Recensione ruby sparks regia di Jonathan Dayton, Valerie Faris USA 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione ruby sparks (2012)

Voto Visitatori:   7,32 / 10 (46 voti)7,32Grafico
Voto Recensore:   6,50 / 10  6,50
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film RUBY SPARKS

Immagine tratta dal film RUBY SPARKS

Immagine tratta dal film RUBY SPARKS

Immagine tratta dal film RUBY SPARKS

Immagine tratta dal film RUBY SPARKS

Immagine tratta dal film RUBY SPARKS
 

Ruby Sparks. Ruby Scintille.

A intermittenza.

Calvin, un giovane romanziere di successo, vive un black out artistico, una vera e propria blank page syndrome, ma viene salvato da una creatura femminile che gli compare durante il sonno. La ragazza diventa la sua fonte di ispirazione e Calvin inizia a scrivere d'impulso il suo nuovo romanzo fino a quando improvvisamente e senza spiegazioni la creazione della sua mente gli si materializza in casa.

Ruby Sparks è naif, sembra essere uscita dal mondo dei cartoons, ha i capelli rossi e indossa calze improbabili, una perfetta Pippi Calzelunghe dei giorni nostri che diventa il "gioco" preferito di Calvin.

Calvin ha un'influenza totale su Ruby: Ruby è una sua creazione, basta pensare ad un'azione, comporre un'altra frase sulla macchina da scrivere e lei eseguirà. Semplice. Pare.

Ma il gioco è divertente quando dura poco. Quanto può durare un amore unilaterale impostato sulla mera illusione di creare un rapporto, una relazione? In realtà Calvin è solo e continuerà ad esserlo: non ha amici se non il fratello e i suoi incontri personali sono circoscritti a quelli con il suo psicoterapeuta, è pervaso da un egoismo celato che lo porta a non riuscire nemmeno a rendere felice la persona che ha accanto pur essendo opera della sua immaginazione e dei suoi desideri più reconditi.

Probabilmente un'ispirazione deve rimanere un'ispirazione e non può svilupparsi perché perde il suo fascino se diventa reale. Probabilmente non ci si può creare la propria marionetta.
Ci troviamo di fronte ai desideri di Calvin travestiti da Ruby.
Quando Ruby inizia anche solo a sviluppare una minima forma di personalità, questa viene immediatamente repressa, Calvin non le lascia indipendenza, non le regala un suo modo di essere, la ridicolizza, la fa impazzire, la uccide.

Ed è in questo atteggiamento che "Ruby Sparks" non si presenta come commediola sentimentale convenzionale, è un film sul potere, sul controllo nei rapporti umani, sulla scelta.

Una tragicommedia brillante, dove di tragica troviamo, anche se poco insistente e appena percettibile la condizione di solitudine di Calvin che come un fil rouge attraversa la vicenda dall'inizio alla fine, della commedia i procedimenti e le strutture che creano numerosi imprevisti e generano divertenti giochi di parole e scenette cabarettistiche.
Una novella finto-romantica che di amore con la A maiuscola ha ben poco, se non quello per sè stessi: il traguardo non è trovare l'amore, è finire il secondo romanzo.

Scintille. Emozionante climax finale che sfocia nel confronto (non-confronto!) dei due protagonisti (Paul Dano e Zoe Kazan ci regalano un'ottima prova interpretativa): Calvin scopre le carte e lo fa con tranquillità, l'incantatore di serpenti davanti al serpente inerme, il marionettista con i fili in mano...

Scintille affievolite. Finale classico, "sentimentally correct", un po' troppo buonista e scontato, il film che per antonomasia deve avere il lieto fine. Peccato per un film così fiabesco, dove i personaggi sono godibili e le location (poche) ben scelte e utilizzate, ci sarebbe voluta un più fantasia o in alternativa... una macchina da scrivere.

Una creazione è tua per sempre, una persona si volta e se ne va. (E non sempre la ritrovi al parco).

Commenta la recensione di RUBY SPARKS sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Aenima - aggiornata al 19/11/2012 15.51.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

50 km all'oraa dire il veroamerican fictionappuntamento a land’s endarfargylle - la super spiabang bankbob marley: one lovecane rabbioso
 NEW
caracaschi segna vincecity hunter: the movie - angel dustcover story - vent'anni di vanity fairdeserto particulardieci minutidobbiamo stare vicini
 NEW
dune - parte dueemma e il giaguaro neroenea
 NEW
estraneifinalmente l'albagenoa. comunque e ovunquehazbin hotel - stagione 1how to have sexi soliti idioti 3 - il ritornoi tre moschettieri - miladyil colore viola (2023)il confine verdeil fantasma di canterville (2024)il punto di rugiadail ragazzo e l’airone
 NEW
il vento soffia dove vuolein the land of saints and sinnerskriptonla natura dell'amorela petitela quercia e i suoi abitanti
 NEW
la sala professorila zona d'interessel'amour et les foretsland of badl'anima in pacele avventure del piccolo nicolasle seduzionimadame webmartedi' e venerdi'maschile pluralemean girls (2024)mr. & mrs. smith - stagione 1
 NEW
my sweet monsternight swimno activity - niente da segnalareno way up (2024)pare parecchio parigipast livesperfect daysperipheric lovepigiama party! carolina e nunù alla grande festa dello zecchino d'oro
 R
povere creature!prima danza, poi pensa - alla ricerca di beckettpuffin rock - il filmred roomsrenaissance: a film by beyoncerobot dreamsromeo e' giulietta (2024)runnersansone e margot - due cuccioli all'operasuccede anche nelle migliori famigliesuncoastte l'avevo dettothe beekeeperthe cage - nella gabbiathe holdovers - lezioni di vitathe miracle clubthe piper (2023)the warrior - the iron clawtrue detective - stagione 4tutti tranne teuna bugia per dueupon entry - l'arrivoviaggio in giapponevolarewonder: white birdyannick - la rivincita dello spettatore

1048202 commenti su 50513 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

5 PER L'INFERNOA DREAM HOUSEA LITTLE WHITE LIEATTI DEGLI APOSTOLIBIG BOSSBLACK SITE - LA TANA DEL LUPOBUONA PARTE DI PAOLINACI SEI DIO? SONO IO, MARGARETCLIFF WALKERSCOLPO MAESTRO AL SERVIZIO DI SUA MAESTA' BRITANNICADESTROY ALL NEIGHBORSDOMANI NON SIAMO PIU' QUIE' CADUTA UNA DONNAELVIS AND ANABELLEFAMILY SWITCHFREE WILLY - LA GRANDE FUGAFULL RIVER REDGANGS OF PARISGIORNI D'AMORE SUL FILO DI UNA LAMAI VIZI SEGRETI DELLA DONNA NEL MONDOIL GIORNO PERFETTOIL MARE (1963)IL PREZZO DEL PERICOLOINSEGNAMI AD UCCIDEREINVITO A UN OMICIDIOLA NOTTE DELL'ULTIMO GIORNOLA RAGAZZA ALLA PARILA TRAPPOLA DI MORGANLA VENDETTA DELL'UOMO INVISIBILEL'ALTRA CASA AI MARGINI DEL BOSCOL'AMORE QUOTIDIANOLAST NIGHT AT TERRACE LANESLE ALTRELE AVVENTURE DI HUCK FINN (1993)LE LADREMANI LORDEMANIAC 2: MR. ROBBIEMARGHERITA DELLE STELLEMICKEY'S MOUSE TRAPMIO PADRE E' UN SICARIOMORTE DI UN AMICONATALE A 4 ZAMPEPARIS PIGALLEPECCATO MORTALEPENSATI SEXYPER UN CALICE D'AMOREPERDONACI I NOSTRI PECCATIPIU' TARDI CLAIRE, PIU' TARDI…PUNCH (2023)RISCATTO D'AMORESCHERZI MALIGNIT.I.M.TECNICA DI UN AMORETHE BOATTHE SEEDINGTHE WELLTHEY TURNED US INTO KILLERSUN VAMPIRO IN FAMIGLIAWE ARE THE WORLD: LA NOTTE CHE HA CAMBIATO IL POPZAPPATORE (1950)

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net