gli uomini d'oro regia di Vincenzo Alfieri Italia 2019
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

gli uomini d'oro (2019)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film GLI UOMINI D'ORO

Titolo Originale: GLI UOMINI D'ORO

RegiaVincenzo Alfieri

InterpretiGiampaolo Morelli, Giuseppe Ragone, Fabio De Luigi, Edoardo Leo, Mariela Garriga, Matilde Gioli, Susy Laude, Gianmarco Tognazzi

Durata: h 1.50
NazionalitàItalia 2019
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 2019

•  Altri film di Vincenzo Alfieri

Trama del film Gli uomini d'oro

Ispirato ad una reale vicenda di cronaca nera, il film si svolge a Torino nel 1995. Quattro uomini, Luigi Meroni (Giampaolo Morelli), Luciano Bodini (Giuseppe Ragone), Alvise Zago (Fabio De Luigi) e Il Lupo (Edoardo Leo), legati l’uno all’altro da motivi personali, decidono di rapinare un furgone portavalori che per loro diventa l’ancora di salvezza, l’occasione di riscatto da una vita senza speranze per il futuro.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,20 / 10 (15 voti)6,20Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Gli uomini d'oro, 15 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Buba Smith  @  09/07/2020 00:45:42
   6½ / 10
GreatJohn96  @  01/06/2020 21:26:42
   5 / 10
Un simil action deludente, che non sa dove andare a parare fin dall'inizio. Una sceneggiatura confusa, pretenziosa, stramba e fallace per quanto tenti di diversificarsi. Non sono riuscito ad immedesimarmi in nessun personaggio ne tantomeno alla vicenda, cosa che in parte vedendo il trailer non mi sarei aspettato. Deluso, deluso e stradeluso, con un'introduzione bomba si cade sempre di più. Peccato, occasione strapersa

Goldust  @  31/05/2020 21:42:19
   4½ / 10
Una specie di noir metropolitano che si rifà ad un noto fatto di cronaca di metà anni '90, dove una banda di ladri improvvisati svaligiò a Torino un furgone postale lasciandosi dietro una scia di sangue tutt'altro che prevista. La sceneggiatura ricostruisce la storia dividendola in una sorta di capitoli, tanti quanti sono i protagonisti della vicenda; è l'unica inventiva di un film modesto che esaurisce subito la spinta propulsiva della rapina per poi concentrarsi sulle meno interessanti beghe personali dei vari ladri e dei loro famigliari. E non azzecca una che sia una caratterizzazione dei tre protagonisti: il napoletano Morelli è insopportabile nella sua logorrea da Costa Rica dreaming, Edoardo Leo non riesce a dare spessore ad un personaggio tagliato con l'accetta e De Luigi, pur lodevole nel tentativo di affrancarsi dai suoi soliti ruoli comici, non è troppo credibile nel registro drammatico. Banale poi la ricostruzione "calcistica" anni novanta di una Torino divisa dal tifo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  31/05/2020 20:54:54
   6½ / 10
Una rapina che parte per tre volte dall'inizio seguendo le storie dei tre protagonisti coinvolti. Bene le prime due volte, la terza stufa un po', anche perche il personaggio di Edoardo Leo è quello scritto peggio.
Meglio sicuramente la prima parte.
Finale poco chiaro che non aiuta la mia valutazione.

wicker  @  09/05/2020 19:43:00
   6½ / 10
Buon film tratto da una storia vera . Interessante la struttura narrativa , vista in soggettiva da ogni componente della banda sino al finale comune .
Buona regia e anche le prove degli attori , anche se abituati a vedere De Luigi che fa ridere e trovarlo qui nel ruolo del duro fa un certo effetto .

Scanlon  @  02/03/2020 03:26:38
   5 / 10
Tratto da un fatto di cronaca che già aveva ispirato il film di Tavarelli "Qui non è il paradiso". Detto a cuore aperto: guardatevi il film di Tavarelli, che sta venti spanne più in alto. Vincenzo Alfieri ci sbircia e ci pesca abbastanza ma l'esito è mediocre quanto pasticciato. Sbrigativo e poco chiaro risulta poi il finale, De Luigi e Leo non sono per niente credibili e la sintesi narrativa d'insieme perde via facendo la logica del crescendo.

Film di cui non si sentiva il bisogno.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  20/02/2020 17:24:42
   6 / 10
Storia con pochi guizzi.
Sufficienti montaggio e regia.
Cast non totalmente credibile, soprattutto ho delle perplessità su De Luigi.
Nel complesso un intrattenimento sufficiente.

topsecret  @  17/02/2020 22:02:53
   6 / 10
Caper movie all'italiana privo, o quasi, di grandi guizzi narrativi ma capace di regalare al pubblico una visione sufficientemente godibile.
Cast esperto e regia senza grandi sbavature.

VincVega  @  17/02/2020 20:48:51
   6½ / 10
Discreto tentativo di discostarsi dal solito cinema italiano, andando dalle parti del noir, con svariati riferimenti a pellicole made in USA. Godibile, mai un momento morto, con le buone intuizioni delle differenti prospettive dei protagonisti, "Gli Uomni d'Oro" vanta però un cast che non mi ha entusiasmato a parte Morelli. Infatti De Luigi e Leo non li ho trovati particolarmente convincenti, non in grado di discostarsi dai loro soliti ruoli, soprattutto il primo (Leo ha meno colpe in quanto il suo personaggio è meno approfondito, De Luigi ha meno confidenza con ruoli drammatici). Vale la visione, senza comunque aspettarsi un prodotto imperdibile.

Jokerizzo  @  16/02/2020 04:51:15
   8½ / 10
Mauro@Lanari  @  15/02/2020 20:17:33
   1½ / 10
Coraggio, un minimo di palle e fate 'sto catzo d'Oscar per il film più derivativ'o col minor tasso d'inventiva. Un heist movie noir con struttura diegetica non lineare: "Rapina a mano armata" (1956!)? O già gl'epigoni tarantiniani di "Le Iene" e "Pulp Fiction"? Oppure l'italiota armata Brancaleone de "I soliti ignoti" (1958!)? A voi tutt'il dispiacere per la (non)scelta fra cloni, parti monozigotici, riproduzioni mitotiche/cariocinetiche.

Mauro Lanari

lucasssss  @  27/11/2019 10:50:41
   7 / 10
divertente film con un ottimo De Luigi nei panni del cattivone,

geniale.......

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

il ciakkatore  @  21/11/2019 23:58:47
   7 / 10
Bel film che tiene ben viva l'attenzione,attori da commedia prestati a fare la parte dei duri/cattivi che però non mi convinco appieno,comunque bravi ma non hanno la faccia giusta per il ruolo.

Invia una mail all'autore del commento Daniela Puledra  @  16/11/2019 11:39:13
   10 / 10
A me è piaciuto molto! tutt'ora non riesco a capire come non vengano apprezzati questi film italiani rispetto a quelle ****** americane tipo joker... il film ambientato in una Torino anni 90 narra purtroppo di un fatto di cronaca vero di 4 persone che stanca della routine di tutti i giorni vogliono cambiare la vita attraverso un gesto molto semplice ma criminale. Il finale è bellissimo. Ottimo cast e regista geniale.

FABRIT  @  11/11/2019 16:07:09
   6½ / 10
Fabio De Luigi che fa il cattivone è la vera sorpresa di un film che scivola via bene dall'inizio alla fine. Si può vedere

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008481 commenti su 44050 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net