gli specialisti regia di Sergio Corbucci Italia, Francia 1969
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

gli specialisti (1969)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film GLI SPECIALISTI

Titolo Originale: GLI SPECIALISTI

RegiaSergio Corbucci

InterpretiMario Adorf, Franšoise Fabian, Gastone Moschin, Angela Luce

Durata: h 1.44
NazionalitàItalia, Francia 1969
Generewestern
Al cinema nel Luglio 1969

•  Altri film di Sergio Corbucci

Trama del film Gli specialisti

Hud, temuto pistolero, torna a Blackstone per vendicare il fratello Charlie, accusato di un furto in banca e linciato. Tolto un bandito messicano, ha contro tutti e scoprire la veritÓ diventa un'impresa.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,00 / 10 (5 voti)5,00Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Gli specialisti, 5 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

alex94  @  11/05/2020 19:36:54
   6½ / 10
Non da buttare,storia un po bislacca e non proprio ben equilibrata tra ironia e scoppi d'improvvisa violenza,salvata da una mezz'ora finale folle ma veramente di ottimo livello.
Un lavoro anomalo ma non da disprezzare.

daniele64  @  28/11/2019 11:04:35
   6 / 10
Sergio Corbucci torna a girare un film Western tra le splendide montagne delle Dolomiti , come aveva già fatto con " Il grande silenzio " , ma stavolta non ha la mano felice come nel caso precedente , forse anche perchè manca il fascino dei paesaggi innevati . Cominciamo maluccio già dal titolo , " Gli specialisti " , che magari vuol richiamare il recente successo de " I professionisti " ( anche la locandina lo fa pensare ) , ma sembra non avere alcuna attinenza con la storia . A meno che non si voglia alludere ad una frase detta dal protagonista , che definisce gli odiosi cittadini di Blackstone " specialisti in linciaggi " ... ma mi pare troppo . Proseguiamo sulla stessa strada con la scelta del protagonista : dopo Jean Luis Trintignant , un altro francese ( è una coproduzione ! ) , il cantante Johnny Hallyday ( molto meno espressivo e carismatico del collega ) , che mi ha un po' ricordato involontariamente la sorniona indolenza di Tony Anthony . Anche in questo film abbiamo il classico pistolero solitario in cerca di vendetta , un paese di pavidi ed avidi borghesucci ed uno sceriffo integerrimo ma assai ingenuo .
Ma tutto ruota attorno ai soldi , vera ossessione dei bravi cittadini di Blackstone , dei desperados di El Diablo e della baby gang di ragazzi perduti . Ed è quindi logico che alla fine il protagonista punisca la responsabilità collettiva per la morte del fratello bruciando il denaro finalmente ritrovato davanti alla cittadinanza disperata ed ululante ! Altri punti deboli del film sono una certa lentezza nella prima parte , alcune riproposizioni di situazioni o personaggi già visti ( come il corpetto metallico che ricorda la lastra di ferro di Clint Eastwood , o come lo sceriffo tosto ma un po' sprovveduto preso pari pari da " Il grande silenzio " ) , l' inverosimile alternanza tra paesaggi di alta montagna ed altri di campagna e la grande sparatoria finale , alquanto illogica e sbrigativa . Un punto di forza è invece il bel cast che affianca Hallyday , con un insolito Gastone Moschin candido tutore della Legge , un travolgente e gigione Mario Adorf bandito pseudorivoluzionario con storiografo al seguito , e la bella Francoise Fabian avida e disinibita banchiera . Niente male anche la colonna sonora del maestro Angelo Lavagnino . Io però non mi sento di dare più di 6 ad una pellicola così altalenante .

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  03/10/2019 18:49:12
   6½ / 10
E' un normale spaghetti western per gran parte della sua durata. Storia abbastanza classica, personaggi ben delineati. Hud è derivativo da Django ma Hallyday tiene bene il ruolo, bravi si Adorf che Moschin. Normale fino ad una parte finale molto bella e suggestiva, quasi da trip lisergico per una vendetta da consumare fino in fondo. Il grande silenzio è di un altro livello, però Gli specialisti non è da sottovalutare troppo proprio per il segmento finale.

Jack_Burton  @  24/01/2013 23:44:07
   3 / 10
Film piatto che non trasmette niente...
Storia, attori e musiche impalpabili...forse l'unico che si salva è gastone moschin che interpreta lo sceriffo del paese, il resto sono solo macchiette.
Stavolta corbucci l'ha cannata...capita.

Invia una mail all'autore del commento BIONDO  @  30/07/2009 03:18:51
   3 / 10
il film parte molto bene,ottimo moschin,buona la storia,le musiche,a tratti malinconico,piacevole...ma l'ultima mezz'ora è troppo squallida,inguardabile,ridicola..peccato davvero,c'erano tutti i pressuposti per fare un buon film.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013489 commenti su 44801 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net