autostop rosso sangue regia di Pasquale Festa Campanile Italia 1977
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

autostop rosso sangue (1977)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film AUTOSTOP ROSSO SANGUE

Titolo Originale: AUTOSTOP ROSSO SANGUE

RegiaPasquale Festa Campanile

InterpretiCarlo Puri, John Loffredo, David Hess, Corinne Cléry, Franco Nero

Durata: h 1.44
NazionalitàItalia 1977
Generedrammatico
Al cinema nel Marzo 1977

•  Altri film di Pasquale Festa Campanile

Trama del film Autostop rosso sangue

-

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,86 / 10 (29 voti)7,86Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Autostop rosso sangue, 29 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Charlie Firpo  @  22/08/2014 10:03:16
   4½ / 10
Un film che parte da una buona idea ma che è totalmente rovinato dalla sceneggiatura talmente idiota e insulsa da rasentare la demenza pura, i dialoghi sono talmente stupidi che ho il sospetto siano stati scritti da un bambino di una fascia d'età compresa fra i 7 e i 10 anni. Poi passando alla recitazione la situazione non migliora è tutto artificioso e spudoratamento falso, Franco Nero è ridicolo specie nella parte iniziale del film e la Clèry serve solo a mostrare la mercanzia e a inscenare sequenze con varie toccatine qua e là passera al vento, giusto per solleticare gli spettatori più pruriginosi ed evitare di non farli addormentare.

Finale originale ma è troppo poco per salvare un film pieno zeppo di lacune, la media è decisamente esagerata.

alex94  @  01/08/2014 16:30:11
   7½ / 10
Grezzo e violento road movie diretto da Pasquale Festa Campanile nel 1977.
La trama è molto buona nonostante non sia originalissima,sviluppata bene,con un buon ritmo,senza annoiare praticamente mai fino all'ottimo, cinico, finale.
Buona la regia,ottima la recitazione,bravissimo Franco Nero in un ruolo piuttosto difficile,bravo anche David Hess che naturalmente interpreta il sadico stupratore.
Insomma un buon film di "genere"consigliato agli appassionati.

vieste84  @  23/10/2013 18:25:32
   7 / 10
Film italiano di genere dove non si ha rispetto per le regole del buon senso o la presenza del classico eroe hollywoodiano. Dialoghi terra terra, Franco Nero è un ottimo attore e la Clery è portata per questi ruoli da sottomessa. Finale un po esagerato, non contiene la bellezza e la compattezza di cani arrabbiati.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

peppe87  @  19/06/2013 02:27:30
   9 / 10
pazzesco Hess (l'ultima casa a sinistra, la casa sperduta nel parco) farebbe tremare di paura anche jack torrance..
che film... come li sapevamo girare una volta..

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  19/03/2013 09:24:33
   9 / 10
lupin 3  @  30/08/2012 12:26:54
   7 / 10
Inferiore a L'ultimo treno della notte che a Cani arrabbiati, non per questo sia un brutto film anzi...

sweetyy  @  30/08/2012 03:00:49
   7½ / 10
buon film che ricorda Cani Arrabbiati e tutti quei film appartenenti a quel filone... peggiora un pò verso la fine, con qualche esagerazione qua e la, ma tutto sommato è un film valido.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  07/06/2012 13:12:02
   8 / 10
Lo sgradevole Walter è un giornalista in vacanza con la moglie.Incline all'alcol si rivela sboccato e manesco nel rapporto a dir poco turbolento con la bella e sottomessa consorte.Il loro viaggio fatto di continui screzi peggiorerà ulteriormente quando un automobilista in difficoltà,in realtà un criminale psicopatico, si aggregherà alla coppia.Ad interpretarlo c'è David Hess,celebre soprattutto per ruoli estremi su cui spicca l'indimenticabile Krug in "The Last House on the Left" di Craven.
Pasquale Festa Campanile solitamente autore di simpatiche commediole stupisce dirigendo con mano sicura un road movie teso e ricco di colpi di scena,influenzando alcune pellicole americane che verranno a partire da "The Hitcher".A sua volta il regista trae ispirazione da veri e propri masterpiece come il "baviano" "Cani Arabbiati" e "Duel",palesemente ripreso in una (bella) sequenza.
Esplosioni di violenza e momenti softcore elargiti da una Corinne Clery senza troppi pudori si avvicendano a una fitta serie di dialoghi che vivacizzano una trama in cui l'assenza di movimento non pesa affatto.Il parallelismo tra il criminale e il borghese reso ladro dall'occasione è abbastanza intuibile,meno facile inquadrare la figura femminile dal comportamento ambiguo,in principio ovviamente avversa al proprio aguzzino poi abbandonata al piacere sessuale che egli le dona.Forse per accentuare un' emancipazione che porterà ad una situazione scomoda per l'autorità maschile.
Davvero un ottimo prodotto all'interno del quale i personaggi si scambiano di ruolo equivalendosi in bastardaggine,Campanile sbeffeggia l'istituzione del matrimonio e si prende gioco di un perbenismo artificioso che già sull'orlo del baratro crolla definitivamente in un finale di indimenticabile meschinità.

2 risposte al commento
Ultima risposta 07/06/2012 14.16.49
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  30/04/2012 12:12:33
   7½ / 10
Inusuale vedere Pasquale Festa Campanile in un film di questo genere, però Autostop rosso sangue è un ottimo prodotto, sorprendente in fase di scrittura per come riesce a descrivere le dinamiche che si sviluppano tra i tre personaggi principali. Hess in ruoli di questo tipo si trova come un pesce nell'acqua, cioè perfettamente a suo agio ed in più funge da catalizzatore per spingere l'accelleratore riguardo il rapporto fallimentare marito/moglie di Walter e Eve. L'universo maschile non ne esce certo bene, permeato da una volontà avida tesa al dominio sull'altro nel continuo ribaltamento dei ruoli fra Walter e Adam. Qualche ombra rimane nel personaggio di Eve. Non saprei se è un'ambiguità voluta o meno, però funzionale nell'evidenziare il carattere pessimista di questa pellicola. Certamente da riscoprire.

7219415  @  02/11/2011 18:07:05
   8 / 10
Bel road movie...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Oskarsson88  @  18/07/2011 14:02:27
   8 / 10
Film decisamente rozzo, sporco e maschilista, con tanti personaggi infimi e dalla poca morale, e con al centro una bellissima donna-oggetto quale Corinne Clery! Ricorda in certi frangenti Rabid Dogs, come già detto da molti di voi... i colpi di scena, a parte forse quello prettamente finale (ciliegina sulla torta), sono se non prevedibili quantomeno intuibili, però le ambientazioni spacciate per la California, la colonna sonora che calza a pennello con l'on the road drammatico, e i personaggi (su tutti i due maschi principali, che come caratteri poi si assomigliano non poco) rendono quest'opera estremamente gradevole.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Una bella sorpresa!

Guinea Pork  @  08/02/2011 13:19:25
   8 / 10
Appassionante thriller on the road, realizzato da un regista solitamente estraneo al genere. La sceneggiatura vanta un notevole quantitativo di bei colpi di scena (tra cui quello furbissimo a metà film) e una galleria di cattivissimi personaggi, volutamente sgradevoli e inaspettatamente riusciti; grande gioco di squadra tra un ispirato Franco Nero, una più fiacca Corinne Clèry e un agghiacciante David Hess. Restano un po' in secondo piano le musiche di Morricone, ben legate all'ambientazione isolata (ma da qui a farci credere che gli scorci abruzzesi corrispondano al Nevada ce ne vuole). Resta un mistero il gioco dei nomi di Adamo ed Eva. I fan del genere noteranno qualche debito con Cani Arrabbiati, ma fortunatamente non lo si rimpiange.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  11/09/2010 09:56:03
   6½ / 10
Road movie molesto al punto giusto, appassiona la visione anche grazie alla presenza di un F.Nero ed una Corinne Clery in grandissima forma. Godibile nei colpi di scena.

Piu che sufficiente.

Invia una mail all'autore del commento baskettaro00  @  11/08/2010 23:10:04
   7½ / 10
Il cinema di Pasquale Festa Campanile non si era avvicinato mai prima d'ora ad un genere così diverso dai suoi film, ha sempre diretto commedie, eppure anche in un campo"estraneo"se la cava piuttosto bene.
Un film sulla falsa riga del capolavoro di Bava"cani arrabbiati", accomunati anche dal cinico finale(non nella versione censurata, nella quale manca il secondo finale e lo stupro della Clèry)
Ti tiene incollato alla sedia e non da attimi di tregua.
Nei panni del cattivo di turno troviamo un volto non sconosciuto nel genere:David Hess, il Krug del buon film di Craven"L'Ultima casa a sinistra", dannatamente stampato per il ruolo del bastardone.
Chi ha amato il sopraccitato film di Bava non può perderlo, anche se il finale di quest'ultimo lascia davvero spiazzati.
Bravo anche Franco Nero e quella topolona di Corinne Clery, che fino ad ora stranamente mi era sfuggita...davvero una figliuola niente male:S
Piccolo consiglio: se visto di sera come ho fatto io è meglio, si entra di più nella storia .

6 risposte al commento
Ultima risposta 12/08/2010 09.17.05
Visualizza / Rispondi al commento
pinhead88  @  05/08/2010 10:37:43
   7½ / 10
Un buon thriller italico on the road,cinico e cattivo,ma non così elettrizzante come molti dicono.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  10/07/2010 21:57:23
   8 / 10
Cattivissimo ed allucinante thriller on the road italiano (sul serio!). Teso, violento, crudele, perverso, misogino. Due ore claustrofobiche e sul filo del rasoio che non dimenticherete facilmente (nello schema narrativo, ricorda molto il "Rabid Dogs" di Bava). Una squallida coppia in viaggio, un criminale in fuga, strade destinate ad incrociarsi... e il gioco ha inizio. Non mi soffermo sulla trama altrimenti mi verrebbe l'impulso di raccontare tutto qui. Vado oltre. Nella parte dello psicopatico omicida, il solo ed unico David Hess, che non necessita di ulteriori presentazioni. Nella parte degli ostaggi invece, che non gli sono da meno, Franco Nero e la bonissima ed inutile Corinne Clèry, trattata dall'inizio alla fine come una p u t t a n a senza alcun ritegno sia da marito che da carnefice. Per una volta (cosa più unica che rara in film simili) il nostro Franco qui è odiosissimo ed antipatico come non mai, ben lontano dal solito stereotipo della vittima/ostaggio, bastardo in qualsiasi situazione si trovi e privo di qualsiasi sentimento verso il prossimo (la faccia monoespressiva lo ha aiutato parecchio). Talmente bastardo che non si guarderà indietro nemmeno nel buffo quanto atroce finale, per nulla rassicurante.

Accantonato per un momento l'entusiasmo, bisogna comunque riconoscere che il prodotto non è del tutto esente dai tipici difetti di film del genere. Per qualche piccolo scivolone in sceneggiatura, per il fatto che alcune sequenze ricordano troppo palesemente film più famosi realizzati in precedenza (Duel...), e per qualche piccola - ed irritante, devo ammetterlo - banalità necessaria a mandar avanti la storia (ad es. ho trovato molto assurdi i ragazzi in moto e le loro illogiche azioni, cose tipiche nelle opere di Argento) purtroppo perde un pò sulla valutazione complessiva. Ma per il resto, obbiettivamente, rimane un film avvincente da vedere assolutamente, per la storia, per i personaggi ma anche per lo straordinario lavoro ed atmosfera ricreata dal regista Campanile (specializzato in tutt'altro genere) e dal resto della produzione, capaci di far passare le campagne abruzzesi per le lande desolate della California come niente fosse, al punto di ingannare spettatori e colleghi. Le note sinistre di Morricone poi hanno di certo giovato.

Insomma, vero cinema di genere anni '70, anni in cui (assieme al decennio precedente e seguente) l'Italia poteva vantare perle assolute del thriller e dell'horror. Oggi, con grande rammarico, tra cinepanettoni, fiction imbecilli e calciatori e veline che si improvvisano attori, possiamo solo vergognarci.

6 risposte al commento
Ultima risposta 18/07/2011 14.12.36
Visualizza / Rispondi al commento
76eric  @  02/06/2010 11:51:30
   8½ / 10
Sulla scia delle vicende di Dottore, Bisturi e 32 ecco un altro splendido esempio di drama-thriller on the road firmato Festa Campanile, tra l' altro un' eccezzione per il regista.
Gli attori sono magistrali: in primis il versatile e grande Franco Nero, la cui carriera parla da sola, con lo sguardo allucinato per quasi tutta la durata del film, Corinne Clery è meravigliosa, soprattutto in quel senso e David Hess è ormai una garanzia nel ruolo di villain, uno dei migliori in assoluto, questo è un dato di fatto.
Il tutto è accompagnato da una splendida soundtrack composta dal fuoriclasse nostrano Ennio Morricone.
Molto accattivanti le location che fanno da sfondo e se nei difetti, potrei trovare qualche forzatura nella scena
[SPOILERdell' inseguimento del camion, che un pò ricorda il fantastico film spielberghiano, anche proprio per come è fatto il tir;

questa pellicola la consiglio ad occhi chiusi. Assolutamente da vedere.

3 risposte al commento
Ultima risposta 03/06/2010 19.49.04
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  11/05/2010 19:03:43
   7 / 10
Davvero un buon thriller questo, da seguire dall'inizio alla fine.

overlook  @  13/07/2008 15:52:12
   10 / 10
altro che hollywood e i miliardi, uno dei films più sanguigni che abbia mai visto.Franco Nero surreale, Clery ******* spaziale, l'assassino meglio di Nicholson in Shining.

statididiso  @  06/07/2008 00:04:31
   10 / 10
prima ed unica incursione di Pasquale Festa Campanile, uno dei maestri della commedia italiana, nel genere, un 'rape and revenge on the road'; riprendendo in parte la formula del 'cani arrabbiati' di Mario Bava, il regista dimostra di saperci fare, firmando un'opera che, da un lato, ben sintetizza quanto fatto fino a quel punto; dall'altro, nonostante tutto, risulta originale e anche d'ispirazione per cult futuri (vedi il 'the hitcher' di Harmon). il suo punto forte è la dinamicità che riesce ad imprimergli il regista (i colpi di scena, a volte prevedibili o forzati, sembrano non finire più, man mano che la trama di vendette si fa sempre più fitta; tanti sono anche i temi toccati - forse, il principale, quello del 'dio denaro' -). Hess stavolta trova uno ancora più s t r o n z o di lui (sarà perché in questo caso anche lui proviene da una famiglia borghese?!?). una bellissima Corinne Clery rende bene l'dea della 'donna oggetto': il film raggiunge alti livelli di machismo. non è la prima volta che si usa questa location (l'appennino abruzzese) per riprodurre le immense distese americane (in questo caso, la California); per raggiungere l'obiettivo ci si aiuta con le splendide colonne sonore di Ennio Morricone (per l'occasione, chitarre classiche). all'estero furono eliminate le scene dello stupro e del finale scioccante (il film termina con l'incidente automobilistico). CAPOLAVORO IMPERDIBILE ! ! ! L

voto: 10

HGWells  @  29/03/2008 22:22:48
   8 / 10
Davvero molto bello e ben fatto. Gli attori se la cavano tutti bene, specialmente Hess, nella più classica delle sue interpretazioni, ovvero quella di criminale assassino stupratore. Ho apprezzato molto l'ironia alternata a sequenze violente, e un ottimo finale (inaspettato senz'altro). Consigliato vivamente, anche se è piuttosto raro.

Sestri Potente  @  25/02/2008 23:01:36
   8 / 10
Grande film! Un thriller on the road violento, ironico, sorprendente e mai banale. Prima dei film di Tarantino c'era tutto questo, e in Italia ci sapevamo proprio fare. Bravissimi gli attori, da una parte Franco Nero nelle vesti di un marito "che nessuna moglie vorrebbe avere", e dall'altra Corinne Cléry che interpreta al meglio il ruolo della consorte coraggiosa in una situazione pericolosissima. Svariati i colpi di scena all'interno del film, a favore di un finale appropriato. Cult!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  01/12/2007 11:45:25
   7½ / 10
buon thriller on the road. parte in maniera piuttosto scanzonata e ironica ma col trascorrere dei minuti si incupisce notevolmente, di pari passo con l'intensificarsi della prova del grande franco nero, fino all'ultimo, riuscitissimo, fermo immagine. bravo hesse, che dà il solito pepe alle pellicole a cui partecipa (e poi è doppiato ancora dal grande ferruccio) e sensuale la clery.

"eve, sei una f.ica. anzi, sei una gran f.ica, ma non penserai davvero di valere 2 milioni di dollari?"

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/12/2007 11.46.10
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento click  @  20/11/2007 01:36:23
   7 / 10
carino è carino, ma così folgorante? Ho apprezzato tantissimo la vena ironica e il finale, ma boh! non l'ho trovato meraviglioso.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento angel__  @  16/10/2007 02:38:07
   8 / 10
bellissimo road movie ricco di colpi di scena e tensione. avvincente dall'inizio alla fine. bravi anche gli interpreti.grande franco nero. da vedere,è una perla

Trash A Go-Go  @  10/10/2007 13:02:32
   8 / 10
Davvero bello ! Vari colpi di scena (anche se in uno ricorda MOOOLTO Cani Arrabbita di Bava) bravi Franco Nero e David Hess (nella parte che gli riesce meglio)

castelvetro  @  11/09/2007 17:12:49
   10 / 10
Uno dei film più molesti che abbia mai visto!

phemt  @  05/09/2007 10:05:04
   7 / 10
Interessante road movie (con un vago sapore da rape & revenge e non solo per la presenza di Hess) firmato Pasquale Festa Campanile… Girato tra le montagne dell’Abruzzo, è un film di sesso e sangue (come dice Hess durante la pellicola) che però convince ed avvince solo in parte anche perché a tratti mi ha fatto venire in mente Cani Arrabbiati ed onestamente il lavoro di Bava è di ben altro livello…
Curate le caratterizzazioni psicologiche dei personaggi (funzionale anche quella della donna-oggetto che esiste in virtù solo della ****), solida la regia di Campanile, ottimo Franco Nero in una prova maiuscola e convincente, sexy la Clery (da StraCulto la scena di lei nuda con il fucile in mano) mentre Hess è sempre lo stesso sempre nella solita parte (e non è per questo un giudizio negativo)…
Il problema del film sta nella presenza di diversi colpi di scena, alcuni ben congegnati altri assurdi, che a conti fatti si intuiscono sempre un paio di minuti buoni prima che avvengano… Il “controfinale”, cattivo e politicamente scorretto, però è ottimo e di fatto rende la pellicola meritevole di una visione… Musiche di Morricone, Neri Parenti aiuto regista…
Interessante e cattivo… Da vedere!

private_joker  @  07/05/2007 16:01:43
   8½ / 10
Una coppia in crisi, che si sta concedendo una vacanza negli Stati Uniti, carica a bordo un autostoppista, il quale si rivelerà un criminale psicopatico in fuga dopo una rapina... La storia sembra abbastanza banale, ma nulla è come sembra... Pasquale Festa Campanile dirige un thriller anomalo, molto scorrevole e con un trio di attori in stato di grazia. Corinne Clèry è bella come non mai, Franco Nero bravo come sempre e David Hess... bè, è semplicemente lui. Dato che sono il primo a commentare questo film, consiglio a tutti di darci un'occhiata, io l'ho trovato veramente bello.

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/06/2007 18.31.00
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

2047 - sights of death
 T
22 jump streetafflicted
 T
anarchia - la notte del giudizio
 T
anime nere
 NEW T
annabelle
 T
arance e martello
 T
babysitting
 T
barbecue
 T
bastardi in divisa
 T
belluscone, una storia sicilianablue ruin
 NEW T
boxtrolls - le scatole magiche
 T
cattivi vicini
 T
chef - la ricetta perfetta
 T
colpa delle stelle
 T
comportamenti molto... cattivi
 T
dragon trainer 2
 T
everyday rebellion
 T
frances ha
 NEW T
fratelli unici
 T
hercules - il guerriero
 T
i mercenari 3i muppet 2
 T
i nostri ragazzi
 T
il fuoco della vendetta - out of the furnace
 T
il pianeta delle scimmie: revolution
 T
insieme per forza (2014)
 T
into the storm
 T
io rom romantica
 T
io vengo ogni giorno
 T
jimi: all is by my side
 T
la buca
 T
la madre (2014)
 T
la nostra terra
 T
la preda perfetta
 T
la ragazza del dipinto
 T
la ricostruzione
 NEW T
la trattativa
 T
la zuppa del demonio
 T
l'ape maia
 R T
le due vie del destino
 T
le origini del male
 T
l'estate sta finendo
 T
liberaci dal male
 T
l'incredibile storia di winter il delfino 2
 T
lucy
 T
mai cosi' vicini
 T
maicol jecson
 NEW T
medianeras, innamorarsi a buenos aires
 T
mud
 T
necropolis - la citta' dei morti
 T
one on one
 T
paranormal stories
 T
party girl
 T
pasolini
 T
pazza idea - xenia
 NEW T
perez.
 T
planes 2 - missione antincendio
 T
pongo il cane milionario
 T
poshpostman pat
 T
provetta d'amore
 T
quel momento imbarazzante
 T
resta anche domanirio 2096 - una storia d'amore e furia
 T
se chiudo gli occhi non sono piu' qui
 T
senza nessuna pieta'
 T
sex tape - finiti in retesharknado 2: the second one
 R T
si alza il vento
 NEW T
sin city - una donna per cui uccidere
 T
step up all insurrounded
 HOT R T
synecdoche, new york
 NEW T
take five
 T
tartarughe ninja
 T
the best man holidaythe damned
 R T
the giver - il mondo di jonasthe green infernothe look of silence
 T
the protector 2
 T
the stag - se sopravvivo mi sposo
 HOT T
transformers 4 - l'era dell'estinzione
 T
tutte contro lui - the other woman
 T
un ragazzo d'oro
 T
una notte in giallo
 NEW T
una promessa
 T
under the skin (2013)uscio e bottega
 T
vinodentro
 T
walking on sunshinewe are what we are (2013)
 T
winx club: il mistero degli abissi

876130 commenti su 31025 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net
Division: Workless