assassinio al cimitero etrusco regia di Sergio Martino Italia 1982
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

assassinio al cimitero etrusco (1982)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film ASSASSINIO AL CIMITERO ETRUSCO

Titolo Originale: ASSASSINIO AL CIMITERO ETRUSCO

RegiaSergio Martino

InterpretiVan Johnson, Maril¨ Tolo, Claudio Cassinelli, Paolo Malco, Elvire Audray

Durata: h 1.37
NazionalitàItalia 1982
Generehorror
Al cinema nel Settembre 1982

•  Altri film di Sergio Martino

Trama del film Assassinio al cimitero etrusco

Joan Mulligan, sposata a un archeologo e affetta da turbe metapsichiche, nel corso di un incubo ha una terrificante visione che effettivamente precede la morte violenta del marito in una tomba etrusca. Giunta a sua volta in Toscana, la donna viene coinvolta in una catena di omicidi legati da una macabra ricorrenza. La sua vita Ŕ in pericolo...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   3,83 / 10 (12 voti)3,83Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Assassinio al cimitero etrusco, 12 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Alpagueur  @  25/11/2020 16:57:53
   2½ / 10
Ho visto diversi lavori di Sergio Martino (comici, polizieschi, thriller), il suo "Cornetti alla crema" è uno dei miei preferiti in assoluto e "L'allenatore nel pallone" ha creato un'icona del cinema comico come Oronzo Canà, tra i gialli "Tutti i colori del buio", "Lo strano vizio della signora Wardh", "La coda dello scorpione", "Il tuo vizio è una stanza chiusa e solo io ne ho la chiave" e li ho apprezzati tutti . Tutti contorti pezzi affascinanti del cinema italiano. Ma questo "Assassinio al cimitero etrusco" (alias "The scorpion with two tails"), è un pasticciaccio sotto molti aspetti: storia, dialoghi, recitazione, fotografia, montaggio, musica, da qualsiasi prospettiva lo si osservi, fa. Anche Fulci produceva spazzatura negli anni '80 come questa ("Paura nella città...", "...E tu vivrai nel terrore", "Quella villa...", "Aenigma", "Quando Alice..."), ma almeno erano sopportabili, avevano un'atmosfera, qualcosa a cui aggrapparsi. Questo scorpione dalle due code non ha davvero niente da salvare. Nemmeno una musica, una scena, una frase, uno straccio di score da ricordare, n-i-e-n-t-e. Ho capito subito che questa era spazzatura, ma aveva una certa atmosfera, molto minimale, poi è andata avanti su questa pista ed è persino peggiorata. Non ti consiglio di guardarlo affatto. Non c'è niente qui. Ci sono alcuni film che sono così brutti che puoi ridere della troupe e del cast per le decisioni prese. Questo aveva forse una o due scene del genere. Non abbastanza. Fabio Frizzi ripropone un arrangiamento del (suo stesso) main theme di "Paura nella città dei morti viventi" di due anni prima, che a sua volta riprendeva certe sonorità di Claudio Simonetti in "Zombi" di Romero (1978), e questo arrangiamento è alquanto invasivo, si sente praticamente in ogni sequenza nelle grotte ed è alquanto fastidioso. Per il semplice motivo che non è caratteristico, non ha un timbro originale, non evoca paura o ansia. Non ho niente contro Fabio Frizzi, ma le sue musiche nei gialli/horrornon mi hanno mai convinto, ma proprio mai..."Zombi 2", "Paura nella città...", "L'aldià" etc. solo quella di "Sette note in nero" è di ottima fattura, ma è stata in coproduzione con Vince Tempera e Franco Bixio. Apparentemente, questo film potrebbe essere stato inteso come un giallo e, se gestito correttamente, avrebbe potuto esserlo. Ma invece, tutto ciò che otteniamo è un cameo esteso completamente sprecato di John Saxon, e un'abbondanza eccessiva dell'attrice principale (tra virgolette) Elvire Audray. Sembra sia stata assunta tramite divano per il casting...ogni scena in cui si incontra un cadavere la vede coinvolta, vede larve di mosca e teschi dappertutto, urla, si dimena, sviene, viene ricoverata, quindi immediatamente si passa ad un'altra scena in cui non ci sono visioni e sta benissimo. La trama coinvolge il marito di Joan (la Audray), Arthur Barnard (Saxon), che osserva alcune tombe etrusche. Il padre di Audray, Mulligan (Van Johnson) vuole che gli vengano inviate le casse di reperti etruschi, ma in una delle casse ci sono 150 kg di eroina, quindi abbiamo un affare di droga andato a male e personaggi che vagano senza molto da fare se non guardarsi l'un l'altro e alcune cattive sculture. Oh, e non dimentichiamo le grandi quantità di vermi. A quanto pare, il regista pensa che ripetuti primi piani di vermi costituiscano un film dell'orrore. Ad ogni modo la Audray si muove da un uomo all'altro in questo film (l'amico studioso Mike Grant, l'archeologo Paolo Dameli, il fotografo Gianni Andrucci...in tutti c'è qualcosa di interessante e intrigante!), in modo molto naturale e spontaneo, cercando di trovare la risposta agli enigmi etruschi che possono o meno includerla come una reincarnazione di qualcosa che a dire il vero non si capisce bene neanche a film concluso (alla fine la vera "dea" è Marilù Tolo, che qui interpreta la misteriosa e bellissima contessa Maria Volumna...il 'nome' scelto non è casuale). Non c'è sangue, solo poche ferite da arma da fuoco mal inscenate e troppi colli spezzati, come se rompere il collo di qualcuno fosse una cosa facile da fare per qualche stupido uomo medio appassionato di archeologia. Ah si, c'è anche un assassino (!), che con la scusa dell'etruscologia vuole impadronirsi solo del tesoro sacro della dodecapoli, ma nessuno sembra accorgersene. Non lascia il segno. Gran brutto film, la presenza della Tolo non è sufficiente a salvarlo dal disastro, Ernesto Gastaldi (anche sceneggiatore) e Dardano Sacchetti ne hanno scritto il soggetto, alla luce di questo devo forse riconsiderare Franco Ferrini il n.1 degli sceneggiatori del giallo all'italiana, anche se Sacchetti ha comunque fatto delle grandissime cose ("Il gatto a 9 code", "Reazione a catena", "Sette note in nero", "Shock", "Inferno", "La casa con la scala nel buio", "Demoni", "Morirai a mezzanotte", "La casa dell'orco" etc. non possiamo certo dimenticarli). Ecco diciamo che è stato deludente il soggetto scritto da Dardano, vedendo questo film e "La casa con la scala nel buio" mi riesce così difficile pensare che ci sia la stessa mano dietro. Penso anche che ci sia stato un tentativo maldestro di cavalcare i due piccoli gioielli di Crispino...non è un caso che il film inizi con una sequenza onirica, come appunto in "Macchie solari", e cerchi di proseguire come "L'etrusco uccide ancora"...ma li l'orrido demone Tuchulcha è veramente inquietante e catalizza su di se tutta l'attenzione dello spettatore, così come gli affreschi delle camere mortuarie, per non parlare delle eccezionali musiche di Ortolani e Morricone. Qui è tutto frammentario e fumoso, non ci sono contorni ben delineati. Ci fosse stato almeno un trauma scatenante, manco quello. Bocciato in toto (ma non Paolo Malco, che poverino fa quello che può in mezzo a certi ignobili soggetti e si difende sempre bene).

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

alex94  @  14/05/2018 13:12:14
   4 / 10
Un film che trova il suo più grande difetto nella sceneggiatura,che non si riesce mai a capire quale strada voglia prendere,horror,giallo e poliziesco sono mal mescolati tra loro e la pellicola risulta così terribilmente confusionaria e irritante...
Non male invece la regia,Martino è un buon regista e riesce a sfruttare a suo favore la buona colonna sonora di Frizzi e le discrete scenografie per trasmettere almeno un pò di tensione e per riuscire a costruire qualche scena decente,scadendo nel trash assoluto solo nell'improponibile finale (ma forse non è neanche colpa sua)....
Cast sulla carta dignitoso ma che in questo caso non riesce a fornire una prestazione sufficiente...
Da vedere forse unicamente per completezza,c'è veramente poco da salvare.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  24/02/2013 13:06:36
   3 / 10
Dall'inizio alla fine è un film che non ho capito. Non si sa bene se vuole prendere la strada horror con visioni annesse, oppure intraprendere quella del thriller con la ricerca di un assassino che spezza il collo come un grissino (Manco fosse la pubblicità del tonno riomare), fino al poliziesco con il traffico di droga. Si va nella confusione totale perchè non si riesce ad eccellere in nessuna delle caratteristiche citate. Stendiamo anche un velo pietoso al finale. Strano, eppure Martino fra polizieschi e thriller, buoni film ne ha fatti. In questo caso cerca di entrare nei territori più consoni a Fulci, ma senza riuscirci. E francamente l'attrice protagonista è una cagna senza appello.

Leonardo76  @  16/10/2012 23:45:32
   4 / 10
Poteva essere un buon film dell'orrore a sfondo archeologico ma la mancanza di un'attrice protagonista decente e gli effetti speciali da giostraio rendono il tutto ridicolo . Anche la trama parte bene per poi perdersi a metà strada tra la mummia e un poliziottesco da 4 soldi.

arpia  @  13/01/2011 22:36:12
   8 / 10
Purtroppo non conosco il genere porno e dei film porno (sinceramente non no ho mai visti), ma l'horror è una passione. Addirittura quotidiana! Alcuni chiedono il pane quotidiano, altri liberaci dal male e alcune sembrano "abbonate" al genere horror. Praticamente un film (che confesso di non aver visto, ancora, in tal fatta) ma che risulta essere stato ingiustificatamente stroncato da critica poco attenta. Tutti i riti di rinascita basati sul grano. Gli Etruschi erano una popolazione italica autoctona da prima dell'avvento dei Romani e da molto prima dell'avvento del cristianesimo. Un popolo interamente pagano e interamente votato alla ritualità di "passaggio" sulla base di calendari precisi di soltizio (in genere quello estivo o di grano maturo). Storicamente disappeared all'improvviso senza lasciare traccia culturale. Studi più recenti hanno invece dimostrato che non sparirono, sopravvissero in zona Neapoli sulle colline di Cuma (la famosa sibilla Cumana). Parimenti risultano a tutt'oggi ritualità, simboliche - ovviamente - legate ai "passaggi" o "rinascite" di spighe di grano. Altro film del medesimo genere culturale ha avuto, ad esempio, più successo di critica e di pubblico: Il Gladiatore.

2 risposte al commento
Ultima risposta 26/10/2013 18.17.47
Visualizza / Rispondi al commento
paolo80  @  26/10/2009 20:18:34
   3 / 10
La pellicola è un miscuglio, non perfettamente riuscito, tra un horror ed un giallo.
L'opera sembra di stampo prettamente televisivo; la trama è molto articolata, che avrebbe certamente meritato un sviluppo migliore, perchè è molto lento, e la visione ne risulta inevitabilmente noiosa.
Di tensione se ne avverte decisamente troppo poca.

VikCrow  @  17/03/2009 20:11:39
   4 / 10
L'idea di base non è malaccio, peccato che sia girato coi piedi!
Un vero spreco...

HGWells  @  17/07/2008 23:42:28
   2½ / 10
Che noia! Zero sangue, zero suspance, zero di tutto. Guardarlo fino alla fine è stata una tortura tremenda!
Inequivocabilmente evitabile (se non da evitare).

samtam90  @  21/03/2008 21:24:29
   2 / 10
Un film che vorrebbe essere un mix tra un horror sulla falsa riga de "L'etrusco uccide ancora" e un classico giallo all'italiana anni '70, ma fallisce miseramente il suo scopo riesce a malapena a far ridere lo spettatore. La trama è oltremodo banale e confusionaria (in poche parole, nella maggior parte delle scene non si capisce un'emerita mazza di ciò che succede sullo schermo); la recitazione è assolutamente penosa e il tutto risulta così lento, noioso e privo di elementi orrifici che gli spettatori si chiederanno perchè Plummer (o Martino, che a dir si voglia) abbia sprecato il suo tempo per confezionare questa inguardabile pellicola. Interessante la sequenza di apertura, ma il resto del film è orripilante.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  15/10/2007 10:52:01
   3 / 10
la prima cosa scontata di questo film è la fine che faranno le vittime visto che l'assassino uccide solo in una maniera...
gia tolta questa possibilita' di "variante omicida" il film risulta sempre piu' banale e prevedibile...
insalvabile!

AKIRA KUROSAWA  @  09/06/2007 00:05:35
   4½ / 10
filmino, un thriller direi piu che un horror , se nn addirittura un giallo. il finale ti lascia un po sorpreso , ma niente di piu

Invia una mail all'autore del commento orsetto_bundi  @  05/09/2006 18:10:44
   5½ / 10
Stanotte me so' svegliato kon 'nu male 'e panza inkredibile (saranno stati i tre panini kon la mortadella e il mezzo litro di Pepsi?)........poi- non avendo più sonno- ho deciso di dare un'okkiata alla tv e mi so' ritrovato kon quest'horror di serie B firmato da Segio Martino (kon lopseudonimo di Christian Plummer)........è strafamosissimo......tutti gli appassionati dell'horror di "genere" lo konoskono e l'hanno visto e- all'epoka- fu distribuito in mezzo mondo (persino in Finlandia e in Argentina !!!).........
perciò pensavo ke potesse essere " ' mostro", ma in realtà.........più ke un horror, è un trhiller kon una venatura di soprannaturale (le visione su vermi e morti kol kollo spezzato ke ha la protagonista).......poi la storia è un pokino "imbordellata" e i momenti di suspance degni di 'sto nome so' davvero poki poki........non è orrendo, ma sekondo me non merita assolutamente tutta 'sta fama ke ha rakkolto.......boh.........

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a' la recherchea passo d'uomoamazing - fabio de luigi - stagione 1anatomia di una cadutaancora volano le farfalleappendagearkie e la magia delle luciassassinio a veneziaasteroid cityballerina (2023)bersaglio d'amorecallas - parigi, 1958casanova operapop - il filmcassandroc'e' ancora domanicento domenichecimitero vivente - le originicinque stanzeclub zerocomandante (2023)
 NEW
con la grazia di un diodark harvest
 NEW
diabolik chi sei?do not disturb (2023)doggy styledogman (2023)
 NEW
doppia coppiadoppio passodream scenario - hai mai sognato quest'uomo?enzo jannacci vengo anch'iofair play (2023)felicita'fisherman's friendsfive nights at freddy'sflora and sonfoto di famiglia
 NEW
godzilla minus onegood vibesgorgonagran turismo - la storia di un sogno impossibileheartless - senza cuoreholiday
 NEW
home education - le regole del malehunger games - la ballata dell'usignolo e del serpente
 NEW
i limoni d'invernoi mercen4ri - expendablesil caftano bluil canto del pavoneil castello invisibile
 NEW
il cielo bruciail confine verdeil convegnoil faraone, il selvaggio e la principessail grande carroil lato oscuro della luz del mundoil libro delle soluzioniil meglio di teil migliore dei mondiil mio amico tempestail mio grosso grasso matrimonio greco 3il paese dei jeans in agosto
 NEW
il paese del melodrammail pi¨ bel secolo della mia vitail terrorista nella testain fila per duein the fireinfinitiio capitanojoika - a un passo dal sognokillers of the flower moonla caduta della casa degli usher - miniseriela chimerala festa del ritornola fortuna e' in un altro biscotto
 NEW
la guerra dei nonnila guerra del tiburtino iiila moglie di tchaikovskyla seconda chancela sediala verita' secondo maureen k.l'altra vial'esorcista: il credentel'imprevedibile viaggio di harold fryl'invenzione della nevelubol'ultima luna di settembrel'ultima volta che siamo stati bambinimafia mammamamma qui comando iomary e lo spirito di mezzanotteme contro te: il film - vacanze in transilvaniami fanno male i capellimimi' - il principe delle tenebremisericordiamurnapoleon (2023)nata per tenessuno ti salvera'non credo in nientenormalenyad - oltre l'oceanoold dadspain hustlers - il business del dolore
 NEW
palazzina lafpasolini. cronologia di un delitto politicopatagoniapaw patrol - il super filmpetites - la vita che vorrei... per tephobiapovere creature!quiz ladyreptileretributionriabbracciare parigirustinsaw xsick of myself
 NEW
silent night - il silenzio della vendettaslotherhouseslysoldato petersorella mortestrange way of lifesuitable fleshtalk to me (2022)thanksgiving (2023)the burial ľ il caso o 'keefethe creator
 NEW
the holdovers - lezioni di vitathe killer (2023)the marvelsthe new toythe nun 2the old oakthe palacethe pigeon tunnel - ritratto di john le carre'
 NEW
the piper (2023)titinatotally killertrenque lauquentrolls 3 - tutti insieme
 NEW
un anno difficileun weekend particolareuna sterminata domenicauomini da marciapiedevolevo un figlio maschioyuku e il fiore dell'himalaya

1045100 commenti su 50079 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

EL CUCOKILLING GAZAMIRANDA'S VICTIMNEXT SOHEEOOP SAGASI SALVI CHI PUO'!THE MARSH KING'S DAUGHTERTHE SOUND OF SUMMERTHIS IS MY LANDů HEBRONWHERE THE DEVIL ROAMS

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net