Recensione dieci inverni regia di Valerio Mieli Italia, Russia 2009
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione dieci inverni (2009)

Voto Visitatori:   6,36 / 10 (40 voti)6,36Grafico
Migliore regista debuttante
VINCITORE DI 1 PREMIO DAVID DI DONATELLO:
Migliore regista debuttante
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film DIECI INVERNI

Immagine tratta dal film DIECI INVERNI

Immagine tratta dal film DIECI INVERNI

Immagine tratta dal film DIECI INVERNI

Immagine tratta dal film DIECI INVERNI

Immagine tratta dal film DIECI INVERNI
 

L'amore è:
- tu, che l'hai conosciuto per caso;
- lui, che ti rende felice;
- tu, che quando lo pensi ti viene una stretta al cuore;
- lui, che vorresti avere sempre accanto;
- tu, che vivi nella speranza di vederlo;
- lui, che vorresti sostituire ma poi capisci che è insostituibile;
- tu, che hai paura di soffrire, ma già soffri da morire perchè sai che il tuo è un amore impossibile;
- lui, che sogni tutte le notti ,rendendo il tuo risveglio amaro;
- tu, che desideri sentire la sua voce, ma hai paura di quello che potrebbe dirti;
- lui, che ti fa felice perchè sai che esiste;
- tu, che ti chiedi quanto possa durare;
- lui, che è lontano e sai che ti dimenticherà;
- tu, che aspetti il momento in cui lo dimenticherai, ma sai che non accadrà mai perchè ormai è inciso nel tuo   cuore;
- lui, che ami perché speri non dirà mai basta.

Gli amori non sono tutti uguali: qualcuno è normale e qualcuno è speciale; ci sono amori fragili e amori contorti, amori in cui soffri solamente tu e quelli che non si realizzano mai. Poi ci sono gli amori lontani che sono anche peggio.
Di sentimenti inespressi e di amore che si nutre della lontananza parla "Dieci inverni", il film di Valerio Mieli interpretato da due giovani attori sorprendentemente bravi: Michele Riondino e Isabella Ragonese.

Dieci inverni, il prologo di un amore lungo dieci anni, difficili, tormentati, incompresi, lontani, ad alimentare una passione che rimane intensa e intatta proprio perchè non si realizza, ma rimane sospesa nel continuo procrastinarsi nel tempo e nello spazio.

E' l'inverno del 1999. Un traghetto, di sera, attraversa la laguna veneziana.
A bordo, confusi tra i viaggiatori, due ragazzi, Camilla e Silvestro, due diciottenni molto diversi tra loro. Lei è una ragazza di paese, riservata e graziosa, forse un pochino enigmatica; lui invece nasconde la sua inesperienza dietro la maschera di un'ingenua sbruffoneria.
Camilla ha le idee chiare, Silvestro un po' meno.
Lei ha appena lasciato la sua casa sulle colline trevigiane per trasferirsi nella città lagunare per studiare letteratura russa all'università. Anche Silvestro sta andando a Venezia, bagagli al seguito, per studiare ancora non sa bene che cosa ("cinese o matematica o forse matematica cinese").
Sul vaporetto i loro sguardi si incontrano e forse si piacciono subito. Lei fa la riservata, lui, invece fa di tutto per farsi notare. Quando lei scende, lui, furbescamente, fingendo di sbagliare, scende con lei e la segue per le calli nebbiose di una delle isole della laguna.
Complici il buio della notte e le sue fantasiose bugie, bussa alla sua porta e si fa dare ospitalità  nella sua casetta bohemienne, appena presa in affitto. Poi, con il pretesto che manca il riscaldamento, senza neppure conoscere i rispettivi nomi, si fa accogliere nel letto di lei, dove passano una notte castissima, fatta di chiacchiere e di sguardi eloquenti.
Il mattino successivo Silvestro ci prova, lei finge di dormire, lui fa l'offeso e se ne va.

Comincia così una strana storia d'amore, anzi il prologo di una strana storia d'amore, tenace ma astratto, che richiederà dieci anni per concretizzarsi pienamente; dieci anni, anzi dieci lunghi e freddi inverni, durante i quali si conoscono e si frequentano, si perdono e si ritrovano, vivono altre vicende ed altri amori, correndo sempre in direzioni opposte, senza mai voltarsi indietro ad aspettare l'altro, e sempre con la malcelata certezza di stare svuotando l'amore dell'urgenza di cui si alimenta.
Li lega un forte senso di appartenenza che è amore mascherato da amicizia, l'attitudine di vedere la vita allo stesso modo e, soprattutto, la capacità di capire gli errori dell'altro.
Eppure dovranno trascorrere dieci lunghi inverni, passati a rincorrersi tra la nebbia di Venezia e il gelo di Mosca  prima di scoprire in se stessi la consapevolezza che l'attrazione che li unisce è amore.

Si ritrovano ormai quasi trentenni, quando la vecchia casa dei tempi dell'università viene messa in vendita all'asta. Vorrebbero comprarla ciascuno per sè, ma non ci riescono. E allora, insieme, decidono di andarla a vedere per l'ultima volta. Ed è qui, nella vecchia casetta ormai abbandonata, che si placa l'inverno del loro scontento e possono finalmente lasciarsi andare a quell'amore a lungo trattenuto, come due adolescenti al loro debutto.

Ottimo esordio di Valerio Mieli, che gira un film dall'intenso sapore francese, delicato, malinconico nei sentimenti e decisamente riuscito nell'esposizione.

Una storia d'amore tra due ragazzi del nostro tempo, che prima di diventare "adulti" devono risolvere ciascuno le proprie incoerenze e un pezzetto della loro esistenza.

Mieli si dimostra anche un abile indagatore dei caratteri, mostrandoci due personalità molto diversi tra loro eppure così simili nel condividere lo stesso percorso di maturazione, intellettivo e sentimentale.

Camilla ci viene presentata come una ragazza semplice e malinconica ed anche contraddittoria e sentimentalmente instabile, che non riesce ad esprimere le sue emozioni, e vive le ansie e le insicurezze nei riguardi della vita e dell'amore, in attesa di diventare (in)consapevolmente donna.

Silvestro, di contro, è un ragazzo che si rifiuta di crescere, simpatico e apparentemente arrogante, un po' bambino e un po' ingenuamente spavaldo, un ragazzo moderno che non sa ancora cosa vuol fare da grande, eppure così adulto da riuscire a svuotare l'amore dall'urgenza del desiderio, in attesa che il tempo maturi se stesso e la ragazza che ama da sempre.

Mieli ci regala l'istantanea di un'educazione sentimentale di due giovani che incarnano perfettamente le difficoltà  delle nuove generazioni ad intessere relazioni solide e durature e a vivere sulla propria pelle le conseguenze dei propri errori, commessi per inesperienza o per impulsività, come spesso succede a chi ancora non ha imparato la vita.

Bellissima e suggestiva ma gelida come il freddo che congela sentimenti e desideri, la cornice che fa da sfondo alla storia sentimentale di due ragazzi, i quali, non riuscendo ad amarsi subito, devono imparare a farlo, rincorrendosi tra una Venezia degli studenti, plumbea e malinconica, ripresa nei suoi posti più nascosti e meno glamour, fra le calli nebbiose e le bancarelle del mercatino di Rialto affollato di gente e una Mosca fredda e ghiacciata, dal fascino intimista, ma anche straniante e rumorosa.

La colonna sonora contribuisce a creare una suggestiva atmosfera di emozionata partecipazione, che ci accompagna attraverso dieci acquerelli invernali, dipinti da due fra i migliori attori della nostra asfittica cinematografia: uno strepitoso e istintivo Michele Riondino e una brava e misurata Isabella Ragonese.

Al giovane Valerio Mieli il merito di aver saputo cogliere l'eco struggente di una coppia che deve imparare che:"quando si ama qualcuno è meglio amarlo davvero", come canta Vinicio Capossela nella bella scena della festa nuziale, dentro una suggestiva dacia della innevata campagna russa.

Commenta la recensione di DIECI INVERNI sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di luisa75 - aggiornata al 22/12/2010 12.33.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

20.000 specie di api50 km all'oraa dire il veroadagioall soulsamerican fictionappuntamento a land’s endaquaman e il regno perdutoarfargylle - la super spiabang bank
 NEW
bob marley: one lovebuon natale da candy cane lanechi ha rapito jerry cala’?chi segna vince
 NEW
city hunter: the movie - angel dustcolpo di fortunacome puo' uno scogliocover story - vent'anni di vanity fairdeserto particulardieci minutidivinitydobbiamo stare vicinielf me
 NEW
emma e il giaguaro neroeneaferrarifinalmente l'albafinestkindfoglie al ventogenoa. comunque e ovunquegiorni felicigodzilla minus onehazbin hotel - stagione 1how to have sexi soliti idioti 3 - il ritornoi tre moschettieri - miladyil colore viola (2023)il confine verdeil fantasma di canterville (2024)il faraone, il selvaggio e la principessail maestro giardiniereil male non esiste (2023)il migliore dei mondiil mondo dietro di teil punto di rugiadail ragazzo e l’aironeimprovvisamente a natale mi sposo
 NEW
in the land of saints and sinnerskriptonla chiocciolala natura dell'amorela petitela quercia e i suoi abitanti
 NEW
la zona d'interessel'anima in pacele avventure del piccolo nicolas
 NEW
le seduzionimadame web
 NEW
martedi' e venerdi'maschile pluralemay decembermean girls (2024)mr. & mrs. smith - stagione 1napoleon (2023)
 NEW
night swimno activity - niente da segnalareno way up (2024)one lifepare parecchio parigipast livesperfect daysperipheric lovepigiama party! carolina e nunù alla grande festa dello zecchino d'oro
 R
povere creature!prendi il voloprima danza, poi pensa - alla ricerca di beckettpuffin rock - il filmrebel moon - parte 1: figlia del fuocored roomsrenaissance: a film by beyoncericomincio da me (2023)robot dreamsromeo e' giulietta (2024)runnersansone e margot - due cuccioli all'operasantocielosilver e il libro dei sognisound of freedom - il canto della liberta'succede anche nelle migliori famigliesuncoastte l'avevo dettothe beekeeper
 NEW
the cage - nella gabbiathe family planthe holdovers - lezioni di vitathe miracle clubthe piper (2023)the warrior - the iron clawtrue detective - stagione 4tutti a parte mio marito - it's raining mentutti tranne teuna bugia per dueupon entry - l'arrivoviaggio in giappone
 NEW
volarewishwonder: white birdwonkayannick - la rivincita dello spettatore

1047881 commenti su 50425 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ALIENATEAMERICAN NIGHTMARE - MINISERIE TVAPOCALISSE DI GHIACCIOBADLAND HUNTERSCALIFANOCAUSA DI DIVORZIOERADICATIONFREE FALL - CADUTA LIBERAGLI AMICI DELLE VACANZEGLI AMICI DELLE VACANZE 2IL DEMONE NEROIL SENTIERO DELLA VENDETTAIL TESORO DELLE 4 CORONEJUJUTSU KAISEN 0 - IL FILMLA BATTAGLIA DI HANSANLA FESSURALA LEGGENDA DI LONE RANGERLA ROSA DELL'ISTRIAL'AMORE ARRIVA DOLCEMENTEMALIZIOSAMENTENAGAOCCHIO NERO OCCHIO BIONDO OCCHIO FELINO…ONCE UPON A CRIMEPOUPELLE DELLA CITTA' DEI CAMINISEGUI IL TUO CUORESHERLOCK HOLMES - SCANDALO IN BOEMIASHUT IN (2022)SUFFERING BIBLETAURUSTERRA BRUCIATA (1953)UNA RETE DI BUGIE (2023)ZOMBIE 100 - CENTO COSE DA FARE PRIMA DI NON-MORIRE

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net