Recensione frost/nixon - il duello regia di Ron Howard USA, Gran Bretagna 2008
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione frost/nixon - il duello (2008)

Voto Visitatori:   7,60 / 10 (115 voti)7,60Grafico
Voto Recensore:   8,00 / 10  8,00
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film FROST/NIXON - IL DUELLO

Immagine tratta dal film FROST/NIXON - IL DUELLO

Immagine tratta dal film FROST/NIXON - IL DUELLO

Immagine tratta dal film FROST/NIXON - IL DUELLO

Immagine tratta dal film FROST/NIXON - IL DUELLO

Immagine tratta dal film FROST/NIXON - IL DUELLO
 

Esiste una discutibile tendenza americana a trasformare tutti i suoi presidenti in miti immortali, manifesti di un'epoca o personaggi immorali. Mentre alcuni presidenti nascono sotto la buona stella della benevolenza della stampa americana - vedi Obama, il cui processo di beatificazione ha preceduto la sua azione politica - ad altri, come Nixon, Ŕ spettato il ruolo di vittima, sebbene "sui generis".
"Frost-Nixon" nasce come tentativo,perfettamente riuscito, di ridare, se non un riscatto, almeno una esatta collocazione storica ad un presidente che si Ŕ reso protagonista del pi¨ grande scandalo politico della storia americana: il "Watergate".
Davanti ai tanti detrattori del cinema americano, Frost-Nixon Ŕ un concentrato di pregi della cinematografia d'oltreoceano, una risposta a chi tende a dividere gli Usa in cinema commerciale e cinema d'impegno.

Ron Howard non Ŕ certamente un regista che si ricordi per il suo spirito innovativo o per il talento visionario; da sempre Ŕ un onesto mestierante della macchina da presa, capace di alternare grandi blockbuster come "Apollo 13", "Il codice Da Vinci" o "Angeli e Demoni" (in uscita anch'esso nel 2009) a pellicole pi¨ impegnate, ma sempre con un'impronta hollywoodiana, come "A Beautiful Mind" o "Cinderella Man".
Con "Frost-Nixon" la sua vena creativa raggiunge finalmente livelli considerevoli, probabilmente perchÚ liberandosi dagli schemi di un certo cinema commerciale si pensa meno al pubblico e pi¨ al contenuto sperimentando anche nuove forme di linguaggio.

Richard Nixon Ŕ stato uno dei pi¨ controversi presidenti della storia americana, e lo scandalo Watergate ha rappresentato la fine di un'epoca, il risveglio dell'America da quella che era considerata l'unica vera democrazia e come tale portatrice della perfezione.
Come spesso (sempre) accade, le magagne dei grandi uomini politici vengono sempre occultate, ed anche il Watergate fu insabbiato dal successivo presidente Ford - che sottrasse Nixon da qualsiasi procedimento giudiziario - ma non da quello mediatico.

Ron Howard e lo sceneggiatore Peter Morgan traggono il film dalla figura di David Frost, mediocre giornalista impegnato principalmente in gossip e piccoli scandali, il quale trasforma l'intervista di Richard Nixon in un vero e proprio processo davanti alla nazione, con relativa confessione finale.
Molteplici sono i meriti di questo film.
In primo luogo la fusione tra generi di racconto: Ron Howard unisce il finto documentario alla fiction cinematografica, con alcuni richiami nemmeno troppo velati al reality televisivo.
La tecnica utilizzata riesce in primo luogo a mantenere l'impronta documentaristica del film, e quindi il grado di credibilitÓ dello stesso, ed in secondo luogo ad appassionare lo spettatore, che vive con partecipazione la riuscita dell'intervista.
Qui va dato atto che solo un regista che conosce i gusti del pubblico sarebbe riuscito a creare un film con una trama tanto flebile costruendo un'opera di rara intensitÓ sia di ritmo che emotiva.

Insieme a Howard menzione speciale va data anche al bravissimo sceneggiatore Peter Morgan, capace di trovare la giusta sintesi fra realtÓ e finzione scenica.
Cosý come la scelta del cast Ŕ risultata essere vincente; relegando a personaggi di secondo piano attori del calibro di Kevin Bacon o Sam Rockwell, Howard sceglie i bravissimi Michael Sheen e Frank Langella rispettivamente nei ruoli di Frost e Nixon.
Forse la scelta Ŕ stata dettata dalla somiglianza fisica (curiositÓ che vede Michael Sheen per la seconda volta, dopo "The Queen", interpretare un ruolo rilevante grazie alle sue caratteristiche estetiche); fatto sta che la loro interpretazione Ŕ eccezionale, soprattutto per Frank Langella che non si crede che sia un attore solo "prestato al cinema" e che abbia una carriera sostanzialmente televisiva.
Langella riesce a dare a Nixon una rara intensitÓ: staccandosi dalle vere immagini dell'intervista, non si limita a una mera riproposizione ma a una vera reinvenzione del personaggio.

Questa Ŕ forse la caratteristica migliore del film: inevitabilmente quando si tratta di film su argomenti tanto controversi c'Ŕ sempre una presa di posizione; "Frost-Nixon", invece, riesce a rimanere super partes,capace di presentarci un presidente che ha sbagliato, senza improbabili rivalutazioni, ma che comunque ne cerca una riabilitazione umana.
In molti cercheranno paralleli con "Il Divo" di Sorrentino, ma sarebbero azzardati, in quanto mentre Sorrentino parla all'immaginario cinematografico, Howard cerca di non discostarsi dalla realtÓ.

Il Watergate Ŕ un contorno della storia; non si vuole fare di "Frost- Nixon" una riproposizione dell'omonimo film di Oliver Stone, ma in realtÓ si pone ad essere come una riflessione sul potere e sulla democrazia, mostrata come compromesso che fonda il suo corretto funzionamento sulla violazione delle sue stesse regole, che diventano elemento di forza ma anche di debolezza.
Il Nixon di Howard Ŕ un uomo che ricorda i politici nostrani che giustifica i suoi errori e cerca una riabilitazione a tutti i costi.
L'intervista altro non Ŕ che un passaggio purificatore, che riabilita un uomo che Ŕ non pi¨ alla ricerca di alibi, ma sa ammettere le sue colpe per salvare la propria dignitÓ (e in questo si distacca del tutto dalla nostra politica).

Un'acuta riflessione sul potere, fatta con grande luciditÓ e intelligenza, che ha l'unica pecca di non essere del tutto comprensibile da chi non abbia vissuto quegli anni o non sia americano.
Resta comunque una pellicola importante che conferma una positiva tendenza qualitativa della stagione cinematografica in corso.

Commenta la recensione di FROST/NIXON - IL DUELLO sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Paolo Ferretti De Luca aka ferro84 - aggiornata al 02/02/2009

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 NEW
2028: la ragazza trovata nella spazzaturaa letto con sartreacqua alle cordeanataranche ioannie ernaux - i miei anni super 8ant-man and the wasp: quantumaniaargentina, 1985argonuts - missione olimpo
 NEW
armageddon time - il tempo dell'apocalisseassassin clubasterix & obelix - il regno di mezzoavatar - la via dell'acquababylon (2022)benedettabigger than us - un mondo insiemebillie eilish: live at the o2bussano alla portac'era una volta in italia - giacarta sta arrivandocharlotte m.: il film - flamingo partychiaracocainorsocreed iiidecision to leave
 NEW
delta (2023)diario di speziedisco boydomino 23 - gli ultimi non saranno i primieducazione fisicaemancipation - oltre la liberta'empire of lighteoera oraernest e celestine - l'avventura delle 7 noteeverything everywhere all at once - la vita, il multiverso e tutto quantofairytale - una fiabagigi la leggegli occhi del diavologli spiriti dell'isolagodland - nella terra di diograzie ragazzi
 NEW
headshot (2023)hidden - verita' sepolteholy spiderhometown - la strada dei ricordii migliori giornii nostri ieriil boemoil cacio con le pereil capofamigliail corsetto dell'imperatrice
 NEW
il frutto della tarda estateil gatto con gli stivali 2 - l'ultimo desiderioil grande giornoil mio amico massimoil primo giorno della mia vitail ritorno (2022)
 NEW
il viaggio leggendarioio vivo altrove!
 NEW
john wick 4jung_ekill me if you cankiller her goatsklondikela fata combinaguaila ligne - la linea invisibilela memoria del mondola primavera della mia vitala seconda vialadri di natalelaggiu' qualcuno mi amale otto montagnele vele scarlattel'innocente (2023)l'ispettore ottozampe e il mistero dei misteril'ombra di goyal'ultima notte di amorel'uomo che disegno' diol'uomo sulla stradam3ganma nuitma tu, mi vuoi bene?magic mike - the last dancemarcel the shellmasquerade - ladri d'amoreme contro te: il film - missione giungla
 NEW
miracle (2023)missing (2023)mixed by errymoney shot: la storia di pornhubmummie - a spasso nel temponannynapoli magicanarvik: hitler's first defeatnatale a tutti i costi
 NEW
navalnynezouh - il buco nel cielonon cosi' vicinopamela, a love storyparlate a bassa voceperfetta illusionepinocchio di guillermo del toropreparativi per stare insieme per un periodo indefinito di tempoprimadonnaprofetiromantichesaint omersbagliando s'imparascream visharpershazam! furia degli deisi', chef! - la brigade
 NEW
stranizza d'amuritarterezinthe fabelmansthe honeymoon - come ti rovino il viaggio di nozzethe leechthe mean onethe offering (2022)the pale blue eye - i delitti di west pointthe planethe quiet girlthe sonthe straysthe whaletill - il coraggio di una madretramite amiciziatre di troppotre minutitrieste e' bella di nottetutto in un giornoun bel mattinoun matrimonio esplosivoun uomo feliceun vizio di famigliauna relazione passeggera
 NEW
verawhat's love?whitney - una voce diventata leggendawomanwomen talking - il diritto di scegliereyakari: un viaggio spettacolare

1038291 commenti su 49066 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

10 PASSI DELL'AMOREA CHRISTMAS PRINCESSAGENT GAMEALONE AT NIGHTAMITYVILLE THANKSGIVINGASSASSINO AMERICANOCALL JANECHRISTUSE' STATO TUTTO BELLO - STORIA DI PAOLINO E PABLITOFEAR (2023)FIRE - NESSUNA VIA D'USCITAI CACCIATORI DEL CIELOINFIESTOLA MIA VERSIONE DELL'AMORELA SIGNORA DEI TROPICILANDLOCKEDLEGENDARY - LA TOMBA DEL DRAGONELEGIONSLO STRANGOLATORE DI BOSTON (2023)MALEDICTION - LA MALEDIZIONE DI ARTHURNIGHT OF THE BASTARDNON MOLLARE MAIPLAY DEAD (2022)PRINCIPESSA PER CASOR.M.N.SFORTUNATA IN AMORESHADOW (2018)SILENZIO: SI UCCIDETADDEO L'ESPLORATORE E IL SEGRETO DI RE MIDATADDEO L'ESPLORATORE E LA TAVOLA DI SMERALDOTEN TIGERS FROM KWANGTUNGTHE DEVIL CONSPIRACYTHE LAST EXECUTIONTHE SILENT FORESTTHE UNTOLDTRUE SPIRITUNA STORIA AMBIGUA

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net