Recensione a hero never dies regia di Johnnie To Hong Kong 1998
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione a hero never dies (1998)

Voto Visitatori:   7,86 / 10 (11 voti)7,86Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film A HERO NEVER DIES

Immagine tratta dal film A HERO NEVER DIES

Immagine tratta dal film A HERO NEVER DIES

Immagine tratta dal film A HERO NEVER DIES

Immagine tratta dal film A HERO NEVER DIES

Immagine tratta dal film A HERO NEVER DIES
 

Martin e Jack, due sicari appartenenti a gang rivali della malavita cinese, in uno scontro durissimo tra i due boss rimangono gravemente feriti. Emarginati dai rispettivi clan e minacciati dai loro vecchi capi, decidono di vendicarsi e di fare giustizia.

Grande action-movie che non manca di emozionare e far riflettere lo spettatore, "A hero never dies", firmato Johnnie To, porta con sÚ una serie di tematiche molto care al cinema orientale e molto intense per il modo in cui vengono comunicate al pubblico.
In questo caso si parte dal sentimento dell'amicizia (quella latente ma sicuramente ben visibile tra i due protagonisti) per poi andare a toccare valori come l'onore, la giustizia, la vendetta, l'amore e, soprattutto, l'eroismo. "Chi ha una pistola Ŕ come Dio", dice ad un certo punto uno dei due rivolgendosi al veggente che malauguratamente si ritrova nel bel mezzo della faida al centro della pellicola, segno questo della completa assolutezza e onnipotenza della violenza e dei suoi detentori. Gli scoppi di violenza incorniciati da alcune sequenze che hanno un impatto adrenalinico e visivo non indifferente sono inframmezzati da momenti di alta poesia (soprattutto riguardanti le due donne dei protagonisti, ma non solo) e altri di grande ironia, come la telefonata incrociata tra i due protagonisti in cui continuano a minacciarsi e a punzecchiarsi per interposta persona (il gestore del locale dove passano il loro tempo libero), per poi risolvere i dissidi faccia a faccia in una maniera originale. A tal proposito rimane forse la sequenza pi¨ riuscita e pi¨ interessante della pellicola, quella nella quale i due tentano di "sconfiggersi" a vicenda, colpendo con una moneta il bicchiere di vino dell'altro. Il vino sarÓ una componente fondamentale del film, per la precisione una bottiglia di vino che porterÓ il nome di uno dei due come etichetta e che verso la fine si farÓ al centro di una sequenza molto toccante e soprattutto significativa per l'assunto principale della pellicola e cioŔ l'immortalitÓ dell'eroismo (i due boss che meschinamente si uniranno dopo aver combattuto a costo delle vite altrui, brinderanno con il vino che cadrÓ sul tavolo come delle vere e proprie gocce di sangue).

Tra i momenti ironici non Ŕ possibile non citare le rispettive visite dei due protagonisti al povero veggente che non Ŕ mai in grado di prevedere se la pistola che gli viene puntualmente puntata contro lo colpirÓ o meno, giungendo alla soluzione del "mistero" solo a seguito dell'umore del suo terribile interlocutore. Eh si, perchÚ all'inizio Martin e Jack sono degli anti-eroi, sicari della mafia che combattono per valori che non hanno nulla a che vedere con l'eroismo e l'onestÓ.
Solo in seguito alla consapevolezza di ci˛ che rappresentavano e all'unione scaturita dal corrispettivo tradimento dei propri boss, diventeranno ai nostri occhi dei personaggi eroici e indimenticabili.

Sin dall'inizio comprendiamo che, nonostante l'arruolamento in fazioni opposte, i due provano un certo rispetto l'uno per l'altro e si stimano a vicenda. Lo comprendiamo anche dal fatto che compiono gli stessi gesti, si esprimono nella stessa maniera, sono quasi le due facce di una stessa medaglia. Persino il destino ha riservato per loro delle sorprese ugualmente amare e dolorosissime. La poesia che attraversa l'intera vicenda di questi due killer spietati Ŕ ravvisabile anche nei funzionali ralenti o nei toni della fotografia che incornicia alla perfezione gli stati d'animo dei protagonisti, come nella sequenza della strage che li renderÓ "invalidi" pregna di colori che virano dal caldo rosso del sangue al freddo blu della morte. Bellissima e oltremodo coinvolgente la colonna sonora che si fa pi¨ potente nei momenti di pi¨ alto climax narrativo, fino ad assumere dei contorni quasi western quando si avvicina il decisivo faccia a faccia tra Jack e Martin. Ma del resto Ŕ tutta la pellicola d essere in qualche modo attraversata da una vena western, non solo per l'amicizia che lega i due antagonisti, ma anche per tematiche come il sacrificio d'amore o l'onore.

Quando i due si uniranno per vendicarsi dei torti subiti non solo da loro ma anche dalle persone a loro care, per i due boss non ci sarÓ nulla da fare, perchÚ nonostante a Martin siano state amputate le gambe e Jack si sia allontanato da quel mondo cercando di condurre un'esistenza normale, la forza e la potenza dell'anima (spinta dal desiderio di vendicare dei sacrifici troppo grandi), oltre che la destrezza e la furbizia non li hanno affatto abbandonati. "Non sei ancora morto?", dirÓ il bosso rivolgendosi a Martin sbucato come dal nulla nel suo locale. La risposta allo spettatore appare ovvia, visto che sin dal titolo comprendiamo che un eroe non pu˛ mai morire.

Commenta la recensione di A HERO NEVER DIES sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di A. Cavisi - aggiornata al 17/06/2009

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#unfit - la psicologia di donald trump10 giorni con babbo nataleabout endlessnessaddio al nubilatoalessandra - un grande amore e niente piu'all my friends are deadamore al quadratobaby yaga: incubo nella foresta oscurabastardi a mano armatabliss (2021)burraco fatalecentigradecherry - innocenza perdutacome truecosa sarÓcreators: the pastcrisiselegia americanafino all'ultimo indiziogirl power - la rivoluzione comincia a scuolagodzilla vs. konggovernance - il prezzo del poteregreenlandhoneylandi am greta - una forza della naturai predatoriil cammino di xicoil caso pantani - l'omicidio di un campioneil mio corpo vi seppellira'il principe cerca figlioil talento del calabroneimprevisti digitali
 NEW
jakob's wifejudas and the black messiahla nave sepoltala prima donnala ruota del khadi - l'ordito e la trama dell'indiala stanzala vita straordinaria di david copperfieldl'amico del cuore (2021)lasciami andarel'incredibile storia dell'isola delle roselockdown all'italianal'ultimo paradiso (2021)ma rainey's black bottommadame claudemankminarimurdershownomad: in cammino con bruce chatwin
 NEW
non mi ucciderenotizie dal mondooperazione celestinaoperazione varsity blues: scandalo al collegepalazzo di giustiziapalm springs - vivi come se non ci fosse un domaniparadise - una nuova vitaparadise hillspele' - il re del calcioqualcuno salvi il natale 2quello che non ti ucciderange runnersrebeccaroubaix, una lucesacrifice (2020)sola al mio matrimoniosonsotto lo zerosoul (2020)sul piu' belloten minutes to midnight
 HOT
tenetthe fatherthe mauritanianthe midnight skythe nights before christmasthe secret - le verita' nascostethe unholythe united states vs. billie holidaythunder forcetua per sempretutto il mondo e' palesetutto normale il prossimo nataleun divano a tunisiuna classe per i ribelliuna donna promettentewe are the thousand - l'incredibile storia di rockin'1000we can be heroeswhy did you kill me?wonder woman 1984wrong turnyes dayzack snyder's justice league

1016694 commenti su 45326 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net