Recensione alice non abita piu' qui regia di Martin Scorsese USA 1974
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione alice non abita piu' qui (1974)

Voto Visitatori:   7,35 / 10 (33 voti)7,35Grafico
Miglior attrice protagonista (Ellen Burstyn)
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Miglior attrice protagonista (Ellen Burstyn)
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film ALICE NON ABITA PIU' QUI

Immagine tratta dal film ALICE NON ABITA PIU' QUI

Immagine tratta dal film ALICE NON ABITA PIU' QUI

Immagine tratta dal film ALICE NON ABITA PIU' QUI

Immagine tratta dal film ALICE NON ABITA PIU' QUI

Immagine tratta dal film ALICE NON ABITA PIU' QUI
 

Alice, sin da bambina coltiva il sogno di diventare una grande cantante. A 19 anni però si sposa e si dedica alla vita familiare. Rimasta vedova a 35 anni con un bambino di 12 anni da tirare su, decide di partire per tornare alla sua città natale: si mantiene esibendosi come cantante in alcuni locali, ma presto si scontra con la dura realtà e finisce per fare la cameriera.

Quarta pellicola del già molto maturo Scorsese, cinematograficamente e concettualmente parlando, "Alice non abita più qui" è il tipico film on the road che si accompagna con tematiche molto interessanti e profonde come: l'emancipazione femminile, la ricerca e l'inseguimento dei propri sogni, l'inserimento a volte difficile e imprevedibile nella società, soprattutto da parte di soggetti come Alice, per la maggior parte della propria vita ingabbiati in realtà chiuse e asfissianti (un marito prepotente e violento).

Sarà la morte di questo personaggio che farà scattare in Alice il sentimento di riscatto e di rinascita in un vero e proprio passaggio di "staffetta", che vedrà la spaesata e determinata Alice fare di tutto pur di regalare finalmente qualcosa a se stessa, piuttosto che pensare a soddisfare i desideri degli altri, come ha sempre fatto.
Accanto a lei un ragazzino molto precoce, oltre che eccessivamente chiacchierone e viziato. Lo stesso che però susciterà in lei, e di rimando anche nello spettatore più sensibile, dei moti di dolcezza e di commozione.E' così che i due a bordo di un auto stracolma di valigie e di ricordi (il più doloroso è quello della migliore amica abbandonata per inseguire le proprie aspirazioni) viaggeranno per le strade americane mostrandoci squarci e realtà cittadine molto diverse a seconda delle loro destinazioni. E se la prima tappa non sarà delle più auspicabili (Alice troverà sì un lavoro come cantante, ma farà anche la conoscenza di uno spasimante fin troppo arrogante), la seconda tappa si rivelerà ben più felice e soddisfacente, nonostante la donna sarà costretta a lavorare come cameriera per mantenere se stessa e il suo bambino.

Ecco che la felicità si trova anche in cose che mai avremmo pensato, nonostante il desiderio di realizzare le proprie aspirazioni continui a pulsare forte nel cuore di Alice. Sarà qui, a Tucson, che Alice troverà la tranquillità, l'indipendenza e la gioia che forse mai era riuscita a provare in vita sua, se non nei pochi anni prima del matrimonio, in cui era riuscita per un breve soffio di tempo a realizzare il suo sogno di cantante.

Non saranno solo queste le sorprese che l'avventura di Alice le riserverà. Dopo un'iniziale conflitto con la sua collega alla tavola calda, la donna riuscirà a trovare un'alleata e un'amicizia femminile che in parte sostituirà il vuoto lasciato dalla migliore amica abbandonata, oltre a darle la possibilità di condividere sentimenti ed emozioni fino ad allora tenute represse, perché impossibili da raccontare e da far comprendere al suo bambino. Soprattutto Alice troverà l'amore in una sorta di cow-boy gentile, che per conquistarla cercherà di "far la corte" prima a suo figlio, pur incorrendo in non poche difficoltà che incrineranno i rapporti con la stessa donna dei suoi sogni. In un finale dolce-amaro (Alice ha trovato l'amore e la stabilità, pur abbandonando, almeno apparentemente, i sogni di bambina e di ragazza) Alice e il suo bambino ci accompagneranno in una passeggiata di rassegnazione, paradossalmente al tempo stesso di serenità assoluta.

Grande punto di forza di questa pellicola, dallo stampo prettamente documentaristico, con funzionale utilizzo della camera a mano e dei primissimi piani di Alice, è l'intepretazione di Ellen Burtyn sempre in perfetto equilibrio tra il dramma e la commedia, che le valse giustamente l'Oscar. Funziona alla grande anche il racconto del particolare rapporto con il figlio, fatto spesso di giochi e scherzi, sicuramente molto intenso e profondo. Da citare il cameo di una piccolissima Jodie Foster nel ruolo di una bambina fin troppo cresciuta, che passa il suo tempo suonando la chitarra e sbronzandosi in attesa che la mamma torni dal suo lavoro di prostituta.

Grazie all'occhio-camera di Scorsese, con "Alice non abita più qui", ci viene dato accesso ad un mondo che è specchio e metafora di una serie di situazioni reali che potranno interessare, prima o poi, la vita di ciascuno di noi. Si veda il cambio di registro stilistico dall'incipit molto "favolistico", con la piccola Alice che sullo schermo completamente rosso urla al cielo che riuscirà a realizzare i suoi sogni, al resto della pellicola, che ci dimostra come molto spesso non sempre la vita va nella direzione che noi ci prefissiamo.

Commenta la recensione di ALICE NON ABITA PIU' QUI sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di A. Cavisi - aggiornata al 01/10/2010 11.07.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

20.000 specie di api50 km all'oraa dire il veroadagioall soulsamerican fictionappuntamento a land’s endaquaman e il regno perdutoarfargylle - la super spiabang bankbuon natale da candy cane lanechi ha rapito jerry cala’?chi segna vince
 NEW
city hunter: the movie - angel dustcolpo di fortunacome puo' uno scogliocover story - vent'anni di vanity fairdeserto particulardieci minutidivinitydobbiamo stare vicinielf meeneaferrarifinalmente l'albafinestkindfoglie al ventogenoa. comunque e ovunquegiorni felicigodzilla minus onehazbin hotel - stagione 1how to have sexi soliti idioti 3 - il ritornoi tre moschettieri - miladyil colore viola (2023)il confine verdeil fantasma di canterville (2024)il faraone, il selvaggio e la principessail maestro giardiniereil male non esiste (2023)il migliore dei mondiil mondo dietro di teil punto di rugiadail ragazzo e l’aironeimprovvisamente a natale mi sposokriptonla chiocciolala natura dell'amorela petitela quercia e i suoi abitantil'anima in pace
 NEW
le avventure del piccolo nicolasmadame web
 NEW
maschile pluralemay decembermean girls (2024)mr. & mrs. smith - stagione 1napoleon (2023)no activity - niente da segnalareno way up (2024)one lifepare parecchio parigipast livesperfect daysperipheric lovepigiama party! carolina e nunù alla grande festa dello zecchino d'oro
 R
povere creature!prendi il voloprima danza, poi pensa - alla ricerca di beckettpuffin rock - il filmrebel moon - parte 1: figlia del fuocored roomsrenaissance: a film by beyoncericomincio da me (2023)robot dreamsromeo e' giulietta (2024)runnersansone e margot - due cuccioli all'operasantocielosilver e il libro dei sognisound of freedom - il canto della liberta'succede anche nelle migliori famigliesuncoastte l'avevo dettothe beekeeperthe family planthe holdovers - lezioni di vitathe miracle clubthe piper (2023)the warrior - the iron clawtrue detective - stagione 4tutti a parte mio marito - it's raining mentutti tranne teuna bugia per dueupon entry - l'arrivoviaggio in giapponewishwonder: white birdwonkayannick - la rivincita dello spettatore

1047785 commenti su 50425 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ALIENATEAMERICAN NIGHTMARE - MINISERIE TVAPOCALISSE DI GHIACCIOBADLAND HUNTERSCALIFANOCAUSA DI DIVORZIOERADICATIONFREE FALL - CADUTA LIBERAGLI AMICI DELLE VACANZEGLI AMICI DELLE VACANZE 2IL DEMONE NEROIL SENTIERO DELLA VENDETTAIL TESORO DELLE 4 CORONEJUJUTSU KAISEN 0 - IL FILMLA BATTAGLIA DI HANSANLA FESSURALA LEGGENDA DI LONE RANGERLA ROSA DELL'ISTRIAL'AMORE ARRIVA DOLCEMENTEMALIZIOSAMENTENAGAOCCHIO NERO OCCHIO BIONDO OCCHIO FELINO…ONCE UPON A CRIMEPOUPELLE DELLA CITTA' DEI CAMINISEGUI IL TUO CUORESHERLOCK HOLMES - SCANDALO IN BOEMIASHUT IN (2022)SUFFERING BIBLETAURUSTERRA BRUCIATA (1953)UNA RETE DI BUGIE (2023)ZOMBIE 100 - CENTO COSE DA FARE PRIMA DI NON-MORIRE

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net