabile...
Film per ragazzini
Un misto tra: e.t corto circuito e robocop
Ricorda molto robocop per la gagster di spacciatori il robot gigante
E per i sentimenti di chappie

il ciakkatore  @  13/08/2015 22:25:22
   4½ / 10
Ed è già troppo questo voto. Film per ragazzini,condito da tanta superficialità nello svolgimento.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  03/08/2015 17:36:20
   4½ / 10
Come film per ragazzi ha un suo perchè ma non è certamente stato venduto in questi termini e quindi si esce facilmente frastornati da un film alla Disney fatto dai sudafricani.

In assoluto non sarebbe nemmeno male ma posto in questo modo diventa una presa in giro.

Vampirz  @  26/07/2015 23:29:43
   3½ / 10
Obbligatoria una semplice premessa: dovrebbero specificare che il film è concepito per un pubblico di under14!
Perchè per un adulto o comunque per un appassionato del genere è un vero e proprio insulto.
Se qualcuno vuole approfondire il mondo Androide cercando qualcosa che si può avvicinare ad una realtà futuristica può cercare in rete: Real Humans (titolo originale: Äkta människor) e magari si renderà conto che questo film non può meritare più di un 4, ed esclusivamente grazie a dei buoni effetti speciali.
Cercando di non entrare nello specifico, dal primo all'ultimo istante è un film imbastito di errori di tutti i tipi, dai semplici comportamenti insensati del creatore

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER da quello ancora più insensato dei "cattivi" di turno

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILERa decine di errori tecnici che neanche mio nipote di prima media avrebbe concepito

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Poi, tanto per non farsi mancare nulla....l'assurdo finale con la

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER e non esiste dire: ma tanto è fantascienza....è normale che sia così! non è assolutamente vero, come non è assolutamente vero che un film d'horror per mettere paura deve avere del sangue, non è vero che una commedia per far piangere deve essere per forza sdolcinata, e che un film comico per far ridere deve essere pieno di parolacce o sesso! Un film di fantascienza deve basarsi su dei presupposti credibili e deve avere rispetto degli appassionati del genere, altrimenti etichetti i tuoi film come "per bambini" e vedrai che un 4 si trasforma in un 8. E' evidente come il regista e lo sceneggiatore siano a totale digiuno del mondo informatico, probabilmente utilizzatori di iphone e ipad, e che fregandosene totalmente dell'intelligenza del pubblico si mettono a creare nefandezze di questo tipo.

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/05/2016 23.37.30
Visualizza / Rispondi al commento
barone_rosso  @  08/06/2015 22:17:34
   3½ / 10
Ma cosa sta partorendo ultimamente il cinema? Porcherie inguardabili come questa, con attori del calibro di Sigourney Weaver e Hugh Jackman? A parte la mancanza totale di originalità (è un mix di film già arcinoti, alcuni vecchi di decenni) senza uno straccio di idea nuova. Per il resto non riesce neanche a prendersi sul serio, nonostante sia classificato come "fantascienza", si riduce a un bambinesco Chappi-Mami-Papi che neanche i Teletubbies...

KinGZoneAlE  @  31/05/2015 11:53:56
   5 / 10
Non c'è da aspettarsi un capolavoro . La recitazione fa un po' pena anche perchè 2 dei personaggi sono dei cantanti non attori . Da vedere se non si spede.

john doe83  @  30/04/2015 13:06:47
   4½ / 10
Da un regista come Blomkamp ( visti i suoi lavori precedenti ) mi aspettavo di più, molto di più. Il film parte bene ma a poco a poco l' infantilismo di alcune scene prende posizione, fino ad arrivare ad un finale forzatissimo e patetico. Sembra un film per bambini con tutto il buonismo che si vede. delusione totale

Buba Smith  @  23/04/2015 02:05:06
   5 / 10

Mah... Che sia lo stesso registra di DIstrict, si puà facilmente immaginare. La trama va molto in parallelo.

Non ho visto davvero nulla di particolare, se non la pessima interpretazione di Jackman, totalmente fuoriluogo.

ZanoDenis  @  21/04/2015 17:45:45
   5½ / 10
Prodotto interessante nel soggetto, un po di meno nello sviluppo, nemmeno i due precedenti di Blomkamp mi avevano fatto impazzire, qui direi che visivamente ci siamo, le atmosfere della città malfamata vanno benissimo, stessa cosa la figura di Chappie, cio che non rende sono i personaggi secondari, tutti stereotipati al massimo, a partire da Dyon, classico scienziato un po sfig.atello che al momento giusto esce gli attributi, oltre ai criminali, troppo sopra le righe e di una tamarraggine incredibile (la donna ha una voce insopportabile). Abbastanza scontato anche il personaggio di Jackman, da cattivone duro che si vuole vendicare del successo del suo collega.
Certe scene (specie verso la fine) sono troppo alla "Transformers" , troppe sparatorie ed esplosioni, che alla lunga possono stancare, anche se realizzate discretamente.
Troppo inverosimile il finale, per quanti significati nascosti si possano trovare ad esso, é abbastanza surreale, cosa che é gia accaduta con Blomkamp.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  21/04/2015 12:11:36
   5 / 10
Continua la fase discendente della promessa Neill Blomkamp. Neanche il ritorno a Johannesburg riesce a risollevare un lavoro che sta a meta' tra "Corto circuito" e "Robocop".
I due titoli rappresentano degli ottimi esempi di fantascienza robotica ma il solo pensiero di mescolarli tra di loro è folle.
Ne viene fuori un pastrocchio d'azione con dosi di humor e sentimentalismo fuori luogo.
Delusione.

Jumpy  @  21/04/2015 00:29:06
   5½ / 10
Giudizio sintetico: peccato.
Per fotografia e alcune ambientazioni mi ha ricordato molto District 9.
Lo spunto anche se non originalissimo (una via di mezzo tra robocop "al contrario" e terminator) e farcito di situazioni già viste e riviste, avrebbe potuto reggere molto bene se inserito in una trama un filino meno stupido e con protagonisti meno stereotipati e fumettati.
Hugh Jackman sprecato e completamente fuori ruolo.
Come Elysium: potenzialità notevole presentate nella prima parte, per poi precipitare clamorosamente...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

TheGame  @  20/04/2015 09:27:08
   5 / 10
Bloomkamp ha sufficiente criterio, da trattare senza eccessi un incipit derivativo, ma manda tutto in vacca nel conveniente e consolatorio epilogo.

2 risposte al commento
Ultima risposta 30/07/2015 09.37.47
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento tnx_hitman  @  15/04/2015 08:30:39
   4½ / 10
Quando pensi di andare a vedere un film su Chappie,e ti ritrovi uno spot pubblicitario della Red Bull,della PS4 e alcuni gadget dei Die Atwoord,a soli 24$ al pezzo.
Se Blomkamp aveva in testa di realizzare l'opera più complessa fra quelle partorite nella sua filmografia,io faccio fatica a credere che Chappie sia un film portatore di tematiche rivoluzionarie con dei personaggi delineati da una scrittura infallibile.

Non pensavo neanche di disprezzare in vita mia una performance di Hugh Jackman,ridotto a figurina bidimensionale,lasciato marcire nell'abisso della mediocrità senza che qualcuno del cast tecnico abbia pensato di lasciargli carta bianca per sviluppare al meglio la sua figura di villain.

Dai trailer mi aspettavo un racconto di formazione maturo,con un robot senziente capace di contrastare la dura legge della strada in una Johannesburg marcia e decadente.Il droide n.o 22 che,assieme al suo fidato creatore,decide di agire nel bene per salvare almeno parte di una società votata alla violenza.Macchè,diamo spazio ai Die Atwoord,a Yolandi e Ninja,a Mamy e Papy.
Dei clown rozzi,volgari,scostumati,capaci di generare scene Random di comicità involontaria al limite della sopportazione.
Se a voi va bene,anche a Blomkamp sta bene.
Mettere in primo piano gangster così fuori luogo che tutte le potenzialità che poteva sprigionare il film vengono cestinate,per occuparsi di tenere un basso profilo e una sorta di equilibrio fra due generi:l'azione e la commedia demenziale.Con risultati parecchio discutibili.

Per concludere.
Quando si arriva al punto in cui lo spettatore stesso si accorge che ci si poteva focalizzare di più sul rapporto creatore/creazione,con un Jackman sugli spalti pronto a scontrarsi con le idee partorite da Dev Patel in termini di robotica e riprogrammazione del software dei robot-poliziotto...
Quando tu vorresti mettere mano al progetto e metterti al posto di Blomkamp in sede di regia,rimaneggiando la sceneggiatura per soddisfare le esigenze del pubblico medio navigato nei territori sci-fi...
Ecco,questo vuol dire che è stato fatto un film da bocciare senza riserve.

Liberiamo dal corpo di Chappie un ottimo Sharlto Copley,salviamo lo score di Hanz Zimmer,mistico,la vera anima digitalizzata del film.

Per il resto,ai posteri l'ardua sentenza.
Blomkamp,non mi combinare casini con Alien,ti tengo d'occhio.

sev7en  @  14/04/2015 20:01:00
   4 / 10
Un robot a cui viene iniettato un software sperimentale in grado di dotarlo di coscienza, alle prese con il genere umano e i dubbi esistenziali di un adolescente…

E' un "vorrei ma non posso" l'ultimo lungometraggio di Neill Blomkamp, regista venerato da critica e pubblico per due opere iconografiche come District 9 e Elysium che torna in sala con un fuoco fatuo, freddo ed incolore. I punti di ispirazione sono molteplici e gli omaggi dispensati come chicchi di riso ad un matrimonio: Robocop per il degrado cittadino, magicamente curato grazie all'intervento dei robot; Corto Circuito, per la bizzaria del protagonista, Classe 1999 per la crudelta', gratuita, di alcune scene e quei B-movie dozzinali dove si cerca di mescolare stili e genere diversi con il chiaro obiettivo di non scontentare nessuno. Lascia davvero basiti pensare come fra una manciata di anni il progresso tecnologico possa essere in grado di restituirci questa realta', tanto aliena quanto irreale, un 2016 che viene etichettato ad anno X della criminalita', neanche si fosse nei deserti post-apocalittici di Mad Max: avrebbe difatti avuto piu' senso confinare il tutto ad un futuro remoto o quantomeno contestualizzare anche il resto della Johannesburg evitando il trito e ritrito espediente delle breaking-news per giustificare i fatti a seguire.
La formula e' quella di District 9 in salsa disneyliana con un finale che conferma come dopo il buon inizio il film proceda con una parabola discendente, arenandosi sui lidi della mediocrita': il protagonista e' un robot, Chappie, a cui viene 'upgradato' il firmware con una versione coscienza-enhanced ma stranamente questo aggiornamento comporta la totale perdita di ogni informazione immagazzinata, determinando gia' di per se' un paradosso (la coscienza e' ben diversa dalla conoscenza…). Il suo cammino verso i titoli di coda viene affiancato da una banda di teppisti, papi e mami in primis, interpretati dal gruppo rap dei Die Atwood, dal suo creatore, Dev Patel, tanto geniale quanto ingenuo, Hugh Jackman, nei panni dell'ex DARPA Vincent Moore e una Sigourney Weaver irriconoscibile.
Sulla recitazione, complice forse l'assurdita' della trama e delle situazioni create, le stelle hollywoodiane cercano di portare un po' di luce ma la banalita' dei dialoghi ed il modo in cui sono liquidate tematiche profonde ed esistenziali, riconduce ogni umana e robotica ragione all'uso della violenza, imbracciata anche dallo stesso androide-umano come ira cieca dinanzi alla mancanza di una risposta.
Blomkamp vuole affrontare argomenti impegnativi ed e' evidente ma il modo scelto tra la commedia ed il drammatico, l'action ed il film impegnato, crea solo confusione nello spettatore e lo distrae tra effetti speciali realizzati in modo magistrale e battutine inopportune, quando un silenzio e un'inquadratura statica, come la prevedibilita' del genere umano, avrebbe potuto offrire spunti di riflessione.
Il finale… si tratta indubbiamente del punto piu' basso finora toccato dal regista sud africano: spoilerare sarebbe diabolico ma anche una salvezza per coloro avessero in programma di visionare il film in quanto testimonia come piu' che indipendenza dal primo all'ultimo fotogramma si sia cercato un risvolto imprevedibile ma… come da copione.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Febrisio  @  13/04/2015 09:49:56
   5½ / 10
Manca la prima parte del titolo; "Human"...

Se il primo, District nine, riusciva a far emergere una sorta di messaggio sociale, evidenziato anche nel più leggero elysium, questo humandroid ha lo spessore di un cartone animato. Personaggi stereotipati e instupiditi, un deja vu dopo l'altro, e la banalità s'insinua ovunque. Blomkamp dovrebbe cambiare registro, innovarsi; i suoi robot e fantascienza è carina, ma è ora che inserisca una marcia in più. Essendo sudafricano e le porte aperte di holliwood, potrebbe uscirne con qualcosa di insolito. In attesa.

Invia una mail all'autore del commento AxelFoley  @  12/04/2015 23:21:56
   1½ / 10
Abbassiamo un pò la media di questo film che è assolutamente ridicolo, direi quasi penoso a tratti, così rendiamo più l'idea...
Personalmente penso che questo regista è meglio che vada a fare un altro lavoro, perchè fà dei film assurdi e fatti male.
Già district 9 non mi era piaciuto, questo è sullo stesso livello se non peggio.
La storia per i primi 20 minuti non si capisce che direzione voglia prendere e quale sia il punto centrale del film e questo ci può anche stare, in teoria dovrebbe trasmettere una sensazione di mistero a chi lo vede, per cui all'inizio mi son detto aspettiamo e vediamo cosa fanno (il mezzo punto l'ho messo solo per questo)...poi incominciano le assurdità del film, e le banalità di alcune scene, tanto che in sala si sentivano dei sogghigni e delle risate per scene che in teoria non avrebbero dovuto avere niente di umoristico.
Il cast è di buon livello, ma ovviamente la sceneggiatura trascina nella mediocrità sia Hugh Jackman che Sigourney Weaver (la sua peggior interpretazione).

17 risposte al commento
Ultima risposta 14/01/2017 23.44.47
Visualizza / Rispondi al commento
Truman84  @  09/04/2015 19:09:16
   5 / 10
Purtroppo già tutto visto e rivisto molte volte. Non ci capisce se il film cita o ruba le idee. Nulla di originale in questo film che se non altro fa passare due ore senza annoiare grazie ad un bel ritmo.

1 risposta al commento
Ultima risposta 12/04/2015 15.51.45
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcriminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovato
 NEW
famosafantasy islandgamberetti per tuttighostbusters: legacy
 NEW
gli anni piu' belligretel e hansel
 NEW
greyhound: il nemico invisibileil ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnellol'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassinonel nome della terranon si scherza col fuocooutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di sawstay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutants
 NEW
the old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusvivariumvolevo nascondermivulnerabiliwaves

1006416 commenti su 43733 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net