#alive regia di Il Cho Corea del Sud 2020
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

#alive (2020)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film #ALIVE

Titolo Originale: #SARAITDA

RegiaIl Cho

InterpretiAh-In Yoo, Shin-Hye Park, Hyun-Wook Lee

Durata: h 1.38
NazionalitàCorea del Sud 2020
Generehorror
Al cinema nel Giugno 2020

•  Altri film di Il Cho

Trama del film #alive

Una cittÓ viene infettata da un misterioso virus che genere una serie di eventi a catena che va presto fuori controllo. Joon-Woo e Yoo-Bin lottano per sopravvivere allĺinterno di un complesso di appartamenti isolato contro gli abitanti infetti dal virus. E tutto, compresi Internet, i telefoni e lĺelettricitÓ sono stati scollegati.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,71 / 10 (7 voti)5,71Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su #alive, 7 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  08/04/2021 10:46:35
   7 / 10
Il cinema asiatico, anche quando sfrutta tematiche e situazioni già viste, riesce spesso ad offrire visioni alternative spiazzanti, in cui la poca originalità passa in secondo piano a favore di idee ed approfondimenti capaci di arricchire in positivo le storie narrate. 
Il regista Il Chi, pur mettendo in scena roba stravista (survival movie con caterve di zombie), riesce a cogliere il lato più intimo della vicenda, trasformando quello che poteva essere un dozzinale film horror in un disperato sguardo sull'isolazionismo forzato, ovviamente contestualizzabile agli attuali mesi pandemici che tutti noi stiamo vivendo. Il senso di impotenza è applicato ad un microcosmo urbano in cui tempi dilatati e le attese snervanti trovano sfogo in un paio di trovate che, pur prevedibili, offrono linfa vitale ad una pellicola capace di ricaricarsi ogni qualvolta il fiato comincia ad esser corto. Poi indubbiamente i difetti non mancano: quel finale molto "americano" e alcune sequenze action in cui urge credere all'impossibile scadono nella tamaraggine totale lasciando qualche perplessità. Non tragga in inganno l'avatar posizionato prima del titolo, i social media rivestono un ruolo marginale, significativo solo nel finale.
"#Alive" non è un film perfetto ma intrattiene, non è ricco di scene gore, ma basato su una serie di elementi psicologici ben incarnati dal simpatico Ah-in Yoo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  26/12/2020 02:06:06
   6 / 10
Avevo voglia di spararmi un film zombiesco e su Netflix mi imbatto in #ALIVE, horror con gli zombi di origine Coreana discreto.
Bisogna e credo sia doveroso accennare una cosa, ambire oggi a raccontare qualcosa di insolito in materia di zombies appare una missione impossibile.
E' pertanto consigliabile ritenersi fortunati quando capita di imbattersi in una efficace rappresentazione di ciò che si è già visto mille altre volte.
Questo film coreano, decolla fin da subito catapultandoci quasi nell'immediato all'inizio della Apocalisse Zombi, si parla poco e l'azione avviene nel minor tempo possibile. #Alive è abbastanza godibile, non è la frenesia delle scene d'azione, né la storia stessa che vede #Alive raggiungere il suo clou, ma tutti quegli aspetti psicologici derivanti dall'isolamento causato dal virus. La mancanza di relazioni familiari e sociali, la solitudine, l'esaurirsi delle risorse primarie per sopravvivere, l'incertezza e la disperazione in relazione all'apocalisse, sono tutti elementi descritti efficacemente durante la prima mezz'ora di film.
Poi c'è l'analisi socio-tecnologica messa in scena da Cho II-hyung, già dal titolo #Alive (l'hashtag nel titolo) si comprende come il regista abbia voluto calare la realtà zombie nel mondo digitalizzato di oggi.
Si scoprono, dunque, tutti i pregi dei mezzi moderni o l'uso dei social network per richiedere aiuto.
Gli aspetti che lasciano qualche punto di domanda? la carenza di scene particolarmente cruente, direi quasi nulle, le strizzate di occhio alla commedia, a mio avviso troppo eccessive, e il finale fatto troppo di fretta.
Il cast poi non mi ha fatto impazzire, Kim Yoo-bin è più convincente rispetto a John Woo, sia come personaggio per il genere, sia come interpretazione e recitazione.
Il mondo dei Zombie movie è ormai saturo, #ALIVE si lascia guardare e a mio avviso lo fa anche sufficientemente bene.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  06/11/2020 17:32:10
   5 / 10
Uno zombie movie che vorrebbe introdurre nel filone qualcosa di nuovo come le nuove tecnologie ed i social media, ma che lo riduce ad un orpello senza neanche approfondirlo seriamente. Soffre di uno staticismo esasperato ed esasperante privo di sbocchi narrativi tali da suscitare un minimo interesse o almeno qualcosa di nuovo rispetto a quanto già visto. Uno zombie movie come tanti con solitidune e disperazione, ma anche parecchia noia e povero di tensione.

BlueBlaster  @  18/09/2020 15:59:35
   5½ / 10
Ennesimo zombie movie d'assedio molto simile, come già detto da altri, a "La notte ha divorato il mondo" e "Rammbock" che sono entrambi migliori.
Interessante la contaminazione con le nuove tecnologie (specie i social media come da titolo) e riuscita la location.
Meno bene la recitazione di quei due gatti di protagonisti, la patetica storia d'amore ed alcune assurdità.

Light-Alex  @  13/09/2020 21:05:27
   5½ / 10
Uno dei pochi film a tema zombie non americano che mi è capitato di vedere.
Il taglio del racconto è quello della storia di sopravvivenza di un sopravvissuto nella 4 pareti domestiche e nei tentativi di uscire dal rifugio sicuro forzati dalla necessità di sopravvivere.

Un horror che nel suo piccolo preferisce in alcuni momenti trascurare l'azione e concentrarsi su piccoli dettagli del quotidiano o sulle reazioni emotive/drammatiche dei protagonisti. E sicuramente una narrazione diversa rispetto a quella stile americano, dove si tende a mantenere il ritmo alto con tanta azione (forse questa scelta deriva anche da un budget più limitato).
Nel complesso la componente horror è abbastanza debole e fatta di scene già viste, seppur gli zombie siano resi a livello di trucco ed effetti speciali, veramente bene.
Nulla di imperdibile, ma per gli appassionati del genere può meritare una visione.

alex94  @  12/09/2020 08:44:46
   5½ / 10
Un film complessivamente ben diretto e realizzato,che può risultare anche gradevole se si riesce a passare sopra ad un autentico campionario di eventi visti e rivisti ormai decine di volte,veramente eccessivamente derivativo.
Frettolosa la conclusione dell'intreccio che non può non lasciare con l'amaro in bocca.
Campione d'incassi alla riapertura dei cinema in Corea,per me è un film guardabile che non racconta nulla di nuovo,classico lavoro da visionare per completezza.

topsecret  @  10/09/2020 18:54:58
   5½ / 10
Un mix tra RAMMBOCK e LA NOTTE HA DIVORATO IL MONDO.
Ma, a mio avviso, questo prodotto sud-coreano perde il confronto con il film tedesco e con quello francese e a fare la differenza sono i dettagli. Per i pignoli, come il sottoscritto, è difficile far finta di niente quando sullo schermo proliferano le ingenuità e le situazioni al limite del ridicolo (esempi da fare ce ne sarebbero ma non voglio spoilerare), soprattutto se poi rischiano di far storcere la bocca e distrarre dalla storia raccontata.
Nel complesso, #ALIVE si lascia guardare: inizia bene, con immediatezza d'azione, fornendo l'essenziale per annunciare un' epidemia zombie, regala dei momenti tensivi abbastanza interessanti, con qualche trovata gustosa, e possiede un ritmo narrativo che non presenta troppe staticità, permettendo una visione sufficientemente valida.
La Corea del Sud si è fatta apprezzare in ambito zombesco per il più che discreto TRAIN TO BUSAN, questa volta però ha mostrato qualche ingenuità di troppo.
Per gli appassionati (liberi da pignoleria invalidante) vale comunque la visione.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#unfit - la psicologia di donald trump10 giorni con babbo nataleabout endlessnessaddio al nubilatoalessandra - un grande amore e niente piu'all my friends are deadamore al quadratobaby yaga: incubo nella foresta oscurabastardi a mano armatabliss (2021)burraco fatalecentigradecherry - innocenza perdutacome truecosa sarÓcreators: the pastcrisiselegia americanafino all'ultimo indiziogirl power - la rivoluzione comincia a scuolagodzilla vs. konggreenlandhoneylandi am greta - una forza della naturai predatoriil cammino di xicoil caso pantani - l'omicidio di un campioneil mio corpo vi seppellira'il principe cerca figlioil talento del calabroneimprevisti digitalijudas and the black messiahla nave sepoltala prima donnala ruota del khadi - l'ordito e la trama dell'indiala stanzala vita straordinaria di david copperfieldl'amico del cuore (2021)lasciami andarel'incredibile storia dell'isola delle roselockdown all'italianal'ultimo paradiso (2021)ma rainey's black bottommadame claudemankminarimurdershownomad: in cammino con bruce chatwinnotizie dal mondooperazione celestinaoperazione varsity blues: scandalo al collegepalazzo di giustiziapalm springs - vivi come se non ci fosse un domaniparadise - una nuova vitaparadise hillspele' - il re del calcioqualcuno salvi il natale 2quello che non ti ucciderange runnersrebeccaroubaix, una lucesacrifice (2020)sola al mio matrimoniosonsotto lo zerosoul (2020)sul piu' belloten minutes to midnight
 HOT
tenetthe fatherthe mauritanianthe midnight skythe nights before christmasthe secret - le verita' nascostethe unholythe united states vs. billie holidaytrash - la leggenda della piramide magicatua per sempretutto il mondo e' palesetutto normale il prossimo nataleun divano a tunisiuna classe per i ribelliuna donna promettentewe are the thousand - l'incredibile storia di rockin'1000we can be heroeswonder woman 1984wrong turnyes dayzack snyder's justice league

1016444 commenti su 45275 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net