Recensione troll 2 regia di Claudio Fragasso Italia 1990
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione troll 2 (1990)

Voto Visitatori:   3,33 / 10 (27 voti)3,33Grafico
Voto Recensore:   7,50 / 10  7,50
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film TROLL 2

Immagine tratta dal film TROLL 2

Immagine tratta dal film TROLL 2

Immagine tratta dal film TROLL 2

Immagine tratta dal film TROLL 2

Immagine tratta dal film TROLL 2
 

Spesso le scoperte scientifiche avvengono per caso. E' ben più raro, però, che un bel film si faccia per caso. "Troll 2" è uno di questi.

Scritto dalla coppia Claudio Fragasso-Rossella Drudi, è un horror abbastanza strano e molto artigianale.

Una allegra famigliola, composta da madre, padre, figlio e figlia, decide di fare una vacanza nello sperduto villaggio di Nilbog, pedinata dal fidanzato della stessa figlia e dagli amici di lui.
Questo villaggio si scoprirà essere abitato da goblin, che divorano esseri umani dopo averli trasformati in vegetali. Come? Dandogli da bere una lercia melma verde. Questi goblin, oltretutto, possono trasformarsi in esseri umani come e quando vogliono.
Benissimo. Fin qui di troll nemmeno l'ombra. E non ce ne sarà traccia per tutto il film, in quanto lo stesso si chiama "Troll 2" solo per mere ragioni commerciali. Infatti si voleva ricalcare il successo di "Troll"). E in un certo senso ci si è riusciti. In maniera negativa, però.

Una sceneggiatura obbrobriosa, con dei dialoghi pressoché elementari e delle situazioni alquanto strampalate (vedasi la "sexy" apparizione della strega-goblin ad un ignaro ragazzo che poltrisce in un camper), senza poi contare che i costumi e le maschere (perchè si vede lontano un miglio che sono maschere) dei goblin sono alquanto comici.

Come si spiega allora il fatto che sia un bel film? Proprio con ciò di cui s'è appena parlato! E non solo...

"Troll 2" è un film dannatamente autoironico, oltre che divertente (e chi dice che non è divertente, mente). E' considerato uno dei peggiori horror di sempre, ma rispetto alle altre punte di diamante (vedesi "La croce dalle sette pietre" o "Il bosco 1", o anche "Boardinghouse") ha una caratteristica in più: l'ironia. Che quest'ironia sia volontaria o meno, è una cosa secondaria (anche se dalle interviste sembra che il regista volesse almeno in qualche punto far ridere il pubblico; peccato che poi il pubblico di "Troll 2" ride sempre in più di qualche punto...).

Dove sta quest'ironia? Dappertutto. Il film di Fragasso è una parodia, bella e buona. Una parodia non come le squallide del Ventunesimo secolo, firmate per lo più da Friedberg e Seltzer ("3ciento", "Disaster Movie", "Epic Movie" e chi più ne ha, più ne metta), ma una parodia particolare, che fa ridere, che prende in giro, ma che mantiene alcuni elementi del genere horror.
Spieghiamoci meglio. Fa ridere, come nella già citata scena dell'apparizione "sexy" della strega (con invasione finale di pop corn), che fra l'altro sembra una vera e propria presa per i fondelli alla scena del "Nightmare" di Craven in cui un adolescente, Johnny Depp, muore per la prima volta (sul grande schermo). Tuttavia contiene anche alcuni elementi horror, come la stessa trama, o come la scena della seduta spiritica (anche questa però alquanto assurda).

In "Troll 2" vi sono, però, anche un sacco di falle nella sceneggiatura. Basti pensare allo strano comportamento del giovanotto che entra in un sinistro emporio, fissato da una dozzina di sinistri individui e accetta latte (scaduto) in un flacone da detersivo, donatogli da un commesso ancora più sinistro. E lo beve anche. Per poi sputarlo.

Quella appena descritta è una delle tante scene strane del film, che però danno sempre la sensazione di essere la parodia di scene di altri film horror. Insomma: quando l'aitante giovinetto scende dalla macchina del poliziotto, che l'accompagna all'emporio, (offrendogli fra l'altro un panino con la nostra amata melma verde), si sa già che lui, nonostante sia in una situazione alquanto imbarazzante, entrerà nell'emporio e accetterà ciò che il commesso gli donerà. Insomma, "Troll 2" sembra ingigantire gli stereotipi o i topos, se preferite, dei "comuni" film horror, rendendoli in una maniera tale, da farli apparire ridicoli agli occhi dello spettatore, il quale sa già come andrà a finire una scena appena iniziata e riderà di come è stata resa nel film.

Da segnalare anche il ridicolo personaggio della strega-goblin, indescrivibile. Un ottimo personaggio. Truccata in una maniera al tempo stesso fiabesca e comica, con degli occhialoni da talpa e una specie di apparecchio ai denti, risulta essere il personaggio più ridicolo. Più ridicolo anche dei goblin, i cui costumi farebbero invidia ad una festa di Carnevale. Essi hanno infatti delle strane maschere di plastica (si vede lontano un miglio) con dei nasi (come direbbe il mago Gabriel) "appezzuti" e con dei ridicoli sai di lana (si vede lontano due miglia...).

A sparare sulla croce rossa vi sono anche le prestazioni, a dir poco scandalose, degli attori (si pensi al famoso "Oh my God" e all'inespressività della madre del bambino protagonista), i quali non sembrano dei professionisti (anche se stranamente la prova del bambino tutto sommato appare decente...).

Dulcis in fundo, gli effetti splatter. "Ma perchè, questo film è splatter?" Si domanderebbe uno spettatore alla fine di "Troll 2". Impossibile saperlo. Infatti al posto di finta emoglobina viene versata finta linfa di color verde scuro, ogni volta che i personaggi , trasformati in piante, vengono in qualche maniera feriti, mutilati (anche se mutilati è una parola grossa) o in qualche modo danneggiati fisicamente.

Eppure tutto ciò serve, ancora una volta, ad aiutare la parte comica del film (quella nettamente predominante), rendendolo ancora di più una parodia. Volontaria o meno. Di certo, però, è impossibile considerare seria la scena in cui il piccolo protagonista mangia un bell'hamburger, per liberarsi dai vegetariani goblin, che si voltano schifati e lo lasciano fuggire verso una roccia (che non si sa nè perchè, nè come sia in quel posto) che (e anche qui, non si sa nè perchè, nè come) dà malefici poteri ai goblin, e se viene toccata da esseri umani, provoca la morte degli stessi goblin. Forse.

L'unica nota positiva sono forse le musiche, molto carine e orecchiabili (anche se non è che mettano poi tanta tensione/paura come in teoria dovrebbero fare delle musiche da film horror). Per il resto notte profonda. Giudizio finale: Incredibile. In tutti i sensi. Fragasso è un genio. Anche se nemmeno lui lo sa. Forse.

Commenta la recensione di TROLL 2 sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Edgar Allan Poe - aggiornata al 24/11/2011 13.05.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 HOT
1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noida 5 bloods - come fratellidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estateoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)promarequa la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrichard jewellrun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1006116 commenti su 43641 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net