autofocus regia di Paul Schrader USA 2002
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

autofocus (2002)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film AUTOFOCUS

Titolo Originale: AUTO FOCUS

RegiaPaul Schrader

InterpretiGreg Kinnear, Willem Dafoe, Maria Bello, Rita Wilson

Durata: h 1.47
NazionalitàUSA 2002
Generedrammatico
Al cinema nell'Aprile 2003

•  Altri film di Paul Schrader

Trama del film Autofocus

Bob Crane, reduce da un buon successo radiofonico, viene contattato per un nuovo show del prime-time televisivo: "Gli eroi di Hogan". È una sorta di icona ad Hollywood, non tanto per la sua affermazione come star, piuttosto per la sua solida vita matrimoniale che lo vede sposato da 16 anni con la sua fidanzata del liceo, Anne e padre di 3 figli. In realtà Bob è sempre stato affascinato dall'universo femminile tanto da tenere in casa varie riviste per soli uomini, ma non aveva mai compiuto il grande passo fino all'incontro con John Carpenter. Lo strano rapporto che unirà i due porterà Crane ad una sorta di "coming out" delle sue reali pulsioni erotiche e ad una vita dissoluta fatta di locali equivoci, incontri occasionali e "filmini casalinghi" delle sue imprese.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,14 / 10 (14 voti)7,14Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Autofocus, 14 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Filman  @  08/11/2023 17:50:52
   7 / 10
E' difficile trovare il punto esatto in cui collocare AUTO FOCUS tra il "la storia è troppo poco interessante" e "la storia non è raccontata al meglio". Sicuramente Paul Schrader non è molto scaltro nell'adottare una regia posata che sembra più anni 50 che anni 70, considerando che da qualche anno era esplosa ad Hollywood la moda del pulp in una gara a quale film fosse il più divertente, trasgressivo e scoppiettante, una gara a cui questo film non partecipa. Alcune scelte azzeccate e alcune sequenze interessanti lo rendono comunque un biopic di qualità.

Goldust  @  09/06/2020 12:14:55
   5½ / 10
Una operazione più pruriginosa che interessante sulla parabola autodistruttiva dell'attore televisivo Bob Crane, sceneggiata con qualche libertà di troppo specialmente nella messa in scena del suo triste epilogo. Da un regista sensibile come Schrader ci si aspetterebbe un taglio meno voyeuristico della vicenda ed un approfondimento maggiore sulle dinamiche famigliari che i vizi pericolosi del protagonista inevitabilmente innesca; ed invece la pellicola procede con un accumulo di situazioni ora nostalgiche e divertenti verso il cinema ruspante degli anni '60, poi sempre più serie ed infine tragiche senza colpire mai veramente nel segno. Niente di miracoloso insomma e nulla da consigliare a tutti i costi, anche perchè Crane è stato un personaggio già al tempo non di primo piano ( per non dire sconosciuto ) alle nostre latitudini, figuriamoci ora. Nella parte del protagonista Kinnear è comunque molto bravo.

MonkeyIsland  @  15/02/2016 23:32:05
   6½ / 10
Come la maggior parte dei biopic parte col freno a mano tirato e ci mette una mezzora buona ad ingranare, per poi non calare più di interesse fino alla fine.
Interessante la storia di questo Bob Crane nonostante sia quella capitata a moltissimi uomini e bravo tutto il cast anche se Dafoe è secondo me una spanna sopra a tutti.
Da apprezzare il fatto che non sia tanto didascalico e che Schrader preferisca far parlare le immagini piuttosto che dare un tono da documentario alla vicenda, da premiare anche la sua regia che si evolve progressivamente con il cambiamento tecnologico, infatti parte da una lenta e para televisiva per poi sfociare in quella digitale movimentata.

Kit Carson  @  12/11/2013 00:22:41
   6½ / 10
Buon film sulla vita alquanto dissoluta dell'attore Bob Crane. Schrader ci sa fare alla regia e gli attori sono ottimi. Il film non è male e si lascia guardare ma avrei preferito qualche approfondimento maggiore, invece il tutto resta un po' troppo in superficie.

Neurotico  @  06/05/2012 10:16:26
   7½ / 10
Inizialmente mi avevo deluso, stentava ad ingranare, ma erano solo minuti di introduzione ai personaggi. Bob Crane è un conduttore radiofonico di buon successo che decide di tentare la carriera da attore di sit-com. Il nuovo programma va benissimo, ma da quando incontra John Carpenter (interpretato da Willem Dafoe)un esperto di installazione di apparecchi elettronici che sta per commercializzare i primi vcr, la sua vita sessuale cambia. Da buon marito fedele padre affettuoso nonchè osservante dei valori morali del matrimonio, si trasforma in una persona vorace di sesso (scappatelle e filmini casalinghi sono all'ordine del giorno). La vera natura e le piu' recondite e represse pulsioni sessuali di Bob (precedentemente sfogate solo attraverso dei giornali porno accuratamente nascosti agli occhi della moglie ingnara) vengono alla luce. Lo stile registico è meno cupo e notturno di come mi aveva abituato, e il punto di vista sembra molto distaccato attarverso una regia abbastanza convenzionale (nel finale violento pero', che aspettavo con trepidazione, si ritrova le vecchia vena registica di Schrader). Come contenuti siamo dalle parti di Hardcore, ma lo stile sembra piu' laccato dei suoi precedenti capolavori (ed è quello che mi aveva inizialmente stupito e deluso). Una scelta che è piu' che ovvia pensando al tema che si rappresentava: l'ipocrisia dell'americano medio in fatto di matrimonio e sessualità.

DarkRareMirko  @  11/07/2011 05:42:01
   9 / 10
Schrader torna piacevolmente su temi simili a quelli di Hardcore ventiquattro anni dopo quest'ultimo con Auto focus, sorta di biografia del poco esemplare Robert Edward Crane, attore di cabaret e di cinema (Dai papà... sei una forza), molto popolare in America per avere interpretato il serial Gli eroi di Hogan. Crane fu poi trovato assassinato in un motel in circostanze mai del tutto chiarite. Dell'omicidio fu sospettato John Carpenter (non il grande regista!), suo amico e compagno di orge, comunque assolto per mancanza di prove. Il film (magistralmente interpretato da due immensi Greg Kinnear e Williem Dafoe), rappresentando la futilità di certe amicizie, l'ossesione per la sessualità (anche e soprattutto filmata), l'egoismo e la vacuità di certe persone, compie anche un'utilissima cronaca delle origini della videoregistrazione che, invitando al voyeurismo, attrae le persone sotto diversi punti di vista non soddisfandole mai completamente. La futilità televisiva e l'erotomania di Bob Crane quindi, ad oltre trent'anni di distanza, minacciano di divenire normali, accettate, di massa. E la vita odierna (tra politici, padri di famiglia, programmi tv), non fa che confermare tutto ciò.

Un film magistrale, diretto e fotografato perfettamente, sceneggiato in maniera abile e soddsfacente, che fa pensare e riflettere.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  20/11/2009 14:04:13
   6½ / 10
Sgradevole e disturbante come il miglior Schrader, con un Kinnear perfetta maschera dell'ipocrisia americana. Non un gran film ma abbastanza per rifletterci su.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  10/06/2009 14:03:02
   7½ / 10
Una bella scoperta questo film pieno di spunti interessanti. Un'ottima fotografia fa da scena in un film alquanto "diverso" ma molto deciso. Sesso, amicizia, cambiamenti, moralismi e scene godibili e senza peli sulla lingua. Grande Dafoe in uno dei lavori più intriganti di Paul Schrader.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  30/05/2009 01:20:39
   7½ / 10
E' in film piuttosto insolito, più che per le tematiche affrontate che sono il pane quoridiano di Schrader, per il tono apparentemente più leggero della messa in scena, meno cupo e funereo rispetto ad altre sue opere. Malgrado questa leggerezza di fondo, la tragicità del suo protagonista viene evidenziata in questo suo continuo tentativo di mantenere il sottile equilibrio di far coesistere un'esistenza normale nell'accezione tipicamente borghese del termine, con le proprie ossessioni sul sesso. Sesso visto come una forza distruttiva da una società che lo percepisce come una cosa "anormale" ("digli che fare sesso è una cosa normale"). Molto curata la fotografia, dai colori accesi della prima parte ai toni sempre più sbiaditi della seconda e molto bravi i due protagonisti (Kinnear e Defoe) dall'affiatamento pressochè perfetto.

tabularasa  @  17/03/2009 22:52:29
   7 / 10
parte come commedia per raggiungere toni più profondi.buona la recitazione come pure la sceneggiatura.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR strange_river  @  24/02/2009 23:08:39
   5½ / 10
Voleva forse essere il drammatico resoconto dell'ascesa e declino di un personaggio famoso dei telefilm americani, tradito dalla sua ossessione per le donne ed il sesso e dall'aver dissipato la sua solida fama per soddisfarla; poteva venirne fuori un ritratto anche profondo o comunque particolare, ed invece ci si limita a farne una sorta di cine-cronaca superficiale e finanche psicologicamente incomprensibile, proprio a causa di questa superficialità.
Per nulla indagate le pulsioni che muovono il protagonista nè tantomeno lo strano patto che lo lega al compagno di scorribande (più viceversa a dire il vero).
Particolare l'azzardo di mostrare le produzioni 'cinematografiche' casalinghe dei nostri, ad acuire una sensazione di atmosfera decadente.
Evitabilissimo, a meno che non ci si sbatta il muso per caso durante una serata in cui non s'ha voglia di cambiare canale.

goodwolf  @  15/11/2008 13:27:08
   7 / 10
A tratti sembra un film tv, ma è scorrevole,gradevole e divertente. Bravissimi i due protagonisti.

benzo24  @  24/05/2005 19:02:32
   7 / 10
Bel film e grande interpretazione di Willem Dafoe

DIECI  @  05/08/2003 00:52:12
   10 / 10
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

20.000 specie di api50 km all'oraa dire il veroadagioall soulsamerican fictionappuntamento a land’s endaquaman e il regno perdutoarfargylle - la super spiabang bank
 NEW
bob marley: one lovebuon natale da candy cane lanechi ha rapito jerry cala’?chi segna vince
 NEW
city hunter: the movie - angel dustcolpo di fortunacome puo' uno scogliocover story - vent'anni di vanity fairdeserto particulardieci minutidivinitydobbiamo stare vicinielf me
 NEW
emma e il giaguaro neroeneaferrarifinalmente l'albafinestkindfoglie al ventogenoa. comunque e ovunquegiorni felicigodzilla minus onehazbin hotel - stagione 1how to have sexi soliti idioti 3 - il ritornoi tre moschettieri - miladyil colore viola (2023)il confine verdeil fantasma di canterville (2024)il faraone, il selvaggio e la principessail maestro giardiniereil male non esiste (2023)il migliore dei mondiil mondo dietro di teil punto di rugiadail ragazzo e l’aironeimprovvisamente a natale mi sposo
 NEW
in the land of saints and sinnerskriptonla chiocciolala natura dell'amorela petitela quercia e i suoi abitanti
 NEW
la zona d'interessel'anima in pacele avventure del piccolo nicolas
 NEW
le seduzionimadame web
 NEW
martedi' e venerdi'maschile pluralemay decembermean girls (2024)mr. & mrs. smith - stagione 1napoleon (2023)
 NEW
night swimno activity - niente da segnalareno way up (2024)one lifepare parecchio parigipast livesperfect daysperipheric lovepigiama party! carolina e nunù alla grande festa dello zecchino d'oro
 R
povere creature!prendi il voloprima danza, poi pensa - alla ricerca di beckettpuffin rock - il filmrebel moon - parte 1: figlia del fuocored roomsrenaissance: a film by beyoncericomincio da me (2023)robot dreamsromeo e' giulietta (2024)runnersansone e margot - due cuccioli all'operasantocielosilver e il libro dei sognisound of freedom - il canto della liberta'succede anche nelle migliori famigliesuncoastte l'avevo dettothe beekeeper
 NEW
the cage - nella gabbiathe family planthe holdovers - lezioni di vitathe miracle clubthe piper (2023)the warrior - the iron clawtrue detective - stagione 4tutti a parte mio marito - it's raining mentutti tranne teuna bugia per dueupon entry - l'arrivoviaggio in giappone
 NEW
volarewishwonder: white birdwonkayannick - la rivincita dello spettatore

1047862 commenti su 50425 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ALIENATEAMERICAN NIGHTMARE - MINISERIE TVAPOCALISSE DI GHIACCIOBADLAND HUNTERSCALIFANOCAUSA DI DIVORZIOERADICATIONFREE FALL - CADUTA LIBERAGLI AMICI DELLE VACANZEGLI AMICI DELLE VACANZE 2IL DEMONE NEROIL SENTIERO DELLA VENDETTAIL TESORO DELLE 4 CORONEJUJUTSU KAISEN 0 - IL FILMLA BATTAGLIA DI HANSANLA FESSURALA LEGGENDA DI LONE RANGERLA ROSA DELL'ISTRIAL'AMORE ARRIVA DOLCEMENTEMALIZIOSAMENTENAGAOCCHIO NERO OCCHIO BIONDO OCCHIO FELINO…ONCE UPON A CRIMEPOUPELLE DELLA CITTA' DEI CAMINISEGUI IL TUO CUORESHERLOCK HOLMES - SCANDALO IN BOEMIASHUT IN (2022)SUFFERING BIBLETAURUSTERRA BRUCIATA (1953)UNA RETE DI BUGIE (2023)ZOMBIE 100 - CENTO COSE DA FARE PRIMA DI NON-MORIRE

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net