Recensione quasi amici regia di Olivier Nakache, Eric Toledano Francia 2011
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione quasi amici (2011)

Voto Visitatori:   8,18 / 10 (369 voti)8,18Grafico
Miglior film dell'unione europea
VINCITORE DI 1 PREMIO DAVID DI DONATELLO:
Miglior film dell'unione europea
Miglior attore protagonista (Omar Sy)
VINCITORE DI 1 PREMIO CÉSAR:
Miglior attore protagonista (Omar Sy)
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film QUASI AMICI

Immagine tratta dal film QUASI AMICI

Immagine tratta dal film QUASI AMICI

Immagine tratta dal film QUASI AMICI

Immagine tratta dal film QUASI AMICI

Immagine tratta dal film QUASI AMICI
 

Film francese, titolo originale "Les intouchables" (Gli intoccabili) alludendo alla prioritÓ riservata a certe categorie sociali, "Quasi amici" Ŕ l'ennesima commedia d'oltr'alpe che declina l'amicizia virile tra due uomini molto diversi tra loro, tematica molto amata dai francesi a giudicare dalla buona quantitÓ di film sull'argomento. Stavolta non si tratta di una storia verosimile, ma veritiera in quanto gli sceneggiatori hanno tratto ispirazione da reali accadimenti, tanto che le ultime inquadrature ci mostrano i veri protagonisti della vicenda (un ricco aristocratico e il suo badante di origini algerine).

Philippe e Driss (Franšois Cluzet e Omar Sys) apparentemente non hanno nulla in comune: il primo Ŕ un miliardario costretto alla sedia a rotelle per un grave incidente sul parapendýo, paralizzato dal collo in gi¨ ma vulcanico e pieno di vita interiore, l'altro Ŕ un giovanottone pieno di salute, costretto a campare di espedienti e con il sussidio di disoccupazione, di primo acchito grezzo e pigro, ma in realtÓ sveglio e di buoni sentimenti.
Le loro esistenze si incrociano quando Philippe, in cerca di un assistente a tempo pieno a causa della sua gravissima disabilitÓ, durante un colloquio di selezione, prende immediatamente in simpatia Driss e lo assume, pur consapevole di scegliersi un aiutante non qualificato, nÚ referenziato. Si capirÓ in seguito che non Ŕ pietÓ quella che cercava, ma complicitÓ e un pizzico di trasgressione.
Driss e Philippe dopo qualche momento di reciproca minima diffidenza, imparano a capirsi sostenuti dalle donne di casa, delle fedeli e inflessibili impiegate di Philippe, e ben presto iniziano a bighellonare per Parigi correndo a perdifiato in Maserati, inseguiti da pattuglie di poliziotti; si donano reciprocamente emozioni per quanto di meglio ciascuno possa offrire all'altro (Driss regala a Philippe un compleanno indimenticabile, Philippe ricambia con un'esperienza mozzafiato sul parapendýo). Poi Driss inizia Philippe al fumo di "erba", che sembra dare gran sollievo ai dolori notturni di cui Ŕ vittima il ricco infermo.

Philippe ha realmente a disposizione ogni mezzo per superare il suo handicap e cercare di vivere fino ai limiti degli anni, che la scienza medica gli potrebbe garantire, ma sente un profondo vuoto esistenziale a causa della prematura perdita della sua compagna.
Driss, come in una fiaba, arriva al momento giusto per dargli una "botta di vita" e - nello stesso tempo - una "leggera inquadrata" (come si dice nel film) a chi da troppi anni lo circonda senza comprenderlo. Grazie a lui la figlia adottiva del miliardario, volitiva e viziata come ogni adolescente di buonissima famiglia, riesce a ritrovarsi e a relazionarsi con il giusto equilibrio con il suo prossimo e con il suo giovane e trasandato spasimante e lo stesso Philippe imparerÓ a liberarsi dall'armatura che lo imprigiona, per ritrovarsi con un nuovo amore capace di apprezzare il suo animo ricco e vitale.

La tematica della disabilitÓ grave Ŕ delicata, potrebbe facilmente indurre a una narrazione strappalacrime e melodrammatica, mentre il film Ŕ lieve e scorre sul filo sottile dell'umorismo.

Molti sono i sorrisi e le risate che le avventure dei due protagonisti, l'autoironýa di Philippe e l'approccio quasi bertoldesco di Driss strappano agli spettatori nel corso della vicenda e anche i momenti pi¨ seri vengono subito stemperati.

Un "brav˛" (accentato alla francese) ai due interpreti; commedia dalla trama originale, che in Francia ha sbancato i botteghini, da vedere.

Commenta la recensione di QUASI AMICI sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di peucezia - aggiornata al 29/02/2012 15.39.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

abigail (2024)accattaromaancora un'estateanother endanselmarcadianaugure - ritorno alle originiautobiography - il ragazzo e il generaleback to blackbrigitte bardot forevercattiverie a domicilioc'era una volta in bhutanchallengerscivil warcoincidenze d'amorecome fratelli - abang e adikconfidenzadamseldicono di tedrive-away dollsdune - parte duee la festa continua!eileenennio doris - c'e' anche domanieravamo bambinifantastic machinefino alla fine della musicaflaminiaforce of nature - oltre l'ingannofuriosa: a mad max sagagarfield - una missione gustosaghostbusters - minaccia glacialegirasoligli agnelli possono pascolare in pacegodzilla e kong - il nuovo imperoi dannatii delinquentii misteri del bar etoileif - gli amici immaginariil caso goldmanil caso josetteil cassetto segretoil coraggio di blancheil diavolo e' dragan cyganil gusto delle coseil mio amico robotil mio posto e' quiil posto (2024)il regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoil teorema di margheritaimaginaryinshallah a boyio e il seccokina e yuk alla scoperta del mondokung fu panda 4la moglie del presidentela profezia del malela seconda vitala terra promessala zona d'interessel'esorcismo - ultimo attol'estate di cleolos colonosmarcello miomay decemberme contro te: il film - operazione spiememory (2023)metamorphosis (2024)monkey manmothers' instinctneve (2024)niente da perdere (2024)non volere volareomen - l'origine del presagio
 HOT R
povere creature!priscillaquell'estate con irenerace for glory - audi vs lanciarebel moon - parte 2: la sfregiatricered (2022)ricky stanicky - l'amico immaginarioritratto di un amoreroad house (2024)samadsaro' con tese solo fossi un orsosei fratellishirley: in corsa per la casa biancasolo per mesopravvissuti (2022)spy x family code: whitesull'adamant - dove l'impossibile diventa possibilesuperlunatatami - una donna in lotta per la liberta'the animal kingdomthe fall guythe penitent - a rational manthe rapture - le ravissementthe watchers - loro ti guardanoti mangio il cuoretito e vinni - a tutto ritmototem - il mio soletroppo azzurroun mondo a parte (2024)una spiegazione per tuttouna storia neraunder parisvangelo secondo mariavincent deve morirevita da gattovite vendute (2024)zafira, l'ultima reginazamora

1051426 commenti su 50768 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BLACKOUT (2023)BURNING DAYSCABRINICURSE OF HUMPTY DUMPTY 3GORATHHUMANEIL CLAN DEL QUARTIERE LATINOIL MOSTRUOSO DOTTOR CRIMENIL PRINCIPE DEL MIO CUOREIL SENSO DELLA VERTIGINELA NOTTE DEGLI AMANTILEDALISA FRANKENSTEINMAGGIE MOORE(S) - UN OMICIDIO DI TROPPOMORBOSITA'ONCE WITHIN A TIMEPENSIVEQUESTA VOLTA PARLIAMO DI UOMINISONG OF THE FLYTERRORE SULL'ISOLA DELL'AMORETHE AFTERTHE CURSE OF THE CLOWN MOTELTHE DEEP DARKTHE JACK IN THE BOX RISESTHE PHANTOM FROM 10.000 LEAGUES

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net