Recensione strange circus regia di Sion Sono Giappone 2005
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione strange circus (2005)

Voto Visitatori:   8,08 / 10 (44 voti)8,08Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film STRANGE CIRCUS

Immagine tratta dal film STRANGE CIRCUS

Immagine tratta dal film STRANGE CIRCUS

Immagine tratta dal film STRANGE CIRCUS

Immagine tratta dal film STRANGE CIRCUS

Immagine tratta dal film STRANGE CIRCUS
 

Taeko Ŕ una scrittrice di successo, costretta in una sedia a rotelle. Il suo ultimo lavoro narra la storia di Mitsuko, una bambina molestata dal padre e costretta a spiare il sesso tra i suoi genitori da un buco nella custodia del violoncello in cui suo padre la rinchiude...

"Cosa Ŕ reale e cosa non lo Ŕ?"

Tre donne sono protagoniste di questa storia ma solo due esistono davvero. Chi Ŕ veramente Taeko? Cosa Ŕ realmente accaduto nella casa di Sayuri e di Gozo, dove la piccola Mitsuko racconta di aver visto la morte di sua madre? E il qual'Ŕ il destino di Mitsuko? Chi Ŕ veramente morto e chi invece Ŕ sopravvissuto agli avvenimenti del passato?

Il racconto di un'affermata scrittrice incontra il passato di lei e si complica con interferenze oniriche dal vago sapore di ulteriore riscrittura, sono quindi tre i piani che si incrociano in questo film che molto aggiunge alla fama di uno dei pi¨ particolari registi giapponesi.
La realtÓ Ŕ ridotta ad un aspetto, neanche il pi¨ importante in veritÓ, di una storia che serve gioiosamente da pretesto per dire che la perdita di identitÓ pu˛ essere un rischio, come anche una forma di difesa, e che a volte la morte non Ŕ il peggiore dei destini. Trovare il vero sŔ non Ŕ che un momento di un percorso, tutta una vita pu˛ essere impiegata a riscrivere la propria storia, magari ricavandone anche il vantaggio non tanto secondario della notorietÓ. Inoltre esserci o meno Ŕ poco importante, dal momento che dove serve possiamo essere tranquillamente inventati da altri, o ridefiniti e visti attraverso il senso che altri daranno alla nostra opera.
Un'opera che diviene racconto e insieme riscrittura, ma che appena messo su carta acquisisce consistenza e si realizza come unico solo passato possibile.

Sono Sion firma con questo "Strange Circus" la sua opera pi¨ ambiziosa e nel contempo la pi¨ particolare. In primo luogo la rappresentazione barocca regala un fascino retr˛ ad una storia di quelle cattive, in cui non ci viene risparmiato nulla, ma tutto quello che vediamo Ŕ reso rarefatto e iperbolico dalla particolarissima regia. Le scene del circo rapiscono per la misurata genialitÓ, in una celebrazione degli avvenimenti che omaggia alla grande Fellini e le sue indimenticabili rappresentazioni. Il racconto Ŕ di quelli che agghiaccia, non tanto per il sottotesto alla "Twin Peaks", con tanto di tormentone che ciclicamente recita: "io sono stata condannata a morte alla nascita, o forse mia madre doveva essere giustiziata e ci siamo scambiate i ruoli", quanto per la glaciale capacitÓ di tutti i comprimari di restare all'interno del dramma senza che una sola goccia di sangue superi la barriera del sogno. Tutte le morti, i ferimenti e le peggiori esperienze hanno una connotazione onirica e nello stesso tempo sono indispensabili alla realtÓ del racconto.

La storia di Mitsuko si stratifica davanti ai nostri occhi, acquisendo complessitÓ durante il cammino, e Taeko perde a poco a poco di consistenza nella narrazione per immagini che Sono Sion sceglie di complicare ancora con frammenti di sogno. E quando ci sembrerÓ di aver finalmente capito, quando decideremo chi Ŕ Taeko e chi Ŕ veramente morto in quella casa, ecco che ancora una volta avremo la sorpresa di scoprire che non Ŕ affatto come ci Ŕ stato raccontato, che le cose sono andate in veritÓ.
Il tutto condito dalla straodinaria interpretazione di una sensazionale Masumi Miyazaki, che affascina sia per la grande capacitÓ espressiva che per la rarissima abilitÓ di recitare il ruolo della madre e della figlia nello stesso fotogramma, senza perdere un attimo di credibilitÓ. Mentre il contrasto drammatico con un Ishida Issei al culmine della sua coolness crea momenti di assoluta poesia, visibile soprattutto nel dolore di un passato disseppellito con la stessa velocitÓ con la quale lo si era voluto riscrivere. La follia che emerge dal confronto finale Ŕ di un'intensitÓ che sola motiva l'intera operazione di gigantesca rimozione che aveva dato il via al racconto.
Il passato viene capovolto di nuovo, stavolta a favore di una nuova rappresentazione che ci mostra ci˛ che forse Ŕ realmente accaduto, ma che non dicendo chiaramente mai cosa Ŕ reale e cosa onirico, non ci verrÓ confermato neanche mentre lo scopriamo.

Commenta la recensione di STRANGE CIRCUS sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Anna Maria Pelella - aggiornata al 12/05/2009

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 NEW
abigail (2024)accattaromaancora un'estateanother endanselmarcadianaugure - ritorno alle originiautobiography - il ragazzo e il generaleback to blackbrigitte bardot forevercattiverie a domicilioc'era una volta in bhutanchallengerscivil warcoincidenze d'amorecome fratelli - abang e adikconfidenzadamseldicono di tedrive-away dollsdune - parte duee la festa continua!ennio doris - c'e' anche domanieravamo bambinifantastic machinefino alla fine della musicaflaminiaforce of nature - oltre l'ingannogarfield - una missione gustosaghostbusters - minaccia glacialegli agnelli possono pascolare in pacegodzilla e kong - il nuovo impero
 NEW
i dannatii delinquentii misteri del bar etoile
 NEW
if - gli amici immaginariil caso josetteil cassetto segretoil coraggio di blancheil diavolo e' dragan cyganil gusto delle coseil mio amico robotil mio posto e' quiil posto (2024)il regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoil teorema di margheritaimaginaryinshallah a boykina e yuk alla scoperta del mondokung fu panda 4la moglie del presidentela profezia del malela seconda vitala terra promessala zona d'interessel'estate di cleolos colonosmay decembermemory (2023)
 NEW
metamorphosis (2024)monkey manmothers' instinctneve (2024)
 NEW
niente da perdere (2024)non volere volareomen - l'origine del presagio
 HOT R
povere creature!priscillarace for glory - audi vs lanciarebel moon - parte 2: la sfregiatricered (2022)ricky stanicky - l'amico immaginario
 NEW
ritratto di un amoreroad house (2024)samadsaro' con tese solo fossi un orsosei fratellishirley: in corsa per la casa biancasolo per mesopravvissuti (2022)spy x family code: whitesull'adamant - dove l'impossibile diventa possibile
 NEW
superlunatatami - una donna in lotta per la liberta'the animal kingdomthe fall guythe rapture - le ravissementtito e vinni - a tutto ritmototem - il mio soletroppo azzurroun altro ferragostoun mondo a parte (2024)una spiegazione per tutto
 NEW
una storia neravita da gattovite vendute (2024)zafira, l'ultima reginazamora

1050658 commenti su 50771 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BLACKOUT (2023)BURNING DAYSCABRINICURSE OF HUMPTY DUMPTY 3GORATHHUMANEIL CLAN DEL QUARTIERE LATINOIL MOSTRUOSO DOTTOR CRIMENIL PRINCIPE DEL MIO CUOREIL SENSO DELLA VERTIGINELA NOTTE DEGLI AMANTILEDALISA FRANKENSTEINMAGGIE MOORE(S) - UN OMICIDIO DI TROPPOMORBOSITA'ONCE WITHIN A TIMEPENSIVEQUESTA VOLTA PARLIAMO DI UOMINISONG OF THE FLYTERRORE SULL'ISOLA DELL'AMORETHE AFTERTHE CURSE OF THE CLOWN MOTELTHE DEEP DARKTHE JACK IN THE BOX RISESTHE PHANTOM FROM 10.000 LEAGUES

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net