Recensione portrait of a beauty regia di Jeon Yun-su Corea del Sud 2010
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione portrait of a beauty (2010)

Voto Visitatori:   8,00 / 10 (1 voti)8,00Grafico
Voto Recensore:   6,50 / 10  6,50
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film PORTRAIT OF A BEAUTY

Immagine tratta dal film PORTRAIT OF A BEAUTY

Immagine tratta dal film PORTRAIT OF A BEAUTY

Immagine tratta dal film PORTRAIT OF A BEAUTY

Immagine tratta dal film PORTRAIT OF A BEAUTY

Immagine tratta dal film PORTRAIT OF A BEAUTY
 

Nata in una famiglia di pittori di corte, la giovanissima Yun-jeong Ŕ straordinariamente portata per la pittura e il disegno. Le speranze del padre sono per˛ riposte nel fratello che, non riuscendo a superare l'esame d'ammissione all'Accademia Reale, si toglie la vita.
Per salvare l'onore della famiglia, Yun-jeong Ŕ costretta ad assumerne l'identitÓ e a vivere come un uomo. La sua bellezza e il suo talento sono notati da uno degli insegnanti, Kim Hong-do, il quale, al corrente della sua vera natura, se ne innamora. Ma Yun-jeong incontra un artigiano che costruisce specchi di specchi, Kang-moo, innamorandosene a sua volta, e l'inatteso triangolo avrÓ conseguenze fatali.

Shin Yoon-bok, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Hyewon, Ŕ uno dei pi¨ conosciuti pittori della dinastia Chosun. Nato nella seconda metÓ del XVIII secolo, Ŕ noto per i suoi disegni che ritraggono scene di vita quotidiana in maniera minuziosamente realistica, senza disdegnare la rappresentazione di scene erotiche; fatto quest'ultimo che gli costerÓ l'espulsione da Dohwaseo, l'Accademia Reale di Pittura.
Nel romanzo "Painter of the Wind" di Lee Jeong-myeong, Hyewon Ŕ raccontato come una donna che, per il suo amore per la pittura e per non deludere il padre, anch'egli pittore di corte, Ŕ costretta a travestirsi da uomo, dato che l'arte era considerata un'occupazione tradizionalmente maschile a cui le donne non potevano avere accesso.
Il romanzo ha dato vita ad una serie televisiva in 20 episodi ("Painter of the Wind") e a "Portrait of a Beauty" di Jeon Yoon-soo, che Ŕ anche il titolo di uno dei pi¨ noti dipinti di Hyewon.

Il film Ŕ stato aspramente criticato dagli storici dell'arte, i quali hanno accusato l'industria cinematografica di distorcere la realtÓ a favore del sensazionalismo: le possibilitÓ che Hyewon fosse una donna, fanno notare, sono pari a zero. Inoltre viene tirato in ballo anche un altro maestro della pittura coreana di quel periodo, Kim Hong-do, pi¨ conosciuto come Danwon, e si ipotizza una relazione tra i due.
La polemica Ŕ sterile, visto che non ci troviamo in presenza di un saggio accademico ma di puro entertainment, il quale, tra l'altro, ha avuto un buon riscontro di pubblico nonostante il divieto ai minori per la presenza di alcune scene erotiche.

"Portrait of a Beauty" Ŕ il secondo film di Jeon Yoon-soo ad arrivare nelle sale nel 2008 (l'altro Ŕ "My Wife Got Married"), e se nel curriculum del regista, giÓ assistente alla regia di Kang Je-gyu per "The Gingko Bed" e "Shiri", figuravano finora pellicole trascurabili quali "Le Grand Chef" e "Changing Partners", bisogna dire che quest'ultima opera rappresenta un consistente miglioramento.
Le manchevolezze sono semmai da addebitare ad una sceneggiatura, opera dello stesso regista e di Han Soo-ryeon, eccessivamente involuta e dispersiva, costantemente indecisa tra il rigore estetizzante della ricostruzione d'ambiente e l'approfondimento dei caratteri.

Quello del travestimento Ŕ tema ricorrente da Shakespeare in poi, per tacere del culto dell'androgino e dell'estetica dell'ambiguitÓ tenacemente perseguita da tanta letteratura ottocentesca, ma in questo caso il tema ha ben poco di gioioso o di astrattamente "teorico": le pulsioni sotterranee dei protagonisti del dramma si scontreranno con la rigida morale confuciana dell'epoca, tanto Ŕ vero che verranno puniti dal Re Jung-jo e condannati all'esilio.

L'eros Ŕ accettabile solo come forza che viene dall'esterno (vedi la dimostrazione di posizioni erotiche "cinesi"), che si osserva con pruriginosa curiositÓ senza farsene coinvolgere troppo, ma diventa elemento da abbattere se scompagina i ruoli assegnati dalla struttura sociale.

L'ostentata ricercatezza delle inquadrature accompagna una riflessione sull'irriducibile alteritÓ insita nella figura dell'artista (di cui l'ambiguitÓ sessuale Ŕ solo un sintomo), e se Jeon Yoon-soo fa proprio il vecchio adagio che recita che "l'oscenitÓ Ŕ nell'occhio di chi guarda", rivendicando cosý la sostanziale indipendenza e purezza dell'arte, Ŕ anche consapevole della sua dipendenza dal potere e della sua sostanziale subordinazione, almeno in alcune epoche storiche.

La sottovalutata Kim Min-seon ("Rainbow Eyes", "For Eternal Hearts") ha un fascino adolescenziale che ben si adatta alla duplicitÓ del personaggio, e sopporta degnamente anche alcuni scivoloni in odor di melodramma nel prefinale.

Commenta la recensione di PORTRAIT OF A BEAUTY sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Nicola Picchi - aggiornata al 25/03/2010

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#unfit - la psicologia di donald trump10 giorni con babbo nataleabout endlessnessaddio al nubilatoalessandra - un grande amore e niente piu'all my friends are deadamore al quadratobaby yaga: incubo nella foresta oscurabastardi a mano armatabliss (2021)burraco fatalecentigradecherry - innocenza perdutacome truecosa sarÓcreators: the pastcrisiselegia americana
 NEW
estraneo a bordofino all'ultimo indiziogirl power - la rivoluzione comincia a scuolagodzilla vs. konggovernance - il prezzo del poteregreenlandhoneylandi am greta - una forza della naturai predatoriil cammino di xicoil caso pantani - l'omicidio di un campioneil mio corpo vi seppellira'il principe cerca figlioil talento del calabroneimprevisti digitaliio sono nessunojakob's wifejudas and the black messiahla nave sepoltala prima donnala ruota del khadi - l'ordito e la trama dell'indiala stanzala vita straordinaria di david copperfieldl'amico del cuore (2021)lasciami andarel'incredibile storia dell'isola delle roselockdown all'italianal'ultimo paradiso (2021)ma rainey's black bottommadame claudemankminari
 NEW
monster huntermurdershownomad: in cammino con bruce chatwin
 NEW
non mi ucciderenotizie dal mondooperazione celestinaoperazione varsity blues: scandalo al collegepalazzo di giustiziapalm springs - vivi come se non ci fosse un domaniparadise - una nuova vitaparadise hillspele' - il re del calcioqualcuno salvi il natale 2quello che non ti ucciderange runnersrebeccaroubaix, una lucesacrifice (2020)sola al mio matrimoniosonsotto lo zerosoul (2020)sul piu' belloten minutes to midnight
 HOT
tenetthe fatherthe mauritanianthe midnight skythe nights before christmasthe secret - le verita' nascostethe unholythe united states vs. billie holidaythunder forcetua per sempretutto il mondo e' palesetutto normale il prossimo nataleun divano a tunisiuna classe per i ribelliuna donna promettentewe are the thousand - l'incredibile storia di rockin'1000we can be heroeswhy did you kill me?wonder woman 1984wrong turnyes dayzack snyder's justice league

1016754 commenti su 45363 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net