benvenuti a sarajevo regia di Michael Winterbottom Gran Bretagna 1997
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

benvenuti a sarajevo (1997)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film BENVENUTI A SARAJEVO

Titolo Originale: WELCOME TO SARAJEVO

RegiaMichael Winterbottom

InterpretiWoody Harrelson, Stephen Dillane, Marisa Tomei, Goran Visnjic

Durata: h 1.40
NazionalitàGran Bretagna 1997
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 1997

•  Altri film di Michael Winterbottom

Trama del film Benvenuti a sarajevo

Scritto da Frank Cottrell Boyce, basato sul libro Natasha's Story di Michael Nicholson, racconta la guerra di Bosnia nel 1992 quando cominciò l'assedio di Sarajevo, vista da una troupe TV britannica. Uno dei giornalisti (Dillane) raccoglie una bambina, la bosniaca e musulmana Emira, e la porta a Londra per adottarla. Ma si fa viva la madre.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,50 / 10 (3 voti)6,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Benvenuti a sarajevo, 3 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

BlueBlaster  @  07/12/2020 15:01:53
   6 / 10
La storia è interessante ma è raccontata in modo parecchio documentaristico e questo non mi è piaciuto.
Non ho trovato grandi interpretazioni o grandi spunti registici.
Semplicemente un discreto film drammatico ambientato a Sarajevo durante la guerra civile, permetterà di conoscere un pochino meglio la situazione in cui versava la popolazione e questo è triste.

DogDayAfternoon  @  12/11/2020 11:53:32
   7 / 10
Il taglio semi-documentaristico offre molti spunti soprattutto dal lato drammatico, dove non ci si tira indietro a mostrare la crudeltà di questa guerra e dove vedere le scene dei cecchini che sparano a casaccio alla gente per strada non può lasciare indifferenti. Mi è piaciuto come la finzione si sia intromessa nella realtà, come è entrata nelle immagini reali quasi in punta di piedi tanto che in alcune scene sembra un tutt'uno. La recitazione non è a grandi livelli, così come il doppiaggio, molto buona invece la colonna sonora.

Voto un po' gonfiato dalla mia passione per questa città, che è una delle più affascinanti al mondo (anche, e purtroppo, per il suo terribile passato).

kafka62  @  11/03/2018 12:24:06
   6½ / 10
Regista estremamente eclettico, dopo aver attraversato con disinvoltura il romanzo ottocentesco e il free cinema versione anni 90, Winterbottom ha scelto di misurarsi con il film politico di taglio documentaristico, quello, tanto per intenderci, che Oliver Stone aveva frequentato ai suoi esordi (non a caso il film rimanda, anche nella struttura narrativa, a "Salvador"). L'impresa è rischiosissima, perché mescolare drammi individuali e drammi collettivi porta facilmente a superare i confini dell'enfasi retorica e della ridondanza emotiva. Winterbottom non tenta però, volutamente, di scansare queste trappole, confidando nella sua indubbia onestà di intenti e nel suo stile secco e incalzante come quello dei reportage televisivi che egli utilizza in abbondanza.
Accompagnato da una colonna sonora rock splendida e molto occidentale (che va da Van Morrison ai Blur e ai Rolling Stones), "Benvenuti a Sarajevo" ha un andamento sincopato, usa la macchina a mano e un montaggio frenetico mentre attraversa di corsa, come i suoi abitanti, le strade di Sarajevo (tra l'altro è stato il primo film di guerra ad essere girato nella città bosniaca dopo la fine della guerra), ma rallenta il ritmo, soffermandosi con attonito e non si sa quanto ingenuo stupore di fronte agli orrori delle stragi, ricostruite meticolosamente in base al principio, discutibile forse ma dilagante ormai nei media, della intrinseca moralità dello sguardo documentaristico della cinepresa. Va detto comunque che, pur con alcuni evidenti limiti e contraddizioni, la prima parte, tesa ed emozionante (con alcune sequenze da ricordare, come quella della bambina che, scoperto di essere diventata orfana, si allontana mestamente con il suo fagottino sotto il braccio), è nettamente migliore (anche perché mette a nudo con un montaggio ejzensteiniano le responsabilità politiche dei leader occidentali) rispetto al secondo tempo, il quale invece, col protagonista che, come De Niro ne "Il cacciatore" ritorna a Sarajevo, si sfilaccia e fatica a ritrovare le giuste motivazioni e cadenze, anche perché il melodramma rischia di prevalere sul dramma e non basta Albinoni (peraltro già saccheggiato dal cinema) a sollevare un finale (il concerto per la pace sulla collina della città) gonfio di un retorico umanitarismo.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place: giorno 1abigail (2024)accattaromaacidamen (2024)animale umanoanimali randagianna (2023)arrivederci berlinguer!bad boys: ride or die
 NEW
banel e adama
 NEW
cuckoocult killer - la vendetta prima di tuttodall'alto di una fredda torreeileenel paraiso
 NEW
era mio figlio (2024)fantastic machinefederer: gli ultimi dodici giornifly me to the moon - le due facce della lunafremontfuga in normandiafuriosa: a mad max sagagarfield - una missione gustosaghost: rite here rite nowgirasoligli immortaligli indesiderabili (2023)
 NEW
glory hole
 R
hit man - killer per casoholy shoeshorizon: an american saga - capitolo 1hotspot - amore senza retei dannatiif - gli amici immaginariil caso goldmanil coraggio di blancheil gusto delle coseil mio posto e' quiil mio regno per una farfallail mistero scorre sul fiumeil regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoin a violent nature
 NEW
indagine su una storia d'amoreinside out 2io & sissiio e il seccoio, il tubo e le pizzejago into the whitekinds of kindnessl’amante dell'astronautala memoria dell’assassinola morte e' un problema dei vivila profezia del malela stanza degli omicidila tartarugala treccial'esorcismo - ultimo attol'impero
 NEW
l'invenzione di noi duelonglegs
 NEW
l'ultima vendetta
 NEW
madame lunamade in dreams - l'italiano che ha costruito l'americamarcello miomatrimonio con sorpresa (2024)me contro te: il film - operazione spiemetamorphosis (2024)mothers' instinctnew lifeniente da perdere (2024)noir casablancanon riattaccareprima della fine - gli ultimi giorni di enrico berlinguerquattro figlie (2023)quell'estate con ireneracconto di due stagioniricchi a tutti i costiritratto di un amorerobo puffinroma bluessamadsaro' con tesei fratellishoshanashukransuperlunathe animal kingdomthe bikeridersthe boys - stagione 4the fall guythe penitent - a rational manthe rapture - le ravissementthe strangers: capitolo 1the tunnel to summer, the exit of goodbyesthe watchers - loro ti guardanoti mangio il cuoretroppo azzurro
 NEW
twisters
 NEW
un messicano sulla lunaun piedipiatti a beverly hills: axel funa spiegazione per tuttouna storia neraunder parisunfrosted: storia di uno snack americanovangelo secondo mariavincent deve morirewindlesswoken - nulla e' come sembra

1052540 commenti su 50961 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

AYKAMA' ROSA

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

in sala


HIT MAN - KILLER PER CASO
Locandina del film HIT MAN - KILLER PER CASO Regia: Richard Linklater
Interpreti: Glen Powell, Adria Arjona, Austin Amelio, Retta, Sanjay Rao, Molly Bernard, Evan Holtzman, Gralen Bryant Banks, Mike Markoff, Bryant Carroll, Enrique Bush, Bri Myles, Kate Adair, Martin Bats Bradford, Morgana Shaw, Ritchie Montgomery, Richard Robichaux, Jo-Ann Robinson, Jonas Lerway, Kim Baptiste, Sara Osi Scott, Anthony Michael Frederick, Duffy Austin, Jordan Joseph, Garrison Allen, Beth Bartley, Jordan Salloum, John Raley, Tre Styles, Donna DuPlantier, Michele Jang, Stephanie Hong
Genere: azione

Recensione a cura di The Gaunt

ON THE JOB: THE MISSING 8
Locandina del film ON THE JOB: THE MISSING 8 Regia: Erik Matti
Interpreti: John Arcilla, Dennis Trillo, Dante Rivero, Joel Torre, Christopher De Leon, William Martinez, Lotlot De Leon, Ina Feleo, Ricky Davao, Vandolph, Isabelle De Leon, Rayver Cruz, Soliman Cruz, Andrea Brillantes
Genere: poliziesco

Recensione a cura di The Gaunt

archivio


LA ZONA D'INTERESSE
Locandina del film LA ZONA D'INTERESSE Regia: Jonathan Glazer
Interpreti: Christian Friedel, Sandra Hüller, Medusa Knopf, Daniel Holzberg, Ralph Herforth, Maximilian Beck, Sascha Maaz, Wolfgang Lampl, Johann Karthaus, Freya Kreutzkam, Lilli Falk, Nele Ahrensmeier, Stephanie Petrowitz, Marie Rosa Tietjen, Ralf Zillmann, Imogen Kogge, Zuzanna Kobiela, Julia Polaczek, Luis Noah Witte, Christopher Manavi, Kalman Wilson, Martyna Poznanski, Anastazja Drobniak, Cecylia Pekala, Andrey Isaev
Genere: drammatico

Recensione a cura di Gabriele Nasisi

MARILYN HA GLI OCCHI NERI
Locandina del film MARILYN HA GLI OCCHI NERI Regia: Simone Godano
Interpreti: Miriam Leone, Stefano Accorsi, Thomas Trabacchi, Mario Pirrello, Orietta Notari, Marco Messeri, Andrea Di Casa, Valentina Oteri, Ariella Reggio, Astrid Meloni, Giulia Patrignani, Vanessa Compagnucci, Lucio Patané, Agnese Brighittini
Genere: commedia

Recensione a cura di Severino Faccin

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net