Recensione gente comune regia di Robert Redford USA 1980
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione gente comune (1980)

Voto Visitatori:   7,66 / 10 (19 voti)7,66Grafico
Miglior filmMiglior regiaMiglior attore non protagonista (Timothy Hutton)Migliore sceneggiatura non originale
VINCITORE DI 4 PREMI OSCAR:
Miglior film, Miglior regia, Miglior attore non protagonista (Timothy Hutton), Migliore sceneggiatura non originale
Miglior film drammaticoMiglior regista (Robert Redford)Miglior attrice in un film drammatico (Mary Tyler Moore)Miglior attore non protagonista (Timothy Hutton)Miglior attore debuttante (Timothy Hutton)
VINCITORE DI 5 PREMI GOLDEN GLOBE:
Miglior film drammatico, Miglior regista (Robert Redford), Miglior attrice in un film drammatico (Mary Tyler Moore), Miglior attore non protagonista (Timothy Hutton), Miglior attore debuttante (Timothy Hutton)
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film GENTE COMUNE

Immagine tratta dal film GENTE COMUNE

Immagine tratta dal film GENTE COMUNE

Immagine tratta dal film GENTE COMUNE

Immagine tratta dal film GENTE COMUNE
 

Film del 1980 ed esordio alla regia di Robert Redford, all'epoca ancora uno dei "belli" di Hollywood sempre in bilico tra impegno non dichiarato e aspetto tipicamente WASP, "Gente comune" ha fatto incetta di Oscar (ben quattro) pur avendo avversari agguerriti e di chiara fama come il Martin Scorsese di "Toro scatenato".
Senz'altro il brillante risultato Ŕ dato dagli interpreti sempre misurati e all'altezza delle aspettative: Mary Tyler Moore, reduce da anni di un serial comico intitolato a suo nome, Donald Sutherland, non pi¨ dongiovanni perverso (vedasi il "Casanova" di Fellini) ma in questa pellicola padre affettuoso e comprensivo, Judd Hirsch, volto inconfondibile, protagonista di diverse fictions targate USA e due allora giovanissimi attori: Timothy Hutton, miglior attore non protagonista, sicuramente una rivelazione e senza dubbio l'autentico vero protagonista dell'intreccio, noto all'epoca semplicemente per essere figlio di Jim, il popolare "Ellery Queen" televisivo e Elizabeth Mc Govern, qualche anno dopo protagonista di "C'era una volta in America".

PerchÚ "Gente comune"? PerchÚ tutto Ŕ imperniato sulle vicende di una apparentemente tranquilla ed ordinaria famiglia medio borghese americana: madre sempre in ordine, casa bellissima, padre bello, figlio bello. Ma dietro questa perfezione e questa ordinarietÓ, si nascondono i piccoli drammi incurabili. DifficoltÓ di relazionarsi, di vincere una tragedia familiare (la morte del primogenito, trauma destinato a segnare profondamente qualsiasi genitore). La madre Ŕ fredda, vittima al contrario del complesso edipico, sembra aver esaurito qualsiasi forma di sentimento. Al contrario il padre Ŕ l'animo pi¨ sensibile e femmineo, sempre pronto a comprendere e capire gli altrui problemi. Ma il fulcro della storia Ŕ costituito dal flusso di coscienza del giovane Conrad, ragazzo profondamente marcato dalla scomparsa del fratello.
Il film Ŕ in effetti una ascesa, una liberazione dall'abisso infernale della depressione e al contempo un bildungsroman, giocato sia sulla crescita spirituale e mentale del giovane protagonista sia sulla ricostruzione di un lacerato rapporto con il mondo adulto e genitoriale in particolare. I dialoghi e le scene del film sono creati ad hoc per accompagnare lo spettatore nella rinascita di Conrad, ma, ed Ŕ questo il limite forte del film, risultano essere troppo bene confezionati per riuscire ad essere davvero autentici.
Ecco cosý che la storia, pur riuscendo interessante e a tratti persino accattivante, ha dei frequenti momenti di stasi, proprio perchÚ troppo "prefabbricata".

In questa sua prima regia, Redford comunque, non risulta affatto carente: le inquadrature sull'elegante casa, l'atmosfera rarefatta, rendono bene il senso di ostentata perfezione della famiglia "ordinaria", cosý come anche lo sguardo assente da spettatore sulle vicende narrate. Peccato per la conclusione, un po' scontata ma al biondo Bob una piccola sbavatura si pu˛ anche perdonare...

Commenta la recensione di GENTE COMUNE sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di peucezia - aggiornata al 03/05/2006

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

adorazionealcarras - l'ultimo raccoltoalla vitaamanti (2020)american nightblack parthenopecasablanca beatscip e ciop: agenti specialicome prima (2021)dashcamdoctor strange nel multiverso della folliadue donne al di la' della leggeelizabeth (2022)elvis (2022)emergencyesterno nottefassbinderfemminile singolarefirestarterfreedom (2021)gagarine - proteggi cio' che amigenerazione low costgli stati uniti contro billie holidaygold (2022)hill of visionhope (2019)hustlei giovani amantii tuttofareil fronte internoil giorno piu' belloil naso o la cospirazione degli anticonformistiil paradiso del pavoneil talento di mr. cil viaggio degli eroiinvito al viaggio. concerto per franco battiatoio e lulu'
 NEW
io e spottyitalia. il fuoco, la cenerejane by charlottejurassic world - il dominiokarate mankoza nostrakurdbun - essere curdola bicicletta e il badile - in viaggio come hermann buhlla doppia vita di madeleine collinsla fortuna di nikukola grande guerra del salentola mia ombra e' tuala ragazza ha volatol'altra lunal'angelo dei muril'arma dell'inganno - operazione mincemeatl'audizione
 NEW
le voci solel'eta' dell'innocenza (2022)lettera a francolightyear - la vera storia di buzzliz e l'uccellino azzurromad godmarcel!memoriamemory (2022)mindemicmistero a saint-tropeznavalnynel mio nomenoi due
 NEW
non sarai solanostalgiaonly the animals - storie di spiriti amantiour father
 NEW
paolo rossi - l'uomo. il campione. la leggenda.pleasurequel che conta e' il pensierorevolution of our timesrise - la vera storia di antetokounmposecret team 355settembre (2022)spiderheadstudio 666tapirulantenebrathe batmanthe black phonethe deer king - il re dei cervithe man from torontothe other side (2020)
 NEW
the princessthe rescue - il salvataggio dei ragazzi
 NEW
thor: love and thundertop gun: mavericktutankhamon. l'ultima mostra
 NEW
una boccata d'ariaunwelcomevecchie canaglieviaggio a sorpresawild nights with emily dickinson

1030644 commenti su 47845 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

L'OMBRA DELL'ALTROTHE HOUSE I LIVE IN

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net