die hard - un buon giorno per morire regia di John Moore USA 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

die hard - un buon giorno per morire (2013)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film DIE HARD - UN BUON GIORNO PER MORIRE

Titolo Originale: A GOOD DAY TO DIE HARD

RegiaJohn Moore

InterpretiBruce Willis, Jai Courtney, Cole Hauser, Sebastian Koch, Yuliya Snigir, Anne Vyalitsyna, Amaury Nolasco, Pavel Lychnikoff, Megalyn Echikunwoke, Mary Elizabeth Winstead

Durata: h 1.38
NazionalitàUSA 2013
Genereazione
Al cinema nel Febbraio 2013

•  Altri film di John Moore

Trama del film Die hard - un buon giorno per morire

L'agente John McClane si ritrova costretto ad andare fino in Russia per aiutare il figlio Jack, rimasto coinvolto in un increscioso episodio che ha favorito l'evasione dal carcere di un pericoloso leader. PoichÚ l'intero assetto democratico del mondo rischia di essere minato dalla minaccia di un colpo di stato, i McClane si ritrovano ad agire fianco a fianco e a guardarsi le spalle l'uno con l'altro.

Film collegati a DIE HARD - UN BUON GIORNO PER MORIRE

 •  DIE HARD - TRAPPOLA DI CRISTALLO, 1988
 •  DIE HARD II - 58 MINUTI PER MORIRE, 1990
 •  DIE HARD III - DURI A MORIRE, 1995
 •  DIE HARD - VIVERE O MORIRE, 2007

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,08 / 10 (60 voti)5,08Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Die hard - un buon giorno per morire, 60 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  
Commenti negativiStai visualizzando solo i commenti negativi

platypus  @  03/12/2018 23:22:13
   1 / 10
Inguardabile.
Non c'entra niente con la serie Die Hard (il regista ha furbescamente utilizzato la gloriosa serie esistente, affibbiatndo a questa ciofeca il numero progressivo '5' solamente per attrarre spettatori, ma almeno avrebbe potuto dargli un seguito sensato, e invece non c'è alcuna attinenza con i film precedenti, nè come trama, nè come regia.
Lento e palloso. Brutto. Evitate di guardarlo.

La figlia di John McLaine come per magia ha cambiato sesso, in questo sequel è diventata un uomo.

Manticora  @  15/01/2018 23:43:33
   5 / 10
Il capitolo tombale di Die Hard è un film così così, pieno di esagerazioni che però nella seconda parte stancano. Passi per il figlio di McLane agente CIA ma Bruxe Willis ha 58 anni risulta credibile sono quando spara, invece tra voli, cadute, ribaltamenti con auto da cui esce appena con qualche graffio il tutto è TROPPO ESAGERATO. Il regista John Moore è un mestierante che ha diretto dietro le linee nemiche e Max Payne si trova a suo agio con sparatorie e inseguimenti, e infatti sono probabilmente i momenti più riusciti del film. Il resto a parte il colpo di scena finale è telegrafato e ampiamente prevedibile. I cattivi spadroneggiano, usano addiritturaun elicottero d'assalto con mitragliatrici nel centro di Mosca, la polizia viene fatta a pezzi, e le autorità non esistono. Insomma il film è un baraccone esagerato che sembra diretto da John Woo ma non ha il carisma e il fascino del regista di hong kong, alla fine si vede soltanto se non lo si è già visto, ma è tutto dimenticabile.

fistignaccheri  @  27/01/2017 14:06:33
   5 / 10
Non sembra neanche un Die Hard, sembra un action direct to video !

Wilding  @  31/03/2016 22:12:08
   5 / 10
Il peggiore della serie (peraltro sempre piacevole gli altri capitoli). Davvero mediocre.

gemellino86  @  19/09/2015 22:13:40
   4½ / 10
Il peggiore della serie. Purtroppo sono costretto a bocciarlo perché non ci sono idee nuove e i dialoghi sono banali. Poi qui c'è troppa fantascienza a mio parere e la vicenda l'ho trovata molto confusionaria. Si salvano gli effetti speciali e in parte Bruce Willis. Regia rozza e modesta. Non lo consiglio.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

alex94  @  23/01/2015 19:46:58
   5 / 10
Inutile quinto capitolo della serie,ricco di sparatorie e d'azione ma poco coinvolgente e poco divertente.
La trama è molto mediocre ed anche la regia e la recitazione non sono particolarmente esaltanti.
L'unica cosa buona sono gli effetti speciali che però da soli non bastano a rendere il film sufficiente.
Alla fine non annoia quindi forse una visione la può anche meritare ma in giro c'è di meglio.

topsecret  @  17/12/2014 21:35:48
   5 / 10
Dopo poco dall'inizio della visione si ha la percezione netta dell'inutilità di questo ulteriore capitolo, costellato da sparatorie, inseguimenti e ancora sparatorie, anche spettacolari per certi versi. Quello che manca è l'ironia che caratterizzava il John McClane d'annata, capace di battute pronte e cazzute. Quì invece il povero Willis è costretto a fare la parte della chioccia, povero di carisma e per nulla ironico, a discapito di una sceneggiatura fiacca e senza inventiva. E a poco servono gli effetti speciali computerizzati, perchè UN BUON GIORNO PER MORIRE non si può salvare unicamente per la compattezza visiva.
Ci sono personaggi che hanno dato tutto...McClane è uno di quelli che ormai non ha nulla (purtroppo) da dire.

pinhead88  @  10/05/2014 18:40:56
   1 / 10
Troppi fuochi d'artificio, troppa arroganza, troppo baccano, troppe cafonate messe insieme. <incredibile a dirsi ma mi sono annoiato.
L'arroganza del signor Willis, le sue smorfie da bagnino in pensione, le sue frasi banali, tutto riciclato.
Non vedevo l'ora che finisse.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  08/02/2014 13:06:13
   3½ / 10
Probabilmente avrete già visto centinaia di volte "Trappola di Cristallo": un'ulteriore visione di quel gioiellino sarà comunque più emozionante di questa ciofecata.
La saga era già decaduta con il quarto capitolo ma qui si tocca il fondo. Non parlo neanche di tutti i difetti ma faccio eccezione per il coprotagonista: viene da piangere mettere a confronto questo bambolotto senza spessore con i Samuel L. Jackson di "Duri a Morire".

pisano  @  23/01/2014 23:15:44
   3 / 10
Impressionante la pochezza di questo film.
Se avvessero speso un po di tempo e di soldi per creare un minimo di sceneggiatura ,dialoghi,ecc..imvece di sprecare tempo e soldi in quella(ridicola)scena dove il fenomeno si butta con il furgone dal cavalcavia e viaggiando sopra le auto in fila insegue e fa il **** ai cattivi.
Lontano anni luce dal mitico "duri a morire"...peccato!

pak7  @  05/01/2014 04:06:53
   3 / 10
Mi aspettavo di trovarmi di fronte a un prodotto quantomeno fruibile dal punto di vista intrattenitivo, la classica americanata che ti fa passare una serata, invece mi sono trovato di fronte a una pellicola inutile e imbarazzante dal punto di vista della sceneggiatura, con spari e botti per tutto il film , scene inverosimili, incidenti mal riusciti, auto senza guidatori in coda, e macchina messe apposta lì per far scena, roba che io mi sono letteralmente vergognato per il regista. Storia che non si capisce dove voglia andare a parare e dialoghi che anche quelli del grande fratello fanno meglio. Il quarto era almeno divertente, nulla di particolare ma intratteneva. Questo buio totale, il vuoto cosmico.

andreuzzolo  @  18/10/2013 03:33:04
   4½ / 10
Il tempo passa gli attori invecchiano e anche se aiutati da altri non sono più convincenti.
A volte sarebbe meglio rispettare il personaggio che ti ha reso più celebre e donargli un finale da trilogia.
FIlm è vedibile a tratti carino ma siamo anni luce da quello che dovrebbe essere un DIe Hard ormai troppo troppo influenzato dal 3D usato per tappare le evidentissime falle di copione.
noia

werther  @  27/08/2013 16:56:58
   5½ / 10
La flessione si era avvertita già nel precedente Vivere o Morire, ma questo rasenta la decadenza totale. A salvare il salvabile è soltanto qualche scena distruttiva che strappa qualche risata talmente è eccessiva, cosi come l'ironia del personaggio mantenuta intatta. Le saghe possono anche finire a un certo punto.

3 risposte al commento
Ultima risposta 31/08/2013 20.28.40
Visualizza / Rispondi al commento
Regista Ricky  @  25/08/2013 23:00:28
   1½ / 10
Mi spiace. Mi piange il cuore. Ma proprio non ci siamo. Un fiacco quinto capitolo senza emozioni e senza una trama solida per non parlare del cattivo di turno che rispetto agli altri non vale proprio nulla perfino peggio del cattivo del precedente che comunque aveva un suo perché è scopo. L aver portato in Russia il nostro eroe non ha giovato alla serie e il regista è a dir poco pessimo che sembra lui stesso non aver la minima idea di che fare. Spero anche io in un 6 solo per non far concludere così una saga che nei suoi primi 3 capitoli ha fatto storia. Bruce sai fare di meglio.

Trixter  @  21/08/2013 23:16:46
   5 / 10
La trama, sempliciotta ma intrigante, è l'unica cosa che sembra funzionare in questo quinto capitolo di Die Hard. Tutto il resto, infatti, è decisamente da dimenticare: gli effetti speciali sono buoni, è vero, ma non se ne può più dei soliti inseguimenti infiniti, delle mille macchine demolite ad ogni curva, delle fracassonate a piè sospinto, dei milioni di pallottole sprecate per sparatorie senza fine. Per non parlare dei dialoghi: di una banalità sconcertante. La sceneggiatura de 'I Mercenari 2', al confronto, è roba da Oscar. Insomma, un capitolo da dimenticare, del quale non verrà ricordata neppure la (svogliata) interpretazione di Bruce Willis.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  12/07/2013 12:48:27
   5 / 10
Flm della serie "baracconata senza sostanza" che rimette in scena l'agente Mclane stavolta impegnato ad aiutare il figlio.
Pretesto per sfornare le classiche battute Padre-figlio che non si vedono da tempo...all'ennesima "Sono in vacanza" o "cosa non si per i figli" capisci come la sceneggiatura, scritta in cinque minuti, sia li solo per prenderti per i fondelli.
In questo inutile quinto capitolo della serie manca anche un nemico degno di nota.
Speriamo che presto arrivi la pensione...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  26/06/2013 13:02:12
   4½ / 10
Il quinto capitolo si poteva davvero evitare.
Io sono una fan di questa saga e ho guardato anche l'ultimo episodio per questo motivo.
La messa in scena è spettacolare e soffoca sia la trama, eccessivamente banale, sia i protagonisti.
Willis sembra stanco di ripetere come una macchina sempre le stesse scene.
Francamente non lo consiglierei.

deliver  @  08/06/2013 11:06:30
   5½ / 10
E siamo arrivati al quinto capitolo.

Inutile dire che delle atmosfere del primo, del secondo o del terzo capitolo, qua ritroviamo ben poco. Già dal quarto capitolo si giocava al ribasso, qui siamo di fronte al grado zero del cinema d'azione. In questa prospettiva, Die Hard però non costituisce un'anomalia: l'action movie nell'era del 2000 è ormai diventato un prodotto piatto, gonfiato e sfigurato da troppi effetti speciali spettacolari, ma totalmente privo di suspance - quella che invece c'era nel capostipite Inferno di cristallo.
Non è di per sè così pessimo; ma è la sceneggiatura ad essere priva di mordente. Così anche qualche colpo di scena degno di nota, finisce inevitabilmente per non destare alcun tipo di reazione nel pubblico.
Con un soggetto più frizzante, si sarebbe potuto infatti fare molto di meglio.
Peccato, ma vabè... poteva anche essere peggio, viste le porcherie che si producono oggi.

Wolverine86  @  02/06/2013 23:17:09
   3 / 10
Una noia mortale, sono arrivato a stento alla fine!!

ragazzoinblues  @  01/06/2013 21:53:25
   3 / 10
E' difficile che non riesca a finire un film, ma questo è davvero pessimo, noioso fino allo sfinimento. Non me ne faccio niente degli effetti speciali della *******, se la trama è inesistente. Forse 3 è pure troppo

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  21/05/2013 19:40:28
   5 / 10
Non ci siamo proprio! Siamo lontano anni luce dai vecchi Die Hard. Troppo sempliciotto, troppo scontato... neanche l'ironia di Willis fa più effetto. Davvero un capitolo da dimenticare.

barebone  @  21/05/2013 15:14:49
   5 / 10
Una insulsa baracconata di effetti speciali con trama scontata, dialoghi al limite del ridicolo e recitazione inesistente.
Il John McLane dei primi DieHard è solo uno sbiadito ricordo, e Bruce Willis sembra sempre più interessato a trovare i fondi per pagare le rate del mutuo che non a scegliersi i copioni.... Tant'è che questa volta riesce perfino a farci rimpiangere il capitolo precedente, in cui si ritrovava a ballare il tip tap sull'ala di un F35 .... Insulso anche quello, ma almeno lì non c'erano ne l'inutile pargolo ne i toni cupi dell'archeologia industriale ungherese.

Se vi piacciono i film girati in Europa dell'Est e fatti solo di petardi, dialoghi non sense e perenne sovvertimento di ogni legge della fisica, allora guardatevi un qualsiasi film di Steven Seagal, perchè in confronto a questo, come minimo, dovrebbe essere candidato agli oscar.

Headroom  @  19/05/2013 13:26:30
   5 / 10
A mio avviso, questo è il peggiore della serie. In questo quinto capitolo la trama è gli antagonisti di McClane sono veramente inconsistenti e Willis mi è sembrato stanco e persino svogliato, poi una cosa che mi ha irritato (e non poco) è il ruolo di John McClane che risulta quasi in secondo piano rispetto a quello del figlio che ritengo totalmente inutile e fastidioso forse per la mancanza totale di carisma dell'attore che lo interpreta.
Come dice il voto: solo se non paghi !!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  19/05/2013 11:32:15
   4½ / 10
Ormai Die hard è diventata una baracconata fine a sè stessa, spettacolare quanto si vuole ma priva di sostanza. Lo si vede soprattutto da Bruce willis, poco convinto e intento a reindossare i panni dell'icona John Mclane probabilmente per rimpinguare il conto in banca. In questo ultimo episodio il personaggio sembra quasi soffocato dall'apparato scenico messo in mostra, stanco di ripetere le stesse situazioni fino allo sfinimento. Lo smalto dei primi episodi, specialmente con avversari all'altezza di duettare con il nostro in questo film sono anonimi, come anonimo è Jai courtney nei panni del figlio. Un buon antagonista e una sceneggiatura all'altezza, contrariamente a questa, sarebbe stato un toccasana non da poco.

dgdrfg  @  02/04/2013 20:04:48
   5 / 10
Non all'altezza, mi ha intrattenuto decentemente ma non me la sento di dargli la sufficienza. I Die Hard che non mi dimenticherò sono altri...

Cataclysm84  @  29/03/2013 22:42:55
   5½ / 10
Purtroppo non all'altezza dei precedenti, intesi come i primi tre capitoli.

Il 4 non mi era piaciuto molto ma rispetto a questo forse un gradino sopra, qui c'era molta carne al fuoco ma alla fine il tutto sa di minestrone mal riscaldato, con pochi momenti veramente di impatto.

Un voto positivo per Bruce che con l'età si mantiene sempre bene anche se ormai per ovvi motivi non è più inseribile come uomo assoluto in scene d'azione troppo impegnative.

Non male anche Courtney che comincia a ingranare per bene; in definitiva un film guardabile ma abbastanza sottotono.

piripippi  @  18/03/2013 22:38:16
   5½ / 10
mettiamola così, tra i vecchietti in azione è quello che si mantiene meglio. il film si mantiene sulla saga ed stereotipato. cambia poco o nulla. la trama è minima però , poi per il resto tanta azione. il film si può guardare ma senza aspettarsi il capolavoro

24-al-secondo  @  28/02/2013 18:56:57
   4 / 10
Film completamente da bocciare. Brutta trama. Pessima sceneggiatura. McClane completamente fuori ruolo.

Invia una mail all'autore del commento fabry85  @  23/02/2013 18:41:50
   4½ / 10
mezzo voto in più alle scene d'azione, come interpretazione meglio il figlio del padre.Molto meglio i primi Die Hard, americanata senza senso.

John Nada  @  20/02/2013 12:10:25
   5 / 10
La serie Die hard non ha più motivi reali di esistere se non quello di raggranellare qualche spicciolo, la bella commistione tra risate ed azione dei precedentui film è rimpiazzata da effetti speciali vuoti, che non emozionano e una comicità di basso profilo, infantile, che più che far sorride irrita e stanca (anche perchè si ripetono sempre le stesse battute dall'inizio all fine del film).

Anche Willis sembra svogliato, con accanto un attore che non suscita nessuna emozione, ne contribuisce a rendere il rapporto tra il padre e il figlio qualcosa di realmente interessante (il film su quello puntava e fallisce).

Anche la trama è davvero pessima, non che ad un film d'azione si chieda una grande trama, ma in questo caso sarebbe stato meglio preferire la semplicità alla ridicolaggine a all'implausibilità

Da salvare qualche buona scena d'azione riuscita e due o tre battute di Willis.

MaxN  @  20/02/2013 01:06:53
   5 / 10
mi sembra inutile dare votacci, ormai già dal 4o si capiva che il filone stava andando verso un' altra parte.. purtroppo questi action movie (anni 80) cercano di entrare nel nuovo millennio ma i risultati sono disastrosi, il john del 3° film (DURI A MORIRE) è solo un lontano ricordo..
Manca una regia capace e una storia che sorprenda, magari chi non ha mai visto la saga può pensare che tutto sommato la sufficienza la può prendere, ma chi ha visto tutti i film.. beh.. rimane con l'amaro in bocca..
Bocciato..

Scuderia2  @  18/02/2013 19:57:15
   4 / 10
Realizzato da bestia.
La fotografia dai colori grigio-azzurro smorti nulla ha a che vedere con un action-caciarone quale il film vuole essere.
La regia sbanda paurosamente.Certo,ci sono cose fatte bene come le scene degli elicotteri scatenati contro gli edifici. Ma la scena a Chernobyl nel caveau all'uranio grida vendetta. Dieci minuti di flash azzurri (avete presente la pubblicità dello Jager)all'ennesima potenza:ma solo io li trovo l'apoteosi dell'antiestetismo?
Una roba che non si può guardare.
Anche il montaggio latita:viene usata una card con la banda magnetica dal lato sbagliato (Hotel Ucraina).
Sono consapevole di andare a vedere un prodotto fatto di spari,esplosioni,fiamme,battute(brutte) e assicurazioni fallite perché tutto è stato sfasciato,però bisogna che mi proponi una cosa tecnicamente decente. E questo Die Hard non lo è.

albert74  @  18/02/2013 10:38:49
   1½ / 10
spacconata cinematografica a base di sparatorie, azione, auto che si scontrano, inseguimenti senza uno straccio di trama seria. Il tutto già visto e ampliamente prevedibile. Persino i film di Seagal, che in quanto a mediocrità non scherzano, sono meglio di questa sbobba riscaldata.
da non vedere assolutamente. lo sconsiglio a tutti.

exdinu  @  17/02/2013 20:58:57
   4 / 10
Nonostante stessi in una sala dolby surround...... "mi sono addormentato"! e manco il ripetuto supersgradevole assordante rumore di vetri rotti (di macchine di una famosa marca tedesca, di edifici, di elicotteri e quant'altro) non sono riuscito a svegliarmi completamente; poi la storiella, anche se a un certo punto la incentrano su un drammatico luogo a tutti cognito,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER è decisamente banale, finalino all'americana compreso.

dagon  @  17/02/2013 20:03:04
   3 / 10
Fare peggio del 4° capitolo era difficile, ma John Moore non solo ci riesce, ma lo fa veramente alla grande, realizzando un orrore che è un insulto sia al Die Hard originale che ai 2 primi seguiti. Di fatto è un' americanata nel senso più negativo del termine, un film filmaccio d'azione di serie Z a cui è stato appiccicato il "brand" "Die Hard", in cui il protagonista è stato chiamato John McClane e gli si fa dire "Yippee-kay-yei" tanto per dare un pretestuoso elemento di collegamento con gli altri film. Girato e montato in maniera oscena, da una sottospecie di Tony Scott degli strapoveri, che non fa che confermare la sua totale mancanza di un qualsiasi minimo talento, già palesata nei suoi precedenti film.

Japotino  @  16/02/2013 17:11:46
   5 / 10
Dopo un inizio di sola distruzione di macchine, cattiva recitazione e dialoghi agghiaccianti, si parte con le americanate più assurde...insomma con quello che ci si aspetta...assolutamente niente di nuovo, niente di degno di nota, uno di quei classici film di pura azione tamarra. Naturale che i dialoghi siano di quelli volutamente trash ma:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
La trama sembra estratta da una delle saghe di Steven Seagal: niente di più scontato. macinato e rimacinato. Allora perchè 5? Non lo so...mi ha divertito sia per le esplosioni, che per le spacconate e devo dire che alla fine la fotografia creava le giuste atmosfere...è la sostanza che manca!

clubdelmariachi  @  16/02/2013 15:39:18
   4 / 10
soldi buttati !!!

noiso, trama piena di buchi e ca**ate, dialoghi pessimi e idioti al massimo, poca azione e monotono (assurdo) !
si salvano dieci minuti totali, il resto e noia!

peccato perchè il 4 capitolo, pur nella sua tamarraggine estreme mi era piaciuto,
ma qui non si salva niente.

rox special  @  16/02/2013 04:17:05
   5 / 10
Un 5 di rispetto per uno degli eroi di azione più amati della mia generazione. Un 5 di parte dato da un amante della saga.
Volendo essere un po' più obiettivi e severi però il film si meriterebbe di meno.

Già del quarto capitolo non se ne sentiva un particolare bisogno. Poco incisivo rispetto alle prime 3 divertentissime avventure del mitico John McClane ma tutto sommato accettabile. Questo quinto capitolo però è proprio brutto e anche da fan, anche nonostante le tante strizzate d'occhio agli inarrivabili capitoli precedenti, nonostante l'immancabile yippie hippie kay yeah o come minchi.a si scrive non si può proprio passare sopra.

Di Die hard questo film porta solo il nome. Mancano i tanti, troppi aspetti che hanno caratterizzato la saga: la resistenza passiva, i dialoghi al vetriolo con il villain di turno (anzi in questo caso direi che manca proprio il cattivone di turno), il bruce sornione che insegue i cattivi solo perchè incarognito e voglioso di fargli il cul0.... niente.
Certo, ci sono le esplosioni, le s*****ttate corpo a corpo, le improbabili evoluzioni ma sono quelle di un tipico film d'azione fracassone di bassa lega. Da Die Hard uno ci si aspetta (giustamente) di meglio.

Peccato. Ripeto, metto 5 per rispetto ma so già che me ne pentirò. Il film merita davvero di meno. Sconsigliato, soprattutto ai fan.

laky  @  16/02/2013 00:03:47
   4½ / 10
Altra delusione dopo The last stand. Non mi sarei mai aspettato un Die Hard così piatto e banale come questo... Che succede Bruce?!?
Dopo qualche minuto di storia inizia una serie infinita e confusa di sparatorie (banali) fino a un finale tenuto su solo da qualche "colpo di scena".
Occasione persa... Il peggior Die Hard della storia.

Invia una mail all'autore del commento tnx_hitman  @  15/02/2013 19:24:06
   3½ / 10
Veniamo a noi,John Mc Clane.
Quinto incontro ravvicinato con un'icona action rigirato in tutte le salse:messo a confronto con terroristi tedeschi,con un mago degli esplosivi e con hacker all'avanguardia pronti a far crollare il perfetto sistema di sicurezza e protezione degli organi esecutivi americani.

Questa volta il nostro eroe è stato messo in coppia con il figlio che funge da mina vagante in una capitale russa non tanto amichevole a vedersi.
Il risultato di questo Buongiorno Per Morire è deplorevole.

La carriera di John Moore è stata altalenante,ma più che altro ha sfornato prodotti non tanto sufficienti e meritevoli di considerazione(tranne un adattamento ben impostato a livello visivo di un videogioco come Max Payne,io l'ho ritenuto ammirevole).
Neanche dopo aver visto i trailer ero convinto che codesto regista fosse pronto a maneggiare il franchise di Die Hard.
Infatti tale pensiero ha cozzato con un appuntamento al cinema di dubbio riscontro positivo.

Questo Die Hard lo paragonerei ad un graffio di unghie ben affilate lungo tutto il piano di una lavagna in legno.Hanno procreato un aborto di capitolo.
Una pellicola rovinata con ripieno di occasioni mancate:
-potevano esaltare l'azione,richiesta a gran voce dagli spettatori amanti della saga...ma il montaggio è orrendo e non ti puoi godere appieno le sequenze chiave del film.
-potevano dare un tocco di spettacolarità in più con una direzione di camera sofisticata e degna di essere vissuta in prima persona dal pubblico...ma non si nota nessun tocco di classe registico,nessun impegno nel dare enfasi ad una determinata scena(Len Wiseman che ha fatto in modo di regalarci la sua sequenza a parer mio memorabile del blackout nel tunnel e successivo lancio del mezzo della polizia contro un elicottero nel 4,per citarvi un limpido esempio di scena action imponente e fragorosa,tra le più spettacolari di questo millennio)
-un copione che si,rispettasse i tempi comici dei precedenti capitoli,ma che aggiungesse anche un pizzico di spessore con un rapporto che speravo sfociasse nel fraterno tra un uomo e suo figlio,entrambi teste calde e che si presentano con lo stesso carattere spigoloso,arrogante ed egocentrico.Invece devo ammettere che è uno degli script più fastidiosi che mi sia mai capitato di sentire in questo paio d'anni.Sembra stato scritto in pochi giorni tanto per piazzare ancora nei paraggi un Bruce Willis ormai spento che non ha piu nulla da offrire nei panni del poliziotto immortale che tanto adoravamo in precedenza.Lista di cliché infinita e battute che vogliono apparire pungenti e d'effetto ma invece fanno storcere il naso e sanguinare le orecchie.

Un disastro per tutta la durata di film,Die Hard 5 è tutta una colossale baggianata nella quale un accanito fan della saga sperava di non imbattersi ma invece ci si ritrova immerso.
Un'operazione preconfezionata e sicura di far breccia nel cuore del pubblico in cerca di sollazzo visivo,che non ha fatto i conti con un pubblico ormai aggiornato con le liste di action movies tra i più sensazionali di questi ultimi anni.
Non merita assolutamente la visione.

Recensione con rabbia furiosa trattenuta dal vostro tnx di fiducia.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdadea son
 NEW
a spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rose
 NEW
brave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatidelphinediego maradonadora e la citta' perdutadrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragiofellini fine maifiebre australfulci for fake
 NEW
gemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghost
 NEW
gli angeli nascosti di luchino viscontigloria mundigretaguest of honourhava, maryam, ayesha
 NEW
hole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)il colpo del caneil criminaleil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)
 NEW
il varcoio, leonardoit: capitolo 2
 R
jokerjust 6.5kingdom comela fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigate
 NEW
la scomparsa di mia madre
 NEW
la verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmao
 NEW
la voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annimademoisellemadre (2019)
 NEW
manta raymarriage storymartin edenmes jours de gloiremio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnato a xibetnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballando
 NEW
non succede, ma se succede...of fathers and sons
 NEW
oltre la buferaparthenonpelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscalesscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligari
 NEW
searching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognothanks!the burnt orange heresythe diverthe great green wallthe king (2019)the kingmakerthe laundromatthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostoun monde plus grandverdictvivere (2019)vox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkwomanyesterday (2019)you will die at 20zerozerozero - stagione 1zumiriki

992917 commenti su 42181 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net