ex machina regia di Alex Garland Gran Bretagna 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

ex machina (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film EX MACHINA

Titolo Originale: EX MACHINA

RegiaAlex Garland

InterpretiDomhnall Gleeson, Oscar Isaac, Alicia Vikander, Sonoya Mizuno, Chelsea Li

Durata: h 1.48
NazionalitàGran Bretagna 2015
Generefantascienza
Al cinema nel Luglio 2015

•  Altri film di Alex Garland

Trama del film Ex machina

Caleb ventiquattrenne programmatore della più grande compagnia di internet al mondo, vince un concorso per trascorrere una settimana nel rifugio di montagna di proprietà di Nathan, il solitario ceo della società. Quando giunge nella remota località, Caleb scopre di dover prendere parte a uno strano ed affascinante esperimento, in cui deve interagire con la prima vera intelligenza artificiale ospitata nel corpo di una bella ragazza robot.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,93 / 10 (106 voti)6,93Grafico
Migliori effetti speciali (Mark Williams Ardington, Sara Bennett, Paul Norris e Andrew Whitehurst)
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Migliori effetti speciali (Mark Williams Ardington, Sara Bennett, Paul Norris e Andrew Whitehurst)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Ex machina, 106 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

Burdie  @  08/05/2017 22:08:25
   6 / 10
...prevedibile e perdibile

Invia una mail all'autore del commento franx  @  08/05/2017 11:34:50
   6½ / 10
Un'ottima idea, semplice, efficace, che però pecca di credibilità, soprattutto per come è stata disegnata la figura del "creatore". Forse allineato ai moderni "miliardari per caso" alla ZUCCHERberg?

Mic Hey  @  07/05/2017 23:59:28
   4½ / 10
Filosofia e fantascienza da 2 soldi buttate lì senza convinzione in un film davvero noioso, dallo svolgimento scolastico e pedante.. per nulla brillante
Grande delusione.

daaani  @  16/03/2017 19:08:42
   7 / 10
si dai tutto sommato carino

GianniArshavin  @  22/01/2017 14:43:24
   7 / 10
Interessante film sull'intelligenza artificiale diretto da Alex Garland, sceneggiatore e scrittore al debutto dietro la macchina da presa.
Malgrado l'originalità non sia di casa qui, Ex machina riesce a coinvolgere sia sotto il profilo thriller e delle ritmiche che sotto il profilo dei contenuti, con il personaggio di Ava a fare da catalizzatore e da principale fonte di riflessioni.
La pellicola presenta dei buoni colpi di scena, un finale molto riuscito e una caratterizzazione dei personaggi approfondita e dettagliata. Buoni gli effetti premiati addirittura con l'oscar.
L'unico difetto che imputo al titolo è prettamente soggettivo, e riguarda l'anima del film; diciamo che Ex machina non è riuscito ad entrarmi dentro come speravo, nonostante un argomento a me molto caro. A tratti ho avvertito la sensazione di guardare qualcosa di artefatto, un film un po' costruito a tavolino.
In conclusione il film di Garland è un'opera che merita sotto tutti gli aspetti, da quello tecnico a quello contenutistico.

werther  @  08/01/2017 12:59:18
   6½ / 10
Un buon film di fantascienza, la mancanza di azione è ben compensata dalla trama che è riuscita a interessarmi abbastanza, fino ad un finale non troppo scontato e con degli effetti speciali notevoli. Nel complesso carino e guardabile.

Zarco  @  05/11/2016 00:55:33
   5½ / 10
Lo scienziato non pare proprio uno scienziato, ma piuttosto un avventuriero-eremita in cerca di emozioni. Sa anche ballare come un ballerino provetto. Non si sa cosa faccia durante la giornata, oltre a curare il suo corpo e ubriacarsi. Nè si sa come passa il tempo il suo ospite (24 ore sono lunghe) senza praticamente far nulla se non pensare e sparare càzzate. Non un discorso scientifico, non un ragionamento a portata di mente normale, ma solo fumose disquisizioni filosofico-esistenziali. Nessuna attrezzatura scientifica se non computer e telecamere di sorveglianza, immersi nel verde montano di non si a dove, e senza che passi o si manifesti anima viva da ovunque, nè animali nè altro. Ora, francamente, non capisco proprio dove stia la qualità di questo film. Mi rifiuto di credere che stia soltanto nell'altissimo e inarrivabile concetto della "liberazione" delle macchine dall'opprimente giogo dell'uomo (peraltro un concetto trito e ritrito). Sai che concetto! Reso in che modo poi, con quella calma piatta che pare corrispondere alla linea dell'encefalogramma (anche di coloro che guardano il film, dopo un po'). Non lo stronco del tutto per una qualche resistenza in me che non so spiegarmi. Ma alla sufficienza non ci arrivo.

topsecret  @  24/10/2016 18:05:18
   7 / 10
Un robot con il desiderio di vivere.
Se la tematica non pare molto innovativa, di contro c'è la buona realizzazione, non solo visiva, che Garland mette al servizio dello spettatore, riuscendo a proporre un film fanta-psicologico interessante e di una certa presa emotiva.
I dialoghi sono la parte preponderante e sembrano andare incontro a quelle che sono le meccaniche della storia, facilitati dalle performance convincenti e da un ritmo lineare, anche se non sempre fluidissimo, che riesce a mantenere costante l'attenzione di chi guarda.
Vale una visione.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  21/08/2016 20:52:26
   5½ / 10
Per la miliardesima volta al cinema si parla di intelligenza artificiale dando per scontato che si tratti di robot (come se le 2 cose avessero attinenza!) e anche stavolta si tratta di donne molto belle e perloppiù nude. Partendo da questo presupposto, il film striscia lentissimo e noioso per quasi tutta la sua durata. Sarà stato il budget strettissimo o l'esordio in regia, ma spessissimo sembra di assistere ad un corto di Youtube, inutilmente gonfiato alla durata di un film. Indubbiamente si è cercato di nobilitare la pellicola con citazioni interessanti e con una certa ricercatezza nelle immagini, ma a ben guardare si tratta del solito thriller fantascientifico basato sulla paura delle macchine, visto e stravisto.

ferzbox  @  17/08/2016 19:30:44
   7 / 10
Come per "Humandroid" e "Automata" anche questo "Ex Machina" affronta la tematica dell'evoluzione tecnologica sui robot, innovati come forme di vita senzienti e pressochè identiche all'essere umano.
La cosa che mi lascia perplesso è notare come questi film siano stati concepiti così dannatamente simili e a distanze di tempo brevissime; semra quasi che le case di produzione si mettono d'accordo su come indirizzare i vari generi cinematografici (...sono ironico, ma fino ad un certo punto).
Anche se di originale c'è ben poco "Ex Machina" è quello che dei tre film nominati mi è piaciuto di più, sopratutto per quanto riguarda il modo scelto per mostrare l'interazione tra uomo e macchina, molto analitico ed introspettivo e meno adibito a dover forzatamente mostrare anche scene da grande cinema d'intrattenimento(a differenza degli altri due che invece sotto questo profilo peccavano un pò di più, sopratutto "Humandroid", anzi "Humandroid" di brutto).
Tuttavia, nonostante l'era che stiamo vivendo(molto più tecnologica rispetto a quella degli anni 80), non sono riuscito a trovare una pellicola che mi facesse provare nuovamente le emozioni di "Blade Runner", filmone che ha insegnato ed insegna ancora, sia per la tematica che per la qualità cinematografica;ma d'altronde una volta c'era meno tecnologia ma più idee....oggi è tutto il contrario).
Comunque questo film di Alex Garland ha il suo perchè, qualcosa di intrigante c'è , per quanto il finale l'ho trovato troppo semplicistico e sbrigativo.....oltre che poco probabile....

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

spiderciko  @  30/07/2016 00:02:38
   8 / 10
bello! mi ha ricordato il racconto modello due" di philip k dick!

pernice89  @  26/07/2016 12:07:54
   8 / 10
Davvero ben riuscito. Il tema poteva sembrare banale (robot dall'intelligenza umana), ma ne è uscito un thriller davvero avvincente, con colpi di scena qua e là, ben studiati, fino ad arrivare all'epilogo finale, un finale quasi perfetto (qualcosetta non mi ha convinto, ma è solo una sensazione). Complimenti al cast, pochi ma decisamente buoni, non saprei dire chi è stato migliore. Forse la Vikander, bella e brava come sempre. Consigliato.

wicker  @  08/06/2016 19:32:31
   7½ / 10
Molto lento nella prima parte ..quanto estremamente teso e algidamente crudele nella seconda.. Mamma mia che ansia..ma un ansia buona che ti fa pensare .. e se veramente arrivassimo a questi punti.
Ben girato e comunque calibrato bene (nella prima parte si potrebbero tagliare una decina di min. di discorsi) Ottimi i tre protagonisti e anche l'asiatica replicante.
Alex Garland è da tenere d'occhio ..anche guardando i suoi lavori precedenti ..

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  15/04/2016 21:28:56
   7 / 10
Cinico a dir poco, con un finale da brividi. La scenografia è mozzafiato, buona la sceneggiatura.

antoeboli  @  26/03/2016 18:12:36
   10 / 10
Poetico ,raffinato , artistico . Penso siau no dei film più sottovalutati della storia dell'accademy , che si piazza vicino a tanti mostri sacri che sono usciti con zero tituli , o peggio con premi di infima categoria tecnica.
Ex Machina è un film non per tutti precisiamo . dietro il suo lato fantascientifico si nasconde il tema della mortalità ,dell'amore e del rapporto uomo-macchina , che a differenza delle storie trite e ritrite ha uno dei più bei finali che abbia mai visto nella mia lunga carriera da visionatore di film di tanti generi differenti .
L'attrice che interpreta l'androide oltre che bella, è bravissima, è la regia a lunghi tratti è un quadro di Da Vinci per quanto è fine nell'accompagnare le varie sequenze con una musica calda e soave.
Purtroppo anche nel nostro paes questa pellicola ha avuto un impatto solo per aficionados , motivo credo il periodo di uscita , che in estate si sa la gente preferisce far altro anzichè rifugiarsi al cinema la sera.

andread81  @  25/03/2016 17:16:47
   9 / 10
Bel film, avvolgente l'atmosfera claustrofobica. Mi sono coinvolto molto, era da tanto che un film non mi catturava così!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 02/08/2016 23.54.09
Visualizza / Rispondi al commento
ivanello  @  24/03/2016 23:53:47
   6 / 10
Mi ritrovo perfettamente nel commento che precede il mio.

gandyovo  @  18/03/2016 22:50:47
   6½ / 10
l'ho guardato volentieri ma non mi ha lasciato particolarmente entusiasta.

krystian  @  13/03/2016 08:34:59
   10 / 10
Davvero eccezionale. Un thriller sci-fi tesissimo, angosciante e cervellotico. Sin dall'inizio si viene immersi in uno scenario meravigliosamente claustrofobico e, minuto dopo minuto, la tensione sale sino ad un finale ben confezionato (un finale che, ma non è detto, potrebbe essere previsto…, anche se non del tutto!!!).
Da notare la magnifica fotografia e le ambientazioni mozzafiato, la colonna sonora (in alcune scene martellante) e le buone interpretazioni.
Unico disappunto, se doveste leggere su qualche rivista o sulla cover del dvd frasi come "frenetico", "adrenalinico" ecc… non è vero (non è terminator!), ma un film lentissimo, lentissimo, lentissimo che crea la suspense lentamente e si basa su dialoghi ben strutturati e una sceneggiatura geniale.
Oscar per effetti visivi meritatissimo.

Ce ne fossero di film così…

Invia una mail all'autore del commento mistress999  @  08/03/2016 00:06:06
   9 / 10
Allibito dalla media generale.
Un gioiello, un piccolo miracolo in un 2015 per me abbastanza soporifero.
Angosciante, claustrofobico, ben diretto e recitato, colto e magistralmente scritto.
Non c'è nulla che sia fuori posto.
Alicia è magnetica e tremendamente brava, questo è stato il suo anno decisamente.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  02/03/2016 19:09:52
   6½ / 10
Discreto film di fantascienza che rispolvera ancora una volta la questione dell'intelligenza artificiale senza aggiungere nulla di veramente nuovo.

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  20/02/2016 20:26:40
   7½ / 10
La capacità finale della nuova creatura umana di essere più imprevedibile degli esseri umani è ciò che fa di questo film un gioiello e non solo un buon thriller. Oltre a una costruzione perfetta, fatta di dialoghi non scontati, e di personaggi abbozzati (come farebbe un motore di ricerca) ma credibili, il film si basa quasi interamente sul suo finale. Ava è imprevedibile nel bene e nel male, come ogni stronz.issimo essere umano che si rispetti, ma lo è di più, proprio perché incapace di nutrire sentimenti programmati. Di qui un bel paragone con Pollock e il film è fatto: uno dei migliori del 2015 e del cinema sci-fi.

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/05/2017 00.03.42
Visualizza / Rispondi al commento
frank193  @  12/02/2016 09:00:14
   4 / 10
lento lento lento e noiosissimo!
la fantascienza è tutt'altra cosa!

Signor Wolf  @  30/01/2016 00:27:43
   7 / 10
Proprio ieri mi dicevano che non è più possibile fare un film di fanascenza senza soldi, beh eccolo qui! eppure funziona anche senza spade laser o will smith con gli effettoni speciali, Si tratta di un film sull'I.A. da veri nerd! che chiaramente si sviluppa così come è logico che si sviluppi, purtroppo c'è qualche incongruenza nel finale.

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/01/2016 00.35.08
Visualizza / Rispondi al commento
dark shark  @  24/01/2016 19:48:04
   8 / 10
Sembra un videogioco della Quantic Dream.

marcogiannelli  @  20/01/2016 21:01:24
   6½ / 10
Quanto un robot può essere intelligente? Può davvero sovrastare le emozioni umane?
Niente relativo alla pura fantascienza, è tutto plausibile in questo film molto particolare..un tipo di fantascienza "moderna", che analizza le debolezze umane
Nota di merito per Oscar Isaac, meritava una nomination come miglior attore non protagonista

camifilm  @  14/01/2016 18:10:50
   7½ / 10
piacevole visione. semplice fantascienza, come deve essere il genere senza tanti combattimenti da film d'azione. La fantascienza parte da dei concetti, come questo film e li analizza, portando lo spettatore in un mondo parallelo. Bello. Consigliato.

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  13/01/2016 00:10:36
   8 / 10
Figlio dell' 'Her' di Spike Jonze, l'opera prima di Garland, abbatte il muro virtuale che separa la vita senziente e la 'vita artificiale', dimostra quanto la prima sia volubile ma anche manipolabile, esattamente come il Phoenix di Jonze, si riscopre fragilmente in balia di un computer, il contatto frequente con una macchina in grado di offrire degli input porta ad un clima di affezione, evoluzione che si incanala nella dipendenza non appena la macchina subisce una trasformazione antropomorfa (i vestiti, la parrucca..), indubbiamente Garland con all'attivo un quindicennio di sceneggiature ha tenuto per il suo debutto il miglior script partorito, oserei dire uno dei migliori dell'anno solare 2015 e credo e spero che a febbraio possa annoverare menzione.
Balla tra fantascienza e thriller, il primo assume i connotati del secondo, intreccio latente fino ad un finale capace di regalare un paio di scene madri, spiazzanti, poiché si diverte a smentire le previsioni e i cliché purtuttavia non lesina dal sposare la lezione di Mary Shelley.

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  07/01/2016 23:48:02
   8 / 10
Fantastico! Un gioiellino di genere che dimostra che bastano quattro attori e zero esplosioni per fare un film di fantascienza con le palle. Sotto questo punto di vista mi ha ricordato molto Moon.

Commovente la scena finale: Frankestein e il piacere della carne.

Fratuck89  @  07/01/2016 23:47:24
   8 / 10
Film dal finale inaspettato, sembra la metafora della vita umana, dove Nathan è Dio e i suoi robot gli uomini, a domandarsi la ragione della loro esistenza, imprigionati su una minuscola sfera oltre cui non possono andare, come i robot nelle loro stanze. C'è l'aggiunta di Caleb, che diventa il tramite tra Dio e le sue creazioni, il robot prende coscienza piena della situazione e agisce di conseguenza. Senza anticipare nulla.
Non riesco a dare un giudizio sugli avvenimenti del film, faccio fatica a prendere posizione a favore degli uomini o dei robot. Ci sono in gioco sentimenti forti, come l'amore, la paura, la libertà. E qui è la libertà che vince su tutto, anche su un finale che poteva essere scontato ma che non lo è.
è un film geniale, che però mi lascia un senso di vuoto, che probabilmente è voluto ma che avrei preferito fosse riempito, magari mettendo qualche puntino in più sulle i. Per il resto non mi è sembrato lento come molti dicono, e le interpretazioni degli attori, buone, visto che non erano particolarmente difficili.
Da vedere secondo me.

TheGame  @  07/01/2016 21:35:31
   6½ / 10
Non è l'originalità il suo punto di forza e nemmeno il proverbiale colpo di scena, quanto lo sgomento, l'inibizione del libero arbitrio diviene quindi più temibile dell'ambiguità della sensualità, della conturbante Ava e del suo aguzzino/creatore, insomma Ex_Machina si poggia sulla peculiarità meno nobile della settima arte malgrado le premesse, risultando però sicuramente interessante.

eruyomè  @  07/01/2016 01:03:29
   8½ / 10
Splendido, uno dei film migliori dell'anno appena trascorso. Che sorpresa questi film inglesi di fantascienza degli ultimi anni, prima quel gioiello di Moon, e ora questo. Entrambi usciti un po' in sordina, fatti immagino con pochi mezzi e pochi soldi, ma che avrebbero meritato un clamore maggiore, e ben superiore ad altri film più blasonati e pompatissimi, ingiustamente, che avevano dietro magari nomi più importanti, ma non un decimo della bellezza di questi piccoletti.

Mi è piaciuto tutto di ex Machina, la storia sarà pure l'ennesima variazione sul tema, ma non può non risultare interessante e affascinante, soprattutto se tutto, dai dialoghi, alla recitazione, alle ambientazioni, alla colonna sonora, è realizzato così bene.
Isaac bravissimo e pientamente convincente, Vikander bellissima e perfetta per il ruolo.
L'atmosfera è subito perturbante e angosciosa, e l'inquietudine non se ne andrà fino al finale, che non ho trovato affatto banale né tantomeno brutto o svilente. Forse non spiega tutto, ci sono piccole forzature narrative e non solo, ma io ho seguito il crescendo col cuore in gola e gli occhi spalancati fino all'ultimo.

Non posso non dire che ci sono momenti esteticamente bellissimi e, oserei, kubrickiani, tanto artisticamente perfetti da incantare.

Un film che, credo, rimarrà. E che forse sarà rivalutato tra qualche anno, come è giusto che sia.

7219415  @  05/01/2016 12:11:27
   7 / 10
Carina l'idea ma poteva essere fatto meglio!

Curiosity  @  03/01/2016 15:54:57
   6 / 10
Sono stato tra i primi a vederlo. In inglese subbato ita. Le poche recensioni che leggevo in giro ne parlavano come capolavoro.

Ero gasatissimo, ed invece mi trovai di fronte ad un buon film certo, ma niente di più.

Anche se si capisce il tentativo del regista di farlo diventare qualcosa di più di un buon film.

Peccato.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  31/12/2015 11:31:48
   7½ / 10
Ancora una sfida dell'uomo nel volersi sostituire a Dio, o diventarlo, costruendo una macchina perfetta capace di mimetizzarsi perfettamente con la societa' moderna.
Tutto passa da un test a cui partecipa un solo "fortunato" che in pochi giorni dovra' emettere il verdetto.
Il film di debutto di Garland affronta tematiche sicuramente gia' viste ma con diversi punti di vista e lo fa con grande maestria.
Se in quasi due ore recitano solo 4 attori (2 macchine e due umani per essere precisi) senza mai annoiare, grande merito lo dobbiamo dare alla sceneggiatura che tiene incollati allo schermo. Ottima come la colonna sonora.
Il finale forse delude un po' ma il suo non essere "chiaro" magari porta ad argomentazioni diverse. Chi davvero partecipava al test?
Dal momento che Ava indossa normali abiti questa differenza viene del tutto annullata. Oltretutto anche per lo spettatore risulta difficile non innamorarsi di questa spendida macchina...
Promosso a pieni voti.

Invia una mail all'autore del commento brabus  @  29/12/2015 18:08:55
   4 / 10
UNA PALLA LENTO E NOISO...INTRIGA UN PO A META' SUL DISCORSO DEL BLACKOUT PERCHE LO SPETTATORE DEVE CAPIRE LA VERITA'... MA POII NIENTE MI RICORDA MOLTO: SPLICE E EVA ALTRI TITOLI SIMILI

2 risposte al commento
Ultima risposta 22/05/2016 16.38.50
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento kampai  @  28/12/2015 09:44:19
   8 / 10
un film che tratta un argomento già sviscerato in molti altre pellicole ma lo fa con un'eleganza visiva che difficilmente si trova . il tutto è mixato sapientemente, dialoghi, ,attori, scenografie, musica.lei è semplicemente divina e calcolatrice.fare un robot senziente e che prenda i pregi e i difetti umani, come si vede nel finale, non è mai una buona idea. deve molto al racconto di mary shelly.un esperimento per quanto ben riuscito, la creatura si ribellerà sempre al status di cavia.da antologia il suo rivestimento.ex machina , nel titolo sta tutto il film. Assolutamente da guardare

the saint  @  12/12/2015 23:09:59
   5½ / 10
ma noo , ma nooooooo!!

ma come diavolo si fa a partorire un finale del genere!??!
era sarebbe stato un 8, ma perde 2/3 punti per questo finale così tirato via che sembra essere stato concepito dalla mente di un bambino dell'asilo!!!
il regista sembra aver seguito l'esempio di Nathan e si deve essere ubriacato pesantemente di vodka!!!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

4 risposte al commento
Ultima risposta 02/08/2016 23.50.13
Visualizza / Rispondi al commento
davmus  @  10/12/2015 13:34:44
   6 / 10
Appena sufficiente, non mi ha molto coinvolto

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  09/12/2015 23:43:54
   7 / 10
Buono, anche se un po' lento. Ha molti significati ed è fatto davvero con il cervello.

Rollo Tommasi  @  24/11/2015 14:53:51
   9 / 10
Spoileroso.

Imperdibile, cult in divenire del genere fantascienza, "Ex Machina" di Alex Garland merita a, mio avviso, un voto lusinghiero, un 9 che lo avvicini all'apice della perfezione.
Le atmosfere, rese palpitanti dall'ottima colonna sonora e dai costumi di scena incredibili, sono cariche di una tensione elettrica che non annoia mai.
Il cast è povero nei numeri (cinque personaggi in tutto, se includiamo il pilota dell'elicottero), ma ricco nella sostanza, e l'esperimento di Touring, che è il motore del film, si trasforma in un enigma di portata universale, che costringe l'osservatore a risìdiscutere le posizioni di partenza, a schivare i molti, interessanti depistaggi.
Il film dimostra che tutto ha una sua logica, ed al contempo un nucleo insondabile per la mente umana, non "perforabile" con le categorie della scienza.
Se si guarda il contenuto extra del blu-ray, il regista ci svela che molte inquadrature della ragazza androide sono state pensate per suggerire allo spettatore l'idea di una bestia feroce in gabbia, pronta a sguainare gli artigli, contrappponendola al senso di libertà che provano i protagonisti umani.
Gradissima accuratezza anche per i dettagli: dalla penetrazione "finale" dei coltelli, alla comunicazione ovattata nella cabina di pilotaggio, dalla
Particolarmente adatto agli amanti un pò nostalgici di Isaac Asimov.
Un sapiente mix tra Blade Runner, Gone Girl (mi si consenta..), Io Robot e

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/11/2015 14.57.36
Visualizza / Rispondi al commento
Vlad Utosh  @  16/11/2015 21:31:12
   8 / 10
Altro ottimo film che ha per tema l'intelligenza artificiale; niente di innovativo, gli argomenti trattati sono già stati sviscerati un po' in tutte le salse nel corso degli anni.
Tuttavia il soggetto viene esplicato in maniera intelligente, e il contesto freddo(gran bella fotografia) e asettico- nella messa in scena ma non sei contenuti- aiuta molto.
Bene il cast, nota di merito per Oscar Isaac capace di caratterizzare con successo un moderno "mad scientist".

Riuscito il finale

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Ex Machina è caratterizzato da un ritmo lento e riflessivo, ma non è per nulla noioso.

guidox  @  07/11/2015 10:50:30
   7 / 10
premio l'ambientazione e l'idea di base, un po' meno lo sviluppo della trama e la bravura degli attori.
se non ci si aspetta il capolavoro però, è un film da guardare.

Thorondir  @  19/10/2015 20:28:58
   7½ / 10
Una variazione più intimista sullo stesso tema di "Humandroid" di Blomkamp, sempre di questo 2015. L'uomo che si confronta con la macchina e che inevitabilmente perde. Sconfitto, annientato, l'uomo del terzo millennio. Ormai siamo completamente asserviti alla tecnologia e per questo siamo fondamentalmente soli, spesso senza accorgerci di tutto ciò. Il finale è esemplificativo: l'uomo da solo rinchiuso senza possibilità di salvezza e la "macchina" libera, ormai vincitrice sul suo stesso creatore. Un film che vuole far pensare e che si avvale di una splendida fotografia. Glaciale la bellissima Vikander nel ruolo del robot, convincente Isaac, un po' meno l'attore protagonista che sinceramente vedo per la prima volta. Un film intimista, minimalista nella messa in scena, una fantascienza indie autoriale e garbata. Bravo Garland che gira da veterano e mette mani anche sulla sceneggiatura. Personalmente inoltre ho visto qualcosa di Lynch e Hitchcock in alcune sequenze del film. Una piacevole sorpresa.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  11/10/2015 13:28:44
   6 / 10
Una visione può anche starci anche se è uno di quei film che ben presto va nel dimenticatoio. Le potenzialità c'erano, peccato che non siano state sviluppate al meglio (vedi finale nonché realizzazione nel suo complesso) e con un minimo di ritmo in più.

markos  @  08/10/2015 14:51:04
   6 / 10
Un pò noioso, con tanti punti interrogativi nel finale.
Visto una volta, poi andrà a finire nel dimenticatoio.

senseiken  @  05/10/2015 21:34:55
   7½ / 10
Film a mio avviso coinvolgente, senza i trappoloni di Interstellar in cui il protagonista, un castaway moderno, si trova a fare i conti, in tutti i sensi, con l'ambiente pericoloso e inospitale di Marte. Alcune forzature ci sono, ma bisogna pur far quadrare i tempi cinematografici con quelli della lettura. E devo dire che Ridley Scott c'è riuscito. Dopo, a mio avviso, lo svarione di Prometheus, credo che questo sia un buon film anche se un pó lontano da una rinascita. Il finale mi sembra un pó piazzato per chiudere in fretta perché si doveva e

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/10/2015 21.36.47
Visualizza / Rispondi al commento
lupin 3  @  05/10/2015 18:31:34
   8 / 10
Una piacevole sorpresa, lo consiglio.

JohnRambo  @  30/09/2015 17:24:52
   3 / 10
Film girato in economia (cinque attori in tutto e la maggior parte delle scene in interna) che ricicla senza aggiungere nulla di nuovo il tema dell'intelligenza artificiale e della ribellione delle macchine.
Dialoghi fluviali ed inutili tra i due protagonisti maschili senza che si possa cogliere una qualche profondità nei loro contorti ragionamenti. Dei due, esce appena dagli stereotipi il supergenio palestrato e ambiguo e ubriacone, mentre il comprimario, nerd fino al midollo al punto da innamorarsi di un pezzo di plastica ed eccitarsi mentre mostra le nudità assolutamente prive di qualsiasi forma di attrattiva (guardare il trailer per rendersene conto), e venirne raggirato.
Alla fine vien fuori che il test di Touring è fallito: la macchina è in grado di parodiare i sentimenti umani ma non è in grado di provarli, ed infatti la truculenta scena del massacro finale prova che essa sia molto più simile all'affascinante pulzella di Terminator 3 che al cyborg de L'uomo bicentenario.

4 risposte al commento
Ultima risposta 07/01/2016 23.50.11
Visualizza / Rispondi al commento
BlueBlaster  @  29/09/2015 02:01:12
   7½ / 10
Questo thriller fantascientifico mi ha inaspettatamente colpito per la sua capacità di unire una buona originalità ad una storia intrigante quanto angosciante.
Un film con una buona sceneggiatura (anche se non eclatante) sorretta da una altrettanto buona regia ed interpretazioni di tutto rispetto.
Le location sono piuttosto claustrofobiche e le atmosfere angoscianti quanto asettiche.
Moltissimi i rimandi al Pianeta Google ed alle strade tecnologiche ad oggi realmente percorse e percorribili.
Davvero un buon film se vi piace il genere!

Gruppo COLLABORATORI Marco Iafrate  @  27/09/2015 22:15:59
   8 / 10
Bello. Anzi, di più. Due parole per motivare il giudizio. E' un film di fantascienza, il regista quindi è obbligato a restare in quei binari ormai consueti dell'incredibile, senza cadere nel ridicolo o nel grottesco, cosa, oggi, abbastanza diffusa. Non ci cade. Parla del rapporto uomo-macchina, campo minato, della commistione tra la carne umana e il metallo ne hanno tratto spunto in parecchi. Il film ne parla con uno stile tutto suo. Gli attori, in pratica sono 4, pochi per un film che dovrebbe entusiasmare. Ci riesce. La struttura narrativa si basa prevalentemente sui dialoghi. Non annoia neanche un secondo. Le due donne protagoniste sono umanoidi, macchine create dall'uomo, fredde? Sensualità da vendere. Il finale. Non è piaciuto? E' quanto di più sorprendente ci si potesse aspettare, d'altra parte il titolo è abbastanza eloquente.
La Mary dell'aneddoto di Nathan sulla consapevolezza dei colori, ha lo stesso nome, è un caso?, della Shelley, la scrittrice che nel 1817 partorì dalla sua mente, a soli 19 anni, l'orrore del sublime. Come non pensare al parallelo con Ava, creatura pensata e costruita dall'uomo? Cosa c'è di umano in qualcosa che umano non è?
Gli elementi che caratterizzano il film sono in primis la follia: Nathan, se il test ha successo, si sostituisce a Dio, crea un robot in grado di pensare e di agire esattamente come un essere umano. La passione: Presunta o tale, stravolge i piani dei 2 uomini, ribalta le regole del gioco. La menzogna: Ad un certo punto non si capisce più chi sta da una parte o dall'altra. L'astuzia: Prevale su tutto, fondamentale per non soccombere. L'intelligenza: A confronto quella umana con quella artificiale, è la base su cui poggia il film.
Le atmosfere ed alcuni passaggi ricordano l'incantevole "Moon" di Jones, la colonna sonora è perfetta, eccellente la prova degli attori.
Film che fa riflettere, dove sarà in grado di arrivare la mente umana?

sweetyy  @  26/09/2015 22:31:58
   7½ / 10
Per essere un film di fantascienza ( genere che non prediligo) l'ho apprezzato abbastanza. Interessante l'argomento delle intelligenze artificiali. Bel finale inaspettato.

Gruppo COLLABORATORI peter-ray  @  25/09/2015 16:08:38
   5 / 10
Esattamente l'opposto di quello ch si vuole fare con una IA.
Tutto incentrato sul test di turing e mi sta bene, ma poi bisogna chideersi. Ha davvero senso pensare a una IA in forma umanoide?. Insomma se volesimo una donna con tutti i difetti del caso vanno per la maggiore ancora quelle in carne e ossa, ovvero, tanto vale tenersi quelle piuttosto che inventartela digitale. Il Finale è poi abbastanza ridicolo sfociando nella solita ribellione delle macchine contro il loro creatore.

Film noioso se ne può fare a meno

vale1984  @  10/09/2015 21:30:59
   7 / 10
film interessante e per lo meno originale anche se me lo immaginavo con un finale diverso...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Macs  @  08/09/2015 10:19:12
   7 / 10
Peccato per il finale, che come rilevato da diversi utenti, non ha proprio alcun senso. Il film era da 8 fino a 2 minuti dalla fine, poi questa smania di fare il finale "cool" ha fatto perdere agli sceneggiatori completamente la verosimiglianza, alla quale avevano tenuto molto fino a quel momento - ovvio, in un'ottica fantascientifica si intende.
Visto in lingua originale, buona la recitazione (Oscar Isaac soprattutto), fotografia eccellente e anche belle le musiche. Il film convince per tutta la sua durata (forse un po' lentino qua e la', ma nulla di grave), ed aveva anche l'originalita' di aver affrontato un tema certamente non nuovo mettendo l'accento sul tema del sentimento e della sessualita'. Fino agli sciagurati ultimi 2 minuti che lasciano l'amaro in bocca.

Mr.Bowie  @  05/09/2015 17:54:07
   7 / 10
Un esordio equilibrato e ben fatto questo "Ex Machina". Sebbene il contenuto non sia affatto innovativo, le meccaniche presenti al suo interno elettrizzano quasi sempre lo spettatore, merito delle doti dei pochi attori presenti ma semplicemente di Garland che dirige come se fosse il suo quindicesimo film. Nonostante queste ottime impressioni però non mi è rimasto che un pugno di semi in mano, mi aspettavo qualcosina in più, non bastano solamente i momenti claustrofobici ( degni tra le altre cose di un horror anni '60 ) e i dialoghi penetranti per colpire proprio al centro perchè lo scorrere mi è parso un tantino prevedibile senza contare che il ritmo tutt'altro che frenetico complica un po' le cose...forse era l'intento del regista? Encomio per la colonna sonora perfetta. Il mio giudizio è sicuramente positivo anche se con qualche rammarico.

albyhfintegrale  @  03/09/2015 15:31:11
   6 / 10
Cominci a vederlo, prosegui...e all'apparenza non sembra male.
La suspance e il mistero sono mantenuti nonostante la lentezza.
Le prospettive sembrano proprio buone.
Poi secondo me si smarrisce...perde happeal... ed il finale è piuttosto improbabile (come altri hanno detto nei loro spoiler)

2 risposte al commento
Ultima risposta 18/10/2015 17.52.17
Visualizza / Rispondi al commento
Wilding  @  02/09/2015 22:43:05
   5 / 10
Lo segui sino alla fine perchè in fondo vuoi sapere la fine di questo thriller fantascientifico, e vuoi ragionare sul solito concetto Umano-Robot che è poi quello di Scimmia-Umano... Ma in fondo è un film noioso, lento e freddo. Insomma mediocre...

SaimonGira  @  01/09/2015 17:28:11
   6½ / 10
Buon film tutto sommato. Mi è risultato un pochetto noioso nella prima parte che mi risulta complessivamente lenta e con molti silenzi. Non sarà innovativo ma è realizzato in maniera coerente e con buona tecnica. Molto interessante il trattamento del test di Touring, ancor più interessante quando si sofferma sugli stati d'animo e le emozioni, apparentemente non proprie, di un androide comandato da una IA. Come la maggior parte dei recensori anche io non ho ben compreso il ruolo del capo programmatore, isolato su una non meglio definita isola, e in preda ad un alcolismo acuto. Fà tutto da solo? Non ha collaboratori?
Il film cambia marcia nell'ultima mezzora e acquisisce molto per il fascino della soluzione finale. Tutto sommato lo promuovo, sebbene non entrerà sicuramente alla storia del cinema.

Federico  @  01/09/2015 15:37:21
   7 / 10
non male questo ex machina che affronta in modo originale il problema del test di Touring. Assurdo, se vogliamo, il ruolo del boss della società dipinto come un ubriacone che vive in solitudine. Non ha collaboratori? FA tutto da solo? Poco probabile..

djciko  @  31/08/2015 17:54:30
   7 / 10
Buon Sci-Fi sul filone dell'interazione uomo-robot, che riesce ad intrattanere e mai ad annoiare per l'intera durata. Non rimarra' certo nella storia del cinema, ma è un film dotato di un certo fascino e lo sguardo triste della donna robot mi ha ricordato la replicante di Blade Runner, ricordo tutt'altro che spiacevole. Vale una visione.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/09/2015 15.39.07
Visualizza / Rispondi al commento
Light-Alex  @  29/08/2015 23:36:05
   6½ / 10
Il film è interessante nella tematica relativamente originale (anche se ormai il transumanesimo va molto anche nel cinema) ed è comunque interessante lo svolgimento, con un finale abbastanza inaspettato.
Ho trovato un po' strano che il capo programmatore, con quel cervello che si ritrova, si lasci così facilmente lasciare andare alla sbronza pur cosciente della forte influenza di Ava sul protagonista. Quella mi è parsa una forzatura nel film.

Ma a parte quello il ritmo è buono e la resa dell'IA, umana ma distaccata e perfetta allo stesso tempo, è stata fatta molto bene.
Un film riflessivo e introspettivo sul futuro della scienza e dell'umanità. In questo genere, non è stato un film particolarmente innovativo, ma è stato ben realizzato.

ZanoDenis  @  28/08/2015 23:56:54
   7 / 10
Niente male come film fantascientifico, tratta sobriamente un argomento gia in voga da tempo, l'uomo, la macchina e il loro rapporto. L'opera di esordio di Garland presenta diversi pregi, sia a livello tecnico, che narrativo, mi sono piaciute abbastanza le musiche, il montaggio e anche l'insieme visivo, sempre sobrio, senza mai eccedere e lasciando comunque un pizzico di interesse e pathos nello spettatore, nonostante il ritmo abbastanza lento. Belle le ambientazioni claustrofobiche all'interno della villa, i vari simbolismi e riferimenti.
Anche non proponendo tematiche originalissimi il film riesce a dare una buona visione.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
In sostanza un buon film sulla tematica, che pone diverse riflessioni, parlando anche di più argomenti, ma nulla di estremamente originale.

freddy71  @  23/08/2015 20:45:33
   7 / 10
film carino senza infamia e senza lode....se potevano evitare quei fastidiosi suoni di sottofondo che facevano perdere un po i dialoghi sarebbe stato meglio.

Febrisio  @  21/08/2015 09:00:08
   8 / 10
Bella sorpresa. Colonna sonora impressionante, le immagini che si contrappongono dal claustrofobico alla natura incontaminata, all'inquietudine che man mano cresce, ai discorsi non troppo intellettuali che spesso potrebbero comparire in una simile velata atmosfera. Invece la rilessione nasce da sè, tramite i personaggi. Come spesso accade nei film si può intuirne il finale, come se questo per essere positivo dovesse per forza soprendere o spiazzare.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER Penso che la cosa più bella pensare a cosa abbiamo assistito...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER Mi vengono i brividi solo a ripensarci. Bello.

Marco247  @  20/08/2015 22:48:35
   6 / 10
Diciamo che per più di un'ora il film, nonostante sia piuttosto lento, si lascia guardare....immaginando che ci riservi un finale interessante.



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/09/2015 15.42.35
Visualizza / Rispondi al commento
Cianopanza  @  18/08/2015 10:17:13
   7½ / 10
Buon film. Dialoghi uomo-macchina cosciente, in pieno stile da racconto scy-fi degli anni d'oro, quando pensavamo che la convivenza con i robot fosse il prossimo futuro. Bella regia, fotografia e scelta delle location. Una certa lentezza non guasta, c'è tensione fino alla fine e una leggera inquietudine.
Molto intriganti alcune sequenze alla "kubrick"...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

-Uskebasi-  @  17/08/2015 02:32:38
   7½ / 10
COMMENTO SPOILEROSO

Un robot può replicare emozioni?
Un robot può provare emozioni?
E se addirittura fingesse di provarle per scopi propri?

Ava cerca lo sguardo di Caleb e lo cattura.
Il test si ribalta e tutto viene messo in discussione. Forse dobbiamo tagliarci per capire chi siamo.
L'amore può essere forza o debolezza, uomo o macchina, tutti lo sanno.
Caleb cerca lo sguardo di Ava, ma non lo trova.

Ava è senza dubbio dotata di intelligenza, ma il dilemma se possa provare o meno emozioni rimane irrisolto. Forse si, forse ha soltanto preso dalla Madre Umanità anche una sua diffusissima caratteristica: l'egoismo. La sua indifferenza è agghiacciante.
Caleb è incredulo e sconfitto come succede spesso agli innamorati.
Nathan è l'uomo più intelligente al mondo, siamo d'accordo. Non sarebbe tale se le sue creazioni non fossero state tutte gnocche sessualmente attive.

sagara89  @  16/08/2015 13:39:54
   8 / 10
una storia affascinante che riflette due punti di vista diversi e contrastanti. Finale da brivido e fotografia eccezionale

gherardo81  @  14/08/2015 15:32:07
   8 / 10
Beh, una bella sorpresa questo film. Fin dall'inizio si avverte una leggera tensione, molto buona la sceneggiatura, ottima scenografia e colonna sonora. Un piacevole sconforto annunciato. Da gustare.

Hankzilla  @  14/08/2015 01:36:33
   8 / 10
Debutto alla regia per Alex Garland. Film dal ritmo lento, intervellato dai dialoghi tra i protagonisti e l'IA, unici (o quasi) interpreti della pellicola, segregati per loro volontà dietro le tinte claustrofobiche di un laboratorio (e casa) di un milionario genio dell'informatica. L'intreccio, forse a tratti un po' prevedibile, non stanca grazie alla profondità dei dialoghi e della trama che si evolve (senza fretta) lasciando allo spettarore il tempo di cogliere le tante allegorie care alla fantascienza di un certo spessore e delle loro relative conseguenze. Scarno d'azione ma non di contenuti e mai banale nel metterli sullo schermo, fa proprio di questo il suo più grande, a mio parere, punto di forza e forse l' unica possibile critica da chi s' aspetta una fantascienza d' altro genere. Tecnicamente eccellente, mostra una computer grafica che non stona e che si rende necessaria e perfettamente equilibrata. Un film che vince la sfida di non risulatare ruffiano pur presentando una sci-fi impegnata e controtendenza

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  14/08/2015 00:08:20
   7½ / 10
Non mi è dispiaciuto, nonostante alcune di quelle fastidiosissime provocazioni speudofilosofiche (e purtroppo pseudoscientifiche) che tanto detesto. Non so perché, ma mi ha ricordato I origins, forse per le minchiate scientifiche, ma anche per le bellissime atmosfere. Se non ci si fa troppe domande (quale forma di energia alimenta le IA???) il film è godibile e non annoia mai. Non sono triste per i 5,90 euro del boglietto, nonostante il film abbia tanti difetti.

Larry Filmaiolo  @  13/08/2015 07:49:12
   4 / 10
Ennesimo canovaccio a tema AI che non solo non aggiunge nulla di nuovo al grande marasma del già visto, bensì infastidisce con provocazioni pseudo filosofiche da quattro soldi e annoia con una sceneggiatura risibile e totalmente priva di tensione. Manca mordente anche ai personaggi e ai relativi interpreti in quello che sarebbe potuto benissimo essere un corto o un mediometraggio e che non avrebbe dovuto certo fomentare tutto sto hype della *******. la fiera del prevedibile e dell'inutilità, dove non basta però buttar lì un'atmosfera post sobrio cyber punk e fonderla con un tocco di hipsteraggine per far fessi tutti. Fantascienza di cartapesta.

adrmb  @  11/08/2015 15:48:17
   8 / 10
Ma che bel film questo 'Ex Machina'. Il concept alla base (relazione con un androide apparentemente veicolo di genuini sentimenti umani) non è certamente nuovo, perfino per me che sono digiuno della maggior parte di film sull'"i.a." eppure lo svolgimento mi ha pienamente convinto, idem il finale, cinisco e originalissimo dal mio punto di vista.
Che altro dire poi? Regia efficace, caratterizzazioni ben delinate e dialoghi brillanti concorrono a creare un prodotto ottimo, al netto di qualche licenza di inverosimiglianza, secondo me.

demarch  @  10/08/2015 11:46:43
   6 / 10
Un film molto strano questo ex machina. La storia sa allo stesso tempo di gia' visto e di originale. Gli attori sono stati molto bravi, la Vikander su tutti. La storia e'abbastanza lenta e a me ha preso molto poco dopo un inizio promettente. Alcune cose non le ho capite e questo e'un male. Il finale a mio avviso non ha funzionato. Discreto

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  08/08/2015 14:31:29
   7½ / 10
Buon esordio alla regia per Garland.
Ex-machina mi ha conquistata con l'atmosfera algida e l'ambientazione claustrofobica, oltre ai dialoghi brillanti.
Il ritmo è lento, ma si sposa perfettamente con la tipologia del racconto.
Bravo Isaac.
Bello, a mio avviso, il tanto criticato finale.

2 risposte al commento
Ultima risposta 11/08/2015 11.09.27
Visualizza / Rispondi al commento
Trixter  @  07/08/2015 22:40:36
   7 / 10
Convincente. Questo, a mio parere, è il vocabolo che meglio si allega al film di Garland. E' vero, l'incedere narrativo è piuttosto lento, eppure mai lentezza fu più azzeccata. La pellicola coinvolge e cattura l'interesse dello spettatore, grazie anche ad un'ambientazione spoglia ma efficace e ad una colonna sonora disturbante ma ricca di tensione. Più che sufficiente la prova dei pochi attori coinvolti. Insomma, Ex Machina apre scenari molto interessanti (o inquietanti?) su quello che potrebbe essere un futuro prossimo, dove le macchine, le intelligenze artificiali, potranno surclassare e farsi beffe degli umani.

gantz88  @  07/08/2015 11:01:22
   6 / 10
tutto abbastanza prevedibile,buon film ma andrà nel dimenticatoio...

John Nada  @  06/08/2015 12:50:57
   7½ / 10
Discreto film di fantascienza che parte da uno spunto interessante e che riesce ad intrattenere. Più o meno siamo dalle parti di "Her", all'inizio almeno, ma in questo caso siamo di fronte ad un film che mira più al cervello che al cuore (dei due comunque preferisco decisamente Ex Machina) e che nella seconda parte accellera ed offre degli interessanti colpi di scena.
Dopo un inizio piuttosto lento e "preparatorio" la pellicola mette in mostra le sue qualità migliori: ambiguità, tensione, senso di isolamento, riflessioni non banali.

E' vero che nella parte finale probabilmente qualche scena risulta un po' forzata e affrettata ma ci si passa sopra.
Non è comunque un capolavoro, ci sono delle parti meno riuscite ed altre meravigliose ed è un peccato.

Insomma fantascienza intelligente fatta con pochi mezzi ma buone idee, che riesce anche a tratti a regalare una buona dose di tensione e a far riflettere. Al giorno d'oggi non è facile.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR pier91  @  06/08/2015 03:41:08
   7½ / 10
I motori di ricerca danno una subdola illusione di indagine attiva, chiaro invece che siamo noi ad essere costantemente cercati e trovati. L'idea che un giorno questo immenso patrimonio di informazioni venga usato per la creazione di intelligenze artificiali che sentano, pensino, agiscano al pari di noi non è campata per aria. Temibile o auspicabile è che sentano, pensino, agiscano imitando la nostra direttiva, ma ad un livello altro, frutto di una lievitazione creativa impropria: sarebbe uno straordinario effetto collaterale. Come Alice, attraverseremmo lo specchio. "Ex machina" racconta una simile ipotesi di futuro. Colonna sonora assillante, eleganza vagamente gelida, un mostrare mai disgiunto dal senso. Vedi la prima uscita di Ava, come previsto, in una strada affollata; nella grammatica del film è un'inquadratura capovolta: persone a testa in giù. Una visione dell'umanità spietata, così come spietata deve essere la mente che l'ha prodotta. Spietata, incapace di amare, quindi assolutamente libera. Deus ex machina che non scioglie le sorti dell'umanità, ma ne supera e schernisce le contraddizioni. Le stesse che ci rendono scorie fragili, prigioniere.. visionarie.

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

17 anni (e come uscirne vivi)
 NEW
2night
 NEW
47 metri7 minuti dopo mezzanotte
 T
a casa nostra (2017)acqua di marzoadorabile nemica
 NEW
alamar
 R T
alcolistaaldabra: c'era una volta un'isola
 HOT
alien: covenant
 T
altin in citta'
 NEW
annabelle 2assalto al cielobaby bossbolshoi babylonboston - caccia all'uomoclasse zcodice unlocked
 NEW
cuori purie se mi comprassi una sedia?east endellefamiglia all'improvviso - istruzioni non incluse
 T
fast and furious 8
 NEW
fortunataghost in the shell (2017)gold - la grande truffa
 T
guardiani della galassia vol. 2i called him morgani peggiorii puffi: viaggio nella foresta segretail giardino degli artisti: l'impressionismo americanoil mondo di mezzoil permesso - 48 ore fuoriil segreto (2016)il viaggio (2017)
 NEW
indizi di felicita'insospettabili sospetti
 T
king arthur - il potere della spadala cura dal benessere
 T
la guerra dei cafonila meccanica delle ombrela mia famiglia a soqquadrola notte che mia madre ammazzo' mio padrela notte non fa piu' paurala parrucchierala ragazza dei miei sognila tartaruga rossala tenerezzala vendetta di un uomo tranquillola verita', vi spiego, sull'amorel'accabadoral'altro volto della speranzal'amore criminalelasciami per semprelasciati andarele cose che verrannole donne e il desideriole verita'l'eccezione alla regolaliberelibere, disobbedienti, innamoratelife - non oltrepassare il limitel'uomo che non cambio' la storiamal di pietremaradonapolimexico! un cinema alla riscossa
 NEW
milano in the cage - the moviemiss sloanemma love never diesmoglie e maritomonster trucksmothers (2017)my italymystic game
 NEW
noi eravamonon e' un paese per giovaniorecchieovunque tu saraiper un figliopersonal shopperpiani parallelipiccoli crimini coniugali
 NEW
pirati dei caraibi: la vendetta di salazarplanetariumpower rangersqualcosa di tropporichard - missione africaritratto di famiglia con tempestasasha e il polo nordscappa - get outsicilian ghost storysole cuore amoresong to songsulla via latteatanna
 T
the circlethe dinnerthe most beautiful day - il giorno piu' bellothe rolling stones ole', ole', ole'! - viaggio in america latinathe space between (2017)the startupthis beautiful fantastictutti a casa - inside movimento 5 stelletutto quello che vuoiun altro meuna gita a romauna settimana e un giornounderworld - blood warsvictoriavirgin mountainwhitney (2017)wilson (2017)

955737 commenti su 37268 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net