bullet in the head regia di John Woo Hong Kong 1990
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

bullet in the head (1990)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film BULLET IN THE HEAD

Titolo Originale: DIE XUE JIE TOU

RegiaJohn Woo

InterpretiTony Leung Chiu Wai, Jacky Cheung, Waise Lee, Simon Yam, Fennie Yuen

Durata: h 2.16
NazionalitàHong Kong 1990
Genereazione
Al cinema nel Settembre 1990

•  Altri film di John Woo

Trama del film Bullet in the head

Hong Kong, 1967. Ben, Frank e Paul sono tre amici, da sempre molto legati. Quando Ben decide di sposarsi, Frank ottiene in prestito una forte somma di denaro per pagare il ricevimento nuziale dell'amico; la notte delle nozze, per˛, Frank viene aggredito da una banda di teppisti, e reagisce violentemente, uccidendone il capo. I tre, costretti a fuggire da Hong Kong, contattano un boss locale che offre loro un pericoloso lavoro a Saigon.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,09 / 10 (32 voti)8,09Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Bullet in the head, 32 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Filman  @  08/02/2022 11:01:25
   9½ / 10
Il contesto rivoluzionario di DIE XUE JIE TOU (Bullett in the Head) assolve più di una funzione: epicizzare il racconto degli protagonisti dal suo interno; creare un macro-prospettiva che possa raccontare i protagonisti attraverso un tema storico-sociale; conferire simbolismo a questa guerra e a questa devastazione imminente.
Ciò renderebbe questo capolavoro di John Woo una sorta di summa del suo genere, se non fosse che lo stesso si trovava in una delle sue prime fasi, tanto che la stessa pellicola nasce da altri generi quali il neonoir, dove l'istinto spinge gli uomini verso lo sbaglio, e il film di guerra, che si muove a tappe proprio come questo.
Dall'amicizia alla vendetta, la pura emozione si scontra con l'artifizio massimo dell'action, esaltato in ogni forma e in ogni momento. Rallenty, distruzione, ripetizione, montaggio serrato ma logico, costruzione narrativa attuata per ogni singolo colpo sparato. I film di questo autore spiccano nel loro essere riconoscibili.

VincVega  @  09/01/2019 23:39:34
   8 / 10
"Il Cacciatore" orientale in salsa action (con qualche spruzzata di "C'era Una Volta In Amarica"), con le dovute proporzioni e differenze culturali. Il film di Cimino è un capolavoro, ma la pellicola di John Woo non demerita, anzi direi che è tra i più ambiziosi e migliori del regista cinese. Un action-drama dal respiro epico, talvolta ingenuo e sentimentale, ma onesto e sincero, in primis nella narrazione dell'amicizia dei protagonisti. Forte la componente politica e non a caso Woo cita in certe sequenze le proteste di piazza Tienanmen e sono forti le conseguenze della guerra del Vietnam. E poi il ritmo è altissimo, intrattenimento garantito. Peccato per il doppiaggio non all'altezza, le musiche un po' troppo ridondanti e l'eccessivo abuso del rallenty (è il cinema di John Woo), ma il film è di una potenza disarmante. Bello il finale con la contrapposizione tra il passato e presente.

alex94  @  15/09/2018 22:16:08
   8 / 10
Qualche ingenuità non manca,siamo però a mio avviso davanti alla miglior pellicola di John Woo.
Una storia d'amicizia e avidità,violenta e struggente,terribilmente pessimista.
Veramente molto bello,praticamente unico nel suo genere.

Ciaby  @  19/03/2016 12:56:55
   8 / 10
Come da copione per un film di Woo, una sceneggiatura che procede tra ingenuità ed eccessi melodrammatici. E, come sempre, il film brilla per azione, direzione dei corpi, sentimenti, pallottole. Questa volta, anche più del solito (sfiora i livelli del suo capolavoro "The Killer").
Regia, recitazione, e, soprattutto, fotografia sono stupende.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  26/12/2015 14:57:09
   8½ / 10
Solito film del Woo del periodo d'oro: spettacolare, epico, grandioso. Storia d'amicizia e di denaro sporco, qui impreziosita dalla ali oscure della Guerra del Vietnam.
Questo non è un semplice action, è cinema di qualità.

Gabo Viola  @  14/04/2013 15:50:18
   4 / 10
Ahahahah, voti stratosferici per questo minestrone. Azione, Azione azione e ancora azione. Ma davvero gettata lì, senza nessun criterio logico e senza costruire una storia credibile o personaggi che nn siano macchiette. La fiera dei buoni sentimenti contro i cattivone avido. Regia abile ma inutile

peppe87  @  31/01/2013 22:58:57
   8½ / 10
che dire... forse il miglior film di jhon woo, magistrale

Neurotico  @  27/01/2013 18:07:07
   9 / 10
Devastante, pessimista e violentissimo apologo sull'amicizia, inquinata dall'avidità, che spinge ciecamente l'uomo all'arricchimento senza scrupoli, con una parentesi crudissima nelle scene di guerra ambientate nel Vietnam all'interno di un campo prigionieri dove degli americani vengono torturati. Tesissimo e con un ritmo che sovrasta e ti incolla allo schermo. Forse con qualche enfasi e sentimentalismo affettato in meno sarebbe stato un capolavoro, ma mi accontento di un grandissimo film action.



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  11/10/2012 17:25:11
   7½ / 10
Bullet in the head è una summa dell'autore Woo. Una caleidoscopio del cinema che ama, quello americano e Leone, è l'esaltazione del rapporto di amicizia dei tre personaggi e gradualmente della sua morte di fronte alla grande storia che li travolge e all'avidità del potere del denaro. Ha qualche eccesso di sentimentalismo di troppo ma rimane un gran film che ti lascia senza fiato, epico e pessimista.

Manticora  @  12/06/2012 19:16:19
   7½ / 10
Woo in versione vietnam, non c'è che dire, il regista di hong kong dimostra di essere il re dell'azione, in questo caso, certo ci sono dei didascalismi narrativi, tipo improvvisi stacchi di montaggio senza soluzione di continuità. Ma d'altronde la storia si concentra sugli scontri a fuoco, visivamente spettacolari, in scenari di guerra. La storia romantica, corollario di quasi tutti i suoi film è volutamente in secondo piano, mentre come spesso accade è l'amicizia tra i protagonisti che serve da collante alla storia. Un film anche abbastanza pessimista, con un finale non certo da happy end, tipico di Woo.
Comunque nonostante non sia una delle sue opere migliori è certamente un grande action, spettacolare e acrobatico, da vedere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  25/11/2011 17:52:15
   7½ / 10
"Il Cacciatore" in versione orientale (paragone un pò azzardato, ma lo schema è quello... ovviamente il capolavoro di Cimino è di ben'altra potenza emotiva anche se qui c'è ancora meno speranza).
In questo film ho trovato gli stessi limiti (almeno per il sottoscritto) che ho riscontrato per i vari "Hard Boiled", "The Killer" ecc... limiti che sono sempre stati la regola fondamentale di tutto il cinema di John Woo, ma che purtroppo, non mi hanno mai permesso di godermi appieno uno dei suoi film: ovvero il 60% è azione e l'altro 40% è storia.
Questo per me incide parecchio sulla riuscita finale dell'opera, perchè solitamente le storie (con annessi personaggi) messe in scena da Woo sono, per quel poco che vengono sviluppate, sempre interessanti, sincere ed entusiasmanti. Il problema qual'è... che per l'appunto, ad un minimo cenno di svolta nella bella storia, interviene subito una sparatoria a colpi infiniti (spettacolarissima, niente da ridire) che finisce però per sovrastare ed invadere il tranquillo proseguimento della vicenda; sparatorie talmente lunghe e fracassone (avvincenti nei primi minuti, poi basta) che non si vede l'ora che finiscano affinchè il regista possa continuare a narrare la sua storia.
Detto questo, vorrei che fosse chiaro che si tratta comunque di un gran bel film su un'amicizia distrutta dalla guerra (che finisce irrimediabilmente per stravolgere nella mente e nel corpo le esistenze dei tre protagonisti) e dall'avidità che non guarda in faccia a nessuno. Teso, frenetico ed adrenalinico senz'altro: una storia di amore, lacrime e sangue che ti prende e che, nonostante la durata, non annoia mai. So che non sembra, ma a me piacque molto!
Come dicevo prima, la pecca principale del film (e qui ribadisco che parlo a titolo soggettivo) sta nelle infinite sparatorie a cui il regista ci sottopone; purtroppo finiscono per saturare il prodotto finito, e di molto. Concordo anche con Ciumi che dice "senza certe musiche enfatiche e con meno lacrimoni e flash-back rallentati, sarebbe stato meglio": in effetti il regista calca un pò troppo la mano anche sotto questo aspetto... e credo che se lo poteva risparmiare visto che, per così dire, "c'eravamo anche noi".

Comunque, ripeto, è davvero un bel film, forse il più bello che ho visto finora di Woo (magistrali le sequenze di tortura nel campo di prigionia, tensione alle stelle).

cort  @  01/08/2011 23:42:32
   8 / 10
un film difficile da comentare. azione pura ai massimi livelli, migliaia di morti, mezzi di tutti i tipi, ambientazione e fotografia ottimi, ottima regia. Ma il puntare molto sui sentimenti ha creato una frattura nella trama(gia difficile da preparare bene nei film d'azione) che a volte risulta troppo buonista con i protagonisti che hanno il mondo attorno realistico solo con gli altri e mai con loro. puo dar fastidio.
comunque nonostante la mia critica il film è maestoso(dopo l'inizio) e da vedere assolutamente fino alla fine.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Ciumi  @  11/04/2010 19:19:27
   7½ / 10
Ha fatto molti più morti della guerra in Vietnam.
E in poco più di due ore è stato in grado, con l'aiuto di soli quattro uomini, di svuotare due degli stati più sovrappopolati del globo, sterminando circa un quinto della popolazione mondiale.
Per fortuna però, anche questa volta, erano tutti musi gialli.

Ma a parte questo Woo, col suo cinema sontuoso d'azione, con la sua coralità atta a valorizzare l'individuo, è riuscito nel ripercorre i sobborghi, la malavita, la guerra 'statale' di questi paesi e a realizzare (sì, impossibile non fare questo paragone) bene il suo "Il cacciatore".
Il martirio dei quattro si pone come quello di un'intera generazione.
E tra tanta droga, tanta follia, tanto casino, tante sommosse, tante esplosioni, tanto sangue, tanti spari e tante uccisioni, il cattivo tra i cattivi è infine l'amico che tradisce.

Bello nonostante i suoi eccessi, che qui ci stanno.
Non ci sta invece il troppo patetismo, in quel sentimento d'amicizia che è centrale nel film, e dove a mio vedere il regista calca decisamente la mano.

Senza certe musiche enfatiche e con meno lacrimoni e flash-back rallentati, sarebbe stato meglio.

2 risposte al commento
Ultima risposta 17/05/2010 10.08.37
Visualizza / Rispondi al commento
Drugo.91  @  08/04/2010 10:21:21
   8½ / 10
uno dei migliori Woo in assoluto,
probabilmente da confrontare con IL CACCIATORE, ma forse un pò azzardato come confronto
le scene d azione sono sempre incredibili

ide84  @  05/10/2009 22:06:51
   4 / 10
Ridicolo. Ecco quello che mi sorge spontaneo ripensando al film. Magari non è corretto votarlo visto che poco dopo metà film mi son addormenteto. Ma forse direi che basta per un bel 4..situazioni e attori da mondo parallelo al nostro. Pessimo.

Dr.Orgasmatron  @  27/09/2009 12:29:45
   9½ / 10
Per me il capolavoro di John Woo. "Bullet in the head" strizza l'occhio al "Cacciatore" di Cimino e dietro ad una guerra che fa quasi da contorno, c'è grande spazio per i sentimenti. La "febbre dell'oro" gioca dei brutti scherzi e stravolge idealismi ed amicizie. Un riuscitissimo (e violento) melodramma su morte ed amicizia. Estremamente profondo

phemt  @  21/09/2009 08:44:40
   8 / 10
Tra i migliori prodotti di Woo che prima di andare ad Hollywood a svendersi ha sfornato alcuni prodotti di buon livello nella natia Hong Kong…

Dalla struttura simile a Il Cacciatore non raggiunge le vette del capolavoro di Cimino ma come storia di amicizia, sofferenza e sconfitta funziona benissimo grazie ad una regia attenta, una buona colonna sonora (che ogni tanto sembra riprendere un po’ Morricone) e un cast perfettamente adeguato…
Azione e riflessione ben miscelati anche se ogni tanto qualche situazione è forse un pelo eccessiva (l’incipit troppo forzato, il finale troppo action)…

Invia una mail all'autore del commento wega  @  24/07/2009 19:29:46
   8½ / 10
Appassionante ritratto di una sconfitta di una generazione segnata per sempre dalla guerra in Vietnam. Come Cimino, Woo non vuole raccontare la guerra ma solo le conseguenze che porta, distruttrice anche del più affiatato trio d' amicizia; è stato così nel Cacciatore, e in "Un Mercoledì da Leoni" di Milius che con "Bullet in the Head" rappresentano le più alte espressioni d' amicizia virile (da segnalare anche "Dersu Uzala" di Kurosawa, un po' più freddo). Non sono molte le sparatorie per concentrarsi maggiormente negli scontri fisici. Non il mio preferito di Woo, il suo Capolavoro è "The Killer".

4 risposte al commento
Ultima risposta 25/07/2009 17.13.25
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Granf  @  03/05/2009 15:16:06
   8½ / 10
Tra quelli che ho visto di Woo è sicuramente il migliore, e credo sia anche il migliore in assoluto del regista. Un film d'azione splendido che va oltre le sparatorie, oltre le pallottole, oltre la violenza. L'amicizia, la guerra, la perdita dell'innocenza, l'amore, la politica sono tutti temi toccati dalla grande sceneggiatura poetica e violenta, un film sull'amore, un film sulla morte.
"Bullet in the Head" segue più o meno la stessa linea del film di Cimino "Il Cacciatore", e a tratti è anche più triste e straziante del film con De Niro. L'unica pecca è l'inizio, comunque necessario, ma leggermente patetico. Il resto della pellicola si avvicina molto alla perfezione. Montaggio, sonoro, musiche, attori sono tutti formidabili e poi c'è la regia semplicemente sublime.
Forse il miglior film uscito ad Hong Kong.

Tom24  @  14/12/2008 01:41:59
   8½ / 10
Probabilmente il film più bello di Woo, a mio parere supera anche The Killer.
un film di pura azione che mi ha coinvolto così tanto probabilmente non l'ho mai visto.

lampard8  @  23/11/2008 14:40:22
   8½ / 10
Grandissimo film di Woo con una regia impeccabile e delle sequenze da antologia. Avvincente e adrenalinico, teso e recitato molto bene. Unica pecca forse l'eccessiva durata, ma chi ama gli action movie non può esimersi dal visionarlo. Capolavoro il finale.

Invia una mail all'autore del commento DonD  @  04/09/2008 01:17:47
   9 / 10
Molto bello

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Max78  @  18/03/2008 22:08:00
   7½ / 10
3 Ragazzi, uniti da un'amicizia profonda, alla ricerca della fortuna, uno scenario cruento, il Vietnam in piena crisi, e guerra.
Pallottole vaganti, uomini uccisi, corpi dilaniati, pallottole in testa, che provocano dolore,
che rimangono indelebili nella mente come scariche di violenza,
pallottole alla testa, pallottole dritte al cuore che fanno male, un male indescrivibile.

Cliff72  @  09/03/2008 20:39:31
   8½ / 10
Sono più o meno d'accordo con i commenti precedenti.
Non definisco questo film un capolavoro, ma sicuramente è un gran bel film che, seppur con qualche difettuccio tipico di Woo, raggiunge livelli di cinema molto alti.
Attori straordinari (Tony Leung tra tutti), storia molto bella, colonna sonora ottima; film più impegnato Woo, in cui le sparatorie lasciano il giusto spazio a sentimenti come l'amicizia, la solidarietà, il desiderio di realizzarsi, oltre che alla vendetta.
Gran bel film, abbastanza completo e assolutamente da vedere!!!

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  14/01/2008 15:35:33
   8½ / 10
Film forte, divertente ed a tratti eccessivo, sull'amicizia; vero e riuscito, ed anche commovente. Probabilmente il miglior Woo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Marlon Brando  @  08/07/2007 14:37:15
   8½ / 10
Un anno dopo The killer ecco Bullet in the head: un film tra Scorsese, Cimino e Leone.
Un racconto di formazione e di presa di coscienza della realtà e della Storia attraverso la violenza e lo stravolgimento dei rapporti umani.
E' un film talvolta pretenzioso, come nella scena della statua della Pietà mostrata subito dopo un terribile infanticidio, e talvolta non proprio riuscito nella descrizione dei personaggi, ma comunque uno dei migliori di Woo.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  25/05/2007 13:07:32
   8½ / 10
Questo film ha un incipit che è piuttosto patetico, ma poi prende il via un'opera straordinaria, quasi un capolavoro sull'amicizia firmato John Woo. Straordinario lo scenario della guerra in vietnam, formidabili gli inseguimenti, terrificanti le torture, fin troppo reale la violenza. Incredibile il personaggio di Paul.
La colonna sonora ed il montaggio rasentano la perfezione, bravi tutti gli interpreti. Assolutamente da vedere.

marco86  @  26/10/2006 13:28:52
   9 / 10
John woo mette in scena per l'ennesima volta il tema a lui più caro,quello dell'amicizia virile,che qui diventa anche un pretesto per mostrare,in una maniera che più cruda e realistica non si può,l'orrore della guerra in vietnam,che poi è l'orrore della guerra in genere.
la parte ambientata in vietnam è splendida,da mozzare il fiato.moltissime le scene da ricordare,sia per la maestria tecnica di Woo,sia per il contenuto davvero pesante da sopportare.
se non do 10 è solo per l'incipit e il finale.l'incipit ha secondo me il difetto di enfatizzare troppo l'amicizia tra i protagonisti,che in pratica si ripetono ogni 30 secondi quanto si vogliono bene.il finale,invece,avrebbe potuto essere meno d'azione e più riflessivo,magari anche lirico.ma mi rendo conto che qui vado a cercare il pelo nell'uovo:Bullet in the head è un film splendido,assolutamente da non perdere.

giumig  @  30/09/2006 10:54:47
   7 / 10
Booo, ho visto questo film ieri sera entusiasta dei commenti trovati in giro...magari mi aspettavo di piu' ma sinceramente mi ha deluso. Alcune parti (soprattutto iniziali) delle varie risse sembrano prese dai film di bud spencer. La seconda parte, dall'arrivo in vietnam, invece mi è piaciuto di piu, anche se alcune punti, come il finale, fanno calare di molto il giudizio 9.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Andre85  @  14/10/2005 00:29:21
   9 / 10
il film made in hong kong più bello che abbia mai visto! mitico leung!!

style  @  03/09/2005 23:08:38
   8 / 10
film potente, con ottimi interpreti e una grande storia, il regista prende a piene mani come già detto dal "cacciatore" ma anche a mio avviso dai film di Sergio Leone (pure la colonna sonora mi pare un po' ispirata da lì...), comunque chiamatelo difetto questo... :)

forse il finale l'avrei preferito meno "adrenalinico" (non entro nei dettagli)

comunque è assolutamente da guardare, oltre il classico "film d'azione" (come catalogato qui...)


Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  05/10/2004 09:54:27
   10 / 10
John Woo guarda a "Il cacciatore" di Cimino, e fa un film forse ancora + potente e straziante della pellicola con Deniro e Walken.
Il regista questa volta rinuncia un po' alle scene d'azione super spettacolari, ma non ai suoi temi più cari.
Bravissimo , come sempre, il grande Tony Leung!!!


Capolavoro!


1 risposta al commento
Ultima risposta 04/09/2008 01.23.07
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

abigail (2024)accattaromaancora un'estateanother endanselmarcadianaugure - ritorno alle originiautobiography - il ragazzo e il generaleback to blackbrigitte bardot forevercattiverie a domicilioc'era una volta in bhutanchallengerscivil warcoincidenze d'amorecome fratelli - abang e adikconfidenzadamseldicono di tedrive-away dollsdune - parte duee la festa continua!eileenennio doris - c'e' anche domanieravamo bambinifantastic machinefino alla fine della musicaflaminiaforce of nature - oltre l'ingannofuriosa: a mad max sagagarfield - una missione gustosaghostbusters - minaccia glacialegirasoligli agnelli possono pascolare in pacegodzilla e kong - il nuovo imperoi dannatii delinquentii misteri del bar etoileif - gli amici immaginariil caso goldmanil caso josetteil cassetto segretoil coraggio di blancheil diavolo e' dragan cyganil gusto delle coseil mio amico robotil mio posto e' quiil posto (2024)il regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoil teorema di margheritaimaginaryinshallah a boyio e il seccokina e yuk alla scoperta del mondokung fu panda 4la moglie del presidentela profezia del malela seconda vitala terra promessala zona d'interessel'esorcismo - ultimo attol'estate di cleolos colonosmarcello miomay decemberme contro te: il film - operazione spiememory (2023)metamorphosis (2024)monkey manmothers' instinctneve (2024)niente da perdere (2024)non volere volareomen - l'origine del presagio
 HOT R
povere creature!priscillaquell'estate con irenerace for glory - audi vs lanciarebel moon - parte 2: la sfregiatricered (2022)ricky stanicky - l'amico immaginarioritratto di un amoreroad house (2024)samadsaro' con tese solo fossi un orsosei fratellishirley: in corsa per la casa biancasolo per mesopravvissuti (2022)spy x family code: whitesull'adamant - dove l'impossibile diventa possibilesuperlunatatami - una donna in lotta per la liberta'the animal kingdomthe fall guythe penitent - a rational manthe rapture - le ravissementthe watchers - loro ti guardanoti mangio il cuoretito e vinni - a tutto ritmototem - il mio soletroppo azzurroun altro ferragostoun mondo a parte (2024)una spiegazione per tuttouna storia neraunder parisvangelo secondo mariavincent deve morirevita da gattovite vendute (2024)zafira, l'ultima reginazamora

1051300 commenti su 50769 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BLACKOUT (2023)BURNING DAYSCABRINICURSE OF HUMPTY DUMPTY 3GORATHHUMANEIL CLAN DEL QUARTIERE LATINOIL MOSTRUOSO DOTTOR CRIMENIL PRINCIPE DEL MIO CUOREIL SENSO DELLA VERTIGINELA NOTTE DEGLI AMANTILEDALISA FRANKENSTEINMAGGIE MOORE(S) - UN OMICIDIO DI TROPPOMORBOSITA'ONCE WITHIN A TIMEPENSIVEQUESTA VOLTA PARLIAMO DI UOMINISONG OF THE FLYTERRORE SULL'ISOLA DELL'AMORETHE AFTERTHE CURSE OF THE CLOWN MOTELTHE DEEP DARKTHE JACK IN THE BOX RISESTHE PHANTOM FROM 10.000 LEAGUES

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net