2022: i sopravvissuti regia di Richard Fleischer USA 1973
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

2022: i sopravvissuti (1973)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film 2022: I SOPRAVVISSUTI

Titolo Originale: SOYLENT GREEN

RegiaRichard Fleischer

InterpretiDick Van Patten, Chuck Connors, Joseph Cotten, Edward G. Robinson, Charlton Heston

Durata: h 1.37
NazionalitàUSA 1973
Generefantascienza
Al cinema nel Novembre 1973

•  Altri film di Richard Fleischer

Trama del film 2022: i sopravvissuti

Siamo a New York, nell'anno 2022, ove quaranta milioni di abitanti lottano per sopravvivere, miseramente spartendosi lo spazio vitale assai scarso e le sempre pi¨ ridotte razioni di plancton sintetico prodotto dalla monopolistica industria alimentare Soylent. L'uccisione di un ricco signore, Simonson, porta il poliziotto Thorn e il suo collaboratore anziano Sol Roth a indagare sul caso...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,88 / 10 (25 voti)6,88Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su 2022: i sopravvissuti, 25 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  19/05/2022 18:19:09
   7 / 10
Siamo nell'anno giusto per guardarlo ;-)
circa cinquant'anni fa hanno provato a immaginare un 2022 futuristico, ma purtroppo non ce l'hanno fatta, ahahah; non ci sono smartphone né 5G...

Dopo questa premessa idiota, valuto il film considerandolo un buon fantascientifico distopico e insalubre, dalla trama funzionale e con un messaggio prettamente ambientalista. Commuovono le scene della rivolta repressa, la morte al planetario e buona tensione nel finale rivelatorio.

alex94  @  07/01/2022 13:19:13
   7 / 10
È un buon fantascientifico contaminato con il poliziesco.
Colpisce non tanto per la storia che racconta, piuttosto scontata nei suoi snodi narrativi ma per la rappresentazione che da delle piaghe che affliggono la società umana ( sovrappolazione, discriminazioni sociali, surriscaldamento climatico,ecc) piuttosto avanti rispetto agli anni in cui è stato realizzato.
Affascinante ed inquietante,privo di effetti speciali si basa sull' ottima prova di Heston e di un malinconico Robinson qui alla sua ultima interpretazione.
Diretto in modo solido presenta una fotografia dai toni verdastri che contribuisce a rendere ancora più inospitale l'ambientazione.
Un piccolo cult d'altri tempi,oggi superato ma da recuperare e riscoprire.

zerimor  @  15/01/2021 00:16:14
   6½ / 10
Questo è un film che purtroppo è invecchiato non poco, almeno nella forma... nel contenuto, invece, è tanta roba. Fantascienza distopica che apre a un possibile scenario per la razza umana in un prossimo futuro.
Credevo di non aver mai visto il film in questione, ma una volta arrivato al finale i ricordi sono riaffiorati... lo avevo già visto in passato. L'epilogo appunto è forse la parte migliore, e che porta anche riflettere seriamente. Per il resto è più un film poliziesco in un contesto fantascientifico con una bella atmosfera.
Carino, ma nulla di trascendentale a mio avviso.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  03/01/2021 18:16:54
   7 / 10
Non un capolavoro, ma fa riflettere.

Italo Disco  @  29/04/2020 17:12:33
   9 / 10
Attuale più nella sostanza che nella forma è un angosciante futuristico portato al dramma più estremo con efficace intensità da Fleischer. Bravo Heston anche se un attore più giovane sarebbe stato più adatto.

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/06/2020 21.24.06
Visualizza / Rispondi al commento
ferzbox  @  24/02/2015 19:00:23
   7 / 10
Altro film fantascientifico anni 70 con protagonista un Charlton Heston più succube del cambio stilistico nel mondo del cinema subito dopo gli anni 60; il nostro Charlton continuava a mantenere una recitazione poco compatibile con i tempi....anche se bisogna ammettere che è sempre piacevole vederne le peculiarità attoriali(le sue posture e versi facciali sono unici)....

Per quanto riguarda il film posso dire che si tratta di una pellicola olocaustica che mette in evidenza un pianeta terra abbandonato a se stesso,dove l'incremento della popolazione è talmente elevato da creare fame e povertà,discriminazione sociale e schiavitù del sesso femminile da parte dei benestanti(in quest'ultimo caso per le più fortunate)...
Heston è un poliziotto costretto a vivere in un ambiente disagiato e povero che per via di uno strano omicidio si ritrova coinvolto in un caso di spionaggio e segreti politici.
La regia segue un ritmo lento,ma la sceneggiatura è tutto sommato interessante,mostrando un mondo decisamente grottesco e squallido; forse manca quel qualcosa capace di renderlo più dinamico e coinvolgente,però l'idea di base stuzzica quel che basta per non spegnere la curiosità.
Non mi è dispiaciuto.....il mondo olocaustico immaginato da Fleischer aveva qualcosa che mi attirava......ma c'è di meglio però,intendiamoci....
...non da buttare ma nemmeno imperdibile....

GianniArshavin  @  25/08/2014 13:52:15
   7½ / 10
Tratto da un romanzo che ora voglio provare a recuperare "Soylent green" di Richard Fleischer è un film di fantascienza/distopico davvero interessante ed intelligente , immeritatamente dimenticato dal grande pubblico.
La prima cosa che balza all'occhio del lavoro di Fleischer è la grandiosa ricostruzione , credibile e accurata , di un mondo post apocalittico fatto di sovrappopolazione , caldo torrido e mancanza di risorse. Durante la visione l'ottima fotografia , il "make-up" degli attori e le scenografie ci trasmetteranno una sensazione di calore e soffocamento di grande impatto , che ci renderà vivo e palpabile questo universo urbano fatto di miseria e povertà.
Ad arricchire ulteriormente la visione del futuro di regista e sceneggiatori ci sono le donne "donazione" e il soylent green del titolo , unico alimento disponibile per le classi più disagiate. Inoltre il governo, formato da pochi ricchi , per "risolvere" il problema della sovrabbondanza di popolazione ha legalizzato il suicidio assistito.
In questo quadro pessimistico e nero si muove il poliziotto Thorn , che si ritroverà ad indagare su uno spinoso caso d'omicidio.
Purtroppo dopo lo splendore che riguarda l'aspetto distopico e catastrofico del titolo , "Solylent green" pecca proprio sotto il profilo investigativo , in una ricerca macchinosa e blanda che ammazza il ritmo nella parte centrale. Evitabile è anche la breve love-story inserita , un po arbitrariamente , nella storia.
A risollevare il prodotto dal torpore fortunatamente ci pensano un paio di sequenze di notevole pathos (tipo quella del suicidio)ed un finale a sorpresa bello e tetro.
Altri aspetti degni di nota sono un buon Heston , avvezzo a pellicole simili , e qualche richiamo a maestri della fantascienza come Bradbury e Asimov.

Gualty  @  07/07/2014 16:28:54
   7½ / 10
Buon thriller noir di fantascienza, o meglio fantahorror.
Una tra le tante declinazioni distopiche degli anni 70, in questo caso dai toni polizieschi.
Egregia l'atmosfera e i contrasti tra le sfere sociali

pinhead88  @  07/05/2014 19:49:02
   7 / 10
Una pellicola dal sapore stantio, intrigante per il contesto pseudo-apocalittico ma la suspense cala automaticamente a causa di un ritmo spesso flemmatico.
Non riesco ad entusiasmarmi più di tanto sapendo che è del 1973, tuttavia il pessimismo distopico che si respira è notevole, quindi sotto questo punto di vista sono rimasto abbastanza colpito. Ammetto anche essere un film coraggioso e all'avanguardia per l'epoca.
Finale alquanto angoscioso.

BlueBlaster  @  24/04/2014 15:21:08
   6 / 10
Purtroppo gli anni li porta eccome sotto l'aspetto visivo e stilistico e la "faccia" di Charlton Heston non migliora la situazione (oltretutto mi tornava alla mente "1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra").
Ricordando però che siamo nel 1973 e non si può che rendere merito al film di essere parecchio cinico e sopratutto lungimirante (ovviamente grazie al romanzo di cui è trasposizione)...la devastazione del mondo a causa dell'uomo, l'eutanasia, il controllo delle masse e questa fantomatica Soylent Green.
Purtroppo il mistero dietro a questo soylent green lo sapevo già e quindi mi sono perso il colpo di scena più importante...in compenso mi sono goduto l'emozionante scena dell'eutanasia!
Buoni concetti in questo film di Richard Fleischer, regista prolifico e di mestiere, anche se al giorno d'oggi è un pò noiosetto ed obsoleto...la sufficienza è solo per i temi estremi e dal retrogusto pessimista dal primo all'ultimo secondo.

Spotify  @  08/01/2014 23:33:59
   6½ / 10
Classico film di fantascienza distopica-apocalittica anni 70. Un film a mio parere molto verosimile e non escludo che in un futuro cose del genere possano davvero accadere e tra l'altro il film mostra una cosa che già oggi è ultra-vera, cioè un governo che, mentre la gente pensa che esso fa di tutto per aiutarla, costui invece se ne frega altamente e fa il minimo indispensabile non sporcandosi le mani. Comunque passiamo al film: sicuramente risente degli anni che ha e questo è un fattore non da poco, poi comunque io penso che quando uscì all'epoca non fu molto notato. Gli attori sono molto bravi, specialmente quello che interpreta il poliziotto, la sceneggiatura è molto semplice e lineare e anche molto intuibile e infatti il finale si capisce subito come andrà a finire e si capisce subito anche come viene prodotta quella roba. La trama non è male come la regia. Quello in cui secondo me la pellicola difetta è che nei primi 40-45 minuti il film si sofferma troppo sull'omicidio di quella persona e diventa quasi un giallo (anche se alla fine di fantascienza nel film complessivo c'è ben poco) e diventa anche lentino. Per fortuna poi la pellicola si rialza e regala 50 minuti che prendono molto. Finale molto bello e enigmatico. Non è un film che mi ha entusiasmato ma è meglio di tanti filmacci di oggi.

vieste84  @  06/05/2013 18:51:18
   4 / 10
Sottoprodotto della fantascienza con trama molto lenta e noiosa fino al colpo di scena finale molto aspettato. C'è Charlton Heston ma siamo a anni luce dal pianeta delle scimmie

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  06/01/2012 00:09:45
   9 / 10
La trama non si discosta molto dalla classica detective story, ma è il contesto ciò che colpisce maggiormente. Soylent Green è una delle più belle pellicole di fantascienza distopica che sia mai stata proposta, un mondo ormai senza più risorse, sovrapopolato e ancor peggio rassegnato al proprio destino. Heston è molto bravo, però è Robinson che colpisce più al cuore, alla sua ultima intepretazione della carriera. Lo sguardo di un vecchio che ha visto crollare un mondo, andarsene con le immagini dello splendore di una volta (bellissima e commovente sequenza).

clint 85  @  02/01/2011 16:46:53
   4½ / 10
Media assurda per un film penoso!
Lento, piatto e sopratutto noioso.....ennesimo esempio di soprevvalutazione di un film vecchio!

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  19/11/2010 16:25:53
   6½ / 10
In piena epoca di fantascienza distopica, un ennesimo prodotto simile a tanti altri, con finale ad effetto (vedi Il Pianeta delle Scimmie) che ormai tanto effetto non fa. Abbastanza convenzionale il resto.

1 risposta al commento
Ultima risposta 09/11/2012 01.43.58
Visualizza / Rispondi al commento
ValeGo  @  19/11/2010 13:57:19
   8½ / 10
Quando la fantascienza non sembra poi tanto fantascientifica ma sconfina in realtà..mi è sembrato davvero verosimile..un mondo in cui mangiare un pomodoro o una bistecca sembra qualcosa di raro..in cui esiste anche una società che ti aiuta a morire per bene..a mio parere un film premonitore !

7219415  @  19/11/2010 11:42:15
   7½ / 10
Bel filmino di fantascienza

camifilm  @  28/03/2010 12:06:10
   7½ / 10
Bellissimo. Credo che nel periodo in cui è stato ideato, poche persone gli hanno dato credito. Impensabile, credo, negli anni 70 comprendere una visione tanto catastrofica del mondo. Ad oggi sembra fatto sulle tematiche attuali relative al clima e le industrie e ingordigia delle multinazionali. Forse pecca, ad oggi, della mancanza a cui il pubblico odierno è abituato, gli effetti speciali (vedasi per il film dalla profondità deludente: 2012). Però è da elogiare l'impostazione coerente, e non ritengo lineare, del film: con una introduzione del mondo bello e profumato, per passare poi alla trama proponendo un clima torrido terrestre e la popolazione sottomessa, tramite gli inconsapevoli poliziotti, al potere supremo di gente affamata di potere e ricca. Nessuna ribelione, le donne giovani e belle usate come puro arredamento e private di ogni diritto. Un vecchio che ricorda un mondo lontano e di una Natura meravigliosa. Le risorse di cibo sono scarse e possono costare un omicidio per guadagnare i soldi, pochi, per un sacchetto di cibo. Un poliziotto cerca di risolvere il mistero. Il mondo è alla fine. Credo che se rifatto oggi, sarebbe molto più attuale e compreso dal pubblico odierno, che a differenza degli anni 70 ormai è più consapevole dei problemi climatici e relativi. Quindi un bel film, ottima idea, e bravi gli attori nel portare su schermo la drammaticità degli eventi, senza ausilio di effetti speciali, ma trattando la storia nel profondo degli animi umani. Ottimi attori e ottima idea.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

luca2012  @  13/04/2009 14:18:51
   6 / 10
Non all'altezza della sua fama.

marfsime  @  30/07/2008 17:28:43
   6 / 10
Sufficiente..forse la datazione lo penalizza eccessivamente con una sceneggiatura piuttosto lineare e in parte intuibile..così come il finale. Sicuramente crea spunti di riflessione..possibile che in un futuro non troppo remoto si giunga a tutto ciò a causa della sovrappopolazione del pianeta? Molto buona la prova degli attori con Heston e Robinson che spiccano su tutti..un film che tutto sommato si lascia guardare pur non essendo un capolavoro.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  18/09/2007 21:35:24
   7½ / 10
Ne ho un ricordo vaghissimo, ma è probabile che l'abbia visto pure Spielberg (v. certe sequenze del controverso "La guerra dei mondi"). Straordinario il vecchio G. Robinson nella sua ultima interpretazione

Beefheart  @  07/04/2007 22:19:39
   6½ / 10
Dramma fanta-poliziesco apocalittico un po datato ed abbastanza schematico. Il soggetto dell'umanità devastata del post-disastro planetario, per quanto sfruttato, risulta sempre suggestivo, soprattutto se coadiuvato da credibili scenografie. Lo scenario è disastroso e per quanto l'uomo commetta efferatezze, autodanneggiandosi sino a toccare il fondo, c'è sempre chi persiste nello scavare ancora più a fondo ed in questo il film si addentra con un taglio decisamente amaro e pessimista. L'atmosfera è costantemente inquietante, ammorbata da una giallastra nebbia malsana che avvolge i protagonisti e l'intera vicenda, all'insegna di una tragicità imperante ed irrimediabile. Buona la prova degli attori, tra i quali l'ottimo Edward Robinson ed un Charlton Heston piuttosto compassato e meno rigido del solito.

2 risposte al commento
Ultima risposta 10/04/2007 11.44.21
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  01/12/2006 23:54:02
   6 / 10
si....puo andare..stile le fabbriche dei visitors!!Charlton Heston molto in forma, storia che prende anche se ci sono alcuni punti molto lenti...inoltre effetti speciali non curatissimi.
Ha il merito che lascia pensare ...........
sufficiente.6.

franx  @  26/05/2006 14:14:28
   7½ / 10
Mi dispiace di vedere pochi commenti su questo che è uno dei miei film preferiti.
La cosa veramente inquietante è che il futuro di cui parla il film potrebbe tranquillamente essere il nostro perchè vi si incastra temporalmente alla perfezione. Ed il vecchio saggio sol roth potrebbe essere uno di quelli che attualmente hanno 30 anni o giù di lì.
Un charlton heston in stato di grazia.
Certo tutta la sceneggiatura è anni 70, ma il film, putroppo, diventa attuale ogni giorno che passa.
Speriamo non troppo, anche perchè: '...SOYLENT IS MADE OF PEOPLE...'.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  16/12/2005 18:58:35
   7 / 10
la sequenza del suicidio con la musica di beethoven vale da solo il 7...per il resto è un buon film di fantascienza che non si allontana troppo da un possibilissimo futuro

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1899 - stagione 1
 NEW
a letto con sartreacqua alle cordeacqua e aniceaiuto! e' natale!amsterdamanataranche ioannie ernaux - i miei anni super 8avatar - la via dell'acquababylon (2022)belle & sebastien - next generationbigger than us - un mondo insieme
 NEW
billie eilish: live at the o2black adamblack panther: wakanda forever
 R
blondeboiling point - il disastro e' servitobones and allboris - stagione 4brosc'era una volta in italia - giacarta sta arrivandocharlotte m.: il film - flamingo partychiaraclose (2022)coldplay: music of the spheres - live broadcast from buenos airesconfess fletchcut! zombi contro zombidampyrdiabolik - ginko all'attacco!
 NEW
domino 23 - gli ultimi non saranno i primiemancipation - oltre la liberta'eoernest e celestine - l'avventura delle 7 notefairytale - una fiabafallforever young (2022)fortuna grandaglass onion - knives outgli occhi del diavologodland - nella terra di diograzie ragazziguardiani della galassia: holiday specialhellholei migliori giornii racconti della domenicail corsetto dell'imperatriceil gatto con gli stivali 2 - l'ultimo desiderioil grande giornoil mio amico massimoil mio nome e' vendettail mio vicino adolfil piacere e' tutto mio
 NEW
il primo giorno della mia vitail principe di romail prodigioil ritorno (2022)il talento di mr. crocodileimprovvisamente nataleincroci sentimentaliio sono l'abissoio vivo altrove!ipersonniajung_ela californiala fata combinaguaila ligne - la linea invisibilela prima regola
 NEW
la seconda viala signora harris va a parigila stranezzala timidezza delle chiomeladri di natalele otto montagnele vele scarlatteleaveliam gallagher: knebworth 22l'innocente (2023)l'ispettore ottozampe e il mistero dei misteriliving (2022)lo schiaccianoci e il flauto magicol'ombra di caravaggiol'uomo sulla stradam3ganma nuitma tu, mi vuoi bene?maria e l'amoremasquerade - ladri d'amoreme contro te: il film - missione giunglamiracle - storia di destini incrociatimonicamunch - amori, fantasmi e donne vampironannynapoli magicanarvik: hitler's first defeatnatale a tutti i costinel nostro cielo un rombo di tuononessuno deve saperenezouh - il buco nel cieloniente di nuovo sul fronte occidentale (2022)notte fantasmaone piece film redorlando (2022)perfetta illusionepinocchio di guillermo del toropiovepoker faceprincess (2022)
 NEW
profetiquesta notte parlami dell'africaragazzacciorapiniamo il duceritratto di reginariunione di famiglia - non sposate le mie figlie 3saint omersanta luciascare package ii: rad chad's revengesi', chef! - la brigadespaccaossastoria di un uomo d'azionestrange world - un mondo misteriosotango con putin
 NEW
terezinthe christmas showthe fabelmansthe fearwaythe good nursethe great busterthe land of dreamsthe leechthe mean onethe menuthe pale blue eye - i delitti di west point
 NEW
the planethe woman kingtori e lokitatre di troppotre minutitriangle of sadnesstrieste e' bella di notteun anno, una notteun bel mattinoun matrimonio esplosivoun vizio di famigliauna mamma contro g. w. bushuna notte violenta e silenziosauna voce fuori dal corovicini di casawar - la guerra desideratawhitney - una voce diventata leggendayakari: un viaggio spettacolare

1036703 commenti su 48799 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BEAST (2011)CANOACOLD LAZARUSDRUNKSFAY GRIMHUNTERS - STAGIONE 2IL RE DEGLI SCACCHIIT'S IMPOSSIBLE TO LEARN TO PLOW BY READING BOOKSLAMBORGHININED RIFLEON THE COUNT OF THREEVATICAN GIRL: LA SCOMPARSA DI EMANUELA ORLANDI

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net