Recensione quasi amici regia di Olivier Nakache, Eric Toledano Francia 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione quasi amici (2012)

Voto Visitatori:   8,19 / 10 (363 voti)8,19Grafico
Miglior film dell'unione europea
VINCITORE DI 1 PREMIO DAVID DI DONATELLO:
Miglior film dell'unione europea
Miglior attore protagonista (Omar Sy)
VINCITORE DI 1 PREMIO CÉSAR:
Miglior attore protagonista (Omar Sy)
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film QUASI AMICI

Immagine tratta dal film QUASI AMICI

Immagine tratta dal film QUASI AMICI

Immagine tratta dal film QUASI AMICI

Immagine tratta dal film QUASI AMICI

Immagine tratta dal film QUASI AMICI
 

Film francese, titolo originale "Les intouchables" (Gli intoccabili) alludendo alla priorità riservata a certe categorie sociali, "Quasi amici" è l'ennesima commedia d'oltr'alpe che declina l'amicizia virile tra due uomini molto diversi tra loro, tematica molto amata dai francesi a giudicare dalla buona quantità di film sull'argomento. Stavolta non si tratta di una storia verosimile, ma veritiera in quanto gli sceneggiatori hanno tratto ispirazione da reali accadimenti, tanto che le ultime inquadrature ci mostrano i veri protagonisti della vicenda (un ricco aristocratico e il suo badante di origini algerine).

Philippe e Driss (François Cluzet e Omar Sys) apparentemente non hanno nulla in comune: il primo è un miliardario costretto alla sedia a rotelle per un grave incidente sul parapendìo, paralizzato dal collo in giù ma vulcanico e pieno di vita interiore, l'altro è un giovanottone pieno di salute, costretto a campare di espedienti e con il sussidio di disoccupazione, di primo acchito grezzo e pigro, ma in realtà sveglio e di buoni sentimenti.
Le loro esistenze si incrociano quando Philippe, in cerca di un assistente a tempo pieno a causa della sua gravissima disabilità, durante un colloquio di selezione, prende immediatamente in simpatia Driss e lo assume, pur consapevole di scegliersi un aiutante non qualificato, né referenziato. Si capirà in seguito che non è pietà quella che cercava, ma complicità e un pizzico di trasgressione.
Driss e Philippe dopo qualche momento di reciproca minima diffidenza, imparano a capirsi sostenuti dalle donne di casa, delle fedeli e inflessibili impiegate di Philippe, e ben presto iniziano a bighellonare per Parigi correndo a perdifiato in Maserati, inseguiti da pattuglie di poliziotti; si donano reciprocamente emozioni per quanto di meglio ciascuno possa offrire all'altro (Driss regala a Philippe un compleanno indimenticabile, Philippe ricambia con un'esperienza mozzafiato sul parapendìo). Poi Driss inizia Philippe al fumo di "erba", che sembra dare gran sollievo ai dolori notturni di cui è vittima il ricco infermo.

Philippe ha realmente a disposizione ogni mezzo per superare il suo handicap e cercare di vivere fino ai limiti degli anni, che la scienza medica gli potrebbe garantire, ma sente un profondo vuoto esistenziale a causa della prematura perdita della sua compagna.
Driss, come in una fiaba, arriva al momento giusto per dargli una "botta di vita" e - nello stesso tempo - una "leggera inquadrata" (come si dice nel film) a chi da troppi anni lo circonda senza comprenderlo. Grazie a lui la figlia adottiva del miliardario, volitiva e viziata come ogni adolescente di buonissima famiglia, riesce a ritrovarsi e a relazionarsi con il giusto equilibrio con il suo prossimo e con il suo giovane e trasandato spasimante e lo stesso Philippe imparerà a liberarsi dall'armatura che lo imprigiona, per ritrovarsi con un nuovo amore capace di apprezzare il suo animo ricco e vitale.

La tematica della disabilità grave è delicata, potrebbe facilmente indurre a una narrazione strappalacrime e melodrammatica, mentre il film è lieve e scorre sul filo sottile dell'umorismo.

Molti sono i sorrisi e le risate che le avventure dei due protagonisti, l'autoironìa di Philippe e l'approccio quasi bertoldesco di Driss strappano agli spettatori nel corso della vicenda e anche i momenti più seri vengono subito stemperati.

Un "bravò" (accentato alla francese) ai due interpreti; commedia dalla trama originale, che in Francia ha sbancato i botteghini, da vedere.

Commenta la recensione di QUASI AMICI sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di peucezia - aggiornata al 29/02/2012 15.39.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917adoration (2019)
 NEW
alla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbotero
 NEW
caterinacena con delitto - knives out
 NEW
cercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacediamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittle
 NEW
fabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovato
 NEW
fantasy islandfigli (2020)
 NEW
gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicihammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorni
 NEW
il lago delle oche selvaticheil mistero henri pickil primo nataleil terzo omicidioimpressionisti segretijojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala ragazza d'autunnolast christmasleonardo. le operel'immortale (2019)l'inganno perfetto
 NEW
lunar citymarco polo - un anno tra i banchi di scuolame contro te: il film - la vendetta del signor s
 NEW HOT R
memorie di un assassinonancyodio l'estatepiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarerichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshall
 NEW
sonic - il filmsorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodge
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospiti

998642 commenti su 42900 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net