cell regia di Tod Williams USA 2016
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

cell (2016)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CELL

Titolo Originale: CELL

RegiaTod Williams

InterpretiSamuel L. Jackson, John Cusack, Isabelle Fuhrman, Stacy Keach, Alex ter Avest, Griffin Freeman

Durata: h 1.38
NazionalitàUSA 2016
Generethriller
Al cinema nel Luglio 2016

•  Altri film di Tod Williams

Trama del film Cell

Siamo a Boston, la vita scorre tranquilla fino al preciso istante in cui i cellulari iniziano a squillare e un misterioso impulso annienta la volontà di chi risponde al telefono, trasformando le persone in creature sanguinarie. Da Londra a Roma, da Sydney a Rio de Janeiro solo in pochi restano misteriosamente immuni alla più grande epidemia mai rappresentata sullo schermo.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   4,61 / 10 (35 voti)4,61Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Cell, 35 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

gemellino86  @  09/09/2018 23:00:43
   5 / 10
Mediocre horror tratto da un libro di King. Però non è tra i peggiori sugli zombi. Jackson molto meglio di Cusack. Tensione che si avverte solo a tratti. Finale abbastanza fuori luogo.

Snake Plissken  @  05/09/2018 13:12:38
   6½ / 10
Discreto zombie horror di stampo fin troppo classico. L'idea di partenza avrebbe potuto essere sfruttata in maniera più originale. Comunque sia, il cast tutto sommato funziona e la trama, complice la durata non esagerata, si segue facilmente e piacevolmente, anche se la sceneggiatura di King manca un po' di mordente.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  04/09/2018 08:23:09
   4½ / 10
Il film non è bello nonostante cusack e jackson ottimi attori.
L atmosfera è anche carina ma è la trama lenta e noiosa: penso piu per colpa del libro forse che degli sceneggiatori. Non so
Insufficiente

farfy  @  03/09/2018 23:06:03
   7½ / 10
Mi è piaciuta l'atmosfera ultra dark, la pesantezza della situazione e il finale emblematico.

Chemako  @  26/08/2017 06:41:54
   2 / 10
Avevo letto il libro ma non l'avevo trovato così...ridicolo!!!

Invia una mail all'autore del commento pikke71  @  25/08/2017 17:57:49
   2½ / 10
Non so cosa sia la cosa piu imbarazzante tra la trama, la pettinatura di cusack o il doppiaggio della sua voce. Terribile

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  02/02/2017 18:19:20
   5 / 10
Non ho letto il libro di Stephen King e giudico solo il film, che ho trovato poco interessante e con troppi momenti morti, che non aiutano a coinvolgere nella vicenda. Tra i difetti, considerata l'oggettiva difficoltà nell'essere originali, metto in primis il fatto che vengono svelate le carte fin dalla prima battute.

simonssj  @  16/01/2017 10:09:16
   6 / 10
Critiche troppo severe per questo film che ha l'handicap di essere tratto da un libro non facente parte del miglior King, ma di esserne squisitamente fedele e riprodurne l'atmosfera pesante e truculenta; i cosiddetti "tempi morti" spezzano bene la vicenda e si inseriscono tutto sommato dignitosamente, anche se forse risultano troppo veloci e pasticciati. Risaltano le interpretazioni dei protagonisti e il finale tutto sommato non da scartare, ovvio che è un film che di difetti ne ha parecchi e i 21 giorni scarsi di riprese si sentono tutti, ma fa la sua figura senza strafare o gettarsi nel ridicolo.
Nel complesso sufficiente

InvictuSteele  @  08/01/2017 23:40:52
   4½ / 10
C'è poco da dire su un pasticcio del genere, trama esile e con tanti momenti morti. Il romanzo di King non ' certamente eccelso, essendo uno dei suoi minori, ma mantiene ritmo e si legge in un baleno, pur non aggiungendo nulla alla zombie-mania. Nel film invece tutto si semplifica (come accade sempre nella trasposizione romanzo-film), gli attori recitano male perché non ci credono e il ritmo è soporifero, inoltre il finale è diverso rispetto all'originale e non capisco perché lo abbiano cambiato.

Arkantos  @  20/12/2016 08:10:52
   2 / 10
ATTENZIONE SPOILER!!!

Vedendo la recensione di Victorlaszlo88, pensavo di aver a che fare con un film sì brutto, ma che potesse suscitare delle risate, quindi decisi di guardarlo, con febbrone annesso.
L'unica cosa che mi ricordo del film è la noia a dir poco incredibile; brutto, brutto e ancora brutto, l'unica cosa che potrei salvare è il gore presente poco dopo i titoli di testa, ma fa ben poco se il film ha degli interpreti monoespressivi (con l'eccezione di Samuel L. Jackson, anche se pure lui non se la cava tanto meglio), una sceneggiatura fatta tirando i dadi, effetti speciali orripilanti e musiche totalmente senza senso. Qua riporto i fatti salienti:
• Non vado matto per John Cusack (il protagonista di 2012, tra i suoi ruoli); in questo film, vuoi anche per il doppiatore che gli da la voce da scemo, risulta essere di gran lunga il personaggio più odioso del film.
• A un certo punto lui e Samuel L. Jackson accettano di accompagnare un ragazzo dj: quando vedono i telepazzi, quest'ultimo gli urla "Siete normali?!"; ovviamente morirà male.
• Quando i due vanno nell'appartamento di Cusack (con la genialata di mettere il cell in freezer), arriva una ragazza che aveva ucciso la madre divenuta telepazza; di conseguenza Cusack le domanda di continuo "Stai bene?" e "Tutto a posto?".
• I tre vanno in un campo da calcio dove dormono i telepazzi, trasmettendo la musica del "trollololol".
• Dopo un po' di tempo, i due più un ragazzo incontrano lo stramboide: questo, per evitare di essere tentato dal "presidente di Internet" (Un nome di me.rda, ma vabbè), non dorme da 5 giorni e si porta con sé il figlio telepazzo usandolo come radar, Cusack toglie a quest'ultimo il pezzo di stoffa che lo copriva, comunica agli altri telepazzi la loro posizione, lo stramboide va di matto dando un cellulare a Cusack facendosi esplodere; incredibile che, di fronte a tutto ciò, Cusack definisca lo stramboide "sembrava una persona sensata".
• Qualcuno mi può spiegare il finale? Già che trovo ridicolo che i telepazzi facciano il girotondo, Cusack vuole far esplodere il camion col cellulare dello stramboide, ma esita perché vede suo figlio, poi lo fa esplodere, loro due seguono i segnali lasciati dagli altri, MA EHI, E' TUTTA UN ILLUSIONE, IN REALTA' CUSACK FA IL GIROTONDO CON GLI ALTRI TELEPAZZI CON UN INQUADRATURA FINALE A MO' DI VIA CRUCIS!

A meno che non vogliate fare un dispetto al vostro peggior nemico, questo film è inutile sotto tutti i punti di vista, pure per gli amanti del trash.

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  25/11/2016 13:51:59
   3 / 10
Un grandissimo pasticcio...

jason13  @  21/11/2016 21:53:40
   1 / 10
Penso che entri prepotentemente tra i peggiori film che ho visto...veramente assurdo, il finale con la canzone di Fabio Rovazzi sarebbe stato perfetto vincendo l'osacr del film piu' demenziale di tutti i tempi. Evitatelo in tutte le maniere...92 minuti della mia vita buttati nel cesso.

Macs  @  08/11/2016 21:07:42
   5 / 10
Filmetto di taglio televisivo (a partire dai disastrosi titoli di testa) mal diretto e interpretato, scritto anche peggio dal buon King che qui toppa alla grande. Parte non male nell'aeroporto, ma si perde immediatamente. Regia confusa che fa capire pochissimo nei corpo a corpo, camera a mano spesso fastidiosa, personaggi che fanno cose insensate che sembrano non avere mai visto un film horror prima per sapere cosa non va fatto in queste circostanze. Cusack quando non sa cosa fare, si mette il berretto - forse pensa di essere un gran fi*o così. La storia è raccontata malissimo, si capisce poco o nulla di tutto quello che accade e del cosiddetto cattivone. Ma la perla sono le musiche. La scelta delle canzoni fa veramente rabbrividire, nel senso deteriore del termine: non mettono alcuna tensione, anzi scadono nel ridicolo (involontario?) tra la trollata galattica di metà film che mi ha fatto sbellicare (chi ha visto il film sa di cosa parlo), "Ring my bell", e "You'll never walk alone" per chiudere in bellezza. Fosse un film che si prende in giro, strapperebbero anche un sorriso. Ma il film sembra girato per essere un prodotto serio.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

TheLory  @  31/10/2016 19:50:01
   4 / 10
Franca mente questo film fa schifo. Franca, la prossima volta dicci la verità, così evitiamo di assistere a filmacci come questo. La storia è tristolotta, già vista e per di più stupida e ridicola è la causa della mutazione della popolazione.
Questo purtroppo è sempre stato il problema dei libri di King, troppo ridicoli e infantili quando si arriva alle spiegazioni.
Comunque tornando al film, ovviamente lo sconsiglio, discreta solo la scena del rogo nello stadio, nient'altro.

cr0w90  @  31/10/2016 12:21:52
   4½ / 10
Male,molto male. Mi stupisco di come Samuel L. Jackson sia caduto così in basso. Questa pellicola si presenta come un Walking Dead fatto a film (ovviamente una brutta copia del noto telefilm).
Trama piattissima che deraglia praticamente subito e noia che ti assale fin dal primo momento. I nemici, anche non essendo zombie, si comportano come tali rendendo questo film il classico "spara, corri nasconditi e sopravvivi"; cose già viste e riviste, nulla di nuovo.
Visto il cast di attori mi sarei aspettato decisamente di più.
Ne sconsiglio la visione.

Invia una mail all'autore del commento fabiosole  @  26/09/2016 21:15:16
   2 / 10
parte carino.....ma poi si perde .... brutto

stiffa  @  17/09/2016 09:10:30
   4 / 10
Inutile e noioso...parte bene ...razzola male

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

despise  @  29/08/2016 18:40:31
   4 / 10
Premetto che avevo letto il romanzo del Re, e per le tematiche svilupate e l'intreccio narrativo, non sarebbe bastata una mini serie da 3/4 ore; ritenevo la trasposizione cinematografica di per sè già difficile, ma ridurre questa storia a qualcosa di così banale e superficiale è troppo :x ...
infatti dopo un incipit incoraggiante che fa sperare per il meglio (location Aeroporto di Boston e non centro città...), la pellicola infatti scende vigorosamente di tono: ma non è nemmeno questo il problema; immagino la difficoltà per chi non ha letto il libro di seguire una serie di eventi dettati dalle scelte dei protagonisti che causa i (grossi) buchi di sceneggiatura sembrano non avere alcun senso; nessuna spiegazione delle loro azioni, nessuna caratterizzazione psicologica dei personaggi e nessuna empatia spettatore-protagonisti... Cusack davvero fuori parte (nessuno si accorge che ormai recita scazzato? :rofl: ), meno male che c'è il buon Samuel a reggere almeno in parte la baracca.... ma non basta...
anche la feroce critica kinghiana è del tutto assente, ed il rapporto padre-figlio cardine del libro è solo accennato...
non dico nulla sul finale perchè non voglio infierire. :huh:
Gli spunti per un altro capolavoro (dopo THE MIST) c'erano tutti, mo probabilmente non è destino che le trasposizioni cinematografiche dei romanzi di King siano (per lo più) almeno sufficienti...
Per me delusione del 2016.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  19/08/2016 22:26:32
   4 / 10
Cell é un film mediocre che vale poco anche come intrattenimento. Un film dal ritmo lento, dove nemmeno i personaggi riescono ad emergere, tanto che un attore di primordine come Jackson si limita a fare il compitino senza lasciare il minimo segno. Cusack non è certo fra i miei attori preferiti e questo film non mi fa certamente cambiare idea. La denuncia su una società ormai globalizzata dove veniamo fagocitati da applicazioni e smartphone è piuttosto velleitaria e superficiale. Il film presenta un canovaccio alla Walking dead, per nulla originale e privo di qualsiasi spunto d'interesse. Il finale così come è stato concepito, sul tipo "scegliere opzione A o B" è francamente ridicolo.

Spotify  @  05/08/2016 23:09:52
   5 / 10
Nulla di nuovo nell'ennesimo film tratto da un libro di Stephen King. Si tratta di un fanta-horror molto scialbo e insipido che trasmette e lascia davvero poco. Poi, vedendo che la sceneggiatura era scritta dallo stesso King, mi ero illuso che la pellicola potesse avere qualcosa da dire. Ma dopo la fine della visione, ho realizzato che uno degli elementi peggiori di "Cell" è stato proprio lo screenplay. E mi son chiesto come poteva essere ciò, visto alla stesura c'era il più grande scrittore vivente di narrativa horror. Dire che si tratta di un copione approssimato equivale a dire che esso è riuscito. In questa sceneggiatura c'è davvero da mettersi le mani nei capelli, non funziona assolutamente nulla, per esempio non si capisce da dove provenga questo segnale che si trasmette attraverso il cellulare, quale sia il suo reale scopo e chi ci sia dietro. Colpi di scena inesistenti, non c'è mai un punto di svolta, King e tale Adam Alleca si limitano semplicemente a comporre un impianto narrativo senza sussulti. Creazione dei personaggi pessima, tutti anonimi, diverse scene ripetitive, altrettante scene piuttosto inverosimili e una vistosa mancanza di idee. Dialoghi macchinosi, telefonati, monotoni e che non prendono mai lo spettatore. Regia piattissima, come dicevo prima, il signor Williams non riesce a trasmettere nulla, si limita a eseguire il compitino rendendo tale film uno dei tanti nel suo genere. Dei protagonisti non c'è n'è uno che sia interessante anche se d'altronde, essendo stati sceneggiati così male, la colpa non è neanche tutta del director, anche se costui non fa nulla per migliorarli. Il ritmo è blando anche se per fortuna la durata è di soli 95 minuti. Tuttavia, i punti morti sono tanti mentre sono pochissime le sequenze "significative". Suspense quasi assente, la prevedibilità regna sovrana, non c'è mai un salto dalla sedia o un qualche brivido. Il finale è davvero ridicolo, sembra che lo spettatore venga realmente preso per i fondelli e alla visione degli ultimi, orribili, 10 minuti, una domanda sorge spontanea: perchè un epilogo del genere? Il cast, pur proponendo attori piuttosto affermati, non è affatto convincente: Cusack sprecatissimo, si vede chiaramente che la sua è una recitazione più che svogliata. L'interprete è completamente mono espressivo, non da un minimo di verve al suo personaggio, il quale già di per se è sviluppato malissimo. Dialoghi esplicati con piattezza terrificante. Samuel L.Jackson è leggermente meglio rispetto a Cusack, ogni tanto caratterizza qualche sequenza con le sue classiche spruzzate di humor. Tuttavia anche lui, non riesce a dare un'impronta al proprio personaggio. Espressioni insipide mentre l'interpretazioni dei dialoghi, certe volte, è dignitosa. Colonna sonora scadentissima e riciclata. Nonostante tutti questi punti negativi, la pellicola, dopotutto, si becca solo un 5 e quindi significa che qualcosa di buono ci deve essere. In effetti è così, ad esempio la fotografia non dispiace, non è tutta sta gran cosa, però si lascia apprezzare per delle tinte molto cupe, tetre, le quali danno un minimo di "sapore" alla regia. Anche la scenografia non è male, gestita bene da Williams, si sposa bene con la fotografia e forse riesce a creare anche un briciolo di tensione. Altro ed ultimo elemento decente presente in questo film, è la scena iniziale all'interno dell'aeroporto, la quale riesce ad essere abbastanza inquietante oltre che presentare discreti effetti sanguinolenti.

Conclusione: film che essenzialmente non sa di nulla, è parecchio banale, incolore, mediocre. Degli elementi buoni ci sono, ma non bastano a risollevare una pellicola che pare fatta quasi senza voglia. 5 pieno.

Trixter  @  05/08/2016 10:14:04
   6 / 10
Che il film non sia un capolavoro non ci piove, tuttavia l'ho trovato di discreto intrattenimento. Certo, lo svolgimento è un pò troppo superficiale e poco approfondito, i personaggi non sono neppure un granchè caratterizzati, però Cell avvince abbastanza da non risultare noioso. Ovvio che il romanzo sia tutt'altra cosa, ma la pellicola regge fino alla fine e non provoca sbadigli. Comunque, se cercate un horror in pena regola vi consiglio di guardare altrove.

lucki71  @  28/07/2016 21:05:59
   4 / 10
Peccato è il termine migliore da usare per un film che potrebbe essere interessante (con due grandi attori) ma che alla fine non ti dice niente...non esiste attimo di paura o suspence...colonna sonora assente...dialoghi assenti o inutili...praticamente inutile...veramente sprecato...da vedere solo senza pagare!!

Pongo  @  28/07/2016 20:53:53
   3½ / 10
Un road-movie in salsa horror noioso e superficiale.
Tratto dall'omonimo romanzo di Stephen King del 2006, questa trasposizione sembra essere un semplice riassunto banalizzato dell'opera originale. Gli sceneggiatori provano a buttare dentro il calderone più personaggi possibili nel minor tempo, non riuscendo però ad avere un qualsivoglia approfondimento psicologico per nessuno di essi. Lo spettatore si trova così costretto a non avere interazione con i personaggi, che parlano poco e sviscerano ancor meno le loro personalità. Tutto in questo film sembra accadere 'per qualche motivo', senza che ci sia mai una spiegazione veramente logica. I protagonisti non si riesce a capire perchè siano così affezionati tra di loro, dato che dalle battute non sembra ci sia un qualsivoglia legame di simpatia, odio, amore o un sentimento qualsiasi. Il nulla.
Questo film è il nulla.
Ora che abbiamo appurato questo passiamo ai telepazzi.
Questi sono molto 'Kinghiani' e in determinati momenti riescono a metterti una discreta angoscia, come ad esempio nel (mediocre) finale.
I primi 10 minuti sono scoppiettanti ed estremamente fedeli al libro: la violenza si spreca ed è ben realizzata. Pecca per i terribili titoli di testa. Dopodichè la trama si perde e tra buchi di sceneggiatura, scavallamenti di campo, brutti effetti speciali e mediocrità ci accompagna a colpi di noia per un lungo viaggio che non sfiora neanche le promesse di 'messaggio politico' che il film sembrava promettere inizialmente.
Ogni tanto si trova qualche chicca da risata involontaria, ma i più sono semplici mancanze di trama che rendono fastidiosa la visione. Peccato. Un'occasione sprecata.

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/07/2016 21.06.46
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento luca986  @  26/07/2016 09:28:34
   4 / 10
Davvero orrendo.

Mildhouse  @  25/07/2016 01:43:46
   6 / 10
Dalle numerose recensioni negative temevo sarebbe risultata una ciofeca immane, e invece devo ammettere che questo "Cell" ha i suoi pregi, tra i quali rientra una storia in fin dei conti abbastanza coinvolgente e raramente schiava di alcuni clichè spesso ricorrenti del genere horror.
Finale inaspettato ma che sa comunque di "buttato lì".

dagon  @  24/07/2016 22:19:36
   5 / 10
Piatta trasposizione di un romanzo di King decente ma non particolarmente memorabile. Troppo sfoltito, il film mantiene solo in maniera estremamente superficiale le velleità metaforiche del libro, rimanendo , nella sostanza, una rifrittura della solita roba, girata con la solita (anti) estetica che va per l maggiore. Cusack si sta sempre più Cage-izzando, purtroppo.

Schmitt  @  18/07/2016 21:29:36
   6½ / 10
John cusak e Jackson sn bravi, ma qlcn mi puo´spiegare meglio il finale?

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/07/2016 08.41.51
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento dollydolly  @  17/07/2016 22:05:44
   4½ / 10
Ragazzi, ripigliatevi... Questo film è una delusione immane, soprattutto per chi ha letto il libro (non il migliore ma sicuramente complesso e interessante). ed è pure un'occasione sprecata, perchè se ne poteva trarre una trasposizione davvero bella.
gli ingredienti sono: un libro a cui togliere le parti più interessanti; una sceneggiatura piatta; delle riprese banalissime; degli zombie tristissimi; dei personaggi che vanno dall'inutile che più inutile non si può, al ridicolo; dei passaggi assolutamente privi di pathos; nessuna intenzione di creare empatia tra spettatore e personaggi; e uno Stephen King che spero l'abbiano legato e minacciato, per convincerlo a partecipare a 'sta cosa.
Il primo campanello d'allarme è quando da un libro che è un discreto mattoncino tiri fuori un film di un'ora e mezza. oltretutto un'ora e mezza noiosa. abbastanza chiaramente avevano poche risorse ma anche poca voglia di impegnarsi per dargli lo spessore che meriterebbe, avranno cavalcato il fenomeno del "ma si, dai, tanto se lo vedono lo stesso".
GRAZIE per aver trasformato un bel libro in un B-movie (perchè ha tutte la caratteristiche del B-movie). Mi ricredo, c'è un film horror più brutto di "the boy" quest'anno al cinema. Bel lavoro, proprio.
Unico motivo per cui dare mezzo punticino in più:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

maxi82  @  17/07/2016 17:00:31
   6 / 10
Punto positivo e che nonostante miliardi di film del genere c'è una novità,una metafora su come ci stiamo rin********ndo con tutti sti cellulari..inizio buono...ambientazioni da fine del mondo...di negativo e che il film scorre piano piano fino a spegnarsi in un finale non proprio convincente...niente niente avevano la batteria scarica :-)...a parte la battuta e un occasione sprecata x tirarne fuori un ottimo film

Manticora  @  15/07/2016 15:50:21
   7 / 10
La dico tutta,rispetto a molte altre trasposizione di libri di King cell centra decentemente il bersaglio. Sicuramente l'aiuto in fase di stesura di King stessa evita lungaggini e sviluppa la storia senza indugiare in una spettacolarizzazione(anche per motivi di budget) che probabilmente avrebbe portato il film a traguardi grotteschi e con questo intendo

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Invece la storia segue la falsariga di un film apocalittico con zombi,ma la loro rappresentazione come entità collettiva è notevole,senza considerare che sono realmente inquietanti.Per esigenze di budget alcune scene come quella del campo sportivo usano la CGI,il merito del regista è averla usata lo stretto necessario.Per il resto la caratterizzazione del personaggi è buona,senza strafalcioni,ovviamente John Cusak e Samuel Jakson trainano la pellicola,ma anche Isabelle Fuhrmann è in parte,per non parlare di Stacy Keach. Il finale è sicuramente azzeccato.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Ottime location,musiche e tutto il resto.Un film gradevole,che comunque merita una visione.

5 risposte al commento
Ultima risposta 18/07/2016 21.32.54
Visualizza / Rispondi al commento
Wilding  @  14/07/2016 21:36:39
   6 / 10
Parte benino, ma poi rallenta, quasi frena di botto perdendosi in una narrazione frettolosa e sconclusionata, un mero riassunto di un bel libro di King. Strappa a fatica la sufficienza ma nulla di più.

The Cellular  @  14/07/2016 16:18:37
   3½ / 10
Brutto,noioso e sterile. Non andate a vederlo al cinema, sarebbero soldi buttati.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/09/2016 02.08.53
Visualizza / Rispondi al commento
masso4321  @  26/06/2016 21:52:52
   5½ / 10
E' un film piattissimo dall'inizio alla fine. Non c'è un solo momento di reale urgenza se non l'inizio all'aereporto quando si scatena l'epidemia.
Tutto ha la confezione di un serial televisivo solo che essendo condensato in meno di due ore....si fatica a seguire emotivamente questa comitiva post-apocalittica.
Ha messo mano alla sceneggiatura addirittura lo scrittore del libro da cui è stata tratta la pellicola, Stephen King, ma non ha fatto un buon lavoro.
Si fatica a capire il perchè queste persone stiano insieme dando l'impressione di tenere l'uno all'altro poichè nei pochi dialoghi per conoscere le loro dinamiche si parla sempre e solo dei fumetti del protagonista o della sua famiglia eventualmente superstite.
Non ci sono nemmeno scene che creino tensione...perchè i protagonisti non sembrano mai in reale pericolo. Hanno un arsenale di armi, si procurano mezzi di trasporto resistenti e i fonati-cellulati-zombie oltre a non essere per quasi tutto il film una fonte di contagio...funzionano pure a mezza giornata: la sera il loro sindacato non li fa lavorare....

Il twist finale è l'unica cosa sola che salvo (anche se in rete stranamente una marea d'utenti sembra avere fatto fatica a interpretarlo). Si salva anche l'idea di questi zombie a metà strada tra gli ultracorpi di terrore dallo spazio profondo e i cadaveri ambulanti di Pulse-Kairo. La grottesca marcetta finale di una massa di questi zombie è l'unica cosa che fa rabbrividire ma bisogna aspettare quasi un'ora e mezza....

Alla fine a tante domande non viene data risposta..non si capisce che rapporto abbia il fumetto con l'epidemia...chi sia cappuccetto rosso....e da dove provenga o quale motivazione abbia tutto questo caos. Molti utenti dicono che nel libro è spiegato tutto..ma uno va al cinema per vedere un film...non per leggersi il libro da cui è tratto....

Quanto a Jackson e Cusack mi spiace che loro come Travolta e Cage siano ormai costretti a girare questi prodotti alimentari dalle pretese e dai risultati cosi bassi.

Il coraggioso che intende comunque guardarlo...mi dica dopo averlo fatto...se è stato esattamente come vedere una puntata di Walking Dead...senza avere nessun protagonista per cui parteggiare o a cui affezionarsi e senza avere paura degli "zombie" che attaccano..che è praticamente come levare l'intera anima a una storia

Elwing77  @  21/06/2016 21:21:33
   6½ / 10
RIcco di tensione al punto giusto con qualche momento di distensione umoristica.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

topsecret  @  17/06/2016 18:59:23
   5½ / 10
Inizio scoppiettante dove si parte subito in quarta con l'idea del contagio e le scene del caos apocalittico che sta per investire tutto e tutti. La parte centrale del film invece palesa momenti di staticità dove non tutte le scene convincono e coinvolgono, mentre il finale, a mio avviso, è decisamente brutto ed incolore.
Stephen King scrive la sceneggiatura riadattando il suo romanzo per la trasposizione cinematografica, la regia è affidata a Tod Williams, regista di una mezza cavolata che porta il titolo di PARANORMAL ACTIVITY 2 e il cast vede la presenza di due attori stimati come John Cusak e Samuel L. Jackson che tornano a recitare insieme in un thriller dopo il deludente 1408.
Nel complesso CELL alterna buoni momenti ricchi di pathos e scene di un certo effetto (come il "genocidio") ad altri con poco sprint e decisamente flebili sotto il profilo visivo ed emozionale, risentendo di una regia sterile e di un ritmo altalenante che non permettono una visione soddisfacente.
Pessimi i titoli di testa.

Poteva e, viste le potenzialità, doveva essere migliore.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#ops - l'evento1938 diversi22 july7 sconosciuti a el royalea kashaa tramway in jerusalema voce alta - la forza della parolaachille taralloacusadaadam und evelynamanda (2018)american dharmaangel faceaquarelaarrivederci saigonat eternity's gatea-x-l: un'amicizia extraordinariabaffo & biscotto - missione spazialebetes blondesblackkklansmanboarding schoolbogside storyboxe capitalecadaver (2018)camorra (2018)carmine street guitarsc'est ca l'amourcharlie sayscome ti divento bella!continuerconversazione su tiresia. di e con andrea camillericountry for old mendachradark crimesdead women walkingdeslembrodisobediencedog daysdomingodon't worrydoubles viesdragged across concretedriven (2018)e' nata una stella (2018)el pepe, una vida supremaemma peetersescape plan 2 - ritorno all'infernoeuforiafire squad - incubo di fuocofreres ennemisfriedkin uncut - un diavolo di registafuoricampogirlgli incredibili 2gotti - un vero padrino americanoguarda in altohalloweenhappy lamentohell festhotel transylvania 3 - una vacanza mostruosa
 NEW
hunter killer - caccia negli abissii villeggiantiil banchiere anarchicoil bene mioil complicato mondo di nathalieil fiume (2018)il giorno che ho perso la mia ombrail maestro di violinoil mistero della casa del tempoil presidente (2018)il primo uomo (2018)
 NEW
il ragazzo piu' felice del mondoil salutoil verdetto - the children actimagine (2018)in viaggio con adeleisis, tomorrow. the lost souls of mosuljinpajohnny english colpisce ancorajose'joy (2018)just charlie - diventa chi seiklimt & schiele - eros e psichela ballata di buster scruggsla banda grossila casa dei librila diseducazione di cameron postla donna dello scrittorela fuitina sbagliatala morte legalela noche de 12 anosla profezia dell’armadillola quietudla ragazza dei tulipani
 NEW
la scuola seralela settima musala strada dei samounil'albero dei frutti selvaticil'annunciol'ape maia - le olimpiadi di mielel'apparizionele ereditierele fidelel'enkasles tombeaux sans nomsl'heure de la sortielissa ammetsajjello schiaccianoci e i quattro regnilola + jeremylook awayluckyl'uomo che sorprese tuttil'uomo che uccise don chisciottem (2018)mafakmagic lantern
 NEW
malerbamamma mia! ci risiamomandymanta raymary shelley - un amore immortale
 NEW
menocchiomentre morivometti una nottemi obra maestramichelangelo - infinitomillennium - quello che non uccideminicuccioli - le quattro stagionimio figliomiraimission: impossible - falloutmonkey king - the hero is backmonrovia, indianamr. longmuseo - folle rapina a città del messiconessuno come noi
 T
new york academy - freedancenon e' vero ma ci credo
 NEW
notti magichenuestro tiempooltre la nebbia - il mistero di rainer merzombraopera senza autore
 NEW
otzi e il mistero del tempopapa francesco - un uomo di parolapearl (2018)peterloopiazza vittoriopiccoli brividi 2 - i fantasmi di halloweenpupazzi senza gloriaquasi nemici - l'importante e' avere ragionerenzo piano: l'architetto della luceresta con merevengericchi di fantasiaricordi del mio corporicordi?rideritorno al bosco dei 100 acriroma (2018)saremo giovani e bellissimisearchingsei ancora qui - i still see yousembra mio figlio
 NEW
senza lasciare traccia (2018)separati ma non tropposick for toysslaughterhouse rulezslender mansmallfoot - il mio amico delle nevisogno di una notte di mezza eta'soldadosonispogliatosulla mia pelle (2018)suspiria (2018)teen titans go! il filmtel aviv on fireterror take awaythe domesticsthe equalizer 2 - senza perdonothe ghost of peter sellersthe islethe little strangerthe milk system - la verita' sull'industria del lattethe mountain (2018)
 R
the nightingalethe nightmare gallerythe nun - la vocazione del malethe other side of the windthe predatorthe reunionthe sisters brothersthe wife - vivere nell'ombrathey'll love me when i'm deadthis is maneskinthree adventures of brooketi imas nocti presento sofiatouch me nottramonto (2018)tumbbadtutti in pieditutti lo sannoun affare di famiglia (2018)un amore così grandeun figlio all'improvvisoun giorno all'improvvisoun marito a meta'un nemico che ti vuole beneun peuple et son roiuna storia senza nomeuno di famigliaup&down - un film normalevenom (2018)ville neuvevox luxwhat you gonna do when the world's on fire?why are we creative?zanzanna bianca (2018)
 NEW
zen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

980835 commenti su 40425 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net