Recensione il vento regia di Victor Sj÷str÷m USA 1928
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione il vento (1928)

Voto Visitatori:   9,14 / 10 (7 voti)9,14Grafico
Voto Recensore:   10,00 / 10  10,00
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film IL VENTO

Immagine tratta dal film IL VENTO

Immagine tratta dal film IL VENTO

Immagine tratta dal film IL VENTO

Immagine tratta dal film IL VENTO

Immagine tratta dal film IL VENTO
 

"The wind", film muto del 1928, narra la storia di una giovane ragazza della Virginia, Letty, che va ad abitare dal cugino Beverly in una casa nel deserto continuamente sferzata dal vento. Quando il rapporto tra la moglie del cugino e la ragazza si fa teso, quest'ultima Ŕ costretta ad abbandonare la casa. Per farlo, dovrÓ sposare Lige, un uomo che non ama. Ma le cose cambieranno con l'arrivo del suo vecchio spasimante Roddy.

Nel film il ruolo del vento Ŕ fondamentale in quanto esprime l'angoscia interiore della donna, tormentata non solo dal vento, ma da tutti gli uomini che la circondano, fatta eccezione del cugino da cui per˛ dovrÓ allontanarsi. La protagonista, dopo il matrimonio forzato, tenta poi disperatamente di tenere la sabbia al di fuori della casa, ma questa continua a incessantemente a penetrare spinta proprio dal vento e ad impolverare cosý tutti gli oggetti, a simboleggiare che, nonostante lei provi a tenere a distanza gli uomini, se li trova sempre intorno; dovrÓ quindi accettare la propria condizione, sposandone uno contro la sua volontÓ.

La natura determina reazioni ed azioni umane, in quanto uomo e madre terra sono strettamente connessi nel bene e nel male. Il paesaggio diviene quindi la forza motrice del film: il vento infatti non Ŕ solo un puro elemento ambientale usato per mostrare la crescente angoscia interiore della donna, ma sembra avere una vera e propria intenzionalitÓ umana. La cosa Ŕ piuttosto evidente nella scena terrificante in cui il vento, con braccia e pugni, bussa violentemente alla porta. Persino nel finale, in cui peraltro avrÓ luogo una sorta di riappacificazione con il vento, il regista non rinuncia ad un'attribuzione personificata del medesimo, attribuendogli caratteri di giustizia. Questa peculiaritÓ rende la scena fondamentale nella storia del cinema, in quanto l'azione meteorologica non solo ha fini esplicativi dell'interioritÓ di un personaggio, ma acquisisce una propria autonomia espressiva, diventa un vero e proprio personaggio del racconto.

Spesso i tempi delle inquadrature sono lunghi, per dare modo allo spettatore di poterne osservare i dettagli paesaggistici in modo da leggerne i significati simbolici che emergono, legati ai sentimenti dei protagonisti. Ogni volta che Letty guarda all'esterno della casa il suo sguardo Ŕ folle di paura, e questo senso di angoscia ci viene ben comunicato dalla notevole espressivitÓ di una bravissima Lillian Gish, cosý come in generale di tutti gli attori del film, che riescono sempre a comunicare la propria interioritÓ tramite le espressioni del viso.

La fotografia Ŕ quasi spettrale e di forte contrasto chiaroscurale, mostrando cosý con maggior definizione l'espressivitÓ emotiva dei vari personaggi, ed Ŕ sicuramente debitrice nei confronti dell'espressionismo - che come prima caratteristica ha per l'appunto quella di manifestare la psicologia interiore dei personaggi tramite le ambientazioni. Particolarmente funzionale Ŕ anche la colonna sonora, che dÓ al film un maggior senso di angoscia, enfatizzando in questo modo i volti dei personaggi e la cupa fotografia.

Possiamo quindi dire di trovarci di fronte a un film giÓ moderno dal punto di vista espressivo e praticamente perfetto sul piano tecnico; un film che anticipa in pieno le tematiche che verranno approfondite negli anni '60 da Michelangelo Antonioni, come la difficoltÓ dell'uomo nell'adattarsi ad un ambiente nel quale si sente alienato (a tale proposito, si pensi a "Deserto Rosso"), mentre la scena finale sarÓ fonte d'ispirazione per il regista James Cameron per la realizzazione di una delle scene pi¨ famose di "Titanic".

Commenta la recensione di IL VENTO sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Pastakira - aggiornata al 11/02/2014 17.28.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

adaadorazionealcarras - l'ultimo raccoltoall the streets are silentalla vitaamanti (2020)american nightblack parthenopebodies bodies bodiescarter (2022)casablanca beatscip e ciop: agenti specialicome prima (2021)dashcamdoctor strange nel multiverso della folliadue donne al di la' della leggeelizabeth (2022)elvis (2022)emergencyesterno notte
 NEW
fallfassbinderfemminile singolarefirestarterfly - vola verso i tuoi sognifreedom (2021)gagarine - proteggi cio' che amigenerazione low costgli stati uniti contro billie holidaygold (2022)hill of visionhope (2019)hustlei giovani amantii tuttofareil fronte internoil giorno piu' belloil naso o la cospirazione degli anticonformistiil paradiso del pavoneil talento di mr. cil viaggio degli eroiinvito al viaggio. concerto per franco battiatoio e lulu'io e spottyitalia. il fuoco, la cenerejane by charlottejurassic world - il dominiokarate mankoza nostrakurdbun - essere curdola bicicletta e il badile - in viaggio come hermann buhlla doppia vita di madeleine collinsla fortuna di nikukola grande guerra del salentola mia ombra e' tuala ragazza ha volatol'altra lunal'angelo dei muril'arma dell'inganno - operazione mincemeatl'audizionele voci solel'eta' dell'innocenza (2022)lettera a francolightyear - la vera storia di buzzliz e l'uccellino azzurromad godmarcel!memoriamemory (2022)mindemicmistero a saint-tropeznavalnynel mio nomenoi duenon sarai sola
 NEW
nopenostalgiaonly the animals - storie di spiriti amantiour fatherpaolo rossi - l'uomo. il campione. la leggenda.peter va sulla lunapleasureprey (2022)quel che conta e' il pensierorevolution of our timesrise - la vera storia di antetokounmposecret love (2021)secret team 355settembre (2022)shark baitspiderheadsposa in rossostudio 666tapirulantenebrathe batmanthe black phonethe deer king - il re dei cervithe forgiventhe gray manthe man from torontothe other side (2020)the princessthe rescue - il salvataggio dei ragazzithe slaughter - la mattanzathe twin - l'altro volto del malethor: love and thundertoilettop gun: mavericktredici vitetutankhamon. l'ultima mostrauna boccata d'ariaunwelcomevecchie canaglieviaggio a sorpresavieni come seiwild nights with emily dickinsonx - a sexy horror story

1031658 commenti su 48037 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ABANDONED (2022)ANIMA GEMELLA CERCASIANNE FRANK, LA MIA MIGLIORE AMICABOCCHE CUCITEBRILLANTISSIMEBYE BYE VIETNAMCLARA (2021)CONTRA - LA PARTE AVVERSAFAMILY DINNERFISCHIA IL SESSOFRATELLO LADROIL MISTERO DI CASA USHERIL NODO DEL CARNEFICEIL VIRGINIANO (1946)KEEPING COMPANYLA CARICA DEGLI APACHESLA QUERCIA DEI GIGANTILA REGINA DEI DESPERADOSL'ISOLA DEL DOTTOR FRANKENSTEINLUCIDA OSSESSIONEL'UOMO DELLA VALLELUX AETERNAMAIXABELNAKED SINGULARITYPALMA - UN AMORE DI CANEPIGGY (2022)PIRANHA WOMENPUSSYCAKERACCONTI ROMANI DI UNA EX-NOVIZIAREVENGE - PIACERE E MASSACROTARZAN CONTRO I MOSTRITARZAN E LE AMAZZONITHE CROSSING (2020)THIRTEEN LIVESTU SEI AL DI LA'TUTTO E' POSSIBILETUTTO SI AGGIUSTAUN PRETE SCOMODOZOMBLOGALYPSE

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net