che fine ha fatto osama bin laden? regia di Morgan Spurlock Francia 2008
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

che fine ha fatto osama bin laden? (2008)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CHE FINE HA FATTO OSAMA BIN LADEN?

Titolo Originale: WHERE IN THE WORLD IS OSAMA BIN LADEN?

RegiaMorgan Spurlock

Interpreti: -

Durata: h 1.33
NazionalitàFrancia 2008
Generedocumentario
Al cinema nel Luglio 2010

•  Altri film di Morgan Spurlock

Trama del film Che fine ha fatto osama bin laden?

Dopo il successo planetario di Super Size Me, ritorna il genio caustico di Morgan Spurlock. Ancora una volta, il nostro eroe si cimenta in una impresa a dir poco proibitiva: trovare il ricercato numero uno al mondo. La caccia a Bin Laden comincia nei “paesi canaglia” con l’intento di dimostrare l’inconcludenza di anni di ricerche di CIA ed FBI, per poi trasformarsi in una riflessione provocatoria sui rapporti tra Stati Uniti e Medio Oriente post 11 settembre.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,38 / 10 (17 voti)6,38Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Che fine ha fatto osama bin laden?, 17 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

drobny85  @  27/06/2011 23:47:50
   6 / 10
Questo documentario (usando il nome del noto terrorista che ha monopolizzato la scena mondiale degli ultimi dieci anni) non fa altro che farci conoscere le varie realtà dei paesi del mondo arabo.
Noteremo gente comune e non con varie idee sull'argomento, non è di certo un prodotto graffiante ma comunque ben realizzato.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/06/2011 21.03.28
Visualizza / Rispondi al commento
SuperLollo  @  02/05/2011 16:34:32
   1 / 10
Noioso,ed ormai oggi stesso è morto,quindi questo film non ha più il diritto di esistere.

Clint Eastwood  @  17/03/2011 14:14:50
   6½ / 10
Trovare il ricercato numero uno del mondo Osama Bin Laden è solo un'idea che c'ha già la sua risposta senza intraprendere un viaggio conoscitivo nei paesi africani. In realtà è un pretesto per far sentire sulla propria pelle il continuo crescere del sentimento antiamericano nel continente africano, in più per aprire qualche parentesi sulle varie condizioni dei paesi visitati sempre in rapporto con gli Stati Uniti (Marocco, Egitto, Israele, Palestina ... insomma zone particolarmente calde). Di tutto ciò rimane curiosa l'escursione in Arabia Saudita e da quel che si vede sembra peggio della Cina comunista in fatto di ristrettezze e censure per non parlare della condizione della donna nei paesi arabi. Horror allo stato puro. Luoghi dove c'è una totale assenza della ragione umana oscurata dal fanatismo religioso.
Ad ogni modo per Spurlock il prodotto migliore rimane quello precedente, SUPER SIZE ME.

Crimson  @  03/11/2010 23:27:56
   6 / 10
Evviva è tornato Morgan Spurlock. O forse no. Il film risale a due anni fa ma il tempismo della distribuzione italiana lo ha fatto uscire nelle nostre sale solo qualche mese orsono. E la visione ne risente, benchè l'indagine di fondo sia ancora abbastanza attuale.
Che fine ha fatto Osama? Giocandoci su lungo tutto il corso della sua inchiesta, Spurlock affronta temi che vanno al di là di questa domanda superficiale. Si parla di integrazione e di conoscere di persona i cosiddetti fondamentalisti. Per uno statunitense lo sforzo del protagonista è encomiabile, per noi europei che forse (e sottolineo il forse) siamo un po’ più aperti lo è meno, ma insomma, sta di fatto che il buon Morgan si fa strada tra varie peripezie e riesce anche ad avvicinare alcuni personaggi realmente inquietanti. Apprezzabile il fatto che si sia addentrato con impegno, per quanto possibile e fino al limite della propria incolumità, nei meandri di un sistema culturale così profondamente diverso come quello dell’ala più intransigente del mondo arabo. In sostanza un buon documentario che mescola ai soliti diversi elementi (dal registro serio a quello più disimpegnato - cfr. la telefonata alla compagnia aerea di Bin Laden) un’autoreferenzialità tutto sommato misurata. Un documentario buono ma non indispensabile.
Il miglior lavoro di questo personaggio singolare resta sicuramente Super size me (2004).

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  27/10/2010 11:47:33
   7 / 10
Dopo il bellissimo "Super size me" ecco che ritorna Morgan Spurlock questa volta per cercare Osama. Come l'altro documentario anche questo è molto ironico e a tratti spassoso, non manca però la denuncia alla politica estera amercina del governo Bush.
90 minuti di interviste e soprattutto di viaggio investigativo con una data di ritorno molto importante per il protagonista.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  12/10/2010 15:12:24
   7 / 10
Per certi versi è un film scontato,infatti ogni persona con un briciolo di sale in zucca può tranquillamente desumere che non tutti gli arabi siano terroristi assetati di sangue.
Morgan Spurlock attraversando svariati stati dell'area medio-orientale giunge a conclusioni immaginabili,tuttavia importanti per sensibilizzare un'opinione pubblica spesso influenzata dai mass-media, a loro volta asserviti a politici e magnati dell'industria,in questo caso soprattutto petrolifera.
"Che fine ha fatto Osama Bin Laden?" è un documentario che tra il serio ed il faceto si insinua tra quelli genti così temute dall'occidente, cercando di carpirne i pensieri senza distinzione di razza o livello sociale.Ne esce una generale valutazione negativa nei confronti della politica estera americana , da sempre collusa con regimi dittatoriali per ricavare favori economici e logistici,tant'è che si insinuano dubbi (ormai circolanti da tempo) riguardanti la vera matrice degli attentati alle Twin Towers,secondo alcuni progettati ad arte per motivare un intervento armato in paesi dalle enormi risorse.
Non mancano abbondanti dosi di ironia e riflessioni profonde su condizioni di povertà e ignoranza, terreno ideale per la nascita di qualsiasi forma di estremismo.Spurlock indaga senza essere fazioso non assolvendo incondizionatamente il mondo arabo,ma rivelandone anche la parte più folle ed intransigente.
In ogni caso raggiunge il suo fine abbattendo pregiudizi, mostrando la normalità di un mondo uguale al nostro nel desiderio di un futuro pacifico e di appagante convivenza.

Invia una mail all'autore del commento silent_eclipse  @  20/09/2010 14:56:34
   5 / 10
willard  @  08/09/2010 15:15:27
   6½ / 10
Un'altra indagine ad alto rischio per Morgan Spurlock dopo gli stravizi al McDonald per cercare di denunciare la pericolosità di certi tipi di alimentazione.
Dopo aver fatto rientrare nei limiti i valori metabolici compromessi da un mese di BigMac, si lancia alla caccia di Osama Bin Laden, che dopo l'11 settembre è stato a più riprese segnalato in questo o quell'altro paese ad alto rischio terroristico del Medio Oriente.
Per far ciò parte proprio alla volta dei paesi più rischiosi del mondo, soprattutto per un visitatore americano, e cerca di avere informazioni circa la reperibilità di Bin Laden per poterlo assicurare alla giustizia così da garantire un futuro sereno al figlio che sta per nascergli.
Fra situazioni paradossali e pericoli di aggressione, al termine del viaggio non trova Osama Bin Laden, ma la conclusione è che il pericolo vero non è probabilmente lui, ma nell'odio, negli interessi politico/economici e nei vari credo religiosi e non vale certo la pena correre tutti quei rischi solo per trovare una specie di fantasma.
Il paese e i suoi abitanti più ostili incontrato? Gli ebrei ortodossi a Gerusalemme... meditate gente meditate

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/09/2010 15.24.27
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  10/08/2010 19:57:46
   7 / 10
Personalmente lo considero una sorta di spin-off di altri documentari sull'11 settembre che prende in considerazione, usando il pretesto della ricerca di Osama Bin Laden, sulle effetti disastrosi della politica estera americana degli ultimi 20-25 anni. Effetti che non hanno fatto altro a rinfocolare i vari estremismi che trovano terreno fertile in Stati dove il confronto e la liberta di critica e informazione sono praticamente nulli e dove la povertà e la mancanza di prospettive di un futuro sono l'humus della propaganda estremista. Inoltre, come in Arabia Saudita soprattutto, l'assoluta coincidenza fra Stato e Chiesa e l'assenza di un forte laicismo non crea il necessario contrappeso per quanto detto sopra.
Spurlock smorza la vena ironica rispetto a Super size me e ottiene un documentario interessante, semplice e di facile lettura, magari non completo, però probabilmente addentrarsi in terrreni più impervi di Tora Bora, come la geopolitica, avrebbe appesantito il film.

DarkRareMirko  @  10/08/2010 15:54:14
   8 / 10
Spurlock almeno si dimostra coraggioso e, dove il film pare essere banale e/o fine a sè stesso, almeno lancia il messaggio della pace nel mondo, che banale e fine a sè stesso per fortuna non lo sarà mai.

Divertente e ben realizzato, c'è però presente almeno una certa quantità di "ehy, sono Morgan Spurlock, quello di Super Size me e, con questo film, voglio dirvi che non solo sono ancora vivo ed in forze, ma continuo pure a fare film".

Insomma, non ho trovato la freschezza e l'originalità delle tematiche che stavano alla base del film precedente, ma ad ogni modo il risultato è ancora buono.

Che 'sto diavolo di Bin Laden ormai non salterà fuori più mi pare ovvio, molte prove poi dicono che manco sia davvero esistito, almeno in certi termini, ma il film più che altro mira a far passare un'immagine positiva riguardo ai popoli stranieri che, proprio come noi, vogliono pace e tranquillità.

TheLegend  @  09/08/2010 02:20:29
   5 / 10
Personalmente non mi ha entusiasmato per niente.
Non penso dica molte cose che non siano già state dette ; oltretutto ad organizzare l'attentato dell'11 settembre sono stati gli stessi americani proprio per poter attaccare l'Afghanistan e impadronirsi del petrolio presente in quell'area.
Informatevi e guardate qualche documentario a riguardo.
Osama Bin Laden è solo un'invenzione!

4 risposte al commento
Ultima risposta 29/09/2010 13.20.22
Visualizza / Rispondi al commento
corbi91  @  01/08/2010 09:52:15
   7 / 10
interessante da vedere

rob.k  @  26/07/2010 21:33:35
   7½ / 10
Non male, certamente non un capolavoro ma almeno potra alla luce per l'ennesima volta la realtà dei fatti e l'ignoranza diffusa sull'argomento, se ancora ce ne fosse bisogno.

Xavier666  @  17/07/2010 15:02:20
   8 / 10
Fondamentalmente è un film per le persone ignoranti, nel senso che ignorano il mondo musulmano. Qualsiasi persona dotata di buon senso sa e dà per scontato quello che il film vuole comunicare, non tanto la posizione di Osama Bin Laden ,preso quasi come pretesto, quanto la "normalità" che lega gli stili di vita occidentale e arabo. Le persone invece ignoranti non cambieranno mai prospettiva e avranno sempre l'immagine di arabi = terroristi, chiedere al ministro leghista che mostrò la maglietta con le immagini di Allah dietro la cravatta verde della bestialità.
E' un on the road atipico, interviste a professori, studenti, contadini, venditori di tappeti, lungo le strade e i deserti delle principali nazioni arabe, ovviamente non è un film che abbia pretese di ridurre e mostrarci la complessità e la bellezza di questo mondo , ma solo le cose che ci rendono uguali e simili. Può sembrare un pò retorico (in effetti non mi è molto piaciuta la parte piccolissima riservata agli israeliani moderati, e il focus sui coloni e gli integralisti giudei, quasi come se il film volesse essere solo ed esclusivamente pro arabi) ma in generale il film rimane su binari interessanti
- bella la parte in Arabia Saudita- fino al finale inaspettato e happy ending.

2 risposte al commento
Ultima risposta 18/07/2010 16.14.49
Visualizza / Rispondi al commento
kerkyra  @  11/07/2010 17:39:31
   5½ / 10
Inizia bene ma poi è veramente noioso e ripetitivo...

Gruppo COLLABORATORI Gabriela  @  06/11/2008 11:17:02
   7½ / 10
Spurlock cerca Bin Laden, ma senza successo.
In questo film mostra l’ovvio e che il popolo arabo, nonostante ci siano tanti settori estremisti, è civilizzato come tutti gli altri e le persone non cercano altra cosa che vivere in pace.
È un documentario semplice, ironico, innocente e dogmatico; una visione abbastanza veritiera dei conflitti in essere nel mondo.

3 risposte al commento
Ultima risposta 06/11/2008 22.52.01
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  03/11/2008 11:44:54
   8 / 10
Morgan Spurlock è quello di Super Size Me, documentario contro le grandi multinazionali del cibo: dopo aver dimostrato come una dose eccessiva di hamburger può danneggiare seriamente la salute, il documentarista americano parte alla caccia del nemico pubblico numero uno, ovvero Osama Bin Laden. Ovviamente il viaggio è vissuto in salsa ironica, con una valanga di interviste, luoghi, ex nascondigli, grotte e città, tra intuizioni visive in computer grafica e siparietti comici posti a stemperare la tensione vissuta in luoghi davvero ai limiti. Spurlock è un documentarista maniacale e "Where in the World is Osama Bin Laden?" oltre a essere un film ai limiti della follia (per un americano passare da Tel Aviv a Kandhar chiedendo se qualcuno ha visto Bin Laden, equivale sicuramente ad una missione suicida) è anche un grande atto di denuncia contro la presidenza Bush e più in generale contro tutta la politica americana da Saddam fino all'uomo più ricercato dal 2001 a oggi. Utile e divertente, probabilmente un prodotto unico nel suo genere.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#unfit - la psicologia di donald trump10 giorni con babbo nataleabout endlessnessaddio al nubilatoalessandra - un grande amore e niente piu'all my friends are deadamore al quadratobaby yaga: incubo nella foresta oscurabastardi a mano armatabliss (2021)burraco fatalecentigradecherry - innocenza perdutacome truecosa saràcreators: the pastcrisiselegia americanafino all'ultimo indiziogirl power - la rivoluzione comincia a scuolagodzilla vs. konggovernance - il prezzo del poteregreenlandhoneylandi am greta - una forza della naturai predatoriil cammino di xicoil caso pantani - l'omicidio di un campioneil mio corpo vi seppellira'il principe cerca figlioil talento del calabroneimprevisti digitali
 NEW
jakob's wifejudas and the black messiahla nave sepoltala prima donnala ruota del khadi - l'ordito e la trama dell'indiala stanzala vita straordinaria di david copperfieldl'amico del cuore (2021)lasciami andarel'incredibile storia dell'isola delle roselockdown all'italianal'ultimo paradiso (2021)ma rainey's black bottommadame claudemankminarimurdershownomad: in cammino con bruce chatwin
 NEW
non mi ucciderenotizie dal mondooperazione celestinaoperazione varsity blues: scandalo al collegepalazzo di giustiziapalm springs - vivi come se non ci fosse un domaniparadise - una nuova vitaparadise hillspele' - il re del calcioqualcuno salvi il natale 2quello che non ti ucciderange runnersrebeccaroubaix, una lucesacrifice (2020)sola al mio matrimoniosonsotto lo zerosoul (2020)sul piu' belloten minutes to midnight
 HOT
tenetthe fatherthe mauritanianthe midnight skythe nights before christmasthe secret - le verita' nascostethe unholythe united states vs. billie holidaythunder forcetua per sempretutto il mondo e' palesetutto normale il prossimo nataleun divano a tunisiuna classe per i ribelliuna donna promettentewe are the thousand - l'incredibile storia di rockin'1000we can be heroeswhy did you kill me?wonder woman 1984wrong turnyes dayzack snyder's justice league

1016694 commenti su 45326 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net