dark night regia di Tim Sutton USA 2016
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

dark night (2016)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film DARK NIGHT

Titolo Originale: DARK NIGHT

RegiaTim Sutton

InterpretiRobert Jumper, Karina Macias, Aaron Purvis, Rosie Rodriguez, Anna Rose

Durata: h 1.25
NazionalitàUSA 2016
Generedrammatico
Al cinema nel Marzo 2018

•  Altri film di Tim Sutton

Trama del film Dark night

Un paesaggio di periferia fa da inevitabile testimone agli eventi che culminano in un massacro in un cineplex. Nel corso di una sola giornata, dal sorgere del sole fino a mezzanotte, sei sconosciuti - tra cui il cecchino - condividono il loro incubo americano.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   3,95 / 10 (10 voti)3,95Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Dark night, 10 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

benzo24  @  18/07/2019 18:24:34
   3 / 10
Di Elephant ne bastava uno, farne un altro non serviva a niente, sopratutto se non si possiede la tecnica e la poetica di Van Sunt

jason13  @  10/07/2019 22:56:59
   1 / 10
ZERO. Questo e' il voto. Una vera vergogna aver solo prodotto questo inutile lungometraggio. Da evitare a tutti i costi.

EddieVedder70  @  05/07/2019 09:50:31
   8 / 10
film inseguito e clamorosamente passato qualche sera fa su RAI5. Non vi era piaciuto "Elephant" di Gus Van Sant? beh statevene alla larga, qui Sutton (clamoroso esordio) non solo lo cita in modo esplicito, ma proprio ne riprende tempi, stili ed immagini (il tutto con rispetto). Ma non è un clone di quel film applicato ad una nuova strage (purtroppo altrettanto famosa), infatti dove Van Sant sviluppava l'attesa prima dell'imprevedibile strage, qui viviamo l'attesa prima di una probabile, anzi prevedibile strage. Il finale coraggiosissimo, ci consente prima di immedesimarci (il film proiettato sarà una sorpresa), poi di renderci conto che l'attesa è essa stessa il film. Lento, a tratti lentissimo, eppure ha il potere di disturbare. Il quadro raccontato è senza appello, questa è la nostra società (per fortuna questa è certa America, non ancora casa nostra) e se oggi è andata bene, domani chiunque può essere vittima ...
Bello, mette ansia; alcune sequenze sono davvero ben riuscite (il protagonista che si aggira armato nella totale indifferenza e mette nel mirino la ragazza che gli piace ..... brivido)

VincVega  @  30/06/2019 10:00:37
   5 / 10
Pellicola che sfrutta più o meno la stessa idea di Van Sant con "Elephant" e poteva venire fuori un bel film. Invece il regista si crogiola su se stesso con sequenze lunghe e a volte inopportune. Personalmente non l'ho trovato orribile, perchè certe situazioni sarebbero anche buone, poi però non sono state sviluppate a dovere, risultando alla fine un esercizio sperimentale di regia, con buoni spunti ma inconcludente.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  11/03/2018 10:50:38
   3 / 10
Il soggetto sarebbe interessante ma il resto è davvero troppo, troppo stupidi i personaggi, troppo stupida l'evoluzione della trama, tutto troppo forzato, tutto troppo, troppo,troppo ....brutto

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  26/07/2017 09:18:59
   4 / 10
Insopportabile, clamorosamente presuntuoso, rottura di maroni straziante e non certo per i fatti cui è ispirato (la strage dell'estate 2012 al multiplex di Aurora, Colorado).
Il lavoro di Jim Sutton si concentra su frammenti di vite senza seguire alcuno schema logico, sono istantanee per lo più disagiate o semplicemente affogate nella più totale noia. C'è il tentativo di confondere evitando di svelare l'identità dell'assassino sino alla fine (anche se un indizio parla per tutti), come a voler affermare che la molla della follia può scattare in qualsiasi persona, indipendentemente dalla situazione in cui essa si trova.
E' uno pseudo documentario che fa il verso al Van Sant di "Elephant" senza però saper mettere sul piatto quelle sfumature che darebbero un senso al girato. Sutton si immerge in quello che appare più come un esperimento dal sapore fortemente snob, schierato su linee ridicolmente estremiste a livello di reticenza. Sorta di glaciale notiziario dove le motivazioni del killer sono alimentate da vaghe supposizioni e le vittime soltanto un numero. Non è l'assenza di un climax significativo a rendere "Dark Night" indigeribile, è proprio l'irreperibilità di qualsivoglia spunto seducente a dargli forma aliena per il cinema stesso.
Molto buone regia e fotografia, un inchino alle musiche di Maica Amata (anche se riproposte un po' troppo spesso), ma questi momenti "rubati" e accorpati tra loro senza alcun disegno preciso non comprendo come possano sucitare il minimo interesse.

alex94  @  28/06/2017 15:09:24
   4 / 10
Ispirandosi al tragico massacro di Aurora,il regista Tim Sutton da alla luce un film troppo presuntuoso ed eccessivamente freddo.
Ci viene mostrata la noiosa vita di una serie di personaggi,i vuoti cittadini di un paese sul orlo del baratro,tra questi si muove quello che a breve compirà una strage.
Il problema è che non coinvolge mai lo spettatore che così si annoia terribilmente.
E dire che per esempio l'atmosfera che il regista riesce a costruire non è per nulla male......
Non mi è per nulla piaciuto,meglio Elephant a questo punto (altro film che non mi fa impazzire).

Attila 2  @  17/06/2017 18:11:56
   2 / 10
L'apoteosi del nulla,il punto piu' alto del non sense, l'esaltazione della noia, i capolavoro dell'inutilita'.Dark Night vuole raccontare le viste di sei personaggi che andranno tutte a "unirsi" nella strage di "Aurora" dove dentro a un cinema durante la Proiezione de "Il cavaliere oscuro" un pazzo aha fatto fuoco e ucciso 12 persone.Va bene,ma siccome e' un film,raccontiamole queste vite,diamo un senso a quello che si vede.Non facciamo delle riprese di tutte le persone cosi' come se si facesse una ripresa col telefonino dove si vedono "pezzi di vita" buttati li' alla rinfusa.Diamo una trama a tutto questo.L'unica cosa che potrbbe interessare del film e' che non si dovrebbe capire chi e' l'assassino tra le persone che ci vengono fatte vedere.Peccato che si capisca quasi subito che e'

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER scoperto anche questo tutto il resto e' davvero inutile e chi ci vuol vedere dell'altro,il capolavoro , come ho letto su certi siti,la violenza piu' estrema raccontata senza un immagine violenta,e' un visionario che vuole dare importanza ad un film che non ne ha alcuna e che e' semplicemente un'ora e venti di noia,senza senso e costrutto,una pena infinita.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  18/09/2016 14:16:28
   5 / 10
Presuntuoso e velleitario film-verita' costruito come un artificio artistico (o anagrammatico) sugli scarti di "Elephant". Un paio di personaggi sono azzeccati, ma il regista ama sperimentare e deviare il tutto in artificiosissime pause ed escamotage tecnici che nulla tolgono o aggiungono. L'idea sarebbe anche vincente, perche' qualcosa della tensione imminente si respira, ma a scapito della Noia

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  17/09/2016 23:53:02
   4½ / 10
Ispirandosi alla lontana al massacro di Aurora dove un folle ha ucciso una dozzina di persone durante la proiezione del Cavaliere Oscuro - Il Ritorno (da qui anche il gioco di parole del titolo Dark night), il film di Sutton osserva una serie di personaggi composti da potenziali vittime e potenziali carnefici, pervasi dalla solitudine e da una rabbia nascosta che cova sotto le ceneri. Viene rimarcata una società che non solo offre la possibilità di un accesso troppo facile alle armi, ma soprattutto si spinge con altrettanta facilità al ricorso delle armi per sfogare le proprie frustrazioni. Il tutto in un contesto cupo e opprimente che purtroppo, causa l'eccessiva freddezza e distacco non riesce a creare empatia e specialmente non rende pienamente tangibile il senso di disagio dei vari personaggi. Diciamo che Dark night cerca di mutuare il Van Sant di Elephant e Paranoid park senza però catturarne l'emotività.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#unfit - la psicologia di donald trump10 giorni con babbo nataleabout endlessnessaddio al nubilatoalessandra - un grande amore e niente piu'all my friends are deadamore al quadratobaby yaga: incubo nella foresta oscurabastardi a mano armatabliss (2021)burraco fatalecentigradecherry - innocenza perdutacome truecosa sarÓcreators: the pastcrisiselegia americanafino all'ultimo indiziogirl power - la rivoluzione comincia a scuolagodzilla vs. konggovernance - il prezzo del poteregreenlandhoneylandi am greta - una forza della naturai predatoriil cammino di xicoil caso pantani - l'omicidio di un campioneil mio corpo vi seppellira'il principe cerca figlioil talento del calabroneimprevisti digitali
 NEW
jakob's wifejudas and the black messiahla nave sepoltala prima donnala ruota del khadi - l'ordito e la trama dell'indiala stanzala vita straordinaria di david copperfieldl'amico del cuore (2021)lasciami andarel'incredibile storia dell'isola delle roselockdown all'italianal'ultimo paradiso (2021)ma rainey's black bottommadame claudemankminarimurdershownomad: in cammino con bruce chatwinnotizie dal mondooperazione celestinaoperazione varsity blues: scandalo al collegepalazzo di giustiziapalm springs - vivi come se non ci fosse un domaniparadise - una nuova vitaparadise hillspele' - il re del calcioqualcuno salvi il natale 2quello che non ti ucciderange runnersrebeccaroubaix, una lucesacrifice (2020)sola al mio matrimoniosonsotto lo zerosoul (2020)sul piu' belloten minutes to midnight
 HOT
tenetthe fatherthe mauritanianthe midnight skythe nights before christmasthe secret - le verita' nascostethe unholythe united states vs. billie holidaythunder forcetua per sempretutto il mondo e' palesetutto normale il prossimo nataleun divano a tunisiuna classe per i ribelliuna donna promettentewe are the thousand - l'incredibile storia di rockin'1000we can be heroes
 NEW
why did you kill me?wonder woman 1984wrong turnyes dayzack snyder's justice league

1016639 commenti su 45326 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net