Recensione the tracey fragments regia di Bruce McDonald Canada 2007
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione the tracey fragments (2007)

Voto Visitatori:   6,67 / 10 (9 voti)6,67Grafico
Voto Recensore:   8,50 / 10  8,50
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film THE TRACEY FRAGMENTS

Immagine tratta dal film THE TRACEY FRAGMENTS

Immagine tratta dal film THE TRACEY FRAGMENTS

Immagine tratta dal film THE TRACEY FRAGMENTS

Immagine tratta dal film THE TRACEY FRAGMENTS

Immagine tratta dal film THE TRACEY FRAGMENTS
 

Con quale coraggio il regista canadese Bruce McDonald si mette a dirigere un film che narra una vicenda spezzettata come un Puzzle??? Naturalmente, il film non è frutto di McDonald, ma è ispirato al romanzo di Maureen Medved, "The Tracey Fragments" (appunto). Etichettare come thriller questa pellicola è un po' riduttivo, non è neanche giusto paragonarlo ad un drammatico o ad un film d'autore sperimentale. Non  esiste un nome preciso per definire il genere, ma (per comodità) potremmo definirlo un Dramma/Thriller sperimentale.

"The Tracey Fragments" narra le vicende della giovane quindicenne Tracey Berkowitz, adolescente ribelle e complessata, che ogni giorno deve combattere con dei genitori che la ignorano e dei compagni di scuola che la insultano e la definiscono come una "senza tette", (addirittura) "mostro" o "il coso". Come ogni storia che si rispetti, "Tracey fragments" inizia con la presentazione dei vari personaggi e l'introduzione della vicenda. L'episodio chiave dell'intera storia (che catapulta la pellicola nel genere thriller quasi di prepotenza) è la scomparsa del fratellino di Tracey, Sonny Berkowitz. A questo punto Tracey decide di cercare il fratello per dimostrare a tutti e a se stessa (per non sentirsi in colpa, visto che il povero Sonny è sparito a causa di un suo scherzo ai danni del fratellino) che anche lei può essere una persona capace di sbrogliare le situazioni più difficili. La ricerca di Tracey la porterà a vivere delle situazioni bizzarre e pericolose e a conoscere loschi figuri che possono addirittura metterla in situazioni di estrema difficoltà.

McDonald sotto l'aspetto registico sperimenta diverse inquadrature, riducendo in frammenti ogni istante di vita di Tracey. Le scene tra di loro sono scomposte e servono (più che altro) a dare allo spettatore la totale libertà di interpretazione di ogni singolo fotogramma.
Solitamente nelle pellicole cinematografiche si è spesso parlato di "finale aperto", in questo caso è ogni scena ad essere aperta e l'esperimento risulta riuscito.

"The Tracey Fragments" appassiona e coinvolge così come poche pellicole, la mossa di poter conoscere Tracey in base alla nostra percezione è una cosa fantastica che (forse) non ha alcun precedente. Al di là di registi come Lynch, McDonald riesce a rendere visivamente le idee, le visioni e i pensieri di Tracey in modo anche da confonderci. Quale sarà la realtà? Questo spetta a noi deciderlo ed è proprio questa l'innovazione della pellicola, siamo noi che dobbiamo comporre i pezzi "giusti" del puzzle per capire cosa è successo a Tracey e al suo fratellino Sonny.

Dialoghi e musiche sono superficiali in questo contesto ma, al di là di qualche "parolaccia", i monologhi di Tracey, man mano che prendono forma, sono degli indizi importanti che servono allo spettatore a mettere in sesto l'intera vicenda. Sotto questo aspetto l'attrice Ellen Page merita un ovazione da stadio, come si fa in una finale di Champions League, perchè per un'attrice diciannovenne è veramente difficile poter reggere l'intera pellicola con monologhi e dialoghi che sono delle vere e proprie linee guida per chi guarda il film. In più, per far capire il genio e il talento dell'attrice canadese, è doveroso dire che la Page è la protagonista di tutti i frammenti di "The Tracey Fragments".

Tra gli altri attori che imbastiscono il panorama di questa fantastica pellicola di McDonald c' è da segnalare la grande prova di Maxwell McCabe, attore già apprezzato nel bellissimo "Mouth to mouth". Infine, inutile e a tratti irritante l'interpretazione di Slim Twig, rockstar canadese, che interpreta la parte di Billy Zero il fidanzato (?) di Tracey.

Film che può piacere e no, c' è chi ha criticato duramente il film definendolo incomprensibile, invece, per chi concorda con il giudizio di questa recensione, potrà constatare come l'analisi sia in sintonia con chi ha apprezzato la pellicola. Del resto, McDonald ha voluto solo sperimentare e se la cosa può essere apprezzata è un bene per il cinema indipendente, altrimenti, come in tutte le situazioni, si volta pagina e ci si concentra su altri aspetti della nobile arte.

Commenta la recensione di THE TRACEY FRAGMENTS sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di HollywoodUndead - aggiornata al 03/04/2012 15.17.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghiera
 NEW
antebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammerun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1004839 commenti su 43502 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net