american psycho regia di Mary Harron USA 2001
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

american psycho (2001)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film AMERICAN PSYCHO

Titolo Originale: AMERICAN PSYCHO

RegiaMary Harron

InterpretiChristian Bale, Willem Dafoe, Jared Leto, Josh Lucas, Samantha Mathis, ChloŰ Sevigny, Reese Witherspoon

Durata: h 1.44
NazionalitàUSA 2001
Generethriller
Tratto dal libro "American psycho" di Bret Easton Ellis
Al cinema nel Maggio 2001

•  Altri film di Mary Harron

Trama del film American psycho

Patrick Bateman Ú un giovane broker di Wall Street a cui non manca nulla. Ricco, bellissimo, frequentatore degli ambienti pi¨ up nella New York anni '80, Patrick si divide fra lavoro, palestra, feste e le strade di Manhattan, in cerca di barboni, prostitute e altri malcapitati da torturare e ammazzare. I suoi crucci quotidiani: il proprio biglietto da visita e l'arma migliore per compiere il delitto del giorno.

Film collegati a AMERICAN PSYCHO

 •  AMERICAN PSYCHO 2, 2002

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,62 / 10 (182 voti)6,62Grafico
Voto Recensore:   4,00 / 10  4,00
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su American psycho, 182 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  09/01/2020 00:28:03
   6 / 10
Il materiale c'era, eppure la pellicola non affonda il colpa, sembra quasi carezzare lo schifoso mondo dei rampanti anni '80 a New York. In sé non è una pellicola scadente, ma rimane un po' l'amaro in bocca a pensare a quello che sarebbe potuta essere e non è.

76mm  @  20/11/2018 12:41:44
   7 / 10
Difficile non lasciarsi andare ai rimpianti pensando a quello che questa trasposizione del romanzo di Ellis avrebbe potuto essere nelle mani di un Cronenberg o di un Oliver Stone, ai quali il progetto era scivolato fra le mani per concludersi con un nulla di fatto causa traversie varie.
Comunque, tutto sommato, direi che non ci si può lamentare dell'opera della Harron che riesce a mantenere lo spirito caustico del romanzo per quasi tutto il film, salvo perdere un po' la bussola nel finale,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Dal punto di vista della violenza grafica, per quanto le minuziosissime descrizioni delle torture e degli omicidi del romanzo non avrebbero mai potuto essere trasposte sullo schermo in un film destinato alla grande distribuzione, si poteva osare qualcosa di più.
La differenza vera la fa Bale, che sembra nato per il ruolo.
Il fatto che tutti gli altri personaggi siano praticamente delle comparse interscambiabili e confondibili fra loro (tranne la segretaria, l'unica per cui Bateman riesce a nutrire qualche sentimento umano, come nel romanzo) è una scelta voluta e sicuramente appropriata.
Visto che non sapremo mai come avrebbe potuto essere, direi che possiamo ritenerci soddisfatti di come è.

jek93  @  11/10/2018 23:25:46
   8 / 10
Nonostante qualche inconsistenza tonale e a livello di personaggi, e nonostante una violenza che a tratti diventa eccessiva, American Psycho rimane un film strepitoso, con una sceneggiatura, una regia e delle recitazioni top, con un finale incredibile. Decisamente consigliato.

Invia una mail all'autore del commento iron klad  @  07/10/2018 00:18:52
   6½ / 10
Scadente se confrontato al libro, ma nonostante tutto l'interpretazione di Bale rende la pellicola interessante. La trama è fumosa, ma godibile. Musiche e atmosfere surreali.

Spera  @  20/01/2018 19:18:58
   4½ / 10
Un voto non troppo cattivo giusto per la presenza di uno degli attori che rispetto maggiormente nel panorama Hollywoodiano ma se confrontato con il libro questo film non merita di esistere.
E cosa sarebbe?
La trasposizione per famiglie di un libro altamente disturbante?
Purtroppo la tentazione di fare incassi succulenti al botteghino e di creare una trasposizione fruibile a tutti è una brutta bestia e non ci sto.
Le descrizioni degli avvenimenti che accadono nel libro sono qualcosa di orribile, di difficile da immaginarsi sul grande schermo ma nemmeno mi aspettavo questa ciofeca.
Nonostante Bale si confermi un attore notevole questa schifezza evitatevela e leggete il libro.

antoeboli  @  29/08/2017 13:06:09
   7 / 10
Film che mancava nel mio bagaglio cinematografico . me lo hanno consigliato in tanti , l ho visto e ...
Devo dire che mi sarei aspettato un epilogo più originale da un film che fino ad allora aveva fatto della sua trama quasi inesistente qualcosa di affascinante . Il voler essere migliori rispetto agli altri , la follia che ti persuade e ti porta a compiere alcuni gesti , poi la paura di quello che ti possa accadere .
Christian Bale , riesce a portare queste paure su schermo in un ruolo magistrale , forse il più bello finora della sua carriera , dove il suo personaggio è folle , ma davvero folle .
Merita almeno una visione !

Goldust  @  10/06/2017 10:28:34
   6½ / 10
Forse la migliore interpretazione in assoluto di Bale, anche se il film non sempre è convincente, specie in quella seconda parte fatta di insensati omicidi splatter e sogni fuori di testa. La descrizione del rampantismo yuppie anni '80 però coglie nel segno e anche le dissertazioni musicali del protagonista sugli artisti del tempo riescono a catturare l'attenzione dello spettatore.

mainoz  @  01/05/2017 18:25:24
   6 / 10
Un gran Bale e non molto di piu'. Film grottesco volutamente..delirante e schizofrenico come il protagonista. Non mi rimane molto, poca suspance..le uccisioni sono spesso ridicole alla Nightmare 6 per intenderci. Ci troviamo un Bale nudo con la motosega in mano! Prima di uccidere ci illustra la sua conoscenza musicale, dalla Houston a Phil Collins..tutto troppo bizzarro per i miei gusti

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  25/07/2016 23:32:39
   6 / 10
Il cortocircuito dello yuppismo anni 80 nella mente diviata e schizofrenica del suo protagonista, privo di qualsiasi umanità e schiavo totale di un certo modo di vivere, dei suoi status symbol, di una mentalità predatoria che sfocia nella mattanza. Una buona ricostruzione scenografica, altrettanto buona l'interpretazione di Bale, ma una sceneggiatura che non calca molto la mano laddove la visione di Ellis era veramente al vetriolo (il libro l'ho letto qualche annetto fa). Un film che mantiene la patina di quegli anni senza andare troppo in profondità. Sufficiente ma rimane la sensazione di bicchiere mezzo vuoto.

ferzbox  @  12/03/2016 21:29:48
   6½ / 10
Sono sempre stato un sostenitore di Christian Bale, considerandolo come uno degli attori più interessanti nel parco cinematografico americano; magari non sempre ottimo, non paragonabile ad altri grandi del passato, ma interessante si; mi è piaciuto su "The Prestige", l'ho apprezzato nella trilogia dell'uomo pipistrello di Nolan, nonostante fosse l'ennesimo Bruce Wayne che non ci azzeccava nulla con quello del fumetto; l'ho ammirato su "L'uomo senza sonno" per l'incredibile dedizione nel rendere il personaggio credibile non solo nel carattere ma pure fisicamente; l'ho addirittura ritenuto valido come John Connor su quella mezza cazzàta di "Terminator salvation"....

Ora, "American Psycho".......non ci crederete ma io ho odiato a morte Patrick Bateman(tra l'altro se togliete la "e" centrale del cognome fa ridere quello che viene fuori)...l'ho odiato perchè secondo me rappresentava il serial killer per eccellenza, quello che non avrei il minimo scrupolo nel prendere a mazzate....l'altolocato con la sindrome di onnipotenza, padrone del proprio pavoneggiamento, sicuro che lui può, anzi lui "deve" fare qualcosa per ripulire la merdà che sta in giro..o se non altro quello che LUI considera *****,autoproclamatosi giudice e giuria, libero di fare tutto quello che vuole con chi cazzò vuole,intollerante nei confronti delle buone idee altrui, narcisista fino al midollo,pieno di soldi(guarda caso)........uno di quelli insomma, che cade vittima dei propri privilegi, della propria posizione, bisognoso di trovare qualcosa di sbagliato da fare, per poter cercare di avere qualcosa che non può comprare con i soldi o la sua qualifica; UCCIDERE è sempre la cosa più divertente per questi piccoli e minuscoli figli di puttàna .....non c'è niente di meglio nel sentire il potere di decidere della vita o la morte degli altri....
Ecco, questa è tra le tipologie più merdè di tutta la razza umana....queste persone qui.....
Ora, Christian Bale è riuscito a farmelo disprezzare alla grande, quindi immagino che abbia svolto anche questa volta un buon lavoro; è un attore che sa mettersi in gioco.....
Il film ha un atmosfera stranissima; sa essere crudo e spietato e allo stesso tempo scanzonato e quasi satirico...il che mi da da pensare, considerando quel finale che non mi è proprio piaciuto....forse che non ho capito bene, ma che sfortunatamente ha fatto nascere una certa confusione nella mia testa, deludendomi un pochino nel suo rush conclusivo....
Comunque ho gradito lo stile e la fotografia, entrambi studiate con un criterio elegante, sopratutto la fotografia un pochino patinata per esaltare la finzione materiale a cui porta la ricchezza.....
L'ho guardato con discreto interesse, alcune scene mi sono piaciute parecchio, però è un film che sinceramente non so se rivedrei....

Red Apple  @  12/02/2016 14:03:47
   8 / 10
Devo ammettere che sono sorpreso dalla media così bassa, ma sarà perché adoro Ellis e trovo questo film una parte di libro ben scelta e ben sviluppata.
Bale superbo ed in piena forma, un Dafoe che sembra scelto apposta per il ruolo del detective un po' stile tenente Colombo, che non sai mai se finge di essere
tonto o se lo è davvero. Levando gli apprezzamenti stilistici che si possono fare (fotografia impeccabile, colonna sonora ottima grazie anche alle dritte del libro, cast e sceneggiatura), ho apprezzato parecchio i punti interrogativi lasciati, il senso di alienazione e la difficoltà nel distinguere cosa stia succedendo per davvero, fuori dalla testa di Bateman. Insomma, il giudizio ed interpretazione dello spettatore sono parte attiva nel dare un significato ed un contenuto al film.
Un cult da vedere a prescindere dai gusti, per quanto mi riguarda.

topsecret  @  19/09/2015 14:27:20
   6 / 10
AMERICAN PSYCHO possiede un cast di tutto rispetto ma si affida unicamente alle capacità camaleontiche ed interpretative di un Christian Bale sugli scudi, interprete di un giovane yuppie marcio fino al midollo, autore di numerosi omicidi.
La storia procede linearmente per quasi tutto il tempo fino a giungere ad un epilogo decisamente confuso e poco convincente, perdendosi nell'approssimazione di un racconto poco dettagliato e poco curato che sembra compromettere quello che di buono si è succeduto prima.
A mio parere il film si può considerare sufficientemente valido ma solo in virtù della buona prova di Bale.

marcogiannelli  @  23/05/2015 15:23:25
   6 / 10
facciamo così: 4.5 al film e 7.5 all'interpretazione di Bale
una storia che poteva essere intrigante, ma una trasposizione che poi diventa onirica, solo frutto della mente...un personaggio così affascinante distrutto nella mezz'ora finale...insomma, una delusione questo cult

2 risposte al commento
Ultima risposta 23/05/2015 20.47.01
Visualizza / Rispondi al commento
LaCalamita  @  13/03/2015 11:19:24
   10 / 10
Non so se definirlo un cult sia fuori luogo, ma sta di fatto che American Psycho è un film ben realizzato, che sicuramente non si dimentica.
Il film infatti poggia su un'interpretazione fantastica e direi unica di Christian Bale, nei panni del folle Patrick Bateman.
La trama in pratica ruota intorno alla sua figura, alternando momenti spaventosamente sinistri ad altri esilaranti.
Il lavoro curato di tutto il comparto tecnico (regia,montaggio,fotografia), la qualità di scenografia e costumi, ed ovviamente la superba colonna sonora anni '80 unita alla personalità impazzita del protagonista creano un'atmosfera coinvolgente e curiosa.

Invia una mail all'autore del commento ědi° PÁr°  @  24/02/2015 15:59:14
   4½ / 10
Non riuscendo ad usare parole migliori, cito testualmente il recensore (del cui scritto condivido quasi ogni passo) nel suo commento qui in mezzo: "Bruttissimo pseudo-thriller onirico, troppo autocompiaciuto per essere decente e troppo arrogante per riuscire almeno divertente".

La scena dei biglietti da visita è l'unica che si salva, per il resto è uno di quei classici tutti cazzotti all'apparenza ma con personalità pari a zero.

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/02/2015 16.01.03
Visualizza / Rispondi al commento
luis 98  @  10/01/2015 12:50:07
   10 / 10
media inspiegabilmente bassa(l'unico sito con la media cosi bassa)american psycho è un capolavoro....la storia gia di se è originale ma il regista la mette in piedi in modo perfetto..... la prova recitativa di bale è qualcosa di meraviglioso e pauroso allo stesso tempo.... insomma è uno di quei film che vanno guardati almeno una volta....

DA GUARDARE

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Nic90  @  03/10/2014 21:05:36
   10 / 10
A me è piaciuto un sacco,è tra i miei film preferiti,visto 2 volte e devo dire che l'ho apprezzato meglio la seconda.
Grande prova di Bale,situazioni che sono geniali (vedi biglietto da visita),altrettanto bello il finale.

zyzz  @  17/06/2014 12:46:26
   10 / 10
perfetto sotto ogni punto di vista

Ale-V-  @  30/01/2014 22:29:23
   7 / 10
Ottima interpretazione di Bale in un film del tutto fuori dai classici schemi! Il suo pregio più grande è quello di incuriosire dall'inizio alla fine, proprio per la sua "stranezza". Finale Epico! Da vedere...

ketch  @  08/01/2014 00:23:32
   7 / 10
film abbastanza strano ma godibile

clint 85  @  01/01/2014 03:47:13
   7 / 10
Un bel film e un bravo Bale.

Voto 7+

sagara89  @  12/12/2013 22:41:11
   6½ / 10
buona interpretazione di bale..un film interessante

SHADE85  @  21/11/2013 16:48:55
   7½ / 10
TRY GETTING A RESERVATION AT DORSIA NOW YOU FUCKING STUPID BASTARD! YOU - FUCKING - BASTARD! Ahaha, non sarà il film del secolo, ma smuove ogni briciolo di psicopatia che uno può avere in sé! :) CONSIGLIATO!

Domius  @  20/09/2013 13:23:50
   7½ / 10
Una grande interpretazione per un film godibile

TonyStark  @  18/09/2013 03:08:30
   6½ / 10
Sono rimasto affascinato dal personaggio egregiamente interpretato da Bale, ma ho trovato il finale davvero deludente.

MonkeyIsland  @  14/06/2013 16:47:39
   8 / 10
Media ingiusta per un film assolutamente fantastico!
Bale senz'altro da luogo alla sua migliore performance delle carriera (altro che Batman...).
La regista è stata criticata ingiustamente perché ha ridotto il tasso di violenza del libro che a tratti era veramente insostenibile da leggere nonostante il film sia un ottimo prodotto.

Se proprio gli si vuole trovare un difetto bisogna evidenziare il fatto che il finale è tirato via e risulta deludente.

ZanoDenis  @  20/05/2013 19:48:34
   7 / 10
Non male come film, ottimo Bale nel ruolo dello psicopatico, trattiene davanti lo schermo piacevolmente.

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  22/03/2013 23:21:17
   6½ / 10
L'anomalia nella filmografia della Harron è proprio questo American Psycho, per la prima e unica volta il protagonista non è di sesso femminile, anzi risulta persino misogina come produzione ma d'altro canto il romanzo da cui è tratto non lasciava adito ad una lettura diversa che il protagonista fa della donna ridotta al classico binomio maschilista corpo-oggetto.
è un prodotto di talmente rapida fruibilità che la debolezza della sceneggiatura viene tranquillamente sorvolata, la Harron estrapola il contesto storico/sociale, riprende a grandi linee il canovaccio del romanzo e lo incanala nel classico slasher movie anni 90, il successo commerciale è centrato, ci sarebbero anche i presupposti per una serie di film ma il sequel riuscirà a rompere il cordone ombelicale con l'originale compromettendo un eventuale progetto di questo tipo.
Emerge questa satira sui rampolli, vanesi, figli di papà, o più in generale alla nobiltà americana impegnata a bruciare le tappe "all'apparire anzichè all'essere" (la sequenza dei biglietti da visita bisogna ammettere che è geniale, indicativa sulla vacuità del loro animo).
Rimane il rimpianto di non sapere cosa sarebbe potuto essere nelle mani di un Cronenberg.

NutriaDanzante  @  09/03/2013 00:14:23
   7 / 10
Buon film.
Grandiosa la resa della totale follia di Christian Bale, è davvero un convincente pazzo psicopatico maniaco e ossessionato da tutto!
A parer mio ci sono delle omissioni di dettagli che avrebbero fatto capire meglio il perchè di questa sua follia! però mi è piaciuto!

alberto9  @  03/01/2013 23:33:53
   7½ / 10
Senza dubbio il miglior film di Mary Harron, il film é molto buono in quanto Bale ha interpretato alla grande il suo ruolo di pazzo schizofrenico. Il finale ti lascia un vuoto che ti spinge a rivedere il film per cercare di capirlo meglio.

deliver  @  06/12/2012 14:25:48
   5½ / 10
L'idea peggiore che produtttori potessero avere a proposito di questo adattamento, è diventata poi realtà: far dirigere un soggetto del genere nientemeno che da una donna !

La regia femminile e femminista della Harron, stravolge il romanzo totalmente.
Non solo della iperbolica violenza di Ellis, qui non ne ritroviamo nemmeno un grammo, ma soprattutto viene dato spazione e spessore psicologico a personaggi femminili che nel romanzo non avevano assolutamente un ruolo predominante.
Da un libro rovente, ne viene fuori una trasposizione liofilizzate e politically correct.

Niente da dire su Bale, questo sì.

Charlie Firpo  @  11/11/2012 09:42:38
   7 / 10
Una delle migliori interpretazioni di Christian Bale qui nei panni di un giovane avido arrivista maniaco del perfezionismo in una New York pre bolla e tempio di Broker e Trader senza scrupoli.

Patrick Bateman il suo personaggio sprofonda in un delirio di sesso , droga , violenza e rabbia che culminerà con la follia pura divenendo un feroce serial killer che nell' icredulità finale di una società ormai marcia e menefreghista verrà accettato con indifferenza come una delle tante anomalie endemiche del sistema.

Invia una mail all'autore del commento DjAlan78  @  08/11/2012 11:14:27
   8 / 10
Vedo dei 10 e vedo dei 4. Il mio voto è un 8 per una pellicola interpretata magistralmente da Bale, malata e disturbante quanto basta. Il lato oscuro dello Yuppismo.

Strix  @  06/11/2012 13:29:12
   7 / 10
giudico solo il film, non avendo letto il libro. Visto due volte, la prima volta mi aveva fatto molto più effetto della seconda.
PRO: interpretazioni valide, Bale da oscar, schizofrenia resa bene come conseguenza di quello stile di vita, monologhi introspettivi molto ma molto validi, rendono bene l'idea della personalità del protagonista, tanto precisa da scivolare inevitabilmente nella pazzia; atmosfera grottesca resa benissimo (cioè quel senso di inquietudine che ti lascia l'alternanza di scene comiche con scene di omicidi truculenti, seppur credo che si potesse fare ancora di meglio);
CONTRO: la prima mezz'oretta è un pò troppo lenta, inoltre il finale mi ha lasciato di *****.

maitton  @  31/10/2012 17:42:03
   4½ / 10
il libro sara'pure un capolavoro, ma il film e'una mezza delusione.
bale non basta a salvare tutto.

JOKER1926  @  11/10/2012 00:07:32
   5½ / 10
Esaminando il film della regia americana di Mary Harron del 2001, "American Psycho", si ha, istantaneamente, quella strana sensazione di "richiamo" (non sarÓ solo il titolo per˛) con un'altra produzione di quegli anni (siamo ad inizio 2000), ovvero il parallelismo si crea con "American Beauty".

Non sarÓ una scalata metafisica carpire, ben presto, che entrambe le pellicole svolgono (anche) funzioni di critica all'apparato sociale statunitense, chi non li critica? Alle volte sono loro in primis.
Avendo, doverosamente, installato nella critica un canale di similitudini in chiave cinematografica giunge il momento di addentrarsi nell'analisi "specifica" che attornia il prodotto di Harron.
"American Psycho" abbraccia (giocoforza) il genere thriller , quel genere "speziato" a proprio piacimento dagli americani.
Il film mette sin da subito in scena il killer, scelta, ovviamente, inevitabile che, per˛, in linea di massima, fa perdere a qualsiasi pellicola quel pathos legato alla confraternita del mistero.
"American Psycho" gioca su alcune cose importanti (ma non fondamentali), ne scaturisce un'egregia fotografia e una selezione minuziosa degli attori. Vengono quindi fuori prestazioni di robustezza, parliamo anzitutto di Bale e di Willem Dafoe rispettivamente nei panni del personaggio principale e del detective.
Appurata la sacrosanta vittoria su questo fronte (quello tecnico) il film perde molto a livello di storia.
Insomma assistiamo ad un thriller davvero balordo che si accontenta, e non pu˛ pretendere di pi¨, di punzecchiare un po' alcune personalitÓ del film (frecciatine allo stile yuppies) e regalare sequenze di delirio omicida fra sensi di tragicomicitÓ.
Alcuni (i meno esperti) parlano di film profondo con finale a sorpresa, ahimŔ, siamo nel caos.

"American Psycho" Ŕ un film che gode di una struttura narrativa e di sceneggiatura quasi elementare che si chiude in un epilogo da schiaffi; i colpi di scena li fanno altri film. Sceneggiature da anni 20.

nyc93  @  17/09/2012 13:00:24
   5 / 10
a parte la bellissima interpretazione di Bale, non mi è piaciuto più di tanto e il finale mi ha deluso.

Invia una mail all'autore del commento eryca  @  21/08/2012 21:05:56
   10 / 10
geniale... assolutamente da vedere.
sono andata anche a comprarmi il libro, ma stranamente, credo valga solo per questo film e per pomodori verdi fritti, il libro veramente non è all'altezza del film!! e questo credo si possa dire solo quando il film arriva a sfiorare la perfezione (del nostro immaginario)

1 risposta al commento
Ultima risposta 04/07/2013 18.01.18
Visualizza / Rispondi al commento
C.Spaulding  @  13/07/2012 12:15:48
   8 / 10
film molto bello mi è piaciuto tantissimo. La storia è geniale e coinvolge in pieno così come la sceneggiatura. Bravissimo Christian Bale. Un film , a metà tra lo psicologico e il thriller, violento e malato. Da vedere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  13/07/2012 11:08:31
   7½ / 10
Non ho letto il libro di Ellis (chissà che non lo faccia in futuro) ma il film mi ha favorevolmente colpito con un protagonista (un Christian Bale perfetto come sempre) che di giorno è un giovane yuppie di Wall Street dedito alla vita sociale e ad un estetismo quasi wildiano mentre di notte si trasforma in un sadico serial killer. Tutto il film scorre su omicidi, perversioni sessuali, biglietti da visita e canzoni bellissime che accompagnano la vita del rampante Patrick Bateman. Il livello di violenza e abbastanza spinto anche se non si supera mai un certo limite. Purtroppo "American Psycho" perde un po' verso la fine dove diventa fin troppo grottesco.
Nel complesso un gran bel film.

mauro84  @  02/07/2012 01:22:50
   6½ / 10
un film che ho rivisto dopo svariato tempo e son rimasto nuovamenente felice e soddisfatto di veder stà mattanza.. uccidere si saper come quando in che modo.. fà quello che poi è diventato la serie dexter d'oggi..xd

complimenti a mary harron per stà idea.. ed ad un ottimo willem dafoe.. uno de migliori attori del cinema d'oggi.

guidox  @  16/06/2012 20:39:16
   7½ / 10
a differenza di tanti altri che hanno commentato, tutta questa differenza con il libro non l'ho riscontrata, anche se c'è da dire che in forma scritta si riesce a raggiungere delle vette che in immagini non potranno mai essere scalate, a meno che non si opti per una lettura evocativa da semplice estrapolazione dei crudi fatti.
l'interpretazione di Bale è perfetta e tutto ciò che gira intorno al suo personaggio, tutto il mondo anni 80 che lo circonda favolosamente, dà una grandissima sensazione di cura del dettaglio che in un film del genere è basilare.
qualche scena che non mi ha convinto (la scena della motosega), alternata però a ottimi momenti riadattati dal romanzo di Ellis (i biglietti da visita, i locali), qualche particolare ossessivo lasciato troppo blando (tutto ciò che Bateman nel libro ripete allo sfinimento sui vestiti indossati da tutti coloro che incontra), qualche altro centrato alla grande (appunto tutta l'interpretazione di Bale, il senso di azzeramento dell'identità, il "lavoro" del protagonista, la sua follia).
per me romanzo da leggere assolutamente e film da guardare subito dopo per confrontare l'idea personale con quella sintetizzata dal regista, che ripeto, non è affatto male.

BlueBlaster  @  02/05/2012 01:33:03
   6½ / 10
Discreta pellicola che tratta la cultura yuppie sotto un'aspetto diverso...il film è sia divertente che violento oltre che intelligente.
Ben diretto e straordinariamente interpretato da un giovane Bale...

TonyMontana  @  22/04/2012 21:04:20
   8 / 10
Incredibile descrizione dai toni decisamente grotteschi del mondo degli yuppies anni 80, un ambiente in cui l'apparenza e il denaro sono l'unica cosa che contano. La notevole interpretazione che Bale fa di Patrick Bateman, giovane broker di Wall Street, rende American Psycho un film cult dello scorso decennio. L'unica pecca, a mio parere, è la resa del finale, meno cinico di quello del romanzo.
Metto 8 per alzare un pò la media.

ValeGo  @  21/02/2012 16:18:25
   5½ / 10
Definirlo thriller mi sembra esagerato!!La storia di un macellaio e niente più..

lester66  @  07/01/2012 19:44:15
   7½ / 10
Dopo aver letto il famoso romanzo di Brett Easton-Ellis non potevo far altro che vederlo. Bale veramente fenomenale nel rappresentare la disperazione, l'infelicità, la superficialità e il profondo senso di vuoto del protagonista. Ovviamente era improponibile riproporre fedelmente il romanzo poichè troppo minuzioso e maniacale nel riportare anche le modalità dei suoi omicidi, nonchè i suoi prodotti per la cura personale del corpo, e i suoi capi di abbigliamento. La Harron è stata invece brava a trasmetterci la tipica atmosfera degli anni '80 e una buona dose di suspence. Da vedere almeno una volta se amanti di un cinema un pò ricercato

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  07/01/2012 12:02:29
   5 / 10
A mio parere, un film che parla di un serial killer in maniera troppo grottesca non può funzionare già in partenza. Ed è proprio il caso di "American Psycho".
Nonostante la buona prova di Bale e l'ottima colonna sonora anni 80 (contenente brani come "True Faith" dei New Order o "Sussudio" di Phil Collins) "American Psycho" rimane un filmetto confuso, estremamente approssimativo, e davvero poco divertente.
Non si capisce chi sia Patrick Bateman, non si sa nulla di lui, nè perchè si comporta così, nè come ha fatto a diventare così (tutto viene lasciato alle supposizioni dello spettatore); e questo è già un grosso problema, perchè l'introspezione psicologica, in un film di serial killer, dovrebbe essere l'elemento fondamentale della pellicola.
A questo si aggiungono altre pecche in sceneggiatura come dialoghi dementi o pesanti (es. i monologhi di Bateman sui brani musicali), sciocchezze inverosimili e improponibili (come può un killer lasciare un lenzuolo insanguinato ad una tipa come se niente fosse? O andare nell'abitazione di una delle sue vittime lasciando impronte dappertutto?) e situazioni che, nonostante vengano messe in scena con indiscutibile crudezza, procedono talmente in fretta che alla fine non fanno nè caldo nè freddo (come la scena con le due prostitute... che ha fatto a ste due donne, spiegatecelo no?).
Anche la regia della Harron è piuttosto fiacca: se infatti il film all'inizio si lascia seguire con interesse, dopo mezz'ora il ritmo arranca, tutto diventa stanco e ripetitivo, e di conseguenza, si arriva alla fine a gran fatica.
Insomma, a conti fatti, cosa rimane? Appunto le buone interpretazioni del cast, la colonna sonora, le scene "erotiche", e un paio di omicidi comunque buttati sempre sul ridere (buffo vedere che in un condominio ultrachic di NY un uomo può tranquillamente rincorrere per i corridoi una ragazza che urla come un'ossessa e poi ucciderla senza che nessuno intervenga o si accorga di nulla. E questo, a culò e piffero per aria, e con una motosega in mano!).
Decisamente troppo poco per un film che ha ingiustamente acquisito fama di cult. Non ho letto le pagine di Ellis (e ora come ora neanche ci tengo), ma immagino che debbano essere molto più interessanti (specie negli intenti satirici) e di tutt'altra potenza.
In conclusione, film piatto e poco emozionante. Sopravvalutato.


Nota: molti crederanno che "American Psycho" sia una storia originale e mai vista prima; bene, non lo è affato. Perchè?
Perchè forse non tutti sanno che giusto tredici anni prima un regista sconosciuto chiamato Robert Bierman aveva già analizzato le stesse identiche tematiche (yuppies vuoti e insoddisfatti portati alla follia dal mondo che li circonda) con una pellicola ben più tagliente, efficace e divertente: trattasi dell'eccellente (e sottovalutatissimo) "Stress da Vampiro", un piccolo (grande) gioiello (mi piace definirlo il "Taxi Driver" degli anni 80) con uno straordinario, immenso, sublime Nicolas Cage.
"Stress da Vampiro" è catalogato come una commedia (e in effetti, lo è). Ma il colmo, è che risulta lo stesso dieci volte più inquietante e sconvolgente di "American Psycho" (che in teoria sarebbe molto più serio e violento).
Perciò, seguite il mio consiglio: recuperate nella maniera più assoluta "Stress da Vampiro", vi assicuro che non ve ne pentirete (specie se avete già visto questo trascurabile film con Bale).

6 risposte al commento
Ultima risposta 07/01/2012 13.55.35
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  03/01/2012 16:17:35
   6½ / 10
Letto da poco il bel romanzo di Ellis, ho ancora in testa quindi le disgustose immagini di violenza scioccante e le descrizioni minuziose e soffocanti dei vestiti firmati ad opera di Patrick Bateman quando decido di far partire la versione uncut del film.
Primo impatto è dei più fortunati: incipit con sangue e cibo che si confondono e mischiano in gocce ambigue, Christian Bale che minaccia di scannare una ragazza per poi fare finta di niente e sorridere gentile come sempre, e finalmente sequenze di violenza forte. E poi però qualcosa non funziona come dovrebbe.
Direi che se si dovesse fare un raffronto col romanzo è ovvio che la violenza grafica sia meno esplicita, eppure di sangue se ne vede e di immagini forti pure... ma si poteva fare di più. Mary Harron non tradisce lo spirito dell'opera letteraria, ci fa viaggiare su binari incrostati di sangue su una strada buia senza mai far capire chiaramente se tutto quello che vediamo sia una folle immaginazione di Bateman o azioni che compie veramente. E fin qui ci siamo, come da romanzo.
Ma non è solo la poca violenza (rapportata al lavoro di Ellis) che non soddisfa e non scandalizza come dovrebbe; mancano infatti gli atteggiamenti compulsivi e da maniaci degli "amici" yuppie di Patrick, le loro telefonate incentrate sul vuoto assoluto, la confusione e la prenotazione all'ultimo ristorante alla moda.
In pratica si è preso il (quasi) meglio dell'American Psycho letterario e lo si è messo in immagini cinematografiche: questo è fin troppo comodo.

Ma va dato il grande merito a Mary Harron di aver saputo costruire un'atmosfera tipicamente anni '80, piena zeppa di canzoni, lesbicate e immagini patinate. E poi di far vedere in azione il serial killer che si inzuppa di sangue la faccia ma non il vestito alla moda... e per finire una sequenza magistrale, l'unica davvero da ricordare e che fa capire la portata enorme che questo film avrebbe potuto avere sull'immaginario collettivo con uno sforzo in più: un climax crescente di tensione (di Bateman e noi spettatori) tutto incentrato sul migliore aspetto estetico di alcune carte di credito. Il resto si guarda stancamente, e chi ha letto Ellis non guardando questo film non si perde nulla.

pat bateman  @  21/12/2011 01:55:16
   8 / 10
il mio nick parla da solo.... Bale stratosferico

gantz88  @  14/12/2011 07:52:44
   8½ / 10
bellissimo film innovativo, Bale veramente bravo, girato sull'inconscio di una persona veramente fuori di testa

Crazymo  @  05/12/2011 23:17:09
   7½ / 10
Grandissimo Bale, il film e' un pò confusionario ed asettico, e nel complesso non si capisce dove voglia proprio andare a parare, ma comunque ben fatto.

kako  @  25/10/2011 16:46:51
   6½ / 10
grandissimo Christian Bale in un'interpretazione magnifica. La trama è buona ma non eccezionale, il finale lascia troppo spazio alle interpretazioni e non mi ha convinto del tutto

gemellino86  @  24/10/2011 10:13:50
   7 / 10
A me è piaciuto. Un buon film carico di tensione con un Bale che stupisce. Qualche eccesso di splatter ma la qualità rimane buona. Bello e interessante.

Feffo  @  13/09/2011 22:43:07
   6 / 10
Mi è sembrato corto rispetto al genere di film che è, e non mi è piaciuto che si concluda così, troppo velocemente pensavo che il film fosse poco più che a metà!
Non mi ha preso particolarmente

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

nefilim  @  04/09/2011 13:16:19
   7 / 10
film gradevole anche se a tratti leggermente lento; un Bale grandissimo tira su il voto a un film con ottime idee piazzate non egragiamente.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Joker201  @  28/08/2011 19:11:38
   7 / 10
film molto carino con un bateman\bale da vero oscar,è la pazzia in persona!!!
molto bello il monologo finale

BuDuS  @  28/08/2011 17:52:16
   6½ / 10
Non è male, ma non mi ha convinto più di tanto.

mprati  @  27/08/2011 13:38:34
   10 / 10
Un capolavoro nel suo genere...
Bale semplicemente fenomenale. Una prova da Oscar al film d'esordio.

simo96  @  08/08/2011 19:54:09
   7½ / 10
film molto carino con un bale fantastico...
mi è piaciuta l'ironia e la crudeltà di come vengono narrati i fatti nel film...
buonissima trama e finale decisamente bello...
solo una cosa non ho capito:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

James_Ford89  @  19/05/2011 07:08:01
   7 / 10
Apprezzabile prodotto americano, un punto in più per Bale e la genialata dei biglietti da visita. Thriller da vedere almeno una volta

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

MarkTheHammer  @  13/05/2011 13:40:58
   7 / 10
Non male!
Un thriller psicotico con un protagonista carismatico e ottimamente interpretato da Christian Bale. Disturbante al punto giusto,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER e molto scorrevole. Personalmente non ho apprezzato il finale, intanto perchè

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER e poi perchè

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Un prodotto godibile, comunque.

alan  @  13/03/2011 14:27:36
   4 / 10
Bale a parte c'è ben poco da salvare

Invia una mail all'autore del commento zel89  @  25/02/2011 21:35:42
   1 / 10
Non so voi ma personalmente penso che questo film non abbia niente di così eclatante da meritare voti alti...Si salva solo Bale in questa pellicola, per il resto noia ed un finale a dir poco orrendo. Meglio il libro.

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/10/2018 22.17.42
Visualizza / Rispondi al commento
7HateHeaven  @  08/12/2010 13:13:39
   6 / 10
A un certo punto il film inizia proprio a farsi odiare, troppo snob, troppo ''puzza sotto il naso''. La figura di un figlio di papà della NY bene non suscita certo simpatia o compassione.
Inoltre il film è troppo lento per essere un thriller, spesso manca della giusta tensione, anche nelle scene cruente e durante gli omicidi.
Il lato positivo è il finale, che personalmente mi ha colpito e ha fatto rivalutare il tutto.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Egobrain  @  21/11/2010 11:06:34
   7½ / 10
A me è piaciuto eccome.American Psycho si presenta con uno stereotipo unico,quello di Patrick Bateman,un personaggio tanto singolare quanto malvagio.
Il protagonista,ottimamente interpretato da Christian Bale,è il modello ideale del "broker" metropolitano,un mostro paranoico che rivaleggia sistematicamente con chi gli sta intorno,e con se stesso direi.

Non è mai facile realizzare una buona trasposizione dal romanzo in celluloide,ma a mio parere la regista e sceneggiatrice Mary Harron ha fatto del suo meglio.
Alcune scene come quella dei bigliettini da visita,o del barbone nel vicolo hanno una buonissima dose di tensione ascendente.
Unica pecca additabile al film è un incostante filo-logico,a volte si può fare fatica ad individuare il contesto.
In finale,questa pellicola è graffiante,grottesca e animata da una comicità insensata,elementi che fanno di American Psycho un buonissimo film.

7219415  @  19/11/2010 10:42:51
   6 / 10
Una volta cercai di affittare psycho e si sbagliarono e mi dettero questo...purtroppo...ha ben poco a che fare col film di Hitchcock

Clint Eastwood  @  17/11/2010 08:51:15
   6 / 10
A cosa andava incontro ? Di che cosa voleva parlare ? Confuso e non del tutto spiegabile. Forse il libro di Breat Easton Ellis rende meglio la figura di Patrick Bateman, la sua follia e le sue ossessioni e magari ci voleva un Kubrick affiatato stile Arancia Meccanica. Del resto alcune sequenze sono troppo simpatiche per un Bale tutt'altro che in forma.

Dosto  @  19/08/2010 01:05:50
   4½ / 10
Come rovinare un ottimo libro. Lacune scene sono pure ben fatte(come quella dei biglietti da visita e della cura del corpo che Bateman si riserva) ma il complesso è deludente(soprattutto se paragonato al bellissimo libro).

Eratostene  @  04/08/2010 19:33:52
   7 / 10
Film drammatico e forte su un personaggio inquietante e allo stesso tempo affascinante reso alla grande da Christian Bale, attore non solo muscoli, ma anche recitazione.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  17/06/2010 19:14:40
   5 / 10
Non mi è piaciuto. E’ un po’ noioso, ma non è solo quello il problema: è paradio* al massimo e poco incisivo. La regia è minuziosa e la fotografia dona molto, ma sembra proprio accentuare quel voler sembrare un bel film esteriormente, quando in realtà di contenuti siamo proprio a zero.
Un thriller che vorrebbe uscire dagli schemi, ma fa solo infastidire per quella pretenziosità.
Il personaggio principale poi è antipatico al massimo, sarà una caratterizzazione psicologica imposta, ma ti viene proprio da dire che a quel Patrick è una vera faccia da **** (senza togliere nulla al buon Bale). Il resto del cast invece è sprecato.
Apprezzabile il fatto di cercare un finale alternativo e fuori dall’ordinario… ma anche lì viene da pensare che hanno voluto cercare il provocatorio a tutti i costi.
E mo, lo boccio senza rimpianti.

3 risposte al commento
Ultima risposta 19/06/2010 20.38.56
Visualizza / Rispondi al commento
Valdak89  @  05/05/2010 12:07:39
   6 / 10
Carino, niente di più, con un finale troppo confuso per i miei gusti.
Grandissimo Bale, comunque, che dopo questo film credo si sia dimenticato come si recita...

Lory_noir  @  19/04/2010 08:33:24
   5 / 10
Troppo asettico, non mi ha detto nulla.

Invia una mail all'autore del commento s0usuke  @  28/03/2010 03:45:50
   5½ / 10
E' un thriller troppo contenuto a livello figurativo per esserlo sul serio. Neanche la critica sociale non viene fuori troppo chiaramente. A salvarsi però è sicuramente Bale, ambiguamente convincente

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  08/02/2010 16:39:09
   5 / 10
Critica sociale all'acqua di rose in un thriller provocatorio ma inerte basato su di un best seller di successo indecentemente ridotto per il grande schermo. Molta forma ma per il resto decisamente insignificante in quanto a satira di costume e approfondimento psicologico. L'interpretazione coraggiosa di Bale però vale decisamente il prezzo della visione.

JoeClash  @  08/02/2010 11:54:33
   9 / 10
Grandissimo Christian Bale, in questo film merita davvero elogi...un thriller sicuramente molto piacevole, per quanto mi riguarda crolla un po sul finale quando veniamo a scoprire che si tratta di immaginazione...ma questo film si fa guardare benissimo ed è molto piacevole...9 meritato!!!!!

KILL 74  @  08/02/2010 11:01:02
   7 / 10
Da vedere bel thriller... grandisssssimoo Bale..........

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/02/2010 11.08.09
Visualizza / Rispondi al commento
Agente47  @  02/02/2010 17:31:04
   8½ / 10
Non condivido la media di questo film che non essendo un capolavoro ha molti spunti interessanti..da sottolineare la grandiosa prestazione di Bale,un idolo

dark_knigh  @  08/01/2010 00:36:55
   8½ / 10
Il mio voto non è tanto per il film ma per la performance di C. Bale. Vale la pena vederlo solo per questa interpretazione straordinaria. Dopo questo, ho definitivamente collocato l'attore in questione tra i miei top 3. Grazie Christian!

GodzillaZ  @  23/11/2009 02:40:15
   6½ / 10
Purtroppo il film è troppo confuso. Il finale si capisce (+ o -) ma... lascia l' amaro in bocca.
Non ci sono forti emozioni ma il film scorre, ma il merito va al protagonista che è davvero eccezionale!

SteveMaister  @  18/11/2009 19:29:32
   10 / 10
Io dico che la media è davvero troppo troppo bassa...questo è senz'altro uno dei film che amo di piu..dico che bale recita in maniera superlativa incarnando ala perfezione questo psicopatico brooker pieno di tic e manie varie...i dialoghi sono eccezionali cosi come la cura del personaggio nei minimi particolari...mi sarebbe piaciuto vedere un seguito..interpretato da lui.....il seguito è uscito ma è tt un altra storia. 10!

  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghiera
 NEW
antebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammerun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia dĺarteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1004835 commenti su 43502 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net