copy shop regia di Virgil Widrich Austria 2001
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

copy shop (2001)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Titolo Originale: COPY SHOP

RegiaVirgil Widrich

InterpretiJohannes Silberschneider, Elisabeth Ebner-Haid

Durata: h 0.12
NazionalitàAustria 2001
Generecorto
Al cinema nel Maggio 1959

•  Altri film di Virgil Widrich

Trama del film Copy shop

-

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,20 / 10 (5 voti)8,20Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Copy shop, 5 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

DarkRareMirko  @  24/02/2013 22:32:23
   8 / 10
Buonissimo esercizio di stile per Widrich che, in uno sporco bianco e nero, riesce a far riflettere duplicando situazioni e personaggi (manco fossimo in un Back to the future).

Inquietante nelle sua ripetizione, non mostra vie di uscite (neanche nel finale) ed è grottesco e realizzato molto bene.

Una buona variante riguardo le critiche verso omologazione/massificazione.

Tuonato  @  01/10/2012 19:20:39
   7½ / 10
Esseri umani come fogli A4.
Originalissimo, nell'idea e nella sporca realizzazione tecnica in B/N.
Ogni "foto" digitale è stata replicata su di una stampante laser, le circa 18.000 pagine sono state quindi ordinate e filmate con una 35mm.
Corto che nel 2001 ha vinto circa 30 festival internazionali.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

7219415  @  01/10/2012 00:33:18
   8 / 10
La monotonia della vita...BELLISSIMO

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  07/11/2011 20:04:01
   8½ / 10
La ripetizione all'infinito degli stessi rituali, giornate che sono l'una fotocopia dell'altra. Non è una spersonalizzazione del protagonista, o almeno non credo, quanto plasmare la realtà a sua immagine e somiglianza al punto da annullare la personalità degli altri, in un delirio dove l'originale sparisce in mezzo alle proprie copie, come spariscono tutti gli altri personaggi aldifuori del protagonista. Un trionfo del conformismo. Non so se questa è un'intepretazione esatta, ma è un corto da vedere solo per l'effetto straniante che crea.

2 risposte al commento
Ultima risposta 08/11/2011 18.54.48
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  04/11/2011 21:18:44
   9 / 10
Qui siamo alle prese con Arte pura. Cinema nella sua pi¨ alta essenza. Copy Shop, giustamente candidato all'Oscar, Ŕ una cosa mai vista. Onore alla visionarietÓ e all'abilitÓ del grandissimo regista. Gli austriaci ci sanno a diecimila.

2 risposte al commento
Ultima risposta 08/11/2011 16.36.15
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008792 commenti su 44074 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net